PDA

Visualizza la versione completa : Fotovoltaico e applicazioni pratiche



26-09-2005, 16:03
Salve, dopo aver letto tutte le disquisizioni su potenze, rendimenti, insolamento e via discorrendo sul fotovoltaico vorrei porre una semplice domanda da profano, ma estremamente pratica. Se mi installo un impianto da 3Kw a Milano riesco in una giornata coperta a far funzionare un ciclo normale di una lavatrice classe A?<br>Ammetto che la domanda sia un po&#39; rudimentale, ma e&#39; giusto per capirci.<br><br><br>Saluti a tutti<br>

Furio57
26-09-2005, 16:57
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Ezechiele_2000 @ 26/9/2005, 17:03)</div><div id='QUOTE' align='left'>...vorrei porre una semplice domanda...un impianto da 3Kw a Milano riesce in una giornata coperta a far funzionare un ciclo normale di una lavatrice classe A?...</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Ezechiele bentrovato&#33; In qualsiasi caso la puoi far funzionare perchè in grid connection sei sempre collegato alla rete AEM. Se la tua domanda era in funzione dei kwatt prodotti a Milano dai moduli fotovoltaici, calcola che l&#39;irradiazione media per una inclinazione dei pannelli a 15° è 3,817 Kwh/mq/giorno. Ma la media per la tua lavatrice non serve se vuoi rimanere esclusivamente "dentro" la potenza generata dal solare è d&#39;obbligo considerare i mesi più penalizzanti gennaio 1,912 e dicembre 1,560 Kwh/mq/giorno. Gli altri calcoli li lascio a te. Devi vedere quale è il consumo della lavatrice in funzione della frequenza di uso e con quale programma.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 26/9/2005, 23:36</span>

mariomaggi
26-09-2005, 16:58
Caro Ezechiele2000,<br>non tutte le lavatrici hanno uguale comportamento, anche a parita&#39; di potenza. <br><br>Se io dovessi progettare una lavatrice pensandola per l&#39;alimentazione anche da solare, prevederei una tensione di alimentazione molto variabile (esempio: 115 ....230 VAC). <br>E&#39; chiaro che il motore deve avere un driver elettronico che ne permetta la variazione di velocita&#39;, e che il resistore scalda l&#39;acqua in un tempo maggiore se la tensione e&#39; inferiore. <br><br>Quindi, tecnicamente non sarebbe un grosso problema realizzare una lavatrice che consumi per esempio 1000 W quando c&#39;e&#39; il sole e solo 500 W quando c&#39;e&#39; nuvolo, aumentando il tempo del ciclo in proporzione: un&#39;ora per il lavaggio da 1000 W, due ore e un po&#39; per quello da 500 W. <br><br>Non ho risposto alla tua domanda precisa "va o non va" ma credo di aver chiarito un concetto che a molti non e&#39; chiaro. <br><br>Ciao<br>Mario <br>

OggettoVolanteIdentificato
26-09-2005, 19:49
Cavolo,certo che hai scelto bene&#33; Hai beccato l&#39;elettrodomestico che ha la punta di consumo maggiore di tutti(la lavatrice),e intendi alimentarla con il dispositivo che eroga meno watt in assoluto (il pannello fotovoltaico)..... P.S. Non converrebbe montarci un timer,e farla accendere dopo le 20:00, pagando l&#39;Enel secondo la tariffa serale/risparmio? Tre kilowatt di pannelli costano una madonna... <img src='http://faccine.forumfree.net/hypo.gif' alt=''>

mariomaggi
26-09-2005, 21:29
OggettoVolanteIdentificato,<br>in questo post si chiedeva se tecnicamente si riusciva o no ad alimentare una lavatrice.<br>Non mi sembra bello entrare in una discussione tecnica sul solare e fare pubblicita&#39; all&#39;ENEL&#33;<br><br>Ciao<br>Mario

27-09-2005, 09:14
Salve e grazie per le risposte. La mia ipotesi Furio e&#39; piu&#39; radicale, pensavo al funzionamento della lavatrice ( carico 6 kg, sul libretto mi dice 1,2 Kw per ciclo normale a 60gradi) su un impianto stand-alone (spero si dica cosi&#39;) considerando anche i sempre maggiori dubbi riguardo al famigerato conto-energia. Dalle risposte tue e di Mariomaggi mi sembra di aver capito che debba comunque avere una batteria da almeno 1,2 kw caricata a solare a causa della variazione di potenza del ciclo di lavaggio (usando una lavatrice "normale" gia&#39; in commercio).<br>Per oggetto volante, gia&#39; la utilizzo la sera anche se i miei consumi annuali (sempre secondo Enel...mah) non giustificano la tariffa bi-oraria anche grazie a elettrodomestici classe A, lampade a basso consumo, no stand-by e le altre semplici accortezze che "rallentano" il contatore.<br>Ciao.

Furio57
27-09-2005, 23:12
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Ezechiele_2000 @ 27/9/2005, 10:14)</div><div id='QUOTE' align='left'>...e le altre semplici accortezze che "rallentano" il contatore...</div></div><br>Ciao Ezechiele per rallentare il contatore si può installare un piccolo impianto da 100Watt fino a 500-600W con un mini inverter senza conto energia e senza il permesso di nessuno. Funziona&#33; Credimi&#33; Puoi usare anche i pannelli in amorfo.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

mariomaggi
28-09-2005, 06:53
Caro Furio57, <br><br>tu conosci molto meglio di me la materia, quindi se dici <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>per rallentare il contatore si può installare un piccolo impianto da 100Watt fino a 500-600W con un mini inverter senza conto energia e senza il permesso di nessuno. Funziona&#33; Credimi&#33; Puoi usare anche i pannelli in amorfo.</div></div><br>vuol dire che e&#39; legale collegarsi ad un impianto interno, generando energia da utilizzare localmente. <br>Se questo punto e&#39; vero, io stesso in tanti mesi di avvicinamento al solare non avevo mai considerato questa ipotesi minimale, ma centinaia di volte piu&#39; efficace del conto energia stesso. Mi spiego: 100 MW di conto energia in Italia significa meno di 2 W a persona. Se installiamo tutti un pannello da 200 W avremo fatto piu&#39; di 100 conti energia&#33; Per chi non ha voglia di fare i conti, la potenza di picco in Italia sarebbe di 10 GW&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; Oggi stiamo consumando in Italia circa 40 GW, quindi 10 GW sarebbero ben il 25% &#33; <br>Poiche&#39; il silicio cristallino e&#39; in shortage, bisognerebbe realizzare molti chilometri quadrati di amorfo. <br><br>Ciao<br>Mario<br><br>Se a qualcuno interssa, sul sito grtn.it c&#39;e&#39; il bollettino delle previsioni di generazione da fonti rinnovabili per l&#39;anno 2003 che verra&#39; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br><br><br>

28-09-2005, 08:43
Furio, giusto per rimanere nella pratica. Io di giorno non sono in casa e l&#39;unico consumo e&#39; dato dal frigorifero classe A e da 4 ore di purificatore d&#39;aria (60w/h). Il mio problema quindi e&#39; di aver accumulato energia da poter utilizzare la sera quando il consumo aumenta. Quanto potrebbe costare "chiavi in mano" un impianto amorfo da 500w con batteria per accumulo di almeno 300w e quanti metri quadri di pannelli servirebbero? Con il mini inverter, ipotizzando di usare la suddetta lavatrice (1,2Kw) di giorno mi stai dicendo che assorbirebbe i 500w teorici del fotovoltaico e la differenza la pescherebbe dalla rete?<br>Grazie e ciao.

28-09-2005, 10:30
Ciao a tutti<br>E&#39; un po che penso di farmi un impiantino da 100 - 300 watt ma mi sono sempre chiesto come è possibile integrarlo nell&#39;impianto di casa. La soluzione prospettata da Furio mi sembra la più semplice (anche senza batterie?) ma non capisco alcune cose:Cosa succede qundo consumo meno di quanto eroga l&#39;inverter ? pago la corrente all&#39;enel. Ho un consumo di base di giorno di circa 40 w (antifurto, centralino telefonico, Ups e vari) più il frigorifero da 160w (wattmetro LIDL)che naturalmente non sempre è attivo, e un contratto enel da 6kw con attivata tariffa bioraria, quindi cerco di concentrare i consumi dei vari elettrodomestici nelle ore serali, sabato e domenica. <br>(la tariffa bioraria dei 6kw è diversa da qualla dei 3Kw, è attiva la fascia bassa dalle ore 20.00 alle ore 07.00 dal lun al ven e tutto il sabato e domenica)Se uso un soladin 120 e relativo pannello FV e ho il frigo acceso sono a posto ma se il frigo è spento produco più di quello che consumo. Esiste la possibilit&agrave; di limitare la corrente erogata dal Soladin pari al consumo o di &#39;spegnerlo&#39; se il consumo è minore ? ( nel frattempo il pannello può ricaricare le eventuali batterie per utilizzare la corrente prodotta di sera / notte )<br>Soluzioni ? <br><br>Ciao a tutti<br>Livio<br>

Furio57
28-09-2005, 13:20
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (digilo @ 28/9/2005, 11:30)</div><div id='QUOTE' align='left'>...E&#39; un po che penso di farmi un impiantino da 100 - 300 watt ma mi sono sempre chiesto come è possibile integrarlo nell&#39;impianto di casa. La soluzione prospettata da Furio mi sembra la più semplice (anche senza batterie?) ma non capisco alcune cose:Cosa succede qundo consumo meno di quanto eroga l&#39;inverter ? pago la corrente all&#39;enel...Esiste la possibilit&agrave; di limitare la corrente erogata dal Soladin pari al consumo o di &#39;spegnerlo&#39; se il consumo è minore ?</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Digilo bentrovato&#33;<br>Gli inverter "mini" si possono collegare senza nessun permesso, ovviamente devono essere a norme, (sembrano essere tollerati).<br>Il soladin 120 non eroga più di 90Watt/h quello che stiamo provando eroga 94 Watt/h, 120 è la potenza massima del modulo fotovoltaico necessaria al Soladin 120 per lavorare al meglio. <br>Esistono inverterini un po&#39; più potenti che ovviamente richiedono più moduli fotovoltaici.<br>Prediligo l&#39;amorfo per rimanere in ambito "economico" e per ottenere quel "plus" che i cristallini non danno.<br>Per quanto riguarda un eventuale esubero di energia non esiste nessun dispositivo limitante. E &#39; da verificare sui nuovi contatori elettronici se contano come consumati i Kwatt/h ceduti alla rete (verifico appena possibile), per gli altri più vecchi a disco non c&#39;è problema il disco gira solamente in un senso. Per la possibilit&agrave; di caricare delle batterie la cosa si complica abbastanza, è fattibile, ma i costi salgono.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Per eventuali questioni più personali, per favore non scrivete sul forum, ma contattatemi in privato <br>Grazie&#33;

Furio57
28-09-2005, 13:22
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mariomaggi @ 28/9/2005, 07:53)</div><div id='QUOTE' align='left'>Caro Furio57, <br><br>tu conosci molto meglio di me la materia, quindi se dici <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>per rallentare il contatore si può installare un piccolo impianto da 100Watt fino a 500-600W con un mini inverter senza conto energia e senza il permesso di nessuno. Funziona&#33; Credimi&#33; Puoi usare anche i pannelli in amorfo.</div></div><br>vuol dire che e&#39; legale collegarsi ad un impianto interno, generando energia da utilizzare localmente. <br>Se questo punto e&#39; vero, io stesso in tanti mesi di avvicinamento al solare non avevo mai considerato questa ipotesi minimale, ma centinaia di volte piu&#39; efficace del conto energia stesso. Mi spiego: 100 MW di conto energia in Italia significa meno di 2 W a persona. Se installiamo tutti un pannello da 200 W avremo fatto piu&#39; di 100 conti energia&#33; Per chi non ha voglia di fare i conti, la potenza di picco in Italia sarebbe di 10 GW&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; Oggi stiamo consumando in Italia circa 40 GW, quindi 10 GW sarebbero ben il 25% &#33;...</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Mario&#33;<br>PAROLE SANTE&#33;&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 28/9/2005, 14:24</span>

29-09-2005, 22:46
Ciao a tutti e grazie delle risposte,<br><br>Era appunto l&#39;idea che mi era balenata, lasciar perdere il contoenergia con la sua burocrazia (è un periodo in cui ho avuto troppo a che fare)<br>e installare qualche pannello da 200-300 W giusto èper iniziare, ma se non risolvo il problema del surplus di giorno ...<br>L&#39;altra idea che mi è balenata era quella di installare in impianto isolato (inverter più economico) dal resto al quale collegare qualche elettrodomestico, mi piace il frigorifero perchè ha un consumo abbastanza stabile nelle giornate ( a differenza di pc o tv che puo variare da zero a svariate ore nella giornata)e perchè è l&#39;unico che consuma di più d&#39;estate quando i pannelli hanno più ore a disposizione.<br>Ma ...<br>Se voglio far crescere l&#39;impianto mi ritrovo con un secondo impianto elettrico in casa ...<br>e soprattutto non posso non accendere il frigo se piove per una settimana &#33;<br>Non esiste un caricabatterie &#39;furbo&#39; da tenere collegato per entrare in funzione se i pannelli non ce la fanno ? <br><br>Salutoni<br>Livio

03-10-2005, 15:18
Ciao a tutti.<br>Premetto che sono un principiante in materia.<br>Volevo approfondire il funzionamento di un impianto mini grid-connection senza c.energia e scambio sul posto, e valutarne una sua reale convenienza. Con un sistema composto dal Soladin 120 , pannello da 120 Wp orientato in maniera standard in zona Roma, quanti KW/h può produrre ad esempio nell&#39;arco di una giornata soleggiata, oppure nell&#39;arco di un anno.<br>Ho letto che può erogare circa 90 W/h , ma in che intervallo di tempo ?<br>Vorrei avere inoltre una conferma se il contatore vecchio tipo a disco conta solo la corrente prelevata e non quella immessa.<br>Grazie.

Furio57
03-10-2005, 16:36
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (platini1367 @ 3/10/2005, 16:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Premetto che sono un principiante in materia. Volevo approfondire il funzionamento di un impianto mini grid-connection senza c.energia e scambio sul posto, e valutarne una sua reale convenienza. Con un sistema composto dal Soladin 120 , pannello da 120 Wp orientato in  maniera standard in zona Roma, quanti KW/h può produrre ad esempio nell&#39;arco di una giornata soleggiata, oppure nell&#39;arco di un anno.<br>Ho letto che può erogare circa 90 W/h , ma in che intervallo di tempo ?<br>Vorrei avere inoltre una conferma se il contatore vecchio tipo a disco conta solo la corrente prelevata e non quella immessa.</div></div><br>Ciao Platini1367 bene&#33; sono un sostenitore dei minigrid. Il Soladin120 con un pannello da 120W da 24Volt o due da 60W da 12 in serie, con orientamento ottimale 34° direzione sud dovrebbero erogare circa 150Kw/h/anno.<br>Se vuoi rendere la curva di erogazione un po&#39; più piatta perdendo qualcosa d&#39;estate, ma privileggiando i mesi invernali puoi incrementare l&#39; inclinazione a 60° che su un balcone è più facile da installare sempre rimanendo in direzione sud.<br><br>Qui di seguito una tabellina con i valori di inclinazione ottimali per ciascun mese, la media d&agrave; appunto 34°. Se ti costruisci un sistema a inclinazione variabile puoi incrementare l&#39;efficienza del tutto o a parit&agrave; di prestazioni puoi scendere con la potenza del pannello (costa di meno). L&#39;inclinazione varia molto: da 64° a dicembre quasi verticale, a 8° a giugno quasi orizzontale <br><br>Mese____________Angolo inclinazione ottimale <br>Gen_____________62° <br>Feb_____________ 54° <br>Mar_____________ 43° <br>Apr_____________ 28° <br>Mag_____________14° <br>Giu______________8° <br>Lug______________12° <br>Ago______________24° <br>Set______________39° <br>Ott______________52° <br>Nov_____________60° <br>Dic______________64° <br><br>Media anno 34° <br><br>I vecchi contatori a disco contano solamente in una direzione, c&#39;è un blocco meccanico per la rotazione inversa, un amico del forum di vecchia data mi ha detto che i più vecchi contano anche indietro, magnifico&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 4/10/2005, 00:44</span>

SolarPrex
04-10-2005, 10:34
CITAZIONE (mariomaggi @ 28/9/2005, 07:53)Caro Furio57, <br><br>tu conosci molto meglio di me la materia, quindi se dici <br><br>CITAZIONE per rallentare il contatore si può installare un piccolo impianto da 100Watt fino a 500-600W con un mini inverter senza conto energia e senza il permesso di nessuno. Funziona&#33; Credimi&#33; Puoi usare anche i pannelli in amorfo.<br><br>vuol dire che e&#39; legale collegarsi ad un impianto interno, generando energia da utilizzare localmente. <br>Se questo punto e&#39; vero, io stesso in tanti mesi di avvicinamento al solare non avevo mai considerato questa ipotesi minimale, ma centinaia di volte piu&#39; efficace del conto energia stesso. Mi spiego: 100 MW di conto energia in Italia significa meno di 2 W a persona. Se installiamo tutti un pannello da 200 W avremo fatto piu&#39; di 100 conti energia&#33; Per chi non ha voglia di fare i conti, la potenza di picco in Italia sarebbe di 10 GW&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; Oggi stiamo consumando in Italia circa 40 GW, quindi 10 GW sarebbero ben il 25% &#33;...<br><br>Ciao a tutti <br>Ciao Mario&#33;<br>PAROLE SANTE&#33;&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <br><br><br><br><span style='font-size:21pt;line-height:100%'><span style='font-size:14pt;line-height:100%'><b>MAGARI&#33;&#33;&#33; ... cmq come al solito anche nell&#39; evidenza i nostri governanti fanno orekkie da mercante.</b></span></span>

05-10-2005, 09:22
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 3/10/2005, 17:36)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Platini1367 bene&#33; sono un sostenitore dei minigrid. Il Soladin120 con un pannello da 120W da 24Volt o due da 60W da 12 in serie, con orientamento ottimale 34° direzione sud dovrebbero erogare circa 150Kw/h/anno.<br></div></div><br> Grazie per la risposta.<br>Dunque 150 Kw/h all&#39;anno possono rappresentare un risparmio di 40-50 euro annui, a fronte di un investimento che ho stimato per questo tipo di impianto di circa 1000 euro, se non mi sbaglio, ne consegue che dal punto di vista economico non c&#39;è convenienza.<br>Rimane comunque la soddisfazione di utilizzare energia pulita...<br>Giusto ?

05-10-2005, 10:41
Salve<br>Scusate l&#39;intrusione ma vorrei puntualizzare una faccenda..... collegarsi senza autorizzazioni è accettabile solo se:<br>1. si consuma tutta l&#39;energia prodotta all&#39;istante<br>2. ci si è disconnessi dalla rete<br><br>perchè?<br><br>bhe ... i nuovi contatori enel non sono bidirezionali e quindi conterebbero come "consumata" anche l&#39;energia elettrica prodotta dall&#39;impianto PV non consumata e quindi immessa in rete &#33;&#33;&#33; cioè anzichè risparmiare si paga di più&#33;<br>se poi ci sono apparecchi accessi 24 ore su 24 (o cmq nella totalit&agrave; delle ore di produzione) e che quindi consumerebbero l&#39;energia prodotta..... bhe..... forse si può prendere in considerazione l&#39;ipotesi.<br>Io mi permetto di scosigliarla.<br><br>ciao

Furio57
05-10-2005, 10:42
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (platini1367 @ 5/10/2005, 10:22)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Dunque 150 Kw/h all&#39;anno possono rappresentare un risparmio di 40-50 euro annui, a fronte di un investimento che ho stimato per questo tipo di impianto di circa 1000 euro, se non mi sbaglio, ne consegue che dal punto di vista economico non c&#39;è convenienza.<br>Rimane comunque la soddisfazione di utilizzare energia pulita...<br>Giusto ?</div></div><br>Ciao Platini1367, no&#33; l&#39;impianto costa molto meno. Considera poi che la nuova finanziaria, ci "regaler&agrave;" un aumento dell&#39;energia elettrica del 5%, quindi questo genere d&#39;impianti con le variazioni a salire converranno sempre di più.<br>E poi come hai detto tu, utilizzare energia pulita dal sole..."ma vuoi mettere?"<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 5/10/2005, 16:33</span>

Furio57
05-10-2005, 11:03
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reallyme @ 5/10/2005, 11:41)</div><div id='QUOTE' align='left'>Salve<br>Scusate l&#39;intrusione ma vorrei puntualizzare una faccenda..... collegarsi senza autorizzazioni è accettabile solo se:<br>1. si consuma tutta l&#39;energia prodotta all&#39;istante<br>2. ci si è disconnessi dalla rete<br><br>perchè?<br><br>bhe ... i nuovi contatori enel non sono bidirezionali e quindi conterebbero come "consumata" anche l&#39;energia elettrica prodotta dall&#39;impianto PV non consumata e quindi immessa in rete &#33;&#33;&#33; cioè anzichè risparmiare si paga di più&#33;<br>se poi ci sono apparecchi accessi 24 ore su 24 (o cmq nella totalit&agrave; delle ore di produzione) e che quindi consumerebbero l&#39;energia prodotta..... bhe..... forse si può prendere in considerazione l&#39;ipotesi.<br>Io mi permetto di scosigliarla.<br><br>ciao</div></div><br>Ciao a tutti <br>Ciao Reallyme bentrovato&#33;, forse ti sei perso quelche pezzo per strada, perchè il problema del contatore elettronico è gi&agrave; stato sollevato ed ampiamente discusso. <br>Appena possibile comunque è gi&agrave; in programma di verificare se l&#39;erogazione in rete comporta un conteggio positivo o un blocco dello stesso. Come elettronico conoscendo più o meno i circuiti usati su questo genere di contatori, penso che il risultato sar&agrave; sfavorevole, però non si sa mai...Per quanto riguarda quanto dici riguardo ad un uso disconnesso dalla rete, ciò non è possibile, in quanto gli inverter grid, in mancanza di tensione di rete devono immediatamente cessare di funzionare ed evitare assolutamente il funzionamento standalone (ad isola). <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 5/10/2005, 16:36</span>

06-10-2005, 09:13
Ciao Furio<br><br>forse mi sono perso qualche passo però dalle prove che ho fatto personalmente (con gli impianti che ho montato e che sto continuando a montare) il risultato è quello che ho scritto nel post precedente, ovvero negativo&#33;<br>Per quanto concerne la necessara presenza della rete per il funzionamento dell&#39;inverter esso è conforme alla normativa tecnica DK 5950 dell&#39;enel e sin quì ci siamo, ma ci sono in commercio degli inverters che permettono di disinserire la protezione di automatica esclusione. Se da un punto di vista normativo probabilmente si esce dalla conformit&agrave;, un sistema disconnesso dalla rete (ovvero con l&#39;interruttore del contatore messo in OFF) è difatti un sistema stand alone e quindi in "teoria" potrebbe funzionare a piacimento (sempre nei limiti della sicurezza ovviamente) quindi se si potesse disinserire la protezione in concomitanza alla messa in OFF del contatore almeno si potrebbe sfruttare il sole quando l&#39;enel non va.<br>Ovviamente tale discorso non è da proporsi per i grossi centri abitati, dove i disservizi elettrici sono rari, ma basta pensare un po&#39; alla situazione di parecchie campagne dove si convive con quasi quotidiane disfunzioni....<br>Sono daccordo con te sul fatto che la magagna del contatore elettronico potrebbe essere risolta con qualche accorgimento di poco conto od addirittura software.<br>Ahimè l&#39;enel non è famosa l&#39;adozione di soluzioni semplici.<br><br>ciao

07-10-2005, 14:25
Scusate se insisto, ma un impianto che produce a dicembre 1,560 Kwh/mq/giorno significa che, ipotizzando 8 ore di "irradiazione", produce potenzialmente 1560/8= 195 W/mq/h e che quindi 10mq producono 1950W/h? Giusto per avere un idea quanti euro circa devo spendere per accumulare 1000w?<br>Grazie e scusate le considerazioni da casalinga di Voghera ( con tutto il rispetto).<br>Saluti.<br><br>P.S. nel caso non si fosse capito, il senso di tutto il mio discorso e&#39; uno solo: posso riuscire a vivere "normalmente", concentrando i consumi maggiori di giorno, senza pagare l&#39;Enel?

Furio57
07-10-2005, 15:30
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Ezechiele_2000 @ 7/10/2005, 15:25)</div><div id='QUOTE' align='left'>Scusate se insisto, ma un impianto che produce a dicembre 1,560 Kwh/mq/giorno significa che, ipotizzando 8 ore di "irradiazione", produce potenzialmente 1560/8= 195 W/mq/h e che quindi 10mq producono 1950W/h? Giusto per avere un idea quanti euro circa devo spendere per accumulare 1000w?...</div></div><br>Ciao Ezechiele_2000 no&#33; i conti non tornano, dimmi quanto vorresti consumare al giorno e vediamo quanti ampere di batteria e quanti kilowatt di moduli fotovoltaici sono necessari.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 7/10/2005, 16:34</span>

FernandoFast
07-10-2005, 17:04
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 5/10/2005, 11:42)</div><div id='QUOTE' align='left'>un aumento dell&#39;energia elettrica del 5%,</div></div><br> l&#39;aumento dell&#39;energia elettrica avviene automaticamente secondo parametri definiti per legge e controllati nell&#39;attuazione dall&#39;autorit&agrave; dell&#39;energia. In pratica esiste un automatismo che è collegato al costo dei carburanti... Quindi se i carburanti aumentano, per una quota % fissa aumenta anche l&#39;energia elettrica...<br><br>il governo e la finanziaria non centrano<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

Furio57
07-10-2005, 18:11
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 7/10/2005, 18:04)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>l&#39;aumento dell&#39;energia elettrica avviene automaticamente secondo parametri definiti per legge e controllati nell&#39;attuazione dall&#39;autorit&agrave; dell&#39;energia. In pratica esiste un automatismo che è collegato al costo dei carburanti... Quindi se i carburanti aumentano, per una quota % fissa aumenta anche l&#39;energia elettrica...<br><br>il governo e la finanziaria non centrano<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'></div></div><br>Ciao Fernando, secondo quanto dici allora per legge quando i carburanti scendono scende anche il costo dell&#39; energia&#33;? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> Non ci crede nessuno&#33;<br>Sicuramente sono stato impreciso, ma i media quando parlano di aumenti, ne parlano durante i servizi sulla finanziaria e questo può portare a confusione. Sui carburanti ancora paghiamo numerosi terremoti avvenuti decine di anni fa ed altre emergenze peraltro successivamente fiscalizzate dai governi del momento o passate in silenzio dove l&#39;aumento dei carburanti non c&#39;entra nulla. I decreti li fa il governo tramite i suoi ministri, non l&#39;autorit&agrave; dell&#39;energia, se volesse visto la grave crisi economica del paese, con un decreto potrebbe assorbire questo aumento, quindi il governo è signore e padrone di tutto&#33; Può tutto&#33; (se e quando vuole)<br>Tornando a noi, che sia il governo o l&#39; autorit&agrave; dell&#39; energia; non ha importanza&#33;, l&#39;incremento del 5% dovrebbe rendere ancora più appetibile per noi tutti il conto energia.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 8/10/2005, 00:50</span>

FernandoFast
07-10-2005, 23:59
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>secondo quanto dici allora per legge quando i carburanti scendono scende anche il costo dell&#39; energia&#33;? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> Non ci crede nessuno&#33;</div></div><br>Esatto. Il costo della bolletta elettrica, o perlomeno una percentuale dlla bolletta (penso si chiami parametro PV o in <i>volgare</i> PC Prezzo Carburante) è legato al prezzo del carburante. QUesto può naturalmente fluttuare in alto e in basso ma l&#39;autorit&agrave; dell&#39;energia "su richiesta" degli aventi diritto, ritocca il parametro. Di solito questo viene fatto a fine anno: quest&#39;anno visti gli aumenti ENEL & Company hanno richiesto prima un aumento del 4% (verso giugno) e adesso un rialzo del 5%... mi spiace ma è proprio così<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Sui  carburanti ancora paghiamo numerosi terremoti avvenuti decine di anni fa ed altre emergenze peraltro successivamente fiscalizzate dai governi del momento o passate in silenzio dove l&#39;aumento dei carburanti non c&#39;entra nulla. </div></div><br>Questo a cui ti riferisci sono una componente del prezzo dei carburanti (accise) che non credo sia riferito agli aumenti dell&#39;energia elettrica. Penso, infatti, ma non sono uno specialista così informato nel dettaglio, che i carburanti per uso industriale non hanno l&#39;aggravio delle accise. Quindi questa variabile non incide sul prezzo dell&#39;energia elettrica.<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>I decreti li fa il governo tramite i suoi ministri, non l&#39;autorit&agrave; dell&#39;energia, se volesse visto la grave crisi economica del paese, con un decreto potrebbe assorbire questo aumento, quindi il governo è signore e padrone di tutto&#33; Può tutto&#33; (se e quando vuole)<br></div></div><br>Mi spiace ma devo dissipare questa apparente incongruenza con il fatto che noi viviamo in una democrazia parlamentare e il governo deve far passare le leggi in due rami del parlamento e sono previste tutta una serie di procedure parlamentari che sono state costruite per evitare il ritorno alla MONARCHIA ASSOLUTA che per centinaia di anni ha guidato le sorti del nostro stato nel passato. Questo tipo di critica deriva da un retaggio culturale comprensibile ma non condivisibile dal mio punto di vista.<br><br>Comunque, a parte le valutazioni politiche generali, per quanto riguarda la gestione delle questioni energetiche se vuoi avere un&#39;infarinatura generale puoi andarti a leggere <a href='http://www.autorita.energia.it/elettricita/testo_integrato.pdf' target='_blank'>il TESTO INTEGRATO di riferimento emesso dall&#39;autorit&agrave; dell&#39;energia qualche anno fa (basta fare chick sul link)</a><br><br>Ciao<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 8/10/2005, 01:13</span>

Furio57
08-10-2005, 00:06
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fernando&#33; Vorrei crederti..., ma non sono ottimista e fiducioso nelle istituzioni come te&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

Faber68
08-10-2005, 00:50
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 8/10/2005, 00:59)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Mi spiace ma devo dissipare questa apparente incongruenza con il fatto che noi viviamo in una democrazia parlamentare e il governo deve far passare le leggi in due rami del parlamento e sono previste tutta una serie di procedure parlamentari che sono state costruite per evitare il ritorno alla MONARCHIA ASSOLUTA che per centinaia di anni ha guidato le sorti del nostro stato nel passato. Questo tipo di critica deriva da un retaggio culturale comprensibile ma non condivisibile dal mio punto di vista.<br></div></div><br> <br>.....come? Certo che può fare un bel decreto legge il governo, ci mancherebbe&#33;&#33; Il decreto legge, a differenza della legge, ha efficacia immediata e non dev&#39;essere votato dal parlamento. Infatti scade e per mantenere in vita l&#39;efficacia del provvedimento occorre farne un altro. Oppure un bel decreto legislativo che si trasforma in legge vera e propria col voto del parlamento; o la legge normale con l&#39;iter parlamentare conosciuto. Tutti con promulgazione del Presidente della Repubblica.<br>Quindi il governo poteva benissimo far calare le accise dei carburanti ad esempio. Giustamente non l&#39;ha fatto perchè le compagnie petrolifere si sarebbero mangiato la differenza negli aumenti successivi. Quando siamo in un trend al rialzo non ha senso calare le accise; magari solo al momento che si concretizza un trend ribassista dei prezzi, ma non mi sembra ormai più il periodo storico.<br>bye

FernandoFast
08-10-2005, 09:57
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Faber68 @ 8/10/2005, 01:50)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>.....come? Certo che può fare un bel decreto legge il governo, ci mancherebbe&#33;&#33; Il decreto legge, a differenza della legge, ha efficacia immediata e non dev&#39;essere votato dal parlamento. Infatti scade e per mantenere in vita l&#39;efficacia del provvedimento occorre farne un altro. Oppure un bel decreto legislativo che si trasforma in legge vera e propria col voto del parlamento; o la legge normale con l&#39;iter parlamentare conosciuto. Tutti con promulgazione del Presidente della Repubblica.<br>Quindi il governo poteva benissimo far calare le accise dei carburanti ad esempio. Giustamente non l&#39;ha fatto perchè le compagnie petrolifere si sarebbero mangiato la differenza negli aumenti successivi. Quando siamo in un trend al rialzo non ha senso calare le accise; magari solo al momento che si concretizza un trend ribassista dei prezzi, ma non mi sembra ormai più il periodo storico.<br>bye</div></div><br>Certo che c&#39;è il decreto legge... Certo che si potrebbe fare di meglio... ma il governare consiste nel vedere quali sono le condizioni in tempo presente e gestirle in modo migliorativo per quanto possibile.<br><br>Il petrolio è indispensabile per l&#39;Italia. Ma è come essere al centro del lago di Como su di un gommone che ha un buco da dove fuoriesce l&#39;aria... Il petrolio porta via dal nostro paese un sacco di risorse economiche.<br><br>Ci impoveriamo perchè non riusciamo a produrre abbastanza valore da sopperire a questa continua fuoriuscita di denaro dovuta alla mancanza di materie prime.<br><br>Nel passato tutti i governi che si sono succeduti non hanno voluto o potuto prendere in considerazione la nostra reale situazione, non hanno costruito un governo realistico della situazione. Non hanno avuto la lungimiranza sufficente a farci mantenere una posizione di potere (inteso come "poter fare liberamente") rispetto alla competizione dei mercati.<br><br>La nostra proverbiale classe politica, gli industriali all&#39;assalto della finanza, i cittadini senza senso sociale, hanno continuato e continuano a mettere in difficolt&agrave; la nostra nazione (nel bene e nel male).<br><br>Invece di guardare quello che realmente ognuno può fare per migliorare la situazione generale italiana, ognuno cerca di arraffare quanto è possibile; e se questo è possibile in una situazione in cui c&#39;è abbondanza di risorse, al contrario in un mondo in cui miliardi di persone vogliono il giusto riscatto sociale ed economico, in cui la competizione produttiva è diventata mondiale, è anacronistico ed inattuabile.<br><br>Il governo delle cose quindi quale strada può prendere? In Italia, i governi sono influenzati da mille interessi. L&#39;ENEL ad esempio, nel settore dell&#39;energia elettrica e adesso anche nel gas, ha una posizione dominante costruita con i soldi di tutti gli italiani. Questa sua potenza l&#39;ha fatta valere sulla classe politica influenzando le scelte strategiche nel settore energetico, ed adesso che è diventata una societ&agrave; privata, continua a farlo senza nemmeno più averne la RESPONSABILITA&#39; (intesa come conoscenza e capacit&agrave; di controllo) rispetto a quello che provoca con le sue scelte di politica commerciale (vedi il forte ritardo causato dall&#39;ENEL nello sviluppo delle rinnovabili). <br><br>Nel passato, poi, l&#39;energia elettrica essendo dello stato, è stata gravata di moltissime tasse indirette volte a risolvere situazioni di urgenza.<br><br>Mi basta ricordare che i Ferrotranvieri con il loro contratto di lavoro hanno fatto aumentare col ricatto il prezzo della benzina a tutti gli italiani con un aumento delle accise...<br><br>Questa è la situazione: cosa fare allora? Ognuno, nel mondo politico porta acqua ad una o ad un&#39;altra lobbies. Noi Italiani abbiamo una politica dettata da un manuale "CENCELLI" che ha codificato addirittura i metodi di spartizione del potere... forse sarebbe meglio dire delle poltrone.<br><br>L&#39;etica personale, dal mio punto di vista, è l&#39;unica risposta. Ogni persona dovrebbe smetterla di guardare la pagliuzza nell&#39;occhio dell&#39;altro e togliersi la trave che lo acceca. Ma questa è un&#39;altra storia.<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 8/10/2005, 11:12</span>

11-10-2005, 09:05
Salve a tutti. Furio non e&#39; facile in quanto non ho consumi regolari. Per stare molto abbondanti direi 1 kw in media, con giorni a 1.5/1.6kw ( i picchi li ho con la lavatrice e l&#39;aspirapolvere direi) e giorni a 600/700w.<br>Grazie e un saluto.

FernandoFast
11-10-2005, 10:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Ezechiele_2000 @ 11/10/2005, 10:05)</div><div id='QUOTE' align='left'>Salve a tutti. Furio non e&#39; facile in quanto non ho consumi regolari. Per stare molto abbondanti direi 1 kw in media, con giorni a 1.5/1.6kw ( i picchi li ho con la lavatrice e l&#39;aspirapolvere direi) e giorni a 600/700w.<br>Grazie e un saluto.</div></div><br> per tarare bene un impianto fotovoltaico devi sommare i consumi di un anno... quindi non centrano i picchi di consumo...

13-10-2005, 14:54
Ciao a tutti. Per Furio diciamo che riesco comodamente a rimanere sotto i 1000kw anno. Inoltre potrei ricaricare con il fotovoltaico la batteria dello scooter elettrico?<br>Grazie e saluti a tutti.

ElPaulista
27-01-2006, 17:25
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Ezechiele_2000 @ 27/9/2005, 09:14)</div><div id='QUOTE' align='left'>Salve e grazie per le risposte. La mia ipotesi Furio e&#39; piu&#39; radicale, pensavo al funzionamento della lavatrice ( carico 6 kg, sul libretto mi dice 1,2 Kw per ciclo normale a 60gradi) su un impianto stand-alone (spero si dica cosi&#39;) considerando anche i sempre maggiori dubbi riguardo al famigerato conto-energia. Dalle risposte tue e di Mariomaggi mi sembra di aver capito che debba comunque avere una batteria da almeno 1,2 kw caricata a solare a causa della variazione di potenza del ciclo di lavaggio (usando una lavatrice "normale" gia&#39; in commercio).<br>Per oggetto volante, gia&#39; la utilizzo la sera anche se i miei consumi annuali (sempre secondo Enel...mah) non giustificano la tariffa bi-oraria anche grazie a elettrodomestici classe A, lampade a basso consumo, no stand-by e le altre semplici accortezze che "rallentano" il contatore.<br>Ciao.</div></div><br>per la cronaca ho calcolato che per la zona di Milano, con un pannello fisso esposto a sud e inclinato di 40 gradi rispetto all&#39; orizzontale, per far funzionare autonomamente una lavatrice da 1,2 Kwh al giorno (1,2 KW x 1 ora o 600W x 2 ore etc) serve un pannello di 850W e una batteria di 555 Ah.<br>Più che altro per farsi un&#39;idea...<br>

23-09-2006, 18:01
Ciao a tutti,<br>allora mi confermate che se collego un pannello solare+un soladin 120 a una qualsiasi presa di un contatore elettronico posso risparmiare qualche euro senza richiedere conti energia o autorizzazioni all&#39;enel?<br><br>State bene<br>Giancap

Furio57
23-09-2006, 21:48
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (giancap @ 23/9/2006, 19:01)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti,<br>allora mi confermate che se collego un pannello solare+un soladin 120 a una qualsiasi presa di un contatore elettronico posso risparmiare qualche euro senza richiedere conti energia o autorizzazioni all&#39;enel?<br><br>State bene<br>Giancap</div></div><br>Ciao Giancap, si certamente&#33;&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1a46418cf705808d9861727d90bb3df5.gif" alt=":D">

fcattaneo
23-09-2006, 22:33
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (digilo @ 29/9/2005, 23:46)</div><div id="quote" align="left">L&#39;altra idea che mi è balenata era quella di installare in impianto isolato (inverter più economico) dal resto al quale collegare qualche elettrodomestico, mi piace il frigorifero perchè ha un consumo abbastanza stabile nelle giornate ( a differenza di pc o tv che puo variare da zero a svariate ore nella giornata)e perchè è l&#39;unico che consuma di più d&#39;estate quando i pannelli hanno più ore a disposizione.<br>Ma ...<br>Se voglio far crescere l&#39;impianto mi ritrovo con un secondo impianto elettrico in casa ...<br>e soprattutto non posso non accendere il frigo se piove per una settimana &#33;<br>Non esiste un caricabatterie &#39;furbo&#39; da tenere collegato per entrare in funzione se i pannelli non ce la fanno ?<br><br>Salutoni<br>Livio</div></div><br>Se puo essere utile posso descrivere la mia esperienza con un impianto fotovoltaico in isola non sovvenzionato, che posseggo ( ne ho uno anche in conto energia ma quello in isola e&#39; indubbiamente piu&#39; interessante dal punto di vista tecnico ).<br><br>L&#39;impianto e&#39; installato a SUD con inclinazione di 18 gradi zona Milano; si tratta di 4 pannelli Isofoton I-110 da 24 volt collegati ad un inverter+regolatore di carica Fronius Solarix 900RI.<br>Le battterie sono 6; 4 da 12V 62A/H e 2 da 12V 185A/H.<br><br>Alimento sempre ( estate ed inverno ) i seguenti carichi direttamente in continua :<br><br>- Router adsl,<br>- dispositivo VOIP,<br>- centralina antifurto<br>- centralina impianto solare termico<br><br>In inverno alimento, limitatamente nelle ore di luce e per un massimo di 3 ore, anche la caldaia del riscaldamento con la rispettiva pompa a 220 Volt.<br><br>In primavera ed autunno aggiungo anche l&#39;uso della luce in cucina ( 3 lampade a neon per un totale di 100 Watt per circa 3-4 ore al giorno ) e la lavatrice ( una LG con ingresso dell&#39;acqua calda separato che consuma meno di 0,3 KWH a lavaggio. )<br><br>In estate aggiungo anche il televisore e tutta la colonna dei dispositivi video/HIFI.<br><br>Ogni stanza ha alloggiato nelle prese di corrente almeno una proveniente dall&#39;impianto in isola ( colorata di ROSSO ) e questo mi permette comunque di poter osufruire dell&#39;energia in isola in qualsiasi momento.<br>In caso di black-out ho disponibilita&#39; di energia in ogni locale.<br><br>Ho intenzione di upgradare l&#39;impianto con altri 4 pannelli da 110 Watt da orientare ad EST ( unica falda ancora libera ) in modo da incrementare la capacita&#39; dell&#39;impianto e di poter disporre di ulteriore energia.<br><br>L&#39;anno scorso il mio impianto si e&#39; rivelato importantissimo in un&#39;occasione....<br>durante un fortissimo temporale e&#39; mancata l&#39;energia elettrica e la mia casa e&#39; stata l&#39;unica che non si e&#39; allagata in cantina grazie al fatto che le pompe installate hanno potuto funzionare lo stesso grazie all&#39;impiantino in isola..<br><br>Un saluto,<br>Fabrizio.<br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br>

NonSoloBolleDiAcqua2
23-09-2006, 23:48
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (giancap @ 23/9/2006, 19:01)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti,<br>allora mi confermate che se collego un pannello solare+un soladin 120 a una qualsiasi presa di un contatore elettronico posso risparmiare qualche euro senza richiedere conti energia o autorizzazioni all&#39;enel?<br><br>State bene<br>Giancap</div></div><br>x Giancap,<br>purtroppo quello che dici è vero in parte, e cioè puoi fare tutto quello che dici, ma se hai un contatone nuovo non risparmi, ma paghi anche l&#39;energia che dai all&#39;enel . Mi spiego meglio :se il pannello in un istante sta producendo 100Watt/h e tu ne consumi 20 , gli altri 80 vengono ridistribuiti sulla rete del gestore e il nuovo contatore invece che fare il decremento somma questo valore che ti troverai in bolletta come energia consumata invece che redistribuita.<br>Se invece hai il vecchio contatore, le cose vanno leggermente meglio..ma c&#39;è un ma...distribuisci sulla rete l&#39;energia gratuita che non consumi perhce&#39; il contatore si blocca.Nel caso di prima ma non paghi in piu&#39; quegli 80watt/h.Quindi non posso consigliare la tua soluzione e non condivido il consiglio che ti è stato dato.<br><br>Morale della favola:ATTENZIONE NON E&#39; TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>Bolle

russo
24-09-2006, 07:35
Ciao a tutti, discusssione molto utile per le notizie riportate.<br>Complimenti a Fcattaneo per il tuo impianto, a palmi quanto potrebbe<br>costare , solo per i casi d&#39;emergenza ( ad esempio pompe ) ?<br>Saluti<br>russo

clash4
24-09-2006, 09:51
Be un modo per nn consumare meno di quello che il pannello produce è misurare quanti W vengno assorbiti dalla casa quando è al minimo, cioè quando noi nn ci siamo e l&#39;unica cosa funzionante è il frigo e qualche altro elettrodomestico collegato. Si vede quanto si consuma e si calibra l&#39;impiantino per il minimo fabbisogno dell&#39;abitazione, in questo modo quando uno e via durante il giorno va quasi in pari poi quando si torna a casa e si comincia a consumar... be li si paga normalmente meno la quota parte anche se piccola prodotta dal mini impianto.<br><br>Qualcuno potrebbe fare uno schema di come collegare l&#39;inverter al contatore?<br><br>Altra cosa io mi sto costruendo casa dove mi conviene far installare i contatori tenendo conto che un giorno potrei farmi un impianto FV? E&#39; vero che vanno più vivini possibile ai pannelli?

russo
24-09-2006, 11:03
Questo è un caso che mi ha riguardato ed ho un contenzioso aperto con Enel distribuzione ti conviene prevedere il 2° contatore (M2 ) a bordo lotto ; il M1 devi per regola metterlo a bordo lotto.<br>Ciao<br>Peppe

fcattaneo
24-09-2006, 11:46
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (russo @ 24/9/2006, 08:35)</div><div id="quote" align="left">Complimenti a Fcattaneo per il tuo impianto, a palmi quanto potrebbe<br>costare , solo per i casi d&#39;emergenza ( ad esempio pompe ) ?<br>Saluti<br>russo</div></div><br>Il mio impiantino costa circa 2.500 euro ( escluse le batterie ) ma e&#39; fatto per alimentare molti carichi; per un sistema piu&#39; piccolo si puo spendere sensibilmente meno.<br><br>Ciao,<br>F.<br>

clash4
24-09-2006, 12:24
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (russo @ 24/9/2006, 12:03)</div><div id="quote" align="left">Questo è un caso che mi ha riguardato ed ho un contenzioso aperto con Enel distribuzione ti conviene prevedere il 2° contatore (M2 ) a bordo lotto ; il M1 devi per regola metterlo a bordo lotto.<br>Ciao<br>Peppe</div></div><br>Scusa ma nn sono pratico che differnza c&#39;è tra M1 ed M2?<br>Io sulla casa attuale li ho nello scantinato in quella che mi farò li volevo mettere cmq dentro casa, a bordo lotto vuol dire fuori? nn c&#39;è il rischio che vengano danneggiati? se poi salta la corrente tocca uscire?

russo
24-09-2006, 12:45
M1 è il gruppo di misura &quot;principale&quot; e nel caso che dovessi mettere un impianto fotovoltaico deve essere bidirezionale cioè deve misurare l&#39;energia che prelevi dall&#39;Enel e quella che tu produci e immetti in rete.<br>Questo va messo a bordo lotto e deve essre accessibile all&#39;Enel anche se non sei in casa ( difatti ci vuole una serratura a doppia apertura e te la danno loro ) M 2 invece misura l&#39;energia che tu produci e poi che il GRTN ti dovrebbe pagare.<br>Saluti<br>peppe<br><br>X Fabrizio, garzie della risposta.<br>ci penso e se tro un po di soldi , dopo la mazzata del fotovoltaico CE,<br>lo faccio<br>Peppe

clash4
24-09-2006, 12:55
Allora quando sar&agrave; ora dovrò richiedere un contatore M1 che misura sia l&#39;energia che assorbo sia quella che cedo in eccesso alla rete giusto?<br>A questo punto se nn faccio il conto energia nn mi serve l&#39;M2, monto 2 3 pannelli e l&#39;eccesso mi viene anche riconosciuto in modo da nn dover pagare l&#39;energia che produco&#33;?<br><br>altra cosa, in caso si coleghi un inverter + pannelli al contatore elettronico bisogna vedere quanto consuma l&#39;inverter...

russo
24-09-2006, 13:00
Si ti serve solo M1 ma devi fare un contratto particolare con.<br> Enel per l&#39;eventuale cessione in rete dell&#39;energia , non te la pagano, ma vai a compensazione

clash4
24-09-2006, 13:07
d&#39;altronde nn riuscirò mai a produrre tutto quello che consumo, poi quando un giorno il conto energia sar&agrave; meno ingarbugliato e con meno limitazioni nessuno mi vieta di fare la domanda.<br><br>Atra cosa dato che dovrò fare un contratto da 6 o 10 kW, mi confermate che l&#39;unica tariffa possibile è la bioraria?<br>Spero nella liberalizzazione del mercato il prox anno così magari c&#39;è più concorrenza e i prezzi calano.

rere
24-09-2006, 14:17
<br>sto facendo delle prove di rendimento in base all&#39;inclinazione dei pannelli,<br>per valutare se vale la pena di inventarsi qualcosa per inseguire il sole o meno.<br><br>finora ho potuto provare caricando una piccola batteria da 12v 7ah.<br>il pannello è un 130w kyocera,<br>il regolatore di carica è un genius15 con display.<br>secondo quel che compare sul display, passando da una posizione perfettamente<br>orizzontale a una di circa 45 gradi, cioè quasi perpendicolare al sole (a mezzogiorno) per intenderci, si passa da 0.9a a 1.2a, cioè un 33&#37; in più.<br>ottengo all&#39;incirca gli stessi valori se faccio ombra sul pannello con una mano,<br>calcolando che ha una superficie di 0.92 mq (e la mano di circa 200 cmq)<br><br>l&#39;orientamento e l&#39;ombreggiamento anche in piccola percentuale hanno una grossa incidenza sulla resa dei pannelli, secondo me val la pena inventarsi qualcosa con un motore da parabola.<br>(certo che con due o più pannelli le cose si complicano...)<br><br>mi riservo di rifare la prova con una batteria da 80ah, per valutare se<br>con correnti di carica più elevate si ottengono gli stessi risultati.<br>sono partito con 6.6a, ma nel frattempo si è rannuvolato.<br><br>per quanto riguarda la temperatura, è un pochino più difficile<br>ottenere dati abbastanza reali, ma anche se fosse la soluzione<br>non sarebbe alla mia portata, anche se ho letto qui sul forum che qualcosa si può fare.<br><br><br>

24-09-2006, 18:47
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (giancap @ 23/9/2006, 19:01)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti,<br>allora mi confermate che se collego un pannello solare+un soladin 120 a una qualsiasi presa di un contatore elettronico posso risparmiare qualche euro senza richiedere conti energia o autorizzazioni all&#39;enel?<br><br>State bene<br>Giancap</div></div><br>Ciao a tutti, sono nuovo del forum, riprendo un precedente post .<br>Mi piacerebbe valutare la convenienza in merito alla realizzazzione di un ampianto grid da un centinaio di watt.<br>Ho fatto due conti :<br><br>Assorbimento fisso in casa : 105 W<br>Centrale domotica<br>Centrale allarme<br>Router adsl, swich, voip, access-point<br>Varie (spie, caldaia, amplificatori antenna, etc..)<br><br>Proposta impianto :<br>Inverte grid 250W --&#62; 320 €<br>Pannello 130 W --&#62; 680 €<br>Varie --&#62; 50 €<br>Totale --&#62; 1050 €<br><br>Rendimento annuo ipotizzato --&#62; 230 Kwh<br>Costo medio energia --&#62; 0.2 €/Kwh<br>Rendimento economico annuo --&#62; 46 € /anno<br><br>Tempo rientro investimento : 1050/46 = 22 anni<br><br>I dati che ho indicato possono ritenersi corretti ?<br><br>By...<br><br><span class="edit">Edited by timer73 - 24/9/2006, 20:45</span>

fcattaneo
24-09-2006, 21:04
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (timer73 @ 24/9/2006, 19:47)</div><div id="quote" align="left">Rendimento annuo ipotizzato --&#62; 230 Kwh<br>Costo medio energia --&#62; 0.2 €/Kwh<br>Rendimento economico annuo --&#62; 46 € /anno<br><br>Tempo rientro investimento : 1050/46 = 22 anni<br><br>I dati che ho indicato possono ritenersi corretti ?<br><br>By...</div></div><br>Il costo dell&#39;energia a 0,2 euro/kwh e&#39; un po&#39; troppo ottimistico.<br><br>Qua :<br><a href="http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41" target="_blank">http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41</a><br>trovi un&#39;applicazione dove e&#39; possibile verificare con precisione un risparmio in kwh a quanti euro corrisponde realmente.<br><br>Ciao,<br>F.<br>

Furio57
24-09-2006, 22:15
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 24/9/2006, 00:48)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (giancap @ 23/9/2006, 19:01)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti,<br>allora mi confermate che se collego un pannello solare+un soladin 120 a una qualsiasi presa di un contatore elettronico posso risparmiare qualche euro senza richiedere conti energia o autorizzazioni all&#39;enel?<br><br>State bene<br>Giancap</div></div><br>x Giancap,<br>purtroppo quello che dici è vero in parte, e cioè puoi fare tutto quello che dici, ma se hai un contatone nuovo non risparmi, ma paghi anche l&#39;energia che dai all&#39;enel . Mi spiego meglio :se il pannello in un istante sta producendo 100Watt/h e tu ne consumi 20 , gli altri 80 vengono ridistribuiti sulla rete del gestore e il nuovo contatore invece che fare il decremento somma questo valore che ti troverai in bolletta come energia consumata invece che redistribuita.<br>Se invece hai il vecchio contatore, le cose vanno leggermente meglio..ma c&#39;è un ma...distribuisci sulla rete l&#39;energia gratuita che non consumi perhce&#39; il contatore si blocca.Nel caso di prima ma non paghi in piu&#39; quegli 80watt/h.Quindi non posso consigliare la tua soluzione e non condivido il consiglio che ti è stato dato.<br><br>Morale della favola:ATTENZIONE NON E&#39; TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>Bolle</div></div><br>Ciao Nonsolobollediacqua, nessuna morale di favola, quella del contatore è una storia vecchia trita e ritrita, è gi&agrave; stata affrontata nel passato ancora quando sul forum non esistevi. Anche l&#39;uso dei minigrid è una questione gi&agrave; incontrata.<br>In effetti quello che hai ripetuto è vero, ma è molto difficile che un appartamento di oggi non consumi meno di 100 Watt valore preso da te come esempio. Ogni elettrodomestico &quot;moderno&quot;: pc, videoregistratore, televisore, cd, lavatrice, display del forno ecc. che ha un led acceso, consuma intorno ai 10 Watt da &quot;spento&quot; e con il frigorifero sar&agrave; molto difficile che il contatore conti una potenza a sfavore, se poi questo è a disco, tanto meglio. C&#39;è da considerare inoltre che la potenza di 90 watt del Soladin è generata alla massima esposizione solare del modulo, cosa tutt&#39;altro che scontata.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/949c8c0a8955e398495996501142ed81.gif" alt=":D">

NonSoloBolleDiAcqua2
25-09-2006, 02:36
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 24/9/2006, 23:15)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 24/9/2006, 00:48)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (giancap @ 23/9/2006, 19:01)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti,<br>allora mi confermate che se collego un pannello solare+un soladin 120 a una qualsiasi presa di un contatore elettronico posso risparmiare qualche euro senza richiedere conti energia o autorizzazioni all&#39;enel?<br><br>State bene<br>Giancap</div></div><br>x Giancap,<br>purtroppo quello che dici è vero in parte, e cioè puoi fare tutto quello che dici, ma se hai un contatone nuovo non risparmi, ma paghi anche l&#39;energia che dai all&#39;enel . Mi spiego meglio :se il pannello in un istante sta producendo 100Watt/h e tu ne consumi 20 , gli altri 80 vengono ridistribuiti sulla rete del gestore e il nuovo contatore invece che fare il decremento somma questo valore che ti troverai in bolletta come energia consumata invece che redistribuita.<br>Se invece hai il vecchio contatore, le cose vanno leggermente meglio..ma c&#39;è un ma...distribuisci sulla rete l&#39;energia gratuita che non consumi perhce&#39; il contatore si blocca.Nel caso di prima ma non paghi in piu&#39; quegli 80watt/h.Quindi non posso consigliare la tua soluzione e non condivido il consiglio che ti è stato dato.<br><br>Morale della favola:ATTENZIONE NON E&#39; TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>Bolle</div></div><br>Ciao Nonsolobollediacqua, nessuna morale di favola, quella del contatore è una storia vecchia trita e ritrita, è gi&agrave; stata affrontata nel passato ancora quando sul forum non esistevi. Anche l&#39;uso dei minigrid è una questione gi&agrave; incontrata.<br>In effetti quello che hai ripetuto è vero, ma è molto difficile che un appartamento di oggi non consumi meno di 100 Watt valore preso da te come esempio. Ogni elettrodomestico &quot;moderno&quot;: pc, videoregistratore, televisore, cd, lavatrice, display del forno ecc. che ha un led acceso, consuma intorno ai 10 Watt da &quot;spento&quot; e con il frigorifero sar&agrave; molto difficile che il contatore conti una potenza a sfavore, se poi questo è a disco, tanto meglio. C&#39;è da considerare inoltre che la potenza di 90 watt del Soladin è generata alla massima esposizione solare del modulo, cosa tutt&#39;altro che scontata.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9f5b496504f7b271928a833141432d96.gif" alt=":D"></div></div><br>x Furio,<br>ad affrontare le problematiche relative al nuovo contatore, pensavo di essere stato uno dei primi ( mi riferisco a qualche anno fa), comunque sia lo scopo del forum è anche quello di divulgare informazioni.<br>Per quanto riguarda l&#39;esempio che ho fatto, mi sembra chiaro e preciso per far capire la situazione, ma affrontiamo quello che hai scritto:<br>1.Innanzitutto il soladin 120 consente di generare sulla rete 120 watt (mi rifaccio alla specifica, non so i tuoi 90w da dove siano usciti fuori) ...e non centra nulla con il pannello o con l&#39;esposizione ...quella dipende esclusivamente dal pannello.<br>2.Non condivido assolutamente i consumi da te previsti riguardanti gli appartamenti ad esempio il mio consuma (quando non sono a casa e quando il frigo è spento) 13 Watt (se vuoi entriamo anche nel dettaglio specifico).Se il frigo è acceso consumo 127 Watt.<br>3.Gli elettrodomestici &quot;moderni&quot; possono assorbire anche piu&#39; di 10W da &quot;spento&quot; anche se non hanno i led, questo dipende dalla tipologia dell&#39;elettrodomenstico.<br>Facciamo un esempio pratico: Quanto assorbe un PC spento (non ha led accesi) e il monitor spento di un pentium IV? ...mi sbilancio ...l&#39;assorbimento dei due puo&#39; essere anche 60Watt&#33;&#33;&#33;&#33; Quindi consiglio a tutti di utilizzare le ciabatte.<br>Salutoni<br>Bolle <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9f5b496504f7b271928a833141432d96.gif" alt=":D"><br><br>

Furio57
25-09-2006, 08:28
Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e4b3194917ecb68eb94e7092ba14a926.gif" alt=":)"><br>Ciao Nonsolobollediacqua<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">x Furio,<br>ad affrontare le problematiche relative al nuovo contatore, pensavo di essere stato uno dei primi ( mi riferisco a qualche anno fa), comunque sia lo scopo del forum è anche quello di divulgare informazioni.</div></div><br>Si sullo scopo di divulgazione del forum, no sull'argomento è stato affrontato prima.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Per quanto riguarda l'esempio che ho fatto, mi sembra chiaro e preciso per far capire la situazione, ma affrontiamo quello che hai scritto:<br>1.Innanzitutto il soladin 120 consente di generare sulla rete 120 watt (mi rifaccio alla specifica, non so i tuoi 90w da dove siano usciti fuori)</div></div><br>Leggiti meglio le specifiche (potenza nominale). <a href="http://www.tritec.ch/uploads/media/IT-06-01-17-Mastervolt-Soladin.pdf#search=%22soladin%20120%22" target="_blank"><u>QUI</u></a><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">...e non centra nulla con il pannello o con l'esposizione ...quella dipende esclusivamente dal pannello.</div></div><br>No&#33; se hai meno potenza dal pannello, l'inverter di conseguenza generer&agrave; a sua volta meno potenza fino al cutoff.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">2.Non condivido assolutamente i consumi da te previsti riguardanti gli appartamenti ad esempio il mio consuma (quando non sono a casa e quando il frigo è spento) 13 Watt (se vuoi entriamo anche nel dettaglio specifico).Se il frigo è acceso consumo 127 Watt.<br>3.Gli elettrodomestici "moderni" possono assorbire anche piu' di 10W da "spento" anche se non hanno i led, questo dipende dalla tipologia dell'elettrodomenstico.</div></div><br>Era un semplice esempio, poi non tutti possono essere economi come te.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Facciamo un esempio pratico: Quanto assorbe un PC spento (non ha led accesi) e il monitor spento di un pentium IV? ...mi sbilancio ...l'assorbimento dei due puo' essere anche 60Watt&#33;&#33;&#33;&#33; Quindi consiglio a tutti di utilizzare le ciabatte.</div></div><br>Beh&#33; questo conferma quanto ho scritto in generale sui consumi ad apparecchiature spente con o senza led.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/75eaca81db1f69c9c0bad866211409d1.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 25/9/2006, 09:44</span>

NonSoloBolleDiAcqua2
25-09-2006, 11:19
x Furio57,<br>non so cosa dire, ho letto diligentemente le specifiche...quindi?<br>Comunque lascio stare la tua visione tecnica dell&#39;argomento &quot;consumo appartamenti 100Watt&quot;<br>Non posso competere con chi ha i superpoteri, pero&#39; vedo che cancelli anche i messaggi di altri...<br>Cosa dire...amareggiato.<br>Bolle

Furio57
25-09-2006, 11:53
Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3e10623a7200f2b6231e670e2dd21283.gif" alt=":)"><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 25/9/2006, 12:19)</div><div id="quote" align="left">x Furio57,<br>non so cosa dire, ho letto diligentemente le specifiche...quindi?<br>Comunque lascio stare la tua visione tecnica dell&#39;argomento &quot;consumo appartamenti 100Watt&quot;<br>Non posso competere con chi ha i superpoteri, pero&#39; vedo che cancelli anche i messaggi di altri...<br>Cosa dire...amareggiato.<br>Bolle</div></div><br>Ciao Nonsolobollediacqua.<br>Per quanto riguarda le specifiche del Soladin120 forse non hai sufficiente conoscenza tecnica per leggerle e capirle e su questo non posso farci nulla.<br>Qui non ci sono superpoteri, ma solamente una saggia e sana moderazione molto apprezzata dall&#39;amministratore e dai più del forum..<br>L&#39; imporre ordine, educazione e disciplina a chi non sa cosa siano purtroppo molto spesso viene interpretato in modo errato come repressione, ma anche qui non posso farci nulla e visto che sono il moderatore di questa sezione potete solamente che adeguarvici.<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6c7236534e25fc6b3534e5c60988bf04.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 25/9/2006, 13:08</span>

25-09-2006, 13:05
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (fcattaneo @ 24/9/2006, 22:04)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (timer73 @ 24/9/2006, 19:47)</div><div id="quote" align="left">Rendimento annuo ipotizzato --&#62; 230 Kwh<br>Costo medio energia --&#62; 0.2 €/Kwh<br>Rendimento economico annuo --&#62; 46 € /anno<br><br>Tempo rientro investimento : 1050/46 = 22 anni<br><br>I dati che ho indicato possono ritenersi corretti ?<br><br>By...</div></div><br>Il costo dell&#39;energia a 0,2 euro/kwh e&#39; un po&#39; troppo ottimistico.<br><br>Qua :<br><a href="http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41" target="_blank">http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41</a><br>trovi un&#39;applicazione dove e&#39; possibile verificare con precisione un risparmio in kwh a quanti euro corrisponde realmente.<br><br>Ciao,<br>F.</div></div><br>Ho fatto una verifica ma considerando un consumo annuo di 3500 Kwh, 0.2 mi sembra un valore corretto.<br>Comunque anche ipotizzando 0.25 €/Kwh il tempo di rientro dell&#39;investimento non scende sotto i 15 anni.<br><br>A questo punto mi sembra che senza l&#39;utilizzo di incentivi non è conveniente la realizzazione di un tale impianto.<br><br><br>By..

fcattaneo
25-09-2006, 17:28
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 25/9/2006, 03:36)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">In effetti quello che hai ripetuto è vero, ma è molto difficile che un appartamento di oggi non consumi meno di 100 Watt valore preso da te come esempio.<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/064633ce58a12e17c6c661f9d50b09c2.gif" alt=":D"></div></div><br>2.Non condivido assolutamente i consumi da te previsti riguardanti gli appartamenti ad esempio il mio consuma (quando non sono a casa e quando il frigo è spento) 13 Watt (se vuoi entriamo anche nel dettaglio specifico).</div></div><br>State litigando su una questione folle <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/064633ce58a12e17c6c661f9d50b09c2.gif" alt=":D"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/064633ce58a12e17c6c661f9d50b09c2.gif" alt=":D"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/064633ce58a12e17c6c661f9d50b09c2.gif" alt=":D"><br><br>Ha purtroppo ragione Furio quando dice che negli appartamenti moderni e&#39; difficile che il consumo di stand by sia inferiore o simile alla produzione di un eventuale impianto mini-grid TUTTAVIA ha ragione anche Bolle nel dichiarare che una casa &quot;sana&quot; non deve e puo avere alti consumi in stand-by ....<br><br>..Penso che chi vorrebbe dotarsi di un mini-grid sia abbastanza informato da sapere che l&#39;eliminazione dello stand-by e&#39; piu&#39; proficuo e semplice da ottenere ... ma fatto questo si vanificano anche le condizioni per cui il mini-grid possa servire.<br><br>Personalmente credo che sia utile solamente nel caso che si ha un consumo stabile che non provenie dallo stand-by ( per esempio un acquario ).<br><br>... in definitiva installare un mini-grid per autoprodursi lo stand-by e&#39; da idioti e comunque occorre unire gli intelletti per spiegare quanto sia deleterio per le bollette e per l&#39;ambiente .<br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br>

Nablatech
26-09-2006, 12:00
caro fcattaneo,<br>gli appartamenti moderni (a me sinceramente sfugge la definizione) probabilmente non hanno consumi superiori a 100w nelle ore diurne quando cioe&#39; i pannelli erogano energia. Asserire questo è solo una errata interpretazione della realt&agrave; ed inserire un sistema soladin 120 comporterebbe la generazione di corrente che poi ci ritroveremmo in bolletta come consumata.<br>Bolle faceva notare solo il problema a cui andava incontro il nostro amico ed è tecnicamente sacrosanto. La filosofie legate ai consumi che dovrebbero avere le case &quot;sane&quot; o &quot;moderne&quot; le lacio a te a all&#39;amministratore.<br>Interessante sarebbe conoscere la tua posizione riguardo i 120Watt (potenza max) o i 90Watt (potenza nominale), vediamo se anche tu hai &quot;sufficiente conoscenza tecnica per leggerle e capire&quot; le specifiche tecniche.<br>Nabla

Nuvoloso
26-09-2006, 12:15
>L'impianto e' installato a SUD con inclinazione di 18 gradi zona Milano;<br>>si tratta di 4 pannelli Isofoton I-110 da 24 volt collegati ad un<br>>inverter+regolatore di carica Fronius Solarix 900RI.<br>>Le battterie sono 6; 4 da 12V 62A/H e 2 da 12V 185A/H.<br><br>fcattaneo,<br>SONO UN ATTENTO OSSERVATORE DEL FORUM FOTOVOLTAICO E NOTO DA ALCUNE RIGHE CHE HAI SCRITTO CHE COLLEGHI LE BATTERIE IN PARALLELO.ESPONI IL TUO PUNTO DI VISTA IN MERITO.<br>NUVOLA<br><br>VEDIAMO SE IL MIO TERZO MESSAGGIO RIESCE A RIMANE SUL FURUM SENZA CHE QUALCUNO LO CANCELLI.

Nablatech
26-09-2006, 15:07
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 24/9/2006, 22:04)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (timer73 @ 24/9/2006, 19:47)</div><div id="quote" align="left">Rendimento annuo ipotizzato --&#62; 230 Kwh<br>Costo medio energia --&#62; 0.2 €/Kwh<br>Rendimento economico annuo --&#62; 46 € /anno<br><br>Tempo rientro investimento : 1050/46 = 22 anni<br><br>I dati che ho indicato possono ritenersi corretti ?<br><br>By...</div></div><br>Il costo dell'energia a 0,2 euro/kwh e' un po' troppo ottimistico.<br><br>Qua :<br><a href="http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41" target="_blank">http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41</a><br>trovi un'applicazione dove e' possibile verificare con precisione un risparmio in kwh a quanti euro corrisponde realmente.<br><br>Ciao,<br>F.</div></div><br>caro fcattaneo,<br>dopo gli ultimi accadimenti parlando con Bolle, mi ha fatto presente di un'altra tua "imprecisione" (perchè è veramente un signore).<br>La cosa è veramente curiosa e vengo ai punti:<br>1. affermi che il costo al kilowatt è ottimistico 0.20 Euro al kilowatt quando (sul tuo sito) facendo i conti con il tuo "'Il Risparmiometro'' viene fuori :<br>KWH consumati -> Costo in euro -> Costo al kw<br> 1000Kwh -> 126,48 -> 0.12<br> 2000Kwh -> 265,34 -> 0.13<br> 3000Kwh -> 503,50 -> 0.16<br> 4000Kwh -> 795,77 -> 0.19<br> 5000Kwh -> 1031,82 -> 0.20<br> 6000Kwh -> 1235,22 -> 0.20<br> 7000Kwh -> 1437,62 -> 0.20<br>quindi come stanno le cose?<br><br>2.Cmq Bolle fa presente che i conti che effettui sul tuo sito sono errati e posso confermare.<br><br>3.Il discorso sul costo al kwh è stato affrontato diverso tempo fa cmq i conti di timer (0.2 €/Kwh) sono da ritenersi corretti e il tuo consiglio errato.<br><br>Vuoi commentare tutto questo?<br>Spero che il messaggio venga interpretato nel modo costruttivo e non venga cancellato e invito il buon Bolle a continuare con i suoi interventi utili.<br>Nabla

fcattaneo
26-09-2006, 16:22
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Nuvoloso @ 26/9/2006, 13:15)</div><div id="quote" align="left">>Le battterie sono 6; 4 da 12V 62A/H e 2 da 12V 185A/H.<br><br>fcattaneo,<br>SONO UN ATTENTO OSSERVATORE DEL FORUM FOTOVOLTAICO E NOTO DA ALCUNE RIGHE CHE HAI SCRITTO CHE COLLEGHI LE BATTERIE IN PARALLELO.ESPONI IL TUO PUNTO DI VISTA IN MERITO.</div></div><br>Le batterie sono collegate a coppie in serie ( quindi 3 coppie di batterie da 24 volt ) le quali sono in parallelo.<br>Non&#39;ho fatto questa precisazione perche&#39; mi sembrava ovvia..<br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br>

fcattaneo
26-09-2006, 19:01
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Nablatech @ 26/9/2006, 16:07)</div><div id="quote" align="left">caro fcattaneo,<br>La cosa è veramente curiosa e vengo ai punti:<br>1. affermi che il costo al kilowatt è ottimistico 0.20 Euro al kilowatt quando (sul tuo sito) facendo i conti con il tuo "'Il Risparmiometro'' viene fuori :<br>KWH consumati -> Costo in euro -> Costo al kw<br> 1000Kwh -> 126,48 -> 0.12<br> 2000Kwh -> 265,34 -> 0.13<br> 3000Kwh -> 503,50 -> 0.16<br> 4000Kwh -> 795,77 -> 0.19<br> 5000Kwh -> 1031,82 -> 0.20<br> 6000Kwh -> 1235,22 -> 0.20<br> 7000Kwh -> 1437,62 -> 0.20<br>quindi come stanno le cose?<br><br>2.Cmq Bolle fa presente che i conti che effettui sul tuo sito sono errati e posso confermare.<br><br>3.Il discorso sul costo al kwh è stato affrontato diverso tempo fa cmq i conti di timer (0.2 €/Kwh) sono da ritenersi corretti e il tuo consiglio errato.<br><br>Vuoi commentare tutto questo?<br>Spero che il messaggio venga interpretato nel modo costruttivo e non venga cancellato e invito il buon Bolle a continuare con i suoi interventi utili.<br>Nabla</div></div><br>Le cose stanno proprio come hai visto...<br>Per fare un esempio se consumi una media di 3.500 kwh/anno e intendi risparmiare 250 kwh/anno<br>quei 250 kwh ti faranno risparmiare circa 0,3 euro/kwh<br><br>Il risparmio non va' calcolato come costo medio ma occorre calcolare con precisione quanto incidera' per via della tariffazione a fasce.<br><br>.. Nella introduzione all'uso dell'applicazione e' spiegato bene come funzionano le cose.<br><br><br><br>>dopo gli ultimi accadimenti parlando con Bolle, mi ha fatto presente di un'altra tua "imprecisione" (perchè è veramente un signore).<br><br>??? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8170034b9be85ede7ea80d4cfd90e868.gif" alt=":)"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8170034b9be85ede7ea80d4cfd90e868.gif" alt=":)"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8170034b9be85ede7ea80d4cfd90e868.gif" alt=":)"><br><br>>2.Cmq Bolle fa presente che i conti che effettui sul tuo sito sono errati e posso confermare.<br><br>Si, solo che lui e' furbo e queste considerazioni non le scrive direttamente....<br>.. impara anche tu <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/69457a9d11867c1186112f46db1d5a84.gif" alt=":B):"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/69457a9d11867c1186112f46db1d5a84.gif" alt=":B):"><br><br>.. E in cosa sarebbero sbagliati ?<br><br>F.<br><br><br><br><br>

Nablatech
26-09-2006, 19:50
Cerchiamo di capirci,<br>hai detto a timer che il costo è superiore hai 20 centesimi a kw,tant'e che lui ha rifatto i calcoli con 25centesimi e alla fine sul tuo sito si viene a sapere che non è mai superiore ai 20 centesimi a kw.<br>Cosa centra il risparmio? Cosa centra come funzionano le cose?<br>Cosa centra "Il risparmio non va' calcolato come costo medio ma occorre calcolare con precisione quanto incidera' per via della tariffazione a fasce."?<br>Per rispondere alla tua domanda:<br>>Si, solo che lui e' furbo e queste considerazioni non le scrive<br>>direttamente....<br>Se Bolle dice che il tuo sito riporta valori errati puoi essere tranquillo che sono errati, cmq ho verificato i dati anche io e sono errati.<br>Entro domani riporto il suo foglio excel aggiornato (lavoro fatto da Bolle diversi mesi fa).<br>Ad essere sincero, voleva inviarti una email in privato, ma ho fatto di testa mia.<br>Nabla

fcattaneo
26-09-2006, 21:05
>Cerchiamo di capirci,<br><br>Appunto cerca di fare uno sforzo perche' da tutto quello che hai scritto in questo post dimostri non sapere minimamente come funziona il sistema tariffario di Enel a fascie...<br><br>>hai detto a timer che il costo è superiore hai 20 centesimi a kw,tant'e che lui ha rifatto i calcoli con 25centesimi e >alla fine sul tuo sito si viene a sapere che non è mai superiore ai 20 centesimi a kw.<br><br>Non ha fatto i calcoli ma ha supposto 0,25 euro/kwh che pero' e' sbagliato..<br><br>Dal mio sito si deduce che con un consumo annuo medio di 3.500 kwh se si va' a ridurre il consumo di 230 kwh ( che corrisponde alla produzione mini-grid ipotizzata da timer ) scopri che quei 230 kwh ti faranno risparmiare 0,302 euro/kwh<br><br>>Cosa centra "Il risparmio non va' calcolato come costo medio ma occorre calcolare con precisione quanto >incidera' per via della tariffazione a fasce."?<br><br>Cavolo..... ma e' scritto chiaramente nelle istruzioni.....<br>Ma provi a leggere o sai solo scrivere senza pensare?<br><br><br>>Se Bolle dice che il tuo sito riporta valori errati puoi essere tranquillo che sono errati,<br><br>Gia'... ma lui non l'ha detto .... lo hai detto tu....<br><br>>cmq ho verificato i dati anche io e sono errati.<br><br>Ha si ?<br>Perdonami ma ho qualche dubbio che tu sia in grado di scovare la piccolissima approssimazione di calolo che fa effettivamente il sito dovuta al recente nuovo sistema di calcolo adottato da Enel ....<br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br><br>

Nablatech
27-09-2006, 09:55
fcattaneo,<br>neghi anche l&#39;evidenza e non rispondo alle tue provocazioni.<br>Per il resto aggiorna il tuo sito che non funge e prendi spunto dal foglio excel di Bolle.<br><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=2778657" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=2778657</a><br>Nabla

NonSoloBolleDiAcqua2
27-09-2006, 13:38
X fcattaneo,<br>non è che il sito non funge, è che non tornano i conti che visualizza.<br>Nel foglio excel, come probabilmente gi&agrave; sai, c&#39;è il calcolo matematico che dovrebbe essere giusto (il condizionale è d&#39;obbligo). Se trovi anomalie sia sul foglio che sul sito, per il bene di tutti, ti prego di farle presenti.<br>Bolle

mansoldo
27-09-2006, 14:00
I calcoli sono giusti.<br><br>A breve postero&#39; le curve di andamento del costo medio in funzione del consumo.<br><br>Comunque ha ragione qualcuno quando si sorprende delle cirfre ipoti´zzate di 0.18 Euro/cent. Ricordate ancora a Settembre socrso questa ipotesi????<br><br>Il valore attuale, secondo i coefficienti di Luglio 2006, varia da 0.11-0.14 Euro/cent per consumi tra 500 e 2700 kWh (IVA inclusa).<br>Questo togliendo i costi fissi che non vengono compensati dalla produzione<br><br>Nota:<br>i calcoli sono banali ed e&#39; quindi facile fare un foglio excel che li faccia giusti.<br>Sui siti ufficiali ho qualche dubbio visto che per la tariffa bioraria ENEL decideva a Priori che chi consumava meno di 2600 kWh non conveniva e non gli permetteva di fare neanche il calcolo. Il fatto che due persone indipendentemente trovino gli stessi risultati con un foglio Excel riduce di molto la probabilita&#39; che il foglio sia errato.<br><br>Andrea

fcattaneo
27-09-2006, 16:20
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 27/9/2006, 14:38)</div><div id="quote" align="left">Se trovi anomalie sia sul foglio che sul sito, per il bene di tutti, ti prego di farle presenti.</div></div><br>Ho visto il tuo foglio di Excell ..... il calcolo e&#39; lo stesso della mia<br>applicazione on line.<br>Il differenziale nei risultati e&#39; duvuto alle<br>tariffe applicate ; nel mio caso ho inserito quelle fornitami da un<br>operatore Enel in Agosto e che ho potuto verificare come corrette nella mia<br>bolletta.<br><br>Ciao,<br>F.<br>

Nablatech
27-09-2006, 18:46
Ascolta quello che ti si dice e cioè:<br>1.Le tariffe sul foglio di bolle le ho messe io e sono identiche a quelle che tu hai nel tuo sito.<br>2.Se nel tuo sito inserisci i valori 2000 Kwh con risparmio 0, ottengo una bolletta che non coincide con quella del foglio di Bolle.<br>Quindi : ma di che differenziale vai parlando.<br><br>Il tuo sito con 2000kwh e con un risparmi 0 ottiene:<br> un costo di 265,34 Euro il che implica -> 0.13 Euro a kwh<br>Il foglio di bolle con 2000Kwh<br> si ottiene 311,46 Euro con 0.15 Euro a kwh<br><br>Dalle mie parti si dice: MA CHE TE STAI ANVENTA'?????<br><br>Fai una prova inserisci nel tuo sito un consumo annuo di 900Kwh...giuro che quando confrontavo i valori ridevo.<br><br>Nabla

fcattaneo
27-09-2006, 20:47
>Il tuo sito con 2000kwh e con un risparmi 0 ottiene:<br>> un costo di 265,34 Euro il che implica -> 0.13 Euro a kwh<br><br>Ed e' giustissimo se consideri che i primi 900 li paghi 0,0924 euro gli altri 900 0,1118 e i rimanenti 200 a 0,184 capisci da solo che la media pesata fa' 0,13 .....<br><br>Il calcolo che fa il foglio di Bolle e' giusto;<br> se da' delle differenze cio' e' dovuto alle diverse tariffe applicate.<br><br>Se poi il controllo lo fai dopo aver modificato le tariffe tu, ecco spiegato il motivo di cotanta differenza.<br>Non''e che hai messo le mie tariffe senza togliere i contributi erariali e agli enti locali che sono gia' compresi ?<br><br>Sul foglio originale postato da Bolle i valori sono leggermente piu' bassi perche le tariffe sono piu'vecchie.... dopo la tua modifica miracolosamente il foglio sovrastima....<br><br><br>>fai una prova inserisci nel tuo sito un consumo annuo di 900Kwh...<br>>giuro che quando confrontavo i valori ridevo.<br><br>Hai detto che hai messo le tariffe uguali.... allora come fa' a dare differenza ?<br><br>proviamo a rifare i conti insieme.... ;<br><br>Il mio sito per un consumo annuo di <b>900 kwh </b>da' <b>114,18 euro</b><br><br>Fai la tariffa di 0,0924 ( che hai detto di aver inserito sul foglio di Bolle ) e moltiplicala per 900<br>.. Ottieni <b>83,16 EURO</b><br><br>A questi sommi i costi fissi di <b>20,64 euro:</b><br><br>83,16 + 20,64 = <b>103,8 euro<br></b><br>.. e poi aggiungi l'iva del 10 per cento =<br><br>104,8 + 10 percento = <b>114,18</b><br><br>Non offenderti ma non rispondero MAI piu' a nessun tuo intervento perche' sei palesemente arrogante maleinformato e soprattutto PREVENUTO.<br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br>

NonSoloBolleDiAcqua2
27-09-2006, 21:53
fabrizio,<br>ok, se non vuoi leggere quello che dice Nabla ascolta almeno me:<br>le tariffe sul foglio excel sono tutte modificabili e il buon Nabla ha riportato le stesse che tu riporti nel sito (vedi A4-A11). Va anche detto che queste tariffe possono non essere uguali per tutti , quindi qualcuno si puo' scaricare il folgio e modificarle a piacere.<br>Ora torniamo a noi e facciamo i conti con 900KWh.<br><br>Quello che il foglio riporta è:<br> 900kwh -> 83,16 (uguale al tuo conto)<br>ora iniziano le differenze:<br> 4,3 Euro imposte erariali<br>Add.enti locali<br> 16,73<br>Quota fissa<br> 1,92<br>Euro su kw impegnato<br> 18,72<br>------------<br>totale 124,76<br>Iva 10&#37; 12,48<br><br>TOTALE 137,24 con 0,152 di costo al kwh<br><br>1.E' chiaro ora?<br>2.Hai capito che le tariffe non centrano nulla?<br>3.Fabrizio, occorre partire dal presupposto che tutti sbagliamo e non siamo infallibili...ok?<br>4.Ad essere sincero sull'arroganza dovresti andarci cauto.

fcattaneo
28-09-2006, 12:13
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 27/9/2006, 22:53)</div><div id="quote" align="left">le tariffe sul foglio excel sono tutte modificabili e il buon Nabla ha riportato le stesse che tu riporti nel sito<br><br>Quello che il foglio riporta è:<br> 900kwh -> 83,16 (uguale al tuo conto)<br>ora iniziano le differenze:<br> 4,3 Euro imposte erariali<br>Add.enti locali<br> 16,73<br>Quota fissa<br> 1,92<br>Euro su kw impegnato<br> 18,72<br>------------<br>totale 124,76<br>Iva 10&#37; 12,48<br><br>TOTALE 137,24 con 0,152 di costo al kwh<br><br>1.E' chiaro ora?</div></div><br>Caro Bolle....<br>come ho dedotto e gia' scritto nel post a Nabla, l'errore che ha commesso sta' nel fatto che le <b>mie</b> tariffe <u><b>sono GIA' comprese delle imposte erariali e dell'addizionale agli enti locali</b> </u> ......<br><br>Nell'esempio che hai postato e che quoto, hai quindi contato tali imposte 2 volte..... ecco spiegato l'errore che avete entrambi commesso.<br><br><br>Non c'e' differenza tra il tuo foglio Excell e la mia applicazione on-line....<br><br>.. parliamoci chiaro... non abbiamo inventato l'acqua calda... e' un conto molto semplice da fare ed impossibile da sbagliare.<br>L'unico errore che si puo' commettere e' quello di applicare le tariffe sbagliate.<br><br>F.<br><br><br><br><br>

NonSoloBolleDiAcqua2
28-09-2006, 16:50
>Caro Bolle....<br>>come ho dedotto e gia' scritto nel post a Nabla, l'errore che ha commesso sta'<br>>nel fatto che le mie tariffe sono GIA' comprese delle imposte erariali e<br>>dell'addizionale agli enti locali ......<br>Che fatica...non hai dedotto bene...almeno non sembra come dici.<br>Guarda l'allegato e puoi notare che le tariffe sono le stesse presenti nel tuo sito<br>e non sono incorporate le spese erariali e nemmeno le addizionali agli enti locali.<br>Quindi il problema è da qualche altra parte perchè i valori sono disallineati e le differenze ci sono.<br>Ti ho convinto?<br><br><br>>e' un conto molto semplice da fare ed impossibile da sbagliare.<br>Bè non è detto, si sbaglia anche sulle cose semplici semplici...<br>l'importante è ammettere i propri errori prima di puntare il dito verso gli altri.<br>Bolle<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e8205ba3a85cfffffb98050ce6003c90.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

fcattaneo
28-09-2006, 18:24
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 28/9/2006, 17:50)</div><div id="quote" align="left">Che fatica...non hai dedotto bene...almeno non sembra come dici.<br>Guarda l&#39;allegato e puoi notare che le tariffe sono le stesse presenti nel tuo sito<br>e non sono incorporate le spese erariali e nemmeno le addizionali agli enti locali.<br>Quindi il problema è da qualche altra parte perchè i valori sono disallineati e le differenze ci sono.<br>Ti ho convinto?</div></div><br>Credo che mi stai prendendo per il C..o<br><br>Dall'immagine che hai postato si vede che avete usato le mie tariffe <b>CHE SONO GIA' COMPRESE DI TUTTO TRANNE CHE DELL' IVA</b> e le avete inserite in un foglio di calcolo nel quale vengono sommate ancora l'addizionale agli enti locali e l'imposta erariale.<br><br>>Guarda l'allegato e puoi notare che le tariffe sono le stesse presenti nel tuo sito<br>>e non sono incorporate le spese erariali e nemmeno le addizionali agli enti locali.<br><br>Se permetti so IO cosa comprendolo le tariffe che ho inserito nel mio sito e sta'a te , se vuoi usarle, farlo nel modo corretto.<br><br>Se vuoi confrontare il calcolo del foglio di Excell con quello fornito dal mio sito devi togliere dalle mie triffe l'addizionale agli enti locali e l'imposta erariale o porle a ZERO nel tuo foglio di calcolo.<br><br>Ad ogni modo credo che sei un TROLL dato che tutti qui hanno capito e mi sembra strano che solo te e Nabla continuate a sparare a vanvera...<br><br>Per quanto mi riguarda non rispondero' mai piu' ad una provocazioen in arrivo da te' o dal tuo scudiero..<br><br>F.<br><br><br><br><br><br><br>

fcattaneo
28-09-2006, 20:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 28/9/2006, 17:50)</div><div id="quote" align="left">Quindi il problema è da qualche altra parte perchè i valori sono disallineati e le differenze ci sono.<br>Ti ho convinto?</div></div><br>Ho capito adesso cosa volevi dire......<br><br>Praticamente le tariffe inserite nel mio sito, che mi ha fornito l&#39;impiegato Enel come comprese di tutto, in realta&#39; dalla lettura di una bolletta reale, non comprendono le spese erariali e le addizionali agli enti locali...<br><br>Chiedo scusa per il TROLL ma probabilmente se mi dicevi semplicemente che le mie tariffe erano errate, sarebbe stato piu&#39; facile capire..<br>Da quanto scrivevi sembrava volessi dire che era sbagliata l&#39;applicazione .<br><br>Chiedo scusa comunque.. ora e&#39; tutto chiaro.<br><br>Ad ogni modo il tread era nato dalla convinzione di alcuni che un impiantino mini-grid da 230 kwh/anno di produzione facesse risparmiare solo 0,2 euro al Kwh ..... mentre alla luce del valore raggiunto dalle tariffe elettriche e&#39;molto piu&#39; alto anche di quanto sostenevo io.<br><br>Vedo di correggere le tariffe sul mio sito non appena possibile...... vrei bisogno pero&#39; il valore delle 2 addizionali per tutte le fasce tariffarie.<br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br>

mansoldo
29-09-2006, 06:49
Dal sito AEEG le addizionali (che io non avevo considerato &#33;&#33;) sono uguali per tutte le fascie.<br><br>Saluti<br><br>Andrea

NonSoloBolleDiAcqua2
29-09-2006, 09:29
fabrizio,<br>finalmente&#33;<br>A volte le cose sembrano come vogliamo, ma non è così.<br>Un sano e pacato confronto sbroglia tante situazioni.<br>Scuse ovviamente accettate, spero il buon Nabla faccia lo stesso.<br>Bolle

29-09-2006, 18:08
[QUOTE=fcattaneo,28/9/2006, 21:06]<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 28/9/2006, 17:50)</div><div id="quote" align="left">Ad ogni modo il tread era nato dalla convinzione di alcuni che un impiantino mini-grid da 230 kwh/anno di produzione facesse risparmiare solo 0,2 euro al Kwh ..... mentre alla luce del valore raggiunto dalle tariffe elettriche e&#39;molto piu&#39; alto anche di quanto sostenevo io.</div></div><br>Mi sono perso un attimo....<br><br>Riepilogando il costo max al Kwh (iva inclusa) è di 0,28 (tariffa F6 escludendo quota fissa ed euoro/hw impegnato), arrotondo a 0.3 €/kwh<br>Quindi considerando il costo impianto a 1000 € per una produzione di 250 Kwh/annui ottengo circa 14 anni.<br>Non ho considerato l&#39;aumento del costo dell&#39;energia / eventuali manutenzioni ma il tempo di rientro mi sembra ancora troppo elevato.<br><br>By...<br>

mansoldo
30-09-2006, 08:30
Dopo aver inserito le imposte erariali, devo rettificare alcune mie affermazioni. Direi che mi sono ri-allineato ad alcuni valori qui riportati:<br><br>1) per consumi tra 1 e 2800 kWh la parte variabile del costo del kWh varia da 0.102 a 0.15 Euro/kWh<br><br>2) le marginali delle fascie F4 ed F5 sono 0,3017 e quelle di f6 ed f7 sono 0,2811 Euro/kWh. In questi casi di forte consumo quindi la compensazione parziale delle fascie con lo scambio sul posto ha un valore quasi paragonabile all&#39;incentivo<br><br>Saluti<br><br>Andrea

fcattaneo
30-09-2006, 18:54
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 30/9/2006, 09:30)</div><div id="quote" align="left">Dopo aver inserito le imposte erariali, devo rettificare alcune mie affermazioni. Direi che mi sono ri-allineato ad alcuni valori qui riportati:</div></div><br>Potresti postarmi le addizionali agli enti locali e le imposte erariali per tutte e 7 le fasce ?<br><br>Cosi posso aggiornare l&#39;applicazione on-line e magari porvi una piccola modifica che calcoli al volo il valore in EURO/KWH della quota in scambio ( dati i consumi e la produzione annua ).<br><br>Grazie,<br>F.<br><br>

fcattaneo
01-10-2006, 11:03
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 30/9/2006, 09:30)</div><div id="quote" align="left">2) le marginali delle fascie F4 ed F5 sono 0,3017 e quelle di f6 ed f7 sono 0,2811 Euro/kWh. In questi casi di forte consumo quindi la compensazione parziale delle fascie con lo scambio sul posto ha un valore quasi paragonabile all&#39;incentivo</div></div><br>Ho aggiornato le tariffe applicate dalla mia applicazione on-line e ora e&#39; visibile in modo molto evidente che la compensazione in scambio, in determinate condizioni, arriva a valori effettivamente prossimi a quelli dell&#39;incentivo in conto energia.<br><br>Per gli impianti che lavorano in queste condizioni si profilano tempi di ammortamento ancora piu&#39; brevi.<br><br>Posto il link dell&#39;applicazione :<br><br><a href="http://www.portalsole.it/Calcolo_risparmio.php" target="_blank">http://www.portalsole.it/Calcolo_risparmio.php</a><br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br>

NonSoloBolleDiAcqua2
01-10-2006, 13:03
[QUOTE=timer73,29/9/2006, 19:08]<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 28/9/2006, 21:06)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 28/9/2006, 17:50)</div><div id="quote" align="left">Ad ogni modo il tread era nato dalla convinzione di alcuni che un impiantino mini-grid da 230 kwh/anno di produzione facesse risparmiare solo 0,2 euro al Kwh ..... mentre alla luce del valore raggiunto dalle tariffe elettriche e&#39;molto piu&#39; alto anche di quanto sostenevo io.</div></div><br>Mi sono perso un attimo....<br><br>Riepilogando il costo max al Kwh (iva inclusa) è di 0,28 (tariffa F6 escludendo quota fissa ed euoro/hw impegnato), arrotondo a 0.3 €/kwh<br>Quindi considerando il costo impianto a 1000 € per una produzione di 250 Kwh/annui ottengo circa 14 anni.<br>Non ho considerato l&#39;aumento del costo dell&#39;energia / eventuali manutenzioni ma il tempo di rientro mi sembra ancora troppo elevato.<br><br>By...</div></div><br>Timer.<br>dovresti considerare i tuoi consumi ...se i tuoi consumi sono di:<br>-2000Kw/h annui il costo è 0.15 Euro al kilowattora,<br>-3000Kw/h annui il costo è 0.18 Euro al kilowattora,<br>-4000Kw/h annui il costo è 0.22 Euro al kilowattora,<br>-5000Kw/h annui il costo è 0.23 Euro al kilowattora,<br>-5000Kw/h annui il costo è 0.22 Euro al kilowattora.<br>Ciao<br><br>ps:Qesta frase non è stata detta da me&#33;&#33;&#33;<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 28/9/2006, 17:50)</div><div id="quote" align="left">Ad ogni modo il tread era nato dalla convinzione di alcuni che un impiantino mini-grid da 230 kwh/anno di produzione facesse risparmiare solo 0,2 euro al Kwh ..... mentre alla luce del valore raggiunto dalle tariffe elettriche e&#39;molto piu&#39; alto anche di quanto sostenevo io.</div></div><br>

fcattaneo
01-10-2006, 14:56
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 1/10/2006, 14:03)</div><div id="quote" align="left">Timer.<br>dovresti considerare i tuoi consumi ...se i tuoi consumi sono di:<br>-2000Kw/h annui il costo è 0.15 Euro al kilowattora,<br>-3000Kw/h annui il costo è 0.18 Euro al kilowattora,<br>-4000Kw/h annui il costo è 0.22 Euro al kilowattora,<br>-5000Kw/h annui il costo è 0.23 Euro al kilowattora,<br>-5000Kw/h annui il costo è 0.22 Euro al kilowattora.<br>Ciao</div></div><br>I costi che hai indicato sono probabilmente i costi medi al kwh in varie condizioni di consumo mentre Timer si riferiva al vantggio in euro/kwh per un impianto ipotetico che produca 250 kwh/anno in una situazione dove si consumano 3.500 kwh/anno.<br><br>In queste condizioni il valore e' di poco superiore ai 0,3 euro/kwh per i 250 kwh risparmiati.<br><br><br>Per fare un esempio piu' semplice considera il seguente caso.<br><br>Data una famiglia che consuma 2.800 kwh all'anno,quanto costerebbe il consumo di 1 kwh in piu' all'anno?<br><br>Dato che questo kwh sarebbe in tariffa F5 costerebbe la bellezza di ( 0,2743 + 0,0047 + 0,01859 ) + iva per un totale di ben <b>0,32 euro/kwh</b><br><br>Lo stesso calcolo lo puoi fare anche con il tuo foglio di Excell.... prima controlli i costi con un consumo di 2.800 kwh poi con un consumo di 2.801 e fai la differenza sui costi....<br><br><br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br><br><br>

mansoldo
01-10-2006, 14:56
Questi sono i nuovi risultati per varie fascie di consumo, che ho ottenuto (formattazione ahimè non mantenuta):<br><br><br>Consumo Costo Costo Costo Aliquota<br>(kWh/a) totale totale Medio Margin.<br> xxxxxx (EURO) +IVA (iva-incl) (iva-incl)<br>500 46,2 50,82 0,102 0,102<br>1000 94,34 103,77 0,104 0,106<br>1500 150,24 165,26 0,110 0,123<br>2000 220,58 242,63 0,121 0,155<br>2500 312,58 343,83 0,138 0,202<br>3000 437,08 480,78 0,160 0,274<br>3540 585,2 643,72 0,182 0,302<br>4000 702,76 773,03 0,193 0,281<br>4440 815,4 896,9 0,202 0,282<br>5000 918,44 1010,2 0,202 0,202<br>5500 1010,44 1111,4 0,202 0,202<br>6000 1102,43 1212,67 0,202 0,202<br>6500 1194,43 1313,87 0,202 0,202<br>7000 1286,43 1415,07 0,202 0,202<br><br><br>La forte impennata si ha tra 2000 e 3500 kWh/a dove si passa da 0.12 a 0.18 Euro/kWh.<br><br>Il costo medio per 2500 kWh/a è di 0.14 Euro/kWh circa.<br><br>Andrea

fcattaneo
01-10-2006, 15:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 1/10/2006, 15:56)</div><div id="quote" align="left">Il costo medio per 2500 kWh/a è di 0.14 Euro/kWh circa.</div></div><br><br>Secondo me' non'e' utile considerare il costo medio al kwh e puo generare confusione.<br><br>Se a seguito di un cambio nei propri consumi ( per esempio grazie all'adozione di una lampada a risparmio energetico ) si scende di <b>X </b>kwh/anno , il valore del beneficio lo si puo dedurre solamente considerando il costo dell'energia nella fascia dove andra' a posizionarsi il risparmio stesso.<br><br>Vedi l'esempio semplice che ho mostrato a Bolle sopra.<br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br>

mansoldo
01-10-2006, 18:49
Fabrizio,<br><br>ho voluto introdurre la tabella con il solo scopo di sensibilizzare sul reale costo medio dell&#39;energia rispetto a quanto si dice in giro (0.15-0.18 Euro/kWh gi&agrave; a settembre 2005) quando si fa la valutazione economica complessiva dell&#39;investimento &#39;impianto fotovoltaico&#39; , in cui l&#39;ipotesi è quella di fare un impianto per sopperire al consumo.<br><br>Ogni altro intervento, anche di fotovoltaico sottodimensionato, che riduce le aliquote nette di consumo va valutato, ma a questo punto caso per caso, considerando il costo marginale, o una media pesata se si abbassano più fascie (indicato nell&#39;ultima colonna).<br><br>Questo tipo di analisi, ancorchè importante, a mio avviso rischia di generare qualche confusione in più, perchè dipende molto dall&#39;applicazione e da quante fascie si riducono.<br><br>Andrea

Nablatech
02-10-2006, 10:35
xfabrizio,<br>scuse accettate, e noto con piacere che inizi ad avere comportamenti costruttivi.Solo per farti migliorare il servizio agli utenti del tuo sito, noto che inserendo un risparmio di 0 Euro, esce fuori un errore division by zero brutto a vedersi.<br>Nabla<br>Ho modificato il messaggio perche&#39; Andrea ( a cui non sfugge nulla ) ha trovato un&#39;altra incongruenza.<br><br><br><span class="edit">Edited by Nablatech - 2/10/2006, 15:40</span>

mansoldo
02-10-2006, 11:00
Fabrizio,<br><br>ho provato il tuo Risparmiometro; tanto per capire:<br><br>per 2500 kWh/anno si ottiene:<br><br>- costo totale bolletta 430 Euro<br><br>se calcolo<br><br>(Costi variabili+Costi fissi) IVA10&#37; = Costo totale Bolletta<br><br>343,9 + (3*18,72+1,92)*1,1 = 407 Euro (Iva inclusa)<br><br>Se ipotizzo un risparmio 2500 kWh, i.e. produzione impianto fotovoltaico di 2500 kWh,<br>risparmio i 343,9 Euro per una media del costo dell&#39;energia risparmiata di 0.138.<br><br>Il tuo sito riporta invece un risparmio annuo pari a 407 Euro<br><br>Puoi dare un&#39;occhiata<br><br>Ciao<br><br>Andrea<br>

fcattaneo
02-10-2006, 17:16
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 2/10/2006, 12:00)</div><div id="quote" align="left">Fabrizio,<br><br>ho provato il tuo Risparmiometro; tanto per capire:<br><br>per 2500 kWh/anno si ottiene:<br><br>- costo totale bolletta 430 Euro<br><br>Il tuo sito riporta invece un risparmio annuo pari a 407 Euro<br><br>Se ipotizzo un risparmio 2500 kWh, i.e. produzione impianto fotovoltaico di 2500 kWh,<br>risparmio i 343,9 Euro<br><br>Puoi dare un&#39;occhiata<br><br>Ciao<br><br>Andrea</div></div><br>Non capisco il valore che hai inserito di 343,9 euro... a parte questo,<br>se metti 2500 euro consumati e 2500 prodotti, ottieni una leggera differenza ( pari a 22,7 euro ) dovuta ai costi fissi del contratto D2 che sono sempre dovuti.<br><br>Nell&#39;applicazione ho inserito i suddetti costi fissi.. nel caso fossero sbagliati informatemi...<br><br>// quota annuale fissa = 1.92 euro<br>// quota annuale KW/h impegnato = 18.72 euro<br><br>Sul totale iva 10 percento (22,7 euro/anno ).<br><br>Se provi a mettere qualsiasi altra coppia di valori ( per esempio 4.000 - 4.000 ) troverai sempre una differenza di 22,7 euro.<br><br>Nella realta&#39; fotovoltaica occorre conteggiare anche il costo del contatore di scambio che nella mia applicazione non&#39;e&#39; inserito ( l&#39;avevo fatta per calcolare i risparmi di energia... ).<br><br>Per quanto riguarda la segnalazione di Nabla lo ringrazio... ora e&#39; sistemato.<br><br>Ciao a tutti,<br>F.<br><br><br><br><br><br><br><br>Dato che , il condizionale e&#39; d&#39;obbligo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/53e9c88786d5d077aeb8f742579a6a06.gif" alt=":rolleyes:"> , non&#39;e&#39; facile capirsi vie email, vi invito a riformularmi il quesito nel caso la mia risposta non sia stata soddisfacente.<br><br><span class="edit">Edited by fcattaneo - 2/10/2006, 18:26</span>

mansoldo
03-10-2006, 08:52
Fabrizio,<br><br>a me risulta che i coefficienti di costo che hai indicato inizialmente siano gi&agrave; comprensivi dei costi erariali aggiuntivi previste per le fascie F3, F4 ...<br><br>Io quindi trovo 343,9 (iva inclusa) Euro come costi variabili e 64 circa (iva inclusa)come costi fissi con i coefficienti da te indicati.<br><br>Andrea

fcattaneo
05-10-2006, 16:53
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 3/10/2006, 09:52)</div><div id="quote" align="left">Fabrizio,<br><br>a me risulta che i coefficienti di costo che hai indicato inizialmente siano gi&agrave; comprensivi dei costi erariali aggiuntivi previste per le fascie F3, F4 ...<br><br>Io quindi trovo 343,9 (iva inclusa) Euro come costi variabili e 64 circa (iva inclusa)come costi fissi con i coefficienti da te indicati.<br><br>Andrea</div></div><br>Ho controllato le tariffe come mi ha suggerito Bolle con il suo post e l&#39;immagine allegata allo stesso..<br><br>Conseguentemente ho aggiornato l&#39;applicazione on-line...<br><br>Le tariffe indicate sono senza imposta erariale e contributo agli enti locali ( due balzelli anch&#39;essi da conteggiare al kwh ) di conseguenza occorre aggiungere il valore come indicato nelle istruzioni :<br><br><a href="http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41" target="_blank">http://www.portalsole.it/sezione.php?d=41</a><br><br>L&#39;applicazione naturalmente fa&#39; tutti i conti in automatico.<br><br>Attenzione che il contributo al kwh impegnato di 18,72 euro non va&#39; moltiplicato per 3 dato, che si riferisce al totale applicato in tariffa D2.<br>Infatti in bolletta e&#39; indicato con il costo di 1,56 euro per ogni mese.<br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br><br><br><br>

bei
06-10-2006, 06:55
ciao a tutti<br><br>nessuno non pensa a creare un piccolo programmino anche per il calcolo del risparmio in bolletta con piccole attivit&agrave; artigianali ?<br>io per il mio ragionamento ho preso a spanne € 0,15 al Kw per un consumo annuale di circa 4800 Kwh e risparmio di 3500 Kwh/anno con impianto FV di 3,15 Kwp<br>penso di essere abbastanza sottostimato<br>L&#39;impianto verr&agrave; montato il mese prossimo in provincia di Cuneo (tilt 30° azimut + 10 ) ed il laboratorio ha contratto trifase da 6 Kw<br>

mansoldo
06-10-2006, 10:08
Bolle, Fabrizio,<br><br><br>scusate se insisto è l&#39;ultimo intervento.<br><br>Mi volete spiegare i valori di F3, F4 ..... qui sotto. In particolare sono gi&agrave; comprensivi dell&#39;imposta erariale e dell&#39;addizionale o vengono aggiunte successivamente come indicato dal sito?<br><br>&quot;<br><br>F1 : da 0 a 900 Kwh , euro ,0924 al Kwh,<br>F2 : da 901 a 1.800 Kwh , euro 0,1118 al Kwh,<br>F3 : da 1801 a 2640 Kwh , euro 0,184 al Kwh,<br>F4 : da 2641 a 2700 Kwh , euro 0,2743 al Kwh,<br>F5 : da 2701 a 3540 Kwh , euro 0,2743 al Kwh,<br>F6 : da 3541 a 3600 Kwh , euro 0,2556 al Kwh,<br>F7 : da 3601 a 4440 Kwh , euro 0,2556 al Kwh,<br>F8 : da 4441 a infinito , euro 0,184 al Kwh,<br><br><br>L&#39;applicazione aggiunge anche le seguenti tasse :<br><br>Imposta erariale , euro 0,0047 al Kwh<br><br>Addizionale enti locali, euro 0,01859 al Kwh &quot;<br><br><br>Se per esempio guardo il sito di AEEG vedo che per il trimestre Lug-Set:<br><br>F3=0.1607 e aggiungendo erariale ed addizionale ottengo 0.184 Euro/kWh<br>F4=0.251 e aggiungendo erariale ed addizionale ottengo 0.2743 Euro/kWh<br>F5=0.251 e aggiungendo erariale ed addizionale ottengo 0.2743 Euro/kWh<br><br>Quando si dice &quot; l&#39;applicazione aggiunge anche....&quot; significa che sono aggiunte a quanto indicato sopra o che ciò che è indicato sopra contiene gi&agrave; le aggiunte ?<br><br>Saluti<br><br>Andrea

fcattaneo
06-10-2006, 10:36
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 6/10/2006, 11:08)</div><div id="quote" align="left">Bolle, Fabrizio,<br>scusate se insisto è l&#39;ultimo intervento.<br><br>Mi volete spiegare i valori di F3, F4 ..... qui sotto. In particolare sono gi&agrave; comprensivi dell&#39;imposta erariale e dell&#39;addizionale o vengono aggiunte successivamente come indicato dal sito?</div></div><br>No.. sono solo le tariffe Enel senza imposte...<br><br>Io ho capito osservando l&#39; immagine postata da Bolle e successivamente guardando la mia ultima bolletta.<br><br>E&#39; da li che ho avuto la conferma che le tariffe che avevo indicato e che mi erano state date da un funzionario Enel, erano senza le imposte ...<br>

mansoldo
06-10-2006, 10:49
Ok,<br><br>quindi mi par di capire che nella bolletta ENEL si legge un costo unitario per F3 di 0.184 Euor/kWh cui io devo aggiungere 0.0047 e 0.01859 Euro di erariale e addizionale locale. Il totale di fascia è per F3 0.203 Euro/kWh<br><br>Confermi ?<br><br>Andrea

mansoldo
06-10-2006, 13:42
Sinceramente non è possibileche ENEL abbia valori diversi per i domestici rispetto a quanto stabilito dall&#39;Autorit&agrave; &#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><a href="http://www.autorita.energia.it/consumatori/schede/elementi_della_tariffa_d2.htm" target="_blank">http://www.autorita.energia.it/consumatori..._tariffa_d2.htm</a><br><br>Proverò a controllare anche la mia bolletta.<br>Per favore, fate altrettanto.<br><br>Andrea

06-10-2006, 19:19
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Proverò a controllare anche la mia bolletta.<br>Per favore, fate altrettanto.</div></div><br>I conti sembrano tornare. Anche io a suo tempo avevo realizzato un foglio excel e a voler essere rigoroso, posso aggiungere che le addizzionali enti locali e l&#39;imposta erariale non vengono calcolate per tutti i kWh consumati (almeno nel domestico). Fino ad un consumo annuo di 2640 kWh (220 kWh mensili) infatti si hanno 150 kWh esenti da questi balzelli che decrescono via via man man che il consumo aumenta.<br>Con un consumo di 3000 kWh dovrebbero aversi circa 130 kWh esenti ma non conosco esattamente la progressione.<br>Saluti, superstrike.

mansoldo
07-10-2006, 06:54
Ho la bolletta qui di fronte a me.<br><br>il periodo in esame e 26/04 -- 1/08 (97 Giorni) e consumo 545 kWh.<br><br>Il consumo è suddiviso in due parti per l&#39;aggiornamento delle tariffe intervenuto l&#39;1/07.<br><br>Prima parte dal 27/04 al 30/06 (346 kWh)<br><br>- 160 kWh in F1 a 0.0855 Euro/kWh<br>- 160 kWh in F2 a 0.1049<br>- 46 kWh in F3 a 0.1516<br><br>Seconda parte periodo 1/07 - 108 un consumo complessivo di 179 kWh<br><br><br>79 kWh in fascia F1 a 0.0924 Euro/kWh<br>79 kWh in fascia F2 a 0.1118<br>21 kWh in fascia F3 a 0.1607<br><br>Quanto alle imposte, non essendo mutate nel periodo sotto esame, tutto il consumo F3 è stato aumentato di erariale + addizionale come segue:<br><br>67 (46+21) kWh a 0.0047 Euro/kWh<br>67 (46+21) kWh a 0.01859 Euro/kWh<br><br>Risulta quindi evidente che per quanto riguarda il costo unitario:<br><br>dal 1/07<br><br>F1 costa 0.0924 + 0 = 0.0924 Euro/kWh<br>F2 costa 0.1118 + 0 = 0. 1118 Euro/kWh<br>F3 costa 0.1607 +0.0047 + 0.01859 = 0.184 Euro/kWh<br><br>Quindi nel programma di Fabrizio, ai coefficienti di costo che compaiono inizialmente non si deve aggiungere l&#39;addizionale e l&#39;erariale che sono gi&agrave; incluse.<br><br>Vorrei far notare come &#39;chicca&#39; che dal 2/08 al 22/09 mi è stato attribuito un consumo 0 che penso intenda il fatto della compensazione del consumo con l&#39;impianto fotovoltaico in produzione con beneficio di conguaglio a fine anno.<br>Lo scambio sul posto è quindi entrato in funzione.<br><br>Saluti<br><br>Andrea

fcattaneo
07-10-2006, 08:20
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 7/10/2006, 07:54)</div><div id="quote" align="left">F1 costa 0.0924 + 0 = 0.0924 Euro/kWh<br>F2 costa 0.1118 + 0 = 0. 1118 Euro/kWh<br>F3 costa 0.1607 +0.0047 + 0.01859 = 0.184 Euro/kWh<br><br>Quindi nel programma di Fabrizio, ai coefficienti di costo che compaiono inizialmente non si deve aggiungere l&#39;addizionale e l&#39;erariale che sono gi&agrave; incluse.</div></div><br><br>Dalla tua bolletta e dal link che hai postato di AEEG si evince l&#39;errore mio e di Bolle....<br><br>Le tariffe che mi aveva dato l&#39;operatore Enel al telefono erano, secondo lui, comprese delle varie addizionali; probabilmente lo erano tutte TRANNE le prime due F1 e F2 ....<br><br><br>Questo potrebbe spiegarsi con il fatto che effettivamente se un utente consuma meno di 1.800 ( o forse 1.500 non ricordo ) kwh / anno, non si applicano addizzionali di sorta.<br><br>Dalla bolletta che mi ha postato Bolle e dalla mia ho potuto verificare solo le prime due tariffe e vedendo che erano senza addizionali ho pensato che lo erano anche le altre...<br><br>Devo quindi aggiornare ancora le tariffe sull&#39;applicazione.......<br><br>Ad ogni modo d&#39; ora in avanti usero&#39; quelle indicate nel tuo link cosi non sbaglio piu&#39; ..<br><br>Ciao e grazie,<br>Fabrizio.<br><br><br><br><br><br><br>

07-10-2006, 18:45
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Le tariffe che mi aveva dato l'operatore Enel al telefono erano, secondo lui, comprese delle varie addizionali; probabilmente lo erano tutte TRANNE le prime due F1 e F2 ....</div></div><br>Per chiarire:<br>Non è che le 'varie addizzionali' sono gi&agrave; comprese in F1 ed F2. Esiste una soglia di esenzione come avevo gi&agrave; antecipato:<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">... le addizzionali enti locali e l'imposta erariale non vengono calcolate per tutti i kWh consumati (almeno nel domestico). Fino ad un consumo annuo di 2640 kWh (220 kWh mensili) infatti si hanno 150 kWh (<i>sempre mensili</i>) esenti da questi balzelli che decrescono via via, man man che il consumo aumenta.</div></div><br>Ho ricavato la progressione relativa ai kW <b>esenti da Imposta Erariale ed addizzionale Enti Locali</b>.<br><u>N°kWh mensili esenti da tassazione:</u><br>- Fino al consumo di 150 kWh mese (<i>1800 kWh annui</i>) esenzione totale dalle imposte erariali ed addizzionali;<br>- per consumi da 150kWh a 220 kWh (<i>2640 kWh annui</i>) si hanno 150 kWh mensili esenti (1800 kWh annui esenti);<br>- per consumi da 220kWh a 370 kWh (<i>4440 kWh annui</i>) si hanno 150-(X-220) <i>(dove X è il consumo mensile)</i> kWh mensili esenti <i>(da 0 a 1800 kWh annui esenti in funzione del consumo)</i>;<br>- per consumi oltre 370 kWh (<i>4440 kWh annui</i>) non si gode più di alcuna esenzione.<br><br>esempio:<br>- per un consumo annuo di 3000 kWh (250 mensili) si hanno 12*(150-(250-220))=1440 kWh esenti da tassazione;<br>- per un consumo annuo di 4200 kWh (350 mensili) si hanno 12*(150-(350-220))= 240 kWh esenti da tassazione;<br>é utile notare che la diminuzione di consumi comporta automaticamente un aumento di kWh esenti da tassazione.<br>Spero di aver chiarito.<br>Saluti, superstrike.

NonSoloBolleDiAcqua2
09-10-2006, 14:37
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 7/10/2006, 09:20)</div><div id="quote" align="left">Dalla tua bolletta e dal link che hai postato di AEEG si evince l&#39;errore mio e di Bolle....<br><br>.....<br><br>Dalla bolletta che mi ha postato Bolle e dalla mia ho potuto verificare solo le prime due tariffe e vedendo che erano senza addizionali ho pensato che lo erano anche le altre...<br>....</div></div><br>xfabrizio,<br>mi nomini speso...ma di quale errore parli...forse parli di Nabla?<br>Le tariffe sul foglio excel possono essere cambiate...aggiorno i valori e li posto sul 3d giusto prendendoli dal sito comunicato da andrea.<br>Ti rinnovo sempre il solito invito, se trovi errori di calcolo nell&#39;algoritmo del foglio puoi correggerlo o farlo presente.<br><br>x andrea,<br>sei sicuro che quelle tariffe siano le stesse per tutti?<br>Ad esempio qui&#39; a roma oltre l&#39;enel c&#39;e&#39; l&#39;acea...potrei verificare le vecchie bollette.<br>Comunque grazie per il link del sito.<br><br>Ciao<br>Bolle

mansoldo
09-10-2006, 15:33
Si certamente quelle sono le tariffe fissate dall&#39;Autorit&agrave; per il contratto D2 dei clienti vincolati. ACEA deve sottostare a questi, ed offrire in alternative opzioni tariffarie differenti, i.e, bi-oraria week-end etc.. .<br><br>Essendo vincolati, AEEG li garantisce insieme all&#39;Acquirente Unico, come tariffa più economica sul mercato.<br><br>Quando entrer&agrave; in vigore la liberalizzazione totale, si parla del 2007, allora potrebbero esserci variazioni ed ACEA offrire tariffe diverse, più convenienti , rispetto a questo riferimento.<br><br>A questo proposito è interessante notare la proposta di La220 per il 2007 (<a href="http://www.la220.it" target="_blank">www.la220.it</a>) su fornitura di energia rinnovabile garantita (acquistata nel mercato dei certificati verdi) a prezzi inferiori all&#39;energia corrente, a tutti i clienti vincolati.<br><br><br>Saluti<br><br>Andrea

fcattaneo
09-10-2006, 19:13
>xfabrizio,<br>>mi nomini speso...ma di quale errore parli...forse parli di Nabla?<br><br>No.. mi riferivo al tuo msg in questo tread dove hai postato l'immagine di una bolletta...<br>Dall'immagine si vedono le tariffe identiche a quelle presenti sul mio sito, ed in aggiunta le addizionali varie.<br><br>Questo significava, come mi ai fatto notare nel msg, che le mie tariffe erano senza addizionali e invece lo erano solo le prime due (F1 e F2).<br><br>Non si tratta di un errore.. e' piu' una constatazione ovvia che e' risultata errata alla luce delle tariffe postate da mansoldo.<br><br>>Ti rinnovo sempre il solito invito, se trovi errori di calcolo nell'algoritmo del foglio puoi correggerlo o farlo >presente.<br><br>Il foglio di Excell, cosi come la mia applicazione, calcola le addizionali sempre senza tenere conto dei consumi ( in pratica e' come se le sommasse alle tariffe ).<br>L'approssimazione che ne deriva e' comunque buona e utilizzabile per calcolare i costi energetici.<br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br><br><br><br><br>

maximum2
09-10-2006, 20:25
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 8/10/2005, 00:59)</div><div id="quote" align="left">...CUTTTONE....<br>Mi spiace ma devo dissipare questa apparente incongruenza con il fatto che noi viviamo in una democrazia parlamentare e il governo deve far passare le leggi in due rami del parlamento e sono previste tutta una serie di procedure parlamentari che sono state costruite per evitare il ritorno alla MONARCHIA ASSOLUTA che per centinaia di anni ha guidato le sorti del nostro stato nel passato. Questo tipo di critica deriva da un retaggio culturale comprensibile ma non condivisibile dal mio punto di vista.<br>....CUTTONE.........</div></div><br>bufff&#33;&#33; quanto la fai lunga&#33;&#33;<br><br>il governo è un ladro&#33; punto e basta&#33; E questo in particolare, sta facendo del suo meglio per vincere le olimpiadi.<br><br>spiegami perchè in spagna la benzina super 95 (tra l&#39;altro non adulterata al 5/6&#37; , con acqua, come ho notato l&#39;ultima volta che sono venuto li da voi) .... costava un mese fa 1.114 euro mentre oggi costa 0.903 euro al litro.<br><br>cmq scusate tutti l&#39;OT. Non interverró più su questo tema.<br><br>Ora continuo a leggere questo interessantissimo tread.<br><br>CMQ io sono dell&#39;idea che si potrebbe benissimo avere un grosso risparmio accoppiando un impianto solare per il riscadamento dell&#39;acqua (con cui alimentare la famosa lavatrice) e un piccolo fotovoltaico con cui alimentare per esempio l&#39;illuminazione della casa con un impianto elettrico separato ma commutabile.<br><br>ciao,<br>MaX<br>

NonSoloBolleDiAcqua2
10-10-2006, 10:45
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 9/10/2006, 20:13)</div><div id="quote" align="left">No.. mi riferivo al tuo msg in questo tread dove hai postato l&#39;immagine di una bolletta...<br>Dall&#39;immagine si vedono le tariffe identiche a quelle presenti sul mio sito, ed in aggiunta le addizionali varie.<br><br>Questo significava, come mi ai fatto notare nel msg, che le mie tariffe erano senza addizionali e invece lo erano solo le prime due (F1 e F2).<br><br>Non si tratta di un errore.. e&#39; piu&#39; una constatazione ovvia che e&#39; risultata errata alla luce delle tariffe postate da mansoldo.</div></div><br>fabrizio,<br>nell&#39;esempio che ti ho inviato non mi risulta ci siano errori, se ci sono...dimmi dove sono, perchè se cosi&#39; fosse il foglio sarebbe errato e andrebbe corretto.<br>Le tariffe che ti ho inviato sono giuste perchè le ho prese dalla mia bolletta (coincidono con le tariffe postate da mansoldo).<br>Ciao<br>Bolle<br><br><br><br>

fcattaneo
11-10-2006, 18:29
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 10/10/2006, 11:45)</div><div id="quote" align="left">fabrizio,<br>nell&#39;esempio che ti ho inviato non mi risulta ci siano errori, se ci sono...dimmi dove sono, perchè se cosi&#39; fosse il foglio sarebbe errato e andrebbe corretto.<br>Le tariffe che ti ho inviato sono giuste perchè le ho prese dalla mia bolletta (coincidono con le tariffe postate da mansoldo).<br>Ciao<br>Bolle</div></div><br>Infatti non ci sono errori nel tuo esempio... non&#39;ho detto questo.<br><br>Ad ogni modo lasciamo perdere non&#39;e&#39; importante che capisci quello che volevo dire.<br><br>Ciao,<br>F.<br>