PDA

Visualizza la versione completa : numero pannelli per stringa



maraino
24-08-2006, 16:10
buongiorno a tutti,<br>scusate se la domanda è banale ma sono un neofita.<br><br>un pannello 185w con tensione a circuito aperto Vo=30,2V e tensione a massima potenza Vp=24V, durante il suo funzionamento normale, ad esempio in condizioni di limitato irraggiamento o di alte temperature, può scendere ad una tensione inferiore ai 16V ?<br><br>in altre parole, se ho una stringa di 16 pannelli in serie potrei andare in difficolt&agrave; con un inverter con tensione di funzionamento minima di 260 V ?<br><br>grazie a tutti<br><br><span class="edit">Edited by maraino - 24/8/2006, 18:22</span>

snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
24-08-2006, 19:47
Guarda che di notte i tuoi pannelli danno 0V.<br>E&#39; la tensione massima quella che non si deve superare.

NonSoloBolleDiAcqua2
25-08-2006, 03:01
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maraino @ 24/8/2006, 17:10)</div><div id="quote" align="left">un pannello 185w con tensione a circuito aperto Vo=30,2V e tensione a massima potenza Vp=24V, durante il suo funzionamento normale, ad esempio in condizioni di limitato irraggiamento o di alte temperature, può scendere ad una tensione inferiore ai 16V ?</div></div><br>Ovviamente si, anche se l&#39;alta temperatura non centra nulla.<br>Per il resto avrai delle curve continue giornaliere che andranno da zero ad un valore max...ovviamente il tuo inverter inizier&agrave; ad erogare energia quando avr&agrave; raggiunto il valore minimo di 260V....come ovviamente gi&agrave; saprai.<br>Ciao<br>Bolle

maraino
25-08-2006, 08:51
ok bolle grazie&#33;<br><br>mi chiedevo a questo punto se il periodo di &quot;non produzione&quot;, con Vstringa&lt;260V, è breve, quindi accettabile, o se invece l&#39;ipotesi di dimensionamento è errata e sarebbe opportuno avere stringhe con più di 16 moduli.<br><br>con la tensione massima direi che non ho problemi

snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
25-08-2006, 10:02
Normalmente l&#39;inverter sente quando la tensione del sistema entra nella finestra di produzione. Ma nel configurare l&#39;impianto devi guardare le caratteristiche dell&#39;inverter. La massima tensione della stringa a circuito aperto non deve superare il massimo accettato dall&#39;inverter. Se l&#39;inverter ha poi il circuito di MPPT si ottimizza da solo sulle caratteristiche della stringa. Con 16 pannelli fai 483 V. Se il tuo inverter accetta 600 V potresti arrivare a 19 pannelli max.

NonSoloBolleDiAcqua2
26-08-2006, 00:58
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maraino @ 25/8/2006, 09:51)</div><div id="quote" align="left">mi chiedevo a questo punto se il periodo di &quot;non produzione&quot;, con Vstringa&lt;260V, è breve, quindi accettabile, o se invece l&#39;ipotesi di dimensionamento è errata e sarebbe opportuno avere stringhe con più di 16 moduli.</div></div><br>x maraino,<br>hai fatto una domanda molto interessante...trascurando la notte e non solo la notte (ad esempio in inverno dalle 17 alle 7 di mattina dimenticatevi produzione elettrica)...considera che in &quot;genere&quot; i pannelli anche con cielo nuvoloso (ma non molto nuvoloso) arrivano a produrre la tensione minima...ma se vedi il pannello come un generatore di corrente è meglio...perchè di questo si tratta.<br>Per il dimensionamento fai tu...ad ampliare fai sempre in tempo...almeno credo&#33;<br>Ciao<br>Bolle<br>

tamerlano
26-08-2006, 02:21
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maraino @ 24/8/2006, 17:10)</div><div id="quote" align="left">buongiorno a tutti,<br>scusate se la domanda è banale ma sono un neofita.<br><br>un pannello 185w con tensione a circuito aperto Vo=30,2V e tensione a massima potenza Vp=24V, durante il suo funzionamento normale, ad esempio in condizioni di limitato irraggiamento o di alte temperature, può scendere ad una tensione inferiore ai 16V ?<br><br>in altre parole, se ho una stringa di 16 pannelli in serie potrei andare in difficolt&agrave; con un inverter con tensione di funzionamento minima di 260 V ?<br><br>grazie a tutti</div></div><br>Ma scusa la domanda da cretino ....<br>quanti pannelli hai ??<br>che tipo di inverter hai ho vuoi acquistare &#33;&#33;&#33;<br>forse facciamo prima a fare i conti &#33;&#33;&#33;&#33;<br>e xche hai sta fissa della 220 V ?<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c29f1f9d5086f33482a769a1ea59b925.gif" alt=";)">

maraino
28-08-2006, 09:34
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 26/8/2006, 01:58)</div><div id="quote" align="left">x maraino,<br>hai fatto una domanda molto interessante...trascurando la notte e non solo la notte (ad esempio in inverno dalle 17 alle 7 di mattina dimenticatevi produzione elettrica)...considera che in &quot;genere&quot; i pannelli anche con cielo nuvoloso (ma non molto nuvoloso) arrivano a produrre la tensione minima...ma se vedi il pannello come un generatore di corrente è meglio...perchè di questo si tratta.</div></div><br>----------------------------------------------------------<br>Quindi in sostanza mi dici che si potrebbe fare meglio ma non dovrebbe essere un grosso problema...<br>Grazie Mille&#33;<br><br><br>per Tamerlano.. non è un mio progetto, diciamo che ho dato un occhiata ad un progetto di altri&#33;<br>grazie cmq<br>