PDA

Visualizza la versione completa : Cosa succede collegando un motore così?



gabryel81
27-09-2006, 14:44
Salve a tutti,<br><br>volevo porvi un quesito...<br><br>Se io collego un motorino elettrico ad una batteria ricaricabile (come in figura allegata), la batteria dur&agrave; di più (dato che, nel girare, il motorino elettrico provoca una corrente opposta e, questa, va a ricaricare la stessa batteria che lo alimenta)?<br><br>Se la risposta è no (come è probabile che sia), qualcuno potrebbe spiegarmi il motivo?<br><br>Grazie anticipatamente<br><br>Ciao<br><br>Gabriele<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6715579c5c06ff7cbd2b15c82a7e694b.gif" alt="Attached Image"></table><p>

OggettoVolanteIdentificato
27-09-2006, 20:19
Il motorino non genera una corrente opposta.Genera un campo magnetico e calore nelle immediate vicinanze. Ma alla batteria non serve nè campo magnetico nè calore per ricaricarsi,bensì elettroni. Se il motorino lo fai ruotare a mano staccandolo dalla batteria,esso produrr&agrave; elettroni. P.S. Gabry,ma non ti sarai mica preso una genchite acuta? byee <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c6ea0964b35d3371d5196a932b076bd5.gif" alt=":)">

gabryel81
27-09-2006, 21:35
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Il motorino non genera una corrente opposta.Genera un campo magnetico e calore nelle immediate vicinanze.</div></div><br>Sì, ma il motore elettrico è una macchina reversibile. Se noi gli forniamo energia elettrica lui ci restituisce energia meccanica, viceversa il contrario (infatti, se con un deviatore apri il circuito che collega la batteria al motore e, contemporaneamente, chiudi il circuito che collega il motore ad una lampadina, questa si accende finché il motore non si ferma del tutto a causa degli attriti).<br><br>Ora, due considerazioni:<br><br>- se noi forniamo corrente al motore collegando il generatore con una certa polarit&agrave;, il rotore girer&agrave; in un senso (per esempio orario);<br><br>- se noi facciamo girare il rotore nello stesso senso orario, abbiamo una corrente che circoler&agrave; nel senso opposto (legge di lenz).<br><br>Ecco perché ho immaginato che, collegando il motore ad una batteria ricaricabile (inizialmente carica), questa fa girare il rotore del motore. Però, dato che il rotore gira, provocher&agrave; una corrente opposta che andr&agrave; a ricaricare la batteria stessa (forse ho detto una cavolata gigantesca, ma vorrei capire il perché non è così)...

Wechselstrom
27-09-2006, 23:40
Ciao a tutti&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1adf271767a18701dbc9942d03d4b018.gif" alt=":)"> Provo a rispondere io, con quel che mi rimembro dal corso di Elettrotecnica.<br>L'avvolgimento d'indotto (anche detto "avvolgimento di rotore") assorbe una corrente (in A)<br>I<sub>i</sub> = (V - E)/R<sub>i</sub> , dove:<br>V è la tensione applicata ai morsetti [V];<br>E è la f.c.e.m. (forza controelettromotrice) <u>indotta</u> durante il funzionamento [V];<br>R<sub>i</sub> è la resistenza interna (=resistenza dell'avvolgimento + resistenza di contatto fra spazzole e collettore) [Ohm].<br>Siccome si verifica sempre che E &lt; V, allora I<sub>i</sub> > 0, quindi la batteria eroga comunque della corrente: pertanto non si ricarica. Cosa comporta allora il termine E? Comporta che il motore, durante il funzionamento, assorbe sì corrente però ne assorbe meno rispetto allo spunto. Questo perché la corrente di spunto sar&agrave; I<sub>max</sub> = V/R<sub>i</sub>, dal momento che all'avviamento E = 0.<br>Ciaociao <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8b554c6d8f9b95b843441e277485679c.gif" alt=":D">

fedro38o
28-09-2006, 00:47
ciao gabryel<br>pensala cosi: il motore che fa x di giri per azione della corrente circolante dovuta...............produce una c.f.e.m. pari alla tensione di batteria..ma<br>se tu MECCANICAMENTE aumenti i giri la c.f.e.m. sara maggiore e cosi potra<br>ricaricare in ragione dell&#39;eccesso di tensione /diviso per la resistenza interna della pila.<br>forse...ciao graziano

gabryel81
28-09-2006, 08:59
Grazie a tutti delle risposte....siete stati chiarissimi.<br><br>Però, vista la semplicit&agrave; del problema, sarei dovuto arrivarci da solo...evidentemente in elettronica sono un pò scarsino

Wechselstrom
28-09-2006, 09:10
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fedro38o @ 28/9/2006, 01:47)</div><div id="quote" align="left">se tu MECCANICAMENTE aumenti i giri la c.f.e.m. sara maggiore e cosi potra ricaricare</div></div><br>Però così il motorino non funziona più come tale, bensì come dinamo. Se è previsto un funzionamento alternato fra la modalit&agrave; motore e la modalit&agrave; dinamo, allora la batteria ricaricabile direi che è quasi necessaria. Altrimenti se funziona solo come motore, secondo me la batteria ricaricabile non serve. Mah... Voi che dite?<br>Ciao <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/834c5684f25b162e0f406288467cfaa0.gif" alt=";)">

fedro38o
28-09-2006, 13:30
[/QUOTE]Però così il motorino non funziona più come tale, bensì come dinamo.<br>&lt;<br>naturalmente..<br>&lt;<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left"></div></div><br>funziona solo come motore, secondo me la batteria ricaricabile non serve.<br>&lt;<br>in questo caso lo si sfrutta come freno creando cosi un sistema autoregolante<br>.....naturalmente il tutto semplificato al massimo.<br>..forse..ciao graziano

28-09-2006, 17:00
La batteria si ricarica se al motore viene fornito del lavoro (turbina, girante eolica o qualsivoglia altro metodo), la batteria si scarica se sul motore è applicato un carico passivo (anche le sole resistenze di attrito del motore, ovvero coppie, sono un lavoro passivo). Una batteria ricaricabile non far&agrave; da freno in quantit&agrave; utile, ma piuttosto rischia di esplodere se viene sovralimentata durante la carica.