PDA

Visualizza la versione completa : DISPOSITIVO DI INTERFACCIA



SIEL
21-10-2005, 13:21
Ciao,<br>ma sto dispositivo di interfaccia è obbligatorio o no per impianti con potenza minore di 20 kWp e fino a tre inverter?<br>Secondo la CEI 11-20 V1 non serve, ma secondo l&#39;ENEL DK5950 è obbligatorio sempre.<br>Secondo me non serve a niente in quanto gli inverter gia lo hanno.<br>

PV-plant
29-10-2005, 11:53
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (SIEL @ 21/10/2005, 14:21)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao,<br>ma sto dispositivo di interfaccia è obbligatorio o no per impianti con potenza minore di 20 kWp e fino a tre inverter?<br>Secondo la CEI 11-20 V1 non serve, ma secondo l&#39;ENEL DK5950 è obbligatorio sempre.<br>Secondo me non serve a niente in quanto gli inverter gia lo hanno.</div></div><br>In teoria sarebbero sufficienti i dispositivi di protezione degli inverter.....in pratica ti consiglio di sentire il distributore facendogli notare che, su solo questo aspetto specifico, la 11-20 V1 dice una cosa e la 5950 (precedente alla V1) il contrario.<br>Magari se gli fai notare che tra i componenti del CT 11 vi sono persone ENEL forse si convince.<br>Se poi è ancora riottoso digli pure che a breve uscir&agrave; una GUIDA CEI che ribadir&agrave; ancora quanto detto nella 11-20 V1.<br>Se insite ancora, prima di mettergli le mani addosso <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> , fagli leggere quello che è scritto nel decreto del contoenergia <a href='http://gazzette.comune.jesi.an.it/2005/181/5.htm' target='_blank'>http://gazzette.comune.jesi.an.it/2005/181/5.htm</a> (allegato 1 )<br><i> "Si applicano inoltre, per quanto <span style='color:red'>compatibili</span> con le norme sopra<br>elencate, i documenti tecnici emanati dalle societa&#39; di distribuzione<br>di energia elettrica riportanti disposizioni applicative per la<br>connessione di impianti fotovoltaici collegati alla rete elettrica."</i> <br><br>Ho esaurito tutte le mie argomentazioni <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>...la parola agli altri<br>byee<br><br><span class="edit">Edited by PV-plant - 30/10/2005, 10:21</span>

FernandoFast
05-11-2005, 00:28
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (PV-plant @ 29/10/2005, 11:53)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (SIEL @ 21/10/2005, 14:21)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao,<br>ma sto dispositivo di interfaccia è obbligatorio o no per impianti con potenza minore di 20 kWp e fino a tre inverter?<br>Secondo la CEI 11-20 V1 non serve, ma secondo l&#39;ENEL DK5950 è obbligatorio sempre.<br>Secondo me non serve a niente in quanto gli inverter gia lo hanno.</div></div><br>In teoria sarebbero sufficienti i dispositivi di protezione degli inverter.....in pratica ti consiglio di sentire il distributore facendogli notare che, su solo questo aspetto specifico, la 11-20 V1 dice una cosa e la 5950 (precedente alla V1) il contrario.<br>Magari se gli fai notare che tra i componenti del CT 11 vi sono persone ENEL forse si convince.<br>Se poi è ancora riottoso digli pure che a breve uscir&agrave; una GUIDA CEI che ribadir&agrave; ancora quanto detto nella 11-20 V1.<br>Se insite ancora, prima di mettergli le mani addosso <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> , fagli leggere quello che è scritto nel decreto del contoenergia <a href='http://gazzette.comune.jesi.an.it/2005/181/5.htm' target='_blank'>http://gazzette.comune.jesi.an.it/2005/181/5.htm</a> (allegato 1 )<br><i> "Si applicano inoltre, per quanto <span style='color:red'>compatibili</span> con le norme sopra<br>elencate, i documenti tecnici emanati dalle societa&#39; di distribuzione<br>di energia elettrica riportanti disposizioni applicative per la<br>connessione di impianti fotovoltaici collegati alla rete elettrica."</i> <br><br>Ho esaurito tutte le mie argomentazioni <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>...la parola agli altri<br>byee</div></div><br>A quanto pare sei stato esaustivo in questo che è un&#39;argomento molto ma molto battagliato... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

G@zZa
13-11-2007, 11:50
Buongiorno a tutti, sono un nuovo utente.<br><br>Riprendo questo vecchio topic sui dispositivi di interfaccia per fare alcune domande in proposito.<br><br>La CEI 82-25 prevede di utilizzare una Protezione/dispositivo d&#39;interfaccia unico quando gli inverter connessi alla rete siano superiori a tre, quindi è necessario inserirla anche se ogni inverter ne ha inglobata una.<br><br>Partendo dal presupposto che non sono un progettista elettrico e che quindi potrei dire qualche eresia...<br><br>Un magnetotermico non può in ogni caso sostituire dispositivo e protezione d&#39;interfaccia?<br><br>Cercando su internet ho trovato <a href="http://www.elettronicagc.it/Prodotti/GP3_MAN.pdf" target="_blank">questo</a> (non è mia intenzione fare pubblicit&agrave;), dovrebbe essere la protezione di interfaccia a cui poi va associato un contattore.<br><br>Esistono altre soluzioni, magari più economiche o più utilizzate?<br><br>Grazie

gsughi
13-11-2007, 13:32
A me risulta:<br>La norma applicabile è la ENEL DK 5940 (Aprile 2007) &#33;&#33;<br>Al punto 8.3 ultima riga: i dispositivi di interfaccia .....la funzione può essere svolta da più dispositivi distinti <b>sino ad un massimo di TRE</b><br>