PDA

Visualizza la versione completa : Forza di Gravità!



18-11-2003, 23:44
Ciao a tutti. Le energie di questo pianeta che noi sfruttiamo sono: energia solare, energia eolica,energia da combustibili(petrolio,gas,uranio),energia idroelettrica.... ultimamente mi deve essere scoppiato un capillare nel cervello,poichè ho un chiodo fisso: sfruttare l&#39;energia di gravit&agrave; attraverso la pressione dei liquidi. Se questo argomento può interessarvi, mandatemi un&#39;email o rispondetemi sul forum,perchè ho costruito un prototipo,(quasi costruito),che <b><u>SE</u></b> dovesse funzionare produrrebbe grandi quantit&agrave; di energia a costo davvero molto contenuto.Purtroppo,nonostante io sia mosso da dei fini ecologici e sociali,ho intenzione di non renderlo disponibile a tutti,o meglio,dopo averlo brevettato con il possibile collaboratore,renderlo disponibile a un prezzo onesto. Il sistema si autosostiene all&#39;infinito(ma non è giusto chiamarlo moto perpetuo,perchè appunto sfrutta la forza di gravit&agrave;).Io sono del FVG. 18 anni

eroyka
24-11-2003, 11:31
Ciao Gabriele,<br><br>l&#39;idea di voler sfruttare la forza di gravit&agrave; con la pressione dei liquidi mi sembra una cosa molto difficile, o meglio che renda pochissima energia e che ne necessiti di almeno altrettanta per essere sostenuta.<br><br>La forza di gravit&agrave; è ovunque (sulla terra) ma è anche debolissima.<br><br>Prova a spiegarci un pò come è organizzato il tuo prototipo e che particolarit&agrave; vorrebbe sfruttare, almeno per capire se non sei caduto in un errore grossolano.<br><br>Per strano che sia potrebbe sempre funzionare... <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/ohmy.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Roy

25-11-2003, 20:02
Ciao. Immagina di avere 2 tubi alti 20 metri. Un vaso lo tappi in sommita e lo stagni.Hai bisugno di 4 valvole. 2 le fissi alla base dei tubi,2 a met&agrave;. Colleghi 2 a 2 le valvole(insieme quelle a 0m e insieme quelle a 10 metri).Partendo dall&#39;alto a destra le chiamerò A,B,C,D. Apro A e B. Verso l&#39;acqua nel contenitore aperto fino all&#39;orlo. Importante che le valvole C e D

25-11-2003, 20:07
pardon. le valvole C e D devono stare leggermente sotto i 10 m. Sai che ogni 10 m di profondit&agrave; in acqua il volume di un gas si dimezza. Chiudendo A e B, e aprendo C e D, l&#39;aria contenuta nel vaso stagno, spinge l&#39;acqua attraverso la valvola C e D nel contenitore Aperto.Ora chiudi C e D e apri A e B e l&#39;acqua rientra nel conenitore dal basso. Questo Dovrebbe verificarsi xhè a 20m di profondit&agrave; ci sono 2 atm mentre a 10 1 Atm sola. Di conseguenza il sistema cerca di equilibrarsi,ma non può farlo a causa delle valvole...

Quantum Leap
27-11-2003, 22:31
Non ho capito una cosa, ma dei due tubi solo uno è chiuso? Solo a un&#39;estremit&agrave;? E quando versi l&#39;acqua dove va finire? Cioè, alla base dei due tubi c&#39;è dell&#39;acqua?<br><br>Fammi sapere che la tua idea sembrerebbe interessante.<br><br> <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'>

28-11-2003, 01:19
Ciao Quantum.Mi sono spiegato male scusa(te). Allora un tubo è aperto, uno chiuso. sono collegati a met&agrave; e alla base tramite 2 valvole. Valvola in alto A(un po sotto la met&agrave;);valvola in basso B(alla base). <br><br>CARICAMENTO: Apro B e verso l&#39;acqua nel tubo aperto fino in cima quasi(dopo tutto sta nel calibrare al meglio).<br><br>Dopo il caricamento:<br><br>USO:<b>1° Chiudo A. Apro B.<br> 2° Chiudo B. Apro A.</b><br><br>Per non utilizzare circuiti alimentati, si potrebbe usare una valvola a galleggiante(mi pare si chiami) e una a pressione.<br><br>So che così a leggerlo è un casino <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/sick.gif' border='0' valign='absmiddle'> , ma prova a farti un disegno sulla carta, è molto più evidente(credo).<br><br>Cmq il mio dilemma è come si potrebbe ridurre il complesso...utilizzando mercurio al posto dell&#39;acqua,ma forse è un&#39;alternativa un po troppo "sporca".<br><br>Per di più,ora dopo aver comprato 2 tubi in pvc da 2m,mi accorgo che la pressione fornita non è sufficiente a comprimere della meta l&#39;aria contenuto nel tubo chiuso. C&#39;è per caso un gas che si comprima più dell&#39;aria(eresia?) ?<br><br>Ciao a Tutti e complimenti per il Sito...<br> <br><br> <br>

Quantum Leap
01-12-2003, 21:58
Non ho capito che è successo con questo forum, ma non c&#39;è più la mia risposta... <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/huh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>

01-12-2003, 23:23
Ciao Quantum. In una sfera,riempita a met&agrave; con del&#39;acqua,se noi facciamo galleggiare un corpo,leggermente fuori dall&#39;asse verticale,la sfera "rotola"?<br><br>Chiedo scusa se ti faccio perdere tempo. Gabry.

Quantum Leap
03-12-2003, 17:03
Ottima domanda... affascinante quesito&#33;<br><br>Tutto ciò che mi stimola il cervello non è una perdita di tempo, quindi continua così, confrontiamoci su qualsiasi cosa tu voglia <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Innanzitutto, nella sfera mezza piena, la presenza del galleggiante sbilanciato determina una coppia. Se l&#39;acqua fosse un liquido idealmente non viscoso e privo di forze di adesione con le pareti del contenitore, allora la sfera rotolerebbe all&#39;infinito nel vano tentativo di ristabilire un equilibrio. Nella realt&agrave;, considerando attriti, viscosit&agrave; e forze di adesioni col contenitore, succederebbe che, inizialmente, la sfera osciller&agrave; in avanti e la superficie libera dell&#39;acqua si incliner&agrave;. Tale sbilanciamento provocher&agrave; una contro oscillazione dell&#39;acqua che si incliner&agrave; in maniera opposta a quella iniziale facendo rotolare il galleggiante verso il centro. Alla fine, queste oscillazioni dell&#39;acqua l&agrave; dentro si smorzeranno pian piano e tutto torner&agrave; come prima.<br><br>Bel quesito comunque. Bello davvero..<br><br>Alla prossima.

Furio57
04-12-2003, 19:24
<img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> Ciao&#33; Secondo me un corpo immerso o un galleggiante in qualsiasi posizione, distribuisce il suo peso nell&#39; acqua in tutte le direzioni. A sua volta l&#39; acqua distribuisce equamente tutto il suo peso uniformemente sulla superficie interna della sfera. Quindi la sfera rimarr&agrave; perfettamente immobile.<br><br>Ciao &#33; <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Furio57 <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 4/12/2003, 17:04</span>

04-12-2003, 22:57
Ciao a tutti&#33; Ma facendo galleggiare appunto questo oggetto, non spostiamo il baricentro della palla?<br>se la vediamo in questo modo, non possiamo far"galleggiare" un magnete,e all&#39;esterno metterne un&#39;altro di polo opposto in modo da impedire al magnete interno di equilibrarsi sull&#39;asse verticale? <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/huh.gif' border='0' valign='absmiddle'>

Furio57
05-12-2003, 03:18
<img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> Ciao&#33; prova a mettere un pesce rosso in una sfera con l&#39; acqua a met&agrave;, se fosse come dici tu la sfera si muoverebbe a seconda della posizione del pesce. Invece rimane tutto fermo, appunto per quello che ho gi&agrave; detto, ma forse lo aveva gia detto Pascal?<br>Salutoni&#33;<br><br>Furio57 <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

05-12-2003, 12:04
Ciao&#33; hehehe,effettivamente... E se io ho una ruota,libera di ruotare su un supporto, con all&#39;interno una biglia di ferro. All&#39;esterno ho un magnete che attrae la pallina lungo il bordo. La pallina cerca di raggiungere il magnete,facendo ruotare la ruota(a causa del suo baricentro spostato)? <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/ph34r.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Furio, che mestiere fai se posso saperlo...<br><br>Grazie ancora per il tempo che mi dedicate...

Quantum Leap
05-12-2003, 16:35
Gli esperimenti mentali continuano.... <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Però questo della ruota col magnete è troppo facile... <br>Infatti, la palla rotola (ma può anche strisciare) verso il magnete, fa muovere la ruota di quel poco (ma, se la pallina è piccola e la ruota grande, può anche non succedere niente) e, giunta il più vicino possibile al magnete, si ferma. <br><br>Sui magneti ci sono tante possibilit&agrave; di esperimenti mentali, anche se il moto perpetuo è una cosa estremamente difficile da ottenere e, finchè qualcuno non smentisce i principi della termodinamica, questi continuano a vietarlo...<br><br>A meno che qualcuno non li vìoli.. <br><br>E penso che prima o poi succeder&agrave;. La fisica procede così: una legge è valida finchè qualcuno non la smentisce.<br><br>Infatti, come ti ho detto, il moto perpetuo è difficile, ma non impossibile.<br><br> <img src='http://195.210.93.172/w7/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Fammi sapere.

05-01-2004, 03:02
Ho letto un articolo di un tizio che con dell&#39;olio paricolare miscelato con polvere di ferro e&#39; riuscito (sembra)ha formare un "tappo"in un tubo con un campo magnetico......<br>dopo di che riempendo il tubo verticale ,con il "tappo"sotto e l&#39;acqa nel tubo<br>,spingendo una pallina all&#39;interno del tappo;una volta passato il tapposale in superficie....se ci sono piu palline come una catena circolare ;da una parte sale e una entra nel tappo.............<br>ma&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;ciao e auguri

05-01-2004, 23:49
scusa desmoso<br><br>dove l&#39; hai letto questa notizia ?<br><br> <br>

10-01-2004, 21:20
Gabriele85 perchè non ci fai uno schizzo dei tubi?<br>mauro

10-01-2004, 21:58
Ciao a tutti. Come si fa a mettere un&#39;immagine sul forum? (30kb) Perchè vorrei proporvi un&#39;altra idea...

gattmes
10-01-2004, 22:31
Per gabriele85<br><br>Ho avuto lo stesso tuo problema x postare lo schema del regolatore che fa risparmiare benzina su "Progettomeg ->Energie Rinnovabili->Risparmiare Energia".<br>Per quel che ho intuito purtroppo ci sono delle "discussioni" su cui e&#39; possibile allegare immagini e quant&#39;altro ed altre "discussioni" dove non e&#39; possibile e quindi non e&#39; attiva la relativa casella.<br><br>Ciao

eroyka
11-01-2004, 02:13
Da oggi potete uplodare anche qui file.<br>Leggete la comunizione effettuata nelle "comunicazioni varie"<br><br>Grazie.<br><br>Roy

12-01-2004, 21:18
Grazie Eroyka x le info&#33; Quello che vedete dovrebbe essere una specie di motore. C&#39;è qualcuno che mi spiega xkè non può funzionare?<br>Funzionamento: Valvola1 aperta,Valvola2 chiusa.<br> Valvola1 chiusa,Valvola2 aperta.<br><br>Diciamo che ho preso spunto dal funzionamento della bilancia<br><br>Ciao a tutti <br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e66d04ec52b44e92a03dad5101fafb59.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

deltaHF
12-01-2004, 21:28
Da quello che mi ricordo in fisica la pressione di un fluido dipende dall&#39;altezza della "colonna di fluido" non dalla sua superficie: l&#39;acqua non può ritornare all&#39;altezza iniziale perchè ci vorrebbe più pressione per riportarla a quel livello (siccome il tubo grosso ha il livello più basso del tubo sottile, l&#39;acqua non potr&agrave; risalire oltre quel livello).<br><br>Per fare una prova ulteriore riduci al minimo l&#39;attrito del pistone realizzando il contenitore aria con un palloncino gonfiato&#33;

12-01-2004, 21:49
Ma in questo caso, non dobbiamo tenere in considerazione il peso dell&#39;acqua? e non la pressione.... secondo me. quando v1 ap e v2 chiu, sul pistone viene esercitata una forza pari all&#39;acqua contenuta nel cilindro es 500 kg. con v1 chiu e v2 chiu, non viene + esercitata nessuna forza, ma l&#39;aria resta in compressione a causa del&#39;incomprimibilit&agrave; del licquido. con v1 chiu e v2 ap, il pistone esercita ~500kg di spinta, metti che nel tubicino è contenuto 1 kg, secondo me il pistone si alza..

12-01-2004, 23:41
Caro amico credo che l&#39; unico soluzione è di costruire il tuo progetto &#33;&#33;&#33;<br>

12-01-2004, 23:50
Ciao 6uno. Credi possa funzionare? o meglio, noti qualcosa di irrimediabilmente sbagliato? <img src='http://69.93.7.242/html/emoticons/happy.gif' border='0' valign='absmiddle'>

gattmes
12-01-2004, 23:55
Credo che la risposta sia nella storia dei "vasi comunicanti" (vi ricorda qualcosa di scolastico?) che +/- diceva che se hai 2 contenitori, anche uno grande come il mare e l&#39;altro piccolo come un secchio, ma in collegamento tra loro (es tubicino sotto il livello dell&#39;acqua), il liquido tende ad equilibrarsi tra i due allo stesso livello.<br>Insomma cercate su www.google.it (o .com o .de o quello che vi pare) che la "poesia" canonica non la posso recitare perche non la ricordo (ma il concetto e&#39; quello soprascritto).<br>Ciao <br><br><span class="edit">Edited by gattmes - 12/1/2004, 21:39</span>

13-01-2004, 00:00
mmm...nn credo che sti vasi centrino, xkè in questo caso nn sono comunicanti . attendo ancora una confutazione.

gattmes
13-01-2004, 00:04
Scusa forse non ho capito come funziona la parte di sotto:<br>hai detto ..valvola 1 chiusa e valvola 2 aperta...<br>Allora il tubicino a destra tende a "livellarsi con in contenitore di sotto e quindi tenderebbe (eccetto qualche azione dello stantuffo che non ho capito) a scendere.....lungo il ttubicino..

13-01-2004, 00:09
Allora partendo dall&#39;inizio. V1 aperto V2 chiuso:L&#39;acqua entra nella camera sotto,agisce sullo stantuffo e quindi comprime l&#39;aria fino a un tot.<br>V1 chiuso V2 chiuso: Non succede nulla, però nn c&#39;è più il peso dell&#39;acqua sopra lo stantuffo(ma l&#39;aria rimane compressa)<br>V1 chiuso V2 aperto: L&#39;aria in compressione trova uno sbocco nella valvola V2 aperta e spinge fuori l&#39;acqua contenuta nella camera.<br><br>Spero di essere stato abb.chiaro.

gattmes
13-01-2004, 00:22
..a ..ora ho capito...diciamo che lo stantuffo di sotto fa un po&#39; come una bilancia che "pesa" (quindi il piatto scende un po finche&#39; le molle non controbilanciano il peso) la colonna d&#39;acqua del serbatoione....mmmm<br>se vai a questo link...<br><br><a href='http://arcweb.medialighieri.it/comunicanti.htm' target='_blank'>http://arcweb.medialighieri.it/comunicanti.htm</a><br><br>c&#39;e una figura con dei vasi di forma diversa e con il liquido allo stesso livello (per la storia dei vasi comunicanti). Ora, essendo diversi di forma va da se che il contenuto in m cubi (o sottomultipli) non e&#39; lo stesso tra i vari contenitori..comunicanti...-> quindi anche il peso dell&#39;acqua. Pero&#39; questa si porta allo stesso livello per la storia del principio ecc. ecc. ecc.<br>

13-01-2004, 00:27
sei assolutamente certo che sia il mio caso? xkè a mio parere, aumentando il diametro di v1, abbiamo che l&#39;altezza del tubicino possa essere maggiore.

13-01-2004, 00:29
diciamo che è simile a un torchio idraulico

gattmes
13-01-2004, 00:37
Non dimenticarti che sopra l&#39;H2O ci sono 120Km d&#39;aria.

13-01-2004, 00:39
ok.ma sia sul "tubone" che sul "tubicino".... <img src='http://69.93.7.242/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'>

gattmes
13-01-2004, 00:51
guarda un po se c&#39;e qualcosa qua:<br><br><a href='http://www5.indire.it:8080/set/eraclito/set_eraclito/aria/pressione/allegati_attiv1.htm' target='_blank'>http://www5.indire.it:8080/set/eraclito/se...gati_attiv1.htm</a>

13-01-2004, 01:02
tuttora io sn convinto che vada.ci dormo sopra.mandi&#33;

gattmes
13-01-2004, 03:33
Scusate credo di aver scritto qlcosa mentre me ne sfuggiva un&#39;altra...<br>e cioe&#39;:<br>".a ..ora ho capito...diciamo che lo stantuffo di sotto fa un po&#39; come una bilancia che "pesa" (quindi il piatto scende un po finche&#39; le molle non controbilanciano il peso) la colonna d&#39;acqua del serbatoione..."<br><br>..qualche ora fa...<br><br>Rivedendo il disegno lo spazio che c&#39;e&#39; sotto lo stantufo mi risulta che e&#39; chiuso, cioe&#39; gia&#39;... alla pressione dell&#39;aria (1atm).<br>Chissa&#39; perche ma ho l&#39;inpressione che aprendo V1 non si comprime niente...<br>Vabe&#39; sono supercotto (lo ero gia&#39; prima..e poi lo sono gia&#39; normalmente).. me ne vado in branda.<br><br>Dobro[/QUOTE]

13-01-2004, 05:22
Diceva Pascal che la pressione e&#39;: p=f/s cioe&#39; forza diviso la superfice sulla quale questa forza insiste. E&#39; vero che aprendo la valvola V1 il cilindro si abbassa fino a raggiungere una posizione in cui la pressione esercitata dal liquido e&#39; in equilibrio con quella esercitata dall&#39;aria che si e&#39; compressa ma purtrppo per noi e per fortuna di Pascal il gioco finisce qui. Il sistema ha raggiunto il suo punto di equilibrio e anche aprendo la valvola V2 non accade niente di niente. Anzi se il tubicino di ricircolo sulla destra del cilindro si trovava inizialmente pieno ad una altezza maggiore di quella del contenitore pricipale, l&#39;acqua anziche&#39; salire scendera&#39; verso il pistone&#33; Se il tubicino fosse vuoto l&#39;acqua sale ma si fermerebbe allo stesso livello di quella contenuta nel cilindro principale senza cioe&#39; guadagnare quella OVERUNITY che tanto cerchiamo e che in questo caso ci permetterebbe di riversare l&#39;acqua dal tubicino nel cilindro principale, realizzare il moto perpetuo e fare rigirare piu&#39; e piu&#39; volte Pascal(ma non solo lui) nella tomba. Se chiamiamo S1 ed S2 rispettivamente le sezioni del cilindro(assumo circolari le sezioni dei tubi per semplicita&#39;, fermo restando che non cambia niente se scegliessi qualsiasi altra forma) principale e del tubicino avro&#39; che sul pistone verra&#39; esrcitata una pressione che equivale al peso della colonna d&#39;acqua diviso la superfice S1. Dopo avere aperto la valvola V1, questa sara&#39; la stessa pressione INIZIALE che il pistone, dopo che si sara&#39; fermato, esercita sulla parete di V2(di sezione pari ad S2). Ma sull&#39;altra parete si esercita una pressione che sara&#39; data dal rapporto tra il peso della colonna di acqua all&#39;interno del tubicino e la superfice S2 piu&#39; piccola di S1. Ma quanto pesa un cilindro pieno di acqua? Pesa esattamente il volume del cilindro stesso per il peso specifico dell&#39;acqua(cambiando liquido cambia il peso specifico). Chiamo A l&#39;altezza del cilindro principale e A&#39; (piu&#39; grande di A) quella del tubicino. Calcolo i pesi delle due colonne moltiplicando A*S1*Ps e A&#39;*S2*Ps. Adesso divido tale pesi per le rispettive superfici e trovo le pressioni. E&#39; evidente che, essendo A&#39; piu&#39; grande di A, su S2(cioe&#39; sulla parete di V2 lato tubicino che e&#39; la stessa cosa) si esercita una pressione che e&#39; maggiore di quella esercitata dal pistone di una quantita&#39; pari alla differenza tra A&#39; ed A ergo aprendo V2 accade che il pistone scendera&#39; ancora ed il livello nel tubicino pure raggiungendo il nuovo punto di equilibrio statico. Seguendo lo stesso ragionamento e ricordando che quando il pistone risale la pressione da esso esercitata va dimunuendo si puo&#39; trovare che anche se il tubicino fosse vuoto prima di aprire la V2, dopo un transitorio, le altezze si equivalgono ed il sistema ritrova il punto di equilibrio stabile con buona pace di tutti noi e col sereno riposo di Pascal. <br><br><br>Ciao a tutti

Quantum Leap
13-01-2004, 16:08
La risposta di freefly è perfettamente esauriente, la pressione delle colonne d&#39;acqua dipende solo dall&#39;altezza delle colonne d&#39;acqua, non dalla superficie. Di conseguenza, aprendo la valvola del tubicino sottile, visto che dal disegno si vede che il pelo libero dell&#39;acqua in esso contenuta è al di sopra di quello del contenitore grande, l&#39;apertura della valvola provocher&agrave; un ulteriore abbassamento dello stantuffo.<br><br>Un saluto.<br> <img src='http://69.93.7.242/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'>

16-01-2004, 03:03
penso che gabriele sia un genio &#33;<br><br>non si tratta di vasi comunicanti ma di semplici pesi e contappesi, mettici una molla da 10 kg e il sistema si muove&#33; fai una prova e rimarrai sbalordito&#33;<br><br>ciao da ennio

16-01-2004, 21:12
Hehe...forse stai esagerando <img src='http://69.93.7.242/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> .... xò è come dici tu, pesi e contrappesi. E&#39; come far rimbalzare una pallina di 100 kg su una molla. Quando la molla si trava nel punto di massima compressione il peso della pallina diventa di 1 kg. La pallina quindi viene spinta molto più in alto da dove ha iniziato a cadere. In seguito nel punto di massima altezza ridiventa di 100 kg. ecc- Io la vedo così. Spero che questo sia di aiuto.<br><br>Xkè,daccordo,il tubicino di risalita è più alto,e esercita + pressione, ma la distribuisce sul&#39;intera superficie dello stantuffo.<br><br>Accetto offese,chiarimenti,o suggerimenti.<br><br>Ciao

16-01-2004, 22:46
Ti prego di accettare soltanto un consiglio. Molte risposte si trovano ancora nei libri di fisica, anche adesso che siamo nell&#39;era di internet. Spesso cerchiamo nel web. A volte bisognerebbe cercare nei libri...........<br><br><br>P.S Sia chiaro che qualsiasi speculazione e&#39; segno di fermento e curiosita&#39; e va quindi rispettata anche se non condivisa<br><br><br>Ciao

abc
16-06-2004, 23:23
</span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (gabriele85 @ 25/11/2003, 21:02)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao. Immagina di avere 2 tubi alti 20 metri. Un vaso lo tappi in sommita e lo stagni.Hai bisugno di 4 valvole. 2 le fissi alla base dei tubi,2 a met&agrave;. Colleghi 2 a 2 le valvole(insieme quelle a 0m e insieme quelle a 10 metri).Partendo dall&#39;alto a destra le chiamerò A,B,C,D. Apro A e B. Verso l&#39;acqua nel contenitore aperto fino all&#39;orlo. Importante che le valvole C e D</td></tr></table><span id='postcolor'><br> ciao da abc <br>ho l&#39;impressione che sia una versione elaborata dei vasi comunicanti