manutenzione impianti fotovoltaici
Mi Piace! Mi Piace!:  158
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  88
Pagina 177 di 183 primaprima ... 77127157163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 3,521 a 3,540 su 3644

Discussione: Cambio fornitore energia elettrica

  1. #3521
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Ma alla fine, quanto lo paghi il kwh?

  2. #3522
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    per confrontarla con la bolletta Dolomite di Ginio penso si debba usare la prima riga:
    lui aveva 376 kW per un bimestre, che sono circa 1500 annui.

    Questa Sorgenia che hai postato per 3Kw di potenza e 1500 kWh di consumi diventa 0,199 cents.

    Dolomite di Genio 3kW e 376 kWh tutto finito è 0.179 (e oggi sono leggermente migliorate rispetto alla sua tariffa)

  3. #3523
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per vedere il VERO PREZZO al kWh basta dividere il prezzo della materia energia per i kWh annui di consumo presunti (il resto è uguale per tutti).
    Con potenza impegnata 6kW e consumi di 4.500 kWh annui abbiamo :
    414,54€ : 4.500kWh = 9,212 cent/kWh

    Non so se rispondevi a me, se fosse sicuramente ho sbagliato a scrivere, io intendo, avendo il prezzo della materia energia a kw posso sapere quanto pagherò al kw totale?

  4. #3524
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    kathy, il consumo della mia bolletta e' 376Kw MENSILE.....e' questo che mi ha mandato in paranoia !
    Ripeto, forse sono io che non riesco a capire, ma sulla bolletta c'e' scritto 01 dicembre 2018 - 31 dicembre 2018, quindi 1 MESE
    egimark ha detto che e' tutto regolare, magari tu hai scritto bimestre per sbaglio, ma per me e' 1 MESE, quindi i tuoi conti non tornano
    Ripeto un'altra volta: forse sono io che ho il cervello bacato, pero'.........
    Anche perche' ho un consumo annuale di circa 3000Kw, stando ad E-On, i 1500 che ipotizzi tu, mi sa che vanno solo per i vari elettrodomestici

  5. #3525
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Io cerco di basare la mia scelta sulla scheda di confrontabilità.... è corretto?

    Faccio un esempio su 6kw e 6.000kwh di consumo.
    Guardate questi ladri con 5,8 cent paghi più del servizio elettrico

    https://enigaseluce.com/it_IT/static/allegati-offerte/campagna-2019-02/SCHEDA_CONFR_LUCE_BASE_LLINKB.pdf



    Mentre sorgenia con 5,6 centesimi paghi 192€ in meno del servizio elettrico.....
    https://www.sorgenia.it/application/...UCE_050419.pdf

    Dolomiti con 4,1 centesimi paghi 131€ in meno nonostante sia più basso di sorgenia...
    https://www.dolomitienergia.it/wr-re...ontabilita.pdf

    Forse la scheda di confrontabilità è l'unica cosa da tenere in considerazione????
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  6. #3526
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non sono un’esperta ma anche secondo me la scheda di confrontabilità è il modo migliore ma se hai 6kw di potenza e 1500kwh di consumo non troverai il tuo profilo.
    Se hai consumi bassi ti fai dare un codice sconto da chi è già cliente e ti prendi lo sconto (lo fanno diverse aziende).

    @Principe il problema è che nella componente energia oltre al prezzo al kwh, oltre le perdite, ci sono anche delle quote fisse che differiscono per gestore e per offerta oltre a servizi : molti aggiungono 60-70€ l’anno di quota per il servizio,
    qualcuno aggiunge 2€ al mese per energia green e 2€ al mese per uso app.

    Peró credo che le schede di confrontabilità, essendo un documento ufficiale non possano mentire (o almeno spero).

    @Fedonis con i vari aumenti arriverei a 20 cent per i primi 1800kwh e a 24cent per gli altri. Un po’ troppo...
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  7. #3527
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Io cerco di basare la mia scelta sulla scheda di confrontabilità.... è corretto?

    Faccio un esempio su 6kw e 6.000kwh di consumo.
    Guardate questi ladri con 5,8 cent paghi più del servizio elettrico

    https://enigaseluce.com/it_IT/static/allegati-offerte/campagna-2019-02/SCHEDA_CONFR_LUCE_BASE_LLINKB.pdf



    Mentre sorgenia con 5,6 centesimi paghi 192€ in meno del servizio elettrico.....
    https://www.sorgenia.it/application/...UCE_050419.pdf

    Dolomiti con 4,1 centesimi paghi 131€ in meno nonostante sia più basso di sorgenia...
    https://www.dolomitienergia.it/wr-re...ontabilita.pdf

    Forse la scheda di confrontabilità è l'unica cosa da tenere in considerazione????

    Secondo me hai colto il punto.
    Dobbiamo guardare quelle.

    Comunque ne escono bene sia Dolomite che Sorgenia

    Se capisco bene ENI ammette chiaramente che è meglio non fare la propria offerta ma è meglio restare in maggior tutela...

  8. #3528
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma se hai almeno 3000kwh di consumo annuo con sorgenia risparmi 50 euro... Non sono chissà cosa ma meglio di niente
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  9. #3529
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Facendo un preventivo online con sorgenia impostando i miei dati di contratto e consumo annuo salta fuori una cosa così.Capture.JPG

  10. #3530
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    @kathy nelle offerte vai al profilo che ti sembra più simile al tuo.
    Io ho 6kw di potenza e 6.000kwh di consumi.
    Con il contratto di sorgenia mi verrebbe:
    923,43€ : 6.000kwh = 15,39cent/kwh
    aggiungo 0,0227 di accise per ogni kwh e il 10% di iva e il prezzo totale medio diventerebbe 19,43 cent/kwh

    Con Eni mi verrebbe 23,01 cent/kwh.
    In maggior tutela 22,95 cent/kwh.

    Rifacendo i conti mi sono resa conto che, nonostante la notizia dei ribassi uscita su tutti i giornali il prezzo della bolletta elettrica è salito anche in maggior tutela: fino al 31/3 avrei pagato 1.078€ ora 1.115€ (più accise e più iva 10%).

    Per chi ha il contratto da 3kw fino ad una certa soglia di consumi non paga le accise, per contratti superiori si pagano sempre. Su questo Egimark aveva scritto un bel post ma non interessandomi personalmente ho memorizzato solo che le accise per chi contatore da 3kw : su 2.700 di consumi dovrebbe pagarne solo 960 e FORSE non sono dovute per consumi fino a 1.800kwh annui (153kwh nei mesi da 31 giorni).
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  11. #3531
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    @kathy nelle offerte vai al profilo che ti sembra più simile al tuo.
    Io ho 6kw di potenza e 6.000kwh di consumi.
    Con il contratto di sorgenia mi verrebbe:
    923,43€ : 6.000kwh = 15,39cent/kwh
    aggiungo 0,0227 di accise per ogni kwh e il 10% di iva e il prezzo totale medio diventerebbe 19,43 cent/kwh

    Con Eni mi verrebbe 23,01 cent/kwh.
    In maggior tutela 22,95 cent/kwh.

    Rifacendo i conti mi sono resa conto che, nonostante la notizia dei ribassi uscita su tutti i giornali il prezzo della bolletta elettrica è salito anche in maggior tutela: fino al 31/3 avrei pagato 1.078€ ora 1.115€ (più accise e più iva 10%).

    Per chi ha il contratto da 3kw fino ad una certa soglia di consumi non paga le accise, per contratti superiori si pagano sempre. Su questo Egimark aveva scritto un bel post ma non interessandomi personalmente ho memorizzato solo che le accise per chi contatore da 3kw : su 2.700 di consumi dovrebbe pagarne solo 960 e FORSE non sono dovute per consumi fino a 1.800kwh annui (153kwh nei mesi da 31 giorni).


    non avevo notato che mancavano tasse e accise, mi intristisco......


    però Ginio accise e tasse incluse aveva 0.179

    Qualcosa non torna

  12. #3532
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Le tariffe cambiano ogni trimestre e i prezzi che stiamo valutando includono gli aumenti degli oneri di sistema che ci troveremo tutti in bolletta per i consumi dal 1 aprile in poi.

    Sul sito di Arera ci sono gli ultimi prezzi e nei vari fogli excel le tariffe precedenti https://www.arera.it/allegati/dati_d...-domestici.xls .
    Gli oneri di sistema e trasporto e gestione del contatore sono uguali per tutti e stabiliti trimestralmente.

    @Kathy a bolletta di Ginio è di dicembre dal 1/4 gli oneri di sistema sono aumentati: se la bolletta fosse di oggi dovrebbe aggiungere 2,522 cent/kwh ai consumi sopra i 1.800kwh.
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  13. #3533
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    aumento degli oneri di sistema vuol dire aumento del Cusf?

  14. #3534
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atthila Visualizza il messaggio
    Aggiorno le offerte che seguo dopo le riduzioni di prezzo.
    Engie light Screenshot_20190417_125238_com.android.chrome.jpg
    Eni link basic Screenshot_20190417_125307_com.android.chrome.jpg
    Ora aspetto aggiornamenti da Sorgenia che dovrebbe avvenire venerdì e poi decido.
    Gli screenshot dal telefonino pubblicizzano costi energia di:
    0,0449 €/kWh per ENGIE Energia 3.0 Light, e
    0,0585 €/kWh per ENI Link Basic Luce

    Sul Portale Offerte i prezzi energia sono:
    0,0496 €/kWh per ENGIE Energia 3.0 Light, e
    0,0646 €/kWh per ENI Link Basic Luce
    che dovrebbero essere quelli veri.

    Entrambe le offerte nelle loro "pubblicità spicciola" indicano il prezzo a kWh senza le perdite di rete del 10,4%! Aggiungendo questo termine i conti tornano:
    0,0449 × 1,104 = 0,04957 €/kWh per ENGIE Energia 3.0 Light, e
    0,0585 × 1,104 = 0,06458 €/kWh per ENI Link Basic Luce
    ENGIE dichiara, sempre sul Portale, un ulteriore costo aggiuntivo di dispacciamento forfettario di 0,002 €/kWh, quindi il costo reale è:
    0,0646 + 0,0020 = 0,0666 per ENGIE Energia 3.0 Light
    ENGIE come costo a kWh è più caro di ENI. Ma ENI al posto del PCV annuo standard di 65,38 €, applica 84,00 €!

    È bene vedere anche le schede di confrontabilità.
    ENI e ENGIE le pubblicano sui loro siti, e grazie al cielo sono corrette: ci sono tanti che la sbagliano!
    ENI usa sulla sua scheda di confrontabilità un prezzo energia effettivo (al netto del PD) 0,064584 €/kWh, coerente con la sua pubblicità e il Portale.
    ENGIE usa sulla sua scheda di confrontabilità un prezzo energia effettivo (al netto del PD) di 0,065146 €/kWh, e quindi "bara" ma di poco (dovrebbe usare 0,066584 €/kWh).

    Incidentalmente, è fuorviante la pubblicità di ENGIE che dice:
    Risparmi... oltre 62 € sulla componente elettrica...*
    *Risparmio tra la spesa annua dell'offerta ENGIE e quella del Servizio di Tutela, per consumi medi di 2700 kWh/annui
    La stessa scheda di confrontabilità di ENGIE fa vedere che il risparmio, per 2700 kWh/anno, è di 5,51 € non 62 €.
    Scheda sul sito di ENGIE: Condizioni economiche Energia 3.0 Light

    Gli importi per la tutela imposti dall'Autorità nelle schede di confrontabilità usano un prezzo energia di 0,067900 €/kWh, diverso da quello del trimestre corrente.
    Questo è il prezzo energia proiettato sull'anno a venire, stimato da una società incaricata da Acquirente Unico, ed è riconosciuto come affidabile da tutti gli operatori.
    A questo prezzo va aggiunto per la tutela il PPE (negativo) di -0,000710 €/kWh.
    Quindi il prezzo energia attuale della tutela nelle schede è 0,067190 €/kWh.

    Prendiamo per fare un conto spiccio il benedetto (e opinabile) consumo standard della famiglia italiana: di 2700 kWh/anno.
    Con i conti, ma fatti corretti, per ENGIE si risparmierebbero 2700 × (0,067190 - 0,066584) × (1 + 10% IVA) = 1,80 €/anno.
    Per ora rimango con la tutela. Il tempo mi che occorre a cambiare contratto vale più di 1,80 €.

  15. #3535
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tguido56 Visualizza il messaggio
    La stessa scheda di confrontabilità di ENGIE fa vedere che il risparmio, per 2700 kWh/anno, è di 5,51 € non 62 €.
    Scheda sul sito di ENGIE: Condizioni economiche Energia 3.0 Light
    Quindi l'unica che promette un risparmio reali sui 2700kwh/anno è Sorgenia con -43€?
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  16. #3536
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Quindi l'unica che promette un risparmio reali sui 2700kwh/anno è Sorgenia con -43€?
    Purtroppo la scheda di confrontabilità di Sorgenia NextEnergy è sbagliata.
    Condizioni economiche Sorgenia NextEnergy
    Probabilmente lo sono tuttora (e lo sono state) anche quelle di altre tipologie di offerte.
    Non è la prima volta che li chiamo facendoglielo notare. Ma non serve a nulla.

    Benché non evidente, se non addirittura inaspettato, esistono semplici test per verificare che gli importi della scheda relativi ad una offerta siano coerenti, e non invece frutto di “lavoro di fantasia” (o di errori di trascrizione volontari o involontari) di un fornitore.
    Questo controllo vale per tutte le tipolgie di offerte. È opportuno effettuarlo come indicazione preliminare di affidabilità di un fornitore. Se la sua scheda di confrontabilità è errata si possono nutrire sospetti che anche le bollette potranno esserlo.

    Includo evidenza della cosa sperando che quelli di Sorgenia si sveglino. È sottinteso - ma è meglio dirlo esplicitamente - che gli importi inseriti nel "test di coerenza della scheda" nell'immagine sono quelli di Sorgenia NextEnergy.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  17. #3537
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Tguido,
    speravo che almeno le schede di confrontabilità fossero affidabili
    Dove si possono fare questi test di coerenza per vedere le magagne?
    Effettivamente prendendo le singole voci del sito sostariffe il risparmio di sorgenia per 6kw e 6.000 kwh infatti è più esiguo : 94,886€ (ivati) l'anno ma sul sito parla di 127,14€ quindi vai a capire se pure quello è giusto...

    Se la maggior tutela a Roma non fosse gestita da ACEA, tornerei in MT per non stressarmi coi cambi, ma è un'esperienza che non vorrei ripetere...

    Mi pare di aver capito che per i clienti in maggior tutela le tariffe rimangono relativamente stabili : quando i prezzi erano alle stelle avevano abbassato gli oneri di sistema, ora che le tariffe dell'energia sono scese hanno aumentato gli oneri di sistema.
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  18. #3538
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tguido56 Visualizza il messaggio
    Gli importi per la tutela imposti dall'Autorità nelle schede di confrontabilità usano un prezzo energia di 0,067900 €/kWh, diverso da quello del trimestre corrente.
    Questo è il prezzo energia proiettato sull'anno a venire, stimato da una società incaricata da Acquirente Unico, ed è riconosciuto come affidabile da tutti gli operatori.
    Affidabile? Sicuramente da quelli con l'offerta fissa, così la loro offerte "sembrano" più vantaggiose.
    Un 50% in più in una anno del PE a me non sembra molto attendibile.
    Ma nell'incertezza il conteggio lo farei con i prezzi oggi in vigore, come è sempre stato.
    Tu sai il nome di questa società incaricata?
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  19. #3539
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito L’amore soluzione esiste

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    Grazie Tguido,
    speravo che almeno le schede di confrontabilità fossero affidabili
    Dove si possono fare questi test di coerenza per vedere le magagne
    Bisognerebbe aprire un thread “Posta qui la tua bolletta” cancellare i dati sensibili e costruirci un database realistico. Potremmo iniziare dalle bollette che abbiamo...

  20. #3540
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da egimark Visualizza il messaggio
    ....
    Tu sai il nome di questa società incaricata?
    Ne so poco. Ma ho fatto il compitino per quanto possibile.

    Nel documento 763/2017/R/COM pag.32 par. 5.19 ARERA proponeva di "definire i prezzi forward (i prezzi dell'energia mediati sull'anno a venire) [...] per il calcolo della spesa relativa alle offerte PLACET a prezzo variabile e per le offerte di TUTELA".

    Nel 289/2018/R/COM ARERA per il Portale Offerte ribadiva che per le "PLACET e altre offerte [il cui prezzo dipende] dai prezzi dei mercati [...], si considerano i valori [delle quotazioni forward] forniti da una primaria Agenzia di rilevazione [...] selezionata dal Gestore del Portale Offerte"

    L'AIGET (Associazione Italiana Grossisti di Energia e Trader) nelle sue osservazioni in merito al 289/2018/R/COM, ne individuava contraddizioni concludendo che "è indispensabile (sia per le offerte PLACET che per tutte le altre tipologie [...]) che AU fornisca una fonte ufficiale [...] per i valori delle quotazioni forward che gli operatori dovranno prendere [...] per le proprie schede di confrontabilità".

    Un'associazione consumatori (non sono in grado ora di recuperare gli estremi del documento, ma se utile potrei ritrovarlo) suggeriva di rendere noti i dati delle quotazioni anche agli utenti finali.

    Nel 85/2019/R/COM ARERA
    - prende atto che "gli operatori hanno lamentato oneri aggiuntivi [per le] quotazioni forward"
    - che occorre che "i [...] parametri [...] delle quotazioni [...] siano definiti da un soggetto terzo secondo criteri di oggettività, verificabilità..."
    - e che "le quotazioni [...] siano messe a disposizione degli operatori",
    concludendo che
    - riguardo "al servizio di maggior tutela, [le] PLACET [e] altre offerte di mercato [influenzate dalle] quotazioni forward [...], i valori [sono] definiti da una società specializzata in accordo ai principi di oggettività,...", e che
    - sono forniti ai "venditori, a titolo gratuito, i riferimenti forward relativi alle singole offerte".
    Dove con "riferimenti" intenderei sia il prezzo energia finale (o il PUN) da adottare per le schede di confrontabilità, sia il prezzo con cui il Portale effettua le stime.

    Al normale e povero utente della strada queste informazioni sono negate ossia: quale sia la primaria società di rilevazione, quanto siano le quotazioni energia correnti del Portale (per le offerte variabili), quanto quelle usate nelle schede, quanto quelle della tutela.

    Difatti nel 51/2018/R/COM allegato A art.13 leggo che le informazioni economiche disponibili sul Portale sono
    - tutte quelle del venditore necessarie a definire un'offerta
    - tutte quelle istituzionali invariabili (trasporto & gestione, oneri, accise, IVA)
    - ad eccezione delle quotazioni forward utilizzate ai fini del calcolo della spesa annua stimata

    Però però... è il segreto di Pulcinella.
    Com'è un attimo smascherare una scheda di confrontabilità fasulla, altrettanto si può fare (almeno in parte) col Portale: tirar fuori il PUN in F1 e F23 che usa per le offerte variabili.

  21. RAD
Pagina 177 di 183 primaprima ... 77127157163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Fornitore energia elettrica totalmente prodotta da fonti rinnovabili
    Da diezedi nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 18-05-2019, 11:32
  2. Rapporto con fornitore energia elettrica / SSP
    Da Dirtychild nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-02-2015, 08:52
  3. V Conto Energia e Cambio Fornitore
    Da vispena nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 30-08-2013, 14:40
  4. Cambio fornitore energia
    Da zot59 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 19-06-2011, 17:02

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •