PDA

Visualizza la versione completa : Conto Energia: Autorità Energia si muove!



FernandoFast
06-09-2005, 09:07
<a href='http://www.autorita.energia.it/docs/05/183-05.htm' target='_blank'>Link al documento</a><br><br>Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it il 3 settembre 2005<br><br>Delibera n. 183/05<br>Avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti di attuazione dell’articolo 9 del Decreto del Ministro delle Attivit&agrave; Produttive di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 28 luglio 2005 concernente criteri per l&#39;incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare<br> <br>L’AUTORITA&#39; PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS<br>Nella riunione del 2 settembre 2005<br><br>Visti: <br><br>la legge 14 novembre 1995, n. 481; <br>il decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 (di seguito: decreto legislativo n. 387/03); <br>la legge 23 agosto 2004, n. 239 (di seguito: legge n. 239/04); <br>il decreto del Ministro delle Attivit&agrave; Produttive di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 28 luglio 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n. 181 del 5 agosto 2005 (di seguito: decreto ministeriale 28 luglio 2005); <br>il Testo integrato delle disposizioni dell’Autorit&agrave; per l’energia elettrica e il gas (di seguito: l’Autorit&agrave;) per l’erogazione dei servizi di trasmissione, distribuzione, misura e vendita dell’energia elettrica per il periodo di regolazione 2004-2007 e disposizioni in materia di contributi di allacciamento e diritti fissi, allegato alla deliberazione dell’Autorit&agrave; 30 gennaio 2004, n. 5/04, e sue successive modifiche e integrazioni; <br>il documento per la consultazione 20 ottobre 2004 recante modalit&agrave; di ritiro dell&#39;energia elettrica prodotta da impianti di potenza < 10 MVA e > 10 MVA se alimentati da fonti rinnovabili non programmabili ai sensi dell&#39;articolo 13, commi 3 e 4, del decreto legislativo n. 387/03, e del comma 41 della legge n. 239/04 (di seguito: documento per la consultazione). <br>Considerato che: <br><br>ai fini dell’attuazione del decreto legislativo n. 387/03 e della legge n. 239/04, l’Autorit&agrave; ha condotto un processo di consultazione mediante la diffusione del documento per la consultazione in data 20 ottobre 2004; <br>il decreto ministeriale 28 luglio 2005 ha definito i criteri per l’incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare, demandando all’Autorit&agrave;, ai sensi dell’articolo 9, l’adozione di provvedimenti di attuazione; <br>il documento per la consultazione riguarda, tra l’altro, profili oggetto dei provvedimenti richiamati al precedente alinea; <br>i soggetti che hanno titolo a beneficiare delle incentivazioni di cui al decreto ministeriale 28 luglio 2005 hanno formulato osservazioni e suggerimenti in esito alla diffusione del citato documento per la consultazione, ciò che ha consentito all’Autorit&agrave; di acquisire elementi conoscitivi sufficienti all’adozione delle misure in attuazione del citato decreto ministeriale; <br>Ritenuto opportuno avviare un procedimento per la formazione di provvedimenti per dare attuazione all’articolo 9 del decreto ministeriale 28 luglio 2005, fissando in 15 giorni la durata massima del procedimento, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente provvedimento<br><br>DELIBERA<br><br>di avviare un procedimento per la formazione di provvedimenti per dare attuazione all’articolo 9 del decreto del Ministro delle Attivit&agrave; Produttive di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio 28 luglio 2005; <br>di attribuire al Direttore della Direzione energia elettrica dell’Autorit&agrave; per l’energia elettrica e il gas la responsabilit&agrave; degli adempimenti di carattere procedurale, amministrativo e organizzativo necessari allo svolgimento dell’attivit&agrave; preparatoria delle decisioni conclusive; <br>di fissare in 15 giorni la durata massima del procedimento, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente provvedimento; <br>di pubblicare il presente provvedimento nel sito internet dell’Autorit&agrave; (www.autorita.energia.it). <br>

16-09-2005, 06:00
L&#39;Autorita&#39; Energia si e&#39; mossa (delibera 188/05 del 14 settembre):<br><br><a href='http://www.autorita.energia.it/docs/05/188-05.htm' target='_blank'>http://www.autorita.energia.it/docs/05/188-05.htm</a><br><br>Ciao<br><br>Carlo

nmanif
17-09-2005, 13:22
molte grazie<br><br>domanda:<br><br>. dall&#39;articolo 7 comma 1 decreto del 29 dicembre 2003 "Ai fini dello scambio sul posto il Richiedente versa al Gestore contraente un corrispettivo annuo addizionale per il servizio di misura dell’energia elettrica immessa e per la gestione del<br>contratto in misura massima pari a 30 euro per punto di connessione."<br><br>siccome non viene specificato nulla a riguardo nel decreto nuovo o negli allegati si ritiene ugualmente valido?<br> <br><br><span class="edit">Edited by nmanif - 17/9/2005, 14:50</span>

17-09-2005, 14:33
Ciao a tutti.. Lunedì vorrei inviare la domanda alla GRTN. Non capisco una cosa..Ma la firma di un tecnico iscritto all&#39;albo serve per forza? Che tipo di progetto bisogna presentare..<br><br>In buona sostanza si riesce a fare da soli la domanda oppure bisogna per forza rivolgersi a qualche azienda specializzata? Se si quale?.<br>Vorrei presntare la domanda lunedì alle 9. per essere tra i primi... Fernando perchè in un tuo intervento dici che non si può usare silicio amorfo.? nel bando non mi sembra di leggere questo punto. <br><br><span class="edit">Edited by Capirosca - 17/9/2005, 15:36</span>

Osvaldo
19-09-2005, 09:24
<br>Ciao a tutti,<br> ho letto tre volte la delibera 188/05 e la rileggerò ancora un paio di volte prima di sera. AIUTATEMI A CAPIRE &#33;&#33;&#33;&#33;<br>Viene citato 60 volte il decreto ministeriale 28 luglio 2005, e le tabelle ad esso collegate, cosa vuol dire, che ritorna in corsa il silicio amorfo?<br>Cosa vuol dire al punto g dell&#39;art. 3, anche le connessioni ai pannelli piombate?<br>Se dal conto di enerpoit su un impianto da 2 kWp al nord ci si può aspettare 979 euro anno. Cosa vuol dire che verranno ispezionati gli impianti che raggiungeranno i 1000 euro per kWp in un anno?<br>O non sono adeguati i dati di enerpoint o il gestore aspetter&agrave; a muoversi che tu abbia "sforato" del doppio?<br>Il punto a dell&#39;articolo tre dice che non è sufficiente la DIA?<br>Il punto b dice che posso fare due installazioni riconducibili ad un solo punto di entrata?<br>Il punto c dice che posso fare più richieste, ma in luoghi e punti di entrata diversi?<br>Il punto f dice che se presento un impianto costo x adesso posso trovarmi x + 1 perchè mi verr&agrave; richiesto poi un impianto di parafulmine diverso da quello preventivato?<br>Cosa vuol dire al punto 3.5 un tecnico abilitato o un professionista iscritto agli albi professionali?<br>Al punto 3.8 cosa vuol dire il numero di matricola dei pannelli che compongono l&#39;impianto? Non importa se per fare 1 kWp ho usato sei o sette pannelli, dichiarati quelli devo solo denunciare l&#39;eventuale cambio se uno va in tilt?<br>Il tutto nel rispetto del parametro di efficienza stabilito dalle tabelle?<br>L&#39;apparecchiatura descritta al punto 4.1 può servire anche a me per controllare che l&#39;impianto sia sempre al massimo delle prestazioni?<br>Se trovo quello che dice che la tariffa incentivante è un grosso regalo gli mordo un orecchio.<br>Ciao<br> Osvaldo

Furio57
19-09-2005, 10:11
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Osvaldo @ 19/9/2005, 10:24)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti,<br> &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp;ho letto tre volte la delibera 188/05 e la rileggerò ancora un paio di volte prima di sera. AIUTATEMI A CAPIRE &#33;&#33;&#33;&#33;<br>Viene citato 60 volte il decreto ministeriale 28 luglio 2005, e le tabelle ad esso collegate, cosa vuol dire, che ritorna in corsa il silicio amorfo?<br>Cosa vuol dire &nbsp;al punto g dell&#39;art. 3, anche le connessioni ai pannelli piombate?<br>Se dal conto di enerpoit su un impianto da 2 kWp al nord ci si può aspettare 979 euro anno. Cosa vuol dire che verranno ispezionati gli impianti che raggiungeranno i 1000 euro per kWp in un anno?<br>O non sono adeguati i dati di enerpoint o il gestore aspetter&agrave; a muoversi che tu abbia "sforato" del doppio?<br>Il punto a dell&#39;articolo tre dice che non è sufficiente la DIA?<br>Il punto b dice che posso fare due installazioni riconducibili ad un solo punto di entrata?<br>Il punto c dice che posso fare più richieste, ma in luoghi e punti di entrata diversi?<br>Il punto f dice che se presento un impianto costo x adesso posso trovarmi x + 1 perchè mi verr&agrave; richiesto poi un impianto di parafulmine diverso da quello preventivato?<br>Cosa vuol dire al punto 3.5 un tecnico abilitato o un professionista iscritto agli albi professionali?<br>Al punto 3.8 cosa vuol dire il numero di matricola dei pannelli che compongono l&#39;impianto? Non importa se per fare 1 kWp ho usato sei o sette pannelli, dichiarati quelli devo solo denunciare l&#39;eventuale cambio se uno va in tilt?<br>Il tutto nel rispetto del parametro di efficienza stabilito dalle tabelle?<br>L&#39;apparecchiatura descritta al punto 4.1 può servire anche a me per controllare che l&#39;impianto sia sempre al massimo delle prestazioni?<br>Se trovo quello che dice che la tariffa incentivante è un grosso regalo gli mordo un orecchio.<br>Ciao<br> &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp;Osvaldo</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Osvaldo non c&#39;è da stupirsi siamo nel paese di Pulcinella.<br>In effetti queste incognite permettono di creare nuove opportunit&agrave; di lavoro di consulenza che generalmente nel fotovoltaico non vengono considerate perchè si vuole tutto a gratis. Comunque ti consiglio di leggerti i vari passi per quello che sono, senza cercare di interpretare nulla, ma leggendo semplicemente quello che c&#39; è scritto. Per esempio : <b><i>Cosa vuol dire al punto 3.5 un tecnico abilitato o un professionista iscritto agli albi professionali</i></b>. Non c&#39;è nulla da capire, il progetto deve essere firmato da un professionista abilitato a rilasciare un progetto e non da un "bru bru" qualsiasi.<br>Altro punto: <b><i>Al punto 3.8 cosa vuol dire il numero di matricola dei pannelli che compongono l&#39;impianto? </i></b>. Ogni modulo fotovoltaico ha nel suo retro una targhetta con varie informazioni tra cui questa. Non c&#39;è nulla di strano, il decreto attuativo prevede anche per la sostituzione l&#39; iter burocratico successivo da seguire.<br>Purtroppo ci sono punti ben più "pesanti" che non hai menzionato e che sono una vera incognita, gli altri sono abbastanza "digeribili".<br><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>

Osvaldo
19-09-2005, 11:38
<br>Ciao Furio,<br> volevo dire che un odontotecnico è un professionista iscritto agli alpi professionali. ma non penso sia adatto a firmare per un impianto fotovoltaico.<br>In compenso tre "tecnici" impiantisti fotovoltaici, mi hanno dato tre versioni diverse sul numero di pannelli che posso usare per fare 1 kWp (sempre leggendo i dati di targa).<br>Aspetto ancora il tuo preventivo, il mio numero di fax è uguale al n. telefono.<br>Kit completo per 5 kWp, 380 trifase, cablaggi a parte. Potrebbero essere anche più di uno.<br> Per l&#39;installazione ho un amico elettricista abilitato. Per la struttura e la DIA mi rivolgerò ad un geometra.<br>Ciao<br> Osvaldo

Furio57
19-09-2005, 15:00
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Osvaldo @ 19/9/2005, 12:38)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Furio, volevo dire che un odontotecnico è un professionista iscritto agli albi professionali. ma non penso sia adatto a firmare per un impianto fotovoltaico.</div></div><br>Ciao Osvaldo beh&#33; Stai scherzando? penso non ci siano commenti in merito, hai scritto una bella cavolata&#33;<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>In compenso tre "tecnici" impiantisti fotovoltaici, mi hanno dato tre versioni diverse sul numero di pannelli che posso usare per fare 1 kWp (sempre leggendo i dati di targa).</div></div><br>Certamente è corretto, infatti dipende dal taglio dei moduli fotovoltaici e dalla loro efficienza.<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Aspetto ancora il tuo preventivo, il mio numero di fax è uguale al n. telefono.<br>Kit completo per 5 kWp, 380 trifase, cablaggi a parte. Potrebbero essere anche più di uno.</div></div><br>Devi aspettare ancora un po&#39; dobbiamo ancora capire gli ultimi dettagli del conto energia a meno che la parte burocratica non la segui tu.<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Per l&#39;installazione ho un amico elettricista abilitato. Per la struttura e la DIA mi rivolgerò ad un geometra.</div></div><br>Occhio che per il progetto non basta, ci vuole un professionista abilitato (elettrico), non un odontotecnico.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>

20-09-2005, 09:09
Finalmente...&#33;&#33; è arrivato il momento tanto atteso&#33; Stiamo parlando di come realizzare impianti con il conto energia.&#33; Fino a pochi mesi fa sembrava un miraggio.. Purtroppo mi rendo anche conto che non è la cosa più conveniente del mondo...ma....Ci Pagano per produrre energia&#33; In questo momento avere un forum come questo è fondamentale&#33;.&#33;.<br><br>Il mio problema è il seguente.. Nel conto energia non si parla da nessuna parte che i pannelli devono essere Nuovi lo stesso dicasi per pannelli al silicio amorfo..<br><br>Ancora.. Nel conto energia si parla di stabile? Quindi su un terreno si può costruire un impianto o no?.?<br><br>Facciamo una miniguida per capire dove rivolgersi per istallare un impianto fotovoltaico?.<br>io ad esempio sono a Foggia..On line trovo solo istallatori del nord.<br><br>Cmq. mando una proposta.. Se C&#39;è qualcuno che riesce a farmi un impianto a meno di 4000Euro al Kwp. anche usando pannelli usati al silicio amorfo si faccia avanti.. Furio tu mi puoi aiutare?<br> Vorrei fare un impianto sul tetto di casa un po più serio ed uno in campagna direttamente sul terreno( da ingrandire e migliorare man mano che passa il tempo.) è una cosa fattibile?

FernandoFast
20-09-2005, 13:11
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Capirosca @ 20/9/2005, 10:09)</div><div id='QUOTE' align='left'>Finalmente...&#33;&#33; è arrivato il momento tanto atteso&#33; Stiamo parlando di come realizzare impianti con il conto energia.&#33; Fino a pochi mesi fa sembrava un miraggio.. Purtroppo mi rendo anche conto che non è la cosa più conveniente del mondo...ma....Ci Pagano per produrre energia&#33; In questo momento avere un forum come questo è fondamentale&#33;.&#33;.<br><br>Il mio problema è il seguente.. Nel conto energia non si parla da nessuna parte che i pannelli devono essere Nuovi lo stesso dicasi per pannelli al silicio amorfo..<br><br>Ancora.. Nel conto energia si parla di stabile? Quindi su un terreno si può costruire un impianto o no?.?<br><br>Facciamo una miniguida per capire dove rivolgersi per istallare un impianto fotovoltaico?.<br>io ad esempio sono a Foggia..On line trovo solo istallatori del nord.<br><br>Cmq. mando una proposta.. Se C&#39;è qualcuno che riesce a farmi un impianto a meno di 4000Euro al Kwp. anche usando pannelli usati al silicio amorfo si faccia avanti.. Furio tu mi puoi aiutare?<br> Vorrei fare un impianto sul tetto di casa un po più serio ed uno in campagna direttamente sul terreno( da ingrandire e migliorare man mano che passa il tempo.) è una cosa fattibile?</div></div><br> Si io, te lo regalo, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> anzi ti pago per fartelo mettere... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wub.gif' alt='wub.gif'>

Furio57
20-09-2005, 14:24
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Capirosca<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Capirosca @ 20/9/2005, 10:09)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Nel conto energia non si parla da nessuna parte che i pannelli devono essere Nuovi lo stesso dicasi per pannelli al silicio amorfo...</div></div><br>Si in effetti non si parla di et&agrave; dei moduli fotovoltaici, ma dato che è richiesto uno specifico degrado degli stessi, è ottenibile praticamente con pannelli solamente nuovi. Nel conto energia si parla solamente di moduli cristallini, il che non esclude gli amorfi, ma non li conferma.<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Ancora.. Nel conto energia si parla di stabile? Quindi su un terreno si può costruire un impianto o no?.?</div></div><br>Si.<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Facciamo una miniguida per capire dove rivolgersi per istallare un impianto fotovoltaico?. io ad esempio sono a Foggia..On line trovo solo istallatori del nord.<br>Cmq. mando una proposta.. Se C&#39;è qualcuno che riesce a farmi un impianto a meno di 4000Euro al Kwp. anche usando pannelli usati al silicio amorfo si faccia avanti.. Furio tu mi puoi aiutare?</div></div><br>No&#33; devo fare anch&#39; io la spesa. Ma tu lavori a gratis? o in perdita? Ti dirò di più, con il conto energia visto la necessit&agrave; di studi di progettazione qualificati iscritti all&#39; albo i prezzi necessariamente aumenteranno.<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'> <br>Vorrei fare un impianto sul tetto di casa un po più serio ed uno in campagna direttamente sul terreno( da ingrandire e migliorare man mano che passa il tempo.) è una cosa fattibile?</div></div>Il decreto lo prevede, previa nuova richiesta, come per un impianto nuovo.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>

nicthepic
21-09-2005, 16:44
MESSAGGIO di servizio<br>Furio hai la casella piena&#33;

alby62
21-09-2005, 21:34
ciao a tutti , se vi serve sapere dei prezzi ,per l&#39;impianto che devo eseguire ho questi preventivi : 19.6kwp 131500€ , 125.000 € , per 49.6 kwp 297.000€ , 287.000€ , 325.000 € tutti in poli o mono cristallino , ne ho uno in amorfo da 49.6 kwp da 299.000 € , ho letto da un&#39;altra discussione che gli impianti sotto i 20 kwp non pagano tasse , ( anche se sono installati e di propriet&agrave; di un impresa ??), se così eseguirò un impianto da 19.6 kwp sulla mia ditta in 25 anni riavrò il 161% di quello speso , e se eseguo ( visto che è il mio lavoro ) l&#39;impianto di raffreddamento dei pannelli ( tento di tenere una temperatura del pannello di 15 - 20 C° inferiore a quella che si avrebbe senza impianto )con il recupero del calore tramite pompa di calore o semplice ventilazione in inverno salgo al 172% di guadagno . chi mi ha prospettato l&#39;amorfo mi ha garantito che nell&#39;anno ha una capacit&agrave; di produrre kwh(a pari kwp dei poli mono cris)del 12 -15% in più, ma come è possibile se il rendimento delgli amorfi è max 8-9% controp il 13 - 15 % dei poli mono crist ?.

FernandoFast
22-09-2005, 03:10
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (alby62 @ 21/9/2005, 22:34)</div><div id='QUOTE' align='left'>ma come è possibile se il rendimento delgli amorfi è max 8-9% controp il 13 - 15 % dei poli mono crist ?.</div></div><br> Credo che la risposta alla tua domanda la otterrai leggendo questa definizione:<br><br>Che cos’è il Watt di picco?<br>La potenza in uscita da un dispositivo fotovoltaico quando esso lavora in condizioni standard prende il nome di potenza di picco o di punta (Wp) ed è un valore che viene usato come riferimento; le condizioni standard sono una temperatura di 25 °C e una potenza della radiazione pari a 1000 W/m².<br><br>Quindi se io ho un modulo di silicio amorfo con 100 watt di picco, e uno policristallino da 100 watt di picco quale produce di più? Ovvero cosa cambia tra i due moduli?<br><br>La dimensione.<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>

snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
22-09-2005, 16:05
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Se dal conto di enerpoit su un impianto da 2 kWp al nord ci si può aspettare 979 euro anno. Cosa vuol dire che verranno ispezionati gli impianti che raggiungeranno i 1000 euro per kWp in un anno?</div></div><br>Nel decreto è previsto l&#39;intervento se chiedi più di mille euro per ogni 1Kwp installato. é ovvio che è difficile produrre più di 2000Kwh con 1Kwp e se ci riesci loro vogliono saperlo.<br>E&#39; per evitare che qualcuno venda a 0,445 € la corrente che compra a 0,18€, siamo in Italia.   <br> <br><br><span class="edit">Edited by snapdozier - 22/9/2005, 17:06</span>

Osvaldo
22-09-2005, 17:22
<br>Questo l&#39;ho capito&#33;, Non ho capito perchè aspettare a muoversi che uno abbia superato più del doppio. Sarebbe stato sufficiente 750 euro.<br>A meno che non sia impossibile ottenere rendimenti più alti.<br>Ciao<br> Osvaldo

alby62
22-09-2005, 21:15
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 22/9/2005, 04:10)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (alby62 @ 21/9/2005, 22:34)</div><div id='QUOTE' align='left'>ma come è possibile se il rendimento delgli amorfi è max 8-9% controp il 13 - 15 % dei poli mono crist ?.</div></div><br>Credo che la risposta alla tua domanda la otterrai leggendo questa definizione:<br><br>Che cos’è il Watt di picco?<br>La potenza in uscita da un dispositivo fotovoltaico quando esso lavora in condizioni standard prende il nome di potenza di picco o di punta (Wp) ed è un valore che viene usato come riferimento; le condizioni standard sono una temperatura di 25 °C e una potenza della radiazione pari a 1000 W/m².<br><br>Quindi se io ho un modulo di silicio amorfo con 100 watt di picco, e uno policristallino da 100 watt di picco quale produce di più? Ovvero cosa cambia tra i due moduli?<br><br>La dimensione.<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br> grazie fernando per la tua sollecita risposta .<br>Devo porre una precisazione , se non vado errato l&#39;angolo di incidenza del sole al 21 dicembre per una zona nord milano è di 21° 30&#39; , calcolando la distanza per non sormontare l&#39;ombra sui pannelli , distanza = h pannelli a 30° * 2.56 , sul mio tetto ci stanno circa 335 mq di pannelli se sono di tipo policristallino riuscirò a install. per circa 45.8 kwp , se policristallino 43.7 kwp se amorfo forse 18 kwp , secondo quello che mi è stato proposto sembrerebbe che il primo produrrebbe 58500 kwh anno( 174 kwh/ annom2) , il secondo 56100( 167 kwh/anno m2) e il terzo 25700 ( 77 kwh/anno m2 ), i primi pannelli hanno una potenza / mq di 137 , i secondi 129 , i terzi 60 , da cui si ricava che i primi hanno una captazione del 1.29% , i secondi 1.296% e i terzi 1,297% ,allora è vero che l&#39;amorfo riesce a captare un qualcosa in più degl&#39;altri, il problema è ( almeno nel mio caso) che mi si è prospettato dei pannelli amorfi che non costano abbasta di meno dei poli o mono per coprire il maggior costo degli staffaggi e posa in opera dei pannelli . ancora grazie per le delucidazioni , a presto . <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'>

nicthepic
23-09-2005, 09:01
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 22/9/2005, 17:05)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Se dal conto di enerpoit su un impianto da 2 kWp al nord ci si può aspettare 979 euro anno. Cosa vuol dire che verranno ispezionati gli impianti che raggiungeranno i 1000 euro per kWp in un anno?</div></div><br>Nel decreto è previsto l&#39;intervento se chiedi più di mille euro per ogni 1Kwp installato. é ovvio che è difficile produrre più di 2000Kwh con 1Kwp e se ci riesci loro vogliono saperlo.<br>E&#39; per evitare che qualcuno venda a 0,445 € la corrente che compra a 0,18€, siamo in Italia.  </div></div><br> ed è per questo che richiedono tanta carta e anche la piomatura dei connettori.<br>a proposito, questi connettori sono facili da trovare oppure bisogna inventarseli?