Scienziati del Michigan State University (MSU) stanno studiando una nuova tecnologia basata sulle alghe per catturare le emissioni delle centrali elettriche e convertirle in una serie di prodotti inclusi biocarburanti e altri prodotti chimici ad alto valore.
“Stiamo eseguendo esperimenti con le alghe per un utilizzo a scopo energetico da più di un decennio” dice Wei Lao, professore associate di biosistemi e ingegneria Agricola al MSU

“Stiamo testando una nuova tecnica che non solo mitigherà le emission ma le trasformerà in una nuova fonte di reddito”
Le precedent ricerche hanno dimostrato che la fotosintesi delle alghe è capace di catturare CO2 e altri gas serra dall’atmosfera, ma questo non è abbastanza per abbattere l’emissioni di una central convenzionale.

Una Centrale da 100 megawatt a carbone rilascia tra le 3.000 e le 4.000 tonnellate di CO2 al giorno. Abbattere queste quantità richiederebbe migliaia di acri di terra per coltivare sufficienti alghe.

Liao e il suo team stanno ora lavorando per concentrare questo processo in qualcosa di realizzabile sia dal punto di vista energetico che economico. Per fare questo realizzeranno un processo chiamato “conversione di biomassa a cascata”. Il processo dovrebbe ottimizzare al massimo le componenti algali per la produzione di biocarburanti e altri prodotti chimici di alto valore.

Un sistema altamente efficiente di assorbimento della CO2 e sostenibile dal punto di vista ambientale è il punto chiave della “conversione a cascata” ottenendo un alto abbattiamento della CO2 richiedendo molto meno spazio. Per questo motivo il MSU Today sostiene che la conversione a cascata della biomassa presenta benefici economici per l’ambiente e le centrali elettriche.

Poliuretani, biodiesel, e prodotti chimici di alto valore sono i bioprodotti della conversione a cascata adatti a un alto spettro di utilizzi.

Il gruppo di Liao lavorerà con PHYCO2, un altro gruppo californiano specializzato nella produzione di alghe per applicazioni industriali, per ottenere la colonia di alghe per il progetto.
Una partnership con la centrale T.B. Simon del campus MSU nel frattempo fornirà una sede per facilitare gli esperimenti e alloggiare le attrezzature del gruppo.
Ottobre 2017

Articolo tratto da Algae used to produce biodiesel from coal emissions | Biofuels International Magazine