PDA

Visualizza la versione completa : COSTRUIRE UNA TURBINA DA 320 Kw



06-09-2006, 17:24
Un saluto a tutti i partecipanti del forum,ho trovato per caso questo sito.<br>non avrei mai pensato di trovare tanti appassionati nel settore idroelettrico&#33;<br><br>Sicuramente è il posto ideale dove cercare delle informazioni.<br>Nel mio caso, da totale inesperto, il vostro aiuto sar&agrave; determinante.<br><br>Ho ereditato da mio nonno un vecchio mulino dismesso da molti anni, avrei piacere di trasformarlo in una MINI IDRO.<br>Con un salto di 15 metri e una portata di 2 m3 al sec dovrei sviluppare circa 320 Kw.<br>Ho l&#39;attrezzatura per costruire una turbina artigianale(magari una Banki) ,avrei bisogno di qualche indicazione per recuperare schemi e disegni vari.<br>So che buran001 ha costruito una Banki&#33;<br>Se riuscissi a realizzarne una artigianalmente ,dove posso trovare un generatore adatto?<br><br>Grazie a tutti.<br>Rimango in attesa....<br><br>

mariomaggi
06-09-2006, 17:38
Ciao sig.<br>Mi sento imbarazzato a dare consigli ad un Grande Nome, tanto di cappello&#33;<br>(Ma non esisteva un nickname meno impegnativo?)<br><br>Hai un&#39;idea di quali problemi dovrai affrontare, dato che ti dichiari &quot;totalmente inesperto&quot;?<br>Prima di tutto dovresti speigare cosa ne farai di tutta quell&#39;energia? Se pensi di usarla localmente o di venderla e a chi. Se vuoi immetterla in rete, serve una progettazione professionale, non puoi pensare di attaccare una turbina artigianale, un generatore e 4 fili elettrici&#33; Al primo temporale con aumento della portata ti troveresti forse il tutto distrutto, e dovrai anche pagare i danni a valle&#33;<br><br>Ciao<br>Mario<br><br><br><br><br><br><br>

06-09-2006, 17:49
Buna sera Mario e grazie per la risposta immediata,<br><br>Il nickname è solo per fare ironia sulla mia inesperienza.<br>Il progetto verr&agrave; sicuramente seguito da un Ing. esperto, non mi rilascerebbero alcun permesso dalla regione altrimenti.<br>Mi volevo rendere conto di tutti i passaggi che occorono per realizzare una turbina da 320 Kw,energia da vendere poi appunto al distributore nazionale.<br><br>Ciao<br>Leonardo<br>

flussoincrociato
06-09-2006, 18:28
ciao leo credo che tu debba cominciare calcolando la potenza idraulica :<br><br>watt: j / s<br>joule: N*m<br><br>devi considerare 3 fattori incidenti perchè gli altri sono costanti<br> portata in metri cubi al secondo: Q [(m^3)/s]<br> salto disponibile in m: Hm [m]<br> efficienza o rendimento dell'impianto totale adimensionale<br><br>P [w]= 2 (m^3)/s * 1000 kg/(m^3) * 9.81 m/(s^2) * 15 m * rendimento totale(che è sempre minore di 1)<br>ipotizzando che tu riesca a realizzare artigianalmente un impianto che (nei vari passaggi della trasformazione dell'energia) ti dia un rendimento di 80 &#37; (*0.8) avrai:<br><br>2*1000*9.81*15*0.8= <b>235.440 kw</b> (non 320)<br><br>ora io penso che (nemmeno industrialmente) nessuno con la crossflow sia riuscito ad ottenere un rendimento così alto quindi dovrai aspettarti meno potenza&#33;&#33;<br><br>poi mario maggi ha ragione che te ne fai?<br><br>inoltre esistono delle regole e delle normative<br>devi ottenere delle autorizzazioni che tra l'altro potrebbero tramutarsi in incentivi ma in quel caso dovresti appunto progettare seriamente 2m^3 non sono uno scherzo<br><br>in quanto ai disegni e agli schemi hai 2 possibilit&agrave; o vai qui: <a href="http://home.carolina.rr.com/unclejoe/" target="_blank">http://home.carolina.rr.com/unclejoe/</a> (se conosci la fisica e l'inglese ti sar&agrave; molto utile)<br>oppure come hai gi&agrave; intuito chiedi a buran001 che ne sa<br><br>comunque se fossi in te prima di buttarmi sulla crossflow penserei ad utilizzare la ruota idraulica di cui sei gi&agrave; in possesso&#33;<br><br><br><br><br><br><br>

06-09-2006, 18:42
Grazie per la risposta e i dati forniti.<br><br>Buona serata flussoincrociato.

flussoincrociato
06-09-2006, 18:55
non c'è di che leo<br><br>comunque anch'io sto aspettando un manuale di progettazione per una crossflow banki o cink completo in <b>italiano </b><br>quindi se trovi qualcosa sei pregato di comunicarlo te ne saremmo tutti molto grati<br><br>ciao ancora e buona fortuna

buran001
06-09-2006, 21:13
Ciao a tutti&#33;&#33;&#33;<br>Concordo pienamente con Mario..e Flusso..,una Banki di quelle dimensioni é gia difficile da costruire da una ditta che le produce (di solito non si supera 1 m3/sec)figuriamoci farsela in casa,é molto piu indicata una turbina di tipo Kaplan (esistono vari modelli di essa,alcune ditte ne costruiscono per salti fino a 20mt) secondo i miei calcoli faresti non piu&#39; di 205 kw,il tutto se ben progettato e realizzato da una ditta specializzata ed affermata nel settore idroelettrico ,scordati di costruirne una,205kw che equivale ad andare in parallelo in ovviamente trifase MT cioé a 15000 Volt tutti costi che devi sopperire tu, ammeno ché a 100 mt dalla turbina hai una cabina di trasformazzione derivata da un traliccio o linea interrata,se la cabina si trova a 5 km il costo della linea in traliccio e il trafo BT/MT di centrale é a spese tue &#33;&#33;&#33;, non spieghi neanche se la portata é costante o variabile se sei ancora concessionario la condotta dall&#39;opera di presa alla centrale quanto é lunga ecc, prima fai un progetto e studio di fattibilita redatto di tutto (costa un botto) dall&#39;opera di presa alla sala turbina alla cabina di trasformazzione ecc,poi lo presenti e se ti accettano la domanda sei fortunato &#33;&#33; puoi INIZZIARE ad investire UN MILIONE DI EURO &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>Se proprio vuoi fartela in casa é sei un bravo fabbro e tornitore allora senti qua&#39;.<br><br>salto 15 mt portata 600l/s= 60kw (se progettata e realizzata bene)<br>una cosa gia fattibile.....<br>La girante dovrebbe avere un diametro non inferiore ai 25cm e una larghezza di 66 cm, con tré scompartimenti e a una regolazzione, se la portata non scende mai sotto i 500 l/s durante tutto l&#39;anno,ovviamente realizzata interamente in acciaio inox, girerebbe a circa 490 RPM poi con coppie di due pulegie e cinghie porti a 1500 rpm per l&#39;alternatore sincrono o asincrono,(c&#39;é una bella differenza).<br>cosi é una cosa fattibile di piu no, preciso che é teorico.<br>Per il parallelamento é concesso in BT 400V fino a 20kw e se concesso, a causa delle linee ed altri fattori si puo&#39; arrivare fino ad un massimo di 50kw (raramente), oltre come gia detto saresti obbligato ad andare in MT<br>Ciao<br>la mia seconda Banki &quot;forse poco piu di 20kw&quot;<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1dae6141fff619437cce7d08d90f34aa.jpg" alt="image">

07-09-2006, 07:59
Grazie buran001&#33;<br><br>ti fornirò dei dati più precisi e sicuramente approfitterò ancora della tua esperienza visto la turbina che ti sei costruito. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d6688c3bd515b24e210862cb329c75d1.gif" alt=":rolleyes:">

remtechnology
07-09-2006, 11:03
Buon giorno a tutti e a &quot;leonardo&quot;&#33;<br>Concordo con chi ti diffida da costruire una turbina in casa, non è una cosa banale.<br>Se il tuo obiettivo è spendere meno a discapito del rendimento una possibilit&agrave; potrebbe essere una turbina a Coclea che tra le altre cose alcuni Geni Civli (io sono di Padova) la autorizzano anche come risalita dei pesci.<br>Non dimenticare il lato autorizzativo che mi secca dire è più complesso del lato tecnico della questione e soprattutto se per realizzare il tuo impianto serve la richiesta di VIA, perchè se è così sono probelmi.<br>Per info sulla turbina a Coclea puoi andare nel sito <a href="http://www.enerecosrl.com" target="_blank">www.enerecosrl.com</a> anche se la macchina giusta, ma che costa un 35&#37; in più, è una Kaplan.<br>Buona giornata a tutti<br>RemTechnology<br><br><br><br><a href="http://www.remtechnology.net" target="_blank">http://www.remtechnology.net</a>

buran001
07-09-2006, 18:48
Ciao a tutti, e benvenuto Rem........ nel ghetto dell&#39;idroelettrico che lentamente si sta&#39;espandendo.<br><br>Per Leonardo, la turbina che vedi in foto é larga solo 10 cm ed ha un diametro di 20cm, la tua dovrebbe essere 7 volte piu larga&#33;&#33;<br>se stai sotto i 20kw puoi andare in parallelo in BT e le pratiche si semplificano, niente UTF ecc non é considerata una officina meccanica e no si pagano le imposte per la produzzione di energia,in piu per 8 anni comunque avresti anche i certificati verdi,3000euro al mese dopo l&#39;ammortamento dell&#39;impianto buttali via.....<br><br>Prima pero&#39; concordo con tutti se ti rivolgi ad una ditta specializzata per una Kaplan, cosi vedi quanto costa e quanto ci metteresti ad ammortizzarla poi sono tutti soldoni che entrano é un investimento sicuro,oltretutto hai gia dei vantaggi enormi....,pensa al futuro... diventeresti miglionario prima che la turbina si rompa.<br>Ma ci vogliono i fondi..... e moltissima pazienza,dipiu&#39; della burocrazzia&#33;<br><br>Se disponi ancora del mulino potresti per risparmiare ristrutturarlo,ed applicarci un bel alternatore con le adeguate moltipliche, é un idea da non scartare<br>Ciao a tutti<br><br>ps ho trovato un costruttore che fa delle Banki enormi da 4m3/sec&#33;&#33;&#33;&#33; ma non ti conviene.

meccbell
08-09-2006, 07:33
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (buran001 @ 7/9/2006, 19:48)</div><div id="quote" align="left">>cutted<br>ps ho trovato un costruttore che fa delle Banki enormi da 4m3/sec&#33;&#33;&#33;&#33; ma non ti conviene.</div></div><br>Forse a noi conviene, mi (ci) faresti avere l'indirizzo ?<br><br>Grazie e ciao

remtechnology
08-09-2006, 10:30
Grazie dei saluti buran...spero di essere degno del &quot;ghetto dell&#39;idroelettrico&quot;.<br>Stimo molto chi si autocostruisce qualcosa ma visti i rendimenti delle macchine piccole è sempre utile magari valutare quanto costa comprare un gruppo turbina-alternatore, parlo per me che non sono molto bravo manualmente ;-)<br>Ciao<br>RemTechnology<br><br><br><br><a href="http://www.remtechnology.net" target="_blank">http://www.remtechnology.net</a>

buran001
08-09-2006, 23:33
Certamente&#33;&#33;&#33; chi voleva qualcuno che se ne intendesse di pratiche e burocrazzia, senza quella non si puo&#39; fare niente&#33;&#33; vale piu&#39; di un impianto idroelettrico completo,che sarebbe inutilizzabile senza essere prima autorizzato e ben progettato.<br>Concordo anchio che prima bisognerebbe saper il parere di una ditta esperta.... MA&#39;......<br>ad esempio ho avuto grossi problemi ad un impianto microidro da 30kw inizialmente progettato per autoconsumo da una ditta che vanta piu di 30 anni di attivita nel settore idroelettrico, sudetta ditta locale si é occupata di tutta la burocrazzia e progettazione (pessima), si trattava di eseguire una presa idrica in alta montagna su un fiume, realizzata semplicemente scavando nel letto del fiume orrizontalmente tagliandolo ed inserendo una tubazzione (risultata troppo piccola e di tanto) e un semplice tombino con una griglia forata sovrastante ,il tutto é stato chiuso con cemento armato, in poche parole un tombino con una griglia di superfice forata troppo piccola in mezzo al fiume ,con una tubatura troppo piccola che dopo 700 mt giungeva direttamente alla turbina &#33;&#33;&#33; ROBA DA MATTI, dopo un salto di 20 mt ed una portata di PROGETTO di 150l/sec (risultati meno della meta&#39;) ed una posa della tubazzione malfatta,giuntata a caldo col risultato di un ricciolo interno circolare di oltre 2cm ogni 6 mt&#33;&#33; e da ispezzione video risultata schiacciata e giunte rotte sotto il terreno &#33;&#33; con un aumento incredibile di perdite di carico per non parlare dell andamento della tubatura che in alcuni punti risultava piena d&#39;aria, da progetto hanno installato una Pelton&#33;&#33; cosa che é consigliata da almeno 40 mt meglio dai 50mt in su di salto, risultato 7 kw e da progetto doveva essere almeno 25kw, dopo varie modifiche pagate dal privato come l&#39;inserimento di valvole per l&#39;aria e sostituzzione di una parte di condotta inizziale con una di diametro piu&#39; grosso che a detta della ditta doveva aumentare di almeno 10kw a dimenticavo dalla presa in mezzo al fiume dopo 300 mt di condotta pianeggiante avevano installato una vasca di ferro interrata dove l&#39;acqua cadeva all&#39;interno e veniva ripescata dalla condotta della centrale in modalita a sifone &#33;&#33;&#33;, la vasca no aveva scarico di fondo e non sarebbe servita a niente oltre ad aumentare le perdite di carico, fatta eliminare dal sottoscritto la turbina a aumentato di circa 2 kw che comunque sono troppo pochi per scaldare una casa in montagna a oltre 1500mt di quota &#33;&#33; ecco un esperienza dove sono stati spesi circa 150.000 euro ad una ditta esperta col risultato di avere una potenza di un quarto da progetto&#33;&#33;&#33;, hanno risparmiato su tutto tranne che sulla turbina pelton a due getti che é costruita a regola d&#39;arte sumisura con un diametro girante di oltre 1mt a causa degli enormi cucchiai che dovevano acettare almeno un getto di 100 l/sec, immaginate voi una turbina ad azzione di quelle dimensioni con solo 2 atmosfere&#33;&#33; (che spreco).<br><br>Dopo vari consigli del sottoscritto qualche miglioria c&#39;é stata e da mio progetto amatoriale é risultato che con una Banki nelle stesse condizzioni avrebbe tirato fuori almeno 11 kw e non 8kw inzziali, sempre per sfizzio personale ho calcolato che con una condotta di diametro di almeno il doppio dell&#39;esistente e con sempre una Banki si sarebbero ricavati ben 32kw elettrici reali e stando larghi con i conti delle perdite di carico ecc, ovviamente il proprietario esasperato non vuole piu spendere un euro e si tiene una turbina inutile utilizzata solo per inluminazzione a causa di ulteriore diminuzzione di energia a causa del gelo e intasamento della griglia in mezzo al fiume o del ghiaccio che si forma o del risultato che d&#39;estate risulta inacessibile per la grossa quantita&#39; d&#39;acqua e corrente del fiume, con un bel contatore da 15 kw a risolto (non ha dicerto problemi economici), per noi sono cose banali ma per uno che ha soldi e non ne capisce niente e comissiona una centralina ad una ditta &quot;esperta&quot;che doveva da progetto sopperire al riscaldamento ed al reso della casa fate voi, io so che per la mia prima turbina dovevo pagare piu di 20 milioni di lire ad una nota ditta piemontese per soli circa 2kw da loro progetto per la sola turbina completa di tutto escluso l&#39;enstallazione e condotta ecc risultato me la sono AUTOCOSTRUITA spendendo meno di 2500 euro ed ho quasi 4 kw &#33;&#33;&#33;<br>Fate molta attenzione a volte si pagano cose 50 volte il loro valore reale e perlomeno per mé no piace prenderlo didietro.....<br><br>Per non andare troppo OT torniamo alla questione di Leonardo, se lui era un miglionario o aveva una disponibilita finanziaria dicerto no andava su internet e su questo forum a chiedere come si fa ad costruire una Bnki da 320kw risultati poi 206kw massimi che per altro una banchi data l&#39;enorme portata non é adatta e costerebbe piu di una ful-Kaplan&#33;&#33;&#33;, ma si sarebbe rivolto direttamente a delle ditte specializzate che per altro in Italia non mancano&#33;&#33;&#33;<br><br>da questo ho dedotto che era banale rivolgersi ad una ditta professionista oltre che ovvio... almeno che no abbiamo a che fare con un ragazzino che ha letto nei libri delle scuole madie come &quot;funzionano&quot;le centrali idroelettriche e ricordatosi che a casa aveva un canale ed un salto eccolo qua&#39;.<br>Ma questo non vuol dire niente, il proprietario omonimo della Microsoft ha inizziato in una cantina poi si é allargato al garage ed ora é uno tra i piu ricchi del mondo, non dimentichiamo che siamo su un forum ......<br><br>Eccco perché credo di essere piu utile ad consigliare uan turbina di minor potenza e di facilissima realizzazione amatoriale, sapete quante turbune di realizzazione amatoriale girano oggi nel mondo, forse un certo Pelton o Kaplan o Francis o Banki non hanno inizziato cosi&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; non dimenticatelo l&#39;esperienza sopra citata non é la prima e ne pultroppo sara&#39; l&#39;ultima &#33;&#33; e anche se una turbina artigianale avesse il 50&#37; di efficenza ??? e allora chi se ne frega la soddisfazzione é molta fidatevi,( la mia turbina a un efficenza dell&#39;ordine di quelle costruite in serie e i conti non mentono basta progettarela e realizzarla bene) anche a volte facendo dei prototipi ecc<br>Se poi uno vuole una cosa professionale contatta varie ditte almeno 2 o 3 e valuta e confronta<br>Ciao a tutti<br>ps.<br>qui tutti cercano di autocostruirsi qualcosa, qualcuno ciriesce altri lasciano perdere, io do soltanto una mano per tutto il resto c&#39;é google dove salteranno fuori centinaia di ditte professionali e non .

remtechnology
09-09-2006, 11:41
Ciao a tutti,<br>mi dispiace per il cliente/amico di Buran e purtroppo la questione di impianti mal realizzati anche da ditte esperte non è una novit&agrave;.<br>Però sta anche al cliente &quot;che paga soldi alla mano&quot; a prendere le adeguate contromisure per limitare i danni.<br>Come, difficile dirlo ma ad esempio:<br>- prima della firma del contratto cercare di evitare di prendersi corpo di problemi che una ditta &quot;esperta&quot; dovrebbe avere gi&agrave; nella propria missione ad esempio i tempi di realizzazione di cementi, piping, innesti in montagna con elicotteri (il cui costo è x euro/minuto di volo...) e soprattutto rendimenti.Il tutto la delegare &quot;onori e oneri&quot; al costruttore, magari si risparmia lavando con più ditte ma se sbagliate il coordinamento tra i cementi e l&#39;elicottero ad esempio sono costi pazzeschi.<br>- nel disciplinare da fare una volta bastava la &quot;parola di gentiluomo&quot; ma adesso le ditte nn sono più una Siemens/voith, De Pretto, Escher Wyss e altre dove la ditta cominciava e finiva. Nel disciplinare oltre ai tempi e prezzi fondamentale è il &quot;rendimento generale del sistema&quot; meglio se a misurarlo (per correttezza) è un ente esterno o studio esterno.<br>Poi i problemi restano, se un impianto non è stato centrato difficilmente si rimetter&agrave; in sesto nel breve periodo ma almeno il committente che paga non ha sborsato il 100&#37; del dovuto e si è intascato chi il 30&#37; o il 20&#37; di penali che ripeto una ditta seria e motivata firma con serenit&agrave; perchè sa che il progetto alla sua portata.<br>Le ditte magari sono &quot;esperte&quot; perchè sul sito internet hanno le paginette web e si autodefiniscono a differenza di altre che hanno tre pagine e hanno costruito oltre 100 impianti, non faccio nomi per non essere bannato dal forum.<br>Saluti a tutti<br>RemTechnology<br><br><br><a href="http://www.remtechnology.net" target="_blank">http://www.remtechnology.net</a>

buran001
09-09-2006, 12:46
Concordo pienamente, la ditta suddetta utilizza materiali ottimi,ma la loro professionalita scarseggia nell&#39;atto pratico, installazioni e lavori da cani,per non parlare che durante l&#39;installazione della turbina la volevano calare con delle funi da una scarpata,dove a meta&#39; si trova il piccolo locale e sottostante iil fiume,la turbina pesava piu&#39; 800 chili &#33;&#33;&#33; ho risolto io una telefonata e 5 minuti di lavoro e 200 euro di conto<br>con nl&#39;aiuto di una amico elicotterista che lavorava in zona per fare un tetto di una baita, quando ho detto al proprietario della turbina e davanti agli installatori che io con 200 euro las portavo li i 5 minuti si sono messi a ridere.... quando é arrivato il furgone ed e sceso un tipo con un paio di braghe una radio e un paio di cuffie da elicotterista anno riso meno ed ancora meno quando é arrivato l&#39;eleicottero .... alla fine dopo diversi anni il tproprietario al quale eseguo regolari lavori di manutenzione elettrica antifurti videosorveglianza e turbina compresa mi ha detto che se dava ragione a mé e se mi aveva ascoltato ora avrebbe avuto 30kw e una bolleta in meno da pagare, io per sfotterlo gli ho detto non solo, paralellandola all&#39;enel secondo la DK 5940 l&#39;energia non utilizzata d&#39;estate e che andava e che va ora anche se poca dissipata nelle zavorre in garage l&#39;avrebbe venduta e ci avrebbe guadagnato &#33;&#33;&#33;<br>di risposta se né andato tutto incazzato mentre io sghignazzavo &#33;&#33; portandoli l&#39;esempio di un altro impianto microidro al quale ho eseguito l&#39;impianto ed insallazione dell&#39;interfaccia di controllo per il parallelamento in BT<br>Ciao<br>ps la ditta in questione ha oltre 120 impianti installati &#33;&#33; e pure alcuni forse perché ignoranti in materia si trovano bene, sai molta gente ha i soldi ma non é come difatti ingrado di cambiarsi una lampadina in casa&#33;

11-09-2006, 13:51
Una domanda semplice semplice&#33;<br><br>con 80 litri al secondo quanto sviluppo con :<br>35 metri di salto<br>50 metri di salto<br><br>e quanto con 120 litri al secondo con :<br>35 metri di salto<br>50 metri di salto.<br><br><br>Grazie ragazzi&#33;<br>Vi terrò aggiornati sugli sviluppi degli esperimenti in cantina&#33;&#33;<br>Magari riesco a costruirmi qualcosa anche io.<br><br>Io sono di Torino,Buran tu di che zona sei?<br><br>buona giornata a tutti. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ac3ded5cb3443630b77729795127ba38.gif" alt=":lol:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ac3ded5cb3443630b77729795127ba38.gif" alt=":lol:"><br><br><br>

remtechnology
11-09-2006, 14:18
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (sig&#46; Leonardo da Vinci @ 11/9/2006, 14:51)</div><div id="quote" align="left">9,Una domanda semplice semplice&#33;<br><br>con 80 litri al secondo quanto sviluppo con :<br>35 metri di salto<br>50 metri di salto<br><br>e quanto con 120 litri al secondo con :<br>35 metri di salto<br>50 metri di salto.<br><br><br>Grazie ragazzi&#33;<br>Vi terrò aggiornati sugli sviluppi degli esperimenti in cantina&#33;&#33;<br>Magari riesco a costruirmi qualcosa anche io.<br><br>Io sono di Torino,Buran tu di che zona sei?<br><br>buona giornata a tutti. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8bda2ee44a892c470ab50f2a311878fa.gif" alt=":lol:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8bda2ee44a892c470ab50f2a311878fa.gif" alt=":lol:"></div></div><br>Se posso aiutarti la formula è sempre la stessa (a patto che le portate siano abbastanza costanti nell&#39;anno):<br><br>Primo caso: P = 9,81*0,08*35*0,72= 19,7 kW<br> P = 9,81*0,08*50*0,72= 28,2 kW<br><br>Secondo caso: P = 9,81*0,12*35*0,72= 29,7 kW<br> P = 9,81*0,12*50*0,72 = 42,4 kW<br><br><br>Ciao e buona fortuna<br>RemTechnology<br><br>

buran001
11-09-2006, 19:27
Ciao, per un salto di 35 mt e 80l/sec devi utilizzare una condotta di almeno DN 315 mm ijn base al tipo di condotta poi variera&#39; il diametro interno &#33;&#33; La lunghezza ???? in questo caso ti servira&#39; una turbina Turgo, prova a chiedere a SandroT. lui le costruisce per lavoro&#33;&#33;&#33; potenza elettrica (Rem é stato un po&#39; troppo alto con l&#39;efficenza totale del sistema completo sia per un salto cosi modesto) circa 16,5kw.<br><br>Nel secondo caso con un salto di 50 mt e 80l/sec devi sempre usare una condotta da DN 315 mm e una turbina meglio se Pelton e seno&#39; Turgo e avrai una potenza elettrica di 24 kw.<br><br>Nel terzo caso con un salto di 35 mt e 120l/sec devi utilizzare una condotta di almeno DN 355 o 400 se PFA 10 o 16 e potresti utilizzare una piccolina Banki da massimo 8cm di larghezza con un diametro di 20cm e avresti circa 25 kw contando anche 100 mt di condotta,o una turgo<br><br>Nel 4 caso con 50mt di salto e 120l/sec idem come sopra o meglio una pelton e avresti circa 38kw sempre con 100mt di condotta.<br><br>I calcoli sono approssimativi dato che non conosco la morfologia del terreno la posa della condotta ecc ma sono abbastanza reali e sicuramente se eseguito a regola d&#39;arte anche qualcosina in piu<br><br>Ciao

meccbell
12-09-2006, 07:32
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (buran001 @ 9/9/2006, 13:46)</div><div id="quote" align="left">Concordo pienamente, la ditta suddetta utilizza materiali ottimi,ma la loro professionalita scarseggia nell'atto pratico, installazioni e lavori da cani,<br>>cutted</div></div><br>Questo è un problema frequentissimo in ambiente impiantistico e non solo.<br>Materiali buoni o per grande "vocazione" industriale (progettazione e produzione) o semplicemente perchè ti trovi a vendere buona merce, così come avresti potuto vendere dello sterco. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/53d91f2a5459e242ab314baeb1db83ee.gif" alt=":sick:"><br>Poi, all'atto pratico, nessuno che sa fare installazioni, avvio ed eventuali manutenzioni come il Cielo comanda.<br>Le cause sono varie, ma oramai la più frequente è semplicemente questa: sul prodotto in sè i margini sono prestabiliti e praticamente immutabili (il settore industriale è, ahimè, oramai alla canna del gas).<br>Allora si cerca di grattare il più possibile su tutto quello che sta prima e dopo il prodotto. Quindi: valutazioni tecnico/finanziarie fatte con i piedi, installazioni che fanno piet&agrave;, magari affidate ad aziende che praticamente esistono solo sulla carta, dato che poi a loro volta passano il lavoro ai "soliti" cottimisti, cooperative ed avventizi di turno ed, infine, manutenzioni fatte da gente che spesso arriva in loco e la prima frase che pronuncia è "hmmm... 'sto tipo di impianto non l'avevo ancora visto; aspetta che vado in macchina a prendere il libro istruzioni". ed il cliente paga di tasca sua a 50-65 Euro/ora il corso di istruzione rapida di chi gli dovrebbe risolvere il problema... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/067d61283dfa50ac72200171dfce816b.gif" alt=":angry:"><br><br>La soluzione ? Chiedere, chiedere, chiedere e, nel caso, esigere, informazioni, feedbacks a chi si è gi&agrave; servito delle aziende che si pensa di interpellare. E poi esigere di andare sul posto a vedere qualche lavoro in corso, magari chiedendo agli operai per chi lavorano veramente (col D.L. sulla sicurezza dal 01/10 sar&agrave; facilissimo: baster&agrave; guardare il badge obbligatorio).<br>Insomma, triturate ben bene le sfere altrui prima, per non essere triturati dai problemi poi.<br><br>Ciao

