Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 9 123456789 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 166

Discussione: Guida Titolazione (Controllo PH Olio esausto X Soda Caustica)

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito Guida Titolazione (Controllo PH Olio esausto X Soda Caustica)



    Titolazione
    Prima di procedere servono alcune nozioni teoriche.
    I grassi e gli olii contengono delle sostanze dette Acidi Grassi Liberi , la cui sigla inglese è FFA. Normalmente si trovano in percentuale dello 0,1%. Nell'olio usato però sono molto di più, questo aumento avviene in modo incrementale in base al riscaldamento e l'usura dell'olio. L'olio del Mc.Donald presumibilmente avrà molti più FFA di quello usato una sola volta a casa vostra. A titolo informativo bisogna sottolineare che più FFA ci sono , maggiori sono le ripercussioni negative sull'organismo. Il punto è che gli FFA interferiscono con il processo di transesterificazione, e il modo per annullare il loro effetto e aggiungere del catalizzatore in proporzione. Lo scopo della titolazione è quello di scoprire quanto catalizzatore in più ci occore per annuallre gli FFA.
    Per eseguire la titolazione occorre:
    • Alcool Isopropilico 99% puro.
    • Fenolftaleina soluzione 1%.
    • 1 Litro acqua distillata.
    • Siringa da 1 ml.
    • Siringa da 5 o più ml.

    Per proseguire ci serve ancora sapere che cos'è il pH. Il pH è una scala di misura dell'acidità di una soluzione acquosa e spazia da 0 (acida) a 14 (basica).Il pH neutro lo troviamo al 7. Per il nostro scopo ci serve arrivare al valore di 8.5 pH. Torna molto utile il viraggio della Fenolftaleina,la quale è incolore fino a pH 8.3 e man mano diventa sempre più rossa fino a toccare il massimo della colorazione a pH 10.4. Quando il colore della Fenolftaleina diventa sul magenta, abbiamo trovato il valore che cerchiamo ovvero 8.5.
    Ecco come si procede.
    Fase uno
    Dissolvere 1g di NaOH o KOH in 1 litro di acqua distillata. In questo modo creiamo una soluzione di catalizzatore allo 0.1% w/v.
    Fase due
    Dissolvere in una provetta o simile 1 ml di olio in 10 ml di alcool isopropilico puro usando la siringa più adatta. Riscaldare la provetta affinchè l'olio si dissolva completamente e la soluzione risulti trasparente.
    Fase tre
    Aggiungere 2/3 goccie di Fenolftaleina.
    Fase quattro
    Ora si entra nella fase critica, un errore in questa fase può compromettere tutto. Usando una siringa di precisione da 1 ml, aggiungere poco alla volta la soluzione preparata nella fase uno. Ad ogni giunta smuovere la provetta ed appena la soluzione acquista una colorazione magenta fermatevi immediatamente. A questo punto leggete sulla siringa il numero di millilitri di catalizzatore aggiunti alla soluzione.
    Per sapere quanto catalizzatore usare per ogni litro del vostro olio da trasformare seguite la formula seguente:

    grammi_catalizzatore = 3,5 (fisso per NaOH) + millitri di soluzione letti sulla siringa.

    Ad esempio se dalla titolazione risulta che avete aggiunto 2,5 ml di catalizzatore, avrete bisogno di 3,5 + 2,5 grammi di catalizzatore per ogni litro di olio da trattare.

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    alcune domande sulla titolazione...

    l'acqua demineralizzata va bene lo stesso per la soluzione oppure è necessaria acqua distillata?

    l'acool isopropilico denaturato va bene oppure ci vuole quello puro ? quello per uso cosmetico va bene lo stesso?

    per il reagente al posto del phenol red ho visto che si può usare la curcuma? nessuno l'ha mai usata?

    per la soluzione all'0,1% è vero che va sostituita dopo tre mesi circa? è possibile prepararne di meno (500 ml acqua + 0,5 grammi NAOH)? dovrebbe essere sempre al 0,1% giusto?

    la base per olio usato non dovrebbe essere 5.5 ?

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    l'acqua demineralizzata va bene lo stesso per la soluzione oppure è necessaria acqua distillata?
    l'acqua demineralizzata = vengono eliminati i minerali ma non e pura cioe non vengono eliminati i batteri.
    acqua distillata= viene prodotta tramite distillazione ed è usata in campo medico
    credo che non siano la stessa cosa.
    l'acool isopropilico denaturato va bene oppure ci vuole quello puro ? quello per uso cosmetico va bene lo stesso?
    quello puro
    per la soluzione all'0,1% è vero che va sostituita dopo tre mesi circa?
    a questa domanda non ho risposta
    è possibile prepararne di meno (500 ml acqua + 0,5 grammi NAOH)? dovrebbe essere sempre al 0,1% giusto?
    penso di si non ci sono differenze le % sono quelle
    la base per olio usato non dovrebbe essere 5.5 ?
    non e sempre cosi per questo si fa la titolazione per essere sicuri .

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    appunto per la titolazione non dovrebbe essere 5.5 la base di partenza dove poi aggiungere la percentuale ricavata dalla titolazione?
    ad esempio
    5.5 + 1(titolazione) = 6.5 grammi per litro di idrossido di sodio...
    7 + 1(titolazione) = 8 grami per litro di idrossido di potassio...

