PDA

Visualizza la versione completa : Ma cosa succede del Conto Energia



FernandoFast
26-09-2005, 13:19
Ciao Ragazzi,<br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br>Allarmato mi sono ricordato di una ricerca che avevo fatto in camera di commercio anni fa al momento di redigere il Business Plan della mia azienda.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Allora, con mio grande stupore trovai che 4.000 aziende italiane riportavano la parola "fotovoltaico" nella attivit&agrave; denunciata alla Camera di Commercio.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Ho pensato di fare una semplice divisione 100 MW distribuiti sui 4000 ipotetici competitors e ho raggiunto una cifra direi angosciante. In pratica se ognuno degli iscritti al settore competente facesse 25 kW di impianti richiesti gi&agrave; a settembre il plafon sarebbe raggiunto....<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Io da solo con una banale azione commerciale probabilmente presenterò 200, 300 kW di richiesta di impianti, quindi? A voi le considerazioni<br>Fernando <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 26/9/2005, 17:58</span>

mariomaggi
26-09-2005, 14:13
Caro FernandoFast, <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>A voi le considerazioni<br></div></div><br><br>Alle prossime elezioni, prima di votare, sentiro&#39; se gli aspiranti politici se la sentiranno di pronunciarsi o se pretenderanno di farsi votare scrivendo solo il cognome (a volte non hanno neanche un nome) e presentando la foto sui manifesti elettorali. <br>Non andro&#39; a nessun comizio, non leggero&#39; le tonnellate di carta sprecata. Guardero&#39; il web e faro&#39; confronti. <br><br>Ciao <br>Mario<br>

26-09-2005, 15:35
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (FernandoFast @ 26/9/2005, 14:19)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br></div></div><br> Ciao FernandoFast,<br><br>e&#39; come quando vai all&#39;ufficio postale e prendi il "numeretto". Sei indietro di 50 numeri magari, ma poi davanti a te ci sono solo 10 persone.<br>Ecco, sarei curioso di sapere quanti di coloro che hanno inviato la raccomandata al GRTN poi, in pratica, realizzeranno l&#39;impianto. Io intanto mi metto in coda.<br><br>C

nmanif
27-09-2005, 09:34
idem per me<br>devo ancora avere preventivi di certe ditte mentre altre mi dicono di accelerare perchè siamo gi&agrave; agli sgoccioli<br>che ci sono quasi 2 MW di richieste al giorno per i piccoli (come facciano a dirlo non si sa) e si esauriranno per il 30 di settembre.<br>a sto punto il dilemma:<br>affrettarmi o aspettare???? <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 27/9/2005, 12:06</span>

Furio57
27-09-2005, 11:46
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Nmanif evidentemente siete tutti bravi o sono io il **********&#33; Il decreto ha notevoli zone d&#39;ombra che piano a piano sto schiarendo, evidentemente tutti sanno leggere il "burocratese"&#33;?. Comunque da oggi in poi probabilmente non serve spedire nulla. La data di scadenza accettata è quella di ricezione riportata sulla ricevuta di ritorno della raccomandata, non la data di spedizione...è sul decreto. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <br>Ho paura che ci saranno un sacco di richieste respinte perchè non conformi, ma forse è meglio così per questa prima fase. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 27/9/2005, 12:59</span>

Lambash
27-09-2005, 11:54
Vero...letto...fa fede la data del ricevimento della domanda, non il timbro postale o la consegna al corriere o altro.<br><br>Per Fernandofast<br>Se facciamo la somma delle nostre richieste superiamo il MW, considerando che siamo solo in 2 non ci sarebbe poi tanto da stupirsi se a settembre si chiudesse la prima fase del Conto Energia&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> Anche se mi sembra più facile pensare che molti facciano girare notizie non veritiere per invogliare tutti quelli che ancora stanno pensando a cosa fare. <br><br><span class="edit">Edited by Lambash - 27/9/2005, 13:07</span>

snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
27-09-2005, 12:31
negli ultimi anni sono stati installati meno di 4 Mwp e adesso in 10 giorni ne vengono richiesti 100Mwp.<br>Vi sembra credibile? <br>La normativa per le domande è stata messa in rete meno di 10 giorni fa.<br>Non mi torna.<br>Non ci sono neanche i pannelli per 100Mwp in Italia <br><br><span class="edit">Edited by snapdozier - 27/9/2005, 13:32</span>

ener-ser
27-09-2005, 12:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 26/9/2005, 14:19)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Ragazzi,<br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br> </div></div><br>Ciao FernandoFast, concordo con te.<br><br>Aggiungo un’altra informazione alle tue statistiche, in questi giorni abbiamo presentato alcuni progetti preliminari al GRTN e quindi abbiamo una idea del numero di richieste finora presentate: si aggira intorno ai 400.<br>Facendo un rapido calcolo, nelle condizioni peggiori (impianti tutti di 50 kwp), sono stati richiesti gi&agrave; 20 MW, cioè un terzo del tetto (60 MW) messo a disposizione per gli impianti di potenza da 1 a 50 kWp.<br>Realisticamente io non penso che sia questa la situazione, penso che la taglia media dei progetti presentati sia più bassa dei 50kW (a cominciare da quelli presentati da noi), inoltre ci sar&agrave; una certa percentuale di scartati, e non voglio con questo denigrare la professionalit&agrave; delle altre ditte operanti nel settore, per carit&agrave;, ma un certo numero di eliminazioni ci sar&agrave;, vista la poca chiarezza che tuttora c’è sulle modalit&agrave; di accesso e i criteri di assegnazione del contributo in conto energia.<br><br>Comunque, rimane il dato di fatto: come è stato detto da più parti il decreto sul conto energia, con i suoi 100 MW di tetto, è poco ambizioso nei suoi obiettivi (in Germania 100 MW sono stati installati in soli 4 mesi l’anno scorso).<br><br>Volevo aggiungere altre considerazioni, in margine alle prospettive aperte da questa opportunit&agrave;, dettate dall’atteggiamento dei clienti che ci hanno contattato:<br><br>sicuramente questa iniziativa ha suscitato molto interesse, curiosit&agrave; ed entusiasmo e incentivato molti a intraprendere l’iter per la richiesta di accesso, ma alla fine il numero di adesioni è stato inferiore alle nostre aspettative, e i motivi sono vari:<br><br>1) non c’è stata una pubblicit&agrave; di questa opportunit&agrave; che abbia raggiunto il grosso pubblico, ma il tutto è restato nell’ambito degli “addetti ai lavori” e di quegli appassionati e sensibili ai discorsi sulle energie rinnovabili;<br><br>2) anche se l’investimento è sicuro e frutta un ritorno economico di sicuro interesse, è comunque un investimento di lunga scadenza, e non tutti giudicano conveniente un immobilizzo del capitale per così lungo tempo (parlo soprattutto delle piccole imprese).<br><br>Queste sono le impressioni che abbiamo recepito dal nostro osservatorio di impresa del centro Italia operante nel settore, ma sicuramente sono parziali.<br><br>Ci piacerebbe confrontarci con altre realt&agrave;, ad esempio del sud Italia, dove il sole può fornire una occasione di sviluppo per tanti. <br><br>Un saluto a tutti. <br><br> <br>

Furio57
27-09-2005, 14:35
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Snapdozier <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 27/9/2005, 13:31)</div><div id='QUOTE' align='left'>Negli ultimi anni sono stati installati meno di 4 Mwp e adesso in 10 giorni ne vengono richiesti 100Mwp.<br>Vi sembra credibile?La normativa per le domande è stata messa in rete meno di 10 giorni fa.Non mi torna.</div></div><br>Il tuo ragionamento non fa una grinza<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Non ci sono neanche i pannelli per 100Mwp in Italia</div></div><br>Anche questo è vero, ma il primo impianto forse si installer&agrave; appena in primavera e fino ad allora...<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>

fred
01-10-2005, 12:27
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 26/9/2005, 14:19)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Ragazzi,<br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br>Allarmato mi sono ricordato di una ricerca che avevo fatto in camera di commercio anni fa al momento di redigere il Business Plan della mia azienda.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Allora, con mio grande stupore trovai che 4.000 aziende italiane riportavano la parola "fotovoltaico" nella attivit&agrave; denunciata alla Camera di Commercio.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Ho pensato di fare una semplice divisione 100 MW distribuiti sui 4000 ipotetici competitors e ho raggiunto una cifra direi angosciante. In pratica se ognuno degli iscritti al settore competente facesse 25 kW di impianti richiesti gi&agrave; a settembre il plafon sarebbe raggiunto....<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Io da solo con una banale azione commerciale probabilmente presenterò 200, 300 kW di richiesta di impianti, quindi? A voi le considerazioni<br>Fernando</div></div><br> ora capisco perchè le aziende che commercializzano il fotovoltaico non danno alcun aiuto a chi si rivolge loro per chiarimenti circa il progetto o le relazioni da allegare all&#39;istanza...... in quanto vogliono uun pozzo di danaro per redigerle.... ovviamente sanno che è tempo perso in quanto le istanze hanno gi&agrave; saturato l&#39;offerta........<br>comunque se qualcuno mi da una dritta su come si presentano le istanze vi sarò grato il mio impianto casalingo era per 5 watt.<br>saluti e grazie fred

FernandoFast
01-10-2005, 14:21
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 1/10/2005, 13:27)</div><div id='QUOTE' align='left'>il mio impianto casalingo era per 5 watt.<br></div></div><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br>saranno 5kW...?<br>Comunque la domanda non può presentarla un privato, deve essere fatta da un professionista abilitato...quindi il pagamento della professionalit&agrave; è necessario...<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

fede29
02-10-2005, 12:22
PER FURIO<br>Il burocratese mi sa ma non è proprio il tuo forte.<br>Il decreto in termine di date dice che :<br>- ai fini dell&#39;inserimento nel 30 di settembre fa fede il timbro postale nel caso di raccomandata mentre data di ricevimento per consegna correire o mano<br>- ai fini della classifica la data di ricevimento.<br>Quindi raccomandate spedite il giorno 30/09 sono valide ma in classifica vale la data di ricevimento.<br><br>Ho sentito anche io parlare dei 2 MWp al giorno, e quindi in 10 giorni sono 20 MWp, metti il raddoppio nella seconda settimana e il quadruplo negli ultimi giorni siamo a circa 50 Mwp per i soli piccoli (il limite è 60 Mwp).<br>Bisgona tenere conto che tale picco di domande ha dietro anni di lavoro e bandi in cui si è stati scartati quindi questi picchi saranno destinati a scendere.<br>In ogni caso si spera che il governo di fronte alla grande richiesta e quindi al grande movimento economico che ci può essere in virtù del conto energia faccia le sue valutazioni e liberi il mercato.<br>In ogni caso io penso che con le prime settimane di ottobre il conto energia si esaurisca. E&#39; chiaro che per 60 gg non si sapr&agrave; nienete ma poi il ministero render&agrave; pubbliche le calssifiche e in quel momento si potr&agrave; decidere se continuare i meno a presentare domande.<br>Sta dif atto che non ho capito se le domande poi inn classifica scartate valgono per quando vengono rimessi glia altri 100 Mwp. Magari..... &#33;&#33;&#33;<br>Ciao a tutti.

Faber68
02-10-2005, 13:39
IO ho presentato progetti per complessivi 35 kW da realizzare ovviamente nel 2006, dato che i materiali ordinati arriveranno a gennaio.<br>Nel frattempo stanno crescendo le prenotazioni per il prossimo bando

Furio57
02-10-2005, 14:23
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 13:22)</div><div id='QUOTE' align='left'>PER FURIO<br>Il burocratese mi sa ma non è proprio il tuo forte.<br>Il decreto in termine di date dice che :<br>- ai fini dell&#39;inserimento nel 30 di settembre fa fede il timbro postale nel caso di raccomandata mentre data di ricevimento per consegna corriere o mano<br>- ai fini della classifica la data di ricevimento.<br>Quindi raccomandate spedite il giorno 30/09 sono valide ma in classifica vale la data di ricevimento.</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fede29 premetto che in qualsiasi caso ho repellenza per il "burocratese", ma non sono sprovveduto, quello che scrivi non viene avvallato dal contenuto del decreto, che recita:<br> <i> Art. 7.<br>Criteri di priorita&#39; per l&#39;accesso all&#39;incentivazione e modalita&#39; per la determinazione dell&#39;incentivazione effettivamente riconosciuta.<br> 1. <b>Entro il 31 marzo, il 30 giugno, il 30 settembre e il 31 dicembre</b> di ciascun anno, il soggetto responsabile che intende realizzare un impianto fotovoltaico e accedere alle tariffe incentivanti di cui al presente decreto inoltra apposita domanda al soggetto attuatore. Alla domanda e&#39; allegato il progetto preliminare dell&#39;impianto.</i> <br><br>Fin qui nulla di diverso.<br><br> <i>4. Entro i sessanta giorni successivi alle scadenze previste per l&#39;inoltro delle domande di cui al comma 1, il soggetto attuatore, previa verifica di ammissibilita&#39; delle domande ricevute, redige l&#39;elenco delle domande afferenti agli impianti di cui all&#39;art. 5 e all&#39;art. 6, comma 2,aventi diritto alla tariffa incentivante,<b> ordinandole sulla base della data di ricevimento della domanda medesima,</b> fino al limite massimo di potenza nominale cumulata di cui all&#39;art. 12, comma 2.</i><br><br>Pertanto fa testo la data di ricevimento non di spedizione postale, quindi nel caso di una raccomandata RR la data della ricevuta. Mi auguro che quelle in ritardo automaticamente facciano parte della "tranche" successiva e non scartate "per decorrenza dei termini". Ma vista la "perversione" del decreto...<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 2/10/2005, 16:18</span>

02-10-2005, 16:02
Ciao a tutti, è da un pò che leggo il forum per informarmi sul fotovoltaico come investimento finanziario vista la certezza di entrate e uscite.<br><br>Resto abbastanza stupito dai numeri che state citando circa l&#39;adesione al conto energia perchè allora <br>1.c&#39;è una vasta platea di persone interessate al fotovoltaico (io ne parlo a vicenza ma pochi ne sanno qualcosa)<br>2. gli interessati inoltre hanno molta liquidit&agrave; da investire <br>3. sono sicuri della riuscita dell&#39;investimento anche su un orizzonte temporale molto lungo<br>4. hanno raccolto informazioni e consulenze in tempo brevissimo (da agosto in poi)<br>5. hanno chiarito i molti dubbi di interpretazione della normativa<br>6. sono sicuri di rispettare i termini per l&#39;installazione dell&#39;impianto e sulla fornitura del pannelli e sulla loro installazione<br><br>Io sono felice di sapere che il fotovoltaico parte alla grande ma aspetto di vedere le domande del 30/9 mah&#33;&#33;<br><br>Comunque io ho in mano un preventivo per circa 20kwp ma sto cercando un professionista per un progetto.........ma chi devono essere quaìesti professionisti (ingegneri o elettricisti iscritti a qualche elenco?) che possono redigerlo (potete darmi qualche nominativo da contattare in veneto?)<br><br><br>

fede29
02-10-2005, 18:43
FURIO , il burocratese non e&#39; proprio il tuo forte.<br>Se guardi nella domanda di contributo allegato A trovi :<br><i>...a mezzo di plico raccomandato con avviso di ricevimento o consegnata a mano o tramite corriere, con registrazione della data di ricevimento da parte del soggetto attuatore che, nel caso di inoltro a mano o tramite corriere, costituisce riferimento per il rispetto dei termini di cui all’articolo 7, comma 1, del DM 28 luglio 2005. Nel caso di impianti di potenza nominale compresa tra 1 e 50 kW, le domande ammesse verranno ordinate sulla base della data di ricevimento della domanda medesima, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 4, del DM 28 luglio 2005<br></i><br><br>Ciao.<br>In ogni caso quelle inviate successivamente entrano nella seconda scadenza.

fede29
02-10-2005, 18:47
Per ALTAVISTA il progettista è il classico di impianti elettrici ma deve avere una gi&agrave; esperienza su questi impianti perchè altrimenti ti rovina il tutto soprattutto in questo momento di mercato. Inotlre dovrebbe essere slegato da marche e prodotti e scegliere sulla base di tutte le prorposte del mercato.<br>Tale situazione è molto delicata, i professionisti che cercano di fare tale cosa sono tagliati fuori dai grossi o piccoli installatori che ti forniscono il chiavi inmano.<br>Anche io da piccolo progettista ho deciso di proporre il chaivi in mano per lavorare nel fotovoltaico altrimenti i lavori erano sempre degli altri che offrivano il progetto a pochi euro recuperare sull&#39;impianto.<br>Ciao.

Furio57
02-10-2005, 20:58
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 19:43)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Se guardi nella domanda di contributo allegato A  trovi :<br><i>...a mezzo di plico raccomandato con avviso di ricevimento o consegnata a mano o tramite corriere, con registrazione della data di ricevimento da parte del soggetto attuatore che, nel caso di inoltro a mano o tramite corriere, costituisce riferimento per il rispetto dei termini di cui all’articolo 7, comma 1, del DM 28 luglio 2005. Nel caso di impianti di potenza nominale compresa tra 1 e 50 kW, le domande ammesse verranno ordinate sulla base della data di ricevimento della domanda medesima, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 4, del DM 28 luglio 2005<br></i></div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fede, ma hai riconfermato quello che ho scritto nei miei interventi dove nell&#39; ultimo addirittura ho riportato uno stralcio dell&#39;aricolo 7 comma 1 e in particolare il comma 4 a cui fai riferimento.<br><br>nel tuo primo intervento invece scrivevi: <br><br><i>ai fini dell&#39;inserimento nel 30 di settembre <b>fa fede il timbro postale nel caso di raccomandata </b>mentre data di ricevimento per consegna correire o mano ai fini della classifica la data di ricevimento.</i><br>E&#39; un&#39;altra cosa&#33;<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>In ogni caso quelle inviate successivamente entrano nella seconda scadenza.</div></div><br>Lo penso anch&#39;io, ma dove è scritto?<br><br>Comunque ci siamo chiariti&#33;&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 2/10/2005, 22:06</span>

Furio57
02-10-2005, 21:22
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 19:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per ALTAVISTA il progettista è il classico di impianti elettrici ma deve avere una gi&agrave; esperienza su questi impianti perchè altrimenti ti rovina il tutto soprattutto in questo momento di mercato. Inoltre dovrebbe essere slegato da marche e prodotti e scegliere sulla base di tutte le proposte del mercato.<br>Tale situazione è molto delicata, i professionisti che cercano di fare tale cosa sono tagliati fuori dai grossi o piccoli installatori che ti forniscono il chiavi in mano.<br>Anche io da piccolo progettista ho deciso di proporre il chiavi in mano per lavorare nel fotovoltaico altrimenti i lavori erano sempre degli altri che offrivano il progetto a pochi euro recuperare sull&#39;impianto.<br>Ciao.</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fede29 e Altavista, in qualsiasi caso a prescindere dalle capacit&agrave; e conoscenza specifiche dell &#39;istallatore, è necessario l&#39;avvallo del progetto di un professionista iscritto all&#39;albo con relativa firma, in questo il decreto è molto chiaro, pena la non accettazione. Quindi anche se hai fatto un ottimo progetto, ma non sei abilitato alla firma, sei tagliato fuori. Purtoppo questo porter&agrave; sicuramente ad un aumento del costo finale dell&#39;impianto. Il motivo della mia non partecipazione per questa prima tranche è stato purtoppo il non riuscire accordarmi in maniera accettabile con un professionista. (troppo lento e troppo caro).<br>Sto dandomi da fare per capire l&#39;iter per potermi iscrivermi all&#39;albo dei periti industriali, forse un giorno potrò firmare anch&#39;io? chi ne sa qualcosa batta un colpo per favore&#33; Grazie&#33; <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 2/10/2005, 22:25</span>

maurobozz
03-10-2005, 00:03
un saluto a tutti.<br><br>per Furio57:<br><br>per l&#39;iscrizione al Collegio Periti Industriali puoi vedere il link seguente (iscrizione, esame di stato, tirocinio ...)<br><br><a href='http://www.cnpi.it/DesktopDefault.aspx?SPK=225&LK=1&PSK=1&UT=A' target='_blank'>http://www.cnpi.it/DesktopDefault.aspx?SPK...LK=1&PSK=1&UT=A</a><br><br>ciao<br>maurobozz

fede29
03-10-2005, 06:10
Per Furio57.<br>Per firmare devi avere almeno il diploma di istituto tecnico industriale in elettrotecnica o forse anche elettronica, due anni di tirocinio di lavoro, il praticantato che può essere di due o tre anni a seconda dei casi.<br>Ciao.<br>

FernandoFast
03-10-2005, 07:43
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 19:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Anche io da piccolo progettista ho deciso di proporre il chaivi in mano per lavorare nel fotovoltaico altrimenti i lavori erano sempre degli altri che offrivano il progetto a pochi euro recuperare sull&#39;impianto.<br>Ciao.</div></div><br>questa è la stortura che in Italia ci blocca... siccome siamo tutti degli indomiti egoisti che pensano solo a se stessi... non si riesce per nulla a collaborare. <br><br>Poi tutti vogliono guadagnare un casino anche per lavori di poche ore. <br><br>Ti faccio l&#39;esempio di un progettista che richiede il 10% dell&#39;importo dei lavori. In un pomeriggio guadagna 2.000, anche 20.000 euro... ti sembra logico.<br><br>Poi ci sono i progettisti che come te si mettono a fare quello che in teoria non potrebbero fare e cioè vendere impianti chiavi in mano: alla faccia dell&#39;imparzialit&agrave; e della professionalit&agrave; o meglio pseudo professionalit&agrave;.<br><br>Come la mettiamo... mi viene voglia di andarmene in Burundi... almeno li sono più seri. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 3/10/2005, 11:26</span>

fred
03-10-2005, 07:53
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 1/10/2005, 15:21)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 1/10/2005, 13:27)</div><div id='QUOTE' align='left'>il mio impianto casalingo era per 5 watt.<br></div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br>saranno 5kW...?<br>Comunque la domanda non può presentarla un privato, deve essere fatta da un professionista abilitato...quindi il pagamento della professionalit&agrave; è necessario...<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br> ciao, scusa per l&#39;errore erano giustamente 5 Kw, so benissimo che bisogna rivolgersi a professionisti abilitati, ma quelli contattati non ne sanno nulla neache mio fratello architetto, ho chiamato le aziende e purtroppo vogliono dei bei soldoni per redigere la pratica.... allora ho pensato che queste pratiche non andranno a buon fine in quanto sono sature le classifiche......, e le aziende tentano di fare qualche spicciolo con la redazione di queste istanze........<br>comunque cerco sempre qualcuno che mi spieghi come redigere la pratica <br>grazie fred

FernandoFast
03-10-2005, 08:34
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 08:53)</div><div id='QUOTE' align='left'>e le aziende tentano di fare qualche spicciolo con la redazione di queste istanze........<br></div></div><br>Mi devo ricredere e non dare retta a quello che dicevo in un post direi troppo allarmante che avevo scritto...<br><br>Le domande giunte in GRTN al 30 settembre sono 2.000. <br><br>Questo significa che se facciamo una media a 5 kW degli impianti inviati (se non ricordo male è questa la media degli impianti il Germania) arriviamo a 10 Mw...<br><br>Se poi vogliamo dire che la media dovrebbe essere di 20 Kw (2000 investimenti superiori a 100.000 euro per un totale di 200 milioni di euro in 15 gg <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> ) l&#39;installato raggiunge i 40 MW...<br><br>quanta acqua deve passare sotto i ponti per raggiungere i fatidici 60 MW?<br><br>Tra errori ed errate interpretazioni direi che il 20% delle domande saranno rinviate al mittente, quindi... traete voi le conseguenze <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 3/10/2005, 12:54</span>

Furio57
03-10-2005, 09:41
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 3/10/2005, 07:10)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per Furio57.<br>Per firmare devi avere almeno il diploma di istituto tecnico industriale in elettrotecnica o forse anche elettronica, due anni di tirocinio di lavoro, il praticantato che può essere di due o tre anni a seconda dei casi.<br>Ciao.</div></div><br>Ciao Fede29, la cosa è più complicata di quanto sembri, purtroppo ciò che scrivi non basta, per essere abilitato oltre che a dimostrare diverse esperienze lavorative documentabili, tra cui quelle che hai descritto, è necessario dare degli esami di stato. Pertanto se non sufficientemente preparati, si può anche essere anche respinti. Se si passa l&#39;esame, successivamente il proprio nome e cognome viene iscritto all&#39;albo. Da quello che scrivi penso di aver capito che non sei abilitato, se hai realizzato impianti convinto di esserlo ho paura che dovrai riqualificare gli impianti stessi gi&agrave; eseguiti con chi lo può fare. Rischi anche penalmente in caso di infortunio. Vale lo stesso discorso anche per il calcolo strutturale del tetto e per la relativa posa telaio/staffe. Non sono io a dirlo, ma le norme. Spero che qualcuno mi smentisca, ma ho paura proprio di no... <br> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 3/10/2005, 10:42</span>

ener-ser
03-10-2005, 10:39
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 08:53)</div><div id='QUOTE' align='left'><br> <br><br>comunque cerco sempre qualcuno che mi spieghi come redigere la pratica <br>grazie fred<br><br><br><br>ho chiamato le aziende e purtroppo vogliono dei bei soldoni per redigere la pratica.... allora ho pensato che queste pratiche non andranno a buon fine in quanto sono sature le classifiche......, e le aziende tentano di fare qualche spicciolo con la redazione di queste istanze........<br><br><br><br><br></div></div><br><br>Ti rispondo io volentieri:<br>per la redazione della domanda di accesso agli incentivi sul FV, bisogna presentare:<br><br>- domanda di ammissione alle tariffe incentivanti, debitamente compilata dal "Soggetto Responsabile" (la persona fisica o ente giuridico, per intenderci, che presenta formalmente la domanda e si assume la responsabilit&agrave; delle dichiarazioni in essa riportate);<br><br>- progetto preliminare dell&#39;impianto fotovoltaico, firmato dal tecnico o professionista abilitato, recante le indicazioni tecniche richieste (vedi punto b - Requisiti tecnici - della domanda citata);<br><br>- preventivo di spesa;<br><br>- elenco delle autorizzazioni necessarie alla costruzione ed esercizio dell&#39;impianto, in modo da rispettare gli eventuali vincoli di carattere architettonico e paesaggistico, nonchè le normative di sicurezza nella fase di realizzazione;<br><br>- per i soli impianti superiori a 50 kW: fideiussione bancaria e offerta economica della tariffa incentivante proposta (ma non è il tuo caso, visto che parli di un impianto di 5 kW).<br><br><br>Non sono d’accordo con quanto tu affermi: per quanto si tratti di redigere un progetto preliminare e non un definitivo, le verifiche da fare (tecniche, normative, architettoniche) sono tante, per non parlare degli impegni commerciali che si prendono: in questa fase il mercato è in fermento e risulta sempre più difficile definire un preventivo con i fornitori, che dovr&agrave; essere poi attuato e rispettato fra sei mesi&#33;<br><br>Cmq, bisogna sempre capirsi: quanto intendi tu per "bei soldoni"? <br><br>Ciao a tutti<br><br><br>

SIEL
03-10-2005, 13:22
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ener-ser @ 3/10/2005, 11:39)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>- domanda di ammissione alle tariffe incentivanti, debitamente compilata dal "Soggetto Responsabile" (la persona fisica o ente giuridico, per intenderci, che presenta formalmente la domanda e si assume la responsabilit&agrave; delle dichiarazioni in essa riportate);<br><br></div></div><br> Ciao, a proposito della domada vorrei chiedervi quanto segue:<br>La domanda va presentata su carta semplice o in bollo da €14,62?<br>La cosa sembra banale, ma se dovesse essere fatta in bollo sono convinto che molte serebbero scartate.<br>Saluti

Faber68
03-10-2005, 13:32
Lo scorso 5 Agosto 2005 è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 181 il decreto del 28 luglio 2005 che fissa i criteri per l&#39;incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare, cosiddetto "programma conto energia", con questo provvedimento è ora possibile vendere l&#39;energia elettrica da impianti fotovoltaici direttamente all&#39;ENEL.<br><br>A ricordarlo è l&#39;ACU, Associazione Consumatori e Utenti che precisa:<br>"il decreto fissa tre criteri di incentivazione:<br><br>Impianti fotovoltaici fino a 20 kWp si può trarne un reddito sotto forma di incentivo di 0,445 € per kWh prodotto per venti anni, inoltre è possibile utilizzare l&#39;energia prodotta per autoconsumo e risparmiare altre 0,17 € utilizzando l&#39;energia prodotta e quindi non riceverla dall&#39;ENEL, l&#39;incentivo è ridotto del 30% per coloro (famiglie) che beneficiano della detrazione fiscale ai sensi della legge 289 del 27/12/2002;<br>Impianti da 20 a 50 kWp si può solo trarne un reddito sotto forma di incentivo di 0,460 € per kWh prodotto, ma non posso utilizzarla per le mie utenze ma dovrò venderla ad una societ&agrave; di distribuzione di energia elettrica (Enel, Acea o altri);<br>Impianti maggiori di 50 kWp fino a 1 MW si può solo trarne un reddito sotto forma di incentivo massimo di 0,490 € per kWh prodotto, poiché si può decidere quanto richiedere, se richiedessi 0,410 € per kWh prodotto avrò maggiori possibilit&agrave; di un altro che richiede 0,450 € per kWh prodotto, questo poiché si andr&agrave; in gara e avr&agrave; più possibilit&agrave; di accedere al reddito sotto forma di incentivo in conto energia chi offrir&agrave; meno incentivo per kWh prodotto".<br>Secondo l&#39;associazione "L&#39;incentivo sui Kwh prodotti è assimilato a reddito, cosa non preoccupante per coloro che sono imprese e accedono al criterio di incentivo "due e tre", in quanto si è azienda titolare di partita IVA produttrice di un bene o servizio per cui si configura come reddito di impresa prodotto da un investimento e quindi da costi d&#39;impresa decurtabili dai ricavi".<br><br>Altro succede - continua l&#39;associazione - per coloro che accedono al criterio di incentivo "uno", essi sono soprattutto le famiglie, e non sono certamente aziende, questo comporta, stando a quanto si desume dal decreto, che esse dovranno richiedere all&#39;Agenzia delle Entrate un numero di partita IVA, questo non significa che diventeranno aziende produttrici, per poter emettere fattura e ricevere l&#39;incentivo sui Kwh prodotti. L&#39;incentivo si cumula al reddito ordinario della famiglia e sar&agrave; sottoposto a tassazione, inoltre, l&#39;IVA incamerata si configurer&agrave; come debito erariale verso lo stato senza possibilit&agrave; di compensazione con l&#39;IVA sostenuta negli acquisti in quanto non si è azienda produttrice di un bene, inoltre, l&#39;investimento sostenuto non si configura come costo d&#39;impresa decurtabile dai ricavi, tutto ciò comporta che l&#39;incentivo che le famiglie riceveranno è da depurare da tutti questi oneri diretti ed indiretti, inoltre dovranno praticare una serie di procedure che non sono certamente a loro familiari.<br><br>Per l&#39;ACU: "Se le famiglie volessero avvantaggiarsi della detrazione fiscale, unico modo per poter ammortizzare come costo l&#39;investimento sostenuto, il loro incentivo è decurtato del 30% per cui il vantaggio fiscale si annullerebbe".<br><br>Per le famiglie si prefigura un percorso a loro sfavorevole, abbastanza accidentato e non privo di incertezze, questo non aiuta la diffusione capillare negli stabili residenziali dell&#39;utilizzo della tecnologia fotovoltaica e quindi della sempre meno dipendenza da energia tradizionale".<br>L&#39;associazione invita i Ministri competenti ad emettere un provvedimento di interpretazione e chiarimento per evitare che una giusta iniziativa venga completamente svuotata di ogni pratico interesse per i singoli cittadini.<br><br><b>*per gentile concessione helpconsumatori.it</b><br><br><br>

ener-ser
03-10-2005, 13:50
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (SIEL @ 3/10/2005, 14:22)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ener-ser @ 3/10/2005, 11:39)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>- domanda di ammissione alle tariffe incentivanti, debitamente compilata dal "Soggetto Responsabile" (la persona fisica o ente giuridico, per intenderci, che presenta formalmente la domanda e si assume la responsabilit&agrave; delle dichiarazioni in essa riportate);<br><br></div></div><br>Ciao, a proposito della domada vorrei chiedervi quanto segue:<br>La domanda va presentata su carta semplice o in bollo da €14,62?<br>La cosa sembra banale, ma se dovesse essere fatta in bollo sono convinto che molte serebbero scartate.<br>Saluti</div></div><br>la domanda va presentata in carta semplice, ma deve seguire lo schema indicato nell’Allegato A della Delibera AEEG n° 188/05, e deve riportare gli allegati che ho indicato nel post precedente.<br><br>Ciao a tutti.<br>

fede29
03-10-2005, 14:25
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Poi ci sono i progettisti che come te si mettono a fare quello che in teoria non potrebbero fare e cioè vendere impianti chiavi in mano: alla faccia dell&#39;imparzialit&agrave; e della professionalit&agrave; o meglio pseudo professionalit&agrave;.</div></div><br><br>Ovviamente non offro il chiavi in mano come progettista ma con l&#39;azienda di installazione che ho costituito appositamente avendio i requisiti richiesti dalla legge.<br><br>Per fernando ti vedo piuttosto agitato sull&#39;argomento.<br><br><br>Per Furio57 : sono iscritto all&#39;albo dal 1996 ma è vero non mi sono prorpio ricordato dell&#39;esame di stato e soprattutto che boccino. Ho sentito anche io tale storia negli ultimi tempi ma quando l&#39;ho fatto io non era così selettivo.[/CODE][/QUOTE <br><br><span class="edit">Edited by fede29 - 3/10/2005, 15:27</span>

Furio57
03-10-2005, 14:42
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 3/10/2005, 15:25)</div><div id='QUOTE' align='left'>...sono iscritto all&#39;albo dal 1996 ma è vero non mi sono prorpio ricordato dell&#39;esame di stato e soprattutto che boccino. Ho sentito anche io tale storia negli ultimi tempi ma quando l&#39;ho fatto io non era così selettivo.</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fede29 perdonami se insisto sull&#39;argomento, ma vorrei capirci di più.<br>Il fatto che tu abbia costituito una azienda non ti solleva dalla responsabilit&agrave; di quello che installi. Anche se una azienda è preposta per costruire impianti industriali c&#39;è sempre una firma di un responsabile iscritto all&#39; albo all&#39;interno dell&#39; azienda.<br>Premetto che anch&#39; io sono diplomato perito industriale con regolare esame di stato, ma questo non mi esonera da dover superare l&#39;esame per l&#39;iscrizione all&#39; albo e poter ottenere la tanto sospirata firma. Sono stato tecnico senior in IBM responsabile per la manutenzione e modifiche su computer IBM da diversi miliardi di vecchie lire lavorando con alta tecnologia e tensioni trifase a 380V e non posso neanche certificare l&#39;impianto elettrico di casa mia. Ma questa è la solita barzelletta italiana. Tu come hai fatto, se lo hai fatto? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 3/10/2005, 15:45</span>

fede29
03-10-2005, 14:44
7 anni come dipendente in una ditta di impianti elettrici.<br>Ciao.

