PDA

Visualizza la versione completa : Pavimento Elettroriscaldato



StefanoHabitat
17-10-2007, 09:57
Giravo un po&#39; su internet ed ho trovato questo prodotto che viene presentato come alternativa migliore al riscaldamento a pavimento con l&#39;utilizzo di acqua calda.<br>Pare che siano delle strisce da istallare nel pavimento e, grazie all&#39;effetto Joule, riscaldano l&#39;ambiente.<br><br>10 metri: 5V, Potenza elettrica 250 W, Emissioni termiche 616 W (529 kcal/h), area riscaldabile 4-5 mq;<br>20 metri: 10 V, Potenza elettrica 500 W, Emissioni termiche 1232W (1058 kcal/h), area riscaldabile 6-10 mq;<br>e cosi via...<br><br>Ora le mie domande sono:<br>qual&#39;è il consumo elettrico annuale di un&#39;istallazione del genere?<br>usare l&#39;energia elettrica non mi sembra molto rinnovabile o efficiente, voi che dite?<br>e se integriamo con il fotovoltaico in modo da abbattere i consumi?<br><br>Non sono molto bravo a fare questi calcoli, potrei aver mancato dei dati che sono indispensabili....se è cosi ditelo che provo a cercarli.<br><br>Grazie in anticipo per tutto l&#39;aiuto.

mariomaggi
17-10-2007, 10:15
StefanoHabitat,<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Potenza elettrica 250 W, Emissioni termiche 616 W</div></div><br>non capisco. Puoi linkare il sito del produttore? A casa mia un resistore con potenza di 250 W da&#39; un&#39;emissione termica di 250 W. Il resto da dove viene?<br><br>Ciao<br>Mario

StefanoHabitat
17-10-2007, 13:18
Il link è questo....ti porta direttamente alla sezione documenti dove io ho preso tutte le informazioni leggendo il primo manuale.<br><br><a href="http://www.santonisrl.eu/default.asp?s=130" target="_blank">http://www.santonisrl.eu/default.asp?s=130</a><br><br>

mariomaggi
17-10-2007, 14:26
Ah, l&#39;emissione termica e&#39; un dato burocratico. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e403557b5923c56849d9dc6a69a6655b.gif" alt=":D"><br><br>Tecnicamente, se assorbi 500 W elettrici x 9 ore/giorno x 120 giorni consumerai:<br><br>500 x 9 x 120 = 540.000 Wh = 540 kWh<br><br>Adeguando i numeri alle tue esigenze, otterrai il consumo previsto.<br><br>Ciao<br>Mario

StefanoHabitat
17-10-2007, 14:53
Grazie per l&#39;aiuto&#33;<br><br>Con un pochino di calcoli credo di arrivare a ciò che mi serve...<br><br>Grazie ancora

StefanoHabitat
17-10-2007, 15:11
Bene ho fatto dei calcoli.<br><br>Per riscaldare in questo modo 90 mq, per 3 mesi l&#39;anno, 9 ore al giorno abbiamo una spesa di 826 € circa.<br><br>Mi sembra un bel costo da sostenere&#33;<br><br>Considerando una produzione annuale di 1600 kWh per kWp di fotovoltaico, ci vorrebbero poco più di 3 kWp per eliminare l&#39;impatto generato dal questo sistema di riscaldamento. E questo significa altri 21.000 € di spesa...<br><br>Inoltre l&#39;eliminazione dell&#39;impatto è vero solo sulla carta facendo un bilancio ambientale....Ma poi nella realt&agrave; continuiamo ad utilizzare l&#39;energia elettrica della rete che porta con se un enorme carico impattante....<br><br>In fin dei conti mi sembra poco conveniente riscaldare elettricamente un appartamento...<br>Per fare un confronto corretto dovrei calcolare quanto costa lo stesso riscaldamento usando il normale impianto di riscaldamento....<br><br>Voi che dite??<br><br>

dotting
17-10-2007, 15:34
Non perdere neppure un attimo del tuo tempo prezioso dietro questi mercanti in fiera.<br>Sono solo dei venditori di fumo, anzi di caldo, che andrebbero denunciati per pubblicit&agrave; ingannevole:<br><b>Potenza elettrica 250 W, Emissioni termiche 616 W</b><br><br>E&#39; assolutamente falso, punto e basta.<br><br>Invito i forumisti seri che lo frequentano a chiudere la discussione qua, per non incorrere nell&#39;errore di pubblicizzare un prodotto di cui vantano prestazioni al di fuori del reale.<br>

Lolio
17-10-2007, 19:05
Se io fossi il proprietario dell&#39;Inter alla vista della lettera di apprezzamento del dirigente sospetterei qualcosa...

pinetree
17-10-2007, 19:19
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (dotting @ 17/10/2007, 16:34)</div><div id="quote" align="left">Non perdere neppure un attimo del tuo tempo prezioso dietro questi mercanti in fiera.<br>Sono solo dei venditori di fumo, anzi di caldo, che andrebbero denunciati per pubblicit&agrave; ingannevole:<br><b>Potenza elettrica 250 W, Emissioni termiche 616 W</b><br><br>E&#39; assolutamente falso, punto e basta.<br><br>Invito i forumisti seri che lo frequentano a chiudere la discussione qua, per non incorrere nell&#39;errore di pubblicizzare un prodotto di cui vantano prestazioni al di fuori del reale.</div></div><br>Sai cosa penso, questi ti fanno risparmiare perchè tengono la temperatura dell&#39;aria a 14 gradi e ti danno la sensazione dell&#39;caldo tramite irraggiamento.<br>Pero per correttezza questo andrebbe confrontato con un sistema di riscaldamento ad irraggiamento con acqua scaldato a metano, e sicuramente non reggerebbe il confronto.<br><br>

dotting
17-10-2007, 19:26
Peccato&#33;

ilrocca
18-10-2007, 13:59
....loro dichiarano un COP di 2.3/2.8.....si possono paragonare le striscie termiche radianti alle pdc ?

dotting
18-10-2007, 14:27
Ancora, ma lo vuoi capire che sono dei contafrottole.<br>Solo gli incompetenti possono cadere nei tranelli e nella pubblicit&agrave; organizzata da questi novelli maghi del calore.<br>Torno a ripetere attenzione in molti forum ci sono rivenditori di questi impiastri che fanno di tutto per tenere desta la discussione, per accalappiare qualche cliente.<br>ilrocca sei uno di questi, se non lo sei attenzione a non ricadere nella schiera degli incompetenti, perchè la tua domanda denota una notevole ignoranza in materia.<br>Ripeto non sono sistemi da prendere in nessuna considerazione, perchè millantano prestazioni irreali, l&#39;ho gi&agrave; detto e lo ripeto irreali.<br>

ANTONIOMANCA
18-10-2007, 23:02
eppure Lavoisier l&#39;aveva detto parecchio tempo f&agrave;:<br>nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma<br><br>trasforma......non moltiplica&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><br>se spendo un Watt e ne ricavo 1,00000000000001 ho fatto bingo&#33;<br><br>nel caso delle pompe di calore (qualcuno ha citato COP e EER) parrebbe che spendendo 1 ottengo 3/4/5, ed è vero, ma il surplus non è stato creato dal niente ma &quot;semplicemente&quot; spostato grazie al Lavoro di un compressore, da un posto ad un altro; quindi abbiamo spostato dell&#39;energia che gi&agrave; esisteva da qualche parte (atmosfera) e l&#39;abbiamo portata dove ci serviva (un locale)<br><br>Antonio<br><br><span style="font-size:8pt;line-height:100%"><span style="color:blue">Il futuro sar&agrave; una gara tra l&#39; educazione e la catastrofe</span>.</span>

pinetree
18-10-2007, 23:31
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ANTONIOMANCA @ 19/10/2007, 00:02)</div><div id="quote" align="left">....<br><br>se spendo un Watt e ne ricavo 1,00000000000001 ho fatto bingo&#33;<br>....</div></div><br>Penso che sarai d&#39;accordo che se spendi 1W e ne ricavi 0.99W hai sempre fatto bingo, visto che il rendimento 100% si fa fatica a produrla in laboratorio.<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (dotting @ 18/10/2007, 15:27)</div><div id="quote" align="left">Ancora, ma lo vuoi capire che sono dei contafrottole.<br>Solo gli incompetenti possono cadere nei tranelli e nella pubblicit&agrave; organizzata da questi novelli maghi del calore.<br>Torno a ripetere attenzione in molti forum ci sono rivenditori di questi impiastri che fanno di tutto per tenere desta la discussione, per accalappiare qualche cliente.<br>ilrocca sei uno di questi, se non lo sei attenzione a non ricadere nella schiera degli incompetenti, perchè la tua domanda denota una notevole ignoranza in materia.<br>Ripeto non sono sistemi da prendere in nessuna considerazione, perchè millantano prestazioni irreali, l&#39;ho gi&agrave; detto e lo ripeto irreali.</div></div><br>Sono perfettamente d&#39;accordo con te sul fatto che i dati da loro dichiarati sono fasulli, penso che i loro clienti si incavolerebbe nel caso ci fosse in consumo eccesivo, mi chiedo quindi, dobbiamo ritenere che l&#39;effetto di irraggiamento crea una sensazione di benessere, di caldo anche se la temperatura dell&#39;aria sia ancora freddo, non so un effetto &quot;placebo&quot; ? quindi non si provede a riscaldare l&#39;ambiente ma solo a tenere boni la gente dandoli la senzazione dell&#39;caldo.<br><br>come in inverno, la gente sente il fresco utilizzando un ventilatore, ma sapiamo bene che si tratta solo di un effetto sulla pelle, non c&#39;è alcuna variazione di temperatura.<br>

scu
19-10-2007, 00:26
che il benessere dato dal calore irradiato (più simile al calore solare) sia maggiore è risaputo, ma se irradio ad una certa temperatura dal pavimento, l&#39;ambiente si scalda di pari passo con l&#39;irraggiamento, indipendentemente dal fatto che io usi strisce elettriche o tubi con acqua per portare in temperatura il corpo radiante.<br>

RedEnergy
19-10-2007, 04:04
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (pinetree @ 19/10/2007, 00:31)</div><div id="quote" align="left">mi chiedo quindi, dobbiamo ritenere che l&#39;effetto di irraggiamento crea una sensazione di benessere, di caldo anche se la temperatura dell&#39;aria sia ancora freddo, non so un effetto &quot;placebo&quot; ? quindi non si provede a riscaldare l&#39;ambiente ma solo a tenere boni la gente dandoli la senzazione dell&#39;caldo.</div></div><br>bhe... sensazione di caldo e&#39; lo scopo de riscaldamento <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fd427204ea53d55c5cef8adf53144eef.gif" alt=":)"><br><br>io mi fermerei alle parole di dotting e malfiderei da chi difende questi sistemi<br><br>ah..... molto probabilmente essendo elettriche in molti comuni riescono a bypassare le imposizioni della &quot;legge 10&quot;. Quindi del progetto termotecnico. E molto probabilmente anche della certificato dell&#39;installatore. (alla fine e&#39; un elettrodomestico <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cb23b78c1c06a9767d96c499c4ae00af.gif" alt=";)"> )<br>e se questo fosse uno dei motivi principali per cui esistono questi prodotti? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fd427204ea53d55c5cef8adf53144eef.gif" alt=":)">

dotting
19-10-2007, 06:45
Pinetree<br>qui non si sta parlando dell&#39;efficacia della propagazione del calore, ma di un sistema che dice di consumare 250 W di energia elettrica e di produrre 616 W di energia termica e un COP di 2,3/2,8.<br><b>Cerchiamo di non divagare e ragioniamo solo su questo.</b><br>Altrimenti ripeto facciamo il gioco di questi piglianculo.<br>Ciao Antonio, mi dispiace contraddirti, ma il concetto che nulla si crea........ è stato espresso per la prima volta da Anassagora nel V secolo a.C. Bentrovato

fabry18581
05-03-2008, 15:50
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (dotting @ 19/10/2007, 06:45)</div><div id="quote" align="left">Pinetree<br>qui non si sta parlando dell&#39;efficacia della propagazione del calore, ma di un sistema che dice di consumare 250 W di energia elettrica e di produrre 616 W di energia termica e un COP di 2,3/2,8.<br><b>Cerchiamo di non divagare e ragioniamo solo su questo.</b></div></div><br>Non è che cercando di incentrare l&#39;argomento solo su questo si è cercato di sminuire le &quot;potenzialit&agrave;&quot; di tale <i>tecnologia</i>?<br>Sia chiaro, io non sono nè a favore nè contro questi meccanismi di riscaldamento, me ne hanno parlato bene dicendo che creano un gradevole effetto, tutto qui, ma non li ho mai visti.<br><br>La mia domanda è questa: se questi pannelli ad irraggiamento creano onde infrarossi che danno la sensazione del calore, cosa importa se la temperatura reale resta a 14°?

scorfanetTO
05-03-2008, 16:55
Scusate correggetemi se sbaglio...facciamo qualche conticino...<br><br>i dati ce li forniscono loro:<br><br><a href="http://www.santonisrl.eu/default.asp?s=134" target="_blank">http://www.santonisrl.eu/default.asp?s=134</a><br><br>- 150gg di riscaldamento;<br>- 24/24h di funzionamento;<br>- 3.5kW installati<br>- costo energia elettrica 0.16€/kWh<br><br>loro dicono di consumare annualmente 4.200kWh (a parte il fatto che non hanno capito la corretta scrittura del kWh...forse non sanno la differenza tra potenza ed energia...comunque andiamo avanti...)<br><br>io calcolerei:<br><br>Consumi annui: 150gg x 24h x 3.5kW x 0.55(Gaussiana) / 0.95 (rend.)= 7.294,75 kWh<br><br>Costo annuo: 7.294,75kWh x 0.16 €/kWh= 1.167,2 €<br><br>Cioè con i loro stessi dati e con il loro stesso tipo di utilizzo ho notato una sottostima dei costi di gestione annuali di circa il 74%&#33;<br><br>Non so, sbaglio io qualcosa o c&#39;è qualcosa che proprio non va sul sito della ditta?<br><br>Facciamo un confronto con il gas metano.<br>Prendo una cadaia &quot;onesta&quot; dal rendimento annuo del 60%:<br><br>Consumi annui: 150gg x 24h x 3.5kW x 0.55(Gaussiana) / 0.60 (rend.)= 11.550 kWh<br><br>Costo annuo: 11.550kWh x 0.065 €/kWh= 750,75 €<br><br>Confronto quindi i due costi di gestione e trovo che riscaldare con l&#39;elettricit&agrave; mi costa il 55% in più che riscaldare con il gas.<br><br>Io capisco che dire che hanno un COP del 2.3-2.8 fa figo (sempre che sia vero)...ma il dato del confronto che loro dovrebbero impiegare è sempre e solo il fabbisogno annuo dell&#39;edificio e poi da quello partire con i vari confronti.<br>il fabbisogno annuo è intrinseco delle caratteristiche dell&#39;involucro, non varia in base al sistema di riscaldamento scelto...ma questo può essere oggetto di discussione prolungata.<br><br>Mi dite dov&#39;è l&#39;errore secondo voi?<br>Grazie<br>