PDA

Visualizza la versione completa : Generatore di tornado



kalos66
02-01-2006, 10:56
Un saluto a tutti , vorrei farvi vedere una curiosit&agrave; che ho trovato su internet : un generatore di tornado artificiali per produrre energia . Si basa sulla tecnologia dei camini ad aria calda e forse sulla retro tecnologia di qualche arma segreta tedesca della seconda guerra mondiale . <br>Il link :<br><a href='http://www.vortexengine.ca/index.html' target='_blank'>http://www.vortexengine.ca/index.html</a><br><br>Ciao <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

02-01-2006, 14:03
Salve,<br><br>non riesco a tradurre il sito proposto con Google.Ho trovato però un&#39;altro sito, sempre in inglese, che mi sembra tratti della stessa cosa e sono riuscito a tradurlo con Google anche se in maniera molto approssimativa.<br>Lo trovate <a href='http://translate.google.com/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.energybulletin.net/5258.html&prev=/searchqatmospheric%2Bvortex%2Bengine%26hlit%26hsxh O%26lr%26clientfirefox-a%26rlsorg.mozilla:it-IT:official_s' target='_blank'>qui</a>.<br>Questo progetto mi ricorda molto la Solar Tower in Australia.<br><br><br><span style='color:blue'>RIOVANDAINO<span style=&#39;color:blue&#39;></span></span><br><br><span class="edit">Edited by Riovandaino - 2/1/2006, 14:10</span>

kalos66
02-01-2006, 15:21
Ciao , credo sia lo stesso progetto . <br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

02-01-2006, 19:28
Salve,<br><br>il progetto mi sembra teorico e con poche possibilit&agrave; di realizzazione.La traduzione è confusa quindi ragiono a partire da come si forma un ciclone naturale.La zona di nascita prediletta da sudetti fenomeni atmosferici è il golfo di Guinea in Africa ( benchè si formino in svariate zone del globo ).<br>In questa zona equatoriale si incontrano dei forti venti chiamati alisei.Gli alisei spirano sia nell&#39;emisfero boreale che in quello australe.Nell&#39;emisfero boreale spirano da nord-est a sud-ovest e nell&#39;emisfero australe da sud-ovest a nord-est ( in maniera simmetrica ).Quando gli alisei si incontrano nel golfo si "scontrano" e scendono.Basta che l&#39;acqua abbia una temperatura superiore ai 15 C° ( la migliore sarebbe intorno ai 26 C° e si raggiunge molto facilmente nelle zone tropicali e intertropicali ) per creare moti convettivi con generazione di vortici.<br>Mi sembra arduo replicare sudetti fenomeni.<br>Potete trovare una spiegazione degli uragani molto più organica e precisa della mia <a href='http://www.nauticoartiglio.lu.it/meteo5a/uragani.htm' target='_blank'>qui</a>.<br>Qui possiamo osservare l&#39;uragano Andrew uno dei più disastrosi dell&#39;ultimo decinnio ( 1990 ) con una foto satellitare. <br><a href='http://img317.imageshack.us/my.php?image=411ciclonifigurab5zz.jpg' target='_blank'><img src='http://img317.imageshack.us/img317/9643/411ciclonifigurab5zz.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br><span style='color:blue'>RIOVANDAINO<span style=&#39;color:blue&#39;></span></span><br><br><span class="edit">Edited by Riovandaino - 2/1/2006, 19:36</span>

03-01-2006, 12:43
Salve,<br><br>più cerco più l&#39;argomento diventa interessante.Consiglio a tutti di leggere <a href='http://www.repubblica.it/2005/l/sezioni/scienza_e_tecnologia/vortexengine/vortexengine/vortexengine.html' target='_blank'>qui</a>.<br><br><span style='color:purple'>RIO<span style='color:purple'><span style='color:green'>VAN<span style='color:green'><span style='color:orange'>DAINO<span style='color:orange'></span></span></span></span></span></span>

03-01-2006, 19:47
Ciao a tutti, <br>crare vortici (tornado), è una tecnologia nota fin da prima della seconda guerra, il problema è imbrigliare la forza generata e produrre energia, non solo, in questo caso specifico segnalato da Kolos, bisogna fare anche i conti con i SICURI CAMBIAMENTI CLIMATICI&#33;&#33;&#33;<br>Non serve generare vortici di qualche km d&#39;altezza, basta un po di aria compressa, la giusta turbina e l&#39;energia è servita localmente e decentralizzata.<br>Ci stiamo lavorando&#33;<br>A presto<br>Armando<br><br>p.s. se volete un esempio, guardate i post di MetS, le figure riprodotte.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br><hr><br>p.p.s. dimenticavo la sezione giusta per questa discussione non è questa ma nella sezione eolica, vi segnalo questo link in cui sono intervenuto riportando alcune soluzioni alternative al camino eolico/solare (guardacaso utilizzando i vortici <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> ) <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=1425411&st=0' target='_blank'>http://www.forumcommunity.net/?t=1425411&st=0</a> leggetelo con attenzione.

andy48
28-01-2006, 18:01
Questa sì che è una buona discussione in cui parlare di vortici: ma mi raccomando ragazzi, ........ calma&#33;&#33;<br>Andy48

mariomaggi
29-01-2006, 18:13
Bravo kalos66, ottimo link da esaminare a fondo. <br><br>Speriamo che una eventuale diffusione della tecnologia Vortex non porti alla generazione di uragani tipo Katrina&#33;Q <br><br>Ciao <br>Mario<br>

MetS
29-01-2006, 20:45
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mariomaggi @ 29/1/2006, 18:13)</div><div id='QUOTE' align='left'>Bravo kalos66, ottimo link da esaminare a fondo. <br><br>Speriamo che una eventuale diffusione della tecnologia Vortex non porti alla generazione di uragani tipo Katrina&#33;Q <br><br>Ciao <br>Mario</div></div><br>Mario<br><br>Dormi sonni tranquilli, per quanto ci riguarda nessun problema, ma anche gli altri sono ancora lontani...<br>Nessuna Katrina 2<br><br>MetS