PDA

Visualizza la versione completa : Costruirsi una mini centrale idroelettrica



21-05-2006, 10:58
Ho letto praticamente tutte queste discussioni, ma c&#39;è qualcuno che veramente st&agrave; cercando di costruire qualcosa?<br><br>Io nel mio piccolo stò provando ma incontro noteoli difficolt&agrave; (un po&#39; per la mia ignoranza un po&#39; per la confusione che regna sull&#39;argomento).<br><br>Mille progetti mille modi di farli ma nessuna garanzia questo alla fine è il risultato. Dopo queste parentesi che non vogliono essere assolutamente polemiche vengo al dunque.<br><br>Per mia fortuna possiedo una sorgente con un buon approvvigionamento idrico che in estate utilizzo per annaffiare l&#39;orto. Per regolazzare il flusso ed avere una buona portata ho installato una cisterna in PVC da 1500 litri ottenendo vista l&#39;orografia del terreno una pressione di circa 4 bar (sto in montagna). Diciamo per ipotesi che non ho interesse a utilizzare questa pressione con una turbina visti i costi e la bassa resa, ma invece ho interesse a costruire con ilfamoso fai da te un sistema a ruota battente a caduta che alla fine permetter&agrave; di far girare un normalissimo alternatore da auto con regolatore di carica integrato che andr&agrave; a far caricare una normalissima batteria da auto a cui sar&agrave; collegato un normalissimo DC/AC Inverter e che con un normalissimo cavo fornir&agrave; corrente per le normalissime luci di casa (ricordarsi di staccare il contatore enel <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bb1be2ef8f4e50994f257a82bce90828.gif" alt=":P"> ). Questo normalissimo di roba andr&agrave; in qualche modo dimensionata?<br><br>Tiriamo giù alcuni dati ipotetici:<br><br>-Portata dell&#39;acqua costante 1,5 l/s<br>-Raggio della ruota circa 60 cm fatto con un cerchio di auto in lamiera e 8 vaschette a riempimento<br>-Moltiplicatore variabile da giri circa 35 a 90 volte fatto con ruote e cinghie di lavatrice tutto recuperato e pulegge intercambiabili manualmente<br>-Alternatore Bosh k1 14V 23/55A (€ 50)<br>-Batteria auto da 100Ah (€ 100) l&#39;una<br>-DC/AC Inverter Soft Start 1000W (€ 260) oppure altri fino a € 650 (1800W continuativi)<br>-Una buona dose di tempo una saldatrice elettrica per assemblare i pezzi.<br><br>Costo sostenuto da € 410 a € 800.<br>Veniamo alle domande:<br>Sò per certo che l&#39;alternatore per caricare la batteria deve girare sopra un certo numero di giri ho trovato in qualche posto 500 in altri 1500 ma a quanto deve andare sto coso? Non ci sono dubbi che se l&#39;alternatore gira a regime questo produrr&agrave; la massima corrente disponibile.<br><br>E&#39; possibile utilizzare lo stesso alternatore per caricare altre batterie messe in parallello o in serie (non lo so)?<br>E quante sono le batterie da usare per sopperire in relazione all&#39;inverter utilizzato?<br><br>

buran001
21-05-2006, 18:26
<img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d465d27bb5e1e38df61a6d2bc3662496.gif" alt=":D"> benvenuto nel &quot;ghetto&quot; dell&#39;idrolettrico.<br>Menomale che ti sei letto tutto.....,i tuoi dati sono:40metri di salto e solo 1.5litri/sec?? Giusto o erro,lascia perdere gli alternatori da auto e i cerchi,vuoi fare una carrozza co i fanali e autoradio o una turbina idroelettrica&#33; (e menomale che ti sei letto tutto)pensa che un mio amico si é costruito una girante pelton co i cuchiaini da caffé&#33;&#33; e funziona,pensi di riuscire a staccarti dalla rete? ma abiti in una tenda &#33;&#33;&#33;<br>scusa ma sono in vena di ....<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d465d27bb5e1e38df61a6d2bc3662496.gif" alt=":D"><br><br><span class="edit">Edited by buran001 - 21/5/2006, 19:37</span>

