PDA

Visualizza la versione completa : consiglio tornio per metallo



scall
29-10-2006, 21:31
vorrei acquistare un tornio per metallo da hobbysta, e sono indeciso tra il modello valex BV21-520 oppure il BV20 PLUS qualcuno percaso ne possiede uno o conosce qualcuno che l&#39;ha comprato e puo darmi qualche consiglio ? la differenza tra i due è che uno ha la trasmissione a ingranaggi mentre l&#39;altro cinghie.<br>

Hellblow
31-10-2006, 10:32
Ciao, il tornio è come il pennello, dipende da quel che ci vuoi fare.<br>Ti elenco i parametri importanti per un tornio:<br><br><b>Diametro e lunghezza massimi lavorabili. </b><br>Il primo dipende dal mandrino ed eventualmente da mandrini opzionali, il secondo non lo puoi modificare, sebbene alcuni torni invece della contropunta presentano dei supporti con bronzine o altro che permettono di bloccare il pezzo da lavorare permettendo a questo di girare. Tuttavia tali particolari accessori consentono solo di mettere pezzi piu' lunghi, perchè la lunghezza massima lavorabile dipende dal movimento del carrello. Comunque con quell'accessorio se il tuo tornio ti permette una lavorabilit&agrave; di 500 mm di lunghezza, allora puoi lavorare senza problemi pezzi fino a 1000 mm perchè puoi sempre girare il pezzo.<br>Pezzi troppo lunghi di materiale non troppo rigido a volte flettono. Maggiore è la flessione piu' la lavorazione viene poco precisa.<br><br><b>Gradi di libert&agrave; della testa</b><br>In genere la testa che regge le punte ammette almeno due movimenti, lungo l'asse x e l'asse z del tornio. E' utile un terzo movimento che consente di ruotare la testa lungo il suo asse per lavorazioni di bordi o lavorazioni interne.<br><br><b>Velocit&agrave; di rotazione.</b><br>La variabilit&agrave; della velocit&agrave; di rotazione ti consente di lavorare i diversi materiali. Alcuni infatti richiedono alte velocit&agrave;, mentre altri bassa velocit&agrave;, specie i materiali plastici.<br><br><b>Filettature</b><br>Questa è importante perchè ti da la rosa dei filetti che puoi realizzare. Con opportune punte è possibile realizzare oltre a filetti maschi anche filetti femmina. Per forare i pezzi in lavorazione esistono delle contropunte con mandrino che consentono di poter mettere delle punte da trapano. Con quelle puoi forare la parte finale del pezzo da lavorare, e poi se è abbastanza grande puoi anche filettarlo.<br><br><b>Raffreddamento</b><br>I pezzi duri fanno scaldare molto le punte usate. Bisogna quindi per forza raffreddare. Se il tuo tornio non lo consente, cerca di ideare un sistema per far cadere sulla parte in lavorazione un preparato di acqua ed olio (venduto nei negozi competenti) con una pompa, in modo da raffreddare il pezzo, sempre ammesso che il tornio consenta questo tipo di lavorazioni.<br><br>Ti servono anche almeno un calibro e ti consiglio fortemente di acquistare un set per filettatura, una morsa (non usare MAI il mandrino del tornio come morsa, perchè non è fatto per reggere grossi carichi laterali) ed un trapano a colonna.<br><br>Infine la qualit&agrave; di un tornio ne determina anche la durata. Cerca di evitare quelli dove devi cambiar ingranaggi continuamente e sopratutto NO a quelli a cinghia. Meglio uno ad ingranaggi, anche se di qualit&agrave; bassina. Al limite l'ingranaggio se si rompe te lo fai rifare con materiale migliore. Una piccola spesa per migliorare di molto la meccanica però.<br><br>Ciao <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/931ea40d1e17b138f5bc2d1324fffbd0.gif" alt=";)">

scall
31-10-2006, 14:10
grazie della risposta, il trapano a colonna ce l&#39;ho gi&agrave;, il calibro e il micrometro anche, ma dici che come qualit&agrave; come siamo, non pretendo che sia come un tornio professionale, ma per lavorare alluminio e ottone puo andare ?

OggettoVolanteIdentificato
31-10-2006, 18:22
di solito (dalla notte dei tempi) gli elettroutensili della Valex hanno il difetto di incorporare motori di pessima fattura,e plastiche ed acciai al limite della decenza.Cio&#39; si traduce in consumi elevati,problemi da surriscaldamento,e fragilit&agrave; meccaniche a urti,torsioni,e via dicendo.<br>Nonostante il prezzo sia sempre allettante,non ne acquisterei uno,allungherei i tempi di lavorazione e rischierei di danneggiarlo durante qualche errata manovra,come ad esempio un&#39;errata velocit&agrave;;se il macchinario non ha buone morse,precise regolazioni d&#39;angolo e via dicendo si puo&#39; anche finire col rompere il pezzo da lavorare.Purtroppo non specifichi bene se ti serve usarlo per 2 volte all&#39;anno,o se in maniera semi-continuativa.<br>In definitiva,dovresti scegliere un compromesso tra l&#39;importanza della tua &#39;lavorazione&#39; del prodotto e il costo dell&#39;elettroutensile.Se ti occorre limare una piastrina,prendilo economico:se devi smussare un tetraedro di un&#39;opera d&#39;arte, un Valex non comprarlo manco morto <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6c342d837c27666a62e31b5bbf74a36b.gif" alt=":rolleyes:">

scall
31-10-2006, 19:01
e un proxxon o wabeco come stiamo come qualit&agrave;? comunque io al max lo uso 3 o 4 volte alla setttimana non di piu.

OggettoVolanteIdentificato
31-10-2006, 20:21
Un utilizzo del tornio nell&#39;arco di 3/4 volte a settimana indica gi&agrave; un uso discreto nella lavorazione del pezzo,il problema nasce quando non specifichi la precisione di fresatura,tornitura,etc.<br>Ad esempio,la proxxon presenta sia prodotti di bassa lega,sia ottimi: ma cio&#39; che più preoccupa un hobbysta è purtroppo non il costo del tornio,quanto il prezzo degli utensili che vi applichi&#33;L&#39;utensile incide tantissimo sulla spesa finale.<br>Se hai un budget prefissato,ti consiglio in primo luogo di consultare il sito ORIGINALE del marchio che ti incuriosisce,dopodichè effettui la ricerca su e-bay: ti accorgerai che cio&#39; che costa 2000 euro di listino puoi reperirlo magari sul mercato tedesco a met&agrave; prezzo.<br>Ora,poichè un tornio ti resta sempre e comunque,punterei sulla qualit&agrave; e,soprattutto,su un marchio che garantisca garanzia,ricambi, assistenza e accessori nel territorio italiano.Ci son modelli che se si guastano ce li puoi gettare a mare,ricambi introvabili&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/26453d40b71960b3bf252b115ac56d6a.gif" alt=":sick:"><br>Alla voce &#39;macchine utensili&#39; puoi trovare su Google svariati Forum in cui si discute degli apparecchi in questione,ma,ripeto,se lavori nel ramo dell&#39;alluminio,bronzo e altre leghe,tira la cinghia per qualche mese e scegline uno di prestigio.Con gli anni non te ne pentirai