Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 12 su 12

Discussione: Quale è il prezzo medio ad ha per affitto coltura x biomassa?

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Quale è il prezzo medio ad ha per affitto coltura x biomassa?



    Salve, sapete indicarmi che prezzi circolano il giro riguardo ad affitti di terreni che produrranno coltivazioni x biomasse con aiuti in conto energia?
    Affitti di terreno x 15 anni , pianura irrigua, centro nord italia.

    Grazie a tutti.

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    per quello che ne so io non c'entra niente la coltura che vuoi mettere...... se prendi in affitto il terreno vai con il prezzo di mercato... dalle nostre parti è di circa 6/900 euro ettaro.. con punte da 1000....(provincia di ravenna...) io per il discorso biomasse avevo dei contatti per il "termovalirizzatore" di russi (ra)... con un guadagno medio stimato di circa 800 euro ettaro... poi non se nè fatto più niente, perchè il "pioppeto" avrebbe un unico compratore con tutte le conseguenze del caso... mentre un bell'impianto di mais, se la biomassa mi paga poco , faccio della granella , e comunque l'anno sucessivo sono libero di fare quello che voglio!!! (mentre con il pioppeto sono "vincolato" per 16 anni!!!!)

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    oramai è un mercato totalmente drogato
    File Allegati File Allegati
    OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    che porcheria!!!!!!!!!! io non ho stalle e quindi un po "godo" di questa risalita.. in quanto a fare del mais (come ho scritto prima) finalmente si guadagna "qualcosina" ..... e spero che tutto il resto cresca di conseguenza...ma dalle mie parti si incomincia già a parlar male della frutta!! (si parla di prezzi bassi!!)e quindi??? MAIS!!! e voi vi mangiate le pesche tunisine!!!

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Beh..ma con il fatto che sono 15 anni e considerando anche le incognite PAC, non mi sembra poi uno sproposito parlare anche di 1500. Ci sono già colture come il pomodoro che riescono a rendere 1000 /ha x affitto. Consideriamo poi che un Ha a mais con il conto energia rende circa 4000 neuri..e i raccolti in genere sono almeno 2..ok ci sono le spese..siamo d'accordo.
    Grazie a tutti comunque.

    Ps. a proposito sapete se si parla di cifre PAC inclusa o esclusa?

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diegogarsia Visualizza il messaggio
    Consideriamo poi che un Ha a mais con il conto energia rende circa 4000 neuri..e i raccolti in genere sono almeno 2..ok ci sono le spese..siamo d'accordo.
    scusa e ste "boiate" dove le hai sentite????? primo i 4000 euro col cavolo che li vede il contadino!!!! secondo i 2 raccolti sono più unici che rari!!!! e non certo sono 2 di mais!!!!!! (problemi di irrigazione , lavorazioni.....) informati bene... da quanto scritto denoto una "igroranza" totale in "contadinese"

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non sono boiate prova da informarti meglio tu, "informatore agrario" per esempio, i doppi raccolti sono la norma in genere si alterna triticale e mais. Certo se il tuo terreno è sopra un poggio dove a fatica vanno le capre lo vedo difficile ottenere 2 raccolti, ma ti assicuro che vengono fatti.
    Le cifre di cui ti ho scritto sono incentivate dal conto energia e comunque sono da togliere le spese.

    Ciao.

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    sui giornali puoi leggere quello che vuoi...... io ti parlo "dalla pianura" romagnola..... impianti irrigui ad alta efficenza con tubature sotterranee lunghe anche km...... io personalmente ho 4 impianti con centraline automatiche e filtraggi vari...... poi è anche il mio lavoro..... ho 40 ettari circa, 20 a frutteto e il restante a colture varie (quest'anno mais, pisello da seme, ravanelli da seme , bietole da seme) e ti assicuro che in romagna i doppi raccolti sono più unici che rari!!....il mais seminato a aprile lo raccolgo a settembre... dimmi tu cosa ci metto prima o dopo... il grano, pisello , e ravanello lasciano il terreno libero a metà luglio circa, fammi un esempio di coltura da metterci dopo..... qualcuno qui ha azzardato dei fagiolini..... ma se la stagione sbaglia (raccolta a ottobre) auguri.....ok che sono specializzato su frutteto, ma il lavoro lo conosco bene........ p.s. quest'anno io faccio il secondo raccolto mettendo del mais dopo il pisello, ma senza nominare il chimico (vietato) che andrò a utilizzare, l'irrigazione obbligatoria, e la scarsità di qli previsti (30) che non compensano i costi la raccolta a novembre (con le prevedibili ripercussioni sulla tessitura del terreno causate da pessime lavorazione per una non ottimale tempra del terreno) lo faccio perchè è una prova di una univerità tedesca, e il mais non va ad uso alimentare , ma viene bruciato nella risparmiola...

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    dimenticavo il "tritticale" (che è considerata più una foraggera) dove lo porto??? nel mio giro di 20 km ho 10 punti di raccolta(a memoria) se facevo il tritticale (propostomi) devo consegnarlo a cesena!!! (40km) e ti assicuro che sono poche le azziende che hanno i mezzi per consegnare a 40km.......... e il camion costa......vedi il fatto è la consegna di molti qli in poco tempo.. io ho 2 rimorchi da 140qli... ma se ne fai diversi ettari si parla di decine in poche ore... quindi noleggio.....e costi!!!!

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    "....dimenticavo il "tritticale" (che è considerata più una foraggera).........da quanto scritto denoto una "igroranza" totale in "contadinese" "

    Può anche essere che abbia una certa ignoranza in materia, ma io non conosco il "tritticale", conosco invece il triticale e comunque tutte queste produzioni, mais , triticale ..ecc ecc.. non sono finalizzate ad un mercato libero e alimentare, umano o animale che sia, ma sono generalmente in funzione di impianti che utilizzano biomasse per produrre energia elettrica ed i loro rendimenti sono incentivati dal conto energia.

    Spero di essermi chiarito.

    Ciao.

  11. #11
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ok .. ok.. l'italiano non è il mio forte........ comunque ritornando in tema..... il biodigestore che sta a 600 mt da csa mia so che ha "difficolta" anche con "razze" diverse di mais, tantè che lui non ritira determinate varietà.... quindi credo che cambiare addirittura specie sia un problema.......

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    SALVE ATUTTI, SPERO DI RESTARE IN TEMA OPPURE QUALCUNO GENTILMENTE MI DICA DOVE CHIEDERE: HO UN TERRENO BOSCHIVO DI 11ha SULLE MONTAGNE VICENTINE. VORREI SFUTTARLO IN QUALCHE MODO PER GENERARE BIOMASSA. QUALI VALUTAZIONI FARE??

  13. RAD

Discussioni simili

  1. prezzo affitto all'ettaro x impianto FV in Puglia?
    Da vitinho nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 23-03-2009, 19:12
  2. prezzo minimo vs prezzo medio
    Da alebaffo nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 20-01-2009, 18:08
  3. Gruppo di lavoro: prezzo medio impianti hydro
    Da remtechnology nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 18-09-2008, 17:59
  4. Prezzo medio acqusto energia GSE
    Da gnardo78 nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 21-02-2008, 17:36

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •