PDA

Visualizza la versione completa : La scelta della saldatrice



vento fresco
21-11-2006, 12:08
Salve a tutti. Apro questo 3d xkè non sono riuscito a trovare sufficienti informazioni in rete.<br><br>Stavo pensando di acquistare una saldatrice ~150€ per i nostri lavoretti.<br><br>Un mio amico carrozziere mi ha detto che la &quot;filo continuo&quot; per le lamiere è eccezionale.<br>ho sentito dire che quelle ad &quot;inverter&quot; sono valide sia per le lamiere che per spessori maggiori.<br>Inoltre ho sentito dire che quelle ad inverter possono essere usate con elettrodo Tig.<br><br>La mia domanda è con la filo continuo &quot;no gas&quot; (cioè il gas viene fornito dall&#39;anima del filo) si possono saldare spessori tipo 4-5mm?<br><br>Quale consigliereste per un utilizzo il più flessibile possibile?<br><br>grazie in anticipo.

OggettoVolanteIdentificato
21-11-2006, 20:18
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (sorellaLuna @ 21/11/2006, 12:08)</div><div id="quote" align="left">Stavo pensando di acquistare una saldatrice ~150€ per i nostri lavoretti.</div></div><br>Ciao,SorellaLuna. Dovresti specificare &#39;&#39;quali lavoretti&#39;&#39; intendi fare,se no qua non può rispondere nessuno.<br><br>Nel mio lab,ad esempio, ho una saldatrice a filo continuo,quelle attuali sono inverter e guadagni molto in termini d peso,ingombro,e trasportabilit&agrave;.SUl mercato trovi anche le vecchie filo-continuo a trasformatore,pesano una madonna ma hanno prezzi stracciati o quasi.Vedi tu.<br>Per saldare ferro,acciaio inox e altro la filo continuo ha la regolazione a manopola con cui intervenire su piastre e spessori di qualsiasi sezione,dunque non preoccuparti per 4/5 mm.<br>Diverso è il caso di saldature su alluminio,in cui è necessaria una bombola gas aggiuntiva e cambiare la tipologia bobina di filo uscente.

matteom
21-11-2006, 20:30
ciao<br>sicuramente con la saldatrice a filo continuo puoi saldare lamiere intorno allo spessore del millimetro<br>mentre con le saldatrici ad arco normali con trasformatore e ponte fai molta fatica a saldarle dato che di solito arrivano a un minimo di 45 ampere circa, invece con quelle nuove a inverter che a parit&agrave; di potenza costano più del doppio puoi saldare perfino a 5 ampere che ti permette di saldare lamiere molto sottili<br>inoltre se devi fare la saldatura di lamiere (in testa) con spessori molto grandi puoi sempre fare piu passate per una saldatura a &quot;v&quot; o a &quot;y&quot; con ripresa a rovescio (cioè fare un cordone anche dall&#39;altra parte)

vento fresco
22-11-2006, 11:19
Grazie mille.<br>Abbiamo potuto osservare anche una caduta di stile di OVI.<br><br>Ora..<br>A) Una saldatrice a filo per essere flessibile quanti A (max) deve avere?<br>170? Inoltre con questa pare si possa saldare l&#39;alluminio.<br>B) Un&#39;arco ad inverter quanti A deve avere?<br>C) Una filo c. che funziona a trasformatore ad es. da 150A quanto può costare? E&#39; utilizzabile no-gas?

matteom
22-11-2006, 13:53
CIAO<br>a)non saprei se la compariamo ad una ad arco con 130 ampere fai praticamente tutto amenoche non saldi lamiere da 1 cm di spessore( in tal caso puoi usare i metodi che ho detto sopra)<br>b)come sopra che porti elettrodi da 2-2,5 mm max<br>c) provato ebay?<br><a href="http://cgi.ebay.it/SALDATRICE-A-FILO-CONTINUO-DECASTAR-150E-MIG-MAG-NUOVA_W0QQitemZ320050981306QQihZ011QQcategoryZ1276 QQrdZ1QQcmdZViewItem" target="_blank">http://cgi.ebay.it/SALDATRICE-A-FILO-CONTI...1QQcmdZViewItem</a>

vento fresco
22-11-2006, 14:37
aia&#33;<br>bella xò (per mezzo milione).<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f736f2e2eaeb6e460132a4f93e0d9161.gif" alt=":)"><br><br>