erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 4 primaprima 1234
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 80

Discussione: Nocciolino di sansa vergine.

  1. #61
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito



    Oggi finalmente ho trovato la caldaia con tutte le cose al loro posto:

    nocciolino incandescente nel braciere e

    la cenere grigio chiaro molto leggera nel cassetto portacenere!

    pareti alte della caldaia e tubi fumo belli chiari con cenere leggera biancastra.

    Le regolazioni della caldaia (pressappoco) sono state, rispetto allo scarto di mais, queste:

    1- riduzione dei quantitativi di nocciolino di un 30%
    2- diminuzione dell' aria di un 50% (la regolazione della centralina sul ventilatore non è lineare, ma dal 25% di potenza di prima al 15% di ora).

    Nonostante tutto, il dt dell' acqua che passa per la caldaia è rimasto quasi invariato rispetto al mais, cioè una buona combustione del nocciolino e le sue caratteristiche "caloriche" di fatto potrebbero tradursi in una resa del nocciolino superiore di un 20% rispetto al mais!

  2. #62
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Socio....

    Bene, bene......non avevo dubbi che saresti riuscito ad eseguire una taratura perfetta!!!!
    Purtroppo non tutti riescono ad azzeccarla di fino, probabilmente perchè occorrono un minimo di capacità e del tempo!!!
    Ho visto persone riportare il nocciolino indietro al venditore, per sostituirlo col pellet e dire pure che non valeva una cicca...
    Mah!!!!


    Saluti
    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

  3. #63
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Renato, questa sera ho provato a settare la caldaia per un funzionamento a 3 step, max potenza (quella è ok!) modulazione (vedremo il risultato domani!) e mantenimento (anche qua ho aggiunto 5 minuti fra un impulso e l' altro, tanto il fuoco non entra facilmente nel canalone di carico della multiheat dato che il nocciolino difficilmente brucia senza aria forzata....)

    Lasci così per un paio di gg, poi come al solito vedo come sono la cenere, la pulizia del braciere e il colore delle pareti della caldaia per modificare di qualche punto percentuale o l' aria o i tempi di carico.

    Intanto ...... il mio htc one è resuscitato e si sta aggiornando tramite ota all' ultima versione del fw disponibile. Certo che ogni tanto mi lamento dei pc, un po' ostici a configurare, ma con gli smartphone fra ruu, recovery, hboot, fastboot, sblocco del bootloader, permessi di root e dolcis in fundo l' s-off della htc per la modifica del cid, ....è da impazzire.

    Per fortuna in internet ci sono dei forum fantastici, ed altrettanti utenti che per il solo piacere di farlo ti aiutano con pazienza.

    E' molto divertente passare da un forum in cui ti danno del paladino (un po' esagerato, forse, come termine!!) ad un altro in cui ti devi presentare come "niubbo"!!!!! Ma si sta poco ad imparare, soprattutto quando si smanetta con i propri impianti/smartphone!!!!!!! e l' aiuto di buoni insegnanti.

    Scusate dell' ot, ma era un modo per evidenziare l' importanza dei forum, ormai fondamentale per divulgare moltissime conoscenze soprattutto tecniche!

  4. #64
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Allego foto della caldaia dopo qualche giorno che funziona a nocciolino!! (foto da htc one!)


    Allegato 45073Allegato 45074

  5. #65
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao; giusto per curiosità, com'è la granulometria della cenere?
    Dalle foto mi pare grossolana.
    Sembra eh.

  6. #66
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Andrea, si non è facile regolare l' aria per impedire che parte del nocciolino incombusto venga soffiato fuori dal braciere.

    In questi giorni ho fatto delle prove, modificando di poco l' aria .....

    Il trucco è pulire poco la caldaia, in modo che il cono che si forma fra il cassetto cenere e il crogiolo faccia da sponda ai piccoli pezzettini incombusti di nocciolino e rotola che ti rotola!!! alla fine bruciano quasi completamente.

    Nonostante l' aspetto il peso e la quantità di cenere sono di 1/3 rispetto al corrispondente scarto di mais che utilizzo normalmente.

    Il materiale non ha una pezzatura uniforme, credo dipenda dalla macina che utilizzano per frantumare le olive prima della centrifuga.

    ... questo, pero', è quanto passa il convento!

  7. #67
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    .... pian piano stiamo migliorando!!!

    Allegato 45242

  8. #68
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ecco perchè non ho ancora pensato a una policombustibile.. finisce che poi pianto la tenda anch'io nel locale caldaia ahaha
    bravo!
    "non sono una persona mattiniera...penso sia perchè ho cosi tanti pensieri profondi ,che la mia mente ha bisogno di molto tempo per rigenerarsi"

    http://gospa87.blogspot.it

  9. #69
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    sono della prov di bari mi sapete indicare qualcuno che vende nocciolino di sansa!!!oppure mais per caldaia

  10. #70
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ANEMONE80 Visualizza il messaggio
    sono della prov di bari mi sapete indicare qualcuno che vende nocciolino di sansa!!!oppure mais per caldaia
    Ciao Anemone80,
    ne conosco 3:
    - Monopoli - 18€/qle: prodotto che a me non piace per niente, comodo solo perchè in sacchi 20kg più "manovrabili";
    - Castellana Grotte - 19€/qle: prodotto medio/buono ma piuttosto umido e incostante... Non ho un posto per immagazzinare e sono costretto a caricare 10 sacchi da 30kg alla volta, e capita ogni tanto un prodotto più polveroso e "sporco". Mi dà problemi al sensore pellet, a causa dell'umidità spesso non funziona, mi svuota la coclea completamente e fa fumo...
    - Gioia del Colle - 20€/qle: un buon prodotto. Sacchi leggermente più pesanti e meno maneggevoli. Pulito ed abbastanza "secco" (non mi dà problemi con il sensore).

    Se vuoi in mp ti invio indicazioni più precise. Il prezzo quest'anno va dai 18€ ai 20€ al ql .
    Sono anche io alla ricerca di alternative tipo mais o bucce di mandorle. Se hai anche tu qualche contatto me lo invii?
    Grazie
    Fil77
    Casa di campagna indipendente su due livelli ristrutturata nel 2012 mq 110 mc 300 - Classe energetica B in zona climatica D - Generatore termocamino combinato CTPasqualicchio mod. Panoramico 23,2 Kw al focolare e 13,1 Kw al fluido - Impianto radiante Bampi a 2 zone in BT a punto fisso e 2 termoarredi in AT - Puffer 200 lt con termostato differenziale 37°/72° - Valvola AC River 55° (regolabile)

  11. #71
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io conosco uno a ceglie che vende gusci di albicocca sacchi da 30/40kg e anche frantumato e i prezzi non son malvagi 6,00 il sqcco da 30 kg e a um buon potere calorifero e non ha sporcizia

  12. #72
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ANEMONE80 Visualizza il messaggio
    ... albicocca sacchi da 30/40kg e anche frantumato e i prezzi non son malvagi 6,00 il sqcco da 30 kg e a um buon potere calorifero e non ha sporcizia
    Grazie Anemone80, ma siamo sempre a 20€ al quintale... Ritengo sia meglio il nocciolino a quel prezzo...
    Per non andare ot continuo su una discussione aperta da te...
    http://www.energeticambiente.it/biom...#post119596661
    Casa di campagna indipendente su due livelli ristrutturata nel 2012 mq 110 mc 300 - Classe energetica B in zona climatica D - Generatore termocamino combinato CTPasqualicchio mod. Panoramico 23,2 Kw al focolare e 13,1 Kw al fluido - Impianto radiante Bampi a 2 zone in BT a punto fisso e 2 termoarredi in AT - Puffer 200 lt con termostato differenziale 37°/72° - Valvola AC River 55° (regolabile)

  13. #73
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fil77 Visualizza il messaggio
    Grazie Anemone80, ma siamo sempre a 20€ al quintale... Ritengo sia meglio il nocciolino a quel prezzo...Per non andare ot continuo su una discussione aperta da te...http://www.energeticambiente.it/biom...#post119596661
    Domani devo prendere un sacco da 25kg di nocciolino di oliva da terlizzi ma comunque costa in qursto periodo costa il nocciolino per ora vado a pellet 4,50 la sacca!!! E sono sempre alla ricerca per caricarmi l estate e poi mi riposo!!! Ma il mais nulla da noi?

  14. #74
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao amici del forum.

    In considerazione di molte richieste che mi arrivano in PM per le problematiche di gestione del nocciolino vergine, normalmente per la difficile regolazione della caldaia, riporto in alto questa mia discussione, dove si possono leggere alcune mie soluzioni alla ricerca di migliorare la combustione di questa biomassa, molto disponibile in tante regioni d' Italia.

    E' mia intenzione chiarire cosa sia il nocciolino vergine di oliva, per cui allegherò una serie di screen shot trovati in giro sulla rete, per chiarire alcuni dubbi sul suo utilizzo e tipologia di prodotto disponibile.

    Spero che le leggi citate siano aggiornate, dato che ricordo dei chiarimenti legislativi sulle biomasse del 2016-2017 che qua non vedo.
    Chi è piu' aggiornato puo' chiaramente intervenire e correggere.

    Allego schema processo di produzione
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  15. #75
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Rif. legislativi (da correggere se vecchi!)
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  16. #76
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Molto ecologico:

    filiera corta
    prodotto nel ns paese (credo che dall' estero arrivi olio già pronto non gli scarti di lavorazione)
    etc..
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  17. #77
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    gas serra:
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  18. #78
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Analisi prodotto:
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  19. #79
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Confronto altre biomasse:
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  20. #80
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    .... altri confronti..................:
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  21. RAD
Pagina 4 di 4 primaprima 1234

Discussioni simili

  1. Sansa di vergine come combustibile?
    Da eco61 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 15-11-2012, 23:54
  2. fattibilita' impiinto a biogas da 250 kW al 100% a sansa vergine
    Da menekken nel forum BIOGAS e Gas Residuati
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 01-07-2012, 17:21
  3. Nocciolino d'oliva vergine
    Da francy4283 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 26-05-2010, 20:44
  4. valutazione sansa vergine
    Da tony89 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 09-12-2009, 17:10
  5. alimentazione a sansa vergine
    Da tom-tom nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 23-07-2009, 16:56

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •