PDA

Visualizza la versione completa : Costo energetico per un'auto nuova



mariomaggi
10-12-2006, 10:07
Buona domenica a tutti.<br><br>Qualcuno ha dei dati (citando la fonte) sull&#39;energia necessaria per sostituire un&#39;auto vecchia?<br><br>Quindi:<br>- energia per la demolizione<br>- energia per la produzione di un&#39;auto nuova e di tutte le sue parti<br>- energia per il trasporto dei componenti e dei veicoli finiti<br><br>Non basta quindi sapere quanti megawattora consuma la FIAT e dividere per il numero di auto prodotte&#33;<br><br>Ciao<br>Mario

OggettoVolanteIdentificato
10-12-2006, 18:08
Eh,un tempo avevo questi dati,erano espressi anzichè in lire in Kilowattora. Credo sia abbastanza difficoltoso calcolare i kilowatt necessari per un veicolo nuovo,la stessa Fiat incorpora tecnologie robot da miliardi di euro e ignoro se il valore di un veicolo nuovo comprenda pure le spese sostenute per l&#39;acquisto dei macchinari laser etc.<br>Se trovo qualcosa su Google,lo segnalo<br>P.S. ma non sar&agrave; che al posto dei Kilowatt oggi si usi il dato di &#39;ore-uomo&#39; ? ho visto che le &#39;ore-uomo&#39; le adottano per quanto riguarda i circuiti integrati,per gli autoveicoli non saprei..

stranger
11-12-2006, 11:43
Il fatto strano risiede nel fatto che la macchina elettrica ha un prezzo di listino molto più elevato di una macchina con motore a benzina, eppure il motore a benzina è <b>molto molto</b> più complesso.<br>Pistoni, cilindri, valvole, motorino di avviamento, albero a camme, eccetera eccetera.<br><br>Nella macchina elettrica c'è soltanto un motore elettrico che costruttivamente è uguale al motorino di avviamento (soltanto che è più grande).<br><br><br>La produzione di macchine a benzina richiede sicuramente molta più energia rispetto alla produzione di una macchina elettrica, ma nonostante ciò la macchina elettrica ha un prezzo di listino che è il doppio o il triplo.<br>Questa cosa non sono mai riuscita a capirla.<br>C'è qualcuno che avrebbe del tempo per spiegarmi?

BrightingEyes
11-12-2006, 13:58
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (stranger @ 11/12/2006, 11:43)</div><div id="quote" align="left">...C&#39;è qualcuno che avrebbe del tempo per spiegarmi?</div></div><br>Quello che chiedi non c&#39;entra molto con la domanda di Mariomaggi.<br><br>Comunque la complessit&agrave; di un motore c&#39;entra relativamente poco con il costo di commercializzazione. Ogni produzione necessita di investimenti, spesso ingenti. Questi investimenti devoo essere ammortizzati scaricandone il costo sul prezzo di vendita.<br>Se di un motore ne vendi 10 milioni di pezzi è facile ammortizzare un investimento anche da 100 milioni di € caricando 10€ su ogni motore. Se invece vendi 1000 pezzi l&#39;investimento pesa moooolto di più. Si chiama economia di scala. Se le auto elettriche venissero vendute a migliaia il loro prezzo crollerebbe.<br>Teniamo anche conto che nel prezzo delle auto elettriche comunque una parte preponderante la giocano i costi delle batterie più che il motore. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9f08faed73aaec7a327cff02b0a679c4.gif" alt=";)"><br><br><br>Sulla domanda del costo energetico per sostituire l&#39;auto vecchia invece non credo sia mai stato calcolato. Teoricamente è possibile, almeno il costo energetico delle auto di nuova fabbricazione dovrebbe essere disponibile, ma credo sia decisamente complesso tener conto di ogni fattore.<br>A cosa servirebbe saperlo? (non è retorica, chiedevo per curiosit&agrave; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/63c179aa2a08f0289c7e78753b2f84b3.gif" alt=":D"> )

mariomaggi
11-12-2006, 14:08
Caro B.E.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">A cosa servirebbe saperlo? (non è retorica, chiedevo per curiosit&agrave;</div></div><br>la mia auto ha 12 anni, quindi non e&#39; euro4.<br>Io la uso pochissimo, ora non arrivo a 10.000 km/anno. Quindi consumo poco, certamente inquino IN TOTALE molto ma molto meno di un veicolo euro4 usato piu&#39; spesso.<br><br>Mi chiedevo se la decisione del governo di stimolare la rottamazione dei veicoli efficienti anziche&#39; esportarli verso paesi meno fortunati sia una decisione saggia. In India viaggiano con le FIAT 1100D degli anni 1955 e gia&#39; di li&#39;, forse delle auto del 1990 farebbero gola.<br><br>Io stesso, inquinerei di piu&#39; a usare l&#39;auto attuale o consumando energia per un&#39;auto nuova?<br><br>Ciao<br>Mario

11-12-2006, 22:19
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mariomaggi @ 11/12/2006, 14:08)</div><div id="quote" align="left">Mi chiedevo se la decisione del governo di stimolare la rottamazione dei veicoli efficienti anziche&#39; esportarli verso paesi meno fortunati sia una decisione saggia. In India viaggiano con le FIAT 1100D degli anni 1955 e gia&#39; di li&#39;, forse delle auto del 1990 farebbero gola.</div></div><br>Buonasera Mario,<br><br>Credo questo avvenga gi&agrave;, in qualche modo&#33;<br><br>Nel 1995 cedetti ad un concessionario una vecchia Citroen AX per una nuova Lancia Y.<br>Caso volle che una amica di mia madre mi chiese se avevo ancora la vecchia AX e mi resi disponibile per accompagnarla al concessionario per cercare di fargliela vendere.<br>Con sorpresa il capo meccanico mi disse candidamente che l&#39;auto in questione dopo soli pochi giorni era stata rottamata e POI ceduta a una carrozzeria dell&#39;est europa per reimmatricolarla nel loro paese.<br>A farci caso, si vedono spesso camion-bisarca rumeni o bielorussi carichi di auto prive di targa.<br><br>Per quanto riguarda l&#39;oggetto della tua domanda in calce, credo che a livello energetico quanto economico, sia sicuramente più conveniente investire su un impianto a metano.<br><br>Pace&#33;<br>Gym

topolinus
11-12-2006, 23:02
non saprei quantificare esattamente quanto costi, in termini di energia risorse e inquinamento, costruire una nuova macchina, ma credo che il risparmio energetico e il minor inquinamento generato da una euro4 impiegherebbero un periodo molto lungo a bilanciare la spesa e le emissioni necessarie per costrula.<br>la scelta di questo governo (francamente debole) non sia indirizzata al risparmio energetico e alla riduzione delle emissioni. l&#39;obbiettivo più verosimile è l&#39;economia industriale e (malignando un po) il rilancio di FIAT.<br><br>in pratica piuttosto che ridurre il deficit... si aumenta il PIL.