PDA

Visualizza la versione completa : Configurazioni Pannelli Solari Diodi e Ombre



28-04-2006, 17:39
Sfatiamo, solo tecnicamente, il luogo comune che i moduli ombreggiati si "rompono" o fanno fermare l'impianto.<br>Indipendentemente dalle ombre un impianto, per non aver problemi, "deve" fa ricorso ai diodi.<br>Allego un triplice schema,realizzato velocemente, che contempla alcune configurazioni possibili.<br>Alleghero' quanto prima un'altro schema per capire cosa accare alle tre tipologie di impianti quando l'ombra delle nuvole o di un albero (ultimamente va di moda) colpisce i pannelli.<br>Rassicuro Mario che non accade nulla se passando davanti ai suoi pannelli crea dell'ombra, non si danneggiano assolutissimamente.<br>A presto<br>PS:Tutti possono partecipare,chiedere,correggere etc...<br><br><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a012d0a8e7626d6df959c51fb66b1e4f.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

28-04-2006, 18:16
Allego il grafico della potenza del mio impianto (situato a roma) per far notare che il sistema genera energia anche la mattina presto e soprattutto in presenza di un vero nubifragio che c'e' stato nel pomeriggio.<br>Bolle<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a71dd7fd60b3bfeef3c17fda1dd3a616.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

28-04-2006, 21:32
Strano , ero convinto che il diodo D1 cosi' come nello schema , fosse superfluo nei pannelli in parallelo.<br><br>Ciao.

28-04-2006, 23:35
Bravo amario,<br>e' superfluo ma protegge il pannello nel caso di corrente inversa...è quasi sempre presente nei pannelli quando vengono acquistati...meglio lasciarlo.<br>Ciao

lou_teena
29-04-2006, 08:03
ma quali sono vantaggi e svantaggi di metterli in serie, e quali di metterli in parallelo? nel tuo impianto come sono montati?

29-04-2006, 08:57
lou_teena,<br>domanda interessante, le tipologie degli impianti cambiano a seconda dell'utilizzo, dalle necessit&agrave; e anche dalle risorse (cioe' numero di pannelli, investimenti etc...). Di fatto e praticamente per il conto energia vengono utilizzati impianti con pannelli in serie, mentre per i sistemi ad "isola" si utilizzano i sistemi in parallelo o serie-parallelo.<br>Nessuno vieta di fare esattamente l'opposto...il discorso è lungo.<br>Facciamo un esempio, per alimentare le centraline lungo una autostrada, trovi a volte coppie di pannelli connessi probabilmente in parallelo. Se devi alimentare le lampade del giardino (12V) utilizzi la configurazione di un pannello singolo o pannelli in parallelo...etc..di fatto è un discorso di energia e come utilizzarla al meglio.<br>La cosa migliore e' lo scambio con il gestore ma per far questo devi fare un forte investimento ( ci sono finanziamenti si...ma sto uscendo fuori tema)...comunque ogni tipologia di impianti ha pro e contro...ma dipende dalle esigenze ad esempio, nessuno vieta a caio di progettarsi casa con un impianto elettrico a 12 Volt.<br>Ampliero' presto questo concetto che ho buttato giu' di getto ed in modo anche confuso.<br>Ciao

29-04-2006, 09:49
Continuiamo il discorso su diodi e ombre.<br>Ipotizziamo di avere una configurazione composta da 5 pannelli connessi in parallelo di 50WP a 12V, tutti perfettamente uguali e tutti perfettamente inclinati con la medesima inclinazione (esempio teorico ed utopico). In un dato istante t0 ogni pannello eroga 33 watt e tutti insieme erogano una potenza di 165 watt. Improvvisamente (sempre a livello teorico) nell'istante t1 un'ombra oscura completamente uno dei cinque pannelli. Il diodo D2 ( considerandolo per ora un componente ideale) entra in azione, come un vigile urbano alza una paletta e blocca eventuali intrusioni. Il pannello centrale nell'istante t1 non partecipa alla produzione di energia, mentre tutti gli altri insieme continuano ad erogare una potenza di 132 watt.<br>Ovviamente se una nuvola genera ombra in modo uniforme (abbassa cioe' l'intensit&agrave; della luce) avviene un calo la potenza erogata.<br>Nel prossimo messaggio cercherò di spiegare cosa accade quando un ombra non molto cattiva,come una persona o un albero oscura parzialmente un pannello connesso sempre nella configurazione parallelo.<br>Ciao a tutti<br><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/46cd8518371267897371fc6b86f0d57c.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

alex3comforum
29-04-2006, 09:57
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ma quali sono vantaggi e svantaggi di metterli in serie, e quali di metterli in parallelo? nel tuo impianto come sono montati?</div></div><br>Il problema della serie e che sono attraversate dalla stessa corrente, quindi e sufficiente che un pannello sia "al buio" o non funzioni per ridurre e persino annullare in caso di rottura la corrente della serie.<br>L'inverter impone la corrente sul pannello (e non la tensione che varia con l'intensita luminosa) quindi quando progettato un imp. fotovoltaico le serie devono essere messe in maniera tale che durante il giorno siano equamente illuminate.<br>Il vantaggio della serie e che la tensione ai capi della serie è maggiore quindi nel caso l'inverter sia lontano dai pannelli avete meno perdita per dissipazione termina (effetto Joule)<br>L'esatto contrario nel parallelo, che impone la tensione ai pannelli, ma se uno è oscurato non avete nessuna ricaduta sugli altri.<br>In genere gli inverter greed-connected sono da 300V in su quindi siete cotretti a mettere più pannelli in serie.<br>Corregete se mi è sfuggito qualcosa&#33;<br><br>

FernandoFast
29-04-2006, 16:15
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (alex3comforum @ 29/4/2006, 10:57)</div><div id="quote" align="left">Il vantaggio della serie e che la tensione ai capi della serie è maggiore quindi nel caso l'inverter sia lontano dai pannelli avete meno perdita per dissipazione termina (effetto Joule)<br>L'esatto contrario nel parallelo, che impone la tensione ai pannelli, ma se uno è oscurato non avete nessuna ricaduta sugli altri.<br>In genere gli inverter greed-connected sono da 300V in su quindi siete cotretti a mettere più pannelli in serie.</div></div><br>Questo TUO è un intervento chiarificatore semplice ed efficace. In questo modo si elimina la confusione, al contrario si moltiplica.<br><br>Per voler promuovere le rinnovabili è necessario dimostrare che aumentano la semplicit&agrave; del sistema elettrico. La generazione diffusa, il concetto che tanto sta a cuore a noi che spingiamo per il giusto riconoscimento del valore INTEGRATIVO essenziale che le rinnovabili possono dare, è un modo per diminuire la caoticit&agrave; del sistema di trasmissione nazionale.<br><br>La distribuzione dell'energia in grandi distanze è inefficiente, quindi, è essenziale che il nostro modo di proporre il solare sia sopra ogni dubbio il più efficiente possibile.<br><br>Parlare di ombre non è funzionale. Un buon impianto di produzione elettrica dal sole NON ha ombre. Naturalmente una persona è libera di far quel che vuole dei suoi soldi, ma deve esser chiaro che NON CI DEVONO ESSERE OMBRE sugli impianti di produzione elettrica dal sole.<br><br>Grazie ancora per questo tuo 3d portatore di chiarezza.<br><br>Fernando<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cc9a84ba16e1f2ec04b310101d78a213.gif" alt=";)"><br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 29/4/2006, 17:21</span>

Furio57
29-04-2006, 17:20
Ciao a tutti<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (alex3comforum @ 29/4/2006, 10:57)</div><div id="quote" align="left">...Il problema della serie e che sono attraversate dalla stessa corrente...</div></div><br>Si, esattamente.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">...quindi e sufficiente che un pannello sia "al buio" o non funzioni per ridurre e persino annullare in caso di rottura la corrente della serie...</div></div><br>Sì se non ci fosse il diodo cosiddetto di bypass che appunto bypassa il modulo e così facendo far&agrave; scorrere attraverso di se tutta la corrente della stringa permettendone il funzionamento. Per questo motivo il dimensionamento di questi diodi devono essere adeguati alla corrente e tensione del modulo.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">...L'inverter impone la corrente sul pannello (e non la tensione che varia con l'intensita luminosa) quindi quando progettato un imp. fotovoltaico le serie devono essere messe in maniera tale che durante il giorno siano equamente illuminate.</div></div><br>Il discorso inverter potrebbe portare via diverse pagine di descrizione: diciamo che un inverter ad isola normalmente economico non fa nessuna analisi di quanto gli viene "proposto" all'ingresso fuorchè la tensione minima e massima di lavoro, è chiaro che se la corrente disponibile è bassa con un minimo carico la tensione scende e l'inverter andr&agrave; in allarme, comunque normalmente viene collegato ad un sistema di accumulo come potrebbero essere delle batterie. L'inverter grid invece in genere analizza la corrente e la tensione disponibile al suo ingresso proveniente dal campo fotovoltaico con circuiti di tipo PWM in un range normalmente molto ampio cercando anche l' MPPT che è il punto di massima potenza per un campo fotovoltaico. E' ovvio che se l'oscuramento di un modulo abbassa troppo la tensione e si esce dal valore minimo di funzionamento l'inverter va in blocco.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Il vantaggio della serie e che la tensione ai capi della serie è maggiore quindi nel caso l'inverter sia lontano dai pannelli avete meno perdita per dissipazione termina (effetto Joule)</div></div><br>L'effetto Joule si ha sempre quando un conduttore è attraversato da una corrente. Questo effetto che non è altro dissipazione termica è direttamente proporzionale all' intensit&agrave; della corrente. Per questo motivo un impianto con i moduli in serie avr&agrave; minore dissipazione rispetto ad uno di pari potenza "in parallelo", migliorando l'efficenza e richiedendo oltretutto dei cavi di collegamento più sottili.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">L'esatto contrario nel parallelo, che impone la tensione ai pannelli, ma se uno è oscurato non avete nessuna ricaduta sugli altri.</div></div><br>In un impianto con i moduli in parallelo se la parte oscurata è una porzione importante ed il sistema di accumulo è ridotto o inefficiente, con grandi carichi può avvenire un abbassamento di tensione che può portare al blocco dell'inverter.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">In genere gli inverter grid-connected sono da 300V in su quindi siete cotretti a mettere più pannelli in serie.</div></div><br>La tensione di lavoro varia moltissimo da produttore a produttore esistono modelli che hanno la tensione minima di 90 volt o meno, dare dei valori assoluti è fuorviante comunque come dici tu in genere le stringhe di moduli per questi inverter sono in serie.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Correggete se mi è sfuggito qualcosa&#33;Ciao alex3comforum</div></div><br>Nessuna correzione, ma solamente maggiori ragguagli.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8b269204296193187280dc754103a03d.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 29/4/2006, 21:49</span>

29-04-2006, 19:49
x Alex<br>>Il problema della serie e che sono attraversate<br>> dalla stessa corrente, quindi e sufficiente che<br>>un pannello sia "al buio" o non funzioni per<br>>ridurre e persino annullare in caso di rottura la<br>> corrente della serie.<br>Non avviene questo ... probabilemente anticipero' lomra sui pannelli in serie.<br><br><br>x Fernando,<br>ho capito il concetto, me lo hai gia' scritto altre volte...te lo ricordo:<br>"Gli ombreggiamenti, o peggio come nel tuo caso, la presenza di un albero che proietta la sua ombra sull'impianto, annulla la produzione di elettricit&agrave;. Appunto."<br>"Naturalmente tu sei libero di spendere i soldi come vuoi, poi però non devi dira ad altri cose che le traggono in inganno "<br><br>Visto che sono una persona di scienza cerco di dire tecnicamente le cose come stanno, e cerco di sfatare, ma solo tecnicamente, il luogo comune che l'ombra danneggia o annulla la produzione di energia.<br>Comunque gia' in passato ti ho fatto una valutazione in denaro dell'energia annuale persa dovuta all'ombra del mio bellissimo albero, ti ricordo che equivale al costo di un gelato che sono sempre pronto ad offrirti nel giardino di casa mia.<br>

alex3comforum
29-04-2006, 21:19
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Visto che sono una persona di scienza cerco di dire tecnicamente le cose come stanno, e cerco di sfatare, ma solo tecnicamente, il luogo comune che l'ombra danneggia o annulla la produzione di energia.<br>Comunque gia' in passato ti ho fatto una valutazione in denaro dell'energia annuale persa dovuta all'ombra del mio bellissimo albero, ti ricordo che equivale al costo di un gelato che sono sempre pronto ad offrirti nel giardino di casa mia.</div></div><br>Caro NonSoloBolleDiAcqua, vorrei solo farti alcuni appunti:<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Visto che sono una persona di scienza</div></div><br>Ma che sei scienziato, Professore universitario, ricercatore, oppure siedi alla destra del padre <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/de0e35021dbf71b7ee0ee48f3af4c834.gif" alt="image">?<br>Come scrivi sempra che parliamo con Dio, magari uno moderno che al posto di dire parabole vicino ad un lago scrive sui forum....mi sembra che esageri....in tutti i miei post, non c'e' una sola allusione al mio titolo eppure posso garantire che un titolo l'ho è non è dei più stupidi&#33;<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">cerco di sfatare, ma solo tecnicamente, il luogo comune che l'ombra danneggia o annulla la produzione di energia.</div></div><br>Ogni giorno su ogni metro quadro, su un piano perpendicolare al sole in una giornata senza nuvole con il sole allo zenit possono cadere quasi 1000 W/h: 80% in queste codizioni sono dirette, il 20% diffuse (nel senso che colpiscono il piano ma da riflessioni di altri corpi in maniera più o meno speculare)<br>Ora se c'e' un ostacolo che impedisce al pannello di ricevere la radiazione diretta, il pannello può anche non produrre l'equivalente di un gelato, ma per tutto il periodo in ombra non solo produce molto di meno, ma a sencoda della configurazione di impianto potrebbe ridurre le prestazioni di altri pannelli.<br><br><br>PS:<br>Ti prego al posto della frase "sono un uomo di scienza" che detta così sembra che sei un Dio, scrivi pure sono un Prof. universitario o sono un ing.,......non farci sentire delle *****cce&#33;<br><br><span class="edit">Edited by alex3comforum - 29/4/2006, 22:22</span>

29-04-2006, 21:46
alex3comforum,<br>da umile uomo di scienza sto cercando di sfatare un luogo comune, non penso di essere stato arrogante...se lo sono stato chiedo scusa...non era mia intenzione e ti assicuro che non sono alla destra del padre.<br>Cerco di portare a termine delle spiegazioni in modo scientifico per chiarire il concetto dei diodi e dell'ombra.<br><br>>Ora se c'e' un ostacolo che impedisce al pannello di ricevere la<br>>radiazione diretta, il pannello può anche non produrre l'equivalente >di un gelato, ma per tutto il periodo in ombra non solo produce<br>>molto di meno, ma a sencoda della configurazione di impianto<br>>potrebbe ridurre le prestazioni di altri pannelli.<br><br>Se avrai pazienza e attenderai la configurazione in serie, capirai che quello che hai sopra scritto non risulta vero...ma solo un luogo comune.<br>Non hai voglia di "capire" cosa accade al pannello connesso in serie quando viene colpito dall'ombra?<br><br>Ciao<br>

FernandoFast
30-04-2006, 10:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 29/4/2006, 22:46)</div><div id="quote" align="left">da umile uomo di scienza sto cercando di sfatare un luogo comune...</div></div><br>OT:<br><span style="font-size:14pt;line-height:100%"><i><span style="font-family:Courier">L'atteggiamento costruttivo è sempre ben accetto, naturalmente.<br><br>Il considerarsi "uomo di scienza" è comunque lecito. Naturalmente è necessario riconoscere il "dove" il buon senso comune riconosce questa funzione, il "che cosa fa" colui che vuole esser così considerato e, infine, quello che "veramente è" questo uomo di scienza.<br><br>Naturalemte è facile in queste considerazioni cadere in valutazioni della persona, e se questo è accaduto, quindi, se qualcuno si è sentito sminuito o "castrato" nella sua esistenza all'interno del forum, questo è un errore involontario e di cui chiunque dovrebbe fare ammenda.<br><br>Certo è che, normalmente, la supponenza è mal vista dal gruppo in generale; soprattutto se il contributo portato non è allineato con lo "sviluppo storico" avuto dal forum; ovvero, prima di sparare a zero sugli amministratori bisognerebbe riuscire a farsi un'opinione complessiva sul loro operato.</span></i></span><br><br>Lo "sfatare il luogo comune" è alla base di molti degli argomenti trattati in questo "forum di ProgettoMeg"... naturalmente questo non deve diventare sterile manifestazione di identit&agrave; "megalitica" piuttosto occasione di una espansione delle competenze comuni, condivise.<br><br>Buona Partecipazione costruttiva.<br>Fernando<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/caadcbeb21b0b31d697bb0bd2433f87a.gif" alt=":)"><br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 30/4/2006, 11:13</span>

alex3comforum
30-04-2006, 10:15
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Non hai voglia di "capire" cosa accade al pannello connesso in serie quando viene colpito dall'ombra?</div></div><br>Si...tantissima&#33;, visto che l'ingegnere che ha seguito lo sviluppo dell'impianto, mi fece cambiare la posizione di due pannelli, per evitare un'ombra al mattino a inizio e fine stringa che si formava solo per un mezz'oretta in inverno&#33;<br>Da come dici tu sembra che abbia fatto una gran cazzata antiestetica, ma fin'oggi non sono riuscito in nessun modo a non essere minimamente daccordo con lui visto che ri rischiava di perdere nella pegggiore ipotesi (sempre sole al mattino, mai nuvoloso) quasi 300 KWh/anno (l'impianto è da 20 KW nominali)<br><br>PS.<br>Grazie FernandoFast, io non credo di chiedere troppo se al posto di dire: "sono un uomo di scienza" si dice "sono professore in Sistemi Energetici Rinnovabili", o qualcosaltro.....Ricordo che "Mario Maggi" scrisse che era un "sitaro" negando la sua mole di esperienza come elettromeccanico...quella è umilt&agrave;&#33;<br><br><span class="edit">Edited by alex3comforum - 30/4/2006, 11:19</span>

30-04-2006, 11:10
>Da come dici tu sembra che abbia fatto una gran cazzata<br>>antiestetica, ma fin'oggi non sono riuscito in nessun modo a non<br>> essere minimamente daccordo con lui visto che ri rischiava di<br>>perdere nella pegggiore ipotesi (sempre sole al mattino, mai<br>>nuvoloso) quasi 300 KWh/anno (l'impianto è da 20 KW nominali)<br><br>caro alex3comforum,<br>non ho mai detto una cosa del genere, tantomeno mi esprimo in quel modo, ma visto che sollevi un dubbio e dato che era mia intenzione fare un esempio sui pannelli connessi in serie, dammi le caratteristiche del tuo impianto...bastano solo il tipo di pannello e il numero, se vuoi essere piu' preciso specifica posizione geografica, orientamento, inclinazione ed inverter e vediamo cosa accade quando l'ombra copisce uno o piu' pannelli.<br>Attendo la tua risposta.<br>Ciao<br><br><br>PS:A sensazione una mezzoretta in inverno, 300KWh/annui mi sembrano troppi...anche se dovrebbe essere 1% (circa) della tua produzione, ma verifichiamoli insieme, molte persone (anche il sottoscritto) e' in una situazione simile, i conti che facciamo possono essere di aiuto.<br><br>Comunque va ricordato,contrariamente a quello che alcuni dicono, che quei pannelli non si danneggiano tantomeno bloccano la produzione di energia.

alex3comforum
30-04-2006, 21:25
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Comunque va ricordato,contrariamente a quello che alcuni dicono, che quei pannelli non si danneggiano tantomeno bloccano la produzione di energia.</div></div><br>Concordo con te al 100% su questo&#33;<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">dammi le caratteristiche del tuo impianto...</div></div><br>Mi devi dare qualche giorno però....sono impegnatissimo ora <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e014e91f3a162ce899a97ec0a0bfee2a.gif" alt="image">

02-05-2006, 11:19
IMPIANTO IN SERIE<br><br>Ipotizziamo questo impianto:<br>a. 24 pannelli fotovoltaici di 140Wp (1,3 mq) connessi in serie tutti perfettamente uguali e tutti perfettamente inclinati con la medesima inclinazione di circa 30° (esempio teorico ed utopico)<br>b. potenza complessiva di picco di 3,3 Kw<br><br>In un dato istante t0 ogni pannello ha ai suoi capi una tensione di 15.375 V e genera una corrente 1,29 A. L'impianto FV avra' ai suoi capi una tensione di 369,00 V generando una potenza di 476 W. Improvvisamente (sempre a livello teorico) nell'istante successivo t1 un'ombra oscura completamente il terzo pannello.<br>L'impianto FV avra' ai suoi capi una tensione di 353,62 V con corrente 1,29 A e generera' un potenza di 456 W. Considerando il diodo componente ideale, e' come se l'impianto andasse avanti con 23 pannelli anziche 24 con una perdita complessiva di 20 Watt.<br>Bolle<br><br><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/086dde12a3cdac2d9c232c68df78e66c.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

Furio57
02-05-2006, 13:19
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 2/5/2006, 12:19)</div><div id="quote" align="left">IMPIANTO IN SERIE<br><br>Ipotizziamo questo impianto:<br>a. 24 pannelli fotovoltaici di 140Wp (1,3 mq) connessi in serie tutti perfettamente uguali e tutti perfettamente inclinati con la medesima inclinazione di circa 30° (esempio teorico ed utopico)<br>b. potenza complessiva di picco di 3,3 Kw<br><br>In un dato istante t0 ogni pannello ha ai suoi capi una tensione di 15.375 V e genera una corrente 1,29 A. L'impianto FV avra' ai suoi capi una tensione di 369,00 V generando una potenza di 476 W. Improvvisamente (sempre a livello teorico) nell'istante successivo t1 un'ombra oscura completamente il terzo pannello.<br>L'impianto FV avra' ai suoi capi una tensione di 353,62 V con corrente 1,29 A e generera' un potenza di 456 W. Considerando il diodo componente ideale, e' come se l'impianto andasse avanti con 23 pannelli anziche 24 con una perdita complessiva di 20 Watt.<br>Bolle</div></div><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/952e0efaca2b16c3e5b881e11367ba10.gif" alt=":blink:"> Sicuro? Boh&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/32792ed8c55d23fa93e092c87ea2568e.gif" alt=":wacko:"><br><br>Salutoni<br>Futio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ed6c4d56e25af356cc3d808b4c15ecfa.gif" alt=":D">

pmgc00
02-05-2006, 13:34
Certo che e' cosi'...<br>Senno' il diodo cosa ci sta a fare? Addirittura ci sono dei pannelli che integrano tre diodi di by pass per limitare la caduta di potenza che si avrebbe nel caso dell'ombreggiamento parziale di un pannello.<br><br>saluti

02-05-2006, 13:45
Furio, se le cose scritte sono errate...puoi correggere.<br>Dai la tua interpretazione..."Sicuro? Boh&#33;" e' un po pochino&#33;&#33;&#33;<br>Rimango in attesa.<br>Bolle

FernandoFast
02-05-2006, 15:36
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 2/5/2006, 14:51)</div><div id="quote" align="left">Caro Fernando,<br>l'esempio riportato e' un esempio reale di un sistema solare istallato ( i dati sono su internet...e visto che e' una scuola non corro il rischio di essere accusato di fare pubblicita'). Ho preso esattamente i valori in un dato istante di questa mattina...<br>Bolle</div></div><br>Questo non lo voglio negare, anzi non lo metto in dubbio.<br><br>Quello che stento a farti capire, e me ne rammarico, concerne l'opportunit&agrave; o meno di fare un impianto che va in ombra.<br><br>Dal mio punto di vista un impianto che va in ombra è un impianto che, soprattutto con il Conto Energia, io non lo farei.<br><br>Questo è tutto. Tu sei libero di fare quello che vuoi con i tuoi soldi ma non devi spacciare la soluzione "impianto che va in ombra" come una soluzione ottimale. Quando un impianto va in ombra è configurato male.<br><br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2452c0b1ed6686f11e885aaf82848afd.gif" alt=":)">

NonSoloBolleDiAcqua2
02-05-2006, 18:16
Fernando,<br>non e' stato elegante cancellare il mio utente e alcuni messaggi, modificarne altri...tu sei il MODERATORE...tu puoi tutto. Io sono un comune mortale...ma ti prego...ti prego...non alterare i miei messaggi, a volte li rendi privi di senso.<br>Bolle<br><br>PS:<br>>Quello che stento a farti capire, e me ne rammarico,<br>>concerne l'opportunit&agrave; o meno di fare un impianto che<br>>va in ombra.<br>Lo so, lo so...e ci mancherebbe...sfondi una porta che neanche c'e' piu'.

Furio57
02-05-2006, 19:10
Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5cfb5af3008d48f2f9f7e675bc1200f9.gif" alt=":)"><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (pmgc00 @ 2/5/2006, 14:34)</div><div id="quote" align="left">Certo che e' cosi'...<br>Senno' il diodo cosa ci sta a fare? Addirittura ci sono dei pannelli che integrano tre diodi di by pass per limitare la caduta di potenza che si avrebbe nel caso dell'ombreggiamento parziale di un pannello.</div></div><br>Ciao pmgc00 bentrovato&#33; Certamente anche i moduli che costruisco da oltre 200 Watt ne usano tre, uno ogni 18 celle. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/99ae5849ffaebebfc54b67c0ccf0856e.gif" alt=";)"><br>Non capisco però la tua intromissione&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/24490030140db8e14168d5d0f3f51001.gif" alt=":B):"><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0234209449183c2dd57a5a7a56eba85c.gif" alt=":D">

gennarocs
03-05-2006, 07:30
Anche se sono d'accordo che l'impianto ben progettato non deve avere ombre mi sembrava tuttavia interessante capire come si comportava un pannello qualora per varie cause si trovasse in ombra. Infatti vi è da considerare, per gli impianti di grosse dimensioni situati a terra in file distanziate, che comunque vada in inverno piuttosto che all'alba e al tramonto andranno in ombra. E' vero che gli interventi dovrebbero essere il più corretti possibile ma è altresì vero che si tratta di un forum di appassionati e quindi come tale va letto...

FernandoFast
03-05-2006, 09:34
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (gennarocs @ 3/5/2006, 08:30)</div><div id="quote" align="left">Anche se sono d'accordo che l'impianto ben progettato non deve avere ombre mi sembrava tuttavia interessante capire come si comportava un pannello qualora per varie cause si trovasse in ombra. Infatti vi è da considerare, per gli impianti di grosse dimensioni situati a terra in file distanziate, che comunque vada in inverno piuttosto che all'alba e al tramonto andranno in ombra. E' vero che gli interventi dovrebbero essere il più corretti possibile ma è altresì vero che si tratta di un forum di appassionati e quindi come tale va letto...</div></div><br>Certo Gennaro, il forum è un'occasione di approfondimento che deve tendere al miglioramento continuo delle competenze; se a questo scopo qualcuno viene corretto, se le considerazioni vengono accettate o discusse in termini positivi (aggiungerei con spirito collaborativo), quindi, quanto detto e fatto sul forum corrisponde allo scopo del forum, allora è tutto utile.<br><br>Altro è il caso di chi vuole far passare per corrette cose che corrette non sono.<br><br>Lo so la cosa a volte viene sviluppata con una certa animosit&agrave; e questo, lo riconosco, è un errore comune a cui però bisogna in qualche modo porre rimedio.<br><br>Io come moderatore non sono infallibile, ma non posso accettare di essere attaccato da partecipanti al forum che non danno nessun riconoscimento a chi mette al loro servizio il proprio tempo, la propria dedizione gratuitamente.<br><br>Grazie dell'attenzione.<br>Fernando

NonSoloBolleDiAcqua2
03-05-2006, 10:03
>Altro è il caso di chi vuole far passare per corrette cose che corrette<br>>non sono.<br>Concordo su quello che hai scritto, quindi se qualcuno ti fa notare che sbagli da un punto di vista tecnico cerca di apprezzare il suo intervento e non cancellarlo come utente. Cerchero' di continuare e finalizzare, sempre se Voi mi date questa concessione, il mio intervento su "Configurazioni Pannelli Solari Diodi e Ombre" con esempi reali di ombreggiamento.<br>Bolle<br>

MetS
03-05-2006, 10:41
Il mio vicino di casa alla fine degli anni 90 installo' una serie di pannelli FV per alimentare le sue utenze e scambiare energia con l'EDF.<br>Nel frattempo il mio acero da piccolo che era e' cresciuto e in certe ore del giorno ombreggia il suo impianto.<br>Non mi e' stato mai chiesto di ridurre l'esuperanza del mio albero perche' evidentemente il problema non sussiste.<br>I nostri rapporti sono ottimi e quindi significa che il suo impianto funziona benissimo lo stesso.<br>Cosa succederebbe se invece di un albero qualcuno costruisce un palazzo?<br>Siamo seri, l'uomo non e' perfetto e commette errori ma non e' che per questo si mandano al muro col plotone davanti.<br>C'e' sempre una soluzione ed il dialogo e' la forma migliore.<br>La stroncatura tout-court non risolve mai i problemi ma ne genera altri e peggiori dei precedenti.<br><br>MetS<br><br>PS Essere moderatori non significa avere sempre ragione

03-05-2006, 11:18
<span style="color:red">MODERAZIONE:<br>Il messaggio qui presente era adito solo a fare polemiche e non attinente al discorso tecnico per cui è stato cancellato completamente.<br><br>Invito TUTTI a rispettare FERMAMENTE le regole e non uscire dai temi tecnici. Non voglio polemiche e insulse questioni da zabette su questo forum&#33;&#33;&#33;<br>Grazie.<br><br>Roy - l'amministratore</span><br><br><span class="edit">Edited by eroyka - 3/5/2006, 12:30</span>

NonSoloBolleDiAcqua2
03-05-2006, 11:24
Ragazzi,<br>lasciamo stare le polemiche...rimaniamo sul solo aspetto tecnico.<br>Bolle

gennarocs
03-05-2006, 14:21
Grazie Fernando per la risposta, alla fine tutto è bene quel che finisce bene...ora mettiamoci al lavoro poichè questi benedetti impianti dobbiamo realizzarli e confrontarci con i problemi sul campo...In effetti esperienza soprattutto con i grandi impianti non ce ne è; anche perchè in Italia, salvo rarissime eccezioni, sono stati realizzati solo impianti fino ad un massimo di 20kwp e essendoci un contributo in conto capitale nessuno si preoccupava più di tanto del rendimento globale dell'impianto&#33;&#33;&#33; Ps. Preciso che non sono un installatore ma il responsabile di un Consorzio di 20 soci che poichè tirano fuori i quattrini dalla propria tasca sono attentissimi anche alla minima percentuale di rendimento dell'impianto&#33;&#33;&#33;

crazy_horse
03-05-2006, 18:30
... impianti in ombra ...<br><br>.. scrivo io che non sono "uomo di scienza ed anche poco studiato"...<br><br>.. è meglio sposare:<br>una donna bella e ricca ed intelligente (impianto con i moduli perfettamente raggiunti dai raggi del sole)<br>o una donna normale ricca ed intelligente (impianto con ombreggiamenti)<br>o una donna bella ricca e stupida (impianto in ombra) ?<br>.. uno può anche rimanere scapolo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ee148b57df6e70a184da3ad3fc1c87c7.gif" alt=":D"><br><br>.. problema per l'obreggiamento dei "grossi" impianti.. ATTENZIONE ALLO SBILANCIAMENTO TRA LE FASI..<br><br>..ipotizziamo che sia in ombra (es. temporale) o, in caso di guasto (es. rottura di un cavo) di una parte dell'impianto, che genera energia su una fase, come reagir&agrave; l'ente fornitore di energia (es. enel)? ... mica sar&agrave; contento ..<br><br>...chi progetta questi impianti queste cose le conosce molto bene...<br><br>.. per sdrammatizzare.. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/67f620f634332dc83145ebcf37dc9c2f.gif" alt=":woot:"><br><br>C.H.<br>

NonSoloBolleDiAcqua2
03-05-2006, 23:24
Ti va di scrivere due righe sullo sbilanciameto delle fasi e la relazione che c'e' con l'ombreggiamento?...anche in modo pratico e non scientifico.<br>Ciao<br><br>

FernandoFast
04-05-2006, 00:14
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 4/5/2006, 00:24)</div><div id="quote" align="left">Ti va di scrivere due righe sullo sbilanciameto delle fasi e la relazione che c'e' con l'ombreggiamento?...anche in modo pratico e non scientifico.<br>Ciao</div></div><br>OK caro ombre,<br>se vuoi dei dati tecnici sulle perdite e sui calcoli necessari per calcolare l'incidenza delle ombre puoi trovarli alle pagine 50, 51,52,53, 56, di questo documento che recuperi <a href="http://www.uniroma2.it/didattica/FRE/deposito/B.2-Sistemi_solari_fotovoltaici.pdf" target="_blank">presso questo link che ti porta ad un PDF dell'universit&agrave; di Roma della professoressa Paola Bettiol - Fonti rinnovabili di energia</a><br><br>l'ombreggiamento totale o parsiale di una cella può causare la contropolarizzazione della stessa, quindi l'inversione di polarit&agrave; di una cella mette a repentaglio la stringa circuitandola. La cosa non si riperquote sulle altre strighe se intervengono i diodi di blocco, ma il pannello che fine far&agrave; nel caso di un'inversione di polarit&agrave; di una cella?<br><br>per questo motivo io preferisco mettere piuttosto che un grosso inverter tanti piccoli inverter... questa opinabile naturalmente... ma è anche una scelta fatta per un'utilit&agrave; economica dovuta alla scarsit&agrave; dei fornitori presenti sul mercato (ma questa è un'altra storia)<br><br>Ciao<br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 4/5/2006, 01:33</span>

crazy_horse
04-05-2006, 09:21
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 2/5/2006, 12:19)</div><div id="quote" align="left">IMPIANTO IN SERIE<br><br>Ipotizziamo questo impianto:<br>a. 24 pannelli fotovoltaici di 140Wp (1,3 mq) connessi in serie tutti perfettamente uguali e tutti perfettamente inclinati con la medesima inclinazione di circa 30° (esempio teorico ed utopico)<br>b. potenza complessiva di picco di 3,3 Kw<br><br>In un dato istante t0 ogni pannello ha ai suoi capi una tensione di 15.375 V e genera una corrente 1,29 A. L'impianto FV avra' ai suoi capi una tensione di 369,00 V generando una potenza di 476 W. Improvvisamente (sempre a livello teorico) nell'istante successivo t1 un'ombra oscura completamente il terzo pannello.<br>L'impianto FV avra' ai suoi capi una tensione di 353,62 V con corrente 1,29 A e generera' un potenza di 456 W. Considerando il diodo componente ideale, e' come se l'impianto andasse avanti con 23 pannelli anziche 24 con una perdita complessiva di 20 Watt.<br>Bolle</div></div><br>... tanto per gradire..<br><br>.. 24 moduli da 140 Wp in serie? per un impianto da 3.3kWp?<br><br>.. personalmente avrei preferito ( minimo ) 2 stringhe da 12 moduli ( con una tensione del modulo + alta) ed un inverter con doppio Mpp ..al limite 24 moduli da 70Wp x 2 stringhe (tot 48) essendo OBBLIGATO ad utilizzare dei moduli con una tensione così bassa..<br>.. guarda caso, i costruttori, per gli impianti collegati in rete, tendono a costruire moduli con una tensione "alta" Kaneka K60 "docet" (60 Wp silicio amorfo a vuoto 92V VPmax 67V IPmax 0.9.. ) ... meno corrente .. sezione dei cavi + piccola <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f77b514583e555de17b63e0efcf938d4.gif" alt=":D"><br><br>... ma ripeto di NON ritenermi esperto in materia ...<br><br>.. purtoppo spesso in questo paese con il denaro pubblico si realizzano opere oltre che inutili anche dannose..<br><br> vi porto un esempio..<br><br>..dalla fiera di Vicenza mi è capitato un "book" con gli impianti realizzati (pag 11) impianto dell'istituto Tecnico di Villazzabo (TN)<br><br>impianto da 2,5 kWp <span style="color:red">produzione annua 1.500 kWh </span>... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/839b6e16b02e05c930eb5f343637519a.gif" alt=":woot:"> l'impianto è stato realizzato con 40 moduli da 150Wp il policristallino..<br>.. i moduli sono stati posati sulle pareti dell'edificio ( addirittura 14 moduli su una facciata ed i restanti sull'altra facciata quindi sfasati di 90°)... moglie ricca bella.... ma deficente..<br><br>Verona (pagina 14) palazzina uffici... impianto da 20kW produzione 14.000 kWh.. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/839b6e16b02e05c930eb5f343637519a.gif" alt=":woot:"><br><br>.. altro che "metteremo la luce nei campi".... metteremo il silicio anche nel...<br><br>..da una canzone di E.Bennato (è stata tua la colpa) (quando ere bravo.. adesso è un pirla come tanti altri.. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8f7cbf96b2593f3169f7ad1a952312b8.gif" alt=":blink:"> )<br><br>..I saggi e i potenti son quelli che fanno la storia.. buffoni e burattini .no.. non la faranno mai..<br><br>C.H.<br>

MetS
04-05-2006, 17:17
Spieghiamo le cose anche ai profani.<br>Cosa s'intende per ombre o ombreggiatura?<br>Il cielo nuvoloso va considerato ombra?<br>Un albero e' un'ombra?<br>La forma del tetto in determinati periodo dell'anno puo' causare ombre?<br>Quando installi una serie di pannelli potresti (il tecnico installatore) anche non prevedere che in inverno, per esempio, le ombre delle case vicine o degli alberi o di altri ostacoli possano ombreggiare il tuo sistema?<br>Non parlate genericamente, ho gia' detto tante volte che stare a far numeri non produce informazione per i non addetti ai lavori ma solo fastidio perche' non aiuta a capire.<br>facciamo capire anche gli altri.<br>grazie<br><br>MetS

FernandoFast
04-05-2006, 18:42
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (MetS&#45;Energie @ 4/5/2006, 18:17)</div><div id="quote" align="left">Spieghiamo le cose anche ai profani.<br>Cosa s'intende per ombre o ombreggiatura?<br>Il cielo nuvoloso va considerato ombra?<br>Un albero e' un'ombra?<br>La forma del tetto in determinati periodo dell'anno puo' causare ombre?<br>Quando installi una serie di pannelli potresti (il tecnico installatore) anche non prevedere che in inverno, per esempio, le ombre delle case vicine o degli alberi o di altri ostacoli possano ombreggiare il tuo sistema?<br>Non parlate genericamente, ho gia' detto tante volte che stare a far numeri non produce informazione per i non addetti ai lavori ma solo fastidio perche' non aiuta a capire.<br>facciamo capire anche gli altri.<br>grazie<br><br>MetS</div></div><br>OK allora partiamo dall'inizio.<br><br>Un tempo lontano lontano esisteva il nulla, dopo un po un entit&agrave; non meglio identificata decise di creare il firmamento, poi il mondo. Dopo ancora un po decise che c'era troppa acqua e allora divise le acque dalla terra...<br><br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e2b6debbd7bda9c7e25cc60e63e73703.gif" alt=":blink:"><br><br>Forse sono partito da troppo lontano...<br><br>Facciamo così vai a leggerti questo: <a href="http://www.enea.it/com/web/pubblicazioni/Op22.pdf" target="_blank">ENEA ENERGIA FOTOVOLTAICA</a><br><br>Almeno abbiamo una base di partenza comune.

MetS
04-05-2006, 19:33
Interessante il link ma ad una così semplice domanda avrei gradito ricevere una semplice risposta.<br>Non devo convincermi sulla bonta' o meno del solare fotovoltaico o termico, vorrei solo avere una risposta ad un semplice quesito da chi e' in grado di fornirmelo ritenendolo esperto in materia.<br>Cominciamo con rispondere ai quesiti.<br><br>MetS

NonSoloBolleDiAcqua2
04-05-2006, 22:55
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (crazy&#95;horse @ 4/5/2006, 10:21)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 2/5/2006, 12:19)</div><div id="quote" align="left">IMPIANTO IN SERIE<br><br>Ipotizziamo questo impianto:<br>a. 24 pannelli fotovoltaici di 140Wp (1,3 mq) connessi in serie tutti perfettamente uguali e tutti perfettamente inclinati con la medesima inclinazione di circa 30° (esempio teorico ed utopico)<br>b. potenza complessiva di picco di 3,3 Kw<br><br>In un dato istante t0 ogni pannello ha ai suoi capi una tensione di 15.375 V e genera una corrente 1,29 A. L&#39;impianto FV avra&#39; ai suoi capi una tensione di 369,00 V generando una potenza di 476 W. Improvvisamente (sempre a livello teorico) nell&#39;istante successivo t1 un&#39;ombra oscura completamente il terzo pannello.<br>L&#39;impianto FV avra&#39; ai suoi capi una tensione di 353,62 V con corrente 1,29 A e generera&#39; un potenza di 456 W. Considerando il diodo componente ideale, e&#39; come se l&#39;impianto andasse avanti con 23 pannelli anziche 24 con una perdita complessiva di 20 Watt.<br>Bolle</div></div><br>... tanto per gradire..<br><br>.. 24 moduli da 140 Wp in serie? per un impianto da 3.3kWp?<br><br>.. personalmente avrei preferito ( minimo ) 2 stringhe da 12 moduli ( con una tensione del modulo + alta) ed un inverter con doppio Mpp ..al limite 24 moduli da 70Wp x 2 stringhe (tot 48) essendo OBBLIGATO ad utilizzare dei moduli con una tensione così bassa..<br>.. guarda caso, i costruttori, per gli impianti collegati in rete, tendono a costruire moduli con una tensione &quot;alta&quot; Kaneka K60 &quot;docet&quot; (60 Wp silicio amorfo a vuoto 92V VPmax 67V IPmax 0.9.. ) ... meno corrente .. sezione dei cavi + piccola <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ac994848101db553553c4e6986eccbf.gif" alt=":D"><br><br>... ma ripeto di NON ritenermi esperto in materia ...<br><br>.. purtoppo spesso in questo paese con il denaro pubblico si realizzano opere oltre che inutili anche dannose..<br><br> vi porto un esempio..<br><br>..dalla fiera di Vicenza mi è capitato un &quot;book&quot; con gli impianti realizzati (pag 11) impianto dell&#39;istituto Tecnico di Villazzabo (TN)<br><br>impianto da 2,5 kWp <span style="color:red">produzione annua 1.500 kWh </span>... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3cf31198681815c15b7f917d7b0df01d.gif" alt=":woot:"> l&#39;impianto è stato realizzato con 40 moduli da 150Wp il policristallino..<br>.. i moduli sono stati posati sulle pareti dell&#39;edificio ( addirittura 14 moduli su una facciata ed i restanti sull&#39;altra facciata quindi sfasati di 90°)... moglie ricca bella.... ma deficente..<br><br>Verona (pagina 14) palazzina uffici... impianto da 20kW produzione 14.000 kWh.. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3cf31198681815c15b7f917d7b0df01d.gif" alt=":woot:"><br><br>.. altro che &quot;metteremo la luce nei campi&quot;.... metteremo il silicio anche nel...<br><br>..da una canzone di E.Bennato (è stata tua la colpa) (quando ere bravo.. adesso è un pirla come tanti altri.. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/af4f2a42f16a7510a8f7cdd661801fdf.gif" alt=":blink:"> )<br><br>..I saggi e i potenti son quelli che fanno la storia.. buffoni e burattini .no.. non la faranno mai..<br><br>C.H.</div></div><br>x crazy_horse,<br>l&#39;esempio, e&#39; un esempio reale, i pannelli sono installati in una scuola e i dati sono presi in un preciso momento della giornata. Gia&#39; qualcuno prima di te ha provato a screditare l&#39;esempio.Sul numero delle stringhe hai ragione, ma è un dettaglio perchè lo scopo è quello di trattare il falso problema delle ombre. Sullo spreco delle risorse comuni e non ci sono migliaia di esempi.<br>Ciao<br><br><span style="color:red">Intervento moderato.</span><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 14/5/2006, 18:12</span>

FernandoFast
05-05-2006, 07:51
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (MetS&#45;Energie @ 4/5/2006, 18:17)</div><div id="quote" align="left">Spieghiamo le cose anche ai profani.<br>Cosa s'intende per ombre o ombreggiatura?<br>Il cielo nuvoloso va considerato ombra?<br>Un albero e' un'ombra?<br>La forma del tetto in determinati periodo dell'anno puo' causare ombre?<br>Quando installi una serie di pannelli potresti (il tecnico installatore) anche non prevedere che in inverno, per esempio, le ombre delle case vicine o degli alberi o di altri ostacoli possano ombreggiare il tuo sistema?</div></div><br>Caro metz sul foru le risposte a queste domande ci sono gi&agrave;.<br><br>Comunque...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Cosa s'intende per ombre o ombreggiatura?</div></div><br>le ombre sono ombre non credo debbano essere ulteriormente definite.<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Il cielo nuvoloso va considerato ombra?</div></div><br>Secondo te il cielo nuvoloso è un'ombra? Non credo poi sul fatto che con le nuvole si CREINO ombre avrei dei semplici dubbi... ma dove vivi? in un'altro mondo?<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Un albero e' un'ombra?</div></div><br>Ma ci fai o ci sei? un albero è un albero.<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">La forma del tetto in determinati periodo dell'anno puo' causare ombre?</div></div><br>Sinceramente... prova a rileggere la domanda e vatti a guardare sul dizionario la definizione della parola OMBRA. Qualsiasi forma solida provoca ombra se illuminata da una fonte luminosa. A te lo scoprire da che parte viene evidenziata l'ombra...<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Quando installi una serie di pannelli potresti (il tecnico installatore) anche non prevedere che in inverno, per esempio, le ombre delle case vicine o degli alberi o di altri ostacoli possano ombreggiare il tuo sistema?</div></div><br>Esistono calcoli specifici e strumenti specifici per definire l'importanza dell'ombreggamento e la sua incidenza sulla produzione.<br><br>Compitino: Vai a cercare sul web la voce CLINOMETRO<br><br>---------------------<br><br>Poi ti chiederei di elevare un attimino il tuo livello si attenzione quando scrivi. Ti ricordo una delle regole del forum: 2) Scrivere post utili e interessanti: non è importante il numero ma la qualit&agrave;. Tenetelo sempre a mente&#33;<br><br>Ciao<br>e non te la prendere, la prossima volta fai più attenzione

NonSoloBolleDiAcqua2
05-05-2006, 09:38
XFernando,<br><br>>Secondo te il cielo nuvoloso è un'ombra? Non credo poi sul fatto che con le nuvole si CREINO ombre avrei dei<br>>semplici dubbi... ma dove vivi? in un'altro mondo?<br>Be' viviamo tutti sullo stesso mondo e il cielo nuvoloso crea ombre, altrimenti ci sarebbe sempre il sole e tutti noi saremmo molto piu' contenti (forse).<br><br>>Il cielo nuvoloso va considerato ombra?<br>Si, perche' le nuvole sono presenti tra la terra e la nostra amata stellina.<br><br>>"le ombre sono ombre non credo debbano essere ulteriormente definite"<br>Be' in effetti si, ma come vedi abbiamo idee diverse...non tutti la pensano allo stesso modo (fortunatamente?&#33;??&#33;?&#33;)<br><br><br>X MetS-Energie<br>>Quando installi una serie di pannelli potresti (il tecnico installatore) anche non prevedere che in inverno, per<br>>esempio, le ombre delle case vicine o degli alberi o di altri ostacoli possano ombreggiare il tuo sistema?<br>Quanto scrivi e' verissimo, le cose intorno a noi cambiano e la natura cambia molto piu' velocemente di quello che si pensa. Se ho tempo faro' una foto ad un pannello solare che da qualche anno alimenta una centralina lungo una strada...da tempo un albero gli fa ombra (ovviamente solo per quache ora del giorno) ...penso che tra il pannello e l'albero sia nata una bella amicizia...a volte il vento li fa anche toccare.<br><br><br>PS:XFernando<br>>Ti ricordo una delle regole del forum: 2) Scrivere post utili e interessanti: non è importante il numero ma la >qualit&agrave;. Tenetelo sempre a mente&#33;<br>Concordo pienamente quello che scrivi...ma ricordalo anche tu&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 5/5/2006, 14:47</span>

MetS
05-05-2006, 10:06
A volte la miglior risposta e' quella piu' semplice.<br>Grazie Bolle.<br><br>MetS<br><br>PS Non mi interessa sapere cosa intende per "ombra" il Garzanti, mi piaceva conoscere come viene intesa da un installatore di pannelli solari quale tu dici di essere Fernando.

FernandoFast
05-05-2006, 14:14
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (MetS&#45;Energie @ 5/5/2006, 11:06)</div><div id="quote" align="left">Non mi interessa sapere cosa intende per "ombra" il Garzanti, mi piaceva conoscere come viene intesa da un installatore di pannelli solari quale tu dici di essere Fernando.</div></div><br>Sinceramente io non ho mai detto di essere un'installatore di pannelli solari, e tra l'altro visto che mi conosci personalmente sai benissimo che non lo sono.<br><br>Questo travisare la verit&agrave;, tuo e di altre persone che sembrano avere difficolt&agrave; a questo riguardo, secondo me ti porta in errore. Anche quando in italiano corrente e chiedi che cosa sono le ombre.<br><br>Avresti potuto esser più preciso e non cadere in una diatriba dialettica. L'italiano è ITALIANO, quindi usiamolo per quello che è.<br><br>Giusto per essere preciso, tu hai mai visto la tua ombra con il cielo nuvoloso? Parlo sul serio, tu hai REALMENTE visto la tua ombra con il cielo nuvoloso?<br><br>Mi indispone totalmente uno che dice quando il cielo è coperto, siamo in ombra; la cosa corretta è dire che la luce del sole con il cielo coperto non arriva sulla terra. Se poi vogliamo usare la dialettica per travisare la verit&agrave; per farne apparire un'altra maggiormente conveniente, a me un dialogo di questo tipo non interessa.<br><br>Io vedo quello che c'è REALMENTE; se volete parlare del sesso degli angeli, o se volete fare della scialba retorica sulla presenza del sole quando ci sono le nuvole, sinceramente non sono disponibile.<br><br>Passo a voi e chiudo per qualsiasi altra sterile perdita di tempo...<br><br>Mets, continuo a capirti sempre meno ed inizio a convincermi che quello che si dice di te in altri post corrisponda a verit&agrave;, e me ne dispiaccio.<br><br>Fernando

VasoDiCoccio
05-05-2006, 14:30
madonna ragazzi... dopo decenni di militanza sui forum di BBS (prima) e internet poi, alle zuffe ho fatto il callo.<br><br>In questo forum pensavo di trovare 3 tipi di persone al massimo:<br>1) i tifosi sognatori (come me)<br>2) i tecnici<br>3) gli speculatori<br><br>però ero sicuro di non trovare nessun tipo di flame.<br><br>Oh bella... tutto il mondo è paese.<br>Credo che questo sar&agrave; il mio prossimo aneddoto su internet: un flame su... la definizione di ombra.<br><br>Scusate l'OT, ma sto cercando di capire troppe cose sul FV, leggo come un ossesso (azzo ci voglio buttare sopra oltre 30.000.000 delle mie lirette, mica bruscoli&#33;) e queste cose mi fanno perdere un sacco di energia...<br><br>ciao, un grazie comunque per le cose utili da voi scritte,<br>Vaso<br>

FernandoFast
06-05-2006, 10:44
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (VasoDiCoccio @ 5/5/2006, 15:30)</div><div id="quote" align="left">ciao, un grazie comunque per le cose utili da voi scritte,<br>Vaso</div></div><br>Grazie del riconoscimento Vaso, in fondo il mio intento sul forum, e credo di altri cari amici, è quello definito in questo 3d <a href="http://www.forumcommunity.net/?t=3062327" target="_blank">OT la diatriba con Bolle e Blu</a>; le altre sterili, addirittura fuorvianti informazioni mi sono estranee.<br><br>Su questo forum (e in generale solo su questo solare), nei miei quasi 500 interventi e con il limite della mia umanit&agrave;, ho sempre cercato di costruire, mettere l'accento su una qualche verit&agrave; a discapito di altre, perchè ciò che mi guida e mi guider&agrave; sar&agrave; sempre un'intenzione alla qualit&agrave; ed alla quantit&agrave; della produzione di elettricit&agrave; e calore da fonte solare.<br><br>La mia responsabilt&agrave; a Moderare questo forum sento di averla corrisposta fino in fondo, e non posso far altro che ringraziare dell'attenzione te e tutte quelle persone che con un qualche mio aiuto, spero più utile che dannoso, hanno potuto realizzare impianti di produzione elettrica dal sole "migliori".<br><br>Grazie per il vostro interesse CONCRETO al solare fotovoltaico.<br><br>Come vedi, questo mio ultimo 3d ha il tono dell'addio, e anche se in cuor mio non vorrei che così fosse, ho il rammarico di esser arrivato a questo punto.<br><br>Ciao ancora<br>Fernando<br>

Furio57
14-05-2006, 17:41
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 2/5/2006, 14:45)</div><div id="quote" align="left">Furio, se le cose scritte sono errate...puoi correggere.<br>Dai la tua interpretazione...&quot;Sicuro? Boh&#33;&quot; e&#39; un po pochino&#33;&#33;&#33;<br>Rimango in attesa.<br>Bolle</div></div><br>Ciao NonSoloBolleDiAcqua ora che ho un po&#39; più di tempo ti rispondo: in effetti sono stato un po&#39; stringato ed ho omesso: &quot;e allora&quot;? Con l&#39;esempio proposto da te peraltro corretto, i valori e i vari schemi confermano solamente che un buon impianto anche se ombreggiato funziona (male), perdendo preziosa energia rendendone economicamente la realizzazione sconveniente. Un buon installatore terr&agrave; sempre in considerazione possibili ombre anche in periodi annuali diversi. Ha fatto molto bene l&#39;ingegnere che ha realizzato l&#39;impianto ad alex3comforum a modificare la posizione di due moduli perchè ombreggiati d&#39;inverno, dimostrando competenza e seriet&agrave;.<br>Tempo fa feci un apprezzamento positivo sulla tua buona volont&agrave; nel realizzare l&#39;impianto e lo ribadisco, ma sicuramente NON su come è stato installato, anzi sconsiglio a tutti una realizzazione simile.&#33; (questo sotto è il tuo impianto)<br><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3fd7d62a342aa1907539c25d9f717b53.jpg" alt="image"><br><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c4aaeac93be569eeea9cf521b483ec44.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 15/5/2006, 08:28</span>

NonSoloBolleDiAcqua2
14-05-2006, 21:44
Furio,<br>ci mancherebbe che un buon impianto non deve avere ombre...scopri l&#39;acqua fredda (non quella calda), ma l&#39;importante e&#39; che tu abbia cambiato idea sul fatto che renda nulla la produzione o che addirittura si danneggi...altrimenti faresti sentire in colpa la decina di persone che quel giorno erano sul mio tetto e facevano ombra ai miei pannelli (si vedono le sagome)...posso confermare che l&#39;impianto non si e&#39; rotto...e continua a funzionare brillantemente.<br>Per quanto riguarda le tue opinioni, dovresti rispondere in modo scientifico...ti ricordo che non solo stai parlando ad uno &quot;scienziato&quot;, ma gli altri che leggono non sono mica &quot;balenghi&quot;&#33;&#33;&#33;<br><br><br>Bolle2 (Bolle e&#39; stato cancellato...Furio tu ne sai qualcosa?)

Furio57
14-05-2006, 23:32
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 14/5/2006, 22:44)</div><div id="quote" align="left">Furio,<br>ci mancherebbe che un buon impianto non deve avere ombre...scopri l&#39;acqua fredda (non quella calda), ma l&#39;importante e&#39; che tu abbia cambiato idea sul fatto che renda nulla la produzione o che addirittura si danneggi...altrimenti faresti sentire in colpa la decina di persone che quel giorno erano sul mio tetto e facevano ombra ai miei pannelli (si vedono le sagome)...posso confermare che l&#39;impianto non si e&#39; rotto...e continua a funzionare brillantemente.<br>Per quanto riguarda le tue opinioni, dovresti rispondere in modo scientifico...ti ricordo che non solo stai parlando ad uno &quot;scienziato&quot;, ma gli altri che leggono non sono mica &quot;balenghi&quot;&#33;&#33;&#33;<br><br><br>Bolle2 (Bolle e&#39; stato cancellato...Furio tu ne sai qualcosa?)</div></div><br>Ciao NonSoloBolleDiAcqua non ho cambiato idea e confermo che un buon impianto non deve avere ombre, il tuo impianto in qualche maniera probabilmente funziona, ma ritengo non brillantemente. Per quanto riguarda l&#39;argomento rotture, ti pregherei di non mettermi in bocca cose mai scritte nè avvallate. Rimango comunque dell&#39;idea e non solamente io, che con moduli in ombra o &quot;abbuiati&quot; come gi&agrave; scritto da me precedentemente (spiegandolo tecnicamente) in quanto il metodo scientifico lo lascio a te scienziato <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ac8d9dcc48843011b16a2405a4d2b86c.gif" alt="image"> , in determinate condizioni possono bloccare totalmente l&#39;erogazione di energia sia in grid che in isola. Per quanto riguarda il tuo nick pensi di essere così importante da dovermi preoccupare di cancellarlo? In fondo rispetto ad altri del passato sei rimasto nel limite della decenza. Sappi poi che i moderatori non possono cancellare nessuno&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/56a9bfb946a1d969ba52f47d7ff9e40a.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 15/5/2006, 00:53</span>

NonSoloBolleDiAcqua2
15-05-2006, 14:31
Perche&#39; non rispondi alle domande? Domandare e&#39; lecito...ti rinnovo la domanda...sono curioso di capire quando &quot; moduli in ombra o abbuiati come gi&agrave; scritto da me precedentemente (spiegandolo tecnicamente) in determinate condizioni possono bloccare totalmente l&#39;erogazione di energia sia in grid che in isola.&quot;<br>Sai il metodo scientifico impone un confronto...rendiamo costruttivo l&#39;argomento trattato &quot;Configurazioni Pannelli Solari Diodi e Ombre&quot;...e non solo bla bla bla.<br>Bolle<br>PS:Se hai spiegato tecnicamente l&#39;argomento, ti richiedo nuovamente il link&#33;

Furio57
17-05-2006, 20:01
Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b83f69d56bdae0539491d9b493d20f47.gif" alt=":)"><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 15/5/2006, 15:31)</div><div id="quote" align="left">Perche&#39; non rispondi alle domande? Domandare e&#39; lecito...ti rinnovo la domanda...sono curioso di capire quando...</div></div><br>Caro NonSoloBolleDiAcqua se le domande sono pertinenti rispondo sempre, purtroppo da un po&#39; di tempo non lo sono, comunque non c&#39;è nessun link, evidentemente non leggi, ma forse sei prevenuto su quello che scrivo.&#33; Come gi&agrave; detto precedentemente su questo stesso thread rispondendo ad Alex3comforum ho spiegato il tutto in modo molto succinto anticipando Fede 29 che intervenendo su un&#39;altro thread sui diodi di blocco di un inverter grid, ha toccato in maniera più estesa lo stesso argomento. Fede29 ha inoltre evidenziato come gi&agrave; il sottoscritto, che le ombre negli impianti in grid possono bloccare l&#39;inverter. <a href="http://www.forumcommunity.net/?t=3106226" target="_blank">http://www.forumcommunity.net/?t=3106226</a><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2853a5eafb8d409c48cd688338b9965c.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 17/5/2006, 23:53</span>

Nablatech
18-05-2006, 10:18
Furio57,<br>sei il moderatore, ma questo non ti esime dal rispondere in modo coerente alle domande. Il link a cui fai riferimento, non centra nulla con le ombre, inoltre se leggi con attenzione i diodi presenti nell&#39;inverter non sono quelli di blocco, ma solo quelli di protezione come detto da Bolle.<br>Si nota che esprimi giudizi tecnici su di un impianto che non conosci, riporti la foto dell&#39;impianto di Bolle evidenziando ombre, ma elegantemente ti si è fatto notare che sono le ombre delle persone presenti nel momento della foto.<br>La tua insofferenza verso Bolle è esagerata e fuori luogo, iniziamo ad essere tanti a farti notare questa cosa.<br>nabla<br><br>

Furio57
18-05-2006, 12:51
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Nablatech @ 18/5/2006, 11:18)</div><div id="quote" align="left">Furio57,<br>sei il moderatore, ma questo non ti esime dal rispondere in modo coerente alle domande. Il link a cui fai riferimento, non centra nulla con le ombre, inoltre se leggi con attenzione i diodi presenti nell'inverter non sono quelli di blocco, ma solo quelli di protezione come detto da Bolle.<br>Si nota che esprimi giudizi tecnici su di un impianto che non conosci, riporti la foto dell'impianto di Bolle evidenziando ombre, ma elegantemente ti si è fatto notare che sono le ombre delle persone presenti nel momento della foto.<br>La tua insofferenza verso Bolle è esagerata e fuori luogo, iniziamo ad essere tanti a farti notare questa cosa.<br>nabla</div></div><br>Ciao Nablatech bentrovato&#33; Non penso che lo "scienziato" abbia bisogno di un "avvocato del diavolo". Lo stesso "scienziato" non ha detto nulla, ma riguardo i diodi di cui si parlava aveva e forse ha ancora le idee confuse. Ho una sufficiente esperienza per giudicare quanto proposto. Per fare una ombra così grande forse non basta il pubblico di uno stadio. Il link è pertinente, ma se non capisci di cosa si st&agrave; parlando lascia perdere&#33; La domanda ancora sui diodi rinnovata a fede29 lo conferma e fa capire che non hai capito un tubo. Tanti chi? L'insofferenza non è verso la persona, ma verso l'ignoranza e la presupponenza&#33; purtroppo di molti voi&#33; Abbiate più umilt&agrave; e rispetto di chi da anni gestisce questo forum con riconosciuta competenza ed esperienza&#33;<br>Comunque visto che non volete cercare riporto in toto l'intervento di Fede29 a cui mi riferivo:<br><br><i>fede29 Inviato il: 11/5/2006, 14:13<br><br>L'inverter Fronius è da considerare come un ingresso solo sul lato DC, non è multistringa pur avendo 5 morsetti positivi e 5 negativi. Se il problema di corrente è riferito al FRONIUS (max corrente in ingresso lato DC) esiste sia se entri con 2 che con 4 fili. I morsetti sono in comune. Hanno solo un diodo di blocco su un polo.<br><br>Lo scopo dei diodi di blocco è per eventuali <b>ombreggiamenti</b> parziali. Se si <b>ombreggia</b> un pannello e interviene il relativo diodo di bypass, hai una stringa con un pannello in meno e quindi con una tensione inferiore rispetto all'altra una stringa. La differenza di potenziale potrebbe portare a una circolazione di corrente tra le stringhe e una perdita nell'impianto. In questi casi cosa succede : l'inverter cerca il punto di massima potenza variando i valori di tensione e di corrente, se trova una tensione intermedia con potenza alta le stringhe restano attive entrambe, se invece <b>l'ombra</b> è grossa e potrebbe succedere che automaticamente viene esclusa tramite il diodo di blocco la stringa <b>ombreggiata</b> e si sfrutta al pieno la potenza della stringa sana... </i><br><br>Saluti<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7ab7ecb61b9bd72728cd7295aad5aa88.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 18/5/2006, 14:17</span>

FernandoFast
18-05-2006, 14:46
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Nablatech @ 18/5/2006, 11:18)</div><div id="quote" align="left">ti si è fatto notare che sono le ombre delle persone presenti nel momento della foto.</div></div><br>Caspita Nabla&#33; Secondo te le ombre sul camino sono ombre di persone? Osserva con più attenzione... comunque mi sembra assurdo continuare con la diatriba su questo impianto. Tutti quelli che lo hanno visto possono giudicare con i propri occhi, non c&#39;è bisogno di ulteriori approfondimenti.<br><br>Per quanto riguarda il dire o il non dire, caro nabla... a volte e meglio tacere.

MetS
18-05-2006, 20:05
Vedo che per fare &quot;polverone&quot; non avete avuto bisogno di me, siete stati gia&#39; bravi da soli.<br>Il compito del moderatore non e&#39; solo quello di stemperare gli animi caldi ma anche quello di fare didattica insegnando e suggerendo ove necessario e qualche volta richiesto.<br><br>Invito tutti a moderare i termini e a cercare un comune dialogo tale da essere utile a tutti coloro che qui vengono a leggere<br><br>MetS

NonSoloBolleDiAcqua2
18-05-2006, 22:19
Fernando,<br>stai farneticando (fa anche rima)...osserva tu con attenzione...sul tetto non c&#39;e&#39; il camino e se osservi bene...si vedono le ombre delle persone sui pannelli...io riconosco anche la mia ombra...la foto non l&#39;ho fatta io, ma federico.<br><br>Furio,<br>per quanto riguarda i diodi, non ho le idee confuse, la domanda fatta da goffredodsd era &quot;INVERTER, I diodi di blocco ci sono gi&agrave;?&quot; la mia risposta e&#39; stata limpida...ed e&#39; stata no&#33;<br>Il resto e&#39; solo il vostro polverone...<br><br>QUESTO E&#39; IL MIO CAMINO&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/dbcc122ba3ea4a96254c7348e5ed3f4c.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

Furio57
18-05-2006, 23:16
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 18/5/2006, 23:19)</div><div id="quote" align="left">...<i>tralascio i "complimenti" a FernandoFast</i>...<br>...Furio, per quanto riguarda i diodi, non ho le idee confuse, la domanda fatta da goffredodsd era "INVERTER, I diodi di blocco ci sono gi&agrave;?" la mia risposta e' stata limpida...ed e' stata no&#33;<br>Il resto e' solo il vostro polverone...</div></div><br>Ciao scienziato&#33; nessun polverone, mi riferivo a questo altro post:<br><br><i>NonSoloBolleDiAcqua2 Inviato il: 11/5/2006, 13:54<br>... fede29,le tue esperienze sono molto costruttive...<br>Ma questi diodi di blocchi esterni sono quelli di protezione per evitare rotture nel caso di inversione di polarita' durante l'istallazione....oppure hanno un'altro scopo? Mi fai capire.</i><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">QUESTO E' IL MIO CAMINO&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;</div></div><br>Si, ma con dietro una quasi foresta&#33;<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/01f3079c12bff11659cf6814c57b4c09.gif" alt=":D">

FernandoFast
19-05-2006, 05:49
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (MetS&#45;Energie @ 18/5/2006, 21:05)</div><div id="quote" align="left">Vedo che per fare &quot;polverone&quot; non avete avuto bisogno di me, siete stati gia&#39; bravi da soli.<br><br><br>moderato<br><br>MetS</div></div><br>Caro Mets, a quanto pare non ti basta una semplice comunicazione... allora vorrei informare tutti gli iscritti al forum che il sig. mets è considerato da alcune persone di questo forum un traditore in quanto per molto tempo è stato impegnato in un forum riservato per lo sviluppo di una tecnologia basata guardacaso su bolle d&#39;acqua.<br><br>Poi è stato praticamente anche colui che ha affossato tutto lo sforzo. Dopo qualche tempo lo stesso Mets è venuto da me e mi ha chiesto di aiutarlo a sviluppare un progetto basato su quella stessa tecnologia a discapito di alcuni che avevano collaborato con lui nella realizzazione e che a suo dire lo stavano rimproverando di lavorare nell&#39;ombra (pensa un po&#39; nell&#39;ombra), praticamente di nascosto dagli altri che con lui avevano lavorato nel forum riservato (oramai chiuso).<br><br>Il sig. Mets, anche se molto attivo in questo forum, si è più volte fatto promotore di iniziative pro nucleare e personalmente si occupa dello sviluppo di centrali a carbone.<br><br>Più volte si è vantato di guadagnare con questo suo lavoro parecchi soldoni ed ha denigrato molte persone che semplicemente sono INTERESSATE a far andar bene le cose per le fonti rinnovabili anche senza scopi di lucro.<br><br>A volte viene il dubbio a molti, che il sig. mets sia un semplice provocatore, falsamente interessato alle rinnovabili, ma che in fondo opera con tutti i suoi mezzi per ostacolarne lo sviluppo e l&#39;espansione.<br><br>Anche se il sig. Mets è da poco sul nostro forum, come potete vedere ha moltissimi messaggi inviati, a molti potrebbe sembrare che la sua grande quantit&agrave; avesse portato un&#39;enorme contributo. Se invece vi prendete la briga di leggere i suoi 3d avrete la possibilit&agrave; di scoprire che non sono altro che opinioni, considerazioni su quello che dicono altri e solitamente sono critiche. In tutti i suoi interventi difficilmente troverete un consiglio su come risolvere una situazione nel settore delle rinnovabili.<br><br>A molti potrebbe venire il dubbio che lui si trovi su questo forum per svolgere un lavoro retribuito...<br><br>Più volte io personalmente mi sono chiesto come lui facesse a scrivere tutti questi 3d, poi ho capito che in pratica lui è a casa sua davanti al forum e scrive; la sua azienda lo paga lo stesso (perlomeno questo è quello che mi ha detto lui personalmente.<br><br>... tanto per esser schietti e dire come alla fine, la mia stima nei suoi confronti (in fondo la sua immagine da scienziato la da attraverso un mistificato fumetto) ) è piano piano giunta alla totale non considerazione della consistenza della persona nel MIO mondo delle rinnovabili.<br><br>F

FernandoFast
19-05-2006, 06:02
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 18/5/2006, 23:19)</div><div id="quote" align="left">QUESTO E&#39; IL MIO CAMINO&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;</div></div><br>grazie della precisazione, ma se quello che vedo nella foto sotto, quello bianco coperto da tegole e con le ombre delle frasche sopra, non è un camino che cos&#39;è?<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2b2e2a1d87e23d2f49020bbbb66464e7.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

NonSoloBolleDiAcqua2
19-05-2006, 15:21
furio e fernando,<br>qualcuno sta cancellando i miei ( e non solo) interventi, chi lo sta facendo e' penoso&#33;<br>Non sapete nulla neanche di questo? Prima alteravate i miei interventi ...ora li cancellate&#33;&#33;<br>Interessante, dovete modificare le regole d'oro del forum.<br>Aveva ragione BluElettrico...non pensavo che potevate cadere cosi' in basso&#33;<br>Le vostre elucubrazioni vi fanno vedere cose che non esistono, sarete travolti dalla vostra arroganza e ignoranza.<br>Vergogna&#33;<br>Bolle<br><br>Riporto le risposte e gli interventi eliminati.<br>------------------------------------------------------<br>>Ciao scienziato&#33; nessun polverone, mi riferivo a questo altro post:<br>><br>>NonSoloBolleDiAcqua2 Inviato il: 11/5/2006, 13:54<br>>... fede29,le tue esperienze sono molto costruttive...<br>>Ma questi diodi di blocchi esterni sono quelli di protezione per<br>>evitare rotture nel caso di inversione di<br>>polarita' durante l'istallazione....oppure hanno un'altro scopo?<br>>Mi fai capire.<br>Furio,<br>E' vero questo modo di esprimermi non deve essere visto come un modo elegante per dire:<br>"guarda che probabilmente le cose non stanno come dici...a meno che<br>io non abbia capito male...mi fai capire meglio?"<br><br><br><br>>>QUESTO E' IL MIO CAMINO&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>>Si, ma con dietro una quasi foresta&#33;<br>>Saluti<br>>Furio57<br>Ciao Furio,<br>Il camino con la foresta e' a nord...hhehehhe...quindi come vedi a volte<br>il sole accieca e si vedono cose che non esistono&#33;&#33;&#33;&#33;<br>Bolle<br><br>XFurio<br>Voglio farti una domanda...c'e' qualcosa che mi sfugge...ma le regole<br>d'oro del forum le dovono rispettare solo i visitatori oppure tutti tutti?<br>Bolle

Nablatech
19-05-2006, 15:28
Bolle,hai ragione.<br>Hanno CANCELLATO anche il mio post.<br>MODERATORI INDECENTI.<br>VERGOGNA&#33;<br>

NonSoloBolleDiAcqua2
21-05-2006, 23:19
Furio,<br>guarda quante belle piante...una foresta...questo (come dice Meno) e&#39; il primo impianto che ha beneficiato del conto energia.<br><a href="http://www.terniricerca.it/news/56.aspx" target="_blank">http://www.terniricerca.it/news/56.aspx</a><br><br>Proverbio del giorno:Chi non ama la natura, non puo&#39; amare il solare e viceversa&#33;<br><br>PS:Lo so...sono uscito fuori tema...ma &quot;Configurazioni Pannelli Solari Diodi e Ombre&quot; e&#39; uscito fuori carreggiata da tanto.

meno
21-05-2006, 23:22
questo impianto non solo coniuga tecnologia e natura ma essendo anche integrato architettonicamente nell&#39;edificio fungendo da pensilina per il garage fruisce di un incremento del 10% delle tariffe incentivanti&#33;&#33;<br>Penso che fra l&#39;altro la vegetazione non comporti ombre sui pannelli.<br><br>meno

NonSoloBolleDiAcqua2
22-05-2006, 15:15
ragazzi,<br>lo so non e&#39; facile, ma cerchiamo di rimanere solo sull&#39;aspetto tecnico senza andare fuori tema.<br>Bolle

fcattaneo
31-08-2006, 16:51
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 2/5/2006, 12:19)</div><div id="quote" align="left">IMPIANTO IN SERIE<br><br>Ipotizziamo questo impianto:<br>a. 24 pannelli fotovoltaici di 140Wp (1,3 mq) connessi in serie tutti perfettamente uguali e tutti perfettamente inclinati con la medesima inclinazione di circa 30° (esempio teorico ed utopico)<br>b. potenza complessiva di picco di 3,3 Kw<br><br>In un dato istante t0 ogni pannello ha ai suoi capi una tensione di 15.375 V e genera una corrente 1,29 A. L&#39;impianto FV avra&#39; ai suoi capi una tensione di 369,00 V generando una potenza di 476 W. Improvvisamente (sempre a livello teorico) nell&#39;istante successivo t1 un&#39;ombra oscura completamente il terzo pannello.<br>L&#39;impianto FV avra&#39; ai suoi capi una tensione di 353,62 V con corrente 1,29 A e generera&#39; un potenza di 456 W. Considerando il diodo componente ideale, e&#39; come se l&#39;impianto andasse avanti con 23 pannelli anziche 24 con una perdita complessiva di 20 Watt.<br>Bolle</div></div><br>Non mi sembra plausibile questa spiegazione....<br><br>Il motivo e&#39; che consideri che l&#39;ombra faccia scendere la tensione ai capi del pannelli a zero... cosa che potrebbe essere possibile solamente nel caso che venga completamente immerso nel buio totale.<br><br>Come e&#39; noto un pannello completamente in ombra generera&#39; una corrente molto bassa ma la tensione sara&#39; pressappoco uguale a quella in pieno sole....<br><br>La corrente di un pannello FV e&#39; proporzionale all&#39;irraggiamento mentre la tensione, che varia pochissimo con l&#39;irraggiamento, varia in maniera sensibile con la temperatura.<br><br>Per questa ragione il diodo di bypass non andra&#39; mai in conduzione in queste condizioni.<br><br>Quindi oscurando il pannello P3 la tensione ai suoi capi, che non cambiera&#39; in modo significativo, determina il fatto che il diodo rimane interdetto.<br><br>Considera che per mandare in conduzione il diodo di Bypass di P3 dovrebbe esserci una tensione inversa ai capi del pannello di almeno 0,5 volt.......<br><br>In definitiva... un pannello in ombra determina una forte diminuzione della corrente dell&#39;intera stringa ma una sostanziale invarianza della tensione... tutto si traduce in una considerevole perdita di potenza.<br><br><br>Saluti,<br>Fabrizio.<br><br><br><br>

NonSoloBolleDiAcqua2
31-08-2006, 17:21
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 31/8/2006, 17:51)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 2/5/2006, 12:19)</div><div id="quote" align="left">IMPIANTO IN SERIE<br><br>Ipotizziamo questo impianto:<br>a. 24 pannelli fotovoltaici di 140Wp (1,3 mq) connessi in serie tutti perfettamente uguali e tutti perfettamente inclinati con la medesima inclinazione di circa 30° (esempio teorico ed utopico)<br>b. potenza complessiva di picco di 3,3 Kw<br><br>In un dato istante t0 ogni pannello ha ai suoi capi una tensione di 15.375 V e genera una corrente 1,29 A. L&#39;impianto FV avra&#39; ai suoi capi una tensione di 369,00 V generando una potenza di 476 W. Improvvisamente (sempre a livello teorico) nell&#39;istante successivo t1 un&#39;ombra oscura completamente il terzo pannello.<br>L&#39;impianto FV avra&#39; ai suoi capi una tensione di 353,62 V con corrente 1,29 A e generera&#39; un potenza di 456 W. Considerando il diodo componente ideale, e&#39; come se l&#39;impianto andasse avanti con 23 pannelli anziche 24 con una perdita complessiva di 20 Watt.<br>Bolle</div></div><br>Non mi sembra plausibile questa spiegazione....<br><br>Il motivo e&#39; che consideri che l&#39;ombra faccia scendere la tensione ai capi del pannelli a zero... cosa che potrebbe essere possibile solamente nel caso che venga completamente immerso nel buio totale.<br><br>Come e&#39; noto un pannello completamente in ombra generera&#39; una corrente molto bassa ma la tensione sara&#39; pressappoco uguale a quella in pieno sole....<br><br>La corrente di un pannello FV e&#39; proporzionale all&#39;irraggiamento mentre la tensione, che varia pochissimo con l&#39;irraggiamento, varia in maniera sensibile con la temperatura.<br><br>Per questa ragione il diodo di bypass non andra&#39; mai in conduzione in queste condizioni.<br><br>Quindi oscurando il pannello P3 la tensione ai suoi capi, che non cambiera&#39; in modo significativo, determina il fatto che il diodo rimane interdetto.<br><br>Considera che per mandare in conduzione il diodo di Bypass di P3 dovrebbe esserci una tensione inversa ai capi del pannello di almeno 0,5 volt.......<br><br>In definitiva... un pannello in ombra determina una forte diminuzione della corrente dell&#39;intera stringa ma una sostanziale invarianza della tensione... tutto si traduce in una considerevole perdita di potenza.<br><br><br>Saluti,<br>Fabrizio.</div></div><br>Hai detto diverse cose non precise..ma argomenta liberamente facendo un esempio su come si comporta il sistema in serie e sul comportamento dei diodi bypass.<br>Correggi pure l&#39;esempio....fammi capire.<br>Bolle

fcattaneo
31-08-2006, 17:28
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 31/8/2006, 18:06)</div><div id="quote" align="left">Hai detto diverse cose non precise..ma argomenta liberamente facendo un esempio su come si comporta il sistema in serie e sul comportamento dei diodi bypass.<br>Bolle</div></div><br>I diodi di Bypass servono a cortocircuitare il pannello nel caso avvenga un&#39;inversione di polarita&#39; dello stesso.<br><br>L&#39;inversione di polarita&#39; di un pannello potrebbe generare degli hot spot ( punti caldi ) nelle celle causandone il danneggiamento.<br><br>La condizione di inversione di polarita&#39; NON puo avvenire semplicemente quando un pannello e&#39; in ombra perche&#39;, come ho scritto, la tensione ai capi di un pannello sale al valore di targa anche con pochissima luce diffusa.... ( ombra ).<br><br>Se provi a fare un esperimento potrai accorgerti che un pannello solare in ombra a 20 gradi , possiede una tensione ai suoi capi addirittura superiore allo stesso posto in pieno sole ma a 60 gradi.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e7777caea3f5c14aab45a0c52660a319.gif" alt=":B):"><br><br>Secondo in tuo filo logico, cosa succederebbe alla potenza dell&#39;impiantino che hai disegnato, nella condizione in cui P3 sia oscurato in modo che riceva la meta dell&#39;irraggiamento degli altri pannelli ?<br><br>La risposta e&#39; che la potenza dell&#39;intera stringa scende della meta .... sei daccordo ?<br>Una situazione curiosa.. se il diodo potesse andare in conduzione la potenza potrebbe essere superiore....<br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br><br><br><br>

Nablatech
31-08-2006, 18:03
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 31/8/2006, 17:51)</div><div id="quote" align="left">Come e' noto un pannello completamente in ombra generera' una corrente molto bassa ma la tensione sara' pressappoco uguale a quella in pieno sole....<br><br>La corrente di un pannello FV e' proporzionale all'irraggiamento mentre la tensione, che varia pochissimo con l'irraggiamento, varia in maniera sensibile con la temperatura.</div></div><br>Voglio anche io i tuoi pannelli,<br>a me un pannello completamente al buio da 0V.<br><br>>I diodi di Bypass servono a cortocircuitare il pannello nel caso avvenga un'inversione di polarita' dello stesso.<br>Servono per far passare la corrente sulla linea in serie,<br>andiamo bene, andiamo proprio bene&#33;&#33;&#33;<br><br>

fcattaneo
31-08-2006, 18:37
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Nablatech @ 31/8/2006, 19:03)</div><div id="quote" align="left">Voglio anche io i tuoi pannelli,<br>a me un pannello completamente al buio da 0V.</div></div><br>Anche i miei al buio danno 0 volt......<br>La differenza tra buio totale e ombra e' notevolissima in un pannello fotovoltaico..... e noi stavamo parlando di ombra...<br><br>Questo concetto l'ho espresso meglio in questo post dove ho descritto un semplice esperimento :<br><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3888787&amp;view=getlastpost#lastpost" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.n...stpost#lastp ost</a><br><br>Consiglio anche di leggere questo bellissimo corsetto on-line :<br><a href="http://www.itispanetti.it/portale/fotovoltaico/fotovoltaico.htm" target="_blank">http://www.itispanetti.it/portale/fotovolt...otovoltaico.htm</a><br><br>Cito dalla parte 6 ( caratteristiche I V del generatore fotovoltaico )...<br><br><i>Si può notare come la corrente di corto circuito risulti proporzionale all’irraggiamento mentre la tensione a vuoto varia di molto poco (da 0.5 a 0.6V quando l’irraggiamento aumenta di dieci volte, da 100 a 1000W/m2).<br></i><br><br>Saluti,<br>F.<br>

NonSoloBolleDiAcqua2
31-08-2006, 20:13
x fcattaneo,<br><br>>Si può notare come la corrente di corto circuito risulti proporzionale<br>>all’irraggiamento mentre la tensione a vuoto varia di molto poco (da<br>>0.5 a 0.6V quando l’irraggiamento aumenta di dieci volte, da 100 a<br>>1000W/m2).<br><br>questa cosa scritta e' vera...ma non centra nulla con quello che hai scritto tu...tu hai detto e sostieni un'altra cosa.<br>Qualcuno te lo ha fatto anche notare...ma... attendo che tu corregga l'esempio da me riportato...correggi pure.<br>Rimango in trepidante attesa.<br>Bolle

fcattaneo
01-09-2006, 06:43
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 31/8/2006, 21:13)</div><div id="quote" align="left">>questa cosa scritta e' vera...ma non centra nulla con quello che hai scritto tu...tu hai detto e sostieni un'altra cosa.<br>>Qualcuno te lo ha fatto anche notare</div></div><br>Ho riguardato i messaggi .. ma non mi sembra di che qualcuno mi abbia fatto notare qualcosa...<br>Ho avuto solo un imperioso :<br>"i diodi servono a far passare la corrente serie" SENZA spiegazioni tecniche di come e in che condizioni questo possa avvenire.<br><br>>...ma... attendo che tu corregga l'esempio da me riportato...correggi pure.<br>>Rimango in trepidante attesa.<br>>Bolle<br><br><br>OK; questo pomeriggio correggero' il tuo esempio ... tuttavia per farlo occorre che mi definisci cosa intendi per "ombreggiatura" .<br><br>Dato che, se non sbaglio, sostieni che un'ombra su una stringa serie non'e' poi cosi tanto deleteria, definiscimi un valore in KW/MQ2 per l'ombreggiatura..<br><br>Va bene un 50 Kw/mq2 ?<br><br>Poi rispondi a questa parte del mio messaggio precedente che ti riscrivo :<br><br><i>Secondo in tuo filo logico, cosa succederebbe alla potenza dell'impiantino che hai disegnato, nella condizione in cui P3 sia oscurato in modo che riceva la meta dell'irraggiamento degli altri pannelli ?</i><br><br>Tieni presente che io sono interessato a capire e non a polemizzare.<br>La funzione dei diodi di blocco non'e' affatto semplice ed e' piuttosto criptica.. nei miei post cercavo di dare una spiegazione tecnica di come e perche' le ombre sono MOLTO deleterie per le stringa serie.<br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br>

Nablatech
01-09-2006, 09:13
fabrizio cattaneo,<br><br>>Tieni presente che io sono interessato a capire e non a polemizzare.<br>ora cambia tutto,sembravi il solito saputello che scrive senza sapere,a dire il vero hai scritto qualche idiozia, ma spero ti ravvederai.<br><br>>La funzione dei diodi di blocco non'e' affatto semplice ed e' piuttosto<br>>criptica..<br>Se intendi il diodo di baypass come un diodo di blocco, allora si che la situazione è criptica.<br><br>>Dato che, se non sbaglio, sostieni che un'ombra su una stringa serie<br>>non'e' poi cosi tanto deleteria<br>Bolle non ha mai sostenuto una cosa del genere, leggi con attenzione le prime righe del suo primo messaggio di questo 3d.<br><br>>un valore in KW/MQ2 per l'ombreggiatura..Va bene un 50 Kw/mq2 ?<br>Ma sto leggendo bene? 50kw/mq2 ma dove sono i tuoi pannelli su mercurio&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>>Alzando solo di 2 centimetri il pannello la tensione ai suoi capi raggiungeva subito il valore di targa...<br>>Naturalmente essendo completamente in ombra la corrente rimaneva bassissima.. ma e' la tensione era<br>>uguale a quella che misuravo con il pannello in pieno sole.<br>Questo è il tuo esperimento? andiamo bene, andiamo proprio bene.

fcattaneo
01-09-2006, 12:24
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (Nablatech @ 1/9/2006, 10:13)</div><div id="quote" align="left">fabrizio cattaneo,<br><br>>Tieni presente che io sono interessato a capire e non a polemizzare.<br>ora cambia tutto,sembravi il solito saputello che scrive senza sapere,a dire il vero hai scritto qualche idiozia, ma spero ti ravvederai.<br><br>>La funzione dei diodi di blocco non'e' affatto semplice ed e' piuttosto<br>>criptica..<br>Se intendi il diodo di baypass come un diodo di blocco, allora si che la situazione è criptica.<br><br>>Dato che, se non sbaglio, sostieni che un'ombra su una stringa serie<br>>non'e' poi cosi tanto deleteria<br>Bolle non ha mai sostenuto una cosa del genere, leggi con attenzione le prime righe del suo primo messaggio di questo 3d.<br><br>>un valore in KW/MQ2 per l'ombreggiatura..Va bene un 50 Kw/mq2 ?<br>Ma sto leggendo bene? 50kw/mq2 ma dove sono i tuoi pannelli su mercurio&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>>Alzando solo di 2 centimetri il pannello la tensione ai suoi capi raggiungeva subito il valore di targa...<br>>Naturalmente essendo completamente in ombra la corrente rimaneva bassissima.. ma e' la tensione era<br>>uguale a quella che misuravo con il pannello in pieno sole.<br>Questo è il tuo esperimento? andiamo bene, andiamo proprio bene.</div></div><br>>>Tieni presente che io sono interessato a capire e non a polemizzare.<br><br>>ora cambia tutto,sembravi il solito saputello che scrive senza sapere,a dire il vero hai scritto qualche idiozia, >ma spero ti ravvederai.<br><br>Ok.. incomincia a spiegare pero'...<br><br>>>La funzione dei diodi di blocco non'e' affatto semplice ed e' piuttosto<br>>>criptica..<br><br>>Se intendi il diodo di baypass come un diodo di blocco, allora si che la situazione è criptica.<br><br>Si certamente .. intendevo di Bypass...<br><br>>>un valore in KW/MQ2 per l'ombreggiatura..Va bene un 50 Kw/mq2 ?<br><br>>Ma sto leggendo bene? 50kw/mq2 ma dove sono i tuoi pannelli su mercurio&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>Ovviamente intendevo 50 w/mq2 .........<br><br><br>>>Alzando solo di 2 centimetri il pannello la tensione ai suoi capi raggiungeva subito il valore di targa...<br>>>Naturalmente essendo completamente in ombra la corrente rimaneva bassissima.. ma e' la tensione era<br>>>uguale a quella che misuravo con il pannello in pieno sole.<br><br>>Questo è il tuo esperimento? andiamo bene, andiamo proprio bene.<br><br>I tuoi interventi continuano ad essere privi di contributi tecnici..<br>

Nablatech
01-09-2006, 14:32
>Va bene un 50 Kw/mq2?<br>>Ovviamente intendevo 50 w/mq2 .........<br>Ovviamente scrivi delle cose e ne intendi altre,sinceramente pensavo che stessi prendeno in giro Bolle, devo ricredermi.<br><br>>Come e' noto un pannello completamente in ombra generera' una<br>>corrente molto bassa ma la tensione sara' pressappoco uguale a<br>>quella in pieno sole<br>Questa cosa è nota solo a te e per quanto riguarda il tuo "bellissimo esperimento", stai facendo i conti senza l'oste e cioe' senza il carico, il che è grave per un esperto istallatore.<br><br>> tuoi interventi continuano ad essere privi di contributi tecnici..<br>Stiamo attendendo i tuoi contributi tecnici.<br><br>PS:Per amor di precisione, sto attendento da qualche giorno una tua risposta al tuo sistemino che hai pubblicizzato.<br><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3745378&amp;view=getlastpost#lastpost" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.n...stpost#lastp ost</a>

fcattaneo
01-09-2006, 15:41
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Nablatech @ 1/9/2006, 15:32)</div><div id="quote" align="left">>Come e' noto un pannello completamente in ombra generera' una<br>>corrente molto bassa ma la tensione sara' pressappoco uguale a<br>>quella in pieno sole<br>Questa cosa è nota solo a te e per quanto riguarda il tuo "bellissimo esperimento", stai facendo i conti senza l'oste e cioe' senza il carico, il che è grave per un esperto istallatore.</div></div><br>No.. lo considero e molto anche.<br><br>Considera che il carico non&#39;e&#39; lineare ma insegue l&#39;MPP .<br><br>Se collegassi al pannello dell&#39;esperimento che ho proposto, un inverter che insegue l&#39;MPP avrei che la tensione e&#39; circa uguale a quella STC ma l&#39;energia immessa in rete sarebbe bassissima....<br><br>Idem se collegassi una batteria di adeguata tensione.....<br><br>La tensione mica scende... te lo garantisco....<br><br>Ciao,<br>F.<br><br>

Nablatech
01-09-2006, 16:02
Quindi la tensione ai capi dei pannelli connessi in serie rimane sempre costante indipendentemente dalla radiazione solare ed anche indipendentemente dal carico?<br>Ma secondo te cosa fa questo fantomatico MPP?

fcattaneo
01-09-2006, 16:24
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Nablatech @ 1/9/2006, 17:02)</div><div id="quote" align="left">Ma secondo te cosa fa questo fantomatico MPP?</div></div><br>La variazione dell' MPP e' irrisoria con la variazione dell'irraggiamento ma e' significativa con la variazione della temperatura dei moduli.<br><br>Preciso, per non essere corretto inutilmente, che l' MPP varia anche con l'irraggiamento ma di valori molto bassi.<br><br>Per ottimizzare quindi la produzione occorre inseguire sempre questo punto.<br><br>Se vai a vedere i dati di un qualsiasi impianto fotovoltaico scoprirai che il valore di MPP alla mattina presto, al freddo e con il sole appena spuntato e' PIU' alto che ha mezzogiorno con il solleone.. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9100b3ab19380aafa60b89808714eb5d.gif" alt=":o:"><br><br>Questo succede perche' il valore di MPP sale con la diminuzione della temperatura molto di piu' di come scende con la diminuzione dell'irraggiamento.....<br><br><b>Questo punto e' fondamentale per capire come si comportano i pannelli con le ombre, dato che considerare la tensione dei pannelli proporzionale all'irraggiamento determina deduzione completamente errate.<br></b><br><br>In rete questi fenomeni ( sia quelli che riguardano il comportamento delle celle con l'irraggiamento sia quelli che descrivono il comportamento con il carico ) sono spiegate benissimo qui :<br><br><a href="http://www.itispanetti.it/portale/fotovoltaico/fotovoltaico.htm" target="_blank">http://www.itispanetti.it/portale/fotovolt...otovoltaico.htm</a><br><br><br>Ciao,<br>F.<br><br><br><br><br><br>

fede29
01-09-2006, 16:41
Mi inserisco solo ora nella discussione, non sar&agrave; facile.<br>Le tensioni variano relativamente poco a seconda dell&#39;insolazione, questo è rassodato da qualsiasi dataschett di pannelli (vedi per esempio un datashett Kyocera) ove vengono raffigurate le caratteristiche tensione corretne in base all&#39;insolazione.<br>Il problema cambia però quando parliamo di pannelli collegati ad un inverter con sistema ad inseguimento MPP.<br>Come funziona ???? Ho solo delle teorie ma non delle certezze ma ritengo che il nodo fondamentale del discorso sia in questo.<br>Da quanto ho capito l&#39;inverter cambia la sua ipedenza (carico) in modo tale da variare la corrente e la tensione sulla stringa di pannelli e cercare quale sia la condizione migliore.<br>Ma allora, di fronte a un omberggiamento interviene il diodo di bypass o diminuisce la corrente di stringa ??????<br>Dipende se è più alta la potenza generata con corrente ridotta o con bypass del pannello.<br>Mi spiego meglio, la corrente è fortemente condizionata dal pannello ombreggiato e allora le scelte sono due :<br>a ) l&#39;inverter alza la tensione cercando di mantenere la corrente bassa e tenere attivo il pannello ombreggiato e valuta se ho una buona potenza (ricerca MPPT)<br>b) l&#39;inverter abbassa la tensione cercando di fare intervenire il diodo di bypass e ottenere di nuvo la corrente IMPP dagli altri pannelli<br>Tutto questo avviene in automatico con variazioni del carico all&#39;interno dell&#39;inverter. SISTEMA MPP.<br><br>Su come fa ad attivarsi il diodo di bypass al variare del carico e quindi al variare di tensione e corrente lascio alla vostra immaginazione.<br><br>Per il diodo di blocco di stringa è un ragionamento analogo.<br><br>Ciao a tutti.<br><br><br>

fcattaneo
01-09-2006, 16:52
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 1/9/2006, 17:41)</div><div id="quote" align="left">a ) l&#39;inverter alza la tensione cercando di mantenere la corrente bassa e tenere attivo il pannello ombreggiato e valuta se ho una buona potenza (ricerca MPPT)<br>b) l&#39;inverter abbassa la tensione cercando di fare intervenire il diodo di bypass e ottenere di nuvo la corrente IMPP dagli altri pannelli</div></div><br>PERFETTO &#33;&#33;<br>Hai centrato completamente il problema ....<br><br>Purtroppo succede proprio l&#39;ipotesi (a).<br><br>Questo perche&#39; l&#39;inverter NON&#39;HA modo di sapere che esiste un&#39;altro punto di lavoro migliore di (a) dato che lavora comunque su una cresta MPPT .<br><br>Il valore di MPPT dell&#39;ipotesi (a) determina comunque uno scadimento della potenza a valori minori o maggiori quindi l&#39;algoritmo tende a mantenere questo punto.... non puo&#39; sapere che se si allontana a un valore completamente diverso la potenza magicamente aumenta ( diodo di Bypass in conduzione )....<br><br>La funzione dei diodi di Bypass e&#39; un&#39;altra e l&#39;ho spiegata in questo post.<br><br><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3906884" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3906884</a><br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br><br><br><br><br><br><br>

NonSoloBolleDiAcqua2
15-09-2006, 11:00
Il buon Fede29 ha messo in piedi test reale ( <a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3888787&amp;st=30" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.n...t=3888787&st=30</a> ), sar&agrave; utile a tutti per capire la problematica discussa in questo 3d.<br>Bolle<br><br><br>