PDA

Visualizza la versione completa : Alluminio liquido



15-11-2005, 15:42
Caro OVI,<br><br>scusa ma cosa hai fumato?&#33;? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wub.gif' alt='wub.gif'> il tuo è un semplice indovinello per come trarre più energia possibile da un metallo fuso,<br>oppure è un&#39;dea balorda che tè venuta in mente così????<br>Comunque il tutto non HA SENSO<br>Sai il punto di fusione dell&#39;alluminio a quanto è?te lo dico io a 657 GRADI CENTIGRADI<br>non potrai mai estrarvi energia&#33;&#33;&#33;&#33;è ILLOGICO&#33;&#33;&#33;&#33;<br>

OggettoVolanteIdentificato
15-11-2005, 19:32
Scusa,Dareus,ma io mi son mai permesso di dirti che &#39;Cio&#39; che scrivi non ha senso&#39; ??????....--------------------Se riesci a postulare qualcosa,o a dare un contributo,o possiedi qualche intuizione a proposito dell&#39;allluminio fuso,ben venga,ti leggero&#39; volentieri e con attenzione.Se invece vuoi farmi passare per un imbecille,adducendo come motivazione che l&#39;alluminio ha punto generico di liquefazione a 657°C,allora sappi che il tuo intervento era alquanto fuoriluogo nonchè petulante e poco lodevole.

Hellblow
15-11-2005, 23:25
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>non potrai mai estrarvi energia&#33;&#33;&#33;&#33;è ILLOGICO&#33;&#33;&#33;&#33;</div></div><br><br>Sbagliato, l&#39;energia la si puo&#39; Convertire anche da un cane che f&agrave; pipi&#39;, basta sapere come fare.<br>

16-11-2005, 13:41
Ciao OggettoVolante&#33;<br><br>Non vorrai mica usare l&#39;alluminio fuso per fare una "semplice" pila utilizzando il processo inverso all&#39;estrazione elettrolitica dell&#39;alluminio?

OggettoVolanteIdentificato
18-11-2005, 01:04
Ciao,Nove.Uhm...col processo inverso,tornerei al minerale d&#39;origine,l&#39;allumina.Sto pensando pero&#39; che poi si dovrebbe nuovamente invertire il processo,per ottenere di nuovo alluminio puro.Da quel che so,produrre l&#39;alluminio per via elettrolitica comporta notevoli perdite in fatto di energia elettrica,tant&#39;è che il metallo ha dei costi industriali notevoli.Idea comunque da approfondire,la tua,anche se forse andiamo a pareggiare le produzioni di energia.Mi cerco qualcosa su Google,non ho sotttomano quasi nulla circa il legame di ossigeno con tale metallo.....sto comunque tenendo conto che l&#39;allluminio si ossida per via naturale gi&agrave; a temperatura ambiente,chiss&agrave; se con qualche piccolo artifizio non si possa avere qualche watt gratis <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> , pur senza mantenerlo in fusione...

gattmes
18-11-2005, 10:42
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'><br>OggettoVolanteIdentificato Inviato il: 18/11/2005, 01:04<br>...sto comunque tenendo conto che l&#39;allluminio si ossida per via naturale gi&agrave; a temperatura ambiente,chiss&agrave; se con qualche piccolo artifizio non si possa avere qualche watt gratis &nbsp;, pur senza mantenerlo in fusione...<br></div></div><br><br>..e io che ho detto/scritto pochi posts sopra???<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'><br>gattmes Inviato il: 11/11/2005, 18:44<br>Voler ottenere energia elettrica direttamente dall&#39;alluminio? È semplice&#33;<br>Basta fare una fuel cell alluminio ossigeno (aria).... e non c&#39;è bisogno di averlo a settemilioni di gradi (o liquido o....) bastano 25 (temperatura ambiente)..<br></div></div><br><br>Esiste anche un 3D da me aperto sull&#39;argomento:<br><a href='http://www.forumcommunity.net/?t=430121' target='_blank'>http://www.forumcommunity.net/?t=430121</a><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

18-11-2005, 10:53
Ciao&#33;<br>Conosco quel 3D ma qui si parlava di alluminio fuso... evidentemente abita vicino ad un vulcano&#33;

OggettoVolanteIdentificato
19-11-2005, 01:33
Ma no,non ho vulcani dietro casa,per fortuna <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> ...Ho scritto che stavo valutando quanto dicevate,in quanto noto che avete tutti un debole per l&#39;ossidazione dell&#39;alluminio.Ah,gattmes, non riuscivo a capire se per la fuel-cell volevi usare solo ossigeno,oppure ossigeno e idrogeno,non ho piu&#39; avuto modo di leggerti nei post successivi,speravo di ribeccarti con qualche info in piu&#39;.Quanto alla tua segnalazione...azzarola,è del 2004,non l&#39;ho mai letta per quello,nel prossimo quarto d&#39;ora ci do&#39; un&#39;occhiata&#33;&#33;----P.S. Vi confesso che l&#39;utilizzo dell&#39;alluminio fuso mi è tornato in mente dopo aver letto un articolo &#39;top secret&#39; anni fa.Il fatto è che ho smarrito tale articolo,non mi ricordo piu&#39; una mazza di cio&#39; che vi era spiegato,e su Internet non esiste nulla a riguardo di tale reattore liquido.Speravo che qualcuno nel Forum avesse notizie piu&#39; approfondite di tale articolo,visto che la mia memoria si è dissolta.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> ......&#39;nnaggia a me e alla carenza di fosforo.

19-11-2005, 14:22
OVI,<br><br>forse mi sono spiegato male... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wub.gif' alt='wub.gif'> secondo me la tua idea è illogica perchè sì puoi estrarre energia dall&#39;alluminio fuso, ma questa sar&agrave; SEMPRE inferiore a quella che tu dovrai costantemente fornire per tenere fuso l&#39;allumnio ( RIPETO E SOTTOLINEO CHE IL PUNTO DI FUSIONE DELL&#39;ALLUMINIO è A 657 C°).<br>Secondo me i modi sono due:<br><br>1)-una serpentina che passi nell&#39;alluminio all&#39;interno della quale pompi acqua ( come dice HellBlow )<br><br>2)-un&#39;altro metodo un pochino inconsueto è l&#39;effetto Seebeck.Se affianchi al metallo fuso un materiale freddo l&#39;effetto seebeck produce corrente dalla differenza di temperatura...qualcuno ne ha mai sentito parlare?Questo effetto è dovuto al fatto che ogni variazione di temperatura provoca una ridistribuzione degli elettroni tra i vari livelli energetici. La variazione della tensione termica con la temperatura è detta forza termica ed è dell&#39;ordine di 10-5 V/K. Questo effetto fu scoperto nel 1821 dal fisico Thomas J. Seebeck – per questo motivo si parla anche di effetto Seebeck.<br><br>3)-le celle a combustibile mi sembra non c&#39;entrino perchè qui si parla di alluminio FUSO.

OggettoVolanteIdentificato
20-11-2005, 01:08
Olè,Dareus,cosi&#39; mi piaci&#33; Devo dire pero&#39; che i modi che hai gentilmente citato per estrarre energia(serpentina e Seeback),rendono sicuramente meno dell&#39;energia che fornisci in calore,su questo concordo con te e con gli altri.Noto comunque che molte persone non riescono a vedere oltre ,valutano solo che c&#39;è calore da recuperare o ossigeno con cui estrarre cariche elettroniche.Il discorso è piu&#39; ampio,e a me mancano la met&agrave; dei dati risolutivi,speravo di beccarli col vostro aiuto......Inizialmente non lo specificai,ma il reattore a alluminio liquido è over-unit.Il reattore non si basa sul fatto che &#39;un metallo è fuso&#39;,bensi&#39; si basa sul fatto che &#39;è ad alluminio fuso&#39;:esso pare possieda una caratteristica non ancora nota.Ogni metallo possiede caratteristiche uniche: il mercurio si presenta fuso a temperatura ambiente, l&#39;oro presenta un&#39;incredibile duttilit&agrave;,il platino ha poteri anti-scintillazione,etc. etc. Come si intuisce , tutti i metalli sono sfruttabili al massimo a seconda della loro caratteristica tipica.Di certo,è impensabile fare un termometro usando ferro al posto del mercurio,o schermare i raggi X usando titanio al posto del piombo.Se nessuno riuscir&agrave; a venirne a capo,mettero&#39; da parte questa discussione:anche perchè ritengo che siano pochi quelli che hanno mai fatto sperimentazioni con alluminio a 700 gradi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'>

20-11-2005, 12:16
OVI,<br><br>reattore a alluminio fuso...che bella novit&agrave;...e io che pensavo che avessi posto un indovinello...me misero...me tapino <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br>a parte questo sono ansioso e curioso di capire bene questa propriet&agrave; fantasmagorica dell&#39;alluminio, che mi sembra si evidenzi quando l&#39;alluminio è posto a temperature elevate o è fuso...per favore spiega per bene e asserisci fonti reperibili via rete.Certo è difficile che uno faccia esperimenti con alluminio a 700C°...per arrivare a quelle temperature ci vuole come minimo una bella fornace o qualcosa del genere...sai non sono molto esperto di metallurgia...<br><br>A presto

20-11-2005, 19:18
www.ing.unitn.it/~colombo/Anodizzazione/indice.htm<br><br><span class="edit">Edited by Dareus - 20/11/2005, 20:24</span>

21-11-2005, 09:55
Ciao&#33;<br>Sicuro che fosse solo alluminio?

22-11-2005, 15:00
ovi,ci sei?non accantonare questo post...risp....

OggettoVolanteIdentificato
22-11-2005, 21:24
Fondere alluminio non è difficile.I comuni saldatori da stagno lavorano a 430 gradi.Gli sverniciatori da officina o hobbystica a 220 Volt generano 560 gradi.I cannelli a gas semplice da bombola casalinga arrivano a 800 gradi. I cannelli a ossigeno-acetilene superano i 3000 gradi. Credo si possano fare semplici prove fondendo un grammo o due di alluminio,non è necessario un vascone <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> .Il fatto è che non rammento se oltre all&#39;alluminio si utilizzava un altro metallo,nè ricordo se vi fosse produzione di corrente continua o si creasse un enorme campo magnetico attorno al liquido.Cio&#39; che lessi anni fa non era un&#39;articolo vero e proprio sul reattore,bensi&#39; si trattava di &#39;una fuga di notizie&#39; da qualche laboratorio (militare? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> ).Evidentemente qualche tecnico aveva spifferato il funzionamento over-unit e qualcun altro lo aveva pubblicato a sua insaputa.Ritenevo che qualcuno fosse a conoscenza del reattore,ma devo ricredermi.Anche perchè mi pare fosse roba degli Usa,qui in Italia evidentemente non eseguono ricerche a tal proposito.Su internet non ho reperito alcunchè a riguardo,e non me ne stupisco.Rintracciare l&#39;articolo col funzionamento mi è possibile,ma solo nell&#39;arco di mesi ( ho la casa invasa da milioni di riviste,dovrei spulciarle una per una).Per adesso,stand-by,quindi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'>

26-11-2005, 17:32
Da quello che ho capito, non sai bene neanche tu il procedimento...detto questo mi sembra inutile, fare delle prove fondendo dell&#39;alluminio, perchè non sappiamo minimamente come iniziare il processo.Per favore dacci qualche dato in più e ti sollecito a reperire quell&#39;articolo...<br><br>

Furio57
26-11-2005, 20:44
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Dareus @ 19/11/2005, 14:22)</div><div id='QUOTE' align='left'>...un&#39;altro metodo un pochino inconsueto è l&#39;effetto Seebeck.Se affianchi al metallo fuso un materiale freddo l&#39;effetto seebeck produce corrente dalla differenza di temperatura...qualcuno ne ha mai sentito parlare?Questo effetto è dovuto al fatto che ogni variazione di temperatura provoca una ridistribuzione degli elettroni tra i vari livelli energetici. La variazione della tensione termica con la temperatura è detta forza termica ed è dell&#39;ordine di 10-5 V/K. Questo effetto fu scoperto nel 1821 dal fisico Thomas J. Seebeck – per questo motivo si parla anche di effetto Seebeck...</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Dareus, proprio non leggete gli altri argomenti, vero?<br><br><a href='http://www.forumcommunity.net/?t=2118104' target='_blank'>http://www.forumcommunity.net/?t=2118104</a> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 4/12/2005, 07:20</span>

27-11-2005, 20:11
Caro Furio,<br><br>non te la prendere ma il forum è titanico, e se mi metto a leggere tutto divento vecchio.Piuttosto vedi se sai qualcosa sull&#39;alluminio liquido...

Furio57
27-11-2005, 23:34
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Dareus @ 27/11/2005, 20:11)</div><div id='QUOTE' align='left'>Caro Furio,<br><br>non te la prendere ma il forum è titanico, e se mi metto a leggere tutto divento vecchio.Piuttosto vedi se sai qualcosa sull&#39;alluminio liquido...</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Dareus "non me la prendo" <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'>. <br>Per quanto riguarda l&#39;alluminio liquido, e&#39; una novita&#39; anche per me. Al momento sono in ascolto.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

Hellblow
02-12-2005, 18:19
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>un&#39;articolo vero e proprio sul reattore,bensi&#39; si trattava di &#39;una fuga di notizie&#39; da qualche laboratorio (militare? &nbsp;).Evidentemente qualche tecnico aveva spifferato il funzionamento over-unit e qualcun altro lo aveva pubblicato a sua insaputa.</div></div><br><br>Uhm.... sento odore di... LMMHDG, forze di lorentz ed effetti hall...non è che l&#39;alluminio liquido ha gli elettroni particolarmente mobili? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'><br><br>LMMHDG= Liquid Metal - MagnetoHydroDynamic Generator<br><br>In pratica l&#39;alluminio fuso vien fatto passare in un forte campo magnetico. Per via delle forze in gioco gli elettroni tendono a spostarsi da un lato, mentre gli ioni positivi dall&#39;altro, creando una forte differenza di potenziale. <br><br>Ci sono andato vicino OVI? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

02-12-2005, 19:29
Caro Hellblow,<br><br>finalmente qualcosa di solido su cui ragionare...proverò a vedere se trovo le caratteristiche elettroniche dell&#39;alluminio...<br>Però scusa, una volta che crei la differenza di potenziale...che fai??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> <br>Ovi aspettiamo dei lumi...<br><br><hr><br>AMAGNETICITÀ<br><br>Per ogni impiego pratico, l&#39;alluminio e le sue leghe sono da considerare amagnetici. Sfruttando tale propriet&agrave;, venne subito usato per le sale comando delle navi non portando ad alcuna variazione nella lettura della bussola e nei rilevamenti. In molti settori dell&#39;elettronica vi è una crescente richiesta proprio per questa sua caratteristica.<br><br><hr><br>In generale:<br><br>Nome, Simbolo, N° Atomico: alluminio, Al, 13<br><br>Serie chimica metalli del blocco p<br><br>Gruppo, Periodo, Blocco 13 (IIIA), 3, p<br><br>Densit&agrave;, Durezza 2700 kg/m³, 2,75<br><br>Colore bianco argenteo<br><br>aspetto dell&#39;alluminio<br><br>Propriet&agrave; atomiche<br><br>Peso atomico 26,981538 amu<br><br>Raggio atomico 125<br><br>Raggio covalente 118 pm<br><br>Raggio di van der Waals n.d.<br><br>Configurazione elettronica Ne3s²3p¹<br><br>e- per livello energetico 2, 8, 3<br><br>Stato di ossidazione 3 (amfoterico)<br><br>Struttura cristallina Cubica<br><br>Propriet&agrave; fisiche<br><br>Stato di aggregazione solido<br><br>Punto di fusione 933,47 K, 660,32 °C)<br><br>Punto di ebollizione 2792 K, (2518,85 °C)<br><br>Volume molare 10,00 × 10-3 m3/mol<br><br>Calore di vaporizzazione 293,4 kJ/mol<br><br>Calore di fusione 10,79 kJ/mol<br><br>Pressione del vapore 2,42 × 10-6 Pa<br><br>Velocit&agrave; del suono 5100 m/s a 933 K<br><br>Varie<br><br>Elettronegativit&agrave; 1,61<br><br>Capacit&agrave; calorica specifica 900 J/(kg*K)<br><br>Conducibilit&agrave; elettrica 37,7 × 106/m·ohm<br><br>Conducibilit&agrave; termica 237 W/(m*K)<br><br>Prima energia di ionizzazione 577,5 kJ/mol<br><br>Energia di seconda ionizzazione 1816,7 kJ/mol<br><br>Energia di terza ionizzazione 2744,8kJ/mol<br><br>Energia di quarta ionizzazione 11.577 kJ/mol<br><br>Energia di quinta ionizzazione 14.842 kJ/mol<br><br>Energia di sesta ionizzazione 18.379 kJ/mol<br><br>Energia di settima ionizzazione 23.326 kJ/mol<br><br>Energia di ottava ionizzazione 27.465 kJ/mol<br><br>Nona energia di ionizzazione 31.853 kJ/mol<br><br>Decima energia di ionizzazione 38.473 kJ/mol<br><br>Isotopi stabili<br><br>iso NA TD DM DE DP<br><br>26Al sint 7,17 × 105 anni Epsilon 4,004 26Mg<br><br>27Al 100% Al è stabile con 14 neutroni<br><br>(Wikipedia)

Hellblow
02-12-2005, 19:38
Uh, quello che fai con una d.d.p. ai capi di un generatore elettrico dell&#39;ENEL <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'>

03-12-2005, 14:58
OOOffffffffffffffffffffffffff <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <br>Che cantonata....scusa hellblow...<br>Comunque non credo che l&#39;alluminio abbia questa particolarit&agrave;, per di più è amagnetico...<br><br>OVI AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO OOOOOOOOOOOOOOOOOO

Hellblow
03-12-2005, 15:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Comunque non credo che l&#39;alluminio abbia questa particolarit&agrave;, per di più è amagnetico...<br></div></div><br><br>Non importa....perchè quando lo scaldi perde elttroni. Ricorda che è un buon conduttore, e quelle che si spostano sono le cariche, non si parla di orientamento <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

03-12-2005, 18:49
Ciao Hellblow,<br><br>però scusa se è una propriet&agrave; così conosciuta perchè nessuno ci ha mai pensato???non ti sembra strano?

Hellblow
03-12-2005, 19:23
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>però scusa se è una propriet&agrave; così conosciuta perchè nessuno ci ha mai pensato???non ti sembra strano?</div></div><br><br>No non mi riferisco alla propriet&agrave; dell&#39;alluminio, questa è una cosa che si puo&#39; fare con metalli liquidi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> cerca su google l&#39;argomento è interessante <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

04-12-2005, 20:52
Ciao,<br><br>effettivamente la magnetoidrodinamica può avere molti risvolti...nel frattempo che ovi ritorni mi documento ben benino...

20-12-2005, 15:16
Ciao,<br><br>io sui metalli liquidi trovo solo convinti ambientalisti che vogliono mettere al bando certi processi industriali.<br>Non so tu...

20-12-2005, 20:21
Ciao,<br><br>mi sorge un dubbio.non è ovi che con "reattore a alluminio liquido" ti sei imbattuto in una tipologia di reattore nucleare a metallo liquido?ne stanno progettando parecchi in questo periodo...<br>Nessuno ha delle news su questo post?<br><br>A prersto

MetS
20-12-2005, 21:49
Dareus<br>Non per fare il rompiscatole ma le tue immagini non potresti metterle in linea come faccio io?<br>Ciao<br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br>PS Il Nautilus non usa la spirale vorticosa come dici tu ma si basa sul Rapporto Aureo che, ti ricordo, non e&#39; ancora provato sia utilizzato anche dal Vortice.<br><br><br><span class="edit">Edited by MetS-Energie - 20/12/2005, 21:51</span>

21-12-2005, 15:22
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 20/12/2005, 21:49)</div><div id='QUOTE' align='left'>Dareus<br>Non per fare il rompiscatole ma le tue immagini non potresti metterle in linea come faccio io?<br>Ciao<br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br>PS Il Nautilus non usa la spirale vorticosa come dici tu ma si basa sul Rapporto Aureo che, ti ricordo, non e&#39; ancora provato sia utilizzato anche dal Vortice.</div></div><br>Ciao,<br><br>sulle immagini leggi per favore il messaggio privato.Tu sai qualcosa di più su questo fantomatico reattore ad alluminio liquido ?