MetS
21-05-2006, 20:02
Scusa ma non mi piace quando esordisci dicendo: Qui nessuno costruisce qualcosa.<br>Questo non e&#39; un forum sull&#39;autocostruzione ma un dibattito sulle Energie Rinnovabili.<br><br>Sono anche d&#39;accordo con Buran001, lascia perdere gli accrocchi fatti in casa, butti via il tempo e danaro, con quaranta metri di salto e 1.5m/s non hai nulla, solo un rigagnolo da gronda buono solo per innaffiare il giardino, ci vuole ben piu&#39; portata per ottenere qualcosa di serio, e poi ti sei dimenticato un sacco di accessori ed un dettaglio importante: il tuo impianto e&#39; illegale.<br>La legge dice che devi scambiare energia con Enel a meno che tu abiti in una baita isolata.<br>Quello che tu stai facendo spero non sia imitato altrimenti si creerebbe un sottobosco di illegalita&#39; e di abusivismo poi difficilmente estirpabile.<br><br>Non ti accorgi che ormai tutti quelli che la pensano come te si accontentano di piccole energie invece di battersi per ottenere un miglior approccio pubblico all&#39;alternativa FER?<br><br>E&#39; per colpa di quelli come te che le FER faticano a farsi strada nella mente della gente.<br><br>MetS

21-05-2006, 20:14
Due risposte due critiche&#33; E&#39; un bel successo per un novizio come me. Ma nessuno si degna di rispondere semplicemente alle domande. Se farsi corrente in casa è un reato lo è anche inquinare. Allora arrestiamo tutto il mondo&#33; La legge non credo vieti di scollegarsi completamente all&#39;impianto dell&#39;enel se io voglio andare a letto a lume di candela a loro che gli frega&#33; E comunque non possono impedire in alcun modo la produzione di corrente ad uso di singolo cittadino da fonti alternative. Non sono comunque abbastanza aggiornato in fatto di normative ma credo che il vincolo della vendita dell&#39;energia in eccesso prodotta sia solo per gli impianti che hanno ricevuto finanziamenti statali.

buran001
21-05-2006, 22:43
ciao,non sono critiche,con i dati forniti e con non di certo una turbina autocostruita con un alternatore da macchina e una &quot;girante&quot; enorme (cerchione) ti basta al massimo 10cm di diametro &#33;&#33; ma con una turbina Pelton realizzata e progettata sumisura da una ditta specializzata ed un alternatore efficente non riusiresti a ricavare piu di 120W al massimo rendimento,senza contare le perdite di carico della condotta &#33;&#33;&#33; non hai indicato di che diametro é ne la lunghezza ne di che materiale é, o se dovrebbe essere realizzata nuova,in tal caso comunque con tutto ben progettato e realizzato a regola d&#39;arte non faresti piu di 120W,se no&#39; anche meno... che cavolo ci fai ???<br>nessuna legge vieta di prodursi ed autoconsumarsi l&#39;energia prodotta,ma ci sono leggi e normative per il parallelamento con la rete o l&#39;utilizzo di acque non concessionarie,rilascio del deflusso minimo vitale concessione per la derivazzione in caso di torrenti o fiumi ecc,in caso di sorgenti bisogna avere i diritti per l&#39;usufrutto ,sotto i 20kw praticamente si puo fare tutto ,l&#39;unico vincolo se é un torrente o ruscello é il deflusso minimo vitale rilasciato,nel tuo caso puoi fare quello che vuoi &#33;&#33;&#33;(io faccio quasi 4kw&#33;&#33;) i tuoi dati forniti mi fanno venire un dubbio,non é che si tratta di un rubinetto alacciato all&#39;acquedotto al quale tu non paghi la bolletta&#33;&#33;&#33;,perché la portata e la presione sono le classiche di una casa &#33;&#33; ...<br>A parte tutto,dovresti cercare di avere piu acqua e piu salto possibile,e realizzare una condotta in plastica nuova,hai mai misurato a monte cuanta acqua hai, se riusciresti ad averne di piu ... sai con ad esempio 5 litri al secondo faresti 1kw a 40mt e buttali via,raddrizzi il tutto carichi dei pacchi batterie e con un inverter potresti assorbire per brevi periodi anche molto di piu&#39;,dipende dalla capacita delle batterie,per non contare il fatto di utilizzare un inverter grid con le sue normative ecc<br>ciao, ti ho acennato dei cuchiaini da caffeé e il diametro massimo della girante,prova e divertiti o prova a chiedere a Sandro, lui ti puo dare delle dritte per cucchiai per giranti Turgo, molto simili alle pelton ma vantaggiose per l&#39;utilizzo per salti sotto i 50 fino ai 20mt e con portate maggiori di una micro pelton,si possono tranquillamente utilizzare piu ignettori senza che possano interferire tra loro<br>Ciao<br>ps alcune pelton una da 10cm e ....<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/84ec5eab14f608a541ec94ef2d97ecca.jpg" alt="image"><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ceff3c39216e61ebf7c7f044de15198d.jpg" alt="image"><br>ciao