FernandoFast
03-10-2005, 18:13
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 3/10/2005, 15:25)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ovviamente non offro il chiavi in mano come progettista ma con l&#39;azienda di installazione che ho costituito appositamente avendio i requisiti richiesti dalla legge.</div></div><br> Formalmente questo è corretto...<br><br>Per quanto vale la mia valutazione, direi che dal punto di vista della concorrenza sul mercato la cosa è piuttosto scorretta. <br>Infatti, quando ti presenti dal cliente in questo modo tu non hai i costi di progetto. Mentre uno che compete si ritrova con costi del 10% superiori ai tuoi.<br><br>L&#39;etica professionale naturalmente per te non ha nessun valore a quanto capisco...<br><br>Contento tu... la vita è tua e le notti sono tue. Auguri.<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

FernandoFast
03-10-2005, 18:20
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 3/10/2005, 15:42)</div><div id='QUOTE' align='left'>Anche se una azienda è preposta per costruire impianti industriali c&#39;è sempre una firma di un responsabile iscritto all&#39; albo all&#39;interno dell&#39; azienda.</div></div><br> Parlavo con Diego Porzio a questo riguardo...<br><br>Lui mi ha detto che se hai un&#39;azienda industriale la persona che firma gli impianti deve essere comunque un esterno... infatti, lui collabora con un suo collega in un&#39;azienda ma poi firma gli impiati con il suo studio che è comunque esterno.<br><br>Provo a chiedergli di intervenire su questo post...<br><br>Ciao<br>mWFast<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

fede29
03-10-2005, 18:46
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Infatti, quando ti presenti dal cliente in questo modo tu non hai i costi di progetto. Mentre uno che compete si ritrova con costi del 10% superiori ai tuoi.</div></div><br>Faccio fatica a capire, pensi che io lavori gratis ???<br>Come faccio ad avere i costi il 10 % inferiori ????<br>I progetti sono ben scritti nel preventivo e pagati indipendentemente dai contributi.<br>Saluti.<br>

fred
03-10-2005, 20:54
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ener-ser @ 3/10/2005, 11:39)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 08:53)</div><div id='QUOTE' align='left'><br> <br><br>comunque cerco sempre qualcuno che mi spieghi come redigere la pratica <br>grazie fred<br><br><br><br>ho chiamato le aziende e purtroppo vogliono dei bei soldoni per redigere la pratica.... allora ho pensato che queste pratiche non andranno a buon fine in quanto sono sature le classifiche......, e le aziende tentano di fare qualche spicciolo con la redazione di queste istanze........<br><br><br><br><br></div></div><br><br>Ti rispondo io volentieri:<br>per la redazione della domanda di accesso agli incentivi sul FV, bisogna presentare:<br><br>- domanda di ammissione alle tariffe incentivanti, debitamente compilata dal "Soggetto Responsabile" (la persona fisica o ente giuridico, per intenderci, che presenta formalmente la domanda e si assume la responsabilit&agrave; delle dichiarazioni in essa riportate);<br><br>- progetto preliminare dell&#39;impianto fotovoltaico, firmato dal tecnico o professionista abilitato, recante le indicazioni tecniche richieste (vedi punto b - Requisiti tecnici - della domanda citata);<br><br>- preventivo di spesa;<br><br>- elenco delle autorizzazioni necessarie alla costruzione ed esercizio dell&#39;impianto, in modo da rispettare gli eventuali vincoli di carattere architettonico e paesaggistico, nonchè le normative di sicurezza nella fase di realizzazione;<br><br>- per i soli impianti superiori a 50 kW: fideiussione bancaria e offerta economica della tariffa incentivante proposta (ma non è il tuo caso, visto che parli di un impianto di 5 kW).<br><br><br>Non sono d’accordo con quanto tu affermi: per quanto si tratti di redigere un progetto preliminare e non un definitivo, le verifiche da fare (tecniche, normative, architettoniche) sono tante, per non parlare degli impegni commerciali che si prendono: in questa fase il mercato è in fermento e risulta sempre più difficile definire un preventivo con i fornitori, che dovr&agrave; essere poi attuato e rispettato fra sei mesi&#33;<br><br>Cmq, bisogna sempre capirsi: quanto intendi tu per "bei soldoni"? <br><br>Ciao a tutti</div></div><br>devo ringraziarti infinitamente in quanto sei l&#39;unico che ha risposto con competenza a questa mia domanda, che ho girato anche su altri forum in rete....senza alcun riscontro, oltre ad aver contattato ditte che dovrebbero commercializzare il "solare" &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>non ne ho trovata una che mi spieghi in maniera disinteressata come procedere&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; non so a chi venderanno il prodotto poi???.<br>per questo non riesco a convincere mio fratello architetto a procedere con l&#39;istanza in quanto non riesce a redigere il progetto , ti sarei grato se mi spiegassi come va redatto :<br>- e solo un grafico indicativo della dislocazione dei pannelli sul lastrico? del suo orientamento? uno stralcio catastale di zona??? o altro????????????????<br>per quanto riguarda la domanda problemi non ne ho, ho trovato lo stampato ed esso è chiaro ho seri problemi con il punto b).<br>ti ringrazio per l&#39;aiuto che mi vorrai dare<br>ciao fred <br><br><span class="edit">Edited by fred - 3/10/2005, 22:08</span>

FernandoFast
04-10-2005, 07:09
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 3/10/2005, 19:46)</div><div id='QUOTE' align='left'>I progetti sono ben scritti nel preventivo e pagati indipendentemente dai contributi.<br></div></div><br> Se è questo il caso... complimenti&#33;<br><br>Pensavo al solito "bru bru"... ma a quanto pare lavori col cuore oltre che con la testa. Bene per te allora e... ALLA GRANDE&#33;<br><br>F<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

FernandoFast
04-10-2005, 07:15
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 21:54)</div><div id='QUOTE' align='left'>- e solo un grafico indicativo della dislocazione dei pannelli sul lastrico? del suo orientamento? uno stralcio catastale di zona??? o altro????????????????</div></div><br>ecco perchè ci si trova reticenti nello spiegare sul forum come si vanno a fare le cose...<br><br>Alla fine c&#39;è sempre qualcuno che intravvede la possibilit&agrave; di "fare da se" cose che non riesce nemmeno ad immaginare.<br><br>Ecco come in Italia l&#39;esser professionalmente seri viene ridotto ad un "nonnulla"<br><br>Possibile che non si riesca a capire che non basta avere un pezzo di carta per fare un progetto di un impianto fotovoltaico?<br><br>Soltanto chi è completamente a digiuno delle questioni può fare simili domande, e cosa dire...<br><br>Continuo a ripetere: un errore banale che riduce del 10% il rendimento di un impianto da 10 kW dopo 20 anni diventa in termini di soldi &#39;enormit&agrave;"&#33;<br><br>Sicuramente fa bene tuo fratello architetto a non darti retta.<br><br>F<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 4/10/2005, 08:16</span>

fred
04-10-2005, 08:34
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 4/10/2005, 08:15)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 21:54)</div><div id='QUOTE' align='left'>- e solo un grafico indicativo della dislocazione dei pannelli sul lastrico? del suo orientamento? uno stralcio catastale di zona??? o altro????????????????</div></div><br>ecco perchè ci si trova reticenti nello spiegare sul forum come si vanno a fare le cose...<br><br>Alla fine c&#39;è sempre qualcuno che intravvede la possibilit&agrave; di "fare da se" cose che non riesce nemmeno ad immaginare.<br><br>Ecco come in Italia l&#39;esser professionalmente seri viene ridotto ad un "nonnulla"<br><br>Possibile che non si riesca a capire che non basta avere un pezzo di carta per fare un progetto di un impianto fotovoltaico?<br><br>Soltanto chi è completamente a digiuno delle questioni può fare simili domande, e cosa dire...<br><br>Continuo a ripetere: un errore banale che riduce del 10% il rendimento di un impianto da 10 kW dopo 20 anni diventa in termini di soldi &#39;enormit&agrave;"&#33;<br><br>Sicuramente fa bene tuo fratello architetto a non darti retta.<br><br>F<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'></div></div><br> scusami ma mi hai frainteso.... non voglio assolutamente far da me, purtroppo non ho trovato un tecnico, ing, perito o altro dalle mie parti che sa di queste cose, o solo mio fratello che oltretutto non crede assolutamente a questa legge che pensa sia tutta un&#39;imbroglio..... come le altre leggi sfornate da questa compagine governativa&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; (penso abbia ragione)<br>volevo solo dargli una dritta.... dargli un&#39;impulso..... speravo di fare bene anche nell&#39;interesse di tutti se queste notizie giravano.... o metterlo in contatto con qualcuno che lo convincesse della bont&agrave; dell&#39;operazione....... oltretutto non penso che il progetto da allegare sia un progetto nel dettaglio ma sia in grandi linee e ovvio che ad approvazione della domanda, il sistema pannello fv andr&agrave; progettato in maniera precisa (e pagato), ma in questa fase in cui non si sa se le nostre istanze avranno seguito, mi dici chi spende € 1.000,00 - 2.000,00 (richieste economiche di alcune aziende) per un&#39;istanza senza sapere che fine fa? oltretutto questa spesa da spalmare su un piccolo impianto da 5 Kw??????? <br>pensavo di trovare maggior appoggio, ma vedo che il mio sforzo è vano e penso che alla fine dovrò continuare a far alimentare casa dei miei genitori in maniera tradizionale... e più semplice e più economico ..... <br>comunque grazie <br>fred

Lambash
04-10-2005, 09:17
Ciao Fred non te la prendere, in questi giorni siamo tutti sotto stress da "Conto Energia" ed il nervosismo è alle stelle&#33;&#33;. <br>Comunque Fernando ha ragione, per la compilazione del progetto reliminare, è necessario rivolgersi ad un tecnico abilitato del settoreche dovr&agrave; firmare il progetto stesso. Vero anche che il progetto, in quanto preliminare, può essere poi variato in più occasioni, ma ti assicuro che il "dettaglio" richiesto non è così a grandi linee come tu credi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Continua così, la strada è giusta, il tuo sforzo non è per niente vano&#33;

FernandoFast
04-10-2005, 10:58
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 4/10/2005, 09:34)</div><div id='QUOTE' align='left'>un piccolo impianto da 5 Kw???????</div></div><br> Io credo che per un&#39;impianto da 5 kW del valore massimo di 35.000 euro tu possa spendere per il progetto preliminare e la presentazione della domanda circa 300, 400 euro e lo paghi bene...<br><br>Chi ti ha chiesto 2000 euro stava speculando...

ener-ser
04-10-2005, 12:02
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 4/10/2005, 09:34)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 4/10/2005, 08:15)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 21:54)</div><div id='QUOTE' align='left'>- e solo un grafico indicativo della dislocazione dei pannelli sul lastrico? del suo orientamento? uno stralcio catastale di zona??? o altro????????????????</div></div><br>ecco perchè ci si trova reticenti nello spiegare sul forum come si vanno a fare le cose...<br><br>Alla fine c&#39;è sempre qualcuno che intravvede la possibilit&agrave; di "fare da se" cose che non riesce nemmeno ad immaginare.<br><br>Ecco come in Italia l&#39;esser professionalmente seri viene ridotto ad un "nonnulla"<br><br>Possibile che non si riesca a capire che non basta avere un pezzo di carta per fare un progetto di un impianto fotovoltaico?<br><br>Soltanto chi è completamente a digiuno delle questioni può fare simili domande, e cosa dire...<br><br>Continuo a ripetere: un errore banale che riduce del 10% il rendimento di un impianto da 10 kW dopo 20 anni diventa in termini di soldi &#39;enormit&agrave;"&#33;<br><br>Sicuramente fa bene tuo fratello architetto a non darti retta.<br><br>F<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'></div></div><br>scusami ma mi hai frainteso.... non voglio assolutamente far da me, purtroppo non ho trovato un tecnico, ing, perito o altro dalle mie parti che sa di queste cose, o solo mio fratello che oltretutto non crede assolutamente a questa legge che pensa sia tutta un&#39;imbroglio..... come le altre leggi sfornate da questa compagine governativa&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; (penso abbia ragione)<br>volevo solo dargli una dritta.... dargli un&#39;impulso..... speravo di fare bene anche nell&#39;interesse di tutti se queste notizie giravano.... o metterlo in contatto con qualcuno che lo convincesse della bont&agrave; dell&#39;operazione....... oltretutto non penso che il progetto da allegare sia un progetto nel dettaglio ma sia in grandi linee e ovvio che ad approvazione della domanda, il sistema pannello fv andr&agrave; progettato in maniera precisa (e pagato), ma in questa fase in cui non si sa se le nostre istanze avranno seguito, mi dici chi spende € 1.000,00 - 2.000,00 (richieste economiche di alcune aziende) per un&#39;istanza senza sapere che fine fa? oltretutto questa spesa da spalmare su un piccolo impianto da 5 Kw??????? <br>pensavo di trovare maggior appoggio, ma vedo che il mio sforzo è vano e penso che alla fine dovrò continuare a far alimentare casa dei miei genitori in maniera tradizionale... e più semplice e più economico ..... <br>comunque grazie <br>fred</div></div><br>ciao fred,<br><br>comprendo le difficolt&agrave; in cui ti trovi, spero che le mie indicazioni non ti abbiano dato una idea sbagliata sulle reali difficolt&agrave; che riguardano la domanda di accesso alle tariffe incentivanti, ma mi sembra che hai compreso che il punto critico della faccenda è proprio legato alla redazione del progetto preliminare.<br><br>Come ho cercato di spiegare, questa attivit&agrave; non è banale, perché si tratta di progettare un impianto che rispetti le normative di legge e risponda a determinate caratteristiche tecniche, come quelle riportate nel DM 28 luglio 2005, ad esempio. <br><br>Da questo punto di vista, non posso che darti lo stesso consiglio che ti hanno gi&agrave; dato altri in questo forum: di rivolgersi ad un serio professionista, in grado di impostarti un progetto valido e adatto alle tue esigenze.<br>E’ chiaro che questo ha un costo, ma ti eviterebbe tanti errori che potrebbero costarti molto più tempo e denaro in seguito, o peggio, pregiudicare l’esito del progetto stesso.<br><br>Per il resto, il fratello architetto potr&agrave; senz’altro aiutarti per le pratiche presso il Comune dove sar&agrave; installato l’impianto.<br><br>Comunque stai procedendo bene, continua così e non scoraggiarti&#33;<br><br>Ciao e auguri. <br>

06-10-2005, 11:25
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Lambash @ 4/10/2005, 10:17)</div><div id='QUOTE' align='left'>Comunque Fernando ha ragione, per la compilazione del progetto reliminare, è necessario rivolgersi ad un tecnico abilitato del settoreche dovr&agrave; firmare il progetto stesso.</div></div><br> Scusatemi ragazzi,<br><br>leggendo questa discussione da neofita e interessato all&#39;argomento mi è venuta qualche domanda (sia riferite al progetto per il conto energia che per gli altri casi).<br>Per firmare un progetto di un impianto fotovoltaico bisogna avere almeno il diploma di perito industriale, due anni di esperienza nel settore e quindi essere iscritto all&#39;albo. (?)<br>Quindi non serve la firma di un ingegnere, basta la firma del perito ???. Cioè, si può fare tutto senza ricorrere alla firma sul progetto di un ingegnere iscritto all&#39;albo ???<br><br>Vi ringrazio subito e spero che qualcuno con esperienza (e credo che qui ce ne siano molti) nel settore sappia la risposta&#33;&#33;<br><br>Ciao a tutti

snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
06-10-2005, 16:41
Per quello che mi risulta si deve essere abilitati alla firma dell&#39;impianto in base alla legge 46/90. Basta la quinta elementare se facevi l&#39;elettricista quando è entrata in vigore.

fede29
06-10-2005, 16:57
NO&#33; <br>Un conto è il progetto dove serve la firma di perito o ingegnere iscritto all&#39;albo e un&#39;altro invece è l&#39;installazione, soggetta alla 46/90.<br>La differenza tra perito e ingegnere nel campo elettrico non esiste, entrambi possono firmare tutti i tipi di progetti elettrici.<br>So per esempio nel campo civile che tra geometri e ingegnere ci sono delle differenti restrizioni ma nel campo elettrico non ci sono.<br>Spero di essere stato chiaro.<br>Saluti. <br><br><span class="edit">Edited by fede29 - 6/10/2005, 17:57</span>

06-10-2005, 17:07
Grazie mille&#33;&#33;<br>Ma per gli ingegneri è richiesta esperienza comprovata come per i periti o basta essere inscritti all&#39;Abo degli Ingegneri?<br><br>Grazie ancora.

06-10-2005, 17:21
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (RemoteFunction @ 6/10/2005, 18:07)</div><div id='QUOTE' align='left'>Grazie mille&#33;&#33;<br>Ma per gli ingegneri è richiesta esperienza comprovata come per i periti o basta essere inscritti all&#39;Abo degli Ingegneri?<br><br>Grazie ancora.</div></div><br> Salve a tutti gi&agrave; è stata raggiunta la quota cumulata per gli impianti inferiori ai 50kW. Guardate il comunicato uscito oggi nel sito del ministero dell&#39;industria. www.minindustria.it;<br><br>Si vede che ad aspettare il conto energia eravamo in molti.<br><br>A presto<br><br>Renzo75 <br><br><center><div class="fancyborder" style="margin:4px;padding:4px;width:50%" align="left"><img align="left" style="margin: 10px 8px 10px 2px" src="http://img.forumfree.net/html/mime_types/pdf.gif" alt=""><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?act=Attach&amp;type=post&amp;id=27849636">Download attachment</a><br>conto_energia.pdf ( Number of downloads: 48 )</div></center><br>

fred
06-10-2005, 18:18
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (RemoteFunction @ 6/10/2005, 12:25)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Lambash @ 4/10/2005, 10:17)</div><div id='QUOTE' align='left'>Comunque Fernando ha ragione, per la compilazione del progetto reliminare, è necessario rivolgersi ad un tecnico abilitato del settoreche dovr&agrave; firmare il progetto stesso.</div></div><br>Scusatemi ragazzi,<br><br>leggendo questa discussione da neofita e interessato all&#39;argomento mi è venuta qualche domanda (sia riferite al progetto per il conto energia che per gli altri casi).<br>Per firmare un progetto di un impianto fotovoltaico bisogna avere almeno il diploma di perito industriale, due anni di esperienza nel settore e quindi essere iscritto all&#39;albo. (?)<br>Quindi non serve la firma di un ingegnere, basta la firma del perito ???. Cioè, si può fare tutto senza ricorrere alla firma sul progetto di un ingegnere iscritto all&#39;albo ???<br><br>Vi ringrazio subito e spero che qualcuno con esperienza (e credo che qui ce ne siano molti) nel settore sappia la risposta&#33;&#33;<br><br>Ciao a tutti</div></div><br> carissimo, il problema non è la figura professionale che deve siglare il progetto, mi sembra ovvio che il grafico vada firmato da un&#39;iscritto ad un&#39;albo professionale, sia esso ingegnere, sia perito ind., sia geometra, sia architetto.<br>Il problema che almeno dalle mie parti i professionisti regolarmente iscritti ad albi ingegneri, periti ind. ecc., da me contattati non sanno neache casa sia il conto energia, e ne tanto meno hanno idea di come si progetta un&#39;imp. fotov., ovviamente si tratta di una problematica nuova e non posso neanche dargli colpa.<br>La grande fregatura e chi sa come procedere alla faccia dell&#39;ambiente, al posto di divulgare tiene per se le informazioni e mi rivolgo non ai singoli professionisti che certamente devono mangiare a fine mese ma alle aziende che dovrebbero vendere i pannelli le quali dovrebbero mettere a dispozione le loro conoscenze per divulgare quanto più possibile le notizie ..... ciò non è.<br>per cui penso che l&#39;affare per loro sia solo ed esclusivamente redigere le pratiche per i polli che ci cascano, sicuramente in questa legge c&#39;è qualche falla che ora da profani noi non vediamo..... un pò come il milione di pensione minima per tutti.... sventolata da questo stesso governo....... poi abbiamo visto cosa è successo.....<br><br>saluti fred

FernandoFast
06-10-2005, 19:30
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 6/10/2005, 17:41)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per quello che mi risulta si deve essere abilitati alla firma dell&#39;impianto in base alla legge 46/90. Basta la quinta elementare se facevi l&#39;elettricista quando è entrata in vigore.</div></div><br> Questo non è vero... bisogna fare un progetto preliminare firmato da un perito (almeno) iscritto all&#39;albo... tra l&#39;altro con la 46/90 un elettricista per fare la certificazione deve fare l&#39;impianto elettrico su progetto di un perito elettrotecnico (almeno)... altrimenti non può certificarlo... questo tra l&#39;altro è richiesto dalle norme che devono essere rispettate par il collegamento alla rete... che non è una cosa banale e richiede competenze che "un&#39;elettricista con la 5 elementare, presumibilmente, non ha.<br><br>F<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

FernandoFast
06-10-2005, 19:38
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 6/10/2005, 19:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>per cui penso che l&#39;affare per loro sia solo ed esclusivamente redigere le pratiche per i polli che ci cascano, sicuramente in questa legge c&#39;è qualche falla che ora da profani noi non vediamo..... un pò come il milione di pensione minima per tutti.... sventolata da questo stesso governo....... poi abbiamo visto cosa è successo.....<br><br>saluti fred</div></div><br>QUesto tuo denigrare gratuito caro Fred è il frutto di una impossibilit&agrave; di avere... in pratica sputi nel piatto che non puoi mangiare in modo che anche gli altri, schifati se ne allontanino.<br><br>Io non so dove abiti, molto probabilmente la gente che normalmente frequenti sono dei poco di buono o perlomento tu li consideri in questo modo. Io abito in un altro universo. Nel mio la gente è felice di vivere ed apprezza quello che ha (anche se è poco)<br><br>Ti assicuro che per il conto energia ci saranno molti anni e ancora centinaia, migliaia di impianti fatti. Se ci siano m meno delle limitazioni a divulgare queste informazioni? Questo non è assolutamente vero. Basta cercarle e sono veramente a disposizione di chiunque... sull&#39;internet<br><br>Permettimi però che dopo l&#39;essersi fatti una competenza costate ore, giornate, mesi, anni di lavoro queste cose non vengano regalate a chi come te non le merita?<br><br>Mettiti sul computer questa notte e segui con interesse quello che incontri. Vedrai che in circa 6 mesi riuscirai ad avere una certa competenza... In questo modo tra qualche mese potrai tu mettere la tua reale competenza a disposizione di tutti su questo tuo amato odiato forum... <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 6/10/2005, 20:41</span>

FernandoFast
06-10-2005, 19:50
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (renzo75 @ 6/10/2005, 18:21)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (RemoteFunction @ 6/10/2005, 18:07)</div><div id='QUOTE' align='left'>Grazie mille&#33;&#33;<br>Ma per gli ingegneri è richiesta esperienza comprovata come per i periti o basta essere inscritti all&#39;Abo degli Ingegneri?<br><br>Grazie ancora.</div></div><br>Salve a tutti gi&agrave; è stata raggiunta la quota cumulata per gli impianti inferiori ai 50kW. Guardate il comunicato uscito oggi nel sito del ministero dell&#39;industria. www.minindustria.it;<br><br>Si vede che ad aspettare il conto energia eravamo in molti.<br><br>A presto<br><br>Renzo75</div></div><br> Il forte apprezzamento del piano di incentivi, varato con Decreto del 28<br>luglio scorso del Ministro delle Attivit&agrave; Produttive di concerto con il<br>Ministro dell’Ambiente, è testimoniato poi dalla dimensione quantitativa<br>delle richieste. Le domande pervenute per impianti da 1 a 20 kW sono<br>infatti 1.912, per una potenza totale di 14.264 kW; 1.042 per strutture da<br>20 a 50 kW, per un totale di 47.694 kW e 55 per impianti con potenza<br>maggiore a 50kw , per un totale di 33.334 kW.<br>Per i piccoli impianti - fino a 50kW - si sono quindi raggiunti i 61,9<br>MW di richieste, superando in pochi giorni il traguardo di 60 MW<br>fissato dal Decreto. Per i grandi - oltre i 50 kW - si sta raggiungendo il<br>limite dei 40MW, considerando che per ulteriori 456 domande non è<br>ancora stata fatta la valutazione di potenza e molte altre, spedite in<br>tempo utile, stanno ancora arrivando.<br>-------------------------------------------<br>Quindi? Come previsto dalla legge del 28 Luglio, ci sar&agrave; il lancio dei successivi 100 Mw.<br><br>ALLA GRANDE<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

fede29
06-10-2005, 20:30
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Quindi? Come previsto dalla legge del 28 Luglio, ci sar&agrave; il lancio dei successivi 100 Mw.</div></div><br>SI O NO ? NON SI CAPISCE ???<br><br>

alby62
06-10-2005, 21:46
ciao a tutti .<br>Mi associo a quanto scritto da Fernando, pur avendo conseguito il diploma da perito termotecnico 23 anni fa ,seguito un corso agl&#39;albori sul solare termico 20 anni orsono , il sottoscritto se fatto un mazzo per tre anni a rincorrere notizie a destra e a manca sul fotovoltaico - conto energia ,cercare nozioni sull&#39;amorfo mono poli cristallino , orientamenti vari ,leggi e decreti ecc ecc . Caro Fred se solo all&#39;inizio , ma se credi anche tu nel fotovoltaico ,avrai molte soddisfazioni.<br>guardate che moltissimi sono interessati , nel mio paese (1500 famiglie ) ho notato un rappresentante di una nota ditta impiantistica di impianti fotovoltaici andare da tre miei vicini per cui se si fa le debite proporzioni siamo a 2 famiglie su 1000 , media di 0,05% degli italiani , una bella percentuale di intelligenti ,chissa se fra i 1000 PIRLA che sono a ROMA 1 se ne salva . <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'>

06-10-2005, 21:56
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Quindi? Come previsto dalla legge del 28 Luglio, ci sar&agrave; il lancio dei successivi 100 Mw.</div></div><br><br>Forza FernandoFast&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>Che ci rincuora l&#39;animo&#33;<br>Ma lo trovo scritto sul decreto?(quello del 28 luglio?)<br>Gi&agrave; mi era venuto il panico&#33;<br>Speriamo....<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

fred
06-10-2005, 22:29
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 6/10/2005, 20:38)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 6/10/2005, 19:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>per cui penso che l&#39;affare per loro sia solo ed esclusivamente redigere le pratiche per i polli che ci cascano, sicuramente in questa legge c&#39;è qualche falla che ora da profani noi non vediamo..... un pò come il milione di pensione minima per tutti.... sventolata da questo stesso governo....... poi abbiamo visto cosa è successo.....<br><br>saluti fred</div></div><br>QUesto tuo denigrare gratuito caro Fred è il frutto di una impossibilit&agrave; di avere... in pratica sputi nel piatto che non puoi mangiare in modo che anche gli altri, schifati se ne allontanino.<br><br>Io non so dove abiti, molto probabilmente la gente che normalmente frequenti sono dei poco di buono o perlomento tu li consideri in questo modo. Io abito in un altro universo. Nel mio la gente è felice di vivere ed apprezza quello che ha (anche se è poco)<br><br>Ti assicuro che per il conto energia ci saranno molti anni e ancora centinaia, migliaia di impianti fatti. Se ci siano m meno delle limitazioni a divulgare queste informazioni? Questo non è assolutamente vero. Basta cercarle e sono veramente a disposizione di chiunque... sull&#39;internet<br><br>Permettimi però che dopo l&#39;essersi fatti una competenza costate ore, giornate, mesi, anni di lavoro queste cose non vengano regalate a chi come te non le merita?<br><br>Mettiti sul computer questa notte e segui con interesse quello che incontri. Vedrai che in circa 6 mesi riuscirai ad avere una certa competenza... In questo modo tra qualche mese potrai tu mettere la tua reale competenza a disposizione di tutti su questo tuo amato odiato forum...</div></div><br> scasa Ferando fast, hai frainteso la mia posizione.<br> io non ho mai avuto intenzione di mangiare nel piatto del fv perchè semplicemente non sono un tecnico ... ma mi ero avvicinato in qualit&agrave; di cliente... anch&#39;io informandomi sulla rete ..... <br>per cui non temere potrai abbuffarti finalmente...., <br>sono solo sensibile alle tematiche ambientali dove svolgo la mia attivit&agrave; lavorativa...... che non ho assolutamente intenzione di cambiare, e sono letteralmente sconvolto dalle tue risposte, emerge il fatto che sicuramente non sei affatto preparato come cerchi di far trasparire dai tuoi form.... se sei così geloso della tua "professionalit&agrave;" e non metti in rete le tue conoscenze, vuol dire che non ne hai.<br>i miei 5 kw li lascio a te ed alle aziende, ne facciano buon uso, ed io come te nel tuo paese di brava gente continueremo a cinsumare nelle nostre case, l&#39;energia nucleare prodotta dalle centrali slovene, francesi, ecc...., che smaltiscono le scorie chiss&agrave; dove ed in che modo, forse non lontano da casa mia o tua, se al posto delle 3500 istanze per 61 mw al ns governo arrivavano 10000 istanze per 1061 mw era certo un chiaro segnale che la gente ha voglia di cambiare.......... e di farla finita con i loschi affari che sono dietro la fornitura dell&#39;energia &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <br>la gente come te ha impedito tutto ciò per un solo egoistico scopo, l&#39;arricchimento personale, complimenti.<br>sono certo che rifletterai a quanto scritto. <br>ciao fred<br>

FernandoFast
07-10-2005, 07:28
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 6/10/2005, 23:29)</div><div id='QUOTE' align='left'>la gente come te ha impedito tutto ciò per un solo egoistico scopo, l&#39;arricchimento personale, complimenti.</div></div><br> mi vien voglia di mandarti a "déféquer" ma sono difficile alle scurrilit&agrave;&#33;<br><br>Chi mi conosce sa che quello che dici non è vero quindi... complimenti per il tuo l&#39;ultimo "rantolo" che ci informa come nella tua vita la "valutazione corretta" non sia di casa... mi spiace per le persone che frequentano il "tuo" mondo, e se credi continua pure ad usare energia elettrica da nucleare... o quello che meglio credi...<br><br>Buon fine settimana<br><br>Il tuo "non voluto" antagonista<br><br>F<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

07-10-2005, 09:47
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (FernandoFast @ 6/10/2005, 20:50)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Le domande pervenute per impianti da 1 a 20 kW sono<br>infatti 1.912, per una potenza totale di 14.264 kW; 1.042 per strutture da<br>20 a 50 kW, per un totale di 47.694 kW e 55 per impianti con potenza<br>maggiore a 50kw , per un totale di 33.334 kW.<br></div></div><br> Volendo fare una semplificazione, e cioe&#39; che le famiglie e i condomini si sono orientati sui tagli < 20 kW mentre le imprese "non fotovoltaiche" (cioe&#39; tutte quelle aziende<br>che in pratica hanno la possibilita&#39; di sfruttare il capannone e scaricare l&#39;IVA..., quindi non imprenditori tout-court del fotovoltaico) su quelli > 20 kW e < 50 kW, possiamo costruire la seguente tabella:<br><br> N. DOMANDE POTENZA POT. MEDIA<br> ---------- -------- ---------<br>FAMIGLIE 1912 14.2 MW 7.5kW<br>AZIENDE 1042 47.7 MW 47.5kW<br><br>In pratica le aziende hanno esaurito circa il 70% della richiesta. A scapito di quelli, come me, che per puro "spirito ecologico" avevano in mente di fare un impiantino da 1,5 kWp<br>(a scanso di equivoci: chi si e&#39; fatto due calcoli finanziari avra&#39; dedotto che la vera convenienza economica del conto energia era per impianti > 10kW, per impianti piu&#39; piccoli si<br>andava praticamente in pareggio). <br><br>Fossi il ministero, nell&#39;eventualita&#39; si decidesse ora di mettere in gioco gli altri 200MW previsti dallla legge, cercherei di riservare almeno 50 MW agli impianti < 20 kW.<br><br>Saluti<br><br>Carlo

Furio57
07-10-2005, 10:04
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 7/10/2005, 08:28)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 6/10/2005, 23:29)</div><div id='QUOTE' align='left'>la gente come te ha impedito tutto ciò per un solo egoistico scopo, l&#39;arricchimento personale, complimenti.</div></div><br> <br>Chi mi conosce sa che quello che dici non è vero quindi... complimenti per il tuo l&#39;ultimo "rantolo" che ci informa come nella tua vita la "valutazione corretta" non sia di casa... mi spiace per le persone che frequentano il "tuo" mondo, e se credi continua pure ad usare energia elettrica da nucleare... o quello che meglio credi...<br></div></div><br>Ciao Fernando, ognuno di noi ha le proprie croci&#33;&#33; Comunque visto che ti sei arricchito,.. avrei bisogno...<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>mi vien voglia di mandarti a "déféquer" ma sono difficile alle scurrilit&agrave;&#33;</div></div><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>

FernandoFast
07-10-2005, 10:38
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (viggio24 @ 7/10/2005, 10:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Volendo fare una semplificazione, e cioe&#39; che le famiglie e i condomini si sono orientati sui tagli < 20 kW mentre le imprese "non fotovoltaiche" (cioe&#39; tutte quelle aziende<br>che in pratica hanno la possibilita&#39; di sfruttare il capannone e scaricare l&#39;IVA..., quindi non imprenditori tout-court del fotovoltaico) su quelli > 20 kW e < 50 kW, possiamo costruire la seguente tabella:<br><br> &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; N. DOMANDE &nbsp; &nbsp;POTENZA &nbsp; &nbsp; POT. MEDIA<br> &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp;---------- &nbsp; &nbsp;-------- &nbsp; ---------<br>FAMIGLIE &nbsp; &nbsp; &nbsp;1912 &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; 14.2 MW &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp;7.5kW<br>AZIENDE &nbsp; &nbsp; &nbsp; 1042 &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; 47.7 MW &nbsp; &nbsp; &nbsp; 47.5kW<br><br>In pratica le aziende hanno esaurito circa il 70% della richiesta. A scapito di quelli, come me, che per puro "spirito ecologico" avevano in mente di fare un impiantino da 1,5 kWp<br>(a scanso di equivoci: chi si e&#39; fatto due calcoli finanziari avra&#39; dedotto che la vera convenienza economica del conto energia era per impianti > 10kW, per impianti piu&#39; piccoli si<br>andava praticamente in pareggio). <br><br>Fossi il ministero, nell&#39;eventualita&#39; si decidesse ora di mettere in gioco gli altri 200MW previsti dallla legge, &nbsp;cercherei di riservare almeno 50 MW agli impianti < 20 kW.<br><br>Saluti<br><br>Carlo</div></div><br>Devo esser sincero... il successo del Conto Energia a questo livello non lo avevo immaginato.<br><br>Qualche tempo fa avevo immaginato che in Italia un probabile (allora) "conto energia" avrebbe funzionato su impianti grossi, questo perchè la famiglia media italiana le sue "disponibilit&agrave;" deve metterle su altri conti (comprare la casa) piuttosto che su investimenti sull&#39;energia rinnovabile. A parte naturalmente i più interessati alla sostenibilit&agrave; ambientale e ai giovani che sono più interessati ad un futuro sostenibile.<br><br>Gli italiani sono invece molto interessati all&#39;energia elettrica verde, tanto che in un sondaggio di opinione l&#39;ABACUS (nota azienda di indagini statistiche) aveva evidenziato che il 25% degli italiani pagherebbero fino a 10 euro in più al mese se avessero la certezza di utilizzare elettricit&agrave; proveniente da fonte rinnovabile.<br><br>Ora abbiamo il conto energia e in parte si è visto che gli investimenti vengono fatti con un conto economico ponderato che attrae chi ha parecchie disponibilit&agrave;, magari aziende di servizi che possono investire in impianti di produzione di energia.<br><br>Questo è il mercato, questa è la realt&agrave;. Sul fatto che i piccoli impianti non siano stati facilitati ho una discordanza, infatti a ben pensare, ai 0,445 euro va aggiunto lo scambio sul posto che equivale alla fine ad altri 0,19, 0,22 cent (0,635;0,665). Un&#39;incremento di circa il 50% del contributo in più...<br><br>Quindi, tutti i promotori dell&#39;energia rinnovabile non possono che rallegrarsi del successo ed auspicare che ai successivi 200 Mw vengano aggiunte ulteriori trance, magari con una corretta gestione politica degli incentivi...<br><br>Ricordo, per evitare fraintendimenti, che la gestione politica dal mio punto di vista, è l&#39;azione di condurre amministrativamente uno stato verso il raggiungimento di fini considerati utili dalla maggior parte delle persone che ne formano la societ&agrave;.<br><br>f <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 7/10/2005, 11:39</span>

Furio57
07-10-2005, 10:47
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fernando, mi viene spontanea una domanda, ma questa tranche è esaurita perchè hanno sommato tutte le richieste e le poi sotratte dal valore disponibile?O sono tutte passate perchè conformi? E se ne passa solamente una frazione? i kwatt rimanenti resi nuovamente disponibili che fine fanno? <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 7/10/2005, 12:08</span>

07-10-2005, 10:52
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (FernandoFast @ 7/10/2005, 11:38)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Questo è il mercato, questa è la realt&agrave;. Sul fatto che i piccoli impianti non siano stati facilitati ho una discordanza, infatti a ben pensare, ai 0,445 euro va aggiunto lo scambio sul posto che equivale alla fine ad altri 0,19, 0,22 cent (0,635;0,665). Un&#39;incremento di circa il 50% del contributo in più...<br><br></div></div><br>Ciao,<br><br>quando parlavo di non incentivazione non intendevo dire che l&#39;impianto non fosse conveniente, ma che - fatti i dovuti conti - il punto di pareggio per impianti > 10kwp cade, in termini di tempo,<br>molto prima per i piccoli impianti. Ora, convincere una famiglia a sborsare in contanti 10-20 mila euro per dire che ritornera&#39; della cifra tra almeno 10 anni (al nord e se tutto va bene) non e&#39; sicuramente banale.<br>Anche se e&#39; sicuramente vero che dopo i suddetti 10 anni si comincia a incassare qualcosa. <br><br>Ma sono sicuramente compiaciuto del fatto che tra 6-12 mesi la produzione di energia verde dal sole in Italia non sara&#39; piu&#39; a "ground level"&#33;<br><br>Carlo

nicthepic
07-10-2005, 11:03
Raga&#39;, cerchiamo di pensare come i meteorologi inglesi: un po di ottimismo&#33;<br>Intanto il conto energia è partito, poi si vedra&#39;<br>non scoraggiamo nessuno, vediamo di fare i conti giusti.<br>Non ho ancora visto nessuno, che faccia un conteggio preciso dei costi (io non sono in grado)ne, d&#39;altra parte, dei benefici.<br>proporrei di sviluppare in futuro un borsino, dove "quotare" sia i vari costi/convenienza dei vari componenti, sia l&#39;aprezamento o meno dei vari negozi, installatori, progettisti .<br>Sara&#39; difficile, ci vorra tempo, si toccheranno nervi scoperti ( se qualcuno fa la "cresta" sui pannelli si verra&#39; a sapere) , ma almeno noi del sito, otremmo vederci piu&#39; chiaro&#33;<br>Inutile farsi la guerra dei prezzi o castrare il mercato, ne pero&#39; d&#39;altra parte è giusto castrare chi nel solare ci crede e sparare prezzi a caso. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

FernandoFast
07-10-2005, 11:31
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 7/10/2005, 11:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fernando, mi viene spontanea una domanda, ma questa tranche è esaurita perchè hanno sommato tutte le richieste e le poi sotratte dal valore disponibile?O sono tutte passate perchè conformi? E se ne passa solamente una frazione? i kwatt rimanenti resi nuovamente disponibili che fine fanno? &nbsp;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Ciao ho chiamato questa mattina per sapere quello che succeder&agrave; e fra qualche giorno sar&agrave; fatta una comunicazione che specificher&agrave; tutte le questioni. In linea generale mi è stato detto di continuare a mandare le domande per la richiesta dell&#39;incentivo. Probabili novit&agrave; sugli impianti superiori ai 50 kw.<br><br>Le richieste pervenute non sono ancora state valutate. Io credo che almento un 20 % saranno da scartate, quindi si accodano quelle successive.<br><br>Ciao <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 7/10/2005, 12:32</span>

ener-ser
07-10-2005, 11:50
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 7/10/2005, 11:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fernando, mi viene spontanea una domanda, ma questa tranche è esaurita perchè hanno sommato tutte le richieste e le poi sotratte dal valore disponibile?O sono tutte passate perchè conformi? E se ne passa solamente una frazione? i kwatt rimanenti resi nuovamente disponibili che fine fanno? &nbsp;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Secondo me… è la prima che hai detto&#33;<br><br>Io non credo che al GRTN abbiano potuto fare una valutazione complessiva delle oltre 3000 domande che hanno finora aperto, e questo si capisce anche dal comunicato stampa, dove dice che per “…per ulteriori 456 domande non è ancora stata fatta la valutazione di potenza.”<br><br>Secondo me, stanno ancora completando le valutazioni di conformit&agrave;, e quindi ci saranno degli scarti (spero il meno possibile, per tutti noi), che verranno rimpiazzati dalle richieste successive, fino al completamento del tetto prefissato.<br><br>Sarebbe interessante sapere se hanno gi&agrave; previsto una data di fine di questa attivit&agrave; e se comunicheranno i risultati ben prima della data limite del 31 dicembre.<br><br>Per Fernando: ma dove hai saputo che partir&agrave; la successiva tranche di altri 100 mW?<br><br>Il DM del28 luglio2005 che hai citato stabilisce solo un obiettivo nazionale di 300 mW da installare entro il 2015, ma non i criteri di attuazione… <br><br>Ciao a tutti<br>

FernandoFast
07-10-2005, 12:45
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ener-ser @ 7/10/2005, 12:50)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per Fernando: ma dove hai saputo che partir&agrave; la successiva tranche di altri 100 mW?</div></div><br> Su questo non ci sono dubbi... ma devi fidarti di me.<br><br>Fernando

LucaSolar77
08-10-2005, 12:34
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 7/10/2005, 13:45)</div><div id='QUOTE' align='left'>Su questo non ci sono dubbi... ma devi fidarti di me.<br><br>Fernando</div></div><br>Il tuo mesaggio è speranzoso e rivolto un pò a tutti gli addetti del settore. Però vorrei capire su quali basi fai un&#39;affermazione del genere.<br><br>Grazie<br>Luca<br>

09-10-2005, 16:57
Ciao FernandoFast&#33;<br><br>Hai novit&agrave;?<br>In rete non se ne hanno più.<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by kkrbme - 9/10/2005, 17:57</span>

FernandoFast
09-10-2005, 17:13
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (kkrbme @ 9/10/2005, 17:57)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao FernandoFast&#33;<br><br>Hai novit&agrave;?<br>In rete non se ne hanno più.<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br> Il ministero delle attivit&agrave; produttive emaner&agrave; una circolare a questo riguardo. Bisogna aspettare... credo in settimana ci sar&agrave; il documento

11-10-2005, 12:51
Ciao a tutti&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Alcune aziende del settore parlano si di una proroga del conto energia ma a partire dal 2007&#33;&#33; La tanto famigerata seconda mandata di 100 MW inizia a vacillare. Speriamo non sia così.</div></div><br><br>Da Lucasolar77: <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=2046944' target='_blank'>http://www.forumcommunity.net/?t=2046944</a><br><br>Bye&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'>

17-10-2005, 14:06
up&#33;

LucaSolar77
17-10-2005, 14:15
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (kkrbme @ 17/10/2005, 15:06)</div><div id='QUOTE' align='left'>up&#33;</div></div><br> Il GRTN dice che dovrebbero sbloccarsi altri 200 MW al più presto. Si attendono notizie ufficiali<br><br>A proposito, sabato pomeriggio a rai3 si è parlato a lungo di fotovoltaico in una trasmissione (ambiente italia??) e di conto energia. <br>riassumendo brevemente: l&#39;uomo di destra ha detto che una rispolverata al nucleare non farebbe male, Pecoraro Scanio ha parlato molto bene del FV e dell&#39;eventuale abbattimento del tetto.<br><br>Saluti<br><br>

17-10-2005, 14:44
Ciao LucaSolar77&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Ah&#33; Un pò d&#39;ossigeno&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br>OT: Finalmente Pecorario Scanio si occupa d&#39;ambiente invece che di Berlusconi&#33; Speriamo che se vincono le elezioni attuino una seria politica energetica e ambientale&#33; <br><br><span class="edit">Edited by kkrbme - 17/10/2005, 15:45</span>

17-10-2005, 15:54
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (kkrbme @ 17/10/2005, 15:44)</div><div id='QUOTE' align='left'>OT: Finalmente Pecorario Scanio si occupa d&#39;ambiente invece che di Berlusconi&#33; Speriamo che se vincono le elezioni attuino una seria politica energetica e ambientale&#33;</div></div><br><br>Ben detto kkrbme&#33;<br>in Italia i Verdi sono solo per larga misura un&#39;estensione della sinistra estrema e, salvo qualche eccezione possiedono anche una notevole ignoranza nella materia che dicono di difendere o tutelare......<br><br>speriamo che il GRTN dia il via al più presto ad altri MW&#33;<br>Ciao<br>Angelo

20-10-2005, 18:23
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reallyme @ 17/10/2005, 16:54)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (kkrbme @ 17/10/2005, 15:44)</div><div id='QUOTE' align='left'>OT: Finalmente Pecorario Scanio si occupa d&#39;ambiente invece che di Berlusconi&#33; Speriamo che se vincono le elezioni attuino una seria politica energetica e ambientale&#33;</div></div><br><br>Ben detto kkrbme&#33;<br>in Italia i Verdi sono solo per larga misura un&#39;estensione della sinistra estrema e, salvo qualche eccezione possiedono anche una notevole ignoranza nella materia che dicono di difendere o tutelare......<br><br>speriamo che il GRTN dia il via al più presto ad altri MW&#33;<br>Ciao<br>Angelo</div></div><br>Sono perfettamente daccordo con reallyme&#33;&#33;&#33;<br><br>In Germania si che i Verdi contano......altro che Pecoraro Scanio. Qui si pensa solo a magn&agrave;<br>E purtroppo in queste cose la politica conta maledettamente troppo&#33;&#33;&#33;<br>

supercazzola
21-10-2005, 10:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (fede29 @ 6/10/2005, 17:57)</div><div id='QUOTE' align='left'>NO&#33; <br>Un conto è il progetto dove serve la firma di perito o ingegnere iscritto all&#39;albo e un&#39;altro invece è l&#39;installazione, soggetta alla 46/90.<br>La differenza tra perito e ingegnere nel campo elettrico non esiste, entrambi possono firmare tutti i tipi di progetti elettrici.<br>So per esempio nel campo civile che tra geometri e ingegnere ci sono delle differenti restrizioni ma nel campo elettrico non ci sono.<br>Spero di essere stato chiaro.<br>Saluti.</div></div><br> Salve a tutti&#33;<br>Quello che dici mi lascia un&#39;incertezza.<br><br>Da quello che so per la 46/90, come diplomato in Installatore di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche All&#39;I.P.S.I.A. T. Minniti di Guidonia, la mia firma é valida fino , se fossi iscritto all&#39;albo e aver potuto dichiarare i miei anni d&#39;esperienza, a impianti di potenze elettriche massime di 6KW.<br><br>Quindi se ragiono bene una volta iscritto all&#39;albo e al G.I.F.I. ( Gruppo imprese fotovoltaiche italiane) per impianti fotovoltaici maggiori di 6KW dovrei prendere contatto con un ingegnere sempre inscitto all&#39;albo nazionale, vero?<br><br>Spero di esser stato chiaro.<br><br>A presto<br>

fede29
21-10-2005, 11:02
Purtroppo l&#39;istituto professionale non ti riconosce la possibilit&agrave; di iscriverti a nessun albo professionale e quindi non potrai progettare nulla.<br><br>Il discorso dei 6 kW è per le parti comuni di un condominio che se superiore necessitano di progetto e quindi un perito o un ing., se inferiori invece nonè sufficiente il solo rilascio della DC 46/90.<br><br>Attenzione che per il fotovoltaico è richiesto il progetto e la firma non per 46/90 o altro norme varie ma dal decreto stesso. <br><br><br>Saluti a tutti.

supercazzola
21-10-2005, 11:24
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (fede29 @ 21/10/2005, 12:02)</div><div id='QUOTE' align='left'>Purtroppo l&#39;istituto professionale non ti riconosce la possibilit&agrave; di iscriverti a nessun albo professionale e quindi non potrai progettare nulla.<br><br></div></div><br> Qual&#39;é la fonte che descrive l&#39;acceso all&#39;albo?<br>Forse ti riferisci al diploma di qualifica professionale che é rilasciato dopo il triennio.<br>Nel mio caso ho conseguitio un diploma di stato quinquennale equiparato a tutti gli effetti a perito.<br>Fammi sapere&#33;

Furio57
21-10-2005, 11:25
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 21/10/2005, 12:02)</div><div id='QUOTE' align='left'>...l&#39;istituto professionale non ti riconosce la possibilit&agrave; di iscriverti a nessun albo professionale e quindi non potrai progettare nulla...</div></div><br>Ciao Fede29 e Super*****la&#33; Cerchiamo di essere più precisi: sì puoi progettare anche se non sei diplomato, ma non puoi firmare&#33; Quindi il risultato finale è come se il progetto lo facesse chi firma.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

supercazzola
21-10-2005, 15:13
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (FernandoFast @ 6/10/2005, 20:30)</div><div id='QUOTE' align='left'>Questo non è vero... bisogna fare un progetto preliminare firmato da un perito (almeno) iscritto all&#39;albo... tra l&#39;altro con la 46/90 un elettricista per fare la certificazione deve fare l&#39;impianto elettrico su progetto di un perito elettrotecnico (almeno)... altrimenti non può certificarlo... questo tra l&#39;altro è richiesto dalle norme che devono essere rispettate par il collegamento alla rete... che non è una cosa banale e richiede competenze che "un&#39;elettricista con la 5 elementare, presumibilmente, non ha.<br></div></div><br>Ciao FernandoFast,<br>Penso che la tua esperienza nel campo deve ritenersi preziosa.<br>Come ho scritto sopra la mia situazione non é delle più favorevoli ma non per questo mi lascero scoraggiare da eventuali formazioni e esami.<br>La mia esperienza nel campo elettrico é stata sempre nel civile e sempre non dichiarata, come voleva il mercato Romano&#33;<br>Per questo motivo 7 anni or sono ho deciso di tentare la mia fortuna a Paris dove ora risiedo.<br>Grazie alla mia caparbiet&agrave; e curiosit&agrave; ho conseguito un diploma di specializzazione Elettronica Industriale Francese che mi permette di lavorare senza troppi problemi ogni qualvota cerco lavoro.<br>Ultimamente il ristagnare del mercato francese o meglio parigino mi ha fatto rimettere in questione le scelte fatte.<br>Come ex scout la mia coscenza etico-ecologica mi ha sempre spinto verso le fonti rinnovabili e le soluzioni meno invasive.<br>Allora sfrugugliando sulla rete ho visto l&#39;arrivo del conto energia come una speranza per un mio eventuale ritorno nei luoghi d&#39;origine.<br>Non sono uno che ha gli occhi foderati di magro e capisco l&#39;accanirsi di molti nel ricercare informazioni corrette per tenersi preparati e assalire il mercato.<br>Credo che condividere tali risorse sia il modo migliore per cambiare il mondo e chi ci sta sopra.<br>Il fondatore dello scoutismo, Sir Baden Powel, ha coniato il motto " lascia il mondo migliore di come l&#39;hai trovato ", allora quale miglior occasione per cambiare la tendenza&#33; <br>Qui in Francia il termonucleare la fa da padroni, é raro sentir parlare di "panneaux photovoltaique" e l&#39;ignoranza dilaga, non so come ve la passate in italia.... ma penso che solo i curiosi e i determinati si interessino a questa fonte inesauribile, pannelli permettendo.<br>Sto ultimamente riprendendo contatto con amici che sono a Roma e che sono nel settore elettrico civile e industriale.<br>Come al solito sono cascati dalle nuvole ma io non demordo, li ho messi al corrente e spero si muovano nella mia stessa direzione.<br>Vorrei pero capire quanto bisogna investire economicamente per farsi una discreta formazione e se vale la pena di seguire dei corsi che durano una giornata ma che costano quanto un mese di lavoro?<br>Spero tu mi possa mettere al corrente di quello che gia sai.<br><br>A presto

Furio57
21-10-2005, 16:35
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (super*****la @ 21/10/2005, 16:13)</div><div id='QUOTE' align='left'>...quanto bisogna investire economicamente per farsi una discreta formazione e se vale la pena di seguire dei corsi che durano una giornata, ma che costano quanto un mese di lavoro?...</div></div><br>Ciao Super*****la non so quanto guadagni spero molto, ma un corso di un giorno costa meno di duecento euro.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

FernandoFast
21-10-2005, 23:37
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (super*****la @ 21/10/2005, 16:13)</div><div id='QUOTE' align='left'>" lascia il mondo migliore di come l&#39;hai trovato ", </div></div><br>Credo che questo sia quello che tutti noi in un modo o nell&#39;altro cerchiamo di fare. Certo la vita a volte sembra proprio una trappola in cui siamo costretti ma poi alla fine le cose si appianano e il sole ritorna...appunto <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Il sole fotovoltaico può sembrarti un&#39;opportunit&agrave; ma credimi... non lo è. E&#39; giusto un modo come un altro per rendersi utili, e molti di noi lo portano avanti con convinzione solo per passione...<br><br>Io fino ad oggi ho solo speso e sono passati diversi anni e il mio conto in banca comincia a risentirne... non saprei se consigliare la cosa a qualcuno.<br><br>Certamente se hai un&#39;attivit&agrave; primaria e come hobby ti dedichi al solare la cosa diventa più appetibile; purtroppo in Italia la competenza non paga come dovrebbe e il pressapochismo dilaga: alcune persone leggono qualche post su di un forum, cercano un poco di informazioni su internet, magari fanno anche un corso dell&#39;ISES italia; e pensano di poter chiamarsi esperti...<br><br>Certo che lo sono molto più di chi magari non si è preso neanche la briga di fare un corso... ma sai ... ho visto fior di laureati, magari con 100 e lode che alla prova dei fatti facevano scelte sbagliate... si facevano prendere dal panico... leggevano i dati come una lista di x e di y tirate giù a caso senza veramente capire che cosa stavano facendo...<br><br>Le persone: sono quelle che fanno la differenza. Le loro aspirazioni, le loro motivazioni, il loro voler lasciare il mondo meglio di come lo hanno trovato...<br><br>Il mio migliore augurio<br>Fernando<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

supercazzola
22-10-2005, 12:26
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (FernandoFast @ 22/10/2005, 00:37)</div><div id='QUOTE' align='left'>Le persone: sono quelle che fanno la differenza. Le loro aspirazioni, le loro motivazioni, il loro voler lasciare il mondo meglio di come lo hanno trovato...<br><br>Il mio migliore augurio<br>Fernando<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br>Grazie dell&#39;incoraggiamento,<br>confido comunque in un cambiamento di pensiero da parte del popolo italiano, forse le prossime elezioni si riuscir&agrave; a schiaffeggiare chi ci governa&#33;<br>Bisogner&agrave; comunque fare attenzione a cosa promettono i "nuovi" arrivati.<br>L&#39;occupazione potrebbe rilanciarsi proprio con la filiera energetica e non solo quella fotovoltaica&#33;<br>certo che se c&#39;é chi ci specula, con corsi a 375€ + iva per 4 mezze giornate, non si potr&agrave; avere una capillare divulgazione delle opportunit&agrave; del settore&#33;<br>dal canto mio confido nelle associazioni che potranno in un certo modo penetrare fino ai livelli più umili del tessuto civile.<br>Per ora mi informo qui in francia se c&#39;é qualche associazione che intenda promuovere questa filiera e vi terrò al corrente del&#39;evoluzione.<br><br>A presto per i prossimi quesiti&#33;

Furio57
22-10-2005, 13:24
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (super*****la @ 22/10/2005, 13:26)</div><div id='QUOTE' align='left'>...certo che se c&#39;é chi ci specula, con corsi a 375€ + iva per 4 mezze giornate, non si potr&agrave; avere una capillare divulgazione delle opportunit&agrave; del settore&#33;...</div></div><br>Ciao Super*****la non mi sembra una grande speculazione,...anzi il prezzo mi sembra equo.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

supercazzola
22-10-2005, 15:55
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Furio57 @ 22/10/2005, 14:24)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Super*****la non mi sembra una grande speculazione,...anzi il prezzo mi sembra equo.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Ciao Furio57,<br>Comincio a pensare che lavori per la ISES italia, vero?<br>Scherzo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br>Capisco il voler rientrare da investimenti e consulenze ma se partiamo su queste basi non vedo come incentivare i piccoli professionisti.<br>Solo una capillare volgarizzazione dell&#39;argomento energetico può innescare un&#39;inversione di tendenza.<br><br>Almeno é quello che penso io.<br>Corregetemi se sbaglio&#33;<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br><br>

Furio57
22-10-2005, 16:52
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao super*****la&#33;<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (super*****la @ 22/10/2005, 16:55)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Comincio a pensare che lavori per la ISES italia, vero?</div></div><br>No lavoro per conto mio, assieme a degli amici.<br><br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Capisco il voler rientrare da investimenti e consulenze ma se partiamo su queste basi non vedo come incentivare i piccoli professionisti.</div></div><br>Un minimo di investimento va fatto,...purtroppo ho notato che la consulanza viene vista come un mero costo e basta&#33; Ho chiamato un tecnico per sostituire la guarnizione della lavastoviglie perchè non me la vendevano "sciolta", spendendo 40 euro più iva più la parte. Con quattro mezze giornate con questa tariffa il costo del corso sarebbe stato di 40 euro x 4 = 160 euro al giorno per quattro giorni 640 Euro. Mi sembra che il corso a 375 euro cioè 23,43 euro all&#39;ora sia fin troppo a buon mercato...ti pare? Qualcuno potrebbe replicare e allora? Non voglio sminuire il lavoro di un riparatore di lavatrici e lavastoviglie, però la preparazione per creare un corso e per relazionarlo, penso richieda un "pochino" di qualifica in più. <br><br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Solo una capillare volgarizzazione dell&#39;argomento energetico può innescare un&#39;inversione di tendenza.</div></div><br>Sono daccordo e quindi un prezzo popolare come quello proposto è più che accettabile&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 22/10/2005, 23:32</span>