erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  15
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  8
Pagina 2 di 27 primaprima 1234567891011121314151622 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 527

Discussione: Conto Termico 2.0

  1. #21
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito



    wwwwwwwwwwwww l'itaGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGliettaaaaaaaaaaaa aaaaaaa

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    Web: erregisas.org
    Cell: +39 348 8581140
    Visita il blog di ERREGI : BLOG

  2. #22
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ..... il fotovoltaico + pdc rispetto al pentolone + pellet è come confrontare la ferrari con la topolino!
    Grossomodo per fare acs il solare termico necessita sempre di un sistema di bk, mentre la pdc + fotovoltaico è collegata alla rete e cambia solo la sorgente di prelievo dei kwh, il proprio tetto o enel!

    I costi di produzione si stanno allineando, ma con la pdc ti dimentichi dell' impianto......



    Per ora i pannelli funzionano bene, anzi il 2015 è stato il piu' produttivo dal 2012, anno dell' impianto.

    Del resto un impianto ben fatto è sempre ben fatto, che sia idraulico o elettrico.

    La soddisfazione, poi, del faidate ...... ancora meglio! i costi impiantistici, poi, si dimezzano, soprattutto se comperi da internet.

    P.S.: ormai non ci sono settori in cui serve il santone di turno per fare o realizzare qualcosa, basta un po' di passione e qualche ora su interner a cercare amici ed appassionati del faidate che ti danno le dritte giuste.
    Per l' impianto idraulico molte dritte ed anche materiali me li ha fatti avere un vecchio utente del forum, Tekneri, che ormai visti gli impegni, ci frequenta raramente..... purtroppo per noi! (trovi su youtube molti suoi lavori, e guarda le date per capire che è sempre stato uno dei pionieri in molte tipologie di impianti....)
    Il fotovoltaico è piu' semplice da realizzare, trovi i configuratori online!

    Ci vuole un po' di manualità e soprattutto passione, altrimenti meglio lasciar perdere, ma è come andare in bici, una volta imparato ti rimane a vita!

    Chiaramente, poi, il tutto va messo in burocratichese da persona autorizzata, ma ho la fortuna di avere moltissimi amici che mi devono dei favori e si sa che una mano lava sempre anche l' altra!


    Come dice qualcuno questa è l' "Italia", quella dei pionieri, di chi sbaglia ma fa, alla faccia di tutti gli espertoni pronti a bacchettare tutti dall' alto dei loro scranni!

    Come diceva qualcuno.... siate affamati. siate folli.

  3. #23
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ALMENO in zone E-F dove veramente lo scaldarsi rappresenta una grossa fetta di spesa la cosa si fa interessante


    ""Nel nuovo decreto, la percentuale di incentivo è rimasta pari al 40% dell’investimento per la maggior parte degli interventi. Nel caso di interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F l’incentivo è pari al 50%, inoltre se l’isolamento è