Buongiorno
mi trovo a fare un domanda per un cliente non conoscendo molto l'argomento e cercando di pensare in primo luogo ad un eventuale opportunità, prima di rivolgermi ad un consulente.
Questo mio cliente è titolare di un'attività in un complesso commerciale ed è divenuto proprietario del lastrico solare sopra il complesso commerciale. Questo lastrico solare non è edificabile per cui ha pensato all'installazione di un impianto industriale sovradimensionato che copra le sue esigenze energetiche e di riscaldamento/ raffrescamento e permetta tramite vendita di energia + tariffa incentivante di recuperare nel tempo i costi dell'impianto + quelli relativi agli oneri (spese condominiali di pertinenza lastrico). Il lastrico solare è piatto e ha una buona superficie esposta a sud (circa 400 mq senza ombre). Dispone anche di altra superficie ma non è esente da ombreggiamenti.
Definita la situazione mi interesserebbe capire se le stime di resa che si leggono in giro possono essere affidabili o molto ottimistiche, considerato che l'immobile è situato nel Nord Italia a metà strada tra le provincie di Monza e Como.


Visti gli orari di attività si era pensato ad un autoconsumo del 50% . E ad un impianto da 30 kw
ringrazio chiunque mi potrà aiutare a fare una stima dei flussi di cassa.