PDA

Visualizza la versione completa : siamo in pericolo?



Tianos
21-06-2006, 11:31
<br><br>Modifica costituzionale o Piano di Rinascita Democratica?<br>Marcello Pamio - 21 giugno 2006<br><br>Il 25 e 26 giugno prossimi, i cittadini della Repubblica italiana sono chiamati a votare SI oppure NO alla modifica della Costituzione.<br>Modifica pensata e voluta (ci hanno detto) da 4 saggi della politica.<br>Volete conoscere i nomi degli illuminati (non proprio di Baviera)? Andrea Pastore (Forza Italia), Francesco D&#39;Onofrio (Udc), Roberto Calderoli (Lega) e Domenico Nania (An).<br>Questi grandi luminari e statisti, che tutto il mondo c’invidia - soprattutto il Calderoli - si sarebbero riuniti in una baita in Cadore e lì al fresco avrebbero partorito le numerose modifiche della Costituzione.<br><br>E’ bene sapere che la Costituzione italiana è composta da 139 articoli, dei quali i primi 12 riguardano i PRINCIPI FONDAMENTALI della Repubblica, i successivi 42 articoli costituiscono la prima parte dedicata ai DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI. I rimanenti 85 articoli rappresentano la seconda parte della Costituzione e disciplinano l’Ordinamento della Repubblica.<br>Proprio la seconda parte verrebbe, più che modificata completamente stravolta, se passasse il SI a fine giugno. Gli articoli che verrebbero cambiati sono 53 su 85, quindi oltre il 60% della seconda parte della Costituzione&#33;&#33;&#33; Ma essendo la prima parte dei PRINCIPI FONDAMENTALI strettamente interconnessa con la seconda, modificando quest’ultima verrebbe di conseguenza modificata anche la prima, quindi anche i DIRITTI DEI CITTADINI.<br><br>In definitiva i 4 saggi, (marionette usate per tale scopo dai poteri economici che come sempre stanno dietro certe importanti decisioni), hanno messo nero su bianco una modifica costituzionale che rientra a tutti gli effetti nel famoso “Piano di Rinascita democratica” (seppur aggiornato) dell’ex maestro venerabile Licio Gelli. Prendete tale programma e costaterete che non sto scherzando. Gi&agrave; alla fine degli anni ‘70 (il programma è stato scoperto nel doppio fondo di una valigia nel 1981) si parlava di Premierato, controllo e separazione delle carriere in magistratura, controllo della stampa (come libert&agrave; di stampa siamo a livelli del Terzo mondo), creazione di un club di natura rotariana (che sia per caso Forza Italia?), ecc.<br><br>Tutto gi&agrave; visto, ma non si tratta di un deja-vu, ma della realizzazione politica di un programma ben preciso e conosciuto.<br>Noi italiani abbiamo dunque una grossa e doppia responsabilit&agrave; il 25 e 26 giugno.<br>Primo perché qualche personaggio losco vorrebbe stravolgere la Costituzione (in cui, è giusto dirlo, andrebbero modificati alcuni articoli, ma NON certamente 53 su 85) e secondo non essendoci il quorum, anche se voter&agrave; una persona sola, potr&agrave; ribaltare la Costituzione mettendo a repentaglio le libert&agrave; di tutti.<br>Ricordiamo che qui non si tratta di bandierine o banderuole politiche, non si tratta di presunta destra o presunta sinistra: qui si sta parlando dei nostri sacrosanti e inviolabili diritti.<br>Vediamo, a grandi linee, cosa entrer&agrave; in vigore se dovesse passare il SI alla modifica della Costituzione:<br><br>Devolution:<br>S’intende il passaggio di competenze, soprattutto legislative, dallo Stato alle Regioni.<br>Devolution è un termine che sentiamo nominare sempre più spesso, è di origine anglosassone e significa “delega” ma anche - guarda caso - “degenerazione”. Infatti si tratta proprio della degenerazione sociale ed economica partita dalla riforma dell’articolo V della Costituzione (votata a maggioranza dal governo di centrosinistra).<br>In pratica la sinistra ha passato la palla, cioè preparato il terreno alla destra per il caos totale tra competenze dello Stato e competenze delle Regioni. Oggi la Devolution, tanto voluta dalla Lega Nord, prosegue esattamente lungo quella intricata strada&#33; Apro una parentesi per ricordare che il partito della Lega, per la sua politica liberista radicale, viene usato come strumento di penetrazione per la realizzazione della strategia anglo-americana. Ecco perché la Lega è stata appoggiata dai media che fanno capo alla City di Londra (il miglio quadrato più ricco del mondo, dove hanno la sede le più potenti banche) come Economist e Financial Times; e Wall Street (Wall Street Journal e Time)...(1)<br><br>Con la propaganda cercano di fare credere ai pollastri, che la devoluzione render&agrave; più autonome e indipendenti le regioni. E’ vero esattamente il contrario&#33; Molte competenze (per la precisione tredici) su importantissime materie saranno dello stato centrale (“ la Roma ladrona” di bossiana memoria), e le regioni NON potranno assolutamente concorrere alle decisioni dello Stato centrale&#33; Dove sta allora questa indipendenza?<br>Non per niente verr&agrave; introdotto anche il concetto di INTERESSE NAZIONALE…<br><br>Per concludere, avete idea di quanto coster&agrave; a noi contribuenti questo ridicolo quanto stolto passaggio? Un calcolo fatto da “Il Sole24Ore” (pubblicato il 12 giugno scorso) ha stabilito che la devoluzione provocher&agrave; una emorragia di oltre 270 miliardi di euro, di cui 180 miliardi coperti dal nuovo sistema fiscale, e gli altri 90 miliardi dovranno essere trovati da nuove imposte&#33; Cioè oltre 180.000 miliardi di vecchie lire saranno pagati da noi italiani&#33; Non so se mi sono spiegato.<br><br>Con il debito pubblico che continua salire (ha sforato i 1.556 miliardi di euro) dove troveremo gli euri necessari? Provate a indovinare?<br>Tutto questo per avere un senato federale composto da 252 senatori che conteranno meno di niente, ma che riceveranno degli ottimi stipendi.<br><br>Primo Ministro:<br>Avremo, se passer&agrave; il SI, un super Primo Ministro, i cui poteri saranno molto maggiori di quelli che ha avuto all’epoca Benito Mussolini.<br>Con la scusa di voler impedire i ribaltoni di Governo, il Premier non avr&agrave; bisogno della fiducia della Camera per insediarsi e il suo mandato non potr&agrave; essere revocato dal Presidente della Repubblica, il quale perder&agrave; i suoi poteri di garante diventando un semplice gregario.<br>Nel nuovo sistema parlamentare il Primo Ministro potr&agrave; imporre la sua volont&agrave; e il suo potere, sciogliendo addirittura le Camere, e i Ministri saranno tutti suoi semplici dipendenti.<br><br>Se da una parte potrebbe essere anche legittimo aumentare i poteri del Primo Ministro, dall’altra bisogna aumentare i poteri di controllo e controbilanciamento: Parlamento e Presidente della Repubblica. Invece questi ultimi saranno svuotati dei loro poteri<br><br>In soldoni, stanno preparando il terreno (se passer&agrave; il SI) per una vera e propria dittatura…<br><br>Per maggiori informazioni:<br>Forum DAC - Speciale Referendum Costituzionale 2006<br><br>Note:<br>(1) La strategia anglo-americana dietro le privatizzazioni in Italia: il saccheggio di un&#39;economia nazionale. <a href="http://www.movisol.org/./draghi3.htm" target="_blank">http://www.movisol.org/./draghi3.htm</a><br>Un esempio: la trasformazione dell&#39;Italia in “macroregioni” è una politica ufficialmente promossa dalla Fondazione Agnelli, che alla fine del 1990 avviò un progetto chiamato “Padania”, poi presentato in un convegno tenutosi a Torino l&#39;11 e il 12 giugno 1992, con la partecipazione dell&#39;ideologo della Lega, Gianfranco Miglio. Scopo del convegno fu quello di discutere “soluzioni specifiche, procedurali e/o istituzionali” per l&#39;autonomia amministrativa della “macroregione” Padania, allo scopo di valorizzarne le risorse con “opportune competenze di governo”. Al di l&agrave; del linguaggio formale, è chiaro che la Fondazione Agnelli promuove il progetto leghista. La Fondazione Agnelli, come è noto, fa capo alla famiglia Agnelli, legata a Enrico Cuccia, il “garante” degli equilibri economico-finanziari tra le grandi famiglie italiane e i centri di potere internazionali, ai quali è collegato tramite la banca

clash4
21-06-2006, 12:53
c&#39;è da dire che se vince il no per almeno altri 50 anni nn si può modificare il volere dei cittadini, vedere nucleare...

BrightingEyes
21-06-2006, 13:01
Il titolo dice: siamo in pericolo?<br><br>Risposta semplice. Dipende. Alcuni hanno modi di interpretare la costituzione e i diritti-doveri che ne derivano esclusivamente in forma di &quot;garanzia&quot; a tutela del proprio modo di intendere la vita. Per costoro la risposta è semplice. Si, questi sono in pericolo.<br>E&#39; in pericolo il modo di intendere la divisione del reddito intesa come &quot;diritto&quot; esclusivo di alcuni a scapito di altri. Il &quot;diritto al lavoro&quot; non è mai esistito, checchè ne dicano i rifondanti. Esiste invece il DOVERE al lavoro inteso come forma di partecipazione all&#39;arricchimento generale, all&#39;incremento del benessere, all&#39;aiuto verso i deboli, ma quelli veri e in modo vero, non bruciando qualche &quot;simbolo&quot;.<br><br>La costituzione italiana, nata da un&#39;esperienza dittatoriale disastrosa, era ed è largamente incentrata sul tentativo di assicurare il massimo di controllo e bilanciamento ed evitare derive dittatoriali.<br>Ha svolto egregiamente il suo compito per 50 anni. Però ha anche permesso una eccessiva proliferazione di movimenti, partitucoli, particolarit&agrave; di ogni tipo.<br>Essendo ormai venuto meno totalmente il rischio di revanchismo fascista è ora di avere una costituzione moderna, che permetta a chi è al governo di esercitare le sue funzioni senza essere paralizzato da minoranze ideologiche di ogni colore che sfruttano le tortuosit&agrave; e le assurdit&agrave; dei regolamenti attuali.<br><br>La modifica della Costituzione realizzata dalla destra è obiettivamente molto carente, con rischi di costi elevati e inefficienza diffusa. Verr&agrave; molto probabilmente cassata, ma penso sia importante che il no non vada a rafforzare l&#39;ideologia di chi pretende che questa sia la Costituzione migliore possibile.<br>Le forze che sono per il no al referendum si dividono in due filoni. Uno grande, no a QUESTA riforma ma perchè occorre farne un&#39;altra migliore. Uno molto più minoritario, ma (che strano&#33;) molto più rumoroso per cui va tutto benissimo così.<br>Ovviamente le denunce di gravi rischi per la libert&agrave; provengono tutte da quest&#39;ultimo settore. E non a torto... è vero, siete in pericolo, ma la strategia anglo-americana c&#39;entra pochissimo, famo tutti da noartri <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/904e878169fa7db23261923a16b3af22.gif" alt=":D"><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (clash4 @ 21/6/2006, 13:53)</div><div id="quote" align="left">c&#39;è da dire che se vince il no per almeno altri 50 anni nn si può modificare il volere dei cittadini, vedere nucleare...</div></div><br>Ecco, come volevasi dimostrare....<br><br>Eh no bello, il no al referendum significa no a QUESTA riforma, non è un ostacolo a nessuna futura riforma, anche se scommetto che una parte politica cercher&agrave; di cavalcare questa situazione. Non ci rifregate una seconda volta con la storia del volere dei cittadini. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/904e878169fa7db23261923a16b3af22.gif" alt=":D"><br>

senza futuro
23-06-2006, 00:00
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Tianos @ 21/6/2006, 12:31)</div><div id="quote" align="left">Modifica pensata e voluta (ci hanno detto) da 4 saggi della politica.<br>Volete conoscere i nomi degli illuminati (non proprio di Baviera)? Andrea Pastore (Forza Italia), Francesco D&#39;Onofrio (Udc), Roberto Calderoli (Lega) e Domenico Nania (An).<br>Questi grandi luminari e statisti, che tutto il mondo c’invidia - soprattutto il Calderoli - si sarebbero riuniti in una baita in Cadore e lì al fresco avrebbero partorito le numerose modifiche della Costituzione.</div></div><br>Si.. e dall&#39;altra parte le riforme le potrebbero fare 4 illuminati troppo e cioe&#39; &quot;fulminati&quot; da &quot;prodi&quot;<br>Pecoraro Scanio,Vladimiro Guadagno (in arte e gonnella Vladimir Luxuria) , il suo capo Bertinotti e poi ci metterei ..anzi... fate voi, tanto l&#39;uno vale l&#39;altro..<br><br>A parte gli scherzi mi piacerebbe vedere (anche se non penso che accada) cosa succederebbe se vincesse il SI...<br>Tanto peggio di cosi.... (sempre fedele al mio nik <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fc90d70c1fdb4cc834cd497077a09a81.gif" alt=":P"> )<br>1,5 MLD di buco o 2,0 , 3,0 , 5,0 cosa cambia...si tira avanti lo stesso o no ??<br><br>pensate alla salute va.. che e&#39; meglio <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/67791de7143eb8fcf48375130b0fb28c.gif" alt=":)"><br>notte

Hellblow
23-06-2006, 09:59
Questo e' un argomento delicato, ed esterno agli interessi del forum, ma non delle persone che lo frequentano. Voglio quindi dare il mio parere, che e' solo un parere personale e non un modo di convincere gente a votar si o no.<br><br><br>Il fatto di concentrare il potere sanitario e scolastico nelle mani delle regioni e' un errore, ed il modo stesso con cui e' stata stessa la legge che dovrebbe regolamentare tale tipo di poteri è superficiale, inesatta e porta a paradossi legislativi.<br>In pratica le regioni sono libere, ciascuna, di prender provvedimenti, costruire o togliere strutture, stendere piani sanitari e scolastici, varare programmi, insomma controllare pienamente i settori in questione.<br><b>Nelle regioni la maggior spesa e' per il sanitario e poi per lo scolastico. Questo significa mettere nelle mani dei consiglieri che salgono con relativamente pochi voti (presidente compreso) un potere non indifferente</b>, che dovrebbe spettare allo stato per diritto. Spesso si porta come argomentazione il fatto che il presidente o un consigliere regionale conosce di piu' i problemi della sua regione. Si, e' vero. E' anche vero che la gente non e' incorruttibile, e che tutti gli esseri umani tendono a prendere decisioni cercando di migliorare la propria situazione e non quella di chi sta intorno. Quindi secondo me una sanit&agrave; ed una scuola gestite da un parlamento e da ministri che non hanno nulla a che vedere con le regioni rappresenta un sistema piu' imparziale di scelte.<br>Al di la di questo, il nostro sistema costituzionale ha sempre funzionato bene, e quando son nati problemi, questi sono sempre scaturiti da una cattiva gestione da parte della gente che sta al potere, non certo dalla costituzione.<br>Modifiche come quelle portate creerebbero delle instabilit&agrave; legislative che porterebbero a gravissimi problemi in tutti i settori (sanit&agrave;, scuola. legislazione). <b>Spesso si porta avanti il fatto che si riducono i parlamentari, ma non si dice che questo avverr&agrave; fra 10 anni, quando molti dei parlamentari di ora saranno in pensione, o peggio...Quindi nessun vantaggio immediato, ed a noi servono soluzioni e subito.</b><br><b>Insomma, non abbiamo bisogno di leggi nuove, ma di gente che sappia applicare quelle che ci sono per noi.</b><br><br>Un'ultima cosa.<b> Sarebbe bello che mio figlio un giorno, quando magari avr&agrave; 10 anni, possa prendere la costituzione, e nella sua semplicit&agrave; e pienezza di significato, capire cosa e' l'Italia, come feci io da piccolo. </b> Se lui ha dei diritti, e' bene che conosca quei diritti fin da piccolo, e non solo se ha preso una laurea in giurisprudenza o se va da un avvocato a farsi spiegare cosa c'e' scritto nella nuova costituzione.<br><br>Io voterò No, e sar&agrave; un voto di ammonimento il mio, ad usar meglio gli strumenti di cui dispongono, e non a cercar di cambiare le carte in tavola.

BrightingEyes
23-06-2006, 11:13
Certo, tutti discorsi elevati e condivisibili. La Costituzione Italiana è a tutt&#39;oggi validissima in moltissimi aspetti e garantisce libert&agrave; che altri (tipo USA) han dovuto aggiungere perchè non previste inizialmente. (Beh, ci sono anche 2 secoli di distanza).<br><br>Purtroppo certi comportamenti &quot;furbi&quot; del passato hanno fatto crescere sentimenti di diffidenza che inevitabilmente vengono a galla. E&#39; innegabile che proprio nella sanit&agrave; e sopratutto nella scuola la gestione centralizzata ha permesso una lottizzazione clientelare della ricchezza &quot;posti di lavoro&quot; a tutto vantaggio di determinate regioni e a scapito di altre.<br>Magari pensarci prima era meglio. Ok la solidariet&agrave;, ma certi abusi e gestioni scandalose alla fine vengono a galla. Quando la lega lombarda era solo un folcloristico movimento ruspante le malefatte dei politici clientelari (qualcuno ricorda le gesta del mitico Remo Gaspari?) erano gi&agrave; ben conosciute e bellamente ignorate dai più nel nome della solidariet&agrave; fasulla.<br>Il processo federalista è difficilmente arrestabile ormai, meglio farsene una ragione prima di arrivare a contrasti seri. Ok per il NO ora, ma sia chiaro che non intendo che il mio voto in questo senso sia un incoraggiamento a quelli che sognano il ritorno ai bei tempi andati senza toccare più nulla.

Tianos
23-06-2006, 12:17
concordo con entrambi anche a me ha dato l&#39;impressione che un cambiamento radicale di 53 articoli su 139 in una botta (ricordo che solo per la stesura della costiutuzione , ci vollero 2 anni e mezzo e al tempo ci fu quasi un referendum per ogni articolo) sembra piu (o e&#39; sicuramente) un modo per fare altre leggi ad personam ...stavolta andando alla base delle leggi .<br>la costituzione deve cambiare, ma pochi articoli alla volta e informando i cittadini di ogni cambiamento , e delle plausibili conseguenze che queste porteranno e non come e&#39; avvenuto gia fino ad ora coi combiamento fatti dalla sinistra che hanno reso gli articoli cambiati criptici ,indecifrabili e sopratutto opinionabili , oltretutto senza il consenso del popolo, se poi ora si ci mette pure la destra volendo cambiare un terzo della costituzione stessa.<br><br>io ho sempre affermato che e&#39; inutile insegnare la storia ....tanto chi la studia e la mette in pratica ne mette in pratica solo i lati peggiori (vedi hitler , e i nuovi regimi dittatoriali che hanno preso come spunto la perfetta organizzazione tedesca nello sterminio ebraico ), e se ne fregano delle conseguenze che poi porteranno .<br>a forza di tirar la corda montecitorio ,diverra una bastiglia , e gli italiani ne faranno un massacro come successe in francia a suo tempo...poi ci saranno 15 anni di pace e crescita , gli uomini al potere si corromperanno e tutto tornera da capo .<br>

Furio57
23-06-2006, 15:36
Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/caaf25e28cb5d3666eaebe81a0223e1d.gif" alt=":)"><br>Che dire&#33;? Chi pensa di essere in democrazia, è un povero illuso&#33; La costituzione è stata scritta da individui della repubblica italiana instaurata al posto della monarchia con brogli certi e ben documentati. L&#39;Italia che abbiamo rispecchia la malafede di chi la instaturata&#33;&#33; Purtroppo &#33;&#33; Oggi al governo abbiamo oltre ai soliti ladri ed inetti anche: trans, assassini e no global &#33; Non abbiamo più alcuna speranza.<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7ba2badbf848dba47d25d47c4d006e56.gif" alt=":D">

Tianos
23-06-2006, 17:56
mhhh.... mi sai che hai un po di confusione in testa <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/93d693c26cd05f4b453bef7b70e08152.gif" alt=":P"><br>per assassini son d&#39;accordo , ma che uno sia trans o alieno non credo abbia importanza e sopratutto un politico non sara mai un no global ...dato che gli interessi odierni delle multinazionali sono propio la globalizzazione coatta del pianeta.

senza futuro
23-06-2006, 23:09
mentre &quot;voi&quot; pensate al SI e al NO e alla &quot;serieta&#39; &quot; dell&#39;argomento questi &quot;signori&quot; cominciano a fare &quot;SUL SERIO&quot;<br><br>e noi a risparmiare.... energia o ad alambiccarsi il cervello per trovare rimedio a problemi energetici... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/17d33035f2de0ebefc27b00d0caa114e.gif" alt=":angry:"><br><br>avete voluto la biclicletta ...(per chi li ha votati naturalmente..) e ora pedalate... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c309c276d54a9c38733c2d469ece6f2b.gif" alt=":D"><br>------------------------------------------------------<br><br>Camera:settimana di ferie al mese<br>La propone Bertinotti per i deputati<br><br>I deputati lavoreranno meno. Tre settimane al mese di attivit&agrave;, per essere liberi gli ultimi sette giorni. La proposta del Presidente della Camera Fausto Bertinotti verr&agrave; discussa nei prossimi giorni dai capigruppi parlamentari, ma l&#39;assenso alla legge che sancir&agrave; il diritto al &quot;mese corto&quot; è quasi certo. Lo stesso Bertinotti , infatti, ne ha gi&agrave; discusso con i presidenti di commissione &quot;registrando un sostanziale consenso&quot;.<br><br><br><br>Tre settimane di lavoro mensili, dunque, che per un deputato diventano dieci giorni su trenta, visto che l&#39;attivit&agrave; di Montecitorio comincia il martedì e finisce il venerdì mattina. Un invito al riposo per i politici stressati? Niente di tutto questo. Le ferie obbligate sono gi&agrave; previste da un regolamento della Camera, che il leader di Rifondazione Comunista intende applicare per permettere agli eletti all&#39;estero di rientrare nei propri collegi elettorali. Principio che gi&agrave; stava alla base del week end lungo di cui i parlamentari hanno sempre goduto, e che ora regolamenter&agrave; il diritto di tornare a casa anche per chi deve percorrere migliaia di chilometri.<br><br>Se Bertinotti parla di &quot;sostanziale consenso&quot; registrato nell&#39;aula di Montecitorio, qualche mormorio di dissenso sembra trapelare tra le fila dell&#39;opposizone, che giudica &quot;un po&#39; troppa&quot; la riduzione dell&#39;orario di lavoro. E non solo. Dalle pagine di Europa, arriva il timore che il &quot;mese corto&quot;, come è stato definito dal presidente della commissione Affari Costituzionali Luciano Violante, possa essere percepito dagli elettori come un ulteriore privilegio concesso ai politici. Contro questo rischio, il quotidiano della Margherita oppone come garanzia l&#39;autorevolezza del presidente Bertinotti, ma si lascia andare comunque ad una considerazione:&quot;Forse, di questi tempi, l&#39;idea che Montecitorio lavori solo tre settimane al mese, non sar&agrave; accolta tanto bene&quot;.<br><br>Quell&#39;alleggerimento lavorativo che Bertinotti aveva cercato di concedere ai dipendenti, auspicando 35 ore a settimana, il presidente della Camera sta per ottenerlo per i suoi colleghi, ma con conseguenze molto più allettanti dal punto di vista economico. Lo stipendio mensile di un deputato è di 15.236 euro al mese che, per 14 giorni di lavoro mensili fanno 1.008 euro al giorno. Con la nuove ferie di una settimana, un deputato lavorer&agrave; solo dieci giorni e mezzo al mese, ma il suo stipendio rimarr&agrave; intatto. Risultato: il guadagno giornaliero salir&agrave; a 1.451 euro. Sette giorni di lavoro in meno, per recuperare, in proporzione, il 33% in più nello stipendio.<br><br><a href="http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo315384.shtml" target="_blank">http://www.tgcom.mediaset.it/politica/arti...olo315384.shtml</a><br><br>-----------------------------------------------------------<br><br>e chi ce li &quot;leva&quot; piu&#39; di li .......<br><br>bisogna &quot;salvaguardare il PROPRIO posto di lavoro....<br><br>Berlusconi era come era... ma anche questi non scherzano...<br><br>ma andate af....... (a loro)<br><br><br>e per rispondere all&#39;interrogativo del 3d<br><br>certo che siamo in pericolo ... di rimanere al VERDE .. altro che NO o SI<br>....<br><br>p.s. vota ...antonio... vota antonio ...(la trippa) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3e9c985cecc71fa95525345a989971cf.gif" alt=":woot:"><br>

MetS
23-06-2006, 23:16
Almeno Berlusconi non aveva bisogno di soldi dagli italiani, e&#39; gia&#39; straricco di suo....<br><br>Questi sono i difetti di un presidente del consiglio &quot;povero&quot;<br><br>Pedalare....<br><br>MetS

Furio57
23-06-2006, 23:17
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Tianos @ 23/6/2006, 18:56)</div><div id="quote" align="left">mhhh.... mi sai che hai un po di confusione in testa <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3710d75fa8a79d0d26a39bc8f8fd9561.gif" alt=":P"><br>per assassini son d&#39;accordo , ma che uno sia trans o alieno non credo abbia importanza e sopratutto un politico non sara mai un no global ...dato che gli interessi odierni delle multinazionali sono propio la globalizzazione coatta del pianeta.</div></div><br>Ciao a tutti&#33; Caro Tianos assassini&#33;? hai detto poco&#33; purtroppo o per fortuna ho le idee molto chiare, probabilmente non sei informato, fallo&#33;. Per quel che mi riguarda la presenza al governo di un trans, un alieno o una pornostar per me ha importanza, visto che per questo tutto il mondo ha riso e ride ancora di noi. Il primo di questi individui che in questo momento è alla guida del paese che &quot;dovrebbe&quot; amministrare al meglio il &quot;mio ambiente di vita&quot;, purtroppo per sua natura essendo offuscato dalla propria devianza, può solamente rendere impossibile qualsiasi iniziativa seria ed accettabile, nullaltro. Per quanto riguarda il noglobal sono stato gentile a chiamarlo così, comune teppista e delinquente era più consone alla persona.<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/43b66669058c2e6138d705b63e442807.gif" alt=":D">

senza futuro
23-06-2006, 23:38
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (MetS&#45;Energie @ 24/6/2006, 00:16)</div><div id="quote" align="left">Almeno Berlusconi non aveva bisogno di soldi dagli italiani, e&#39; gia&#39; straricco di suo....<br><br>Questi sono i difetti di un presidente del consiglio &quot;povero&quot;<br><br>Pedalare....<br><br>MetS</div></div><br><br>Sai come fa&#39; di cognome la moglie del novello presidente del consiglio ????<br><br>Non voglio aggiungere altro .....

MetS
24-06-2006, 01:14
Franzoni Flavia?<br>Mi ricorda qualcuno....

Hellblow
24-06-2006, 01:47
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">:&quot;Forse, di questi tempi, l&#39;idea che Montecitorio lavori solo tre settimane al mese, non sar&agrave; accolta tanto bene&quot;.</div></div><br>Bhe, tanto con donne nude e partite in piu&#39; alla TV zittiscono il popolo degli elettori calciofili (che sono tanti) e si assicurano la seggiola.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Almeno Berlusconi non aveva bisogno di soldi dagli italiani, e&#39; gia&#39; straricco di suo....</div></div><br>Strano, a me risulta che e&#39; entrato in politica che era in deficit e ne esce con un patrimonio elevato esponenzialmente di diverse volte.<br><br>Ragazzi, se state per andare in bancarotta, entrate in politica, ma solo a patto di aver i numeri di telefono degli amici degli amici <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/4cb9bd8f45d20fb50001996a49ea6e0d.gif" alt=":)"><br><br>Comunque, con una bella monarca modello Regina Elisabetta sarei felice e contento. Quella si che ha piu&#39; palle di tutti i politici italiani messi insieme. Invece da noi, ai politici, servono tasche grandi, le palle invece le han perse da piccoli.

BrightingEyes
24-06-2006, 09:48
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (senza futuro @ 24/6/2006, 00:09)</div><div id="quote" align="left">..Contro questo rischio, il quotidiano della Margherita oppone come garanzia l&#39;autorevolezza del presidente Bertinotti...</div></div><br>Siamo forse un pò OT, ma questa perla va sottolineata.<br>Un paese che proprone come &quot;autorevole&quot; un personaggio da operetta fin de siecle come Bertinotti, che si sforza eroicamente (per ora) di fare il &quot;giudizioso&quot; per dimostrare di essere degno della carica che gli è stata regalata al solo scopo di far credere ai gonzi che ormai anche rifondazione è interna al sistema e non rappresenta più un pericolo per la stabilit&agrave; (no macchè... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/69924104b4078cd3cd3bcd406cb209fe.gif" alt=":P"> ), ma che di nascosto, in privato, fra amici, continua a propalare teorie del tutto antagoniste alla linea di governo.. è un paese governato da incoscienti.<br><br>Per me e per la maggior parte della gente Bertinotti non è più autorevole ora da presidente della camera di quanto lo fosse quando regalava il suo entusiastico avvallo alle bandiere bruciate e ai black block che assaltavano i carabinieri. Ha solo perso molta della gi&agrave; scarsa autorevolezza chi ha deciso di metterlo in quella posizione. Certo, anche Berlusconi aveva accettato la Pivetti come presidente della camera, ma da chi si presentava come &quot;restauratore della dignit&agrave; italiana nel mondo&quot; beh, ci si aspettava qualcosina di più serio.<br><br>Il fatto che la diminuzione di orario NON sia stata accompagnata da una doverosa e diminuzione di stipendi (in un paese che a giugno ha finito i soldi per la manutenzione delle strade&#33;) chiss&agrave; perchè non mi sorprende affatto, anzi mi fa capire che nulla è cambiato e che gli inviti alla &quot;responsabilit&agrave;&quot; dei contribuenti per far fronte comune e superare il momento difficile sono le solite banalit&agrave;. Meglio cercare di risparmiare qualcosina all&#39;italiana, ho capito. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b524b36c4dbc19a5def0add91db13a72.gif" alt=";)">

Tianos
24-06-2006, 13:08
divento sempre piu convinto che in una giornata in cuii si decidono leggi come la diminuzione dell&#39;orario o l&#39;adeguazione dello stipendio &quot;al tasso di inflazione&quot; si dovrebbero chiudere tutte le porte di montecitorio e dargli fuoco , tanto in quelle giornate i politici onesti rimarrebbero a casa...e sicuramente sarebbero massimo tre.<br>in capo ad un mese avremmo sicuramente un bel risparmio <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/627ba2d2e3c7908b5b07bad001d6befa.gif" alt=":sick:">

senza futuro
26-06-2006, 23:29
Turco:&quot;Elevare limiti uso cannabis&quot;<br><a href="http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo315980.shtml" target="_blank">http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/artic...olo315980.shtml</a><br><br>ecco le PRIORITA&#39; di questa massa di FUMATI ben pagati e &quot;legittimati&quot;<br>invece di risolvere i problemi veri e le questioni fondamentali del belpaese.<br><br>tanto sanno che la massa di &quot;idioti&quot; votanti ora son tutti felici e contenti e vanno in giro a sprecar benzina a suonare i clacson<br>e a sventolar bandiere....<br><br>piu&#39; la gente la tratti male e piu&#39; ti sono riconoscenti... basta fargli vedere il &quot;pallone&quot; (io preferisco vedere e magari ... altre cose....)<br>e i giocatori ci &quot;pigliano pure per il c..o)<br><br>Povera italia &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; altro che forza (in senso calcistico) italia...<br><br>strombazzate , strombazzate ora ....<br>questi poi vi suonano tutto insieme.. finche&#39; dura....

senza futuro
29-06-2006, 23:04
ecco cosa dicono di noi..... grazie a (alcuni di) &quot;voi&quot; ........ <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/89d05b88396ff9b7ea934c55806a7849.gif" alt=":shifty:"><br><br>«Gli italiani? Dei parassiti».Giornalisti tedeschi: bolliti.<br>Mer, 28/06/2006 - 9:17pm Italia<br>Ieri il settimanale tedesco «Der Spiegel» sul suo sito ha sparato a zero contro gli italiani. Prendendo spunto dalla sofferta vittoria azzurra contro l&#39;Australia, gli italiani sono stati dipinti come mammoni e mangia-pastasciutta (stereotipi ben poco originali), per poi essere definiti «forme di vita parassitaria». Il nostro commmento è che esistono anche giornalisti stupidi, come esistono medici improbabili, magistrati da ricovero,scienziati da blindare.<br>L&#39;eccessivo attacco del settimanale tedesco «Der Spiegel» è stato prontamente corretto dalla redazione, che «si è scusata per la scelta delle parole usate», che «oltrepassavano i limiti della satira». Le espressioni sono state cancellate in seguito alle proteste di alcuni lettori. Di seguito dichiarazioni varie sul caso<br><br>MONDIALI: SPIEGEL,SU ITALIA CLICHE&#39; OLTRE LIMITI BUON GUSTO<br>(ANSA) - DUISBURG, 28 GIU - Le scuse della rivista tedesca Der Spiegel on line sono state pubblicate sul sito, e rilanciate con un comunicato dall&#39;Ambasciata di Germania a Roma. &#39;&#39;A proposito del giornalista Achilles&#39;&#39;, e&#39; la testatina del chiarimento di Spiegel, dopo il clamore suscitato tra l&#39;altro dall&#39;uso della parola &#39;parassiti&#39; riferita agli italiani. &#39;&#39;La satira puo&#39; essere velenosa, deve accentuare, esagerare. Non deve tuttavia essere cosi&#39; equivoca da offendere solo - si legge sulla rivista - L&#39;articolo &#39;&#39;Eingeolt und angeschmiert&#39;&#39; (&#39;unto e buggerato&#39;, ndr) pubblicato da SPIEGEL ONLINE martedi&#39;, e&#39; uno di questi casi&#39;&#39;. &#39;&#39;Il nostro columnist Achim Achilles ha il compito di formulare nella sua rubrica articoli al limite della &#39;political uncorrectness&#39; - prosegue Der Spiegel - Cio&#39; riesce quasi sempre con senso dell&#39;umorismo e charme. In questo caso invece no. Il suo articolo, in alcune sue parti, ha superato i limiti del buon gusto, in altre ha accumulato cliche&#39; che sommati assieme hanno suscitato malintesi e indignazione. La Direzione dello Spiegel Online si scusa per il fatto che il testo sia stato pubblicato senza correzioni redazionali. Non era e non e&#39; nostra intenzione ferire i sentimenti delle persone, come e&#39; evidentemente successo con quest&#39;articolo&#39;&#39;. &#39;&#39;Gia&#39; ieri, in un&#39;aggiunta redazionale all&#39;articolo modificato, abbiamo presentato le nostre scuse sia in lingua tedesca che italiana - conclude il giornale - Oggi lo abbiamo ritirato completamente dalla nostra offerta di SPIEGEL ONLINE&#39;&#39;.<br>Italia-Germania, Beppe Grillo contro &quot;Der Spiegel-Der Stronzen&quot;<br>Roma, 28 GIU (Velino) - La possibilita&#39; che Italia e Germania incrocino i propri destini calcistici sulla strada della finale mondiale riattizza antiche rivalita&#39;. Attraverso il proprio blog scende oggi in campo Beppe Grillo, che se la prende con un articolo del settimanale tedesco Der Spiegel farcito di sarcasmi (per i quali la rivista ha tuttavia chiesto scusa attraverso il proprio sito web) non solo sulla nazionale azzurra ma anche su un popolo del quale la nazionale di calcio sarebbe l&#39;emblema. Ho letto Der Spiegel&quot;, esordisce il comico-fustigatore genovese. &quot;Me l&#39;ha tradotto un mio amico svizzero. Piu&#39; che Der Spiegel dovrebbe chiamarsi Der Stronzen. Dopo la lettura mi sono sentito come quei padri che danno uno schiaffo ai propri figli ogni volta che sbagliano, ma se lo fa un estraneo diventano una belva. Noi italiani per molti versi facciamo schifo, ma rispetto ad altri popoli, ad esempio i tedeschi, ce ne rendiamo conto&quot;. A Grillo non va giu&#39; che Der Stronzen, &quot;prendendo spunto dai nostri calciatori e allargando il concetto a tutti gli italiani&quot;, ci qualifichi come &quot;forme di vita parassitarie, mammoni maligni che sfruttano le donne, tipi da spiaggia, millantatori, viscidi, che non possono vivere senza un animale ospite dal quale succhiano piu&#39; che possono, il cui obiettivo primario nella vita e&#39; l&#39;ostentazione continua di affaticamento e, se calciatori, preferiscono giocare la palla a terra in modo da colpire meglio le ossa degli altri. Der Stronzen conclude minacciando i calciatori italiani affermando che se la Germania li incontrera&#39; in semifinale, loro, i tedeschi, hanno ancora un paio di conti aperti dall&#39;ultima vacanza italiana&quot;.<br>Grillo ricorda che &quot;Der Stronzen e&#39; uno dei settimanali piu&#39; diffusi e letti in Germania. Non so se quanto ha scritto rappresenta anche l&#39;opinione dei suoi numerosi lettori. Certo la tradizionale ospitalita&#39; tedesca - lamenta il mattatore-blogger - non e&#39; piu&#39; quella di una volta se nessuna fonte governativa ha finora preso posizione contro gli insulti di Der Stronzen rivolti a una nazione ospite. Un gesto di orgoglio dipendente Prodi&#33; Un colpo di telefono al cancelliere Merkel per chiedere un intervento. Al direttore di Der Stronzen e al pennivendolo autore dell&#39;articolo - conclude Grillo - posso solo dire che le loro parole disonorano, ingiustamente, il popolo tedesco, e non gli italiani&quot;.

BrightingEyes
30-06-2006, 00:04
Oddio, magari cominciassimo a liberarci di qualche vero parassita forse anche i teteski ci guarderebbero con occhio diverso.<br>Al posto del parassita ovviamente ognuno è libero di metterci chi desidera. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/29dddcc7112c3891e1ce61d370b932a3.gif" alt=":P">

Tianos
30-06-2006, 11:32
concordo pienamente con BE ...negli anni 70 i satirici colpivano i politici con la frase &quot;con una risata vi seppelliremo &quot; ...pultroppo quasi tutti sono ancora li quindi , per buona parte ...anzi forse per la totalita l&#39;articolo tedesco ha pienamente ragione.<br>non solo per come ha giocato la nazionale (che da non tifoso e non patriottico quale sono io ) che ha mostrato di doversi attaccare a &quot;trucchetti&quot; da gente viziata. ma per il popolo cui pultroppo io faccio parte, in definitiva se fossimo stati francesi o tedeschi la nostra classe politica sarebbe probabilmente non piu al suo posto ...o perlomeno non quelli con la fedina penale sporca.<br>

22-07-2006, 07:52
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 23/6/2006, 16:36)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e49ba7526fa65b599d71767fe3eaf4b3.gif" alt=":)"><br>Che dire&#33;? Chi pensa di essere in democrazia, è un povero illuso&#33; La costituzione è stata scritta da individui della repubblica italiana instaurata al posto della monarchia con brogli certi e ben documentati. L&#39;Italia che abbiamo rispecchia la malafede di chi la instaturata&#33;&#33; Purtroppo &#33;&#33; Oggi al governo abbiamo oltre ai soliti ladri ed inetti anche: trans, assassini e no global &#33; Non abbiamo più alcuna speranza.<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/592b2a001a39ef462ccbea804af20eed.gif" alt=":D"></div></div><br>Per scrivere questa costituzione e per dare al nostro paese una democrazia degna di questo nome, dei patrioti hanno combattuto, versato il proprio sangue e sono morti.<span style="color:blue"><span style="font-size:21pt;line-height:100%">I PARTIGIANI.</span></span><br>Tutto questo per cancellare 20 anni di dittatura, anni di occupazione e rappresaglia nazifascista.<br><span style="color:red"><span style="font-size:21pt;line-height:100%">LA COSTITUZIONE è L&#39;UNICA ISTITUZIONE STABILE E GIUSTA DELLA REPUBBLICA, E IL FATTO CHE UN&#39;UNICA FORZA POLITICA LA MODIFICHI è UN INSULTO AL NOSTRO PASSATO.</span></span><br>Sono felice che il NO abbia vinto ovunque, perchè è coscienza di un paese che non scorda il passato.<br>Oggi al governo abbiamo delle persone che cercano di riparare i disastri della destra.<br>E il fatto che tu giudichi queste persone solo per il modo in cui si vestono, presentano o altro, mi convince ancora di più che sei un povero, inetto, stantio <span style="color:red">FASCISTA.</span>

BrightingEyes
22-07-2006, 10:25
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (Riovandaino @ 22/7/2006, 08:52)</div><div id="quote" align="left">Per scrivere questa costituzione e per dare al nostro paese una democrazia degna di questo nome, dei patrioti hanno combattuto, versato il proprio sangue e sono morti.<span style="color:blue"><span style="font-size:21pt;line-height:100%">I PARTIGIANI.</span></span><br>Tutto questo per cancellare 20 anni di dittatura, anni di occupazione e rappresaglia nazifascista.<br><span style="color:red"><span style="font-size:21pt;line-height:100%">LA COSTITUZIONE è L&#39;UNICA ISTITUZIONE STABILE E GIUSTA DELLA REPUBBLICA, E IL FATTO CHE UN&#39;UNICA FORZA POLITICA LA MODIFICHI è UN INSULTO AL NOSTRO PASSATO.</span></span><br>Sono felice che il NO abbia vinto ovunque, perchè è coscienza di un paese che non scorda il passato.<br>Oggi al governo abbiamo delle persone che cercano di riparare i disastri della destra.<br>E il fatto che tu giudichi queste persone solo per il modo in cui si vestono, presentano o altro, mi convince ancora di più che sei un povero, inetto, stantio <span style="color:red">FASCISTA.</span></div></div><br>Beh, non ti pare di essere un briciolo esagerato? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/51fec7a122077cc693b7d781e9ad006d.gif" alt=":P"><br><br>Il giudizio sull&#39;attuale governo mi pare prematuro. Che la &quot;destra&quot; abbia fatto disastri concordo, che questi non ne facciano a loro volta... vedremo, l&#39;inizio non è entusiasmante, ma diamogli tempo. Comunque c&#39;è amplissimo spazio per le critiche anche senza dover essere per forza ammiratori di Mussolini, anche perchè in tutta sincerit&agrave; credo che i tempi in cui o la pensavi &quot;così&quot; o eri fascista hanno un pò rotto i maroni. Di idiozie ne sfornano a ripetizione a destra, al centro a sinistra e pure dall&#39;altra parte del Tevere mi pare.<br><br>Sulla dignit&agrave; della Costituzione, nata dalla resistenza (che però NON è affare delle sinistre, come qualche furbacchione continua a insinuare) e simbolo di riscatto di un popolo dalla tirannia e dalla non-democrazia non si transige.<br>Anche qui però a distanza di mezzo secolo spazio e indicazione per modifiche che permettano di adeguarla ai tempi attuali ce n&#39;è eccome. Tutti concordi ormai sulla necessit&agrave; di adottare modifiche condivise e non di parte (anche perchè sarebbero sempre bocciate), ma le pretesa di non toccare una virgola è assurda. O meglio c&#39;è il sospetto che sia strumentale agli interessi di alcune frange minoritarie ma con grande potere che temono di vedersi emarginate. Una ragione in più per intervenire quindi. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1d60047080def95adbd8f86da63fa7fd.gif" alt=":D">

amicoD
22-07-2006, 10:31
... il calcio è l&#39;evento che raggruppa l&#39;interesse dell&#39;Umanit&agrave; più di ogni altra cosa...<br>i Beatles, i Rolling Stone, il Papa insieme a tutti gli altri sport minori non stimolano neanche<br>un decimo dell&#39;interesse che produce un campionato del mondo di calcio...<br><br>questo non lo dico di certo io, ma i numeri, milioni di gente intorno ai megaschermi,<br>milioni di gente a casa con amici, milioni di persone nei villaggi dell&#39;Africa, Asia ed<br>America Latina che si radunano nelle pochissime televisioni funzionanti... il mondo<br>si ferma per seguire una partita di calcio... piaccia o no è questa la realt&agrave;, per la finale<br>mondiale è stato stimato che oltre la met&agrave; della popolazione Umana era incollata allo<br>schermo... mi fa ridere chi parla di democrazia e non tiene conto di questi numeri...<br><br>L&#39;Umanit&agrave; ha un bisogno disperato della competizione leale, lo dimostra il fatto che i suoi EROI<br>non sono più guerrieri, ma campioni sportivi... ed i grandi strateghi non sono più generali,<br>ma Allenatori... Il CALCIO questo strumento che a molti fa arricciare il naso potrebbe divenire un<br>formidabile strumento di PACE... immagginate se l&#39;infinita guerra Arabo-Israeliana si<br>potrebbe risolvere al meglio di 5 partite, del resto i punti in disaccordo sono pochi ormai,<br>anche se causano asprit&agrave; infinite e sopraffazione del più forte militarmente...<br><br>5 partite di calcio chi vince avr&agrave; i vantaggi della risoluzione pattuita...<br>diverrebbe un&#39;evento mediatico senza precedenti, il mondo sar&agrave;<br>giudice e testimone si combatter&agrave; ad armi pari, e non ci sar&agrave; alcun<br>spargimento di sangue e si metter&agrave; fine ad una crudele mattanza che impoverisce tutti<br>tranne la lobby delle armi... entrambe le squadre possono ingaggiare campioni<br>da ogni lato del Globo che prendono a cuore l&#39;una o l&#39;altra causa o solo per soldi...<br><br>credo che con questo sistema in pochi anni si risolverebbero tutti i tanto stupidi<br>quanto drammatici conflitti che l&#39;Umanita da sempre si trascina, lasciandosi dietro<br> una vistosa scia di sangue e lacrime...<br>la competizione è il &quot;sale&quot; della vita... un tempo la competizione Umana era la caccia<br>per sfamarci... ora che troviamo tutto al supermercato non c&#39;e più competizione<br>per nutrirci ma non per questo non continuiamo ad aver bisogno della competizione...<br><br>la competizione SPORTiva è cio che abbiamo bisogno, lo dimostrano i numeri...<br>lo sapevano gia migliaia di anni f&agrave; sia i Greci che i Romani... ma noi ci facciamo<br>imbrogliare da un sistema che cinicamente si arricchisce con le lacrime delle Mamme<br>che piangono i propri figli persi in guerre, le quali tutte insieme non valgono la vita<br>di un solo ESSERE UMANO...<br><br> ciaoamicod<br><br>

nitc
22-07-2006, 21:50
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 22/7/2006, 11:31)</div><div id="quote" align="left">... il calcio è l&#39;evento che raggruppa l&#39;interesse dell&#39;Umanit&agrave; più di ogni altra cosa...<br>i Beatles, i Rolling Stone, il Papa insieme a tutti gli altri sport minori non stimolano neanche<br>un decimo dell&#39;interesse che produce un campionato del mondo di calcio...<br><br>questo non lo dico di certo io, ma i numeri, milioni di gente intorno ai megaschermi,<br>milioni di gente a casa con amici, milioni di persone nei villaggi dell&#39;Africa, Asia ed<br>America Latina che si radunano nelle pochissime televisioni funzionanti... il mondo<br>si ferma per seguire una partita di calcio... piaccia o no è questa la realt&agrave;, per la finale<br>mondiale è stato stimato che oltre la met&agrave; della popolazione Umana era incollata allo<br>schermo... mi fa ridere chi parla di democrazia e non tiene conto di questi numeri...<br><br>L&#39;Umanit&agrave; ha un bisogno disperato della competizione leale, lo dimostra il fatto che i suoi EROI<br>non sono più guerrieri, ma campioni sportivi... ed i grandi strateghi non sono più generali,<br>ma Allenatori... Il CALCIO questo strumento che a molti fa arricciare il naso potrebbe divenire un<br>formidabile strumento di PACE... immagginate se l&#39;infinita guerra Arabo-Israeliana si<br>potrebbe risolvere al meglio di 5 partite, del resto i punti in disaccordo sono pochi ormai,<br>anche se causano asprit&agrave; infinite e sopraffazione del più forte militarmente...<br><br>5 partite di calcio chi vince avr&agrave; i vantaggi della risoluzione pattuita...<br>diverrebbe un&#39;evento mediatico senza precedenti, il mondo sar&agrave;<br>giudice e testimone si combatter&agrave; ad armi pari, e non ci sar&agrave; alcun<br>spargimento di sangue e si metter&agrave; fine ad una crudele mattanza che impoverisce tutti<br>tranne la lobby delle armi... entrambe le squadre possono ingaggiare campioni<br>da ogni lato del Globo che prendono a cuore l&#39;una o l&#39;altra causa o solo per soldi...<br><br>credo che con questo sistema in pochi anni si risolverebbero tutti i tanto stupidi<br>quanto drammatici conflitti che l&#39;Umanita da sempre si trascina, lasciandosi dietro<br> una vistosa scia di sangue e lacrime...<br>la competizione è il &quot;sale&quot; della vita... un tempo la competizione Umana era la caccia<br>per sfamarci... ora che troviamo tutto al supermercato non c&#39;e più competizione<br>per nutrirci ma non per questo non continuiamo ad aver bisogno della competizione...<br><br>la competizione SPORTiva è cio che abbiamo bisogno, lo dimostrano i numeri...<br>lo sapevano gia migliaia di anni f&agrave; sia i Greci che i Romani... ma noi ci facciamo<br>imbrogliare da un sistema che cinicamente si arricchisce con le lacrime delle Mamme<br>che piangono i propri figli persi in guerre, le quali tutte insieme non valgono la vita<br>di un solo ESSERE UMANO...<br><br> ciaoamicod</div></div><br>se quelli che comandano il mondo volessero la pace, non costruirebbero le armi, non ti pare?<br><br>a parte la battuata,, appoggio in pieno la tua idea. bella&#33; bella&#33; bella&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ff88abf4f49c6e287c4de0fa02f71fc5.gif" alt=":D">

amicoD
24-07-2006, 06:26
ciao Nitc,<br><br>purtroppo la tua non è solo una battuta, è la VERITA&#39;...<br><br>le lobby delle armi sono così potenti da generare conflitti<br>laddove conflitti non potrebbero mai generarsi...<br><br>ma se un giorno, e con l&#39;aiuto di &quot;INTERNET&quot;, si potr&agrave;<br>organizzare un referendum globale... sono certo che<br>potremmo contarci e capire che la stragrande maggioranza<br>dell&#39;intera comunit&agrave; Umana è stanca di questo &quot;INFERNALE MATTATOIO&quot; la PACE è un diritto che viene giornalmente<br>calpestato dagli interessi cinici di pochissimi individui...<br>difficile pensare a loro come esseri umani... ma purtroppo da<br>secoli hanno sempre la meglio, deviando il destino di molte persone,<br>privando della vita a molte altre, spezzando il cuore ad altre ancora,<br>gettando nella disperazione e nella povert&agrave; assoluta tanti nostri simili, che senza un briciolo di colpa subiscono tragedie di immensa<br>levatura... architettate da pochi INFAMI... gli unici a ricavare tanto<br>guadagno dal fiume di sangue UMANO che non smette mai di scorrere<br>alimentando un mare di ODIO ...<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br><br><span class="edit">Edited by amicoD - 24/7/2006, 10:16</span>

Tianos
24-07-2006, 11:58
concordo appieno .... e incalzo ricordando che per arrivare a certi posti di potere e sopratutto per mantenerli hai bisogno di 2 cose.<br>1) tanto culo , inteso come prendere il momento propizio ,dire le cose giuste al momento giusto avere buone conoscenze o forti appoggi(sia dall&#39;alto che dal basso)<br>2) essere paurosamente cinico ,egocentrico e senza un briciolo di scrupoli , questo perche quelli prima di te non ne avrenno per te

BrightingEyes
24-07-2006, 19:38
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (nitc @ 22/7/2006, 22:50)</div><div id="quote" align="left">a parte la battuata,, appoggio in pieno la tua idea. bella&#33; bella&#33; bella&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/33d6bb8a40d93ed38ed51c9853cf217e.gif" alt=":D"></div></div><br>Anch&#39;io, anch&#39;io&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/4c0e82ad0f670eabe9d81acdc1aba01e.gif" alt=":P"><br><br>Ha telefonato anche Materazzi dice che il capo degli Hezbollah lo vuol marcare lui <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/20f3041a43c1f534f289479f540f4d08.gif" alt=":lol:">

amicoD
25-07-2006, 13:29
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 24/7/2006, 20:38)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (nitc @ 22/7/2006, 22:50)</div><div id="quote" align="left">a parte la battuata,, appoggio in pieno la tua idea. bella&#33; bella&#33; bella&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7d1b87ccef417d7c08308969e9a9a9d4.gif" alt=":D"></div></div><br>Anch&#39;io, anch&#39;io&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d0841b035a675f7c3e079b1031fd83e8.gif" alt=":P"><br><br>Ha telefonato anche Materazzi dice che il capo degli Hezbollah lo vuol marcare lui <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/247f1b7144cd999545072fb93aaf9046.gif" alt=":lol:"></div></div><br>... tutto ciò potrebbe sembrare solo una fantasiosa utopia e forse lo è...<br>però la storia ci ricorda che la mia idea non è poi così originale...<br>prima che ROMA divenisse un grande impero, era nell&#39;aria ed ormai inevitabile<br>la guerra contro Albalonga, una citta di origini Etrusche vicino dove ora<br>c&#39;è Frascati... tutti si preparavano alla guerra, gli Uomini affilavano e sistemavano<br>le loro armi, le donne si preparavano ai tempi duri che impone la guerra, sia<br>per la scarsit&agrave; di cibo... le braccia degli Uomini ed anche di molti Schiavi impegnate<br>alla guerra, trascuravano il lavoro dei campi e l&#39;allevamento del bestiame...<br><br>....ma a qualcuno venne una brillante idea... e propose invece della guerra<br>lo scontro tra i tre migliori guerrieri di Roma contro i tre migliori guerrieri di Albalonga...<br>la proposta venne accettata con grande entusiasmo da tutti i ceti sociali di entrambe<br>le fazioni... Roma ed Albalonga erano vicine e molte famiglie erano miste e si trovavano<br>a dover far una scelta straziante ... in attesa del grande evento ci fu una grande festa<br>sia a Roma che ad Albalonga... canti balli e le grandi mangiate collettive caratterizzavano<br>in modo festoso l&#39;attesa... finalmente il grande giorno, venne scelto come luogo di<br>battaglia una vallata tra Roma ed Albalonga, un Anfiteatro naturale così grande da poter<br>contenere gli tutti gli abitanti di entrambe le citt&agrave;... il clima era da stadio, ancora<br>non c&#39;erano gli hooligan e dunque la festa dei giorni precedenti continuava...<br><br> il fatto che la citt&agrave; eterna si chiami Roma e non Albalonga la dice lunga su chi vinse il duello...<br>dei sei guerrieri solo uno rimase in vita... gli altri morirono di spada in modo cruento...<br>ma sarebbe stato molto peggio sostenere una guerra per mesi o per anni da parte di tutta<br>la popolazione di entrambe le citt&agrave;, i perdenti accettarono di buon grado la risoluzione messa<br>in palio per i vincitori... credetemi da questa vicenda di quasi 3000 anni f&agrave; c&#39;è da imparare molto...<br><br>oggi abbiamo il calcio, e si potrebbe ridurre ancor di più lo spargimento di sangue...<br>il fatto che la conferenza di pace per il Medio Oriente sia proprio a Roma, forse è un segno<br>del destino... speriamo che a qualcuno venga in mente la storia degli ORAZI e CURIAZI...<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br>

25-07-2006, 13:49
Caro amico d<br>Bella la favoletta degli Orazi e Curiazi.<br>Da approfondite indagini recenti sembrerebbe che il gladio usato dai romani fosse più lungo di quello regolamentare.<br>L&#39;arbitro etrusco Pescantix pare che abbia ricevuto dal console romano Moggiolum una coppia di buoi per chiudere un occhio.<br>La lega latina prosegue le indagini, è probabile che venga decretata la ripetizione della partita.<br>Peccato che nel frattempo non sappiamo più dove sia Albalonga.<br><br>Le regole internazionali ci sono e più serie di quelle della lega calcio, il problema è che qualcuno non le vuole rispettare.<br><br>ciao<br>Tersite<br><br>

amicoD
25-07-2006, 14:56
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (tersite1 @ 25/7/2006, 14:49)</div><div id="quote" align="left">Caro amico d<br>Bella la favoletta degli Orazi e Curiazi.<br>Da approfondite indagini recenti sembrerebbe che il gladio usato dai romani fosse più lungo di quello regolamentare.<br>L&#39;arbitro etrusco Pescantix pare che abbia ricevuto dal console romano Moggiolum una coppia di buoi per chiudere un occhio.<br>La lega latina prosegue le indagini, è probabile che venga decretata la ripetizione della partita.<br>Peccato che nel frattempo non sappiamo più dove sia Albalonga.<br><br>Le regole internazionali ci sono e più serie di quelle della lega calcio, il problema è che qualcuno non le vuole rispettare.<br><br>ciao<br>Tersite</div></div><br>ciao Terside,<br><br>... di quali regole internazionali parli... sono tutte a misura del più forte...<br><br>ripartiamo per un istante da dove è iniziata quest&#39;ultima crisi Mediorientale,<br>e ti dimostro che le tue regole sono a &quot;senso unico&quot;...<br><br>la crisi è nata con la cattura di un soldato Israeliano da parte dei Palestinesi...<br>gli Israeliani reagirono in modo furibondo, moltiplicando gli attacchi mirati ad<br>esponenti del governo Palestinese... Israele non sopporta che suoi cittadini<br>siano prigionieri degli Arabi... e ciò sarebbe anche comprensibile se non fosse che<br>le carceri Israeliani sono stracolme di Arabi di cui molti da decenni senza un regolare<br>processo, oppure condannati da processi farsa... gli Hezbollah sono intervenuti per<br>far rispettare una regola sacrosanta, e cioè se tu detieni migliaia di prigionieri perchè<br>io non posso far prigionieri ? sembra una stronzata ma non lo è affatto credimi...<br><br>comunque di questo infinito conflitto...ritengo ci sia la forte volonta che persisti ...<br>di certo non sono la gente comune di entrambe le fazioni a volerlo...<br>qualcuno molto in alto ha bisogno di instabilit&agrave; in quella regione...<br><br>le ragioni storiche su chi ha più ragione dell&#39;altro nel conflitto Arabo-Israeliano<br>non mi interessano più di tanto... per me il diritto ad esistere è esteso a tutti<br>i popoli ed individui tra gli esseri Umani...<br><br>ti assicuro Terside se comandavo io... quella regione sarebbe in pace da un bel pezzo&#33;&#33;&#33;<br><br>a volte la soluzione giusta non c&#39;è o non si riesce proprio a trovare...<br>dunque giochiamocela &#33;&#33;&#33;&#33; a CALCIO a BRISCOLA e TRESETTE... a che ti pare...<br>ma senza farci male... chi vince vince... chi perde perde... ma se ci scanniamo<br>perdiamo tutti... ci perde l&#39;intera UMANITA&#39;... basta con questa MATTANZA&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>sono convinto che sia artificiosa... facciamo decidere la gente e vedrai che se<br>proponiamo un referendum per chiudere questa faccenda al meglio di 5 partite...<br>vedrai che vincer&agrave; il buon senso... ma tu lo conosci lo stato d&#39;animo di una Madre<br>costretta a crescere i propri figli con l&#39;idea che un giorno li dovr&agrave; sacrificare alla guerra...<br><br>i problemi sono grandi perchè li facciamo grandi o è interesse di qualcuno che siano<br>considerati grandi problemi... la gente comune cerca semplicemente di vivere...<br>ODIO porta ODIO e questo gli istigatori lo sanno bene...<br><br> ps. sugli Orazi e Curiazi non ti permetto di dire cazzate...<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br><br>

BrightingEyes
25-07-2006, 16:08
Scusa AmicoD, ma ora.. senza scherzare, visto che l&#39;argomento è serio...<br><br>Tu saprai che gli hezbollah propugnano molto semplicemente e candidamente la cancellazione dello stato di Israele.<br>Senza addentrarci nella difficile diatriba se abbiano ragione o meno... ma davvero tu pensi che gli israeliani si fanno una bella partitella, perdono per un calcio di rigore dubbio magari, e disciplinatamente e ordinatamente accettano il risultato della partit&agrave; e... e cosa? si fanno cancellare? emigrano tutti cantando javeh è grande?<br><br>Il mio commento era del tutto ironico, e tu mi rispondi di Oriazi e Curiazi??? ma ci sei o ce fai???<br><br>Concordo sul fare il possibile per la pace, ma i tornei di calcio si fanno fra le nazioni in pace, non al posto della guerra. Ma magari fosse così semplice&#33;

amicoD
25-07-2006, 17:10
ciao BeEyes,<br><br>non ho parlato di nessuno stato da cancellare...<br>il problema va affrontato alle sue radici...<br>la vera disputa da risolvere è lo stato Ebraico e<br>quello Palestinese e la sovranit&agrave; nel<br>proprio territorio che non ha...<br><br>Gli helzbollah non c&#39;entrano nulla, essi non hanno potuto<br>trattenersi da reagire di fronte ad una chiara e spropositata<br>reazione di Israele nel risolvere a modo suo una disputa<br>con i Palestinesi... Immaggina di vedere una scena di questo tipo:<br>un bambino picchiato a sangue da un energumeno alto 2m<br>campione di arti marziali, la stessa scena che si ripete quotidianamente... ti garantisco che è difficile continuar a camminare per la propria strada e far finta di nulla... ora personalmente prima ancora di domandarmi cosa abbia mai potuto combinare quel ragazzino<br>mi chiedo il perche quell&#39;energumeno sfoggi tutto il suo potenziale di colpi contro un inerme ragazzino... è questo che non si digerisce...<br>è questa la scintilla detonatrice che produce rabbia ad ogni persona<br>che ancora conserva del buon senso... c&#39;è chi ha paura e non esprime il proprio pensiero... c&#39;è chi invece decide di combattere<br>perchè le prepotenze sono toste da digerire...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">il mio commento era del tutto ironico, e tu mi rispondi di Orazi e Curiazi??? ma ci sei o ci fai???</div></div><br>risparmiami queste espressioni così fuori luogo e tempo... non mi va di scriverti un sermone sul diritto di pensiero...<br><br>la penso così che vuoi farci... la Pace i potenti non la vogliono...<br>diamo la parola ai due Popoli attraverso i referendum... sono certo<br>che ne sentiremo delle belle &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br>

Tianos
25-07-2006, 18:40
emmmh ricordo la risoluzione politica disputata con una sfida a ping pong tra usa e cina....poi fate voi

BrightingEyes
25-07-2006, 20:25
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (amicoD @ 25/7/2006, 18:10)</div><div id="quote" align="left">la penso così che vuoi farci... la Pace i potenti non la vogliono...<br>diamo la parola ai due Popoli attraverso i referendum... sono certo<br>che ne sentiremo delle belle &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;</div></div><br>Ma io sarei d&#39;accordissimo. Temo che la tua visione sia un pò ottimistica, ma se riesci ben venga.<br>Secondo me però gli hezbollah sono intervenuti dietro chiaro ordine iraniano, nel tentativo di mettere in atto una pressione indiretta sul mondo occidentale, vista la situazione con il nucleare iraniano.<br>Che gli hezbollah siano generosi assetati di giustizia che intervengono per difendere i poveri palestinesi non lo vedo proprio, mi spiace. Capisco perfettamente il livore anti-israeliano (che a volte in effetti un pò mi pare meritato), ma non al punto da accettare il ribaltamento della realt&agrave;.<br><br>Ripeto, se riesci a organizzare il torneo calcistico siamo tutti contentissimi. Ma occhio che la cosa più difficile non è organizzare il torneo, ma obbligare i contendenti ad accettarne il risultato.<br>La domanda resta la stessa. Se vincono gli hezbollah... cosa pensi dovrebbe succedere? Quale premio vittoria sarebbe accettabile per palestinesi e hezbollah? La ragione dice: che israele smetta i bombardamenti si ritiri e tutti si viva in pace... ma credi davevro che questo sia l&#39;obiettivo hezbollah?? Mah&#33; A me resta qualche dubbio.<br>Comunque, se ottieni questo, hai il mio appoggio totale. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cd0fc291433a3f972082600132df93b8.gif" alt=":D">

senza futuro
25-07-2006, 22:16
La Pace nel mondo la vogliono sono le miss al domandone finale per il quoziente di intelligenza &#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>hezbollah,rabbini,etc.. etc .... e questi sarebbero &quot;IL MONDO&quot; e la sua PACE ????<br>sono come i serbi e i loro vicini... e&#39; gente che si odia e sempre si odieranno non c&#39;e&#39; pace (forzata poi) che tenga.<br><br>ma lasciateli.....(omississ)...

Tianos
25-07-2006, 22:30
tanto per rimanere in topic ....dipietro si dimette se a causa entrata in vigore dell&#39;indulto..... ricucci, previti, e tutti coloro che hanno commesso reati finanziari anche contro la pubblica amministrazione (ossia puoi anche aver provato a svuotare le casse dello stato ) potranno tornare a godere dei frutti dei loro crimini.<br><br>ps... per chi vuol avere un punto di vista diverso sulla guerra in libano<br><a href="http://www.disinformazione.it" target="_blank">www.disinformazione.it</a>

amicoD
25-07-2006, 22:57
... come dicevo prima gli hezbollah non c&#39;entrano nulla tra la disputa<br>in atto da oltre mezzo secolo tra Israele ed i Palestinesi... ma trovano<br>corretto far sentire la propria voce ogni volta che Israele eccede nell&#39;uso della forza contro chi non può rispondere a tono... gli Europei<br>arricciano il naso disgustati ma non fanno nulla di fatto...<br><br>personalmente non ho alcun livore anti-israeliano, giudico le scelte della classe dirigente ma non considero responsabile l&#39;intero popolo...<br>odio Bush ma non tutto il popolo Americano... anche se quando c&#39;era<br>Clinton sembravano tutti più simpatici...<br><br>potessi portare la mia proposta alla conferenza di Roma lo farei eccome... ma non ho questa possibilit&agrave; e butto giù la mia idea<br>qui, tanto per non tenermela dentro...<br><br>conosco molta gente comunissima che vive un&#39;esistenza grigia<br>e monotona... ma allo stadio si trasforma e diventano incredibilmente<br>violenti se viene fatto un torto ingiustificato alla propria squadra...<br>ma li ho visti anche applaudire l&#39;avversario che vinceva con merito...<br><br>se non ci sono trucchi il verdetto del campo non si discute...<br>tutti l&#39;accettano di buon grado, regole uguali per tutti, questa è la competizione... Tianos menzionava il disgelo Usa Cina avvenuto<br>sul tavolo di ping pong... la competizione sportiva fa miracoli negli<br>Umani... proprio per la lealt&agrave; presente in tutti gli sport e nei loro regolamenti... secondo me i Palestinesi ci starebbero ... è più duro<br>convincere Israele a combattere ad armi pari... ma se si riesce<br>a creare un solo precedente... il resto verr&agrave; da solo ed il mondo<br>intero sar&agrave; giudice e spettatore di tale evento... è evidente che ci sar&agrave;<br>la moviola in campo... la tecnologia ridurr&agrave; al minimo ogni possibilit&agrave;<br>di errore umano... la diplomazia lavorer&agrave; prima della sfida, ed elaborer&agrave;<br>alla perfezione nero su bianco cosa ci sar&agrave; in palio, verr&agrave; controfirmato dai rappresentanti di governo... e che vinca il migliore&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; non credo che ci possa esser qualcuno in grado di non<br>accettare la sconfitta... il Popolo sa perdere ma non è disposto a coprirsi di vergogna&#33;&#33;&#33; ... e se non muore nessuno, sar&agrave; festa per tutti&#33;&#33;&#33;<br><br> ciaoamicod<br>

amicoD
25-07-2006, 23:12
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (senza futuro @ 25/7/2006, 23:16)</div><div id="quote" align="left">La Pace nel mondo la vogliono sono le miss al domandone finale per il quoziente di intelligenza &#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>hezbollah,rabbini,etc.. etc .... e questi sarebbero &quot;IL MONDO&quot; e la sua PACE ????<br>sono come i serbi e i loro vicini... e&#39; gente che si odia e sempre si odieranno non c&#39;e&#39; pace (forzata poi) che tenga.<br><br>ma lasciateli.....(omississ)...</div></div><br>...sei più pessimista del tuo nik &#33;&#33;&#33;<br><br> ciaoamicod

Tianos
27-07-2006, 17:43
<a href="http://andryyy.ilcannocchiale.it" target="_blank">http://andryyy.ilcannocchiale.it</a><br><br>la lista dei reati passati con l&#39;indulto....signori siamo nella piena anarchia giudiziaria.....secondo me a novembre finiremo in una bella dittatura.

28-07-2006, 05:57
Una domanda sorge spontanea:<br>chi conosce uno Stato al Mondo in cui succedono questi episodi di violenza alla democrazia?<br><br><br>wpower

amicoD
28-07-2006, 08:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (wpower @ 28/7/2006, 06:57)</div><div id="quote" align="left">Una domanda sorge spontanea:<br>chi conosce uno Stato al Mondo in cui succedono questi episodi di violenza alla democrazia?<br><br><br>wpower</div></div><br>ciao Wpower<br><br>... ti assicuro esiste di peggio... per arrivare ai 2/3 della Camera il governo Prodi è dovuto<br>scendere a patti con l&#39;opposizione... il rischio era che non se ne facesse nulla...<br><br>del resto i vari potenti di turno che cadono nelle maglie della giustizia, per tradizione<br>passano solo pochi giorni nelle patrie galere... tanto vale scendere a patti, per avvantaggiare<br>i più sfortunati... quelli che la galera se la fanno tutta... quelli che per la maggioranza<br>sono costretti al reato, perchè disperati e spesso senza uno straccio di lavoro....<br><br>Però INDULTO non significa cancellazione del reato... o che non debbano esser perseguiti<br>ai fini di restituire il maltolto ai cittadini... su questo sarei inflessibile... tanto come dicevo<br>prima, i potenti in galera hanno sempre fatto solo piccole e sporadiche apparizioni....<br><br> ciaoamicod

senza futuro
28-07-2006, 23:36
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 26/7/2006, 00:12)</div><div id="quote" align="left">...sei più pessimista del tuo nik &#33;&#33;&#33;<br><br> ciaoamicod</div></div><br>e non si e&#39; ancora visto nulla ... questo e&#39; solo l&#39;antipasto e per di piu&#39; scarso<br>il &quot;bello&quot; ha da venire ...... (ti lascio immaginare cosa...) e stavolta non l&#39;ho trovato su internet o nei siti trash ma .......(omissis)<br>ci serviranno una bella &quot;minestra&quot; , per adesso &quot;apparecchiano&quot; la tavola &#33;&#33;<br><br>altro che senza futuro io .. mi sa&#39; che saro&#39; in buona compagnia &#33;&#33;&#33;<br><br>siamo MOLTO in pericolo &#33;&#33;&#33;<br><br>p.s.come durante la Naja<br>dormi preoccupato &#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/707338c86f9f69e4eb15f4cb4747f260.gif" alt=":D">

nitc
29-07-2006, 07:25
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 25/7/2006, 23:57)</div><div id="quote" align="left">convincere Israele a combattere ad armi pari... ma se si riesce<br>a creare un solo precedente... il resto verr&agrave; da solo ed il mondo<br>intero sar&agrave; giudice e spettatore di tale evento..</div></div><br>questo mi fa piacere<br>non sono l&#39;unico sognatore in giro a quanto pare<br><br><br>comunque qualche volta i sogni si avverano, chiss&agrave; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d2fad1845e143e0433f35baa7345b64a.gif" alt=":D">

amicoD
29-07-2006, 11:11
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (nitc @ 29/7/2006, 08:25)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 25/7/2006, 23:57)</div><div id="quote" align="left">convincere Israele a combattere ad armi pari... ma se si riesce<br>a creare un solo precedente... il resto verr&agrave; da solo ed il mondo<br>intero sar&agrave; giudice e spettatore di tale evento..</div></div><br>questo mi fa piacere<br>non sono l&#39;unico sognatore in giro a quanto pare<br><br><br>comunque qualche volta i sogni si avverano, chiss&agrave; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f3bc5860aa8372f2c30b9bfd6ed45714.gif" alt=":D"></div></div><br>ciao Nitc,<br><br>...è vero sono anch&#39;io un sognatore... non mi vergogno affatto di esserlo, e nel mio piccolo<br>tento quotidianamente di portare la sfera dei sogni alla realt&agrave;...<br><br>c&#39;è un fattore che potrebbe divenire l&#39;acceleratore naturale di trasmutazione, tra sogno e realt&agrave;...<br>una bacchetta magica in grado di disseminare PACE, AMORE, UGUAGLIANZA...<br>capace di cancellare dal nostro Mondo : Fame, Sete, Inquinamento, disperazione e guerre...<br><br>Parlo di Free-energy... energia gratis e per tutti... la nostra evoluzione l&#39;avrebbe gi&agrave; raggiunta<br>se non fosse per il boicottaggio del sistema planetario di controllo, che funziona da oltre 100 anni per mezzo di una<br>erogazione energetica controllata.... pochi personaggi assetati di dominio muovono i fili di un&#39;immenso<br>potere, di cui noi tutti siamo solo marionette...<br><br>oggi chi ha la fortuna di avere un impiego, sulle 8 ore di lavoro quotidiano, 5 le spender&agrave; per l&#39;energia...<br>se l&#39;energia fosse gratis basterebbero solo tre ore di lavoro per lo stesso tenore di vita...<br>ci sarebbe + lavoro per tutti... e non sarebbe certo un dramma esser disoccupato...<br><br>tutte le guerre, il forzato mantenimento alla preistoria di molte popolazioni nel Mondo ha come<br>scopo il controllo di potere da parte di pochissimi Uomini senza scrupoli... i quali decidono il destino<br>di tutti... scatenano guerre ovunque per raggiungere i loro luridi scopi... controllano i Media ipnotizzando<br>in modo sfacciato l&#39;opinione pubblica, ma sopratutto controllano tutti i Governi che si nutrono<br>principalmente di sproporzionate tasse sull&#39;ENERGIA...<br><br><br>il boicottaggio che continuano a fare sulla FF è emblematico... anche di fronte all&#39;evidenza negano<br>comprando il giudizio di esperti che falsificano verit&agrave; scientificamente provate... non gli interessa<br>un&#39; energia alla portata di tutti... perderebbero l&#39;immenso potere concentrato in pochissime luride mani...<br><br>chi crede che gli Americani vogliono fare la guerra all&#39;Iran solo per il nucleare si sbaglia...<br>come per Saddam era solo una scusa per accattivarsi l&#39;opinione pubblica...<br>il problema sta&#39; nella decisione prima di Saddam ed ora dell&#39;Iran di cambiare la moneta di scambio<br>l&#39;EURO al posto del Dollaro... una scelta del genere se adottata anche da altri come Venezuela, Russia,<br>Nigeria ed altri esportatori di greggio decreterebbe in un solo anno la distruzione economica degli USA...<br>il ritorno in USA di una quantit&agrave; indefinita di dollari e doverli restituire in un altra valuta provocherebbe<br>un terremoto tale che la crisi del 29 a confronto è stata uno scherzo... per questo motivo fanno cantare<br>i missili ed i caccia dei loro alleati... troveranno presto una buona scusa per attaccare l&#39;Iran... se fosse per il<br>Nucleare la Corea del Nord sarebbe ora in guai seri... ma non è così, visto gli ultimi esperimenti di Missili a lunga<br>gettata Coreani, hanno prodotto solo sporadiche e verbali proteste...<br><br>Siamo in mano a dei pazzi furiosi... per come stanno le cose solo la Free-energy potr&agrave; salvarci...<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br><br><br><br><br><br>

nitc
29-07-2006, 21:58
caro amicoD<br><br>mi piace tutto questo.<br>Dici cose scontate cose gia sentite dette e ridette, cose che tutti sappiamo<br>pero mi piace risentirle <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8f10f3fb9dc0f8f68287df669abbcf82.gif" alt=":rolleyes:">

amicoD
30-07-2006, 08:24
ciao Nitc,<br><br>la questione purtroppo non è quanto originale e condiviso possa essere il mio punto di vista... in realt&agrave; le mie parole sono dettate da una reale e tangibile preoccupazione, non è mia abitudine sfoderare &quot;pessinismo&quot; ma non posso di certo biasimare Senza Futuro o chiunque lo sia di fronte allo scenario infernale che ogni singolo giorno i Media ci dipingono...<br>... sono ottimista per principio e dico che un giorno con l&#39;avvento della free-e sar&agrave; molto facile capire che razza di gioco folle f&agrave; chi per lucro organizza e permette il germogliar di guerre ovunque... con l&#39;energia libera e gratuita sar&agrave; molto difficile reperire giovani da mandare in guerra... ed a tanti problemi dovremmo impegnarci di trovare soluzioni più consone al nostro stadio evolutivo... ma non sar&agrave; difficile con la free-e saranno in fuorigioco i &quot;guerrafondai&quot; e nel Mondo scoppier&agrave; la PACE... ciaoamicod<br><br>

30-07-2006, 10:58
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 28/7/2006, 09:06)</div><div id="quote" align="left">ciao Wpower<br><br>... ti assicuro esiste di peggio... per arrivare ai 2/3 della Camera il governo Prodi è dovuto<br>scendere a patti con l&#39;opposizione... il rischio era che non se ne facesse nulla...<br><br>del resto i vari potenti di turno che cadono nelle maglie della giustizia, per tradizione<br>passano solo pochi giorni nelle patrie galere... tanto vale scendere a patti, per avvantaggiare<br>i più sfortunati... quelli che la galera se la fanno tutta... quelli che per la maggioranza<br>sono costretti al reato, perchè disperati e spesso senza uno straccio di lavoro....<br><br>Però INDULTO non significa cancellazione del reato... o che non debbano esser perseguiti<br>ai fini di restituire il maltolto ai cittadini... su questo sarei inflessibile... tanto come dicevo<br>prima, i potenti in galera hanno sempre fatto solo piccole e sporadiche apparizioni....<br><br> ciaoamicod</div></div><br>Ciao amicoD,<br><br>..sar&agrave; come dici tu, personalmente quando si parla d&#39;indulto , di condoni e compagnia bella mi sembra solo di autorizzare il fare e il delinquere, tanto poi troviamo il modo di aggiustare tutto noi, in culo alle persone oneste che credono nella giustizia.<br><br><br>wpower

nitc
30-07-2006, 11:41
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 30/7/2006, 09:24)</div><div id="quote" align="left">ciao Nitc,<br><br>la questione purtroppo non è quanto originale e condiviso possa essere il mio punto di vista... in realt&agrave; le mie parole sono dettate da una reale e tangibile preoccupazione, non è mia abitudine sfoderare &quot;pessinismo&quot; ma non posso di certo biasimare Senza Futuro o chiunque lo sia di fronte allo scenario infernale che ogni singolo giorno i Media ci dipingono...<br>... sono ottimista per principio e dico che un giorno con l&#39;avvento della free-e sar&agrave; molto facile capire che razza di gioco folle f&agrave; chi per lucro organizza e permette il germogliar di guerre ovunque... con l&#39;energia libera e gratuita sar&agrave; molto difficile reperire giovani da mandare in guerra... ed a tanti problemi dovremmo impegnarci di trovare soluzioni più consone al nostro stadio evolutivo... ma non sar&agrave; difficile con la free-e saranno in fuorigioco i &quot;guerrafondai&quot; e nel Mondo scoppier&agrave; la PACE... ciaoamicod</div></div><br>logica iconfutabile<br>non posso aggiungere nulla<br><br>buona domenica

BrightingEyes
30-07-2006, 12:13
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (nitc @ 30/7/2006, 12:41)</div><div id="quote" align="left">logica iconfutabile<br>non posso aggiungere nulla</div></div><br><br>Io qualcosa aggiungerei.<br>La logica inconfutabile è tale solo a partire dall&#39;assunzione di base che fa AmicoD è cioè che la free-energy sia gi&agrave; disponibile.<br>Anzi nemmeno, perchè anche nel caso che la free-energy fosse reale il fatto di potere produrre da sè l&#39;energia NON è affatto sufficiente a scongiurare tanti problemi, sopratutto quelli della disoccupazione o meglio della suddivisione della ricchezza che di per sè l&#39;autoproduzione energetica non vedo come dovrebbe risolvere.<br>Il problema è però che la free-e attualmente non è affatto dimostrata. Anche laddove ci sono prove che ad es. la FF funziona effettivamente e ha un overunity siamo ben lontani dall&#39;utilizzo. Chi propone marchingegni di free-e non accetta poi di sottoporli a prove serie adducendo le scuse più banali.<br><br>Ridurre poi gravi attriti internazionali come Libano, Corea o Iran al discorsetto semplicistico degli errori americani e sperare di risolverli con un torneo di calcio è fantapolitica a tuti gli effetti.<br><br>Non vorrei sembrare troppo critico. E&#39; verissimo che l&#39;energia è la chiave di volta dei problemi mondiali, ma non serve alcuna free-energy. Serve invece un poderoso cambiamento mondiale che permetta alle masse di produrre energia, ma non in modo free (cesserebbe di avere valore, se tutti possono farsela gratuitamente in cantina prende lo stesso valore dell&#39;aria da respirare) bensì a un costo che permetta di distribuire ricchezza riconoscendone il valore e senza necessit&agrave; o possibilit&agrave; che la produzione sia centralizzata e quindi controllabile da pochi.<br><br>Sull&#39;indulto io sono d&#39;accordo col governo. E&#39; una misura di civilt&agrave; che andava fatta a da molto.

Tianos
30-07-2006, 14:20
aspetta bright<br>ora mincavolo^^ la tua definizione sull&#39;indulto macchia il tuo buonsenso .<br>un&#39;indulto come detto in tag boarg che prenda i reati minori , puo anche starci ...una persona puo redimersi , e se devono esserci 6 persone in una cella in cui ce ne devono stare 4...ma....<br>1)ci sono centinaia di carceri mai terminate , iniziate coi nostri soldi e mai finite (richieste dai politici) bastava terminarle ma la truffa degli appalti funziona cosi ...si prendono i soldi ,si inizia il lavoro, si scappa.<br>prendere 3 universitari in legge usciti col massimo dei voti e pianificare in 6 mesi una legge per gestire la carcerazione preventiva e ti ritrovavi con le carceri meno affollate.<br>2) usare la scusa umanitaria , per infilare dentro all&#39;indulto tutti i reati finanziari e mafiosi e una cosa vergognosa anche per chi ci crede ...un po come per il referendum sulla costituzione che come han capito moltissimi italiani cambiare piu di 50 articoli della costituzione e presentartene solo 6 o 7 voleva dire che ce lo stavano mettendo in culo ....strano che non abbiano fatto un referendum per questa legge...perche&#39; dal sondaggio fatto da repubblica a cui hanno partecipato 75000 persone il 96 &#37; era per il no...perche sapeva benissimo che non e&#39; una legge umanitaria per scarcerare dei derelitti , ma una legge per salvare i politici corrotti.<br><br>un po come dire ....si esportiamo la democrazia in iraq, e mentre lo facciamo scarichiamo con le mitragliatrici degli elicotteri piu di 40000 tonnellate di uranio impoverito.<br>beeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeelllll lllllllllllllllllllllllllllllllllloooooooooooooooo oooooooooo.<br>

claudiomenegatti
30-07-2006, 20:02
Il problema non sta nell&#39;indulto, nemmeno in altre forma di grazia.<br>Il problema vero sono le carceri ed il loro attuale sistema.<br>Oggi il carcere, per come è strutturato, ospita sostanzialmente due categorie di persone, quelle che meditano il suicidio e quelle che studiano come delinquere appena escono.<br>Tutte le iniziative di reinserimento e riadattamento, nonchè assistenza sociale alle famiglie dei detenuti, sono solo sterili parole propagandistiche, la realt&agrave; è ben diversa.<br>A tutt&#39;oggi si riscontrano situazioni demenziali, dove un detenuto in semilibert&agrave;, con permesso di lavoro utilizzando internet, viene arrestato perchè utilizza la posta elettronica.<br>Questa è la &quot;demenza&quot; di chi deve controllare il recupero dei &quot;delinquenti&quot;.

BrightingEyes
30-07-2006, 21:32
Ma un minimo di modestia su decisioni che coinvolgono le vite di tante persone.... no? Io veramente provo stupore per questa purezza adamantina di giudizio che taglia tutto come un laser fra buono e cattivo. E per fortuna che sono le persone intelligenti quelle piene di dubbi.<br>A favore di un provvedimento del genere sono schierate moltissime forze politiche, con uno schieramento trasversale che esclude solo le estreme e qualche furbetto del potere che ha sfruttato meriti passati per mettersi &quot;a posto&quot; per la vita.<br>E dovremmo credere che sono tutti, ma proprio tutti&#33;, schifosi collusi coi poteri forti che approvano leggi ingiuste solo per agevolare amici e nemici e fregare il povero cristo ...???<br>Ma su, per piet&agrave;&#33; Si può discutere ovviamente su quali reati siano più o meno meritevoli, si può anche essere critici su alcuni aspetti del provvedimento... ma trovarsi in compagnia di leghisti e girotondini un minimo di dubbio dovrebbe farlo nascere...<br><br>Il carcere non &quot;recupera&quot; granchè, vero. Ma certo se le carceri sono sovraffollate anche quel poco che potrebbero fare se ne va nel fumo di un girone infernale. Inoltre si parla di persone che uscirebbero entro pochi anni comunque. Il problema semmai è come proteggere la societ&agrave; civile da queste persone e qui, se permettete, è molto più grave il problema delle vittime di violenze e soprusi che rischiano di nuovo (ma senza indulto rischierebbero lo stesso solo un pò dopo) che non il pericolo per la societ&agrave; civile rappresentato da furbetti del quartiere e evasori che ora tanto preoccupano qualcuno. Dire alla gente quel che vuole sentire si chiama demagogia.

nitc
30-07-2006, 21:44
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 30/7/2006, 13:13)</div><div id="quote" align="left">Sull&#39;indulto io sono d&#39;accordo col governo. E&#39; una misura di civilt&agrave; che andava fatta a da molto.</div></div><br>dico, la storia dell&#39;indulto mi pare alquanto ridicola ( una stron....), volevano tenere fuori dalle carceri qualche loro amico e l&#39;anno fato punto.<br><br>finchè non sono venute fuori tutte le intercettazioni, i condannati per reati minori potevano pure marcire in galera<br>adesso mettono fuori 12000 delinquenti per salvare le chiappe a quattro ladri che gli versano tangenti (a chi ci governa non alla mafia anche se mi pare la stessa cosa)<br><br>poi resto dell&#39;opinione che se uno in galera ci sta male non deve andarci oh no?<br><br>le carceri Italiane sono inumani? nooooooooooooooooooooooooooooo&#33;?.allora perche ci vogliono andare cosi in tanti? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/690ebda43205390209a0f4ecc85cde58.gif" alt=":blink:"><br><br>la free energy non è una realt&agrave;? e ci credo c&#39;è il petrolio che ci facciamo con la free energy?.<br><br>se ci fossero su questo pianeta qualche miliardata di persone che la pensano come amicoD questi quattro papponi del petrolio se la passerebbero maluccio<br><br>domani è lunedi tocca andare a lavorare <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5e5f24dfa704ca21bce9d7056cc07b99.gif" alt=":("><br><br>ferie in arrivo comunque <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ddaa44f9fb504887880bfb8603707c6d.gif" alt=":B):"><br>notte<br>

amicoD
31-07-2006, 10:43
... credo che in un Paese come l&#39;Italia, condoni ed indulti sono quasi atti dovuti...<br>l&#39;articolo 1 della costituzione Italiana dice che siamo una repubblica che si basa sul<br>lavoro... è inplicito che il lavoro sia un diritto costituzionale... ma la verit&agrave; non è questa<br>purtroppo... nella stragrande maggioranza dei casi l&#39;impiego è un PRIVILEGIO... frutto di<br>parentele o di conoscenze influenti, favori e controfavori... ma sappiamo anche che il Privilegio<br>di esser sfruttati non è cosa per tutti, altrimenti che privilegio sarebbe &#33;?<br><br>c&#39;è un gran numero di persone che sono escluse da tutto, le loro storie non interessano<br>nessuno, lo stato fa finta che non ci sono... il SUD è per una buona percentuale popolato<br>da queste persone...per il resto sono gli immigrati, per la burocrazia sono &quot;INVISIBILI&quot;...<br>in realt&agrave; è gente comunissima dalle esigenze comuni a quelle di tutti...<br>l&#39;Uomo è come tutti gli altri animali... quando è in gioco la sopravvivenza, la regola principale<br>è una sola... sopravvivere&#33;&#33;&#33;<br><br>Il giovane presidente della Fiat è stato colto in flagranza di reato e nessuno si è sognato di parlare<br>di galera per lui... eppure ci sono molti detenuti che scontano pene per reati analoghi...<br>i ricchi &quot;se&quot; vanno in galera, non ci rimangono molto... è sempre stato così, alla faccia della bilancia<br>simbolo della giustizia... per questo dico non mi importa se un atto di clemenza coinvolge anche chi non<br>lo meriterebbe, purchè raggiunga anche chi non può far altro che aspirare ad una difesa d&#39;ufficio....<br>dunque un condannato in partenza...<br><br>per molti la strada è l&#39;unica scuola possibile... la galera diventa l&#39;universit&agrave;... Master incluso...<br>in galera non si recupera nessuno... si aquisiscono le specializzazioni...<br><br>allo stato un detenuto costa come un malato in ospedale, circa 500 euro al giorno...<br>se quei soldi verrebbero distribuiti a chi non riesce ad uscire dal baratro della disperazione,<br>a mio giudizio non avemmo le carceri affollate... il costo di un giorno di galera come mensile<br>a chi non può uscire da solo dalla melma della disperazione... in carcere ci resterebbero solo<br>i criminali veri, non ci sar&agrave; promiscuit&agrave; con persone che per caso o per bisogno finiscono nelle maglie<br>della giustizia.... ed escono puntualmente dal carcere con un Master in Criminologia...<br> ed allo stato costerebbe di certo il tutto, molto meno...<br><br>Un INVISIBILE smette di essere tale nel momento che finisce nelle maglie della Giustizia...<br>poi sar&agrave; un PREGIUDICATO... un marchio indelebile che conserver&agrave; a vita...<br><br>c’è qualcosa di abberrante in tutto questo meccanismo... per questo credo che provvedimenti<br>di clemenza siano atti dovuti da parte dello stato... almeno finchè la giustizia non sia sostenuta<br>da regole uguali per tutti....<br><br>x BeEyes,<br><br>la free-energy è lo spauracchio dei potenti, ogni anno si spendono milioni di dollari per allontanarla...<br>cè un ipotesi sostenuta da molti che dice che la FF gia da tempo è sfruttata nel campo di micidiali armi,<br>si dice che sommergibili funzionano in FF gia da tempo... questo è uno dei motivi per il quale costò la<br>vita all’inventore... il fatto che l’intera Umanit&agrave;, ad ogni singola azione dobba versare un tributo ai padroni<br>dell’energia... li ha resi incredibilmente ricchi e potenti e non gradiscono cambiamenti di sorta... ma anche loro sanno<br>che i tempi stanno cambiando in modo irreversibile e presto la produzione di energia non sar&agrave; più centralizzata<br>ma libera e domestica... Basta leggere questo forum per capire a chi è delegato l’onere della ricerca<br>di energie alternative... eppure si pagano fior di tasse e lo stato spende miliardi rincorrendo progetti futuristici<br>senza ne capo e ne coda... mentre progetti che potrebbero migliorare la vita a tutti sono abbandonati a se stessi<br>sostenuti con mezzi propri da tenaci appassionati ma rallentati da mille disagi... se solo si investisse nella ricerca free-e ciò che un qualsiasi paese del terzo mondo investe in armamenti ogni anno... i risultati non tarderebbero ad arrivare... ma amche se ostaggiati i risultati arriveranno lo stesso... bisogna che i potenti se ne facciano una ragione e non combinino altri guai... ciaoamicod<br><br><br><br><br><br><br><br>

BrightingEyes
31-07-2006, 13:50
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (amicoD @ 31/7/2006, 11:43)</div><div id="quote" align="left">.l&#39;articolo 1 della costituzione Italiana dice che siamo una repubblica che si basa sul<br>lavoro... è inplicito che il lavoro sia un diritto costituzionale...</div></div><br>Questa è una delle teorie più strampalate ed italiote che ci trasciniamo dietro dall&#39;era sindacatocratica.<br>Dire che la repubblica basa il suo funzionamento sul LAVORO di tutti, significa dire che è una barca dove tutti devono REMARE. Il lavoro NON è un diritto (specie se lo interpreti come metodo di retribuzione...) ma bensì un dovere. Se non trovi il &quot;postofissoalleposte&quot; ti armi di santa pazienza e te lo inventi, come da sempre si è fatto. Il lavoro autonomo, il commmercio hanno gli stessi identici diritti e doveri del lavoro dipendente. Non esistono cittadini di seria A che possono &quot;chiedere&quot; e cittadini di serie B che sono obbligati a fornire, tanto non patiscono.<br>La distribuzione della ricchezza è un problema è vero, ma sinceramente io non ho ancora capito in che modo la free-energy dovrebbe porvi rimedio. Sarò tardo.

31-07-2006, 16:16
Caro amicoD<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b></div><div id="quote" align="left">l&#39;articolo 1 della costituzione Italiana dice che siamo una repubblica che si basa sul<br>lavoro... è inplicito che il lavoro sia un diritto costituzionale...</div></div><br>Non è implicito un bel niente.<br>Ovvero non è implicito che si tratti di un diritto o di un dovere.<br>Il godimento di cose piacevoli è un diritto.<br>L&#39;esplicazione di compiti spiacevoli o faticosi è un dovere.<br>Ricevere lo stipendio a fine mese è un diritto se, e solo se, hai ottemperato al dovere di lavorare.<br>Hai il diritto di sceglierti il lavoro che più ti aggrada, ma nessuno ha il dovere di pagarti lo stipendio se il tuo lavoro non serve o se non è intervenuto un accordo tra le parti.<br>Il diritto, comunque, allo stipendio, se esistesse, sarebbe &quot;elemosina&quot; o più politicamente corretto &quot;assistenzialismo&quot;.<br><br>Ciao<br>Tersite<br><br>

amicoD
31-07-2006, 16:25
...le tre più importanti forme energetiche adottate dall&#39;intera comunit&agrave; Umana sono: Petrolio, Gas ed Elettricit&agrave;... la tassazione dei governi su<br>questi prodotti è la più alta in assoluto che si possa registrare... ma non è tutto, i maggiori consumatori sono le fabbriche e le grandi imprese che possono scaricare l&#39;intera spesa dalle tasse... poi ci sono i bisogni governativi la Difesa, la ricerca, la sanit&agrave; e tutto il resto... queste voci<br>sono coperte per intero dalle tasse che paghiamo tutti... poi ci sono<br>i cittadini privati di cui la voce energia è il costo più elevato che devono affrontare... su ogni singolo prodotto che acquistiamo c&#39;è una percentuale da pagare a fronte dell&#39;energia che serve nella produzione<br>o nel trasporto che le aziende scaricano puntualmente al consumatore finale... Lo stato inoltre dal continuo aumento dell&#39;energia trae enormi vantaggi visto che la sua percentuale di guadagno resta invariata... tutti sappiamo che il 200&#37; di 50 è<br>una cifra e il 200&#37; di 80 è tutt&#39;altra cifra... in pratica il saldo energetico gravida per la maggior parte di esso sulle persone<br>dipendenti ed i non dipendenti dato che loro non possono scaricare nulla e sono di fatto il capolinea di quasi tutti i prodotti di consumo...<br><br>Ora non credo sia difficile immagginare che se la voce energia possa esser cancellata assisteremo ad un alleggerimenti fiscale sopratutto<br>per i ceti medi e poveri gli unici di fatto che ne sostengono i costi ed il macigno fiscale in costante aumento... non sò se con il raggiungimento della free-energy si potr&agrave; arrivare ad una equa distribuzione delle ricchezze, ma di certo saranno in moltissimi a non doversi inventare improbabili contorzionismi solo per poter semplicemente campare... il che permettimi di dire che non è poco vista la situazione attuale...<br><br>di certo si dovr&agrave; riorganizzare il sistema delle tasse... ma è anche vero<br>che con la free-energy saranno in molti a non venir strizzati da un sistema che fa capo ai mega depositi bancari di pochissimi individui<br>che si stanno adoperando perchè questo infernale meccanismo continui a macinare a loro favore...<br><br>energia gratis per tutti significa saldare ovunque la catena alimentare...<br>in Africa nel sottosuolo e persino sotto i deserti c&#39;è molta acqua, serve energia per pomparla fuori... i Romani lo sapevano ed hanno costruiti<br>acquedotti ovunque persino nella piovosa Inghilterra... ma con la free-e<br>si può far di meglio e permettere che l&#39;Umanit&agrave; si evolva ovunque...<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br>

amicoD
31-07-2006, 17:46
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (tersite1 @ 31/7/2006, 17:16)</div><div id="quote" align="left">Caro amicoD<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">l&#39;articolo 1 della costituzione Italiana dice che siamo una repubblica che si basa sul<br>lavoro... è inplicito che il lavoro sia un diritto costituzionale...</div></div><br>Non è implicito un bel niente.<br>Ovvero non è implicito che si tratti di un diritto o di un dovere.<br>Il godimento di cose piacevoli è un diritto.<br>L&#39;esplicazione di compiti spiacevoli o faticosi è un dovere.<br>Ricevere lo stipendio a fine mese è un diritto se, e solo se, hai ottemperato al dovere di lavorare.<br>Hai il diritto di sceglierti il lavoro che più ti aggrada, ma nessuno ha il dovere di pagarti lo stipendio se il tuo lavoro non serve o se non è intervenuto un accordo tra le parti.<br>Il diritto, comunque, allo stipendio, se esistesse, sarebbe &quot;elemosina&quot; o più politicamente corretto &quot;assistenzialismo&quot;.<br><br>Ciao<br>Tersite</div></div><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Hai il diritto di sceglerti il lavoro che più ti aggrada...</div></div><br>da dove ci scrivi Tersite dall&#39;Australia? qui la stragrande maggioranza degli Italiani s&agrave; che ciò che hai scritto e una menzogna&#33;&#33;&#33; il concetto lavoro a mio giudizio andrebbe rivisto... non c&#39;è per tutti e questo è un dato di fatto...<br>inoltre pensa ad una donna che deve crescere da sola più figli... quello per me è un lavoro molto duro... chiamala<br>elemosina o assistenzialismo ma una cosa è certa andrebbe aiutata... e poi credimi è facile parlare da una posizione<br>di Privilegio... prova a calarti nei panni scomodi di un non privilegiato e poi esprimi il tuo giudizio... i dati dicono che<br>continua l&#39;impoverimento di tanta gente... con l&#39;entrata dell&#39;euro è dimezzato il potere d&#39;acquisto... il petrolio f&agrave; il resto... non si tratta di elemosina o assistenzialismo qui si tratta per molti di un dramma infinito e l&#39;unica cosa<br>che riescono a dirgli è ARRANGIATEVI&#33;&#33;&#33;...<br><br><br><br> ciaoamicod

BrightingEyes
31-07-2006, 18:14
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (amicoD @ 31/7/2006, 18:46)</div><div id="quote" align="left">da dove ci scrivi Tersite dall&#39;Australia? qui la stragrande maggioranza degli Italiani s&agrave; che ciò che hai scritto e una menzogna&#33;&#33;&#33;</div></div><br>Ma da dove scrivi tu &#33;&#33; L&#39;assistenzialismo è un diritto che in uno stato, appunto, di diritto abbiamo TUTTI. Ovvio, a condizione che si sia in uno stato che necessita di assistenza. La donna con più figli ne ha tutto il diritto. Il precario della scuola NO. E&#39; stata una scelta idiota quella di incoraggiare la ricerca del posto fisso statale e poi accettare le richieste esose del P.I. Davvero credi che ci siano tanti fessi in Italia che credono che il loro figlio in classe si trovi 5 maestre e 9 compagni di classe perchè questo serve all&#39;educazione del bambino??<br><br>Qualcuno comincia a stufarsi di questa situazione, fortunatamente. Sembra un pò la favola del re nudo. Qualche anno fa un articolo del genere <a href="http://news.excite.it/economia/351962" target="_blank">http://news.excite.it/economia/351962</a> sarebbe stato considerato follia. Ora la campagna antievasione e le liberalizzioni credo comincino a incrinare una tregua basata sul far finta di non vedere.<br><br>La Costituzione è un contratto fra i cittadini. Vedi di capire bene cosa dice o chi ne pagher&agrave; le conseguenze saranno proprio quelli bisognosi di assistenza che tanto ti stanno a cuore&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8ad1407578c721cc24e370d10a587693.gif" alt="&lt;_&lt;"><br><br><span class="edit">Edited by BrightingEyes - 31/7/2006, 20:23</span>

31-07-2006, 19:48
Caro AmicoD<br>Purtroppo scrivo dall&#39;Italia. In Australia nessuno metterebbe in dubbio che le cose stanno come dico io. Qui ti raccontano un sacco di palle, poi la realt&agrave; è quella che ti ho detto.<br>Ripeto: Hai il &quot;diritto&quot; di scegliere il lavoro che ti piace.<br>Nessuno ha il &quot;dovere&quot; di pagarti per questo lavoro, se non è utile o ben fatto.<br>Esempio: puoi scegliere di fare il centravanti di calcio, ma io non spenderò mai un cent per vederti in pantaloncini corti. Nessuno è obbligato a farlo. Quindi se giochi male o la tua squadra è in serie parrocchiale non ne caverai un cent.<br>Quindi devi fare un lavoro che interessi a qualcuno.<br>Altrimenti non rimane che l&#39;inciucio. Finchè dura.<br><br>Ciao<br>Tersite<br>

MetS
31-07-2006, 22:50
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 31/7/2006, 17:25)</div><div id="quote" align="left">...le tre più importanti forme energetiche adottate dall&#39;intera comunit&agrave; Umana sono: Petrolio, Gas ed Elettricit&agrave;... la tassazione dei governi su questi prodotti è la più alta in assoluto che si possa registrare... ma non è tutto, i maggiori consumatori sono le fabbriche e le grandi imprese che possono scaricare l&#39;intera spesa dalle tasse... poi ci sono i bisogni governativi la Difesa, la ricerca, la sanit&agrave; e tutto il resto... queste voci sono coperte per intero dalle tasse che paghiamo tutti... poi ci sono i cittadini privati di cui la voce energia è il costo più elevato che devono affrontare... su ogni singolo prodotto che acquistiamo c&#39;è una percentuale da pagare a fronte dell&#39;energia che serve nella produzione<br>o nel trasporto che le aziende scaricano puntualmente al consumatore finale... Lo stato inoltre dal continuo aumento dell&#39;energia trae enormi vantaggi visto che la sua percentuale di guadagno resta invariata... tutti sappiamo che il 200&#37; di 50 è una cifra e il 200&#37; di 80 è tutt&#39;altra cifra... in pratica il saldo energetico gravida per la maggior parte di esso sulle persone<br>dipendenti ed i non dipendenti dato che loro non possono scaricare nulla e sono di fatto il capolinea di quasi tutti i prodotti di consumo...<br>ecc</div></div><br>Le tre piu&#39; importanti &quot;forme&quot;???<br>Chiariamo, l&#39;energia non e&#39; una forma e&#39; energia.<br>Petrolio e gas sono fonti primarie, entrambe sono utilizzate per produrre elettricita&#39;.<br>L&#39;elettricita&#39; non si produce solo con il petrolio ed il gas ma, anche, con l&#39;energia nucleare, con l&#39;acqua (idroelettrica) con il sole ed anche il vento e mille altre fonti.<br>Non ho capito molto bene l&#39;assioma relativo al privato cittadino che paga di piu&#39; l&#39;energia in quanto e&#39; privato.<br>Meno male direi, se la pagassero di piu&#39; le aziende saremmo gia&#39; morti di fame perche&#39; i prodotti di tali aziende avrebbero costi altissimi che nessuno si potrebbe permettere, anche 10 volte piu&#39; di quanto possano costare ora.<br><br>Suggerimento: per quanto possa sembrare strano propongo di lasciare ad ognuno il proprio mestiere.<br>L&#39;italiano ha appena scoperto che non importa quale govverno stia sul colle lui dovra&#39; sempre pagare, pagare, pagare...<br><br>MetS (dall&#39;Australia)<br>

senza futuro
31-07-2006, 23:09
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Ripeto: Hai il &quot;diritto&quot; di scegliere il lavoro che ti piace.<br>Nessuno ha il &quot;dovere&quot; di pagarti per questo lavoro, se non è utile o ben fatto.</div></div><br>allora in Italia &quot;siamo&quot; in pochi ad avere questo &quot;diritto&quot;<br>e + della meta&#39; dei ventisettisti statali (non importa se laureati) dovresti prenderli a calci e buttarli fuori perche&#39; INUTILI<br><br>dimmi che gli facciamo fare a tutti i &quot;vostri&quot; colleghi filosofi,letterati,storici....,cartomanti,astrolog i...artisti (nel senso che hanno studiato materie artistiche) ecc.. ???? I politici ???? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/48612c5da59aa54a0e026276063e6f03.gif" alt=":D"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/48612c5da59aa54a0e026276063e6f03.gif" alt=":D"><br>dovremmo chiudere molte facolta&#39; universitarie perche&#39; INUTILI &quot;creatori&quot; di DISOCCUPATI FRUSTRATI senza nessun futuro professionale.<br><br>sai quanti &quot;dottori&quot; conosco che si insudiciano le mani con lavori estranei ai loro studi e che maledicono il giorno in cui hanno preso la inutile laurea e il tempo che hanno sprecato ???<br>e sara&#39; sempre peggio &#33;&#33;&#33;&#33;<br>oggi la massima aspirazione di un chiunque e&#39; avere il posto fisso e statale anche se gli stipendi sono da fame &#33;&#33;&#33;<br><br>e dove volete che si arrivi con queste aspettative &#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>se fossi una bella f... saprei io come guadagnare un sacco di soldi senza il pezzo di carta e alla faccia del posto fisso &#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a9ceba624d924d72be9a8897e383786f.gif" alt=":wacko:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c8cb49c986564254c05011b172b874e0.gif" alt=":woot:">

amicoD
01-08-2006, 01:08
... viste le tre ultime risposte al quanto scordinate, cerco di riportare la discussione in tema...<br>lo stesso proposto da Tianos...<br>SIAMO IN PERICOLO ???<br><br>secondo me si... siamo in pericolo...&#33;<br>ma intravedo una possibilit&agrave; di uscire da questa situazione...<br>la free-energy ci dar&agrave; a tutti una gigantesca opportunit&agrave;...<br>quella di torglerci dalle palle i &quot;papponi&quot; dell&#39;energia...<br>quelli che per ogni nostra azione percepiscono un tributo...<br><br>.... sapete anche quando andiamo al bagno per fare un bisogno paghiamo un tributo a questi personaggi...<br>passeggiare, correre, andare al cinema, fare una scampagnata, fare all&#39;amore, mangiare...<br>in ogni piccola ed insignificante azione, tutti noi ed intendo l&#39;intero Genere Umano è costretto a versare<br>un tributo ai padroni dell&#39;energia... gli stessi signori che scatenano guerre ovunque nel timore che possa<br>sfuggirgli la situazione dalle mani... sono potentissimi, da oltre 100 anni vendono energia a tutti...<br>dettano le regole dell&#39;economia, di una &quot;scienza&quot; priva di fondamenta visto che galleggia sull&#39; olio nero che<br>sta avvelenando il nostro pianeta e ora finalmente sta esaurendo...<br> se non compriamo più energia da loro e la produrremo da soli, il loro grande potere si dissolver&agrave;<br>come neve al sole... la free-energy porter&agrave; grandi vantaggi a tutti, socialmente faremo un gran salto<br>evolutivo... sar&agrave; molto difficile che l&#39;Umanit&agrave; possa continuare a spararsi contro... senza una diabolica<br>regia ormai padrona di tutto e perciò anche dei media, che ci martellano quotidianamente per convincerci<br> che le loro barbarie che hanno come unico scopo il lucro, siano in realt&agrave; un poco elegante modo di<br>esportare la loro molto discutibile democrazia... ma per quanto tempo ancora dobbiamo subire...<br><br>... fortunatamente non sono l&#39;unico che crede che la free-e sar&agrave; il più grande traguardo che l&#39;Umanit&agrave;<br>possa prefiggersi... altrimenti potrei passare per un pazzo... è emblematico il boicottaggio perpetuo<br>contro la free-e... in Italia di recente sono stati sospesi i fondi all&#39;unico progetto di FF... proprio quando<br>prove di laboratorio dimostrano risultati inconfutabili... non vi suggerisce nulla questo atteggiamento...?<br><br>potrei potare centinaia di queste anomalie... tutte raccontano la stessa cosa... come boicottare la free-e...<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br>

amicoD
01-08-2006, 08:08
ciao senza futuro,<br><br>non intendevo la tua una risposta scordinata... ma gli interventi<br>che ti precedevano... ciò che affermi tu è Verit&agrave; inconfutabile...<br>purtroppo ogni giorno di più il numero degli esclusi si fa sempre<br>più ampio in questa societ&agrave;... credo valga la pena rimettere in<br>discussione tante certezze che ormai non lo sono più... almeno non<br>per la maggioranza silenziosa...<br><br> ciaoamicod

BrightingEyes
01-08-2006, 09:29
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (amicoD @ 1/8/2006, 02:08)</div><div id="quote" align="left">... fortunatamente non sono l&#39;unico che crede che la free-e sar&agrave; il più grande traguardo che l&#39;Umanit&agrave;<br>possa prefiggersi... altrimenti potrei passare per un pazzo...</div></div><br>Si, il rischio c&#39;è in effetti.<br>Le risposte &quot;scoordinate&quot; (lol) sarebbero mie, di Mets e Tersite?. Mentre Senzafuturo dice cose serie e ponderate??? evabbè <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e6dd74772a1d05236c74661bcadebead.gif" alt=":P"> (tra l&#39;altro Senzafuturo dice che occorre licenziare met&agrave; dei diepndenti pubblici... a me va pure bene, ma mi pareva tu la pensassi diversamente, avrò capito male io).<br>A me sa che nonostante il tuo spirito scientifico dedicato al bene dell&#39;umanit&agrave; soffri di irritazione da critica motivata come ogni semplice mortale... sbaglierò.<br>Io non ho nulla contro la Free-e. Ben venga la FF e pure il motore di Schietti se funziona. Ma quello che non riesco a capire è COME una fornitura di energia illimitata dovrebbe risolvere di botto i problemi dell&#39;umanit&agrave;. Non è una domanda retorica, anch&#39;io credo che l&#39;energia sia la chiave del problema sociale. Ma proprio non riesco a vedere per quale motivo un disoccupato che non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena dovrebbe sentirsi sollevato dal fatto di avere un barattolo che gli fornisce 3 Kw in cucina...

01-08-2006, 09:39
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 1/8/2006, 10:29)</div><div id="quote" align="left">Io non ho nulla contro la Free-e. Ben venga la FF e pure il motore di Schietti se funziona. Ma quello che non riesco a capire è COME una fornitura di energia illimitata dovrebbe risolvere di botto i problemi dell&#39;umanit&agrave;. Non è una domanda retorica, anch&#39;io credo che l&#39;energia sia la chiave del problema sociale. Ma proprio non riesco a vedere per quale motivo un disoccupato che non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena dovrebbe sentirsi sollevato dal fatto di avere un barattolo che gli fornisce 3 Kw in cucina...</div></div><br>Quoto e domando anchio &#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6a77d1d18c33f5d38fc080e1a7c47ff0.gif" alt="&lt;_&lt;"><br>Hike

01-08-2006, 10:17
Quoto in parte, ma quoto&#33;&#33;&#33;

Tianos
01-08-2006, 12:24
chiedo venia oho postato lo stesso discorso anche altrove, vedi free -e- discussione<br><br><br>il problema maggiore alla fine non sono i soldi ...e la paura....tutto il mondo gira intorno alla paura .<br>Le pubblicita ti intimoriscono ti fanno paura per comprare...anche quando fanno leva sul desiderio , sottointendono che se non compri non sarai accettato dai tuoi coetanei , che se non hai un&#39;auto di lusso che fa i 250 km/ora (quando il limite massimo e dei 130) non riuscirai mai a trovar morosa ecc. ec.. ec..<br><br>questo meccanismo innato dell&#39;essere umano e insito anche nella politica....chiediti perche non e&#39; mai stata fatta una legge per il ricambio dei parlamentari ...in italia sembra quasi l&#39;eta degli imperatori ...nasci re e muori re.<br>il petrolio, e il controllo delle energie in generale permette il controllo ...se hai una quantita di energia illimitata ,hai il controllo ...anche sugli altri popoli...ancora meglio se hai la possibilita di tenere a secco di queste energia chi vuoi sottomettere.....tutto questo per paura...paura di perdere il controllo , di essere schiacciato ,sostituito , annichilito.<br><br>mettiamo un possibile quadro politico in cui comparissero a macchia d&#39;olio ,in molte regioni energie free...<br>mettiamo conto che il venezuela che viene dichiarata terrorista solo perche vuole nazionallizzare i suoi pozzi di petrolio , ad un certo punto rinunciasse al progetto perche non ha piu nessun bisogno di approvigionamento di energia da parte terzi.<br>ipotizziamo un libano,siria ,iran , che possa produrre indipendentemente energia in quantita quasi illimitata ...e cosi anche per tutte le altre nazioni.<br><br>con energia illimitata ,molti nazioni che sono asseragliate per la produzione di vari prodotti occidentali (nike,coca cola ecc..) che interessi avrebbero di continuare a essere sottopagati e sfruttati , quando per la creazione del cibo grazie all&#39;energia potrebbero ricreare ambienti ideali per coltivazioni e irrigazioni?&#33;<br><br>se cominciassero a diffondersi senza alcun controllo in una situazione politica odierna , energie-free...la prima cosa a cui si assisterebbe (con ipotesi mooolto ottimistiche) ad accuse di ogni genere verso i paesi che li utilizzerebbero ....nascerebbe l&#39;era del terrore della ritorsione ...la paura di nazioni secolarmente schiavizzate che potrebbero rivolgere l&#39;infausto soldo a chi glielo ha imposto.<br><br>l&#39;unico modo per creare delle accise sarebbe il cibo e l&#39;acqua...altrimenti nessuno sarebbe disposto a pagare per un servizio che si potrebbe autogestire, e anche queste per alcuni (e in tempi medio lunghi ,per molti) potrebebro divenire gestite da piccole aziende e non da colossi ,propio perche non ci sarebbe piu la necessita di ingenti quantita di energie nei vari processi di produzione.<br><br>chi scrisse le profezie sulla fine del mondo non ebbe bisogno di chissa quali oracoli o rivelazioni divine ,,,iil processo mentale non e&#39; affatto faticoso e lo si puo affermare solo guardando la storia....o ci autoestingueremo in un olocausto di guerra per mantenere il potere o per acquisirlo.... tutto qui

01-08-2006, 13:34
Caro tianos<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b></div><div id="quote" align="left">l&#39;unico modo per creare delle accise sarebbe il cibo e l&#39;acqua...altrimenti nessuno sarebbe disposto a pagare per un servizio che si potrebbe autogestire, e anche queste per alcuni (e in tempi medio lunghi ,per molti) potrebebro divenire gestite da piccole aziende e non da colossi ,propio perche non ci sarebbe piu la necessita di ingenti quantita di energie nei vari processi di produzione.</div></div><br>Hai un concetto molto naif della fantasia impositiva del governo.<br>Lo stato ricava un sacco di soldi dalle accise dei carburanti, se non ci fossero queste entrate si possono avere alcuni scenari:<br>- Giri con l&#39;automobile alimentata dal motore Schietti, lo stato ti fa pagare un superbollo di 3000 euro all&#39;anno. Quando il gasolio non era sovraccarico di tasse c&#39;era un superbollo mica da poco.<br>-Non paghi il superbollo, ma paghi il pedaggio per ogni strada che usi (tranne che per il cortile di casa).<br>-Non paghi nulla di tutto questo ed allora lo stato non ha i soldi per fare manutenzione alle strade ed alla fine non riesci più a circolare anche se l&#39;energia non ti costa nulla.<br><br>Hai una casa di propriet&agrave;? Paghi l&#39;ICI. La affitti? Paghi l&#39;IRPEF.<br>Sei in affitto? Paghi comunque l&#39;ICI e l&#39;IRPEF, con le spese di registrazione del contratto sottoforma di affitto maggiorato.<br>Ci sono tasse da pagare se hai un balcone sulla pubblica via, se hai un passo carraio, paghi lo smaltimento rifiuti anche se l&#39;alloggio è sfitto da 10 anni.<br>NON c&#39;è limite alla fantasia del legislatore.<br>Se vendessero una pentola che produce 3KW di energia elettrica a costo zero pagheresti un&#39;accisa sull&#39;utilizzo della pentola.<br>Non è questo il problema.<br>Il problema è che la pentola miracolosa non c&#39;è.<br>E nessun governo è minimamente preoccupato che venga scoperta a breve.<br><br>Lasciamo le congiure ai romanzetti di terza categoria da leggere sotto l&#39;ombrellone.<br><br>Ciao<br>Tersite

01-08-2006, 13:44
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (tersite1 @ 1/8/2006, 14:34)</div><div id="quote" align="left">Il problema è che la pentola miracolosa non c&#39;è.</div></div><br>La cerchi (se mai veramente l&#39;hai cercata) nel modo sbagliato&#33;&#33;&#33;<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ac4df88cd7e8d046abd44640b1dde8a0.gif" alt=":D"><br>

amicoD
01-08-2006, 14:37
...per un lavoratore medio il costo dell&#39;energia equivale ad oltre la met&agrave; del suo stipendio... c&#39;è una percentuale di energia in costante aumento che si paga su ogni singola merce...<br>inoltre ci sono i riscaldamenti domestici, l&#39;auto, il motorino, l&#39;elettricit&agrave;, l&#39;acqua corrente, il cibo, il telefono e tutto il resto...<br>per un disoccupato non si può fare l&#39;equivalenza su uno stipendio che non ha... ma senz&#39;altro dovr&agrave; darsi da fare comunque e trovare i soldi per colmare le esigenze primarie utili alla sopravvivenza stessa...<br><br>Ora prova a decurtare totalmente la voce energia in tutto questo<br>ambradam... e ti accorgerai che lo sforzo legato alla sopravvivenza per un disoccupato è semplificato di almeno l&#39; 80&#37;... e ti assicuro che è<br>sufficiente per un cospicuo miglioramento generalizzato...<br><br>energia gratis per tutti significa anche poter coltivare, innaffiare,<br>allevare bestiame... il tutto nella più completa autonomia, senza<br>subire il ricatto energetico che fa lievitare tutti i costi al punto da<br>rendere addirittura sconveniente la produzione in proprio di cibo...<br><br>potrei scriverci sopra un libro sulle tante argomentazioni che mi<br>spingono a credere che la free-e gratis e per tutti porterebbe un<br>livellamento sociale mai verificatosi tra gli Uomini...<br><br>non ho nulla in contro all&#39;ambizione Umana... non mi piacerebbe una<br>societ&agrave; che non permetta di diventare ricco o quant&#39;altro... però credo<br>che l&#39;Evoluzione Umana possa permettersi di regalarsi un MCD (minimo comun divisore) l&#39;MCD in questo caso è la free-e gratis e libera<br>di prodursi a livello domestico per tutti e nella quantit&agrave; utile ad ogni singola esigenza...<br><br>se la produzione e distribuzione di energia non fosse il bisness più<br>ricco in assoluto sulla terra... forse avrebbero concesso più apertura<br>alla ricerca free-e che si svolge nelle cantine e nei garage, l&#39;impegno<br>è professionale ma i mezzi sono decisamente di fortuna...<br><br>i finanziatori di ogni progetto scientifico sono i ricchi petrolieri...<br>quando un progetto minimamente interferisce con i loro interessi<br>tagliano corto e si passa ad altro progetto... forse inutile ma purchè<br>non sia di intralcio al loro scopo e cioè quello di rastrellare giornalmente quantit&agrave; inverosimili di denaro in ogni angolo del mondo..<br><br> ciaoamicod<br><br><br><br>

BrightingEyes
01-08-2006, 14:40
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (Tianos @ 1/8/2006, 13:24)</div><div id="quote" align="left">il problema maggiore alla fine non sono i soldi ...e la paura....tutto il mondo gira intorno alla paura ....</div></div><br>Secondo me la tua visione è un pò offuscata da un pregiudizio sociale e politico molto diffuso e in parte anche comprensibile, ma sbagliato.<br><br>Quello che serve veramente NON è trovare la pentola miracolosa da cui scaturisce elettricit&agrave; gratuita per mandare allegramente a gambe all&#39;aria l&#39;organizzazione sociale. Anche perchè non succederebbe nulla delle previsioni che fai. Se regalassi un pentolino da 3 Kwp (ammettiamo come realizzato questo miracolo energetico) a ogni palestinese, libanese ed israeliano questi seguiterebbero ad azzannarsi come sempre. Se ogni americano e europeo si accattasse il pentolino i venezuelani sarebbero oltremodo sconfortati dal &quot;tenetevi pure il vostro petrolio e buon pro vi faccia&quot; che si sentirebbero dire, non credi? Facile anzi che a quel punto la tecnologia del pentolino diventi troppo costosa per paesi non più in grado di offrire merce di scambio di valore e privi delle infrastrutture tecnologiche necessarie. I problemi non si risolvono con un colpo di bacchetta magica, mai.<br>Io sarei contentissimo della free-energy e probabilmente la sfrutterei alla grande, investendoci magari ma risparmiando alla fiine un sacco. Sicuri che questo sia davvero così vantaggioso per le fasce meno fortunate? Mah, io ci penserei bene. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3be3c9af1149edf2e5dee862ccdc04d9.gif" alt="&lt;_&lt;"><br><br>Se invece fosse possibile utilizzare la grandi masse di popolazione come produttori di energia, adeguatamente retribuita dai consumatori, otterresti una situazione in cui la stabilizzazione di crescita e consumi e la conseguente decrescita di distribuzione di reddito sarebbe tamponata dal crescere del reddito da produzione energetica. Se produco 1 Kwh in Tunisia e la esporto in Spagna (pur con le perdite di trasporto) è probabile che il valore che mi verr&agrave; riconosciuto sia competitivo, ma molto vicino a quello del Kwh prodotto da centrali in loco e la ricchezza instradata verso i produttori molto superiore a quella possibile ora, superando l&#39;ingiustizia che qualcuno ha evidenziato dello stesso lavoro pagato 100 a Rotterdam, 10 a Tunisi, 1 a Zanzibar.<br>Se invece di rincorrere chimere romantiche e magari disastrose ci si concentrasse sull&#39;ottenere quel (tanto) che si può ottenere?<br><br>

amicoD
01-08-2006, 15:01
perchè complicarsi la vita solo per far arricchire i gi&agrave; ricchissimi<br>petrolieri ???<br><br>le tasse allo stato lo so anch&#39;io che in qualche modo dovranno<br>arrivare... si può ridisegnare un sistema diverso e comunque<br>al passo con i tempi... ma sicuramente sar&agrave; il tutto più agevolato<br>e non solo moralmente sapendo che nessuno più morir&agrave; più di fame...<br>basta darsi da fare... con la free-e è possibile credimi...<br><br> ciaoamicod<br><br><span class="edit">Edited by amicoD - 1/8/2006, 18:32</span>

01-08-2006, 16:33
Caro amicoD<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b></div><div id="quote" align="left">ciapamicod</div></div><br>Dalle mie parti &quot;ciapa&quot; vuol dire &quot;tiè&quot; accompagnato dal gesto dell&#39;ombrello.<br>Lapsus casuale o chiara indicazione?<br><br>ciao<br>Tersite

amicoD
01-08-2006, 17:31
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (tersite1 @ 1/8/2006, 17:33)</div><div id="quote" align="left">Caro amicoD<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ciapamicod</div></div><br>Dalle mie parti &quot;ciapa&quot; vuol dire &quot;tiè&quot; accompagnato dal gesto dell&#39;ombrello.<br>Lapsus casuale o chiara indicazione?<br><br>ciao<br>Tersite</div></div><br>...lapsus, le due lettere sono vicine sulla tastiera...<br>provvedo a correggere... ciaoamicod

BrightingEyes
01-08-2006, 18:23
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (amicoD @ 1/8/2006, 15:37)</div><div id="quote" align="left">Ora prova a decurtare totalmente la voce energia in tutto questo<br>ambradam... e ti accorgerai che lo sforzo legato alla sopravvivenza per un disoccupato è semplificato di almeno l&#39; 80&#37;... e ti assicuro che è<br>sufficiente per un cospicuo miglioramento generalizzato...<br><br>energia gratis per tutti significa anche poter coltivare, innaffiare,<br>allevare bestiame... il tutto nella più completa autonomia, senza<br>subire il ricatto energetico che fa lievitare tutti i costi al punto da<br>rendere addirittura sconveniente la produzione in proprio di cibo...</div></div><br>E quindi la risposta da dare ai disoccupati con il pentolino da 3 Kwp che non gli basta e magari vorrebbero un reddito è &quot;andate a cavare?&quot; (ho riletto con attenzione... si ho scritto giusto. cavare nel senso di vangare e zappare la terra).<br>Boh a me me sembra na str.... così come l&#39;80&#37; di semplificazione. Sono dati di pura fantasia, auspici ingenui senza alcuna base solida. Mah&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/550cf102d9f9b37ebaa4c0235976211c.gif" alt=":huh:"><br>

Tianos
01-08-2006, 23:27
se si va sul discorso del lavoro ricordatevi soltanto che l&#39;economia si basa su un gruppo di persone che scavano una buca , con un altro gruppo di persone che la ricoprono.

BrightingEyes
02-08-2006, 00:36
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (Tianos @ 2/8/2006, 00:27)</div><div id="quote" align="left">se si va sul discorso del lavoro ricordatevi soltanto che l&#39;economia si basa su un gruppo di persone che scavano una buca , con un altro gruppo di persone che la ricoprono.</div></div><br>Temo sia un&#39;illusione un pò in ribasso ultimamente <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/47d996e05f8b0263166afde08cb45c8b.gif" alt=":P">

amicoD
02-08-2006, 11:03
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">sono dati di pura fantasia, auspici ingenui senza alcuna base solida...</div></div><br>ciao B.eyes, non so che lavoro fai, o se lavori, comunque in entrambi i casi non è difficile<br>farti due conti per calcolare l&#39;incidenza dell&#39;energia nella tua o di altri economia...<br>ti assicuro non è una mia invenzione i dati che ti ho portato sono frutto di calcoli che<br>tutti possono fare... la free-e aprir&agrave; ad un nuovo concetto societario, incrementer&agrave;<br>la robotizzazione al servizio di tutti, alla quale affideremo molti compiti...<br>zappare la terra sar&agrave; un gioco per ragazzi,come lo diventeranno tanti altri lavori considerati duri...<br>la figura del &quot;disoccupato&quot; non esister&agrave; più, chi vuole lavora, puntando alle proprie ambizioni...<br> i meno ambiziosi potranno dedicarsi al proprio orto, all&#39;artigianato, o allo sviluppo di proprie idee<br>che il mercato potrebbe premiare... comunque con la free-e sar&agrave; garantita a tutti il diritto<br>di sopravvivenza senza doverla elemosinare...<br><br>Credimi il raggiungimento della free-e aprir&agrave; scenari oggi difficili da prevedere...<br>probabilmente il più grande salto evolutivo mai compiuto dall&#39;Umanit&agrave;...<br><br>ciaoamicod<br><br>

BrightingEyes
02-08-2006, 17:35
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 2/8/2006, 12:03)</div><div id="quote" align="left">ciao B.eyes, non so che lavoro fai, o se lavori, comunque in entrambi i casi non è difficile<br>farti due conti per calcolare l&#39;incidenza dell&#39;energia nella tua o di altri economia...</div></div><br>Caro AmicoD, ti posso garantire che il costo energetico è ben presente nei miei conti di attivit&agrave; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2fe58b5f94b1641a0a9b3b958ce2ef14.gif" alt=":D"><br>Comunque vorrei approfittare della tua disponibilit&agrave; per chiarire un pò il mio pensiero.<br><br>Io non sono affatto scettico o contrario alla free-e, nè mi interessa granchè il discorso sui complotti che ritengo esagerato, ma poco importante in fondo.<br>Quello che mi lascia perplesso è semplicemente l&#39;aspettativa quasi messianica che nutri verso la free-e. In effetti gi&agrave; ora sarebbe possibile una free-e senza particolari problemi a certe condizioni.<br>Metti che, preso da uno slancio di amorevole entusiasmo umanitario, tu decidi di regalare 35.000 € a una famiglia di 4 persone senza lavoro. Il padre di famiglia sar&agrave; disoccupato ma molto lungimirante e ha letto i tuoi scritti e decide di investire la somma in un bell&#39;impianto FV da 3 Kwp con annesso pacco batterie che praticamente lo rende del tutto indipendente e lo libera dal costo energetico. Nei fatti una free-e per il nostro amico.<br>Ammettendo che il nostro disoccupato resti integro dopo aver confessato alla moglie come ha speso i soldi ( <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7fb6fb107c50d8efcc1f80ea63e3842d.gif" alt=":lol:"> ) tu pensi veramente che questa situazione, cioè di fatto 30 anni di energia gratuita, gli risolva i problemi ? E perchè mai di grazia? Tu mi dici, risparmia l&#39;80&#37; ? Falso l&#39;energia sar&agrave; al massimo il 10&#37; delle spese in una famiglia. Si coltiva l&#39;orto? Si, se ce l&#39;ha&#33; Se vive in un condominio che f&agrave;? Il mezzadro nell&#39;orto del suocero? E comunque non credo che il fatto di tornare a prodursi il cibo dalla terra come nel 1800 lo renda così ricco e pieno di tempo libero.<br>Se non hai reddito non c&#39;è alcuna percentuale che risparmi. Quello che serve, semmai è che il nostro disoccupato possa PRODURRE in modo gratuito energia che gli venga però acquistata e pagata dagli altri. Ma perchè questo avvenga occorre che ci siano persone che non producono e sono disposte ad acquistare. Se tutti producono l&#39;energia in modo free l&#39;energia perde qualsiasi valore di mercato. Perchè mai dovrei versarti parte del mio reddito per pagarti qualcosa che posso farmi da solo?<br><br>Per carit&agrave; sono convinto che nel caso si trovasse una vera free-e il sistema troverebbe un punto di equilibrio, ma se permetti non credo proprio sarebbe così a costo zero e vantaggi per tutti.<br><br>Se invece il nostro disoccupato, tramite le gi&agrave; disponibili forme di produzione diffusa da FER, con il FV in primis, riesce a produrre una quantit&agrave; di energia molto superiore alle sue necessit&agrave; potr&agrave; rivenderla a quelli che per scelta o per necessit&agrave; non sono in grado di autoprodursi energia. E&#39; un pò come tornare all&#39;era agricola. Tanti &quot;coltivatori&quot; di energia solare che la rivendono a cittadini e industrie. Non per nulla si parla di &quot;agrienergia&quot;. Certo serve un&#39;attenzione particolare al sistema di tariffazione, in modo da premiare la produzione del piccolo produttore diffuso e disincentivare le grandi speculazioni finanziarie, ma si può fare.<br>Risultato? Abbondanza energetica rinnovabile. Niente centrali. Niente poteri forti che monopolizzano e affamano. Niente disoccupazione da industria in via di estinzione. Niente inquinamento. Nessuna rivoluzione sociale. Recupero di terreni abbandonati. Riduzione netta degli spostamenti pendolari inutili. Risparmio energetico importante senza decrescita economica. Stablizzazione dell&#39;economia e enorme (vero&#33;) aumento di tempo libero per molti.<br>Mi dirai.. si ma il FV è costoso. Vero, ma a parte che scender&agrave; di prezzo... ci si dimentica sempre che anche la free-e presenta lo stesso identico problema. Assumiamo, per assurdo, che il motore di Schietti si dimostri efficace. Quanto devo investire per produrre 1 Kwh? Mica sar&agrave; gratis tutto quell&#39;ambaradan di tubi e carrucole? O un motore magnetico? Quanto viene a costare? Sicuri che alla fine anche la free-e sia poi così conveniente in quanto a investimenti?<br>I conti bisogna saperli fare bene... sempre <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/52e3aea1d0aa39ce25850b395fa0b8e3.gif" alt=":P"><br><br><br><br><br>

amicoD
02-08-2006, 23:41
... che dire il tuo punto di vista ha dei lati interessanti ma è complesso... mi sono informato e non ritengo conveniente un sistema che per ammortizzarlo passano 20anni. se non diventa obsoleto prima..<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">se tutti producono l&#39;energia in modo free l&#39;energia perde qualsiasi valore di mercato...</div></div><br>...è proprio questo il bello... se spogliassimo l&#39;energia di un valore commerciale, diventa un bene comune disponibile per tutti...<br>come l&#39;aria del resto,<br>ma non posso dire lo stesso per l&#39;acqua, proprio perchè è legata a doppio filo con l&#39;energia... nella Terra dovunque fai un buco ad un certo punto trovi l&#39;acqua... sotto i deserti a 30 metri ce ne&#39; molta, ma serve energia per pomparla fuori e sono in troppi a non averla o meglio a non potersela permettere... questo perche un pugno di Uomini<br>ha monopolizzato il vitale mercato dell&#39;energia, strozzando miliardi di persone ed escludendone altrettante... con la free-e avverrebbe la semplificazione della vita per tutti... ovviamente tranne che per i Signori dell&#39;energia, abituati ad un fiume di denaro giornaliero che affluisce nei loro imperiosi e robusti forzieri ... da dove comandano il destino di tutti... con le buone, ma spesso anche con le cattive maniere...<br><br>...dici che la voce energia impegna solo un 10&#37; delle tue spese...<br>se fosse vero saresti un Uomo fortunato... credo che nella voce energia<br>dimentichi di inserire diverse voci... siamo in quattro in famiglia... e ti<br>assicuro che l&#39;energia si succhia oltre la met&agrave; del bagget... ogni aumento di qualsiasi merce è giustificato in principal modo dall&#39;aumento dell&#39;energia... il costo della vita è raddoppiato in poco tempo a causa della crisi petrolifera e della forte percentuale costante di tassazione governativa... se per l&#39;energia spendi solo il 10&#37; vuol dire che guadagni molti soldi.. buon per te...<br><br>ma per l&#39;Umanit&agrave; sar&agrave; un grande obbiettivo raggiungere la free-e ...<br><br>per quanto riguarda l&#39;orto mi riferivo più a quei paesi dove la terra c&#39;è<br>ed al posto dei condomini ci sono capanne... loro se avessero disponibilit&agrave; di energia e dunque di acqua e tutto il resto, credo che saprebbero cavarsela dignitosamente anche contro i capricci di madre Natura... di certo ci sar&agrave; un prezzo da ammortizzare per le macchine<br>ma se queste producono e lavorano in free-e diventa tutto più sostenibile per tutti... il costo di molte macchine utili è irrisorio, è il consumo di energia al costo di mercato che le rende proibitive...<br><br>siamo arrivati ad un punto tecnico-evolutivo da poter eliminare<br>la spesa dell&#39;energia... c&#39;è chi guadagna cifre che io non saprei nemmeno scrivere e non è daccordo con questa eventualit&agrave;<br>e si oppone spendendo una piccola parte del suo infinito reddito<br>per rallentare l&#39; EVOLUZIONE... chiamala pure &quot;ComplottoFOBIA&quot;<br> ... non solo per me ma credo che questa faccenda sia proprio tutta qua... ciaoamicod<br><br>

BrightingEyes
03-08-2006, 10:07
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (amicoD @ 3/8/2006, 00:41)</div><div id="quote" align="left">... che dire il tuo punto di vista ha dei lati interessanti ma è complesso... mi sono informato e non ritengo conveniente un sistema che per ammortizzarlo passano 20anni. se non diventa obsoleto prima..</div></div><br>E&#39; vero, è complesso. Permettimi di darti qualche chiarimento (solo per amor di discussione, nessuna polemica).<br>Un sistema che per ammortizzarlo ci passi 20 anni concordo anch&#39;io che non sarebbe affatto conveniente. Infatti, se leggi qualche post sulle energie, ti accorgerai che tutta la discussione verte sul come arrivare a far si che l&#39;installazione di 1 Kwp di FV costi non più 7.000€ come è adesso, ma massimo 1.000€.<br>Ti sentirai dire che è pura fantascienza, impossibile, ecc. NON è vero&#33; Gi&agrave; ora alcune tecnologie (thin film, Gallio, ecc) promettono costi di manifattura molto bassi e molte aziende stanno investendo milioni in tutto il mondo. Serve però, come nel caso dei computer, la &quot;killer application&quot; in grado di produrre un boom di domanda costante per anni in modo che ci siano i ritorni economici per le aziende anche a fronte di una guerra commerciale concorrenziale.<br>Questo è quello che si sta facendo con i vari Conti Energia nati in Germania, Italia, tra poco Spagna, Francia e presto altri. Se vedi le domande presentate in Italia (15.000 e più a fronte di disponibilit&agrave; per 1500) ti renderai conto del potenziale di successo che questa soluzione offre al mercato.<br>C&#39;è un prezzo, ovvio. Perchè molti decidano di installare il FV serviva abbassare il periodo di ammortamento che senza CE, come dici giustamente, era dell&#39;ordine dei 20 anni. Per farlo si è deciso di evitare i finanziamenti a pioggia sull&#39;installazione, che tante delusioni hanno dato in passato, ma di puntare a RIPAGARE l&#39;energia prodotta con una tariffa incentivante garantita per 20 anni che porta il periodo di ammortamento in 7 - 8 anni nelle zone più produttive (sud). Questo incentivo viene pagato dai consumatori, ma sfruttando una quota in bolletta (la A3) deputata alle fonti rinnovabili che gi&agrave; da anni pagavamo e che finora è andata a foraggiare grandi compagnie che si facevano finanziare progetti di cogenerazione e belinate simili che nulla hanno a che fare cone le vere FER. Tra l&#39;altro se si decidesse di usare tutta la quota A3 solo per il CE se ne potrebbe finanziare quattro volte l&#39;attuale tetto. Quindi si potrebbe fare mlto di più senza alcun aumento in bolletta, intendiamoci bene.<br><br>Se i CE faranno il loro dovere e il prezzo del FV scender&agrave; sotto la soglia magica del 1€/w una free-energy intelligente è a portata di mano. Come è ovvio non tutti si armeranno di pannellatura sul tetto e moltissimi preferiranno la comodit&agrave; della rete comunque. Ma una intelligente politica di tariffe (anche senza conto energia, non servirebbe più&#33;) può rendere interessante per molti un investimento che garantisce un reddito per almeno 30 anni (ma i pannelli migliori durano anche 50). L&#39;obsolescenza è probabile, ma se il pannello funziona non è che devi cambiarlo come il telefonino, fincheè produce lo tieni, magari aggiungendoci pannelli ultima generazione oppure lo rivendi a basso costo al giovane che vuole inserirsi nel settore... vedremo.<br>Se ad esempio si decidesse (sto fantasticando...) di riconoscere tariffe particolarmente vantaggiose a chi decide di produrre in zone ora spopolate, in campagna, recuperando centri abitati in modo bioecologico, producendo prodotti agricoli in maniera biologica totale... si potrebbe finalmente invertire la sciagurata tendenza alla inurbanizzazione selvaggia e al modo di vivere insulso e frenetico che ci portiamo dietro. Certo chi vuole continuer&agrave; a fare la vita che crede. Mica serve rivoluzionare tutto. Si caricher&agrave; però di una parte (non enorme) di costo energetico che servir&agrave; a dare reddito all&#39;energoagricoltore.<br><br>Il discorso sulle popolazioni povere del mondo è più complesso, certo. Purtroppo temo che sia tardi in molti casi per l&#39;intervento &quot;paternalistico&quot; occidentale e molte situazioni si dovranno risolvere da sè. Però un FV a bassissimo costo. magari con basse prestazioni ma estrema semplicit&agrave; e affidabilit&agrave; da indirizzare a molti paesi non è di nuovo fantascienza. Un singolo impianto da 2 Kwp potrebbe dare energia (e quindi come giustamente dici acqua&#33;) a un intero paese. In India gi&agrave; si fa. Per molti pannelli il costo di manifattura locale sarebbe minimo e alla portata di una comunit&agrave; anche povera. Anche la desalinizzazione delle acque di mare richiede molta energia, ma potrebbe rendere coltivabili distese ora desertiche (un pò quello che si è fatto in Israele, anche se li è per lo più il nucleare che ha dato energia).<br><br>Per questo, pur non essendo uno scettico assoluto sulla classica free-e (però scommetto più sulla fusione fredda che sul motore di Schietti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e0d7fa5668e469f9c9dca9d778f5c6c6.gif" alt="&lt;_&lt;"> ) non sono convinto che solo questa sia la salvezza del mondo. Anzi per certi aspetti confermo quello che dicevo. Una free-e veramente gratuita per tutti potrebbe alla fine diventare una mezza sciagura. Il trucco della visione di produzione diffusa è che una parte corposa di societ&agrave; NON produca, ma anzi sia disposta a pagare la fornitura.<br>Sarebbe un pò come se nell&#39;Italia dell&#39;800 un tipo avesse inventato una macchinetta pressochè gratuita che sfornasse farina gi&agrave; bell&#39;e pronta, Sicuro, sicuro che i contadini dell&#39;epoca avrebbero accolto la notizia con gioia? Certo il pane è garantito a tutti così... ma non si vive di solo pane. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/08f3ae1c428ed1d62c1fd7d261d059eb.gif" alt=":P"><br><br>Per concludere ribadisco cosa dicevo. Il mio guadagno è sicuramente sopra la media, ma non al punto da farmi perdere di vista i veri costi familiari. Il costo dell&#39;energia elettrica è minimo. Il costo dei carburanti molto maggiore, ma bisogna vedere come eliminarli. Inoltre il costo dei prodotti scenderebbe indubbiamente, ma scenderebbe e di molto la richiesta di manodopera e si dovrebbe riorganizzare tutta la societ&agrave; per fare fronte a questo. Ripeto, è una cosa possibile. Probabilmente alla fine si trover&agrave; un equilibrio e tutti staremo benissimo, ma temo non sar&agrave; così idilliaca come la immagini la transizione.<br><br>

amicoD
04-08-2006, 08:31
... il mio ottimismo è dato dalla certezza di aver capito cosa<br>sia in realt&agrave; la forza di gravit&agrave;... credo di avertene gi&agrave; parlato<br>in precedenza... tu giustamente hai espresso i tuoi dubbi,<br>ma io continuo per la mia strada, nel prossimo inverno dedicherò molto<br>del mio tempo al mio progetto... ormai rinuncio a vincere l’altrui scetticismo,<br>e voglio tanto per cominciare a dedicarmi a costruire uno strumento che<br>provi inequivocamente la mia teoria...<br><br>forte nel considerare genuina la mia tesi, ritengo possibile un giorno<br>non molto lontano, semplicemente sfruttando una legge fisica ancora sconosciuta ai più<br>riuscire ad ottenere la free-e più pulita e naturale che si possa mai pretendere...<br><br> ... da tutto ciò proviene il mio grande ottimismo... forse sbaglio... o forse no... chiss&agrave; &#33;?<br><br>avremo modo di approfondire la questione, ma ora inizio ad impacchettare le cose...<br>me ne vado al mare per qualche giorno con la mia famiglia....<br><br> a presto ciaoamicod<br><br><br><br><br><br>

BrightingEyes
04-08-2006, 11:56
Ottima idea. Sul serio, la cosa migliore è sempre avere un prototipo funzionante. Solo così tappi la bocca a tutti.<br>Effettivamente la tua legge di gravit&agrave; mi lascia perplesso, ma ammetto la mia totale ignoranza in questi campi e me ne sto in attesa di prove, senza pregiudizi.<br><br>Buone ferie <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/652692ec83a9eb08adba719ee2487893.gif" alt=":)">

Tianos
05-08-2006, 08:15
per tutti i cuori puri che pensavano alla redenzione dei criminali.<br><a href="http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Content&amp;pa=vignette&amp;autore=walter _musacchi" target="_blank">...</a><br><br>e intanto i veri delinquenti i pochi che si e&#39; riuscito a prendere non solo usciranno ma rimarranno fuori grazie ai loro avvocati e quello della vignetta e il primo della lista.

senza futuro
07-08-2006, 00:07
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">....forte nel considerare genuina la mia tesi, ritengo possibile un giorno<br>non molto lontano, semplicemente sfruttando una legge fisica ancora sconosciuta ai più<br>riuscire ad ottenere la free-e più pulita e naturale che si possa mai pretendere...<br><br> ... da tutto ciò proviene il mio grande ottimismo... forse sbaglio... o forse no... chiss&agrave; &#33;?</div></div><br>io mi auguro che tu abbia ragione e che ci riesca, ma la prima cosa che dovresti fare e&#39; NON dirlo a nessuno<br>altrimenti dovresti andare in giro con la &quot;scorta ARMATA&quot; e non saresti piu&#39; al sicuro neppure al polo sud vestito da pinguino &#33;&#33;&#33; oppure dovresti &quot;DIRE&quot; tutto agli americani e poi ci pensano loro. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0102b0225e4e3d9672a9e3fadfe9245d.gif" alt=":unsure:"><br><br>Ma secondo voi tutto sto&#39; casino in M.O. e&#39; dovuto per 4 beduini che tirano missili e rapiscono 2 soldati o c&#39;e&#39; BEN altro sotto ????<br>altro che complotti o sotterfugi &#33;&#33;&#33;<br><br>fra poco la bolla scoppia &#33;&#33;&#33; Siamo veramente in pericolo &#33;&#33;<br><br>p.s. Uomo avvisato.....<br><br>notte e sogni d&#39;oro (per ora) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3cb768d60494e4630b4d52f9bcd5c14b.gif" alt=":huh:"> &#33;&#33;

Tianos
07-08-2006, 09:06
anche li han giocato un bel con le parole...il libano rapisce due soldati e israele cattura dei ministri libanesi.....ma da quand&#39;e&#39; che i soldati vengono rapiti e non catturati e i ministri catturati e non rapiti

13-08-2006, 10:51
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (amicoD @ 22/7/2006, 11:31)</div><div id="quote" align="left">... il calcio è l&#39;evento che raggruppa l&#39;interesse dell&#39;Umanit&agrave; più di ogni altra cosa...<br>i Beatles, i Rolling Stone, il Papa insieme a tutti gli altri sport minori non stimolano neanche<br>un decimo dell&#39;interesse che produce un campionato del mondo di calcio...<br><br>questo non lo dico di certo io, ma i numeri, milioni di gente intorno ai megaschermi,<br>milioni di gente a casa con amici, milioni di persone nei villaggi dell&#39;Africa, Asia ed<br>America Latina che si radunano nelle pochissime televisioni funzionanti... il mondo<br>si ferma per seguire una partita di calcio... piaccia o no è questa la realt&agrave;, per la finale<br>mondiale è stato stimato che oltre la met&agrave; della popolazione Umana era incollata allo<br>schermo... mi fa ridere chi parla di democrazia e non tiene conto di questi numeri...<br><br>L&#39;Umanit&agrave; ha un bisogno disperato della competizione leale, lo dimostra il fatto che i suoi EROI<br>non sono più guerrieri, ma campioni sportivi... ed i grandi strateghi non sono più generali,<br>ma Allenatori... Il CALCIO questo strumento che a molti fa arricciare il naso potrebbe divenire un<br>formidabile strumento di PACE... immagginate se l&#39;infinita guerra Arabo-Israeliana si<br>potrebbe risolvere al meglio di 5 partite, del resto i punti in disaccordo sono pochi ormai,<br>anche se causano asprit&agrave; infinite e sopraffazione del più forte militarmente...<br><br>5 partite di calcio chi vince avr&agrave; i vantaggi della risoluzione pattuita...<br>diverrebbe un&#39;evento mediatico senza precedenti, il mondo sar&agrave;<br>giudice e testimone si combatter&agrave; ad armi pari, e non ci sar&agrave; alcun<br>spargimento di sangue e si metter&agrave; fine ad una crudele mattanza che impoverisce tutti<br>tranne la lobby delle armi... entrambe le squadre possono ingaggiare campioni<br>da ogni lato del Globo che prendono a cuore l&#39;una o l&#39;altra causa o solo per soldi...<br><br>credo che con questo sistema in pochi anni si risolverebbero tutti i tanto stupidi<br>quanto drammatici conflitti che l&#39;Umanita da sempre si trascina, lasciandosi dietro<br> una vistosa scia di sangue e lacrime...<br>la competizione è il &quot;sale&quot; della vita... un tempo la competizione Umana era la caccia<br>per sfamarci... ora che troviamo tutto al supermercato non c&#39;e più competizione<br>per nutrirci ma non per questo non continuiamo ad aver bisogno della competizione...<br><br>la competizione SPORTiva è cio che abbiamo bisogno, lo dimostrano i numeri...<br>lo sapevano gia migliaia di anni f&agrave; sia i Greci che i Romani... ma noi ci facciamo<br>imbrogliare da un sistema che cinicamente si arricchisce con le lacrime delle Mamme<br>che piangono i propri figli persi in guerre, le quali tutte insieme non valgono la vita<br>di un solo ESSERE UMANO...<br><br> ciaoamicod</div></div><br>L&#39;idea è utopistica ma sensata fondamentalmente. Le partite di calcio sono però arbitrate qundi soggette all&#39;errore umano, corruzzione, polemiche etc. Meglio un match di scacchi a questo punto, anche se vorrebbe dire dare il mondo in mano ai russi...

senza futuro
05-09-2006, 22:28
E&#39; un po&#39; datata ma .... e&#39; piu che mai attuale....<br>..<br>L&#39;IRREVERSIBILE TRAMONTO DEL&#39;IMPERIALISMO USA di G. Chetoni<br>giovedì 09 febbraio 2006<br>Anche se gli analisti del Pentagono e della Nato e i “media occidentali” continuano ad accreditare l’esistenza di una indiscussa supremazia militare e politica dell’America sul mondo, con l’intento di scoraggiare i nuovi “nemici” e convincere i vecchi “amici” a mantenere le “posizioni”, è ormai evidente che gli Stati Uniti non sono più in grado di esercitare, come hanno fatto dal 1945 ad oggi, un potere di portata planetaria.<br><br><br>Mentre l&#39;America incontra crescenti difficolt&agrave; strutturali nell&#39;espansione economica e industriale e deve incassare una inarrestabile perdit&agrave; di credibilit&agrave; politica, declina, rovinosamente, anche il processo di riammodernamento dell&#39;Us Air Force e della Us Navy: il punto focale di quella “proiezione di potenza” che avrebbe potuto conservare, nel confronto globale con competitori emergenti come Cina, India, U.E. e Russia il forte vantaggio di deterrenza tecnologica, finanziaria e produttiva che l’America aveva accumulato durante gli anni della guerra fredda nel rapporto di forza con i Paesi dell’Est e con l’URSS. Paradossalmente la caduta del Muro di Berlino e l’implosione del comunismo hanno liberato enormi energie, congelate, dalla fine della 2° guerra mondiale, dal trattato di Yalta. Sono saltate tutte le regole che avevano permesso per decine di anni l’ingessatura geopolitica dei continenti latino americano ed euroasiatico. L’esempio più clamoroso a sostegno di questa affermazione viene dal black-out che coinvolge l’aviazione militare e commerciale Usa.<br><br>Mentre Airbus sottrae crescenti quote di mercato alla Boeing fino a superarla in numero di aerei venduti e in volume di affari con le compagnie di volo internazionali, in campo militare l’Europa è riuscita a rendere operativo l’Efa 2000 quando l’F 22 Raptor Usa è ancora allo stato di prototipo, per crescenti difficolt&agrave; di bilancio e di messa a punto.<br><br>Mentre l’Europa si appresta a lanciare nel 2006 l’A 380 che rivoluzioner&agrave; il trasporto aereo civile mondiale con 850-900 passeggeri imbarcati vantando il minor livello di inquinamento acustico e ambientale, con il maggior risparmio di carburante e la più grande autonomia intercontinentale, l’America continua a produrre un B 747 ormai obsoleto e sempre più difficile da vendere.<br><br>In campo militare le cose vanno anche peggio. Gli aerei da supremazia aerea, gli intercettori, i cacciabombardieri F 14-15-16-18 sono ormai delle autentiche carrette dell’aria ma il ritardo più devastante che gli Usa hanno accumulato è nei sistemi d’arma.<br><br>La tecnologia militare Usa da anni è ormai al palo. E se gli Usa sono paralizzati da un crescente “immobilismo” finanziario e industriale, diminuisce, di conseguenza, il potere di Israele che da sempre utilizza materiale militare di provenienza Usa e le sue donazioni, a carico dei lavoratori americani, per mantenere in efficienza un enorme apparato di repressione. L’annuncio della Russia di voler vendere nei prossimi cinque anni 40-60 centrali nucleari in America Latina, Asia, Africa ed Estremo Oriente, insieme alla politica energetica di Gazprom in Ucraina e Georgia e qualche avvertimento anche per la Merkel, sta letteralmente gettando nel panico Bush, il Pentagono e i necons Usa.<br><br>Dal dicembre 1999 ad oggi la Russia è riuscita ad annullare la supremazia militare degli Usa, che durava, incolmabile, dalla guerra arabo-israeliana del ‘67. L’industria russa, con uno sforzo di ricerca senza precedenti dovuta al trasferimento di tecnologia francese e tedesca in progetti di cooperazione bilaterali, è riuscita a produrre sistemi d’arma capaci di annientare qualunque capacit&agrave; offensiva degli Usa non solo sul suo spazio aereo e marittimo ma, cosa ben più importante, anche su quello dei Paesi che si affacciano via via sulla scena internazionale. Mentre un bombardiere nucleare americano B-2 che vola ad una tangenza operativa di 18.000 metri ed a una velocit&agrave; di 0.98 mach, subsonica quindi, costa oltre 2 miliardi di dollari, la Russia di Putin, e i suoi acquirenti esteri di materiale militare, possono abbatterlo con un missile del valore di 1 milione di dollari. L&#39;Sa 300 vola a 8.00-9.00 mach fino a quote oltre i 40 km di altezza e può colpire a distanze di 150-160 km il B-2 dal punto in cui è scoperto dai radar. Le valutazioni strategiche, militari ed economiche che conseguono le lasciamo alla valutazione del lettore. Lo studio dei materiali radar assorbenti che coprivano la cellula dell’F-117 “stealth” abbattuto sulla Serbia nel 1999 ha permesso di rendere “visibili” anche i B-2.<br><br>L’esportazione verso la Cina, l’India e l’Iran di questa produzione, aumentando a dismisura la potenza convenzionale dei destinatari, ha permesso alla Russia di incassare miliardi di dollari dall’export militare rinforzando ulteriormente la sua economia e la sua capacit&agrave; di ricerca, progettazione e produzione industriale. In questo quadro la collaborazione tra Russia e Iran ha assunto un valore strategico.<br><br>Le enormi risorse finanziarie che l’Iran riesce ad incassare con l’esportazione di gas metano e petrolio, che ormai ha superato da un anno sui mercati internazionali una quotazione oscillante tra i 60-62 dollari al barile, vengono, in parte, spese nella Federazione Russa per l’acquisto di sistemi d’arma a prevalente finalit&agrave; di difesa. Negli ultimi cinque anni l’Iran ha trasferito verso la Russia 4.6 miliardi di dollari per acquistare materiale militare, oltre a sviluppare con questo Paese un piano di assistenza per la costruzione della centrale atomica di Busher. L’ultimo trasferimento di tecnologia militare dalla Russia all’Iran ha riguardato l’acquisto di 1.250 missili terra-aria Thor M-1 e un aliquota di Buk M 1-2, gi&agrave; presenti nell&#39;arsenale delle Forze Armate dell’Iran, dotati di supporto mobile, destinati alla difesa a breve raggio, con un contratto di fornitura stimato ad oltre 760 milioni di dollari per il 2005.<br><br>La consegna, lo schieramento delle batterie e l’operativit&agrave; del sistema in Iran è previsto per l’estate del 2006. Verso la Cina l’Iran ha destinato risorse per oltre 5.4 miliardi di dollari ricevendone in cambio oltre a materiale industriale e militare anche un fondamentale appoggio diplomatico in sede internazionale e all’Onu. Al ritmo di 1.4 miliardi di euro negli ultimi tre anni, l’Iran ha rinforzato enormemente le sue capacit&agrave; aeree, navali e terrestri. Capacit&agrave; di difesa che hanno fatto dell’Iran la prima potenza al mondo, sar&agrave; bene ribadirlo, nel campo della difesa aerea e antinave.<br><br>La “densit&agrave;” dei sistemi missilistici che la Repubblica dell’Iran dispiega ogni 100 Kmq è la più alta, in assoluto, a livello mondiale. La qualit&agrave; tecnologica del materiale è attualmente insuperata e lo rimarr&agrave; per anni ed è, nel settore, la stessa di cui dispone attualmente la Russia per contrastare una eventuale, improvvisa aggressione nucleare, portata da aerei o cruise-missiles, degli USA. Non si è lontani dalla verit&agrave; quindi nell’affermare che l’Iran è in grado di abbattere tutto quello che gli Usa e Israele riescano a far volare ben prima che possano entrare nel suo spazio aereo o marittimo. L’Iran ha una difesa a lungo, medio e breve raggio semplicemente formidabile resa ancora più letale da misure di punto, satellitari ed AWACS tu 140, ottimizzate sulle analisi di impiego dei cruise-missiles Usa sull’Iraq. In campo marittimo ha sistemato nel Golfo Persico e nell’Oceano Indiano un numero imprecisato di avanzatissime batterie antinave SSN 22, Yakhont, C 801, C 802 basate su piattaforme mobili terrestri, imbarcate su naviglio veloce e lanciabili via aerea da Su 27 Flanker. Contro parte di questi sistemi d&#39;arma gli Usa, attualmente, non dispongono nè di contromisure di fuoco nè di apparati jamming capaci di interferire sui sistemi di guida dei missili antinave a ramjet da 2.5 mach. Lo schermo difensivo marittimo è stato completato dalla semina sul fondo di queste acque di centinaia di contenitori stagni contenenti potenti siluri a ricerca acustica EM 52.<br><br>Oltre 900 missili strategici a lunga gittata sono pronti a colpire terminali, porti e infrastrutture di eventuali califfati che intendessero collaborare con gli Usa mettendo a loro disposizione basi, attrezzature ed aereoporti. L’unico modo per gli Usa di evitare una severa lezione è di tenersi lontanissimi dall’Iran. Potrebbero entrare con una squadra navale, prima di un attacco, nel Golfo Persico ma ne uscirebbero, dopo, con delle scialuppe di salvataggio o degli autogonfiabili e l&#39;unico petrolio che potrebbe lasciare lo stretto di Ormuz, da quel momento, sarebbe il contenuto di un barile versato in mare e affidato al gioco delle correnti. Non c’è attualmente caccia, cacciabombardiere, cruise-missile, bomba di precisione, bombardiere intercontinentale, aereo radar, da guerra elettronica, missile balistico con raggio da 2.500 km, conosciuto o precedentemente impiegato, in dotazione all’Us Air Force, alla US Navy, o a Israele che non possa essere intercettato e abbattuto tra i 300 e i 120 Km prima che si possa pensare di entrare nello spazio marittimo e aereo o territoriale dell’Iran. Il bombardamento degli F-16 di Israele sul reattore di ricerca “Osiris” di Tammuz ha concluso un’epoca. Oggi tentare di avventurarsi in profondit&agrave; all’interno dell’Iran sarebbe per Usa e Israele semplicemente un suicidio militare. In un’altra occasione potremo dar conto minuziosamente dell’enorme potere convenzionale di cui dispone attualmente l’Iran e l’ampiezza della deterrenza geopolitica che può esercitare in Iraq, Afghanistan, Libano, Palestina e più in generale su altre aree del Vicino Oriente e del Centro Asia. Si può inoltre legittimamente sostenere che la capacit&agrave; di difesa convenzionale dell’Iran sia, di fatto, superiore a quella che possono mettere in campo nell’area del Golfo Persico gli Usa, senza dover sottrarre per tempi lunghi ad altre aree strategiche, forze indispensabili ad assicurare un ormai residuale controllo militare “globale”.<br><br>Fintanto che truppe Usa continueranno ad essere dislocate in Iraq, alle periferie delle citt&agrave;, non ci saranno prevedibilmente attacchi Usa all’Iran o alla Siria. Tra i due Stati è operante da tempo un patto di reciproca difesa. La strategia militare dell’Iran prevede inoltre attacchi preventivi di ampia portata su obbiettivi Usa o di Israele nel caso che fosse accertata l’imminenza di azioni aggressive contro la sua sovranit&agrave;.<br><br>L’America impegnata severamente sul terreno in Iraq non è attualmente in grado a livello economico, militare e politico di gestire 2 “punti di crisi” regionali. L’Afghanistan non lo mettiamo nemmeno nel conto. Le perdite Usa in Iraq sono devastanti. Da informazioni attendibili di fonte diplomatica europea i caduti Usa in Iraq sono prossimi a 20.000 unit&agrave; mentre i feriti dovrebbero attestarsi tra 90.000 e 100.000.<br><br>Le spese sostenute dall’Amministrazione Bush per la guerra sono ormai ad oggi, dall’aprile 2003, oltre i 575 miliardi di dollari. Bush ha chiesto al Congresso Usa, proprio in questi giorni, un ulteriore stanziamento di 70 miliardi di dollari da destinare all’Iraq e all’Afghanistan, più una seconda trance di altri 50 a partire dal 2007.<br><br>In questo contesto allargare la guerra all’Iran per gli Usa è ormai un obiettivo fuori portata a meno di non usare armamento atomico tattico sui centri di ricerca e sull’industria militare e civile iraniana con attacchi di saturazione di cruise-missiles, una volta saltata irrimediabilmente la possibilit&agrave; di degradarne l’efficienza, l&#39;operativit&agrave; e la produzione con interventi aerei mirati.<br><br>Ma qui il discorso si sposta verso l’inponderabile. Ragionando in termini comparativi il Governo Berlusconi per mantenere in Iraq un contingente dai 2800 ai 3200 uomini, arrivati su quel teatro di guerra con mesi di ritardo rispetto al marzo 2003, ha speso ad oggi 1.2 miliardi di dollari mentre ha previsto per il prossimo semestre un ulteriore stanziamento di 300 milioni di dollari che porta il finanziamento della missione in Iraq ad un totale di 1.5 miliardi di dollari. Il contingente italiano, per mantenere pressoché costante la presenza militare di 3000 soldati a Tallil, dopo la perdita del controllo sulla provincia di Dhi Qar, della C.P.A, della base Libeccio e Maestrale e una pressoché totale riduzione dell’attivit&agrave; di controllo sulla citt&agrave; di Nassiriya fino al ripiegamento “tattico” nella ridotta di Camp Mittica inserita nel perimetro dell’aeroporto Usa, ha avvicendato con turnazione di 4- 5 mesi la Brigata Garibaldi, la Sassari, l’Ariete 2 volte, la Friuli 2 volte e la Folgore e si appresta dal 1° gennaio 2006 a sostituire nuovamente l’Ariete con la Sassari. In totale per il contingente presente a Tallil il Ministero della Difesa ha provveduto alla rotazione di non meno di 24.000 militari.<br><br>Gli Usa per mantenere in Iraq una forza di 180.000 uomini hanno dovuto avvicendarne oltre un milione allungando il periodo di ferma in zona operativa anche oltre i 12 mesi, con le conseguenze che si possono immaginare sulla tenuta psicologica e sull’efficienza militare delle divisioni americane che continuano ad operare in zone fortemente ostili e in condizioni ambientali estreme. Gli agi che offriva il Vietnam in riposo, ricercatezza di cucina, ambiente e disponibilit&agrave; di puttane sono lontanissimi. Per i figli dei “veterani” in Iraq non c&#39;è libera uscita, aria condizionata, bar dove bere birra fredda o frequentare locali a luci rosse. A Baghdad essere infilati morti ammazzati in una black-bag è molto più facile che nel Delta del Mekong. Mentre l’Italia staziona in una zona che gli analisti militari definiscono “stabilizzata” o a “basso rischio” le forze Usa agiscono in aree ad altissimo pericolo per la spietata efficienza messa in campo dalla guerriglia del Baath.<br><br>Se gli Italiani hanno perso 32 uomini, quindi più dell’1&#37; del totale delle forze militari a disposizione, gli americani, dovendo far fronte a non meno di 70-80 azioni di fuoco al giorno della guerriglia, con perdite multiple, ad ogni attacco, in morti e feriti, secondo le stime dei media internazionali avrebbero avuto (ci ripetono )... 2.160 soldati caduti. Balle di rai, mediaset, agenzie, giornali di partito e “indipendenti”.<br><br>La percentuale in questo caso risulta, addirittura, attestata su una percentuale appena superiore alle perdite sofferte dal contingente italiano che ha dovuto in sole 2 occasioni far fronte a un attentato e a due attacchi di portata limitata con impiego di sole armi leggere da parte della Milizia di Al Sadr.<br><br>Stimando, da dati di fonte diplomatica della UE, per caduti il 12-15&#37; dei militari USA, il Pentagono dovrebbe aver registrato almeno 19.000-20.000 morti e, valutando il rapporto 1/5 tra morti e feriti, oltre 90.000 tra inabili, sottoposti a terapie riabilitative e interventi chirurgici. Più del 40 &#37; dei militari Usa sono stati curati per gravi traumi cranici. L’elmetto di klevar in dotazione alle truppe Usa ha salvato molte vite ma gli spostamenti d’aria conseguenti ad esplosione ha prodotto un aumento di lesioni celebrali con postumi di inabilit&agrave; permanenti. In Vietnam i B-52 Usa martellavano l’Esercito del Nord con bombe acustiche perchè un soldato con i timpani spaccati, si diceva allora al Pentagono, non si può più utilizzare come combattente e in più costa, al nemico, più di un morto perchè continua a mangiare e a vestirsi. Solo a Ramstein ci sono 1.470 posti letto, destinati ai feriti Usa in Iraq, e oltre 1.700 tra medici e infermieri. Dal maggio 2003 la ricettivit&agrave; dei complessi ospedalieri tedeschi è al completo. Quando non si riesce a controllare la strada, strategica, che dalla “green zone” porta all’aeroporto, in tutto una dozzina di chilometri, e si devono incassare perdite crescenti lungo il percorso di personale civile e militare e lo si pattuglia con forze raccogliticcie come la Guardia Nazionale, vuol dire per gli Usa che la guerra in Iraq, e in Afghanistan, è ormai persa da tempo. Fini, Martino e compagnia cantante quando vanno a trovare il “presidente dell’Iraq” Talabani usano gli strapuntini dei Black Hawk. L’imperialismo di Usa e GB marcia ormai con il passo degli stivali delle sette leghe verso un irreversibile tramonto. Il partito amerikano è ormai con l&#39;acqua alla gola in America Latina, Eurasia, Medio ed Estremo Oriente mentre continua la liquidazione di quello che rimane delle divisioni Usa e dei suoi servi in Iraq e Afghanistan. Per il declino definitivo occorrer&agrave; aspettare altri 25-30 anni.<br><br>Dresda, Berlino, Hiroshima, Nakasaki... fosforo rosso, fallout radioattivo, agente arancio, napalm, fosforo bianco... Falluja.<br><br>La prossima nota sar&agrave; sul dispositivo di attacco preparato da Martino contro l’Iran, con l&#39;invio di 350 militari dell’Aviazione Militare a Herat dietro la foglia di fico dei Centri Provinciali di Ricostruzione in Afghanistan che espone a enormi pericoli il contingente italiano di quella base come quello di Camp Mittica.<br><br><a href="http://www.nexusitalia.com/nexus_new/index.php?option=com_content&amp;task=view&amp;id=643&amp;Item id=100" target="_blank">http://www.nexusitalia.com/nexus_new/index...=643&Itemid=100</a>

BrightingEyes
08-09-2006, 02:40
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (senza futuro @ 5/9/2006, 23:28)</div><div id="quote" align="left">La strategia militare dell’Iran prevede inoltre attacchi preventivi di ampia portata su obbiettivi Usa o di Israele nel caso che fosse accertata l’imminenza di azioni aggressive contro la sua sovranit&agrave;.</div></div><br>Secondo me farebbero bene ad accertarsi accuratamente dell&#39;effettiva imminenza dell&#39;azione aggressiva. E magari sarebbe prudente anche fare un secondo controllo sempre sull&#39;imminenza dell&#39;azione aggressiva. E magari pure un terzo. E non dare troppo retta all&#39;ottimismo propagandistico sulla invincibile superiorit&agrave; degli armamenti russi. C&#39;è una grossa differenza fra ipotizzare di poter annullare un massiccio attacco di cruise con le difese missilisitiche e farlo davvero, per ora non mi risulta che nessuno ci sia mai riuscito e se fossi iraniano non scommetterei le vite dei miei figli sulla &quot;insuperata&quot; qualit&agrave; teconologica dei sistemi missilistici iraniani.<br>Ma sopratutto faranno molto bene a tenere ben chiuse nei loro bei contenitori stagni le EM52. Affondare una superpetroliera nello stretto di Hormuz potrebbe rovinare molto l&#39;immagine di un regime amante della pace che pensa solo a difendersi dall&#39;imperialismo yankee. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fc8e636c2b5784651e6ea676d0e62745.gif" alt=":shifty:">