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    posso chieder anche dove hai comprato l'acool isopropilico e che prezzo ti hanno fatto?
    invece per l'acqua distillata?
    grazie

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da 88george88 Visualizza il messaggio
    appunto per la titolazione non dovrebbe essere 5.5 la base di partenza dove poi aggiungere la percentuale ricavata dalla titolazione?
    ad esempio
    5.5 + 1(titolazione) = 6.5 grammi per litro di idrossido di sodio...
    7 + 1(titolazione) = 8 grami per litro di idrossido di potassio...
    no l'olio usato non ha una base di 5,5 o 6,5 ecc.....
    sempre da 3,5 come se usassi l'olio nuovo anche se è esausto, si parte da una base per poi ricavare l'esatto quantitativo.

    posso chieder anche dove hai comprato l'acool isopropilico e che prezzo ti hanno fatto?
    invece per l'acqua distillata?
    grazie
    io ancora la devo fare la titolazione
    posto una guida video in inglese
    http://www.youtube.com/watch?v=REbfk0vR0qA

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    le provette che vendono coi liquidi per la titolazione del ph delle piscine può andar bene?

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    il phenol red va bene...

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    mi confermi allora che le classiche provette che troviamo al supermercato per la verifica del ph dell'acqua vanno bene? sarebbe un bel risparmio di tempo e penso anche denaro perchè a 5 euro l'ho presa...il problema è che siccome l'olio ha un colore diverso dall'acqua avevo il dubbio che stravisasse l'esito del test confrontando poi il colore che ne esce mescolando l'olio al kit con le varie scale di colore della tabella di confronto venduta assieme . che mi dite?

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    vanno bene se devi solo vedere il ph dell'olio...
    però se devi fare la titolazione oltre al colorante hai bisogno dell'alcol isopropilico e di seguire passo passo tutta la procedura.

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    forse non ho letto tutto sulla titolazione, ma la mia domanda può tornare utile a molti...come me.., credevo che servisse solamente a vedere il ph per capire quanta soda caustica ci si deve mettere, che rimaneva un'incognita a causa della varianza del ph ,oltre al 20% fisso di metanolo ( questo invece non cambia ) ... seguita la procedura di esterificazione poi si fa la prova 27/3 e cioè 3ml di olio esterificato in 27 di metanolo per vedere se si forma ancora glicerina oppure si dissolve totalmente e in questo caso il biodiesel è tale....con questi sistemi si evita di fare altri acquisti .... correggetemi se sbaglio..grazie mille a tutti.

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    per sapere con precisione quanta soda mettere nel processo per litro di olio usato è necessario effettuare la titolazione (almeno un paio di volte e fare la media dei valori)

    con la provetta per piscine puoi vedere solo il ph di un liquido però quel valore non ti serve a niente a meno che non lo testi sul biodiesel lavato per vedere se è tutto apposto...

    il metodo 27/3 va fatto prima del lavaggio per vedere se il biodiesel ottenuto è libero da glicerina e cioè se è stato processato bene.

    P.S. nella guida non è riportato ma nei calcoli della titolazione sarebbe utile aggiungere il calcolo della purezza della soda o della potassa caustica.
    ad esempio se è pura al 90% il valore ottenuto dalla titolazione va diviso per 0,90 e così via.

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    riassumendo la titolazione serve a capire quanta glicerina ha l'olio ..mentre misurare il ph serve a capire che il biodiesel non faccia danni alle guarnizioni del motore giusto?

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    la titolazione ti serve per capire quanta soda caustica ci vuole per mantenere il ph 8,3 se è superiore hai piu possibilita che si formi del sapone.
    se tutto e andato a buon fine alla fine del lavaggio puoi verificare il ph del biodiesel ma sicuramente sarà inferiore a 8.

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    dove si può acquistare al miglior prezzo la Fenolftaleina?

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu


  17. #17
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pierpaul Visualizza il messaggio

    Aggiungere 2/3 goccie di Fenolftaleina.
    Quelle sono striscie servono 2/3 goccie per me non vanno bene.
    Ultima modifica di jiro180387; 25-05-2012 a 22:52

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Alcool isopropilico

    Il vero problema è trovare l'alcool .Io lo avrei anche trovato il fatto è che vogliono la licenza utif x darmelo. Come si può fare ?

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    prendilo su internet...ne basta poco servono 10 ML per ogni titolazione...

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    A questo punto vorrei capire ma và bene l'alcol denaturato o deve essere puro ?

  21. RAD
Pagina 1 di 9 123456789 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Potassa caustica anzichè soda
    Da Andreadna nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 15-08-2013, 17:42
  2. Informazioni soda caustica e alcool etilico.
    Da Bioarma nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 05-07-2010, 14:36
  3. biodiesel fatto con olio, soda caustica e antigelo
    Da spit fire nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 26
    Ultimo messaggio: 04-12-2008, 10:31
  4. Elettrolisi della soda caustica
    Da stranger nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 03-04-2008, 12:22
  5. [BioD] domanda soda caustica
    Da nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-06-2005, 08:59

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •