erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  3
Pagina 3 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 74

Discussione: [FAIDATE]: Anti-calcare elettronico per ACS.

  1. #41
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Di dispositivi anticalcare magnetici o 'elettronici' ne girano dai 10 ai 1500 euro. Francamente ho un 'decente' riscontro in giro da chi lo possiede, ma tra idraulici in generale se ne parla male, e nessuna ditta veramente seria del settore li tratta. In generale, questi prodotti non hanno nessun tipo di certificazione. Da notare che tutta la 'magia' si basa sulla conversione in aragonite del calcio presente nell'acqua, cosa che però anche per i produttori di questi aggeggi non può avvenire oltrea ai 50 gradi e che non dura per molto tempo. In sostanza, se vuoi trattare l'acs di un bolier, questi aggeggi non funzionano neppure per coloro li costruiscono.

    Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
    Quot homines tot sententiae

  2. #42
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Daniel1980 Visualizza il messaggio
    In sostanza, se vuoi trattare l'acs di un bolier, questi aggeggi non funzionano neppure per coloro li costruiscono.
    Ciao Daniel, grazie per il parere. ma trattando l'acqua in ingresso ad uno scambiatore, o pipe in tank, non dovrei avere problemi immagino. Magari anche aiutato dal ricircolo in maniera da avere acqua sempre trattata ai rubinetti.

  3. #43
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se rimaniamo sotto i 50 gradi in teoria si. In pratica non si capisce perché dopo vari decenni che sti affari girano non ci sia alcun riconoscimento ufficiale sulla loro efficacia. Viene il dubbio non ci sia perché non funziona.

    Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
    Quot homines tot sententiae

  4. #44
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Da un'analisi relativa a quello che ho letto su questo forum, su più discussioni, alla fine non penso metterò filtri anticalcare a casa perchè sono orientato verso questa ipotesi:
    Viene il dubbio non ci sia perché non funziona.
    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  5. #45
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ... il mio calmat dopo 3 anni continua imperterrito nel suo lavoro!


    Da allora non ho piu' ricaricato il serbatoio dei polifosfati.

    Il tankintank continua a produrre acs senza problemi, nonostante il mio acquedotto comunale mi fornisca acqua a 32 °F di durezza.

  6. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    mi stuzzica quest'argomento...

    ho trovato anche questo. Potrebbe essere valido?

    Anticalcare elettronico - L' originale - EFFICACISSIMO e DEFINITIVO | eBay

  7. #47
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    ... il mio calmat dopo 3 anni continua imperterrito nel suo lavoro!


    Da allora non ho piu' ricaricato il serbatoio dei polifosfati.

    Il tankintank continua a produrre acs senza problemi, nonostante il mio acquedotto comunale mi fornisca acqua a 32 °F di durezza.

    3 anni e 32°F non bastano certo a intasare un tankintank, per vedere se funziona, l'unico sistema per capire se questo sistema funziona è quello di monitorare visivamente, e periodicamente, le pareti del bollitore.
    Quot homines tot sententiae

  8. #48
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se ho capito bene, il calcare non viene eliminato ma cambia solo forma in modo tale che non si attacca ai materiali. Si dovrebbe formare una patina che viene facilmente asportata dalle superfici, tipo talco...

  9. #49
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    ... il mio calmat dopo 3 anni continua imperterrito nel suo lavoro!


    Da allora non ho piu' ricaricato il serbatoio dei polifosfati.

    Il tankintank continua a produrre acs senza problemi, nonostante il mio acquedotto comunale mi fornisca acqua a 32 °F di durezza.
    ciao, quello che hai tu è proprio quello del sito calmat? con le due spirali sui tubi..


    io mi sono messo in contatto con la ditta importatrice ufficiale per l'Italia di Hydropath HS38 e tra qualche giorno viene un loro tecnico a casa per installarlo...
    costo 300 euro
    lo dovrei installare nella centrale termica della mia nuova abitazione, durezza circa 30 gradi..
    cosa mi consigli? mi posso fidare?
    grazie

  10. #50
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da picciue Visualizza il messaggio
    ciao gente vi riporto la mia parziale esperienza...
    ciao,
    puoi darci qualche aggiornamento in merito alla tua situazione con il prodotto Hydropath che avevi installato? grazie
    anch'io dovrei installarlo a giorni ma non sono ancora sicuro...

  11. #51
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    A proposito, questi sistemi, tra le altre cose, non rispettano il D.M 59/2009, quindi da un punto di vista normativo resterebbe l'obbligo di addolcire sopra i 30F o di trattare con dosatore polifosfati (sotto i 30F)

    Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
    Quot homines tot sententiae

  12. #52
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da steffea Visualizza il messaggio

    .......

    costo 300 euro
    lo dovrei installare nella centrale termica della mia nuova abitazione, durezza circa 30 gradi..
    cosa mi consigli? mi posso fidare?
    grazie

    Chiaramente come ho già detto è una questione di "fede" !!!

    Da un lato la legge impone di ottimizzare gli impianti termici con sistemi che ne garantiscano l' efficienza nel tempo, ma dall' altro c'è la "salute" di chi poi deve consumare quell' acqua.

    Nel mio impianto a suo tempo ho installato un dosatore proporzionale di polifosfati sulla linea che alimenta acs e carico impianto. A llora (10 anni fa) credo di aver sganciato anch'io 3-400 euro per il dosatore di una nota marca C.....t (che poi lo chiamano proporzionale.... forse quelli nuovi?!!) che alla fine mi consumava anche 2 confezioni di polifosfati all' anno (40-50 euro)... in casa siamo spesso in parecchi!!

    In seguito, circa 3 anni fa ho deciso di non ricaricare i polifosfati e di aggiungere un calmat, trovato in un negozio online in germania a forse 100 euro, anche se ne ho acquistato un secondo di seconda mano a 50 euro.

    Quindi se come dice daniel la legge impone, vai di dosatore a polifosfati economico (credo che con 50 euro ne metti uno da riempire con i polifosfati in granuli!) e dopo cercati su ebay un calmat a prezzo di mercato. A si per installarlo basta collegarlo alla presa, avvolgere i due trasmettitori (bobine) e settare con il pulsante la tipologia di tubo e suo diametro..... non serve un elettricista, l' apparecchio è munito di presa elettrica e istruzioni per il montaggio!

  13. #53
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Barbarossa Visualizza il messaggio
    Mi inserisco, e porto la mia esperienza, anche se non so se parliamo della stessa cosa.
    Allora, in ingresso acqua della lavatrice, l'installatore mi ha suggerito di inserire - tra il rubinetto e il tubo in gomma che porta l'acqua alla macchina - un manicotto magnetico della lunghezza di circa 8-10cm - diametro 1/2 ", che a suo dire svolge funzione anticalcare (non permette il deposito e aggregazione del calcare). Io confesso che la precedente lavatrice, usata per più di 10 anni con acqua a circa 30° francesi, che utilizzava la stessa "tecnologia" non presentava rilevanti depositi di calcare sulla serpentina di riscaldamento dell'acqua. Non so se le due cose siano equiparabili, visto le quantità di acqua in gioco

    Grazie e saluti a tutti, vi seguo sempre con interesse.
    Circa 20 anni fa dopo l'ennesima sostituzione della pompa dell'acqua della lavatrice rotta a causa del calcare il tecnico mi suggerì di provare questo manicotto magnetico. Beh dal 95 ad oggi io non ho più sostituito la pompa dell'acqua Tra l'altro quando devo stirare con caldaia professionale a vapore prelevo l'acqua da rubinetto dove è installato questo manicotto E quando vado a controllare all'interno della caldaia c'è questa specie di pulviscolo che sembra talco sul fondo e non è il classico calcare duro attaccato alla caldaia. pertanto per me i sistemi magnetici funzionano bene

  14. #54
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io sono uomo che si fa tutto in casa e il modo più semplice per vedere se funzionano è guardare i soffioni delle docce, le doccette del lavandino della cucina, i tappi cromati dei lavandini. Anche lasciar evaporare dell acqua da una caraffa. Io per es ho una caraffa in plastica che sul fondo ha accumulato uno strato di calcare che non riesco più a togliere nemmeno mettendo via cal per giorni.

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se mi confermate il funzionamento e i risultati con acque dure quasi quasi ci faccio un pensiero, attualmente uso acqua di pozzo in quanto l' acquedotto non arriva e quindi vista la durezza ho messo polifosfati e neanche dopo un paio di mesi visti i scarsi risultati ho dovuto mettere addolcitore lasciando vuoto il dosatore di polifosfati , ad oggi l'addolcitore che ha quasi 20 anni mi è costato 250 euro di ricambi e circa dai 70 /90 euro anno di sale , l'ultima volta che è venuto il tecnico per riparazione mi ha detto che dopo tot anni ci sono da cambiare le resine e ho pensato piuttosto ne compro uno nuovo quindi finché dura va bene ma se si rompe tolgo tutto e provo il vostro

  16. #56
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    I sistemi 'magnetici/elettronici', come penso sia già stato scritto, non eliminano il calcare, ma fanno in modo che il calcio prenda una forma amorfa, che 'scivola' sulle superfici, e non cristallina che invece 'si aggrappa'. Inoltre questa 'forma', per la stessa ammissione dei produttori di questi sistemi, non è persistente, dura qualche ora e solo con temperature inferiori ai 55° (come per i polifosfati, oltre a queste temperature sono inefficaci). Per cui scordatevi di misurare l'efficacia misurando il residuo fisso, scordatevi l'efficacia se tenete l'acs molto alta o se avete bollitori in casa. Sul funziona mi riripeto, nessuna ditta di trattamento acque 'importante' di solito li vende, ci sono solo piccoli produttori, le certificazioni e test indipendenti sono pressochè inesistenti. Esistono solo gli aneddoti personali, io ho clienti soddisfatti di aggeggi da 15 euro e gente scontenta di sistemi da 1300 euro. Lato pratico, da idraulco posso dire di vedere e non dubitare dell'efficacia degli addolcitori e dei polifosfati...pure a casa mia ho un dosatore da 300 euro, la mia compagna, quando lo installai notò subito la differenza. Il problema è che continuava a notarla anche quando per 6 mesi lo disattivai. Per cui ho il sospetto che per quanto oggettiva sia la questione, il giudizio su queste cose rimanga parecchio viziato.
    Quot homines tot sententiae

  17. #57
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Potrebbe essere valido?

    Anticalcare elettronico - L' originale - EFFICACISSIMO e DEFINITIVO | eBay[/QUOTE]

    Preso! 90€... Vediamo che succede...

  18. #58
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok facci sapere se funziona , poi altra cosa ho visto prezzi da 90 a 160 circa e i prodotti sembrano uguali o almeno quello che dicono di fare.
    Per Daniel 1980 ,visto che sei del settore, e avendo addolcitore che funziona dopo quasi 20 anni non saprei cosa fare .........

  19. #59
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Su internet bisogna avere un po' di pazienza, e cercare nei posti giusti!

    Kalkwandler,Magnetfeldgenerator PKS 2000,H-Tronic,Kalkschutz,Profikalk antikalk | eBay

  20. #60
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GIBRUN Visualizza il messaggio
    Per Daniel 1980 ,visto che sei del settore, e avendo addolcitore che funziona dopo quasi 20 anni non saprei cosa fare .........
    Quanto è dura l'acqua a casa tua? 20 anni senza mai cambiare le resine sono tanti, quindi o consumi poca acqua, oppure secondo me non hai un'acqua così terribile. Sai che sotto i 30°F non hai nessun obbligo di installarlo. Comunque questi dispositivi sono gli unici che risolvono in maniera radicale il problema del calcare, tutto il resto come puoi ben capire, sono perlopiù esperienze personali difficili da interpretare.
    Quot homines tot sententiae

  21. RAD
Pagina 3 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Problema calcare
    Da mattew1 nel forum [FAIDATE]: Anti-calcare elettronico per ACS.Solare TERMICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 20-07-2018, 10:54
  2. Pulizia calcare con Co2
    Da solenergy nel forum [FAIDATE]: Anti-calcare elettronico per ACS.Solare TERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-10-2017, 18:04
  3. Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 25-05-2016, 20:55
  4. Pulizia dal calcare
    Da dilo nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 08-08-2012, 23:54
  5. IDEA PER CALCARE nel Bollitore
    Da diegodi nel forum [FAIDATE]: Anti-calcare elettronico per ACS.Solare TERMICO
    Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 11-01-2012, 19:47

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •