Mi Piace! Mi Piace!:  108
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  65
Pagina 154 di 155 primaprima ... 54104134140141142143144145146147148149150151152153154155 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 3,061 a 3,080 su 3096

Discussione: Cambio fornitore energia elettrica

  1. #3061
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Another Visualizza il messaggio
    cmq il rischio c'è, nel testo che hai riportato si dice che i sovventori hanno la priorità sugli altri soci, ma non significa che hai la certezza di rientrare del capitale in caso di scioglimento
    Si concordo, il rischio c'è, come per qualsiasi investimento finanziario. C'è solo un trattamento privilegiato dei sovventori sui cooperatori.
    Comunque questo forum è un progetto di Energo Club, che è anche socio promotore di ènostra. Soci promotori >> enostra
    Sia mai che le risposte arrivino direttamente in questo forum da ènostra.
    Scooter Italvel rosso since 2001, Solare FV 2.4 kWp, induzione, Peugeot Ion since 10/2018

  2. #3062
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    "No, perchè la loro energia dipende dalle oscillazioni delle fossili."
    non è corretto , l'oscillazione dipende dal costo dell'energia ed oggi in Italia la borsa elettrica ha un quinto del suo peso determinato dalle rinnovabili ed addirittura
    in estate, in alcuni momenti, le rinnovabili scendono a prezzi negativi, nel senso che chi le produce dovrebbe pagare per immetterla in rete.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  3. #3063
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora: faccio il punto su quel poco che ho capito, così magari qualcuno meglio preparato mi aiuta ad arrivare in fondo alla cantata.
    Premetto che, all'interno delle cose che scrivo, potrebbero essercene di false.
    Questo è dovuto al fatto che sto cercando di capire, del resto se sapessi neanche perderei tempo a scrivere.

    Azienda Agricola 10 kW Trifase
    L'iva sulla corrente agricola è al 10%.
    Impianto fotovoltaico da 6 kWp.


    Casa colonica 6kW Monofase.
    L'iva sulla corrente di casa è al 10%.
    L'abitazione è gestita in monofase, ma ha un quadro già diviso in 3 appartamenti, quindi è involontariamente predisposta al trifase

    Leggo ONLINE che esiste la possibilità di fare utenze promiscue, ovvero di unire sotto un unico contatore casa ed azienda.
    Se unisco il contatore "casa" al contatore "azienda" non posso più scaricare l'IVA della corrente utilizzata dall'azienda, salvo che non aggiunga un contatore dedicato che dice a chi di dovere cosa va a chi.

    L'asino casca qui: l'utenza promiscua è un utenza prima casa (quella che ha ora la casa) od un utenza altri usi?

    Perché se è un utenza prima casa forse mi converrebbe mettere questa offerta Enel.
    Praticamente sposterei parte delle irrigazioni di notte e userei la batteria per il giorno.
    Oltre a ridurre le spese fisse (un solo contatore) beneficerei di un prezzo della corrente ottimo, anche visto e considerato che durante il giorno siamo già oltre l'autosufficienza.
    Di fatto torneremmo ad irrigare la notte come facevamo una volta, ma con la differenza che la corrente costerebbe parecchio di meno.
    Il fotovoltaico e gli accumuli diventerebbero in parte asserviti al domestico, ma alla fine dovrebbe convenire.
    Alternativamente potremmo anche rivolgerci ad una bioraria meno spinta (anche perché 0,14 è parecchio cara).
    In ogni caso, in questo momento, quel che mi preme di più è capire la legittimità dell'operazione.

  4. #3064
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da egimark Visualizza il messaggio
    Ma attualmente che tariffa avete?
    Nel non domestico di solito è già trioraria (3 fasce) per cui l'energia di notte già la pagate di meno. Bisogna vedere se sul mercato ci sono triorarie "spinte" (grande differenza tra le 3 fasce) ma non credo che esistano come nel domestico.
    Ho finalmente avuto accesso al nuovo contratto (è attivo dal 1° Gennaio, ma non ci ho messo bocca non avendo tempo di strare dietro alla cosa, magari ditemi se è buono o meno)
    Allegato 69462

    Ho anche un po' di storici dei consumi, magari aiutano chi ha un po' più di competenza ad indirizzarmi verso una buona offerta.

    Allegato 69464

    Tenete conto che, adesso con le utenze casa rurale/vivaio separate, molte irrigazioni che in quella vasetteria venivano fatte di notte sono state spostate sul giorno, per massimizzare l'autoconsumo.
    Se riunissimo le due utenze tornerebbero ad essere fatte di notte.
    L'impianto è da 6 kW perché non c'era spazio per mettere di più, salvo che utilizzando modalità "esotiche".
    In futuro forse, se troviamo un modo conveniente di farlo, potremmo convertire qualche serra all'uso fotovoltaico, per incrementare lo scambio sul posto e rendere ancora più conveniente il tutto.

  5. #3065
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Continua ad andare avanti, tra alti e bassi, il mio approfondimento sulla riunione delle utenze.

    Ho avuto conferma che, se non richiedo il recupero dell'IVA, posso essere relativamente certo di non star commettendo alcun reato contro il fisco. Già questo è molto, la legalità dell'operazione mi preme non poco.
    In particolare basta far esplicitare, nel contratto d'affitto del terreno, che il canone dell'affitto è comprensivo di tutti i costi relativi all'allaccio energetico e che il contatore è quello della casa del colono, difatti il terreno è una pertinenza della casa.

    L'amica avvocata, d'altra parte, mi consiglia di confrontarmi con un tecnico per avere la certezza, in quanto la materia è dubbia e soggetta a interpretazioni multiple.

    Riposto i precedenti link, che per qualche motivo sono andati down.
    Consumi reali.jpg
    Contratto Enel Energia.jpg

    Voi con chi mi consigliereste di approfondire ulteriormente?

    Un po' di vita ragazzi, buttatevi, una volta era un forum estremamente vitale questo.

  6. #3066
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per gli aspetti legali non so consigliarti, però ho visto che Sorgenia ha una tariffa specifica per le aziende agricole magari sanno consigliarti loro...

    A me (ma utenza domestica) fanno bolletta a conguaglio ogni mese e hanno un'app che ti aiuta a tenere sotto controllo i consumi x le diverse fasce e li confronta con gli anni precedenti.

    Hai valutato tutti i costi (diretti ed indiretti) per l'operazione?

    Quanti €€€ non recupereresti più d'iva ?

    Se ho fatto bene i conti (chiedo supporto ai guru del forum) così perderesti circa 225€ l'anno di agevolazioni sugli oneri di sistema fino a 1.800 kwh l'anno...
    (attualmente su 4 utenze hai oneri di sistema più bassi di 4,157 cent per kwh (ivati) fino a 1.800 kwh, togliendo 3 contatori le perderesti su 5.400 kwh l'anno)
    L'unificazione non ha un costo?

  7. #3067
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    In particolare basta far esplicitare, nel contratto d'affitto del terreno, che il canone dell'affitto è comprensivo di tutti i costi relativi all'allaccio energetico e che il contatore è quello della casa del colono, difatti il terreno è una pertinenza della casa.
    C'è una normativa sui così detti CFN Clienti Finali Nascosti.
    L'operazione che vuoi effettuare è un pò delicata e dipende da una serie di fattori quali categoria catstale degli immobili di cui vuoi unificare le utenze, destinazione d'uso, particelle o subalterni diversi, ecc.

    Dovrebbe essere possibile con il metodo che ti hanno indicato (canone d'affitto comprensivo delle spese energia) ma fa molta attenzione...

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  8. #3068
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il 1^ marzo di quest'anno il mio atuale gestore (sorgenia) aumenterà il costo della mia fornitura e dovrò pertanto cercare altro tramite il trovaofferte. Essendo la prima volta e quindi non conoscendo le tempistiche "burocratiche" di un eventuale passaggio ad altro fornitore, volevo chiedere se è il caso di cominciare a muovermi da ora oppure posso anche effettuare cambio fornitore gli ultimi giorni di febbraio.

  9. #3069
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ci vogliono mediamente 60 giorni per il passaggio da un gestore ad altro, io ho fatto una richiesta a inizio ottobre e dal 1 gennaio sono passato ad Engie
    Impianto da 6 kW Padova città, così composto: 3 kW Azimuth sud - 3 kW Azimuth est. Tilt 20 - 20 pannelli Viesmann M 300FA - inverter SolarEdge S6000 - Ottimizzatori SolarEdge P300 - Gigio 6.000kW

  10. #3070
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ammettiamo che lunedì 21 chiedo il passaggio e quindi se ne parli mediamente il 21 marzo per la finalizzazione, dal 1^ al 21 marzo sarò costretto a pagare sorgenia al nuovo costo (maggiorato rispetto ad ora)?

  11. #3071
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Didiamo pure che puoi aspettare fino al 31 gennaio per il cambio e di conseguenza avrai il nuovo gestore dal 1 aprile (non è un pesce), nessun gestore inizia a fornire energia a metà mese, iniziano tutti dai primo del mese per ovviare alle problematiche di conteggi

    PS: parlo comunque per Engie eh!!! non ho altre esperienze con altri gestori
    Impianto da 6 kW Padova città, così composto: 3 kW Azimuth sud - 3 kW Azimuth est. Tilt 20 - 20 pannelli Viesmann M 300FA - inverter SolarEdge S6000 - Ottimizzatori SolarEdge P300 - Gigio 6.000kW

  12. #3072
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Engie ha modificato la pagina clienti ci sono molte funzionalità utili e tra queste l'analisi dei consumi della propria abitazione confrontata con quelle della zona e da un indice della propria efficienza energetica, è agli inizi e quindi ci saranno margini di miglioramento, la trovo utile.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  13. #3073
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    Per gli aspetti legali non so consigliarti, però ho visto che Sorgenia ha una tariffa specifica per le aziende agricole magari sanno consigliarti loro...
    Appena mi rimetto vado a fare due chiacchiere con un rappresentante, anche solo per capire cosa ha da dirmi


    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    Hai valutato tutti i costi (diretti ed indiretti) per l'operazione?
    Ho valutato che la riduzione complessiva di 10 kW in potenza per le due utenze, unito alla perdita delle quote fisse su una delle due, dovrebbe farmi risparmiare parecchio, però il quanto di preciso non sono sicuro di averlo stimato bene.
    Se ci fosse qualcuno che mi potesse chiarire meglio gli importi gli sarei grato.

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    2) Quanti €€€ non recupereresti più d'iva ?
    Attualmente quel vivaio acquista una media di 150 kWh, che sono ivati al 10% per via della normativa sui contatori agricoli.
    Credo che siano al massimo 10€/mese

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    Se ho fatto bene i conti (chiedo supporto ai guru del forum) così perderesti circa 225€ l'anno di agevolazioni sugli oneri di sistema fino a 1.800 kwh l'anno...
    Potresti riportare i conti, almeno mi aiuti a capire dove eventualmente sbaglio.

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    (attualmente su 4 utenze hai oneri di sistema più bassi di 4,157 cent per kwh (ivati) fino a 1.800 kwh, togliendo 3 contatori le perderesti su 5.400 kwh l'anno)
    L'unificazione non ha un costo?
    Su quel vivaio, tenuto conto anche della casa rurale, ho due ( ) utenze.
    Mi sa che mi sono espresso male in qualche passaggio.

    Quote Originariamente inviata da ligabue82 Visualizza il messaggio
    C'è una normativa sui così detti CFN Clienti Finali Nascosti.
    L'operazione che vuoi effettuare è un pò delicata e dipende da una serie di fattori quali categoria catastale degli immobili di cui vuoi unificare le utenze, destinazione d'uso, particelle o subalterni diversi, ecc.

    Dovrebbe essere possibile con il metodo che ti hanno indicato (canone d'affitto comprensivo delle spese energia) ma fa molta attenzione...

    saluti
    Mi dici la stessa cosa che mi hanno detto avvocato e geometra.
    Di fatto ho ragione a volerlo fare, ci sono gli estremi per farlo, ma è bene che la responsabilità sia presa dagli stessi gestori della rete.
    Qui c'è un chiarimento normativo in parte pertinente. La norma sui clienti finali nascosti è proprio quella a cui abbiamo fatto capo al momento di capire se l'operazione era legale o meno, come dici tu è una materia delicata, anche se si parte da una situazione di "ragione".

  14. #3074
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Parere fornitore EE con fatturazioni effettive

    Della serie "meglio tardi che mai" ho appena visto che non esiste più il trovaofferte ed adesso c'è prezzoenergia.it. Ho inserito i miei dati e le offerte di EE per me più vantaggiose sono in fascia monoraria e con prezzo annuo fisso:
    codice:
    ENNE NEW ENERGY FLAT - Valida dal 17/01/2019 al 09/02/2019
    132,63
    
    ENERGIA ITALIA S.R.L. PLACET Fissa - Valida dal 11/01/2019 al 10/02/2019
    137,17
    6euro per punto di prelievo all'anno se si sceglie la fatturazione elettronica e la domiciliazione
    
    INVENT S.R.L. PLACET Fissa - Valida dal 11/01/2019 al 10/04/2019
    137,95
    6euro per punto di prelievo all'anno se si sceglie la fatturazione elettronica e la domiciliazione.
    
    IREN ENERGIA WEB - Valida dal 09/01/2019 al 21/01/2019
    143,45
    
    Optima Start Privati LUCE – Facile.it Edition - Valida dal 16/01/2019 al 28/02/2019
    143,69
    
    Optima Start LUCE - Valida dal 16/01/2019 al 28/02/2019
    155,63 € annui 
    
    Unica Spa PLACET Fissa - Valida dal 01/12/2018 al 30/11/2019
    155,64
    6euro per punto di prelievo all'anno se si sceglie la fatturazione elettronica e la domiciliazione.
    
    NOVA AEG S.P.A. SENZASORPRESEEE - Valida dal 01/01/2019 al 31/03/2019
    157,78
    Nonostante ci sia una pagina dedicata, non ho capito che tipo di vataggio/differenza offrano le offerte placet rispetto alle altre, sempre che nel mio caso di possa far distinzione. Me lo potete spiegare semplicemente?

    Da marzo 2018 sto con sorgenia Next Energy Luce, con addebito su CC, e mi sono trovato ottimamente sia per trasparenza (vedi fatturazioni effettive) che call center, ed i costi medi sono allineati con quelli nuovi sopra previsti.
    Vi chiedo di consigliarmi quello/i tra i listati che:
    - fattura sempre e soltanto sui consumi effettivi e non su stima
    - chiede una minor spesa di passaggio per apertura contratto e poi per la chiusura quando dovrò passare ad un altro il prossimo anno
    - (optional) magari, come con sorgenia l'anno scorso, io possa usare un "codice di benvenuto" (dato da un utente dal forum) per ottenere sgravi sulla bolletta annuale.
    Se poi, al di là dell'aspetto econimico, volete indicare come vi siete trovati, sarebbe perfetto.

    Grazie in anticipo, buona domenica

  15. #3075
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Che dati hai inserito, per capire come sono messe rispetto al mercato tutelato:
    kWh F1
    kWh F2+F3
    Potenza contatore
    Residente/non residente
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  16. #3076
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Utenza residenziale da 3kwh
    F1=116
    F2=199
    F3=199
    TOT 514
    Possono essere 480 oppure 530 in base al freddo che fa in inverno (sto col boiler) ma sono molto regolare.

    Il mercato a maggior tutela non scompare da luglio di quest'anno? Comunque come/dove visionare anche quelle offerte? Ricordo che col trovaofferte entrambi i mercati (libero e tutelato) erano accorpati nelle proposte.

  17. #3077
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Cioè ,...514 kWh all'anno???
    Io 514 kWh li ho prelevati in 15 giorni questo mese e ho pure il FV!!!
    Se sono 514 kWh non starei nemmeno a preoccuparmi , Tutelato a vita , mica sto a perdere tempo e magari prendermi una fregatura per 10 o 15 € all'anno!!
    Ma come fai a prelevare 514 kWh all'anno ??? Mia madre che vive sola a 85 anni preleva quasi 2000 kWh/anno , e manco ha il boiler elettrico!!
    2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh
    >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

  18. #3078
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao,ma al momento attuale conviene ancora Engie come fornitore di energia elettrica?Leggevo di lamentele di alcune persone che al conguaglio li sono arrivate delle cifre pazzesche!
    Dove consigliate di sottoscrivere il contratto?
    Impianto fotovoltaico integrato innovativo da 2,92 kWp composto da 15 panelli Centrosolar S195p50 Integration Deluxe,Inverter SolarMax 3000S in funzione dal 25/02/2013. Impianto fotovoltaico integrato da 2,943 composto da 9 panelli Sunpower mod. SPRE20-327 Inverter SolarEdge SE3000 in funzione dal 24/01/2017 Tilt 19°-azimut sud ovest 25°-Località Grisignano.

  19. #3079
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @Jack
    In maggior tutela pagheresti 217,10 €.
    Le offerte sembrerebbero quindi molto allettanti e ho voluto analizzare al prima (ENNE NEW ENERGY FLAT) di cui allego CTE.
    Il risparmio, secondo il portale Offerte, è di 85 €, che sarebbe un risparmio del 39% sul tutelato.
    Guardando le voci di dettaglio della "materia energia" si vede che la voce PCV non c'è e questo è già un risparmio sui fissi di 65,38€+IVA=71,92 €.
    Il resto del risparmio sul singolo kWh è dovuto:
    1) alla differenza tra PE=0,08089 €/kWh del tutelato e 0,057 dell'offerta;
    2) alla differenza tra la componente di dispacciamento PD=0,01079 del tutelato che nell'offerta è sostituita dalle 6 voci tipiche dell'offerta PLACET (la cui somma è inferiore a PD) e la cui reperibilità è tutto un mistero;
    3) PPE=-0,00118 che nell'offerta invece non c'è.

    Guardando le condizioni dell'offerta si scopre invece che:
    A) PCV è conteggiata
    B) a 0,057 €/kWh si devono aggiungere le perdite di rete del 10,4%
    Non mi stupirei che anche per il dispacciamento non usino il solito PD del tutelato e del mercato libero invece che la somma delle 6 componenti del Placet.
    Se si guarda l'ultima pagina con la scheda di confrontabilità si scopre che rispetto al tutelato il risparmio è molto limitato.

    Morale:
    il portale offerte offre solo una lista di possibili fornitori (se ne possono trovare oltre 300) ma i calcoli mostrati non sono affidabili perchè sono sbagliati i dati di partenza.


    PS Nei post #3039 e # 3042 avevo mostrato altri casi sull'affidabilità del calcolo mostrato dal Portale Offerte
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di egimark; 20-01-2019 a 21:40 Motivo: PS
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  20. #3080
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Solo adesso mi rendo conto della falsità del portale prezzoenergia.it, evidentemente sono stato ingenuo a ritenere che fosse solo un sostituto del vecchio trovaofferte, che invece ho trovato molto valido l'anno scorso e mi ha fatto scoprire sorgenia. Grazie egimark. Non c'è quindi più maniera per capire in un solo colpo quale sia il contratto di libero mercato (o anche tutelato) più vantaggioso in base ai propri consumi?

    Aggiungo che sorgenia mi aumenterà il costo della EE da 0,07106eur a 0,11305eur dal 1.3.19 (+60%), a questo punto è anche da valutare di restare con loro? Ho fatto qualche conto e con la nuova tariffazione avrei pagato 50eur in più quest'ultimo anno; non sono tanti ma se posso vorrei evitare. Che mi consigliate?

  21. RAD
Pagina 154 di 155 primaprima ... 54104134140141142143144145146147148149150151152153154155 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Fornitore energia elettrica totalmente prodotta da fonti rinnovabili
    Da diezedi nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 15-07-2018, 14:53
  2. Rapporto con fornitore energia elettrica / SSP
    Da Dirtychild nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-02-2015, 09:52
  3. V Conto Energia e Cambio Fornitore
    Da vispena nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 30-08-2013, 15:40
  4. Cambio fornitore energia
    Da zot59 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 19-06-2011, 18:02

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •