PDA

Visualizza la versione completa : raffrescamento aria



08-11-2006, 15:16
<br>ciao a tutti,<br><br>alla klimahaus 2006 avevo visto una ditta che proponeva un raffrescamento estivo (leggero) tramite pozzi.<br><br>In pratica l&#39;aria esterna veniva fatta passare entro uno o più pozzi (tramite apposite tubazioni) per poi essere immessa nell&#39;ambiente da raffrescare. Qualcuno è a conoscenza delle potenzialit&agrave; di questo metodo?<br>Come è possibile effettuare un dimensionamento preliminare?<br><br>grazie&#33;

atomozero
10-11-2006, 00:32
da quello che ho visto hai un controllo molto limitato sulla &quot;qualit&agrave;&quot; dell&#39;aria ma sopratutto non c&#39;è nessuna normativa sul dimensionamento. Ti devi fidare totalmente alla ditta che te lo installa.

solarmax
10-11-2006, 09:48
Salve a tutti<br>anch&#39;io sono interessato ad un sistema di raffrescamento, che però vorrei riuscire a dimensionare ragionando al contrario, mi spiego:<br><br>ho uno scavo (ancora aperto) lungo circa 20 mt che dovrò riempire con un metro circa di sassi, ciotoli ecc per fare un vespaio e poi con almeno 3 mt di terra argillosa, se all&#39;interno di questo riempimento costruisco una tubazione di almeno 100÷120 mm di diametro (magari in PVC o qualcosa di economico) secondo voi riesco a raffreddare l&#39;aria di qualche grado ?<br>Ovviamente non intendo mandare l&#39;aria in casa (che sar&agrave; di qualit&agrave; sicuramente non ottima), ma vorrei solo rinfrescare una piccola cantina, magari riuscendo a realizzare un tiraggio naturale sfruttando una canna fumaria inutilizzata. Secondo voi è possibile ?<br>Se invece stendo 100 / 200 mt di tubo (in PVC o qualcosa di simile) in modo da realizzare un serpentona che fa avanti ed indietro per tutto lo scavo, quanto potrei rinfrescare un l&#39;acqua o del glicole?<br><br>Grazie e ciao a tutti<br><br>Max

13-11-2006, 17:33
ho trovato il link con una brochure di quello che avevo visto:<br><br><a href="http://www.urbanistica.comune.roma.it/attachment/161247coletti-ventilgeo.pdf" target="_blank">http://www.urbanistica.comune.roma.it/atta...i-ventilgeo.pdf</a><br><br>il sito internet dell&#39;oggetto però non esiste.... ....<br>

odisseo
13-11-2006, 17:42
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (atomozero @ 10/11/2006, 00:32)</div><div id="quote" align="left">da quello che ho visto hai un controllo molto limitato sulla &quot;qualit&agrave;&quot; dell&#39;aria ma sopratutto non c&#39;è nessuna normativa sul dimensionamento. Ti devi fidare totalmente alla ditta che te lo installa.</div></div><br>Ad occhio, i problemi che ti troverai ad affrontare dovrebbero derivare principalmente dalla formazione di condensa, oltre che un raffrescamento insufficiente dell&#39;aria se si raggiungono flussi molto elevati, in particolare durante le giornate estive<br><br>Ti consiglio di approfondire questi aspetti, possibilmente con l&#39;aiuto di un ingegnere o di qualcuno che abbia dimestichezza con la fisica-tecnica<br><a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Fisica_tecnica" target="_blank">http://it.wikipedia.org/wiki/Fisica_tecnica</a><br><br>Odisseo

savinobasta
14-11-2006, 23:32
Sera a tutti,<br>l&#39;ultima volta che ho parlato con chi sta proponendo questa tecnologia è stato ad aprile di quest&#39;anno.<br>Allora questa persona non aveva ancora elaborato un algoritmo per il dimensionamento e non aveva ancora chiare quali potessero essere le rese del sistema.<br><br>Savino Basta