22-05-2006, 00:04
Forse mi sono perso qualche lezione di fisica e non connetto bene ma secondo me è sufficiente a muovere una ruota a vaschette di accumulo. L&#39;acqua che viene raccolta nelle vaschette crea una differenza di peso capace di far ruotare la ruota nel ruotare la ruota svuota le vaschette. La forza necessaria alla ruota per girare è data si dalle resistenze alla rotazione ma è proporzionale al momento della ruota, quindi maggiore braccio maggiore momento minore acqua servir&agrave; per far girare la ruota. Non ho ancora fatto calcoli precisi su quanta forza sia necessaria per farla girare ma so di per certo che unita al peso dell&#39;acqua questa può essere facilmente vinta. Quello che ho costruito intorno alla ruota è ancora piùimportante della ruota stessa. Per intenderci io conto di ottenere almeno un giro al secondo che mi garantirebbero semplicemente questo.<br>giri asse 1 al secondo = 60 giri al minuto<br>rapporto di moltiplicazione 51<br>il motore bosh dal dataschets (che finalmente ho trovato) ha un range di lavoro dai 1500 ai 6000 giri al minuto con un valore di ampere che va dai 23 ai 55. Secondo le specifiche del costruttore il normale utilizzo si deve attestare intorno ai 3000 giri al minuto.<br>Indovina un po&#39;: 60 giri al minuto x 51 = 3060. Con il rapporto attuale quindi mi aspeto che anche se girasse con la velocit&agrave; di 2 giri al secondo = 30 giri al minuto l&#39;asse dell&#39;alternatore girerebbe a 1530 giri al minuto se invece fosse maggiore la velocit&agrave; diciamo il doppio 120 giri al minuto sarebbero 6120 giri al minuto. L&#39;alternatore comunque sia è progettato per arrivare per brevi periodi fino a 8000-15000 giri al minuto. Il bello è che ho ancora margine di guadagno semplicemente se vedo che va tutto troppo piano posso aumentare il rapporto di cambio cambiando le pulegge.<br>Dal datashets dell&#39;alternatore si ha anche che la massima potenza prelevabile è di 550 watt cinque lampadine e mezzo da 100 watt. L&#39;alternatore che possiedo non è dei più potenti sempre della bosh ne fanno fino a 115 ampere (1150 watt). Prendetemi per ignorante ma secondo me la cosa funziona. Per quanto riguarda l&#39;acqua è una sorgente che nasce nel mio terreno e per legge ilproprietario può utilizzare il troppo pieno. Questo è quanto. Comunque non voglio avere ragione solo far&agrave; i miei tentativi di costruzione per quanto sia possibile e vedro cosa viene fuori. Al momento la mia idea è questa.<br>Se vi può far comodo è possibile avere in modo facile una turbina invertendo una pompa prelevata da un qualsiasi lavatrice. Avevo fatto una prova tempo fa e funzionava benino anche con piccole portate solo che la corrente erogata dal motore elettico collegato era veramente irrisoria visto che la velocit&agrave; di rotazione era di circa 500 giri al minuto. Forse con dei moltiplicatori si poteva fare di più ma con notevoli perdite che non potevo compensare in alcun modo visto che la pompa era ermetica e non modificabile. Da qualche parte dovrei avere anche le letture di Ampere e Volt erogati.<br>Le turbine pelton che velocit&agrave; di rotazione raggiungono?<br>Hai affermato io faccio quasi 4 Kw ma con cosa?

buran001
22-05-2006, 11:15
ciao,ma se sicuro di avere una portata di solo 1.5litri/sec?? e 4 atm,quello che vuoi fare è una ruota idraulica,vanno molto bene per i ruscelli,come una volta i mulini,ma con una portata di 1.5litri&#092;sec<br>e unan pressione di 4atm in un tubo devi utilizzare una girante pelton ad azzione,é la pressione dell&#39;acqua che colpisce i cuchiai che fa girare la turbina,non la portata come per le turbine a reazzione,quello che vuoi fare ,perderesti tutta la pressione e usufruiresti solo della portata e peso dell&#39;acqua dentro le vaschette,comunque fai quello che vuoi ,se vuoi giocare gioca<br>io i consigli te li ho dati,come cavolo fai a dire che ti sei letto tutto&#33;&#33; prima di affemare cazz.. leggi veramente ... ,allora sapresti che i miei quasi 4 kw li faccio con una turbina autocostruita &#33;&#33;&#33;&#33;,i dati che ti ho fornito sono stati ricavati con dei calcoli,e la matematica non é un opignone,gli alternatori da auto anno un rendimento inferiore al 50%,mi parli di presionne poi vuoi fare una ruota idraulica,che per altro è utile alla fine di un canale ruscello o un tubo non in pressione con portate molto maggiori,come per l&#39;utilizzo di pompe al contrario,sapresti ache che io faccio la manutenzione ad una turbina pelton di produzzione connessa da mè in parallelo alla rete di 20kw trifase,se vuoi giocare in giardino e passare il tempo fai pure nessuno te lo vieta,sbagliando si impara&#33;&#33;<br>ciao buon divertimento

22-05-2006, 13:16
Io provo a fare come ho detto, come dici tu sbagliando si impara&#33;

sandroturbine
25-05-2006, 13:23
Caro firstlele,<br><br>Ne hai molta di strada da fare però penso che ce la farai . Se leggi sul forum ripassati tutto quello che dice Mario Maggi. Un progetto non puo nascere senza calcoli ,le leggi della fisica devono essere ben chiare per ottenere risultati positivi anche se si costruisce un trabiccolo. Inizio con il concetto di potenza disponibile da un corso D&#38;#39;acqua: P=H X Q X G dove P è la potenza in watt,H è la caduta cioè la pressione in metri (1BAR=10mt.) Q è la portata in litri al secondo, G èla gravit&agrave; che vale 9.81<br><br>Per capirci... un sasso da un quintale che cade da un metro scalfisce un po il terreno ma lo stesso sasso che cade da 500 metri provoca un cratere quindi possiede molta piu energia.<br><br>Semplice vero? Questa è la potenza con efficienza del sistema pari al 100% .Come tu sai nessuna macchina ha un&#38;#39;efficienza = 1 quindi devi individuare i rendimenti di tutte le parti che compongono il tuo idrogeneratore.<br><br>Il tubo che porta l&#38;#39;acqua alla turbina ha delle perdite (calo di pressione alla portata nominale)<br>la ruota idraulica<br>il sistema di trasmissione (cinghie e moltiplicatori)<br>Il generatore<br>la linea elettrica<br>Il raddrizzatore (se fai la continua)<br>Considera che un prodotto commerciale di ottima qualit&agrave; ha un rendimento&quot; water to wire&quot; del 50%<br>a queste potenze.<br>Come diceva buran farai 300 W ma solo se ci ascolti &#38;#33;<br>Non iniziare con la saldatrice inizia con la penna e il metro e facci sapere il diametro del tubo e lunghezza ,poi ne parliamo.<br><br>Ciao Sandro.<br><br><br>

05-06-2006, 18:51
Scusate se rispondo solo ora ma la gprs ultimamente fa le bizze. Nel frattempo sono andato avanti nel mio progetto e ho realizzato tutto il gruppo moltiplicatore.<br>Questi sono i dati meccanici misurati attualmente:<br>- 0,4 Kg/m forza per far ruotare l&#39;asse<br>- 52 rapporto di moltiplicazione<br><br>

buran001
05-06-2006, 19:47
ciao,come l&#39;hai realizzato il moltiplicatore?? i dati forniti sono generati conl&#39;acqua e la tua pseudo &quot;turbina&quot;??,la forza é un dato verificabile anche dopo l&#39;importante é la velocita&#39; di almeno 1500 rpm adeguato per la maggior parte degli alternatori ma sotto assorbimento non a vuoto &#33;&#33;&#33;pertanto sono di piu,difficili da calcolare con quello che hai costruito,si fa prima a tentativi,frorse 50-60 w li tiri fuori,ho trovato un link di un tipo che nella sua baita non servita dalla rete aveva costruito una ruota idraulica,per semplificare la costruzione e non lavorare troppo il legno per creare le vasche,aveva utilizzato dei contenitori di plastica da 5 litri l&#39;uno ed applicati ad una ruota di legno del diametro di 2.5 metri,ma lui aveva un ruscelletto da 10-15 litri/sec allora calcolando il diametro della ruota che equivale al salto (ecco perché tu butteresti via la pressione che avresti a disposizione utilizzando solo la ridicola portata che ci hai indicato)e la portata delle vaschette circa un paio tirava fuori con un alternatore circa 100W ed utilizzava 4 rinvii con enormi pulegie in partenza e cinghie per moltiplicare i giri a 3500 rpm con alternatore sotto carico<br>ciao

06-06-2006, 09:43
vediamo per ipotesi una situazione di calcolo, ditemi voi se mi sono fumato il cervello:<br><br>1500 rpm equivale a dire 25 giri x secondo<br><br>se all&#39;asse principale ho 1 giro al secondo con il moltiplicatore ottengo 1*52 = 52 giri x<br><br>secondo quindi 52 * 60 = 3120 rpm ben oltre le mie necessit&agrave;<br><br>a questo punto se ho una portata di 1,5 l/s e una resistenza di 0,4 kg*m e come base 1 s<br><br>ho:<br>1,5 l/s = 1,5 kg/s<br>0,4 / 1,5 = 0,267 s per riempire il primo contenitore e iniziare la rotazione.<br><br>1 metro di raggio sono 6,28 m di circonferenza. Supponendo di piazzarci delle pale che<br><br>creino una capacita di 0,4 l a una distanza di 0,40 m quindi 6,28/0,40 = 15,7 contenitori<br><br>(16 arrotondato)<br><br>0,267 * 16 = 4,272 s per compiere un giro completo quindi 0,234 g/s. Questo tempo è<br><br>naturalmente il peggiore visto che la velocit&agrave; dovrebbe aumentare per il fatto che i<br><br>contenitori una volta riempito non si scarica fino a che non arriva a terra. Di fatto<br><br>almeno 1/3 dei contenitori sono riempiti quindi il tempo dovrebbe ridursi di 1/3 più la<br><br>pressione che spinge dell&#39;acqua (quei famosi 4 bar) direi che i tempi si possono ridurre<br><br>tranquillamente alla meta 4,272/2=2,136 s (0,468 g/s)<br><br>Quindi 0,468 g/s * 60 = 28,08 rpm all&#39;asse principale<br>28,08 * 52 = 1460,16 rpm al motore<br><br>Quello che ho scritto sopra e i numeri dei calcoli piò essere anche interamente sbagliato,<br><br>ma credo non si discosti molto dalla mia situazione attuale.<br><br><span class="edit">Edited by firstlele77 - 7/6/2006, 11:14</span>

sandroturbine
07-06-2006, 07:35
Ciao a tutti,<br>Firstlele non solo ti sei bevuto il cervello, ma ancora peggio sei recidivo &#33; Ti abbiamo spiegato che la potenza disponibile da un corso d&#39;acqua<br>dipende dalla portata,dal salto e dalla gravit&agrave;, e tu niente &#33; continui a scervellarti in calcoli assurdi&#33;<br>Ora basta ,questo è un sito dove chi legge deve apprendere nozioni corrette&#33; Io non ho titolo per insegnare ma quando mi spiegano qualcosa cerco almeno di capire.<br><br>Nel tuo caso specifico hai 1.5lt/sec , butti via 40 mt di salto riducendolo ad un metro di ruota idraulica otterrai 1.5 x 1 x9.81 = 15 Watt potenziali .<br>Moltiplicando o dividendo la rotazione avrai solo perdite aggiuntive &#33; L&#39;energia non si crea ,si trasforma con perdite ad ogni passaggio.<br><br>Spero che la mia terapia funzioni &#33; Ciao firstlele.<br><br>Sandro.

07-06-2006, 10:13
15 Watt&#33;?&#33; Secondo me si deve distinguere fra potenza prodotta dall&#39;acqua e potenza prodotta dal motore&#33;<br>Se l&#39;acqua è sufficiente a far girare tutto il meccanismo e a vincere le resistenze del motore e del moltiplicatore fino a realizzare 1500 rpm secondo me il progetto è valido. Quindi il punto è a quanta spinta corrispondono questi 15 watt su un&#39;asse? Come ho detto il valore minimo per muovere la struttura è di 0,4 kg*m.

buran001
08-06-2006, 11:12
Ok é valido... (l&#39;importante é essere convinti),ma poi alla fine dato che una cosa del genrere da costruire ci vuole al massimo due giorni con comodo,postaci delle foto e relativi dati,voglio vedere una lampadina accesa da 100W &#33;&#33;&#33;&#33;,non fare come la maggioranza che spariscono&#33;&#33;&#33; o forse hai gia provato ed hai visto che a malapena riesce a far girare l&#39;alternatore...<br>ciao

sandroturbine
08-06-2006, 12:52
Buongiorno a tutti ,<br>Invece di un ultimatum come quello di Buran proverò a spiegarti la questione in un altro modo .<br><br>Esiste la formula che lega indissolubilmente potenza meccanica e potenza elettrica :<br><br> Nm X RPM<br>P (KW)= ---------------<br> 9550<br><br>Prendi questa formula come una legge &#33;&#33;&#33;&#33; Non è possibile prescindere.<br><br>Quindi nel tuo caso se hai 0.4 kg = 4 Nm 2 G/sec= 120 RPM otterrai all&#39;albero 50 Watt.<br>Questo senza calcolare nessuna perdita.<br>considera che una buona ruota idraulica ha un &#39;efficienza del 70% un alternatore da auto il 40%<br>Rendimento finale=30% scarsi<br>Potenza uscita = 15 W se sei fortunato&#33;&#33;&#33;<br><br>Vedi che siamo arrivati ancora dove ti dicevo i giorni scorsi??<br><br>Anche se a dire il vero i tuoi dati di coppia non sono esatti per quella portata.<br><br>Ciao a tutti<br><br><br><br>Potenza (kw) = Nm X RPM : 9550 oppure<br> Potenza (watt) = Velocit&agrave; angolare X Nm<br>Velocit&agrave; angolare = ( 2 X pigreco : 60 ) x RPM

buran001
08-06-2006, 15:01
ciao Sandro,il mio non era un ultimatum&#33;&#33;&#33;,basta provare,non ci vuole molto,a volte si fa prima con la pratica,almeno li capirebbe subito &#33;&#33;&#33; che avevamo ragione, é come dare un fuoristrada ad uno che gareggia in F1&#33;&#33;<br>non va bene,l'idea di firstlele sarebbe giusta se non avesse pressione tipo un ruscello ed una portata molto maggiore di un rubinetto di casa&#33;&#33;allora si,piu la ruota e grande di diametro e meglio é,lui vuole ed è convinto che va meglio di una turbinetta ad azzione che gia se tutto è perfettamente aposto non riuscirebbe a tirarci fuori piu di 150W,sono curioso,domenica smonto il cerchione dell'auto ci rivetto un po'di vaschette di plastica e in una domenica ho fatto tutto&#33;&#33; e butto via la mia turbina e tutti i mesi che ci ho messo per progettarla,costruirla e migliorarla&#33;&#33;&#33;magari il cerchione ...d'auto .... forse ... io depositerei i progetti,domenica almeno sapro' come buttare via il tempo,come adesso a spiegare inutilmente tanto come al solito si scrivono tante idee e la maggiorparte le mette mai in pratica,anche quelle sbagliate,ecco perchè volevo vedere il cerchione e tutto linsieme di pulegie e cinghie ,mica per la potenza prodotta solo per congratularmi almeno ci ha provato e non ha solo scritto e basta &#33;&#33;<br>ciao buona fortuna> facciiiiiii &lt; sapere

09-06-2006, 13:43
Domani sono in montagna e faccio le foto poi le metto sul forum così ti levi il dubbio che io scriva cavolate. Poi non ho detto che il mio modo è il migliore o che funzioni al 100% ho solo riportato una mia idea che stò provando a sviluppare. Sbagliare è una cosa umana. Se poi da quel coso ci tiro fuori solo 15 watt pazienza ma almeno ho costruito qualcosa che tira fuori solo 15 watt, ma intanto è qualcosa. Se come dite voi dalle formule si può ottenere massimo 150 watt mi spingerò per migliorare fino a raggiungere questo risultato, ma da un punto dovrò partire.

buran001
09-06-2006, 16:41
esatto,l&#39;importante é farlo non scriverlo e basta,se poi uno evitasse di perdere temo.. e invece utilizzarlo per costruire qualcosa di funzionale...<br>Non ho detto che é una cavolata,funzionerebbe ma con portate molto maggiori ed un diametro piu grosso possibile,solo con i duoi dati se veritieri cioè precisi sarebbe inutile<br>ciao

clash4
14-06-2006, 13:19
allora queste foto...

19-06-2006, 12:25
queste foto stanno arrivando, visto che non avevo la macchina fotografica digitale ho dovuto chiedere un favore ad un amico per farle. Spero non se ne sia dimenticato.

20-06-2006, 12:18
Ecco le immagini spero di riuscire ad allegarle<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/51d66ce4b568fb7880abf2f68c5868cd.jpg" alt="image"><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5d177d00d344f0bfcab4854c1e27a61c.jpg" alt="image"><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0736370e4682fee2d16554b9d5846444.jpg" alt="image"><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/66f18b826c1d43dda0e270c7f6a4ebce.jpg" alt="image">

DinoDF
23-06-2006, 20:36
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (firstlele77 @ 20/6/2006, 13:18)</div><div id="quote" align="left">Ecco le immagini spero di riuscire ad allegarle<br>(IMG:<a href="http://firstlele.supereva.it/picture17.jpg" target="_blank">http://firstlele.supereva.it/picture17.jpg</a>)<br>(IMG:<a href="http://firstlele.supereva.it/picture18.jpg" target="_blank">http://firstlele.supereva.it/picture18.jpg</a>)<br>(IMG:<a href="http://firstlele.supereva.it/picture19.jpg" target="_blank">http://firstlele.supereva.it/picture19.jpg</a>)<br>(IMG:<a href="http://firstlele.supereva.it/picture20.jpg" target="_blank">http://firstlele.supereva.it/picture20.jpg</a>)</div></div><br>Ciao, un trabbicolo del genere lo avevo costruito anche io anni fa, avevo messo solo una moltiplica però che moltiplicava i giri di circa 5-6 volte e avevo messo anche un grosso volano (una vecchia puleggia da cinghie piane di ghisa, pesava più di 10Kg&#33;&#33;&#33;) ma appena collegavo un carico, anche piccolo (una normale lampadina da auto da 22W) l&#39; alternatore frenava a tal punto che la lampadina si spegneva in pochi secondi.<br>Così ho optato per un motore a magneti permanenti e una turbina turgo autocostruita, senza moltipliche, ha funzionato benissimo per più di 3 mesi ininterrottamente, accendevo una lampadina da 40W 12V nella mia baita in montagna.<br>Ora devo revisionare la turbina e migliorare l&#39; alternatore, ma il tempo è poco quindi...<br><br>Spero che a te vada meglio :-)<br><br>Ciao<br>Dino<br>

26-06-2006, 12:25
Speriamo di si. Instanto stò costruendo la ruota ma stò cercando un pezzo per il raccordo all&#39;asta senza successo. Bo... qualcosa studierò.

hardnik2
04-06-2007, 18:58
scusate se mi intrometto ma secondo me visto che vuole utilizzare le vasche per aumentare la pressione di uscita dell&#39;acqua prelevandola dal basso ,e visto che minor passaggi minor dispersione utilizzerei una grossa vasca inclinata per il pendio lunga 30 mt una volta riempita con pressione elevata di uscita e una buona quantita&#39; nominale di liquido potrebbe utilizzarla per far girar una pelton un giorno su sette. riducendo i passaggi tra varie ruote e i vari attriti connessi con la possibilita&#39; se e&#39; rimasto a secco di corrente di untilizzarla prima del riempimento <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bc1ef4578eac8fe434fe14b551bcf7ee.gif" alt="^_^"> spero ci ragioni su sulle varie opzioni con miglior resa firtlele77

demonbl@ck
29-06-2007, 03:55
ti rendi conto che questo trhead è di un anno fa?

Tazio 39
07-07-2007, 10:59
Ciao a tutti.Se firstlele77 ha deciso perchè scoraggiarlo?Queste iniziative vanno sempre incoraggiate.A lui piace la ruota:wiva la ruota.Piuttosto primo bisogna chiarire che l&#39;uso di un alternatore automobilistico comporta una eccitazione.Dove prendi la corrente? se poi vuoi insistere di ruote fanne due di grande diametro una sull&#39;altra collegate da una opportuna catena alla quale appendi i tuoi secchi. Il mometo tercente che otterrai sar&agrave; dato dalla sommatoria dei pesi dei secchi in discesa per il raggio della ruota motrice superiore.Ovviamernte più grande sar&agrave; questo raggio maggiore sar&agrave; il momento torcente da utilizzare.Il problema è che verr&agrave; fuori un accrocco non indifferente che però ti consentir&agrave; un utilizzo discontinuo quando ne avrai bisognoTazio 39

andrefac
07-11-2007, 02:33
ma io vorrei capire.......ma che razza di rubinetti per l acqua avete dalle vostre parti? un litro e mezzo di acqua al secondo vuole dire che in un secondo riempiresti una bottiglia da un litro e mezzo&#33;&#33;&#33;&#33; ma è impensabile&#33;&#33; avere gia un litro e mezzo di acqua al secondo a 4 bar&#33; secondo me è gia una grandiosa cosa per un micro generatore<br>

edo81
21-11-2007, 18:05
ciao a tutti......io vorrei un consiglio........ho un piccolo appezzamento di terra dietro casa e per irrigarlo ho chiesto e ottenuto l&#39;allaccio all&#39;impianto di irrigazione dei campi della conca ternana(in cui vivo)&#33;.......purtroppo non sono a conoscenza della pressione nè tantomeno della portata d&#39;acqua di tale impianto&#33;&#33;.....secondo voi posso creare una discreta quantit&agrave; di corrente collegandoci un piccolo impianto idroelettrico?....mi affido a voi per i consigli......grazie in anticipo

buran001
24-11-2007, 01:34
Ciao,No l&#39;acqua la paghi &#33; e alla fine non conviene. Poi all&#39;uscita avresti pressione zero dunque come inrighi a ruscello?

edo81
27-11-2007, 10:29
il costo dell&#39;acqua è fissoin base alla quantita di terreno......quindi posso usare tutta quella che voglio.....<br>per irrigare il campo mi va bene anche acqua senza pressione...tramite canaletti nel terreno.......ci devo annaffiare i pomodori e l&#39;insalata....mica piantagioni di granoturco......

Consentino
13-04-2010, 13:34
Scusa ma non mi piace quando esordisci dicendo: Qui nessuno costruisce qualcosa.
Questo non e' un forum sull'autocostruzione ma un dibattito sulle Energie Rinnovabili.

Non ti accorgi che ormai tutti quelli che la pensano come te si accontentano di piccole energie invece di battersi per ottenere un miglior approccio pubblico all'alternativa FER?

E' per colpa di quelli come te che le FER faticano a farsi strada nella mente della gente.

MetS
Ma vivi nel Medio Evo? Appunto perche' si parla di rinnovabili non e', gia' da qualche anno, piu' illegale produrre elettricita' in proprio, anzi, il gestore te la paga persino. Magari ce ne fossero gente con l'entusiasmo del nostro amico! D'accordo che sta spendendo soldi ... inutilmente, ma certamente non si rovinera' e fara' una cosa positiva: a furia di provare potrebbe arrivare ad una soluzione utile a tanti. E' gente con questo entusiasmo che cambia il mondo. Quindi, se hai una buana idea, daglela e se non ce l'hai almeno incoraggialo.
Ciao.

sandroturbine
18-04-2010, 08:46
Per quelli che rispondono ad un post del 2007 ....hip hip hurra !!

remtechnology
19-04-2010, 17:00
E posta tutto il messaggio che io devo sistemare perchè vietato dal regolamento...
Ciao Sandro
RemTechnology