PDA

Visualizza la versione completa : Affidabilità inverter



19-03-2006, 16:40
Salve<br>chiedo scusa se l'argomento è gi&agrave; stato trattato o non è sensato ma ultimamente non ho molto tempo a disposizione ma mi balenavauna considerazionne per la testa:)<br><br>Lavorando a una ricerca ho notato che l'MTBF degli inverter non va oltre i 5-10 anni<br><br>ora se il costo dell'inverter incide introrno al 20% dell'impianto e io spero che il campo produca energia per 25 anni o più, il costo effettivo dell'inverter (tanti inverter sostituiti) incide motlo più del previsto...<br>avete esperienze?<br>a qualcuno si è roto l'inverter <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f3a0d381b9a526c874638b7cd9df62f2.gif" alt="wink.gif">?<br>ciao<br>cib<br><br>

mariomaggi
19-03-2006, 17:10
Ciao cibbo.<br>Non confondere l'MTBF con la vita utile.<br>Il "calcolo MTBF" fornisce dei numeri che indicano la probabile durata senza guasti. Poi si puo' fare la riparazione (qui si calcola l'MTTR, tempo medio per una ripazione). Poi l'inverter continua a funzionare, non e' detto che sia da buttare.<br>Dal calcolo MTBF esce sempre una lunga durata a temperature basse, per esempio da 0 a 20°C. Anche a 40°C puo' avere una durata accettabile, se vai a 60°C l'inverter durera' poco. Risulta quindi consigliabile mettere sempre l'inverter in posizione protetta e possibilmente al freddo, certamente mai sotto i raggi solari.<br><br>Ciao<br>Mario

fede29
20-03-2006, 07:15
Vorrei precisare che oggi la garanzia di serie della princiapli case costruttrici è salita da 2 anni a 5 anni mentre nel 2003 l'estensione a 5 anni era a pagmaento. Oggi invece è solo l'estensione a 10 anni a pagamento.<br>Inoltre vorrei precisare che l'estensione della garanzia non corrisponde a un componenete diverso ma a una sorta di assicurazione.<br>In ogni caso dalla mia esperienza gli inverter si rompono :<br>su circa 24 inverter installati si sono rotti dopo pochi mesi 2 e riparati in garanzia. Recentemente ho avuto un guasto su un inverter del 2003 ma era in condizioni pessimo nel senso che ho scoperto l'ambiente molto acido.<br><br>Dalla mia esperienza nel calcolo degli ammortamente tengo conto di un costo di manutenzione annuo che mi permette un accantonamento per il cambio dell'nvertere a circa 10/12 anni.<br><br>Sugli inverter piccoli la garanzia massima è 10/12 anni mentre su quelli grossi ho gi&agrave; visto contratti anche per 20 anni.<br><br>Attenzione che durante il guasto l'impianto non produce e bisogna avere garanzie per cui l'installatore abbia un inverter muletto da noleggiare o prestare.<br><br>Saluti a tutti.<br>

20-03-2006, 08:34
<br>Vi ringrazio entrambi per le importanti e competenti considerazioni<br><br>Inizialmnte mi sono anche sbaliato.... (grazie mariomaggi)<br>cioè l'MTBF è inferiore ai 5 anni (anche se avevo guardato ricerche un po' vecchiotte)<br>Il tempo di sostituzione medio è tra i 5 e i 10 anni... (ma anche qui i dati sono ovviamente riferiti al passsato)<br><br>Da quello che ho capito i guasti sono dovuti alle elevate temperature... e a partire, oltre che agli switch sono i condenatori che non sembrano adeguati a quest tipo di applicazioni. Perche i componenti dovrebbero essere più sterssati in queste applicazioni rispetto ad inverter consueti?<br>dubito che il resto degli invertr non duri più di 10 anni....<br><br>Tra gli inverter guasti avete indagato le posibili cause di guasto e quali componenti si sono danneggiati?<br><br>una garanzia di 5 anni è sicuramete d'obbligo su sistemi di questo tipo, anche se da quello che ho capito è molto elevata la mortalit&agrave; infantile poi se sei fortunato 5 10 anni durano :-)<br><br>grazie<br>ciao<br><br>cib<br><br>

mariomaggi
20-03-2006, 09:16
cibbo,<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Perche i componenti dovrebbero essere più sterssati in queste applicazioni rispetto ad inverter consueti?</div></div><br>sono un po' di corsa ...<br><br>Se ti riferisci a inverter in isola, lo stress e' simile a quello degli inverter applicazioni non solari.<br>Per quelli con recupero in rete, considera che in rete ci possono essere transitori molto stressanti soprattutto per gli inverter di piccola potenza. Pensa a piccoli chip interfacciati con una impedenza di rete molto bassa, e ti rendi conto di quali possono essere i problemi.<br><br>Ciao<br>Mario

nicthepic
20-03-2006, 17:58
Con cognizione di causa: non preoccupatevi piu' di tanto del costo dell'inverter, è destinato a decrescere, quando il mercato fotovoltaico non sara' piu cosi' di nicchia.<br>poi probabilmente arriveranno i cinesi, anche se.......<br>il targhet di costo industriale attualmente è di 300/400 € KW, non e poi cosi' alto. Vi è molto ammortamento di progetto, e di omologhe.<br>se facciamo una analogia con gli UPS, in questo momento, il costo industriale è di circa 100/200 € Kw.<br>traetene voi le conclusioni<br>