Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 32

Discussione: Contributi a forfait da connessione Bt

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Contributi a forfait da connessione Bt



    Buongiorno ho acquistato una villetta a schiera con pannelli fotovoltaici da 1.5 montati.
    Ho proceduto alla pratica di scambio sul posto tramite un ingegnere.
    È venuto un tecnico per il sopralluogo (pannelli inverter sono già collegati, bisogna solo montare il contatore vicino l’inverter credo).
    Oggi è arrivata una fattura di e-distribuzione di 122€ per contributi a forfait da connessione Bt. Nell’allegato c’è solo scritto
    contr. Per realizzazione TICA per conn. Produttore_BT_1.5_saldo.
    Vorrei capire se
    1) riceverò altre fatture visto che ho letto che si paga in più tranche (spero di no, non vorrei che l’elettricista che ha installato i pannelli sul lotto abbia omesso pagamenti)
    2) come pagare visto che non c’è allegato nessun bollettino o riferimento iban ecc.

    grazie

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Paghi 100€+iva una volta e stop. In fase di richiesta, nel modello hai indicato l'IBAN del tuo conto, che sarà utilizzato per accreditarti i rimborsi dello SSP, allo stesso tempo hai autorizzato Enel a prelevare automaticamente questi 100€+iva e quindi non dovrai fare nulla.
    http://bittsrl.com/nuovo-iter-sempli...er-impianti-fv

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi alla data di scadenza della fattura dovrebbero automaticamente scalarmi i 122€. Ok grazie
    Guarda con 1.5 kw non credo andrò mai in produzione
    come detto sopra erano pannelli già impiantati sulla villetta credo giusto per farsi rilasciare la car energetica a

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Mah, mai dire mai. E' garantito che da Novembre a Marzo avrai autoconsumo quasi al 100%, però in genere nelle ore centrali del giorno e in quel un paio di settimane all'anno quando sei in vacanza qualcosa immetterai in rete.

    Se non ricordo male è la legge che impone ai costruttori di mettere almeno 1kW di fotovoltaico su tutte le abitazioni di nuova costruzione, che poi quanto può servire solo 1kWp? Il costruttore ha l'interesse a mettere il minimo di legge, ma una normale utenza ha consumi annui che richiedono almeno 2.5-3kWp se non ancora di più, nel caso in cui si avesse una PDC per il riscaldamento.
    Avrebbe molto più senso lasciare all'acquirente l'onere dell'installazione del FV dopo l'acquisto, che così avrebbe libertà di scelta su materiali e taglia dell'impianto basato sulle proprie esigenze. Che poi considerando le spese fisse (pratiche, sicurezza) e costi che non scalano più di tanto in base alla taglia (taglia dell'inverter, tempi di installazione) 1kWp costa 3000€, 3kWp 5000€ e 6kWp 8500€

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Guarda per ora prendo cosi al massimo aumenterò negli anni avvenire (forse).
    Hanno montato un inverter Sma sunny boy e dei pannelli neri.
    Quindi conviene fare lavatrici o altro di giorno?

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho letto sul forum che alcuni hanno provato a negoziare con il progettista e/o costruttore un impianto più grande in cambio di qualche migliaio di euro in più all'acquisto, dato che i pannelli erano ancora da mettere sul tetto, ma quasi sempre veniva risposto picche.
    Comunque l'impianto c'è ed è bene sfruttarlo al massimo: fai una bella tariffa bioraria e programmi la lavatrice/lavastoviglie in modo che parta nelle ore di massima produzione dell'impianto, dipende come è esposta la falda, però più o meno sarà 9:00-est 12:00-sud 15:00-ovest.
    Ma l'inverter che modello è e che taglia ha? Se è almeno da 3kW (dubito) ricordati che entro fine anno puoi estendere la garanzia gratuitamente a 10 anni. In ogni caso SMA fa prodotti di ottima qualità e in base al modello puoi connettere l'inverter in wifi e monitorare la produzione live sul web o da app, così ti rendi conto quando hai il massimo della produzione.
    Con una buona gestione dei carichi, un impianto così piccolo probabilmente andrà al 50% in autoconsumo di media annua.

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    L’inverter è uno sb1.5-1 vl-40
    solo che non riesco ad accenderlo
    aspetto il tecnico per l’immissione in rete

    scusa l’ignoranza in materia (e si vede). Io sono del Sud per la precisione Lecce, non rischio che facendo lavatrici alle 12 e quindi avendo una bioraria, risco di pagare molto di più perché consumo più di quanto riesco a produrre?

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per l'1.5 niente promozione sulla garanzia estesa gratuitamente a 10 anni purtroppo, se vuoi c'è a pagamento.
    Secondo il simulatore, che considera l'irraggiamento solare basandosi su dati statistici del clima, fra le 10 e le 14 a Dicembre il tuo impianto avrà in media una potenza di circa 750W, mentre a Giugno sei a circa 1200W. Sempre secondo il simulatore i 1500W teorici li raggiungi solo a Giugno con cielo limpido. Quindi per almeno 8-10 mesi all'anno vai tranquillo, magari in pieno inverno vedi che tempo fa, ma lì al sud siete fortunati a non avere la nebbia...
    Dubito che la lavatrice consumi più di 500W consecutivamente per un'ora, potrà avere qualche picco ma al limite qualche W di differenza lo prenderà dalla rete. Per fare la verifica e verificare quanto un elettrodomestico consuma ti basta andare a vedere la potenza assorbita dal display del tuo contatore.

    L'inverter non puoi accenderlo fino all'allaccio e installazione del contatore bidirezionale da parte di Enel, che di solito prende 30-60 giorni dopo aver pagato i 120€.

  9. #9
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sei gentilissimo e molto esaustivo.
    Io quindi come faccio a capire se il quel momento della funzione dell elettrodomestico sono in autoconsumo?
    mi sembra di capire si veda dall’inverter.
    Inoltre ho notato ho scaricato l’app sunny portal che credo sia quello dell’inverter.
    Devo prima registrarmi sul sito dopo il collegamento dell’inverter?

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    A meno che tu non vada ad installare un contatore "smart" (200-300€ circa, spesa che ti sconsiglio) che sia in grado di comunicare con l'inverter, l'unico modo per sapere se sei in autoconsumo è di andare a vedere la potenza in prelievo letta dal display del contatore Enel. Comunque sai che a mezzogiorno hai circa 1kW di produzione e quindi se attacchi solo uno fra lavatrice/lavastoviglie/forno/ferro più o meno ci stai dentro e sei in autoconsumo. Comunque non farti troppi problemi: una buona bioraria ha la quota energia a 8cent in F1 e 4 cent in F2-F3: poi comunque devi aggiungere il costo di accise, oneri di trasporto e IVA e quindi in fascia economica vai a pagare 16cent e in quella di punta 20cent, quindi non caschi dal pero se metti la lavatrice in pieno giorno e il FV non produce abbastanza.
    Proprio i piccoli impianti FV sono i responsabili della riduzione del costo dell'energia in F1 rispetto al passato.
    Chiaro che se il FV non lo avessi fare la lavatrice di sera conviene sempre, mentre avendo il FV vale decisamente la pena rischiare un pochino per avere miglior autoconsumo.

    Non conosco nello specifico SMA, ma probabilmente su internet e YouTube trovi delle guide su come usare la app e il portale di monitoraggio. Non accendere l'inverter prima che Enel ti faccia il collaudo.

  11. #11
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Avevo armato i pulsanti subito sotto l’incerter ma vedendo che non faceva nessuna lucetta ho spento subito.

    ma a che serve un contatore smart se l’inverter mi sembra sia gia wifi quindi posso collegarlo e vedere dall’app la produzione o mi sbaglio?

    ps oggi hanno scalato i soldi

  12. #12
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sì, puoi vedere la produzione comunque, ma non sai se stai anche prelevando o no. L'unico modo per verificarlo è leggere il contatore Enel, altrimenti metti un contatore smart che comunica con l'inverter e vedi tutto nell'app dell'inverter. Comunque invece del contatore smart esistono anche soluzioni fai-da-te a basso costo con il RaspBerry: trovi tutto nel forum.

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    Sì, puoi vedere la produzione comunque, ma non sai se stai anche prelevando o no. L'unico modo per verificarlo è leggere il contatore Enel, altrimenti metti un contatore smart che comunica con l'inverter e vedi tutto nell'app dell'inverter. Comunque invece del contatore smart esistono anche soluzioni fai-da-te a basso costo con il RaspBerry: trovi tutto nel forum.
    ah il Raspberry. Ora vedo se trovo qualcosa


    edit: trovato. Complicatino per me ehehehhe


    ma essendo che devono montarmi il contatore vicino l’inverter non c’è speranza che mi montino quello smart?

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quello smart non lo mette l'Enel ma si compra a parte (e ci vanno circa 200€), io ad esempio l'ho messo nella fattura di installazione dell'impianto così tutto è andato in detrazione

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Purtroppo essendo già fatto l’impian Io non credo posso detrarre nulla

  16. #16
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    E' chiaro che installandolo dopo non è detraibile, quindi io ho preferito farlo tutto insieme, altrimenti la spesa non era giustificata. Si tratta comunque di un gadget, cosa comunque utile ma non necessaria all'impianto. Indaga un po' sul forum e trovi le soluzioni Arduino/RaspBerry, che pare siano soluzioni abbastanza alla portata di tutti sia come costi che come conoscenze informatiche/elettroniche. Probabilmente sarei anche stato in grado di farlo da me, ma non credo che gli altri miei familiari siano in grado poi di usarlo… Ho preso lo smart meter solo per questioni di comodità e uso più user-friendly

  17. #17
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma dal momento in cui enel scala i soldi, quando ci impiegano per venire ad attivare? Perché è passato un mese!

  18. #18
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Chiedi all'installatore o a chi ti ha seguito la pratica di chiamare Enel distribuzione per un sollecito...

  19. #19
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi hanno detto che se non ho una cassettina che copre inverter e contatore enel non mi posizionerà il contatore?
    è vero?
    cosa potrei installare per coprire nel caso?

  20. #20
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    In che senso? Hai l'inverter all'esterno?

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Contributo a forfait per allaccio BT
    Da Jolianor nel forum Comunicazioni al Forum e dal Forum
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 29-11-2016, 13:01
  2. Contributi V CE: contributi e tassazione
    Da Mariano G nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 13-12-2012, 15:51
  3. Fattura contributi a forfait da connessioni BT
    Da gtorty nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 14-08-2012, 15:55
  4. Enel: contributo a forfait
    Da tromsorbk nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 27-11-2010, 16:52
  5. info su contributi
    Da emilio79 nel forum Asse VERTICALE - prototipi privati (Fai-Da-Te Mini-micro eolico)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 17-07-2010, 15:47

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •