PDA

Visualizza la versione completa : Come risparmio sul riscaldamento?



acirasa
22-11-2005, 10:20
Ciao a tutti. E&#39; il mio primo post qui. Stò leggendo un sacco di post, anche vecchi e li trovo molto interessanti.<br>Oggi il capocondomino mi ha portato il conto da pagare per il gasolio da riscaldamento: 500 €<br><br>Qualcuno sa darmi dei consigli per farli durare il più a lungo possibile? <br>Premetto che non ho tanti soldi da potermi permettere, ad esempio, i doppi infissi o vetro camera che sicuramente migliorerebbero di molto la mia situazione.<br><br>I cassonetti delle avvolgibili sono un colabrodo e anche gli infissi di alluminio non sono un granche? pensavo a sostituire le guarnizioni. <br>Avete dei suggerimenti da darmi?<br>Grazie in anticipo<br>

22-11-2005, 11:41
Ciao&#33;<br>Puoi cambiare le guarnizioni e sarebbe gia&#39; abbastanza&#33;<br>Poi puoi mettere della lana di roccia o del polistirolo (volendo lo si puo&#39; trovare gratis) nei cassonetti.<br>Puoi mettere dei pannelli di sugero o di altro materiale apposito dietro ai termosifoni per diminuire la dispersione verso l&#39;esterno.<br>Ti consiglio di fare un giro in un grande magazzino per il fai da te dove trovi sicuramente altre ispirazioni e magari anche qualche opuscoletto. (intanto puoi farci un giro in internet&#33;)<br>Comunque se hai il riscaldamento centralizzato non credo che i tuoi sforzi possano dare dei risultati tangibili. Dovreste farlo per tutto il condominio&#33;<br><br>Saluti&#33;<br>

danieleb84
22-11-2005, 12:42
Sicuramente il polistirolo nei cassonetti è gi&agrave; un ottimo aiuto...inizia così

22-11-2005, 13:24
Si ma il polistirolo dove lo metto? Io avevo pensato alla soffitta essendo l&#39;unico posto dove c&#39;e spazio per posizionarlo ma avr&agrave; un&#39;efficacia tangibile?<br><br>Ciao, Nemox&#33;

acirasa
22-11-2005, 14:43
Il mio riscaldamento non è centralizzato. Ho la mia caldaia nel box caldaia, quindi i 500 euro sono solo per il mio gasolio. Il capocondomino si occupa solo di raccogliere le ordinazioni e girarle al fornitore.<br><br>PS Non è che potrei risparmiare anche sul gasolio mischiandolo a qualcosa, tipo olio di kolza per il diesel?<br>

22-11-2005, 16:07
Ciao&#33;<br>Puoi provare con l&#39;olio ma a tuo rischio e pericolo&#33; <br>Per risparmiare qualche decina di euro potresti spenderne di piu&#39; per la manutenzione della caldaia con quello che costa una chiamata ad un tecnico&#33;<br>Visto che la caldaia e&#39; tua e&#39; inutile dire di stare attento alla programmazione dell&#39;accensione&#33; Giusto?<br>(che tipo di termostato hai? E&#39; di tipo programmabile?)<br><br>Saluti&#33;

acirasa
22-11-2005, 16:46
Non ho un termostato ma solo un interruttore on/off. credi che sia il caso di istallarne uno?<br>Se si indicami qualcosa che non costi troppo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'><br><br>In ogni caso il mio utilizzo abituale è : <br>accendo alle 18:30 e spengo alle 23:30 (durante il giorno io e mia moglie non siamo a casa quindi perchè accendere&#33;)<br>Ciao<br><br><br><span class="edit">Edited by acirasa - 22/11/2005, 16:50</span>

22-11-2005, 20:11
Mi dispiace ma non conosco i termostati in vendita. Chi ti fa la manutenzione dovrebbe essere in grado di darti la migliore indicazione visto che il modello cambia in base alla caldaia (sempre che la caldaia ne preveda uno&#33;)<br>Con un termostato con programmazione puoi impostare le ore in cui deve funzionare la caldaia cosi&#39; quando non sei a casa la caldaia rimane spenta inoltre puoi impostare la temperatura che preferisci.<br><br>Altro trucchetto per i cassonetti e&#39; quello di spruzzarci del poliuretano espanso, lo trovi in bombolette.

Gpl
23-11-2005, 13:25
Cerca un distributore di biodiesel e fatti fare il pieno di quello

23-11-2005, 15:45
Non credo che passare cosi&#39; velocemete a biodiesel sia conveniete. Se la caldaia e un po&#39; vecchiotta potrebbe avere problemi di guarnizioni. Inoltre sei sicuro che il biodiesel gli venga a costare meno?

23-11-2005, 19:27
Libri da leggere&#33;<br><br><a href='http://www.internetbookshop.it/ser/serpge.asp?type=keyword&x=risparmio+energetico' target='_blank'>Link&#33;</a>

Gpl
24-11-2005, 13:32
Problemi non credo proprio ne dia visto che è uguale, non ho parlato di olio vegetale ma di Biodiesel.

tappo_0
24-11-2005, 16:01
In genere il diesel da riscaldamento è uno di quelli con qualit&agrave; peggiore in circolazione; il biodiesel lo butterei nella macchina, per la caldaia è meglio uasare quella a metano...

Gpl
24-11-2005, 18:43
tappo_0 .... acirasa non ha soldi per cambiare la caldaia

25-11-2005, 10:58
Non ha i soldi per cambiare la caldaia e non credo neanche per comprare il biodiesel da riscaldamento... sempre che lo vendano&#33; Comunque diesel e biodiesel non sono uguali diciamo che sono compatibili all&#39;uso in un motore diesel, in una caldaia a bruciatore e&#39; tutto da verificare&#33; Soprattutto per quanto riguarda le guarnizioni&#33;<br><br>PS: Ho trovato alcuni opuscoli molto interessanti sul sito <a href='http://www.enea.it/' target='_blank'>www.enea.it</a> cerca nella sezione pubblicazioni e poi opuscoli sviluppo sostenibile.<br><br><span class="edit">Edited by Nove^3 - 26/11/2005, 00:15</span>

barb3tta
18-12-2005, 16:52
Ciao a tutti&#33;<br>Che ne dici di proporre al capocondominio un bell&#39;intervento da parte di una ESCo?<br>Vi tappano tutte le falle del colabrodo gratuitamente, mentre voi continuate a pagare la stessa bolletta finoa a quando la ditta ha recuperato l&#39;investimento.<br>In casi "estremi" del genere credo che sia vantaggioso.<br>E&#39; compito delle ESCo scegliere il tipo di intervento, ma credo che un cappotto e delle caldaie a condensazione (meglio ancora caldaia centralizzata a contabilizzazione individuale) siano i due interventi più semplici e urgenti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>saluti&#33;

28-01-2006, 09:10
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (acirasa @ 22/11/2005, 10:20)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti. E&#39; il mio primo post qui. Stò leggendo un sacco di post, anche vecchi e li trovo molto interessanti.<br>Oggi il capocondomino mi ha portato il conto da pagare per il gasolio da riscaldamento: 500 €<br><br>Qualcuno sa darmi dei consigli per farli durare il più a lungo possibile? <br>Premetto che non ho tanti soldi da potermi permettere, ad esempio, i doppi infissi o vetro camera che sicuramente migliorerebbero di molto la mia situazione.<br><br>I cassonetti delle avvolgibili sono un colabrodo e anche gli infissi di alluminio non sono un granche? pensavo a sostituire le guarnizioni. <br>Avete dei suggerimenti da darmi?<br>Grazie in anticipo</div></div><br>Mi sembra di capire che il tuo impianto e&#39; centralizzato.<br><br>La soluzione e&#39; SERVIZIO ENERGIA.<br><br>Cos&#39;e&#39;, semplice con una attenta vautazione dell&#39;impianto esistente, una azienda di installazione e manutenzione si accolla la gestione di tutto l&#39;impianto, ottimizzando la centrale termica ed inseredno dei contatermia in ogni appartamento, cosi&#39; finalmente ognunon paga cio&#39; che consuma.<br><br>Ma non finisce qui&#39; tutto l&#39;intervendo di riqualificazione dell&#39;impianto si ripaga con il risparmio energetico prodotto, il che vuol dire a costo ZERO per l&#39;intero condominio.<br><br>fammi sapere se hai bisogno di altre informazioni.<br><br>ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

28-01-2006, 19:12
grazie per i consigli<br><br><br><a href='http://cattoliciromani.forumfree.net' target='_blank'><img src='http://img282.imageshack.us/img282/7504/bannercrridotto5bf.jpg' border='0' alt='user posted image'></a>

Archangel
29-01-2006, 13:00
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (acirasa @ 22/11/2005, 16:46)</div><div id='QUOTE' align='left'>Non ho un termostato ma solo un interruttore on/off. credi che sia il caso di istallarne uno?<br>Se si indicami qualcosa che non costi troppo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'><br><br>In ogni caso il mio utilizzo abituale è : <br>accendo alle 18:30 e spengo alle 23:30 (durante il giorno io e mia moglie non siamo a casa quindi perchè accendere&#33;)<br>Ciao</div></div><br>Sui 500 litri di gasolio potrai risparmiarne 100, quindi è bene dosare gli interventi.<br>Io metterei subito dell&#39;isolante nel cassonetto. Poi dei fogli di sughero o di alluminio fra i termosifoni e il muro.<br>Gli infissi di alluminio non sono il massimo ma dovrebbero almeno fare tenuta (ma se senti che quando c&#39;è vento entrano degli spifferi aggiungi delle guarnizioni in spugna sintetica). Dei salsicciotti alla base delle porte, anche di lì entra aria.<br>Conn 4 soldi, al posto dei doppi vetri che costano, potresti fissare con lo scotch sui telai delle finestre dei fogli di politene sottile (quello che si compra per coprire i mobili quando si pittura una stanza) che fanno la stessa funzione (anzi meglio, perchè l&#39;isolamento migliore si ha quando la distanza fra i due vetri o fra la plastica e il vetro è di 2-3 cm, non l&#39;unico cm. dei soliti doppi vetri); il fatto che sia un foglio sottile invece di un vetro spesso non conta niente perchè l&#39;isolamento lo fa lo strato d&#39;aria in mezzo, non il vetro; il vetro spesso dei doppi vetri serve solo a isolare dal rumore. Dunque meglio fogli sottili che lasciano la vista sull&#39;esterno.<br>E poi sar&agrave; pure un mio pallino, ma appendessi ai muri (su un telaio di legno in modo da lasciare in mezzo uno strato di aria) qualche tappeto, es. dei kilim che costano poco o anche un pareo, perchè lo spessore conta poco , avresti un altro guadagno. E&#39; un sistema che usavano nei palazzi medioevali. (L&agrave; magari ci mettevano degli arazzi che sono più belli, ma è lo stesso)<br>

17-03-2006, 11:50
se come penso i 500 eurozzi&#33; che ti hanno chiesto sono indipendenti dal consumo che tu fai ma sono bensì ripartiti in base ai millesimi di tua propriet&agrave; od altimenti sul n° di corpi scaldanti che possiedi il mio consiglio è nella prossima assemblea condominiale di farti mettere un contabilizzatore del riscaldamento&#33; cosicche tu paghi solamente il tempo di riscaldamento effetivamente utilizzato, altrimenti staccati dalla caldaia centralizzata e realizzati un impianto di riscaldamento autonomo a metano questo per legge è possibile; certo devi scollegare l'impianto di riscaldamento da quello condominiale e mettere una tua caldaia magari tenuta stagna, almeno che tu abbia un balcone sul quale installare una caldaia tradizionale (meno onerosa), chiedi ad un installatore un preventivo. Naturalmente devi predisporre tutta una serie di accorgimenti per evitare le dispersioni termiche come quelli che ti hanno suggerito&#33;

30-05-2006, 08:51
<br>Hai la possibilit&agrave; di installare una stufa a legna o pellet ?<br><br>Può portare vantaggi economici con un tempo di ritorno di circa 5 anni. Io spendo circa 1/5 di quello che spendevo prima in metano.<br><br>Andrea<br>

vento fresco
14-06-2006, 09:40
e le pompe di calore elettriche (cdette splitter o inverter) come vanno?