PDA

Visualizza la versione completa : Nanopatologie



mangoo
14-05-2006, 21:55
Cari amici,<br><br>come noto da diverse settimane l'evidenza di numerose patologie presumibilmente causate, in maniera diretta o indiretta, da particelle di dimensioni micro- e nanometriche - definite <b>nanopatologie</b> - ha raggiunto (o cerca di farlo) le cronache nazionali.<br>La consapevolezza dell'esistenza di pesanti ripercussioni sulla salute della popolazione dell'introduzione e accumulo di simili particolati nel corpo (per via orale, epidermica, attraverso cibo e bevande ed altro ancora) si sta diffondendo rapidamente, anche in coincidenza con la possibile diffusione di inceneritori e termovalorizzatori in molte citt&agrave; italiane.<br><br>Ritengo pertanto necessario aprire anche in queste pagine una discussione su questo importante aspetto del mondo nanoscopico, che pervade sottilmente la nostra quotidianit&agrave;.<br>Vi invito pertanto a usare questo thread per segnalare informazioni, eventi e link pertinenti.<br><br>Inizio riportando il link (tratto dal sito <a href="http://www.arcoiris.tv" target="_blank">www.arcoiris.tv</a>) alla conferenza tenuta recentemente dal dott. Stefano Montanari sull'argomento: trovate qui di seguito la versione <a href="http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&amp;d_op=getit&amp;lid=4631&amp;ext =_big.ram" target="_blank">larga banda</a> oppure per <a href="http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&amp;d_op=getit&amp;lid=4631&amp;ext =_lit.ram" target="_blank">56 kbyte</a>.<br>Vi segnalo inoltre il sito del dott. Montanari: <a href="http://www.nanodiagnostics.it" target="_blank">www.nanodiagnostics.it</a>, e una <a href="http://www.beppegrillo.it/2006/04/il_tramonto_deg_1.html" target="_blank">pagina</a> dal blog di Beppe Grillo in cui si parla anche delle sue infauste vicende.<br><br>Un caro saluto,<br>Massimo

mother
22-05-2006, 09:21
Nutro grande stima per Arcoiris...a tal punto che solo sentirne il nome mi fa pensare che sia una <b>immensa boiata</b> anche senza vederlo.<br><br>Ma magari per una volta mettono qulache video corretto e non distorto dagli ideali politici che propinano.<br><br>

07-07-2006, 16:08
tutte le particelle molto piccole sono potenzilmente periclose, vedi pm10

14-07-2006, 00:00
Ciao a tutti&#33;&#33;<br><br>Innanzitutto grazie&#33;<br>Questo forum mi piace un sacco, e prossimamente spero di poter esser attivo.<br><br>Riguardo le nanotecnologie, credo che sia superfluo approfondire le potenzialit&agrave;, visto come viaggia l&#39;argomento.<br>Ma non ho letto nulla riguardo le Nanopatologie.<br><br>Inserisco solo due link:<br><br>Il primo è il sito della <a href="http://www.nanodiagnostics.it/Default.aspx" target="_blank">Nanodignostics</a>, è un&#39;azienda di consulenze del dott. Montanari e della dott.ssa Montanari (collusi tra loro, in quanto marito e moglie) sono due ricercatori PURI che stanno portando avanti una campagna d&#39;informazione sulle Nanopatologie.<br><br>Il secondo: <a href="http://video.google.it/videoplay?docid=-7585031551249471174&amp;q=amici%20grillo%20verona" target="_blank">Morire a norma di legge</a>, è un filmato sulla conferenza tenutasi a Verona.<br><br>Grazie.<br><br>...non aggiungo altro...<br><br>...rimuginando...<br><br>Per chi avesse dubbi sulle credenziali del dott. Montanari e della dott.ssa Gatti, visiti le <a href="http://www.nanodiagnostics.it/Articoli.aspx" target="_blank">Pubblicazioni</a> che riguardano le loro ricerche.<br><br>...per dar la giusta dimensione, dico solo che la dott.ssa Gatti ha condotto la ricerca commissionata dalla comunit&agrave; Europea sugli effetti dell&#39;esposizione all&#39;uranio impoverito, la cosidetta &quot;sindrome dei Balcani&quot;, scoprendo che non era la radioattivit&agrave; a causare la morte, ma la presenza di Nanoparticelle nei tessuti.

mangoo
27-07-2006, 20:43
Cari amici,<br><br>concludo con questo intervento quello di Lele (cui do il benvenuto&#33; scusandomi anche per il ritardo) riportando il link ad una <a href="http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&amp;d_op=getit&amp;lid=5251&amp;ext =_big.ram" target="_blank">intervista</a> rilasciata dalla dottoressa Gatti al Meetup di Torino. Fonde bene la precisione (quasi pedante&#33;) dell&#39;informazione (basata sulle sue esperienze personali) con un tono dialogico gradevole. Completa idealmente ed approfondisce la relazione del dottor Montanari.<br>[NB: intorno al minuto 15 la dottoressa fa confusione tra teoria della relativit&agrave; e meccanica quantistica, ma ciò rientra in una rapida digressione non necessaria al filo del discorso].<br><br>Un caro saluto,<br>Massimo

21-09-2006, 19:56
Leggendo l&#39;edizione del 21/09/06 di un quotidiano a diffusione nazionale che trovate <a href="http://www.metronews.it/cat-reg.php?def=chisiamo" target="_blank">qui</a>, ho letto un&#39;interessante articolo che parla della conferenza tenuta dal nanopatologo di fama mondiale dott. Stefano Montanari. Il quale afferma che<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">lo scoppio di bombe a uranio impoverito genera un aereosol di polveri estremamente sottili, della dimensione nanometrica, molto più fini dello &quot;smog cittadino&quot;, che una volta inalate o ingerite, immettono nel corpo piccolissime particelle di metalli pesanti che, superata una certa soglia, possono provocare linfomi e leucemie.</div></div><br>Più avanti leggo:<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">In una bomba occorre poca quantit&agrave; di uranio impoverito (Du). Questo metallo scartodi lavorazione nelle centrali nucleari quando esplode provoca temperature superiori ai 3000 C°. Quindi tutto quello che ha impattato si polverizza e poi condensa in un tempo brevissimo nel quale c&#39;è un enorme sbalzo di temperatura. questa polvere che sè formata si comporta come un gas...Anche il tungsteno emette temperature così elevate. Solo che l&#39;uranio impoverito è un prodotto di scarto quindi gratuito</div></div><br>Una nuova sconvolgente teoria per spiegare la &quot;sindrome dei balcani&quot; che ha colpito oltre 300 soldati italiani.<br>Potete trovare maggiiori informazioni qui: <a href="http://www.ecoblog.it/post/1269/nanopatologie-video-della-conferenza-montanari" target="_blank">http://www.ecoblog.it/post/1269/nanopatolo...renza-montanari</a>

Tianos
21-09-2006, 23:42
abbastanza datata...e i nostri giornalisti hanno cminciato a muoversi solo mooolto dopo che molti midia americani avevano riportato alla luce la stessa sintomatologia nei soldati americani.<br>40 mila tonnellate di uranio impoverito sono state riversate in iraq...abbastanza comoda come discarica.<br>insomma mantieni veritiero il costo dell&#39;energia prodotta da una centrale nucleare nascondendo lo scarto e guadagnandoci pure in colonie^^.<br>oltretutto i poveracci (i soldati americani che credendo di fare il bene del pianeta) che si sono ammalati non hanno mai ricevuto un risarcimento (almeno quelli che sono ancora in vita.