PDA

Visualizza la versione completa : Produrre Idrogeno



07-06-2006, 12:28
Per produrre l&#39;idrogeno ho provato in questa maniera:<br><br>ho preso una bottiglia di plastica. ho inserito due chiodi sul tappo ed ho disciolto del sale da cucina nell&#39;aqua.<br><br>La corrette utilizzata è stata quella di casa (220v), l&#39;acqua ha iniziato a bollire dopo poco e nella bottiglia non si era formata nessuna pressione da eventuali gas.<br><br>Ho provato a disciogliere più sale ma il risultato è stato pessimo i cavi collegati agli elettrodi hanno iniziato a fare delle scintille finchè i fili di rame al quale erano collegati non si è fuso e l&#39;acqua si è riscaldata ancora più rapidamente.<br><br>Come risultato nell&#39;acqua ho trovato della sostanza in sospensione che poi si è posata di colore giallastro, ma non so cosa sia, viene prodotta solo se aggiungo all&#39;acqua il sale.<br><br><br>Eppure mi ero basato a quanto descriveveva questo sito con qualche variazione : <a href="http://www.eat-online.net/italian/education/elettrolisi.htm" target="_blank">http://www.eat-online.net/italian/education/elettrolisi.htm</a><br><br><br>Cosa avrò sbagliato?<br><br>Ringrazio chi vorr&agrave; darmi delle spiegazioni.<br><br><br>Cordialmente<br>

BrightingEyes
08-06-2006, 20:17
Credo sia consigliabile usare corrente continua. Prova con una batteria, è anche molto meno rischioso.

ag_smith
09-06-2006, 10:16
la corrente di casa e&#39; alternata quindi non va bene in oltre per ottenere elettrolisi ad alto rendimento devi ercare di abbassare il voltaggio e aumentare gli ampere

09-06-2006, 11:32
Grazie per i consigli.<br><br>Una batteria da telecomando 9v dovrebbe andar bene?<br><br>Cmq con la corrente di casa produceva qualcosa, qualcuno di voi sa pero&#39; cosa, che tipo di gas?<br><br>

BrightingEyes
27-06-2006, 13:13
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (arc @ 9/6/2006, 12:32)</div><div id="quote" align="left">Grazie per i consigli.<br><br>Una batteria da telecomando 9v dovrebbe andar bene?<br><br>Cmq con la corrente di casa produceva qualcosa, qualcuno di voi sa pero&#39; cosa, che tipo di gas?</div></div><br>La corrente ionizza l&#39;acqua e si forma ossigeno e idrogeno. Se usi corrente continua a un polo (negativo mi pare) si forma idrogeno, all&#39;altro ossigeno.<br>Per raccoglierli devi tenere separati gli elettrodi, ad esempio con una provetta piena d&#39;acqua rovesciata sopra. Dopo un po di tempo si formano i gas.<br>Se usi corrente alternata non saprei bene dire cosa succede, così a occhio immagino che gli elettrodi producano ossigeno e idrogeno alternativamente. Questo creerebbe una miscela dei due gas e una miscela di ossigeno e idrogeno è altamente esplosiva per questo eviterei la corrente di casa. Senza contare i rischi di folgorazione, basta una scintilla e ti scoppia tutto in faccia.<br><br>La batteria da 9v va benissimo se vui fare solo sperimentazione. Se ti serve produrre molto idrogeno devi avere più ampere, ma anche un modo di accumulare l&#39;idrogeno, molte precauzioni di sicurezza.... fai prima a comprarti una bomboletta di idrogeno.

Tianos
27-06-2006, 16:57
consiglio un caricabatterie industriale. corrente continua e si puo allacciare alla corrente alternata.

12-07-2006, 14:52
Ha ragione Tianos, necessita una carica batterie industriale, meglio se è grosso e ingombrante, perchè quelli ingombranti sono più potenti quindi sviluppano più gas nell'unit&agrave; di tempo.<br>-----------------------------------<br>Non dimenticarti <b>poi</b>, di mettere appiccicato al contenitore dell'idrogeno 2 piastre di rame elettrificate in alta tensione allo scopo di ionizzare fortemente il gas, e poi mettere un potente generatore di ultrasioni da 33 <b>MEGA</b>herz.<br>Cosi facendo oltre a formare i gas di idrogeno fai anche la fusione nucleare dei protoni <b><span style="color:red">singoli</span></b> (fusione nucleare fredda).<br><br><br><br><br>(principio fisico della sonoluminescenza)<br><br><br><br><br><br><br><br><br><span class="edit">Edited by gencodicephp - 12/7/2006, 16:22</span>

ag_smith
12-07-2006, 15:28
ei non e&#39; encessario un caricabbatteria&#33;&#33; ti basta un ponte a diodi da 20 ampere e un dissipatore di calore... poi se vuoi farla proprio bella metti dei condensatori elettorlitici in parallelo all&#39;elettrolizzatore pero&#39; in questo modo l&#39;elettrolizzatore devi farlo con 115 piastre

13-07-2006, 07:11
<a href="http://elettricita.ch/new/energia_ambiente/H2.pdf" target="_blank">http://elettricita.ch/new/energia_ambiente/H2.pdf</a>

ag_smith
14-07-2006, 08:55
c&#39;e&#39; un problema hanno usato una pessima cella a combustibile un elettrolizzatore di bassa qualita&#39;...<br><br>le celle a combustibile per idrogeno e osigeno puri hanno un rendimento dell&#39;82&#37; e i nuovi alettrolizatori commerciali hanno un rendimento molto simile...<br><br>cmq hai visto che e&#39; come ti dicevo io ??<br><br>1 L di H2O + 22,6764 MJ = 1,358 m^3 ( cioe&#39; 1358 litri ) + 0,679 m^3 ( cioe&#39; 679 litri )

ag_smith
14-07-2006, 09:26
<a href="http://www.energoclub.org/" target="_blank">http://www.energoclub.org/</a> clicca su idrogen poi su fuell cell e poi su AFC e vedi il rendimento medio che e&#39; del 70&#37;<br><br>e sono pure economiche ( ingredienti principali nickel e idrossido di potassio( per gli esperimenti va bene pure quello di sodio.. ) )

14-07-2006, 11:20
Si&#33;<br>Ho visto quello che dicevi

ag_smith
14-07-2006, 11:56
il problema fondamentale e&#39; rendere il nickel poroso<br>attualmente si us ala tecnica della sinterizzazione ovvero si usa una sotile polvere di nickel pressata e poi portata a quasi la temperatura di fusione( se non ricordo male e&#39; il 30&#37; in meno ) e cosi&#39; ottini il nickel poroso

29-11-2006, 12:38
dove trovate l&#39;idrossido di potassio?

ag_smith
29-11-2006, 20:30
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (minmax78 @ 29/11/2006, 12:38)</div><div id="quote" align="left">dove trovate l&#39;idrossido di potassio?</div></div><br>si compra in internet lo vende anche la carlo erba reagenti<br><br>ma per gli esperimenti va bene anche quello di sodio che non e&#39; altro che la soda caustica che la trovi in ferramenta

30-11-2006, 17:29
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ag&#95;smith @ 29/11/2006, 20:30)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (minmax78 @ 29/11/2006, 12:38)</div><div id="quote" align="left">dove trovate l&#39;idrossido di potassio?</div></div><br>si compra in internet lo vende anche la carlo erba reagenti<br><br>ma per gli esperimenti va bene anche quello di sodio che non e&#39; altro che la soda caustica che la trovi in ferramenta</div></div><br>strathanks&#33;&#33;&#33; devo chiedere a un negozio di attrezzature per laboratori chimici, ma gari loro lo hanno

whiles_
01-10-2007, 19:38
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (arc @ 7/6/2006, 13:28)</div><div id="quote" align="left">Per produrre l&#39;idrogeno ho provato in questa maniera:<br><br>ho preso una bottiglia di plastica. ho inserito due chiodi sul tappo ed ho disciolto del sale da cucina nell&#39;aqua.<br><br>La corrette utilizzata è stata quella di casa (220v), l&#39;acqua ha iniziato a bollire dopo poco e nella bottiglia non si era formata nessuna pressione da eventuali gas.<br><br>Ho provato a disciogliere più sale ma il risultato è stato pessimo i cavi collegati agli elettrodi hanno iniziato a fare delle scintille finchè i fili di rame al quale erano collegati non si è fuso e l&#39;acqua si è riscaldata ancora più rapidamente.<br><br>Come risultato nell&#39;acqua ho trovato della sostanza in sospensione che poi si è posata di colore giallastro, ma non so cosa sia, viene prodotta solo se aggiungo all&#39;acqua il sale.<br><br><br>Eppure mi ero basato a quanto descriveveva questo sito con qualche variazione : <a href="http://www.eat-online.net/italian/education/elettrolisi.htm" target="_blank">http://www.eat-online.net/italian/education/elettrolisi.htm</a><br><br><br>Cosa avrò sbagliato?<br><br>Ringrazio chi vorr&agrave; darmi delle spiegazioni.<br><br><br>Cordialmente</div></div><br>Stai attento. Col sale si formano tantissime reazioni, tra cui si genera sodio al catodo e cloro all&#39;anodo, il sodio reagisce immediatamente con l&#39;acqua formando NaOH, soda caustica, mentre il cloro si scioglie nell&#39;acqua e forma acido ipocloroso e acido cloridrico.<br>Inoltre il cloro reagisce con la soda caustica formando cloruro di sodio, ipoclorito di sodio e idrogeno.<br>Insomma esce anche del cloro da lì dentro. Se spingi un po&#39; troppo con l&#39;elettricit&agrave; ti ritrovi a respirarlo.