remtechnology
13-09-2006, 15:16
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (buran001 @ 9/9/2006, 13:46)</div><div id="quote" align="left">Concordo pienamente, la ditta suddetta utilizza materiali ottimi,ma la loro professionalita scarseggia nell&#39;atto pratico, installazioni e lavori da cani,per non parlare che durante l&#39;installazione della turbina la volevano calare con delle funi da una scarpata,dove a meta&#39; si trova il piccolo locale e sottostante iil fiume,la turbina pesava piu&#39; 800 chili &#33;&#33;&#33; ho risolto io una telefonata e 5 minuti di lavoro e 200 euro di conto<br>con nl&#39;aiuto di una amico elicotterista che lavorava in zona per fare un tetto di una baita, quando ho detto al proprietario della turbina e davanti agli installatori che io con 200 euro las portavo li i 5 minuti si sono messi a ridere.... quando é arrivato il furgone ed e sceso un tipo con un paio di braghe una radio e un paio di cuffie da elicotterista anno riso meno ed ancora meno quando é arrivato l&#39;eleicottero .... alla fine dopo diversi anni il tproprietario al quale eseguo regolari lavori di manutenzione elettrica antifurti videosorveglianza e turbina compresa mi ha detto che se dava ragione a mé e se mi aveva ascoltato ora avrebbe avuto 30kw e una bolleta in meno da pagare, io per sfotterlo gli ho detto non solo, paralellandola all&#39;enel secondo la DK 5940 l&#39;energia non utilizzata d&#39;estate e che andava e che va ora anche se poca dissipata nelle zavorre in garage l&#39;avrebbe venduta e ci avrebbe guadagnato &#33;&#33;&#33;<br>di risposta se né andato tutto incazzato mentre io sghignazzavo &#33;&#33; portandoli l&#39;esempio di un altro impianto microidro al quale ho eseguito l&#39;impianto ed insallazione dell&#39;interfaccia di controllo per il parallelamento in BT<br>Ciao<br>ps la ditta in questione ha oltre 120 impianti installati &#33;&#33; e pure alcuni forse perché ignoranti in materia si trovano bene, sai molta gente ha i soldi ma non é come difatti ingrado di cambiarsi una lampadina in casa&#33;</div></div><br>Più passa il tempo e più mi rendo conto che manca una cosa ad aziende anche di alto livello: la passione per i lavori ben fatti&#33;<br>Non bisogna generalizzare comunque.Ci sono aziende che hanno la fortuna di avere il personale ben preparato e di alto livello, e magari l&#39;azienda non è considerata di &quot;alto livello&quot;.<br>Sono gli uomini che rendono grandi le aziende.<br>Senti un pò Buran ma tu di dove sei????<br>Ciao ciao<br>RemTechnology<br><br><a href="http://www.remtechnology.net" target="_blank">http://www.remtechnology.net</a>