Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 41 a 50 su 50

Discussione: MicroAlghe

  1. #41
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    qualche aggiornamento

    dopo 30 anni di studii ecco i risulatati

    LA BOLLA DELLE alghe - Il Sole 24 ORE

  2. #42
    amir
    Ospite

    Predefinito

    Da: LA BOLLA DELLE alghe - Il Sole 24 ORE:

    "... ogni grammo di microalghe, nutrite a CO2, ne fisserà due di carbonio. ..."

    Ma, come è possibile che in un grammo di alghe, ce ne stiano due di carbonio?

    amir

  3. #43
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao L'articolo mi sembra abbastanza ben fatto, peccato che il titolo svii facendo crendere che le microalghe non sono la soluzione... leggendo, per fortuna, si capisce il contrario.

    Tredici è un ottimo professore e sa il fatto suo, l'ho conosciuto di persona e ho avuto il piacere di discutere con lui delle microalghe.
    Ma è pur vero che nuove tecnologie, ancora da mettere appunto in vero, possono accorciare i 5 anni di attesa per un prezzo equivalenete a quello petrolifero a molti meno. Sono convinto, prendete appunti della data, che fra 2 anni avremo raggiunto già il pareggio col fossile per alcune realtà di produzione di microalghe.

    La sfida è aperta e molto intrigante.
    Roy
    Comprogreen.it: soluzioni di alta ecologia che supportano il forum. Acquista in piena sicurezza!
    Essere realisti e fare l'impossibile

  4. #44
    amir
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da eroyka Visualizza il messaggio
    ...Ciao L'articolo mi sembra abbastanza ben fatto...
    Mah, delle incongruenze ci sono, magari sono solo formalità, ma qui viene fuori oltre 9 MWh al chilo:
    " Il 30% del prodotto finale (21 tonnellate) viene trasformato in olio combustibile, in grado di produrre energia pari a 205mila megawatt/ora per ettaro all'anno ".

    Poi, prima di postare, potrebbe rileggere:
    " Impianti come questi ... avranno un Eroei (energia immessa per energia ricavata) anche di uno a cinque ";
    "L'obiettivo ...è di arrivare ... a un Eroei (energia immessa per energia ricavata) di cinque a uno ".

    Altra cosa poco chiara:
    " La luce solare, su un ettaro di coltivazione ... al massimo teorico può convertirsi in biomassa per il 12 per cento. E ora siamo, nei casi migliori, al 2-3% "

    Perché, su due ettari in che percentuale si converte? Ed in mezzo ettaro?
    Ma, l' energia si converte in biomassa? O forse è più preciso dire che la biomassa (nelle condizioni date) immagazzina energia solare nella percentuale del 2-3 % di quella ricevuta?

    Se ammettiamo che su un metro quadrato in Italia ci piovono 1 200 kWh per anno, su un ettaro ce ne pioveranno 12 000 000, cioè 12 000 MWh; ammettendo di raggiungere una produttività del 5%, avremo che l' energia immagazzinata dalla biomassa in un ettaro in un anno è di 600 MWh; a me sembra che siamo parecchio lontani dai 205 000 MWh per ettaro per anno.
    Siccome ora, con il 2- 3 % di produttività ( si può arrotondare al 2,5 %?), il bilancio energetico è zero, arrivando al 5 % resterà libera una quota di energia di 300 MWh per ettaro per anno; non tutta questa energia sarà nell' olio, perché una parte resterà nel panello (70 % della sostanza secca); va ancora sottratta l' energia necessaria al processo (allevamento, disidratazione, estrazione olio, ecc...).

    Poi, non condivido questo entusiasmo sulla fissazione della CO2, perché questo gas entro pochi mesi tornerà in atmosfera, o attraverso il tubo di scappamento dei generatori ad olio, o attraverso il tubo digerente delle mucche che mangeranno il panello; e mi rimane da capire come fa un grammo di alghe a sequestrare due grammi di CO2.

    Se fossi il dott. Tredici, credo che a questo giornalista gli farei la masa (punizione in uso al paese mio, che consiste nell' immobilizzare il corrigendo e strofinargli con forza i capelli con le nocche delle dita) .

    "Eppure il messaggio che Tredici ripete alle conferenze è realista: «Le alghe non fanno magie ...
    ... Chi esagera, o promette miracoli a breve «non fa che alimentare una sorta di bolla emergente, che non farà del bene a questo settore ... Che oggi gode, come mai in passato, di attenzione e di investimenti. Ed è un'opportunità che non va bruciata, con annunci o progetti fantasiosi. ...». "

    Tutto questo, tenendo presente che "il giornalista dice che il dott. Tredici ha detto".

    amir
    Ultima modifica di amir; 31-10-2009 a 23:35

  5. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    bah sicuramente ha riportato le cose in modo errato
    i 205mila mw se li è sognati la notte 1 mw=1000kw il fabbisogno italico è di 50000 mw se fosse così basterebbero una ventina di ettari e energia per tutti urrà

    a questo punto anche gli altri dati potrebbero essere stati riportati in maniera errata

  6. #46
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    le alghe funzionano ma sono gia in mano ai petrolieri, e al servizio dei militari per ora, saluti

  7. #47
    amir
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da themose Visualizza il messaggio
    ... 1 mw=1000kw il fabbisogno italico è di 50000 mw ...
    Se volevi dire MW e kW, allora stai parlando di potenza, l' articolo parlava di MWh, misura di energia.

    amir

  8. #48
    Al Mizar
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da eroyka Visualizza il messaggio
    ... Sono convinto, prendete appunti della data, che fra 2 anni avremo raggiunto già il pareggio col fossile per alcune realtà di produzione di microalghe ...
    Novità sull'argomento?

  9. #49
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Visto che sono passati due anni dalla nota di Al e 4 dalla data di, presunto, inizio della produzione, vorrei che qualcuno ci desse notizie.
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  10. #50

  11. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Tesi sulla produzione delle microalghe
    Da eroyka nel forum BioCarburanti dalle microalghe
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 05-10-2008, 10:11

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •