PDA

Visualizza la versione completa : Variazioni caratteristiche batteria con la temperatura



dandb
21-05-2007, 14:42
Gattames siccome sto conducendo una ricerca per stabilire una certa corrispondenza tra la perdita di carica che posso costatare praticamente usando la bicicletta elettrica e i dati relativi o che si riescono a rintracciare delle caratteristiche delle batterie al piombo.<br><br><br>riusciresti a trovarmi i valori dei coefficienti di temperatura il più possibile attendibili<br><br>nel senso che ho valori approssimativi di -1&#37;/°C e alcune curve alcune lineari altre no con valori decrescenti da -1,5&#37;/°C a circa -25°C a 0,6 - 0,7 &#37;/°C a circa 60°C<br><br>Pensi che si possa trovare qualcosa di più preciso?<br><br>Considerando inoltre la estrema variabilit&agrave; della Capacit&agrave; che dipende dalla temperatura dalla velocit&agrave; di scarica dalla concentrazione dell&#39;elettrolit&agrave;........<br><br>il mio quesito era come si può stabilire unas scala percentuale del livello di carica di una batteria e una corrispondenza con il tempo di autonomia residua per il valore istantaneo di corrente di scarica, nel caso di scarica a corrente variabile?<br><br>Come mai ti domanderai tutto ciò?<br><br>Semplice volevo realizzare un pannello dello stato di carica della batteria molto esaustivo in termini di informazioni<br><br>con un microprocessore si possono memorizzare tutti i dati relativi alle varie condizioni e calcolare una stima della percentuale di carica e del tempo residuo di scarica.<br><br>un esempio può essere il dislpay del rasoio a batterie della philips<br><br>ovviamente il tutto va corretto in funzione dei livelli della corrente di scarica che per la bicicletta sono variabili........<br><br><br>purtroppo nessuna bicicletta attuale anche le più costose dispongono di tale utile strumentazione.

gattmes
04-07-2007, 10:13
Di solito la tensione di &quot;ricarica&quot; varia di -2... 2,5mV PER OGNI ELEMENTO (ES su una bat di 12V sono 6, quindi diventa -12..15mV...) e per ogni grado centigrado.<br>Diversa è la tensione di fine carica, a vuoto, ecc.<br>NB (x chi legge) PARLO DI BATTERIE PB&#33;<br><br>Certo si possono trovare anche gli altri dati.. magari le curve (fortunato ad averle&#33;)... però mentre osservi gli atomi... sali di 10000 metri e guarda cosa stavi analizzando&#33;<br><br>Ha senso una mega se£&#36;&#37;&amp;ga mentale quando poi usi (suppongo) bat al Pb caratterizzate (se sei in EU) con una capacit&agrave; &quot;standard&quot; alla scarica di 20 ore&#33;&#33;&#33;&#33; ... Sapendo che:<br>1) probabilmente le scarichi in un tempo minore<br>2) le bat PB risentono moltissimo in termini di Ah all&#39;aumentare della corrente, ovvero al diminuire del temo<br><br>Visto che x la &quot;2&quot; scaricare in 1 ora significa spannometricamente dividere a met&agrave; gli Ah... penso che la temperatura sia l&#39;ultimo (uno degli...) dei tuoi problemi... visto l&#39;assorbimento &quot;casuale&quot; e molto frequentemente sopra C/20...<br><br>Tu es d&#39;accord, n&#39;est-ce pas?