PDA

Visualizza la versione completa : Chi mi aiuta a calcolare la free energy ?



stranger
06-11-2006, 14:44
<table border=1><tr><td bgcolor=pink><b>No.</b></td><td bgcolor=pink><b>Nome</b></td><td bgcolor=pink><b>Mass (g/mol)</b></td><td bgcolor=pink><b>energia minima per fare la spallazione</b></td><td bgcolor=pink><b>energia ricavata dalla fissione</b></td><td bgcolor=pink><span style="font-size:14pt;line-height:100%">free energy</span> (fissione - spallazione)</td></tr><tr><td>22</td><td>Titanio</td><td>47.867</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>23</td><td>Vanadio</td><td>50.9415</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>24</td><td>Cromo</td><td>51.9961</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>25</td><td>Manganese</td><td>54.938045</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>26</td><td>Ferro</td><td>55.845</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>27</td><td>Cobalto</td><td>58.933195</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>28</td><td>Nichel</td><td>58.6934</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>29</td><td>Rame</td><td>63.546</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>30</td><td>Zinco</td><td>65.409</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>31</td><td>Gallio</td><td>69.723</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>32</td><td>Germanio</td><td>72.64</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>33</td><td>Arsenico</td><td>74.92160</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>34</td><td>Selenio</td><td>78.96</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>38</td><td>Stronzio</td><td>87.62</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>39</td><td>Ittrio</td><td>88.90585</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>40</td><td>Zirconio</td><td>91.224</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>41</td><td>Niobio</td><td>92.906 38</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>42</td><td>Molibdeno</td><td>95.94</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>43</td><td>Tecnezio</td><td>98.9063</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>44</td><td>Rutenio</td><td>101.07</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>45</td><td>Rodio</td><td>102.90550</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>46</td><td>Palladio</td><td>106.42</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>47</td><td>Argento</td><td>107.8682</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>48</td><td>Cadmio</td><td>112.411</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>49</td><td>Indio</td><td>114.818</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>50</td><td>Stagno</td><td>118.710</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>51</td><td>Antimonio</td><td>121.760</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>52</td><td>Tellurio</td><td>127.60</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>53</td><td>Iodio</td><td>126.90447</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>56</td><td>Bario</td><td>137.327</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>57</td><td>Lantanio</td><td>138.90547</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>58</td><td>Cerio</td><td>140.116</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>59</td><td>Praseodimio</td><td>140.90765</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>60</td><td>Neodimio</td><td>144.242</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>61</td><td>Promezio</td><td>146.9151</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>62</td><td>Samario</td><td>150.36</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>63</td><td>Europio</td><td>151.964</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>64</td><td>Gadolinio</td><td>157.25</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>65</td><td>Terbio</td><td>158.92535</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>66</td><td>Disprosio</td><td>162.500</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>67</td><td>Olmio</td><td>164.93032</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>68</td><td>Erbio</td><td>167.259</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>69</td><td>Tulio</td><td>168.93421</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>70</td><td>Itterbio</td><td>173.04</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>71</td><td>Lutezio</td><td>174.967</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>72</td><td>Afnio</td><td>178.49</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>73</td><td>Tantalio</td><td>180.9479</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>74</td><td>Tungsteno</td><td>183.84</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>75</td><td>Renio</td><td>186.207</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>76</td><td>Osmio</td><td>190.23</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>77</td><td>Iridio</td><td>192.217</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>78</td><td>Platino</td><td>195.084</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>79</td><td>Oro</td><td>196.966569</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>81</td><td>Tallio</td><td>204.3833</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td bgcolor=yellow>82</td><td bgcolor=yellow>Piombo</td><td bgcolor=yellow>207.2</td><td bgcolor=yellow>?</td><td bgcolor=yellow>?</td><td bgcolor=yellow>?</td></tr><tr><td bgcolor=yellow>83</td><td bgcolor=yellow>Bismuto</td><td bgcolor=yellow>208.98040</td><td bgcolor=yellow>?</td><td bgcolor=yellow>?</td><td bgcolor=yellow>?</td></tr><tr><td>84</td><td>Polonio</td><td>208.9824</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>85</td><td>Astato</td><td>209.9871</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>88</td><td>Radio</td><td>226.0254</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>89</td><td>Attinio</td><td>227.0278</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td bgcolor=yellow>90</td><td bgcolor=yellow><b><span style="color:red"><span style="font-size:14pt;line-height:100%">Torio</span></span></b></td><td bgcolor=yellow><b>232.03806</b></td><td bgcolor=yellow><b><span style="font-size:14pt;line-height:100%">1</span></b></td><td bgcolor=yellow><b><span style="font-size:14pt;line-height:100%">180 Mev</span></b></td><td bgcolor=yellow><b><span style="font-size:14pt;line-height:100%"><span style="color:red">179 Mev</span></span></b></td></tr><tr><td>91</td><td>Protoattinio</td><td>231.03588</td><td>?</td><td>?</td><td>?</td></tr><tr><td>92</td><td><b>Uranio</b></td><td><b>238.02891</b></td><td><b>1</b></td><td><b>211</b></td><td><b>210 Mev </b></td></tr></table><br><br><br><br>cosi si dovrebbe fare la tabella degli elementi e NON cosi <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Elementi_per_numero_atomico" target="_blank">(<span style="color:blue">click qui</span>)</a><br><br><br><br><br>L'idrogeno non è stato considerato perchè proprio lo ione di esso è usato come proiettile, e sono stati esclusi volutamente tutti gli elementi più leggeri del titanio.<br><br>Inoltre sono stati esclusi anche gli elementi pesanti che hanno un punto di fusione troppo basso quindi difficile da usare come target di spallazione.<br><br><span class="edit">Edited by stranger - 6/11/2006, 19:48</span>

07-11-2006, 02:15
ok, bravo genco-strano...<br><br>ma uffissima,<br>la spallazione non è la fissione...<br>azz..<br><br>visto che hai trovato l&#39;energia di fissione del torio, dovuta a una cattura di un neutrone,<br>la tabella d&agrave; la soglia di energia del neutrone per fissionare,<br>quanti neutroni produce la fissione del torio?<br>uno o due?<br>

stranger
07-11-2006, 08:37
--- inizio Premessa ---<br>Lo so benissimo che se l&#39;uranio riceve un solo neutrone poi ne restituisce 2 o 3, quindi è possibile realizzare una specie di processo a catena.<br>Invece il torio ne rilascia al massimo uno, quindi impossibile fare funzionare una comune centrale nucleare.<br>--- fine premessa ---<br><br><br><br>Domanda:<br><span style="font-size:14pt;line-height:100%">Che te ne frega quanti neutroni rilascia il torio ?</span><br><br>Mica dobbiamo fare la centrale nucleare, e poi il torio è sempre bersagliato dagli ioni di idrogeno e quindi la produzione di energia mica si ferma.<br>Inoltre: la normale centrale nucleare è pericolosa proprio perchè l&#39;uranio emette più neutroni di quanti ne riceva.<br><br><br>E&#39; strano che su internet e sui libri non sono scritti i dati che vorrei sapere, sembra quasi che c&#39;è un segreto di stato.<br>Con tutti gli acceleratori di particelle che ci sono in giro, grandi come lo stadio di San Siro a MIlano, nessuno si è preso la briga di prendere carta e penna e scrivere giù qualche dato utile.<br><br>Poi a livelo mondiale esiste questo vizio maniacale di produrre neutroni bersagliando il deuterio con un potente laser, anzichè irradiare con ioni di idrogeno un target con peso atomico elevato.<br>In questo modo necessita una centrale elettrica per produrre neutroni, la centrale eletterica grande com&#39; è di sicuro qualcuno la nota e l&#39;ispettorato del lavoro comincia a fare domande su domande.<br>Cosa stai facendo?<br>Cosa serve tutta questa energia ?<br>Devi forse trasmutare l&#39;uranio in plutonio e fare un ordigno di distruzione ?<br><br>-----------<br>Pensa che strano.... per trasmutare il torio necessita almeno 1 Mev e nell&#39;altra sezione dicono di trasmutare il tungsteno semplicemente con qualche migliaio di volts e con ioni di idrogeno che si muovono a rallentantore sott&#39;acqua.<br>Forse qualcuno pensa che io sono un sognatore, e che dire di degli altri ?<br><br>Rabazon<span style="font-size:14pt;line-height:100%">&#33;</span> Hai visto cosa vorrebbero fare gli altri con il tungsteno<span style="font-size:14pt;line-height:100%">?</span><br><br>

Hellblow
07-11-2006, 10:17
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Poi a livelo mondiale esiste questo vizio maniacale di produrre neutroni bersagliando il deuterio con un potente laser, anzichè irradiare con ioni di idrogeno un target con peso atomico elevato.</div></div><br>Questo &quot;vizio&quot; che tu definisci maniacale ha delle motivazioni molto radicate. Leggi un po di piu&#39; sull&#39;argomento e capirai cosa intendo.<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Pensa che strano.... per trasmutare il torio necessita almeno 1 Mev e nell&#39;altra sezione dicono di trasmutare il tungsteno semplicemente con qualche migliaio di volts e con ioni di idrogeno che si muovono a rallentantore sott&#39;acqua.<br>Forse qualcuno pensa che io sono un sognatore, e che dire di degli altri ?<br><br>Rabazon&#33; Hai visto cosa vorrebbero fare gli altri con il tungsteno?</div></div><br>Va bene, mettiamo i puntini sulle i allora. Nell&#39;altra sezione, caro Stranger, c&#39;e&#39; gente che con queste cose ci LAVORA giornalmente. Non necessariamente dobbiamo venirvi a portare i libretti di lavoro o i titoli di studio che abbiamo, questo non è un obbligo e non lo faremmo mai per privacy. Però posso dirti che non ci sono dei &quot;pinchi pallini&quot; come altri, che leggono un paio di numeri di Focus e vengono poi a dar lezioni di Fisica Nucleare qui.<br>Tu caro mio non sai neanche di cosa parli, e non padroneggi gli strumenti teorici minimi per abbozzare benchè minima teoria o supposizione.<br>Ora, tu parli di pochi volt e di tungsteno. Però poco sai sui campi elettromagnetici e sul fatto che pochi volt possono generare campi elettrici MOLTO elevati. Questi campi possono interagire con la materia e danno luogo a fenomeni non previsti. I fenomeni non previsti, se studiati possono essere sfruttati.<br>Tu invece reinventi l&#39;acqua calda, dando dello scemo a chi lavora per scoprire e capire qualcosina in più. E facendo ciò sbagli.<br><br>Il tuo comportamento denigratorio, come quello di altri, può solo sottolineare la chiusura mentale che vi caratterizza. Un po come il cavallo con i paraocchi, che guarda solo in avanti perchè di fianco NON può.<br><br><br>Ora, potete fare due cose. La prima è stamparvi i posts passati e leggerveli. Sottolineare le parti che per voi hanno dei punti interrogativi, vedere poi se in rete trovate qualcosa ed eventualmente chiedere qui, dove forse qualcuno vi risponder&agrave;.<br>La seconda è continuare con questo atteggiamento di saccenti.<br><br>Allucinante.

07-11-2006, 13:04
beh genco,<br>come ho gi&agrave; detto ,<br>mi piacciono molto le tue tabelle, e grafici,<br>sei bravo...<br><br>ma ..ma...<br>urca, se irradi di neutroni il piombo, questo ha difficolt&agrave; a catturarli, poi quando lo fa, ne inghiotte anche più di uno senza fissionare..<br>inghiotte energia, magari trasmuta in un isotopo, ma non ne rilascia,<br>forse se riusciamo a far inghiottire molti neutroni ad un singolo nucleo, alla fine lo fissioniamo,<br>ma come far vincere la lotteria sempre a quel nucleo, senza un moggi che trucca i risultati,<br>non lo sa nessuno..<br>se te riesci a collimare un fascio di neutroni così bene da colpire un singolo nucleo...<br>beh..te danno il nobel---<br>la spallazione se fa con fasci di protoni, molto più facili da collimare magneticamente,<br>e ne basta uno che colpisce un nucleo, per fondersi prima, poi farlo esplodere e fissionare, con rilascio di neutroni e altri nuclei che spallano nuclei vicini , li rompono a loro volta e producono mediamente nel caso del piombo un 25 neutroni...<br>uffa...<br>se questi 25 neutroni sono assorbiti da 25 nuclei di torio,(rendimento non molto reale) fammi i conti...<br>180 Mev x 25=4.5Gev... di pù che 1 Gev usato per il protone che ha spallato il piombo..<br>comunque , penso siano meno di 25, i nuclei, ma credo che il neutrone del torio fissionato, possa a sua volta fissionare...<br>alla fine dovremmo ottenere circa 40 fissioni per protone di spallazione... e credo siano sufficienti per avere surplus di energia...7.2Gev contro 1..<br>con tutte le perdite da conversione in energia elettrica, più l&#39;alimentazione dell&#39;ambaradan...beh ..forse... va bene<br>non c&#39;entra un azz di niente con la ff...però...<br><br>comunque noi le trasmutazioni...almeno alcune.. le abbiamo misurate..<br>e se devo dire, la spallazione potrebbe essere più convincente della trasmutazione da neutroni...<br>ma appunto.. non sappiamo spiegare l&#39;incredibile deficit di energia...<br>1 Gev.. un mijardo de volt. contro i 300...forse i tuoi trasformatori in serie...buona questa...<br>

07-11-2006, 13:48
aho,<br>me sò letto il post or ora dell&#39;hell...<br>beh, ma com&#39;è che non rispondi alle mie domande?<br>poi ,sinceramente non so che studi hai fatto...<br>ma ti posso garantire che le tabelle di cattura neutronica, postate nelle sezioni FF, da alcuni((lesa maest&agrave;, se si fanno nomi.. e capirai)<br>sono infondate quanto tante supposizioni del genco...<br>ma non ti ho mai visto fare critiche .....<br>maH, due pesi e due misure?<br>o difficolt&agrave; reali a comprendere,e non c&#39;è niente di male, sulla ff nun ce capimmo niente nissiuno...<br><br><br>almeno il genco ha fantasia.. e me fa belle tabelle...<br>

Hellblow
07-11-2006, 15:41
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">beh, ma com&#39;è che non rispondi alle mie domande?</div></div><br>Bhe se le poni ne possiamo parlare dato che ancora non ho capito a che ti riferisci.

08-11-2006, 01:01
ok, hell,<br>riproviamoci..forse stavolta non litighiamo...<br>mi chiedevo, posto e non concesso, che<br>elettroni nella cella possano raggiungere velocit&agrave; relativistiche,<br>velocit&agrave; tipo 99.99&#37; velocit&agrave; luce...<br>se collidessero con un nucleo di W..<br>che succede?<br>trasmutazione con cattura e trasformazioni di protoni presenti nel nucleo in neutroni?i?<br><br>oppure ... boh...se molti protoni si trasmutano in neutroni...<br>trasmutazione in elementi instabili più leggeri, con fissione del nucleo?<br><br>domande ...forse non pertinenti, anche perchè la probabilit&agrave; ci dice che è impossibile che un nucleo possa essere colpito da molti elettroni,e solo lui..<br>in mezzo a miriadi di altri...in un tempo brevissimo...<br>stesso problema che con i neutroni..<br>ma il fascio di elettroni potrebbe essere collimato meglio...ma mai abbastanza...<br>accademia?<br>

Hellblow
08-11-2006, 10:49
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">elettroni nella cella possano raggiungere velocit&agrave; relativistiche,<br>velocit&agrave; tipo 99.99&#37; velocit&agrave; luce...<br>se collidessero con un nucleo di W..<br>che succede?</div></div><br>Allora, il 99&#37; è tanto, però siamo a velocit&agrave; relativistiche gi&agrave; al 12,5&#37; di c perchè gi&agrave; cominciamo a sentire gli effetti delle variazioni di massa (massa relativistica). Nell&#39;elettrolita è impossibile raggiungere quelle velocit&agrave;, però nell&#39;interfase fra il plasma ed il catodo non sappiamo cosa c&#39;e&#39;.<br><br>Consideriamo per un istante due cose:<br><br>1) Il campo elettrico locale per effetto punta può essere veramente alto<br>2) Il plasma è formato da cariche in moto, e quindi genera un campo magnetico. Non so di che entit&agrave;, non ho mai provato a calcolarlo, però posso dirti che al MIT hanno creato campi di una decina di Tesla usando il plasma. Quindi la cosa non è esotica. Non dico che abbiamo 10 Tesla li, però sappiamo che una carica in moto se immersa in un campo magnetico subisce certe influenze.<br><br>Ora in queste condizioni, se la zona d&#39;interfase è sufficientemente rarefatta, il campo sufficientemente alto e qualche altra piccola condizione al contorno, diciamo che forse gli ioni possono subire una bella spinta.<br><br>In questo caso, i protoni si spingerebbero molto lentamente verso il catodo, con un effetto probabile di sputtering, che forse, dico forse, favorisce il caricamento del catodo.<br><br>Gli elettroni, piu&#39; piccoli, possono essere molto piu&#39; veloci. Siccome, grezzamente, F=Ma allora dato che il rapporto di massa è 1/1000 gli elettroni possono, e dico possono, avere velocit&agrave; di diversi ordini di grandezza rispetto ai protoni (poco piu&#39; di due).<br>Ora qui abbiamo la cosa interessante. Gli elettroni sono lanciati contro il plasma, dove ci sono nel layer rivolto al catodo dei protoni in eccesso. Il risultato è che urtando contro un protone, forse, si forma il famoso neutrone. Fra l&#39;altro il catodo arroventato è una sorgente di elettroni per termoionica.<br><br>Attenzione, è una possibilit&agrave; la formazione di un neutrone in questo modo molto ma molto remota, ma dobbiamo pensare a tutto.<br><br>Il neutrone cosi&#39; avrebbe velocit&agrave; davvero bassa, però potrebbe facilmente muoversi senza subire effetti dovuti al campo elettrico. Sempre nell&#39;interfase potrebbe urtare contro altri ioni, e poi vabbè si deve vedere se c&#39;e&#39; qualche meccanismo di cattura (ci credo poco).<br><br>Spero di essere stato esauriente. Non ho mai calcolato nulla a riguardo, è solo un&#39;ipotesi che si basa su alcune condizioni che potremmo forse avere.<br><br><span class="edit">Edited by Hellblow - 8/11/2006, 11:00</span>

stranger
08-11-2006, 18:05
Caro Hellboy.<br>Nell&#39;altra sezione della raccolta firme hai scritto che la FF ha un rendimento del 200&#37;, secondo me è 120&#37;.<br><br>Ma non ha importanza perchè in ambe 2 i casi se metto una turbinetta per cavare fuori qualcosa il rendimento scende sotto l&#39;unit&agrave;.<br><br>Se sostituisco il liquido della FF con gas di idrogeno, e se ipotesi sostituisco il catodo di tungsteno con torio ottengo un rendimento del 17900&#37;.<br>Magari con il rendimento di 17mila 900 &#37; si riesce a cavicchiare qualcosa di utile (non lo so, è una ipotesi).<br><br>Il sopra indicato rendimento è calcolato come segue:<br>Energia da spendere = 1Mev<br>Energia Ricavata = 180 Mev<br>Energia guadagnata = 180-1 = 179<br>Rapporto = 179/1 = 179<br>quindi il rendimento è 17 mila 900 per cento<br><br>Come ho gi&agrave; detto sopra: magari con un rendimento galattico come quello si riesce a dimostrare qualcosa.<br><br>Certamente questo discorso non piace agli amanti della FF, non per niente avevo aperto questa discussione in Out Topic, altrimenti Roy aveva gi&agrave; cancellato tutto.<br>D&#39;antronde a me non me ne frega niente di quello che amano gli amanti della FF, io amo invece i rendimenti molto alti, nonostante in passato abbia fatto delle gaff giganteschi questo non significa che io posso imparare qualcosa dai miei sbagli.<br><br>Al posto del torio si potrebbe mettere il tungsteno, ma il rendimento di certo scende di molto, infatti con un Gev ottengo 25 neutroni che testimoniano 25 fissioni, ognuno che libera circa 100 Mev (a spanne).<br>(100 Mev x 25) fa 2,5 Gev<br>ci sarebbe il rendmento del 250&#37; che è sempre maggiore della famosa FF.<br><br>Non necessariamente dobbiamo ottenere 25 neutroni con un solo neutrone, ne basta solo uno.<br><br>Con solo uno ne basta 40 Mev<br>ipotesi fosse giusto fare 1 Gev fratto 25, ma stiamo parlando del tungsteno non del piombo o del torio, cioè scegliendo il tungsteno mi sarei tirato la zappa sui piedi.<br><br>(Non voglio essere noioso a ripetere sempre le stesse cose, quindi per un pò di tempo me ne starò tranquillo a guardare cosa scrivono gli altri).

ElettroRik
08-11-2006, 18:18
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (stranger @ 8/11/2006, 18:05)</div><div id="quote" align="left">Caro Hellboy.<br>Nell'altra sezione della raccolta firme hai scritto che la FF ha un rendimento del 200&#37;, secondo me è 120&#37;.</div></div><br>Stranger, non vorrei deluderti, ma... devo prendere atto che non hai ancora la più pallida idea di cosa sia la fusione fredda, che nulla ha a che fare con i fenomeni nucleari a bassa energia come la GDPE, se non appunto un coinvolgimento (probabilmente) nucleare ed eccesso di energia.<br><br><b><i><br>Nel 1995 al Power Gen (esposizione delle industrie energetiche) ad Anaheim (California) fu presentato il primo reattore a fusione fredda da un 1kw. Durante la dimostrazione, furono <span style="color:blue">immessi da 0,1 a 1,5 watt di elettricit&agrave; e la produzione in uscita fu da 450 a 1.300 watt di calore</span>.</i></b><br><a href="http://knightstrife.altervista.org/Pagine/Fusione_Fredda.htm" target="_blank">http://knightstrife.altervista.org/Pagine/Fusione_Fredda.htm</a><br><br>Il 200&#37; di cui parlava Hell è riferito ai test dell'ENEA, dove peranltro NON SI CERCAVA alcuna massimizzazione dell'eccesso di calore, anzi, si è cercato di ottenerlo entro un range ben determinato in modo da poterlo rilevare correttamente e correlarlo quindi alla misurazione di He4.<br>Ma forse ti ho gi&agrave; perso nel ragionamento....<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">(Non voglio essere noioso a ripetere sempre le stesse cose, quindi per un pò di tempo me ne starò tranquillo a guardare cosa scrivono gli altri).</div></div><br>Ecco. Magari, approfittane per leggere un po' di post indietro.... non sia mai che apprendi abbastanza da ridurre le tonnellate di gaffe quotidiane che fai...<br><br><span class="edit">Edited by ElettroRik - 8/11/2006, 18:20</span>

Hellblow
08-11-2006, 18:20
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Caro Hellboy.<br>Nell&#39;altra sezione della raccolta firme hai scritto che la FF ha un rendimento del 200&#37;, secondo me è 120&#37;.<br><br>Ma non ha importanza perchè in ambe 2 i casi se metto una turbinetta per cavare fuori qualcosa il rendimento scende sotto l&#39;unit&agrave;.</div></div><br>U_U<br><br>Ho scritto...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Il punto è che sappiamo benissimo tutti che anche un rendimento del 200&#37; non basta, per nostra incapacit&agrave; di convertire bene il calore. Credo che sia questo il vero ostacolo. Altrimenti saremmo in grado effettivamente di mostrare un possibile utilizzo del sistema.</div></div><br>non ho detto che la cella rende il 200&#37;, ho supposto che anche avendo ecc...<br>Per ora stiamo fra il 180 ed il140 da quanto ne so io, ma ci sono casi superiori, di cui però non ho conferma diretta e quindi non cito.<br><br>Il rendimento se ci attacchi la turbinetta non lo vedi proprio, perchè per far girare una turbina, ci insegna METS, serve vapore surriscaldato se no non muoviamo NULLA. Quindi rendimento 0 dato che vapore surriscaldato non ne prendiamo da li, al momento.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Se sostituisco il liquido della FF con gas di idrogeno, e se ipotesi sostituisco il catodo di tungsteno con torio ottengo un rendimento del 17900&#37;.<br>Magari con il rendimento di 17mila 900 &#37; si riesce a cavicchiare qualcosa di utile (non lo so, è una ipotesi).</div></div><br>No ma in compenso fa boom se non chiudi a tenuta senza ossigeno.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Certamente questo discorso non piace agli amanti della FF, non per niente avevo aperto questa discussione in Out Topic, altrimenti Roy aveva gi&agrave; cancellato tutto.</div></div><br>Siamo aperti ad ogni strada che non sia quella che porta a Paperissima o Il Barzellettiere d&#39;Italia.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Al posto del torio si potrebbe mettere il tungsteno, ma il rendimento di certo scende di molto, infatti con un Gev ottengo 25 neutroni che testimoniano 25 fissioni, ognuno che libera circa 100 Mev (a spanne).<br>(100 Mev x 25) fa 2,5 Gev<br>ci sarebbe il rendmento del 250&#37; che è sempre maggiore della famosa FF.</div></div><br>E ci torni col Torio. Se volevamo fare fissione del torio chiamavamo la sezione &quot;Sezione dei fissionatori di torio di Stranger&quot; ma invece la sezione è dedicata ad altro. Quindi non puoi aspettarti che ti diciamo &quot;Ci convertiamo alla fissione del Torio&quot; che poi sinceramente il torio viene fissionato gi&agrave; con non molti risultati.<br>Ti invito a leggere qualcosa sulle centrali a fissione autofertilizzanti.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Non necessariamente dobbiamo ottenere 25 neutroni con un solo neutrone, ne basta solo uno.</div></div><br>Di solito anche un solo post basta per far capire ad una persona che sbaglia, mentre conte abbiamo superato i 25. 1 netrone non basta perchè ci sono ottime possibilt&agrave; che passi attraverso il materiale in questione senza interagire con nulla.<br>Ti invito a chiederti perchè nell&#39;atomica si usa uranio che espelle piu&#39; di un neutrone.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Con solo uno ne basta 40 Mev</div></div><br>Si però al tuo cannone neutronico devi mettere un&#39;ottica di quelle da cecchino. Ti consiglio le ottiche usata dai cecchini Britannici, si dice possano colpire la testa di un uomo a 1000 metri di distanza.<br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Non voglio essere noioso a ripetere sempre le stesse cose, quindi per un pò di tempo me ne starò tranquillo a guardare cosa scrivono gli altri)</div></div><br>Ecco bravo...<br>

09-11-2006, 00:46
hei, salve a tutti..<br>per hell,<br>il problema è che se anche si formasse un neutrone,<br>cosa a cui non credo...ma dobbiamo sviscerare per bene l&#39;ipotesi..<br>dunque, non si sa come possa aversi una cattura di un elettrone dentro un singolo protone...questo lo fanno nei grandi accelleratori, occorrono energie altissime.. e poi non si forma mai un neutrone... abbiamo fontane di pioni ,kaoni... eccc ma non si trovano neutroni...<br>si ipotizza che elettroni nelle stelle di neutroni possano entrare per pressione in protoni impachettati in nuclei di elementi pesanti...<br><br>dunque altro problema.....si formano neutroni, che vanno a colpire nuclei di tungsteno, e riescono ad entrare,e trasmutare....<br>dovremmo trovare nuclei di renio in più, questa è la normale trasmutazione per cattura neutronica degli isotopi principali del tungsteno...<br>dalle analisi di remond, troviamo un deficit di renio...<br>il contrario...poi un casino di mercurio , e anche molto piombo in più,<br>e altri elementi, compreso elementi al di sotto del W...<br>poi non abbiamo altri dati, semplicemente perchè non c&#39;erano i soldi per altre analisi...<br>dai dati di mizuno, piantelli, ed altri ricercatori...<br>ci troviamo davanti un casino pazzesco di trasmutazioni...<br>i neutroni non possono spiegare questo...ne dovremmo avere un flusso potentissimo...facile da rilevare...<br> poi dobbiamo trovare un cecchino bravissimo che riesce ad infilare molti neutroni nello stesso nucleo...e anche in breve tempo... troppo...<br>impossibile veramente...<br> per stranger. una risposta l&#39;ho gi&agrave; postata nell&#39;altro forum...<br>per fondere un protone con un nucleo di metalli pesanti, occorre molta energia, più dei 40 Mev...<br>il bilancio è sempre negativo...<br>cosa diversa con i neutroni...<br>ma produrli costa tantissimo, lo stesso..-..<br>e gli elementi sopra il piombo garantiscono rese positive per tanti motivi...

Hellblow
09-11-2006, 00:51
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">i neutroni non possono spiegare questo</div></div><br>Esattamente, e fra l&#39;altro io sono poco convinto che ci siano neutroni li dentro, non so perchè <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/09b95498fe8d80e6a0bbf063875fcffc.gif" alt=":D"><br><br>Però il meccanismo delle accelerazioni non è banale, perchè potrebbe, forse, essere legato ad alcuni fenomeni della cella. Qui siamo nel campo delle ipotesi a tutto spiano, però c&#39;e&#39; da dire che ad esempio quella particolare erosione del catodo, in punta, potrebbe essere spiegata anche da un massiccio sputtering che ovviamente avverrebbe proprio nella parte del catodo dove il campo è piu&#39; alto. E dove abbiamo campo alto? Nelle punte, proprio dove si erode il catodo. Inoltre la particolare erosione mi ricorda proprio lo sputtering.

09-11-2006, 01:55
beh,<br>propio la particolare erosione del catodo,<br>mi ha convinto che i fenomeni riguardano solo le superfici..<br>non l&#39;interno degli elettrodi..<br>a differenza di quel che pensano molti con il palladio e deuterio...<br><br>

OggettoVolanteIdentificato
09-11-2006, 02:16
In elettronica,per avere altissime tensioni,si è soliti ricorrere a condensatori e diodi messi in fila tra loro.Fornendo solo 10 Volt alternati,possiamo avere tensioni di 20,100,1000 Volt,e così via,dipende dal numero di condensatori e diodi.<br>A volte,come in queste fredde notti,mi viene da pensare che dentro la cella si possano realizzare accoppiate di ioni e molecole d&#39;acqua :queste due entit&agrave; hanno caratteristiche tipiche dei diodi e dei condensatori.<br>Non per nulla,l&#39;intera cella è elettrolitica,ossia possiede un verso di corrente al pari dei diodi.<br>Ed ecco dunque che è possibile rinvenire tensioni altissime,pur usando una 300 Volt.Certo che arrivare a GigaVolt.....<br>Ma,ripeto....sono divagazioni notturne dovute al sonno <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/feaf8aec32e567f22bfea8385921168f.gif" alt=":)">

09-11-2006, 02:23
salve, di che si parla?

OggettoVolanteIdentificato
09-11-2006, 02:29
Mah,leggicchiavo i ragazzi (ragazzi?....si ,va beh,gli anzianotti ),ed ero attratto dal fatto che nella cella potessero originarsi tensioni altissime,in grado di spingere gli elettroni a svariati Mev.<br>Se si creano opportune spinte pari a frazioni di Gev,si dovrebbero avere modifiche particellari di tutto rispetto dentro gli atomi.

Hellblow
09-11-2006, 10:11
Sicuramente i fenomeni di erosione riguardano la superficie. Invece quelli di riscaldamento non lo so, forse partono da zone piu&#39; profonde del catodo. C&#39;e&#39; però da dire che per la particolare conformazione esterna al catodo (ioni ecc...) dopo l&#39;elettrolisi iniziale abbiamo una sorta di condensatore che forse causa un passaggio di corrente che però potrebbe in pratica vedere le cariche a muoversi sulla superficie del catodo, e quindi a rendere neutra la parte interna dello stesso.<br><br>GeV Son troppi <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f4ac22d55e6c316ddd4d527f519601ba.gif" alt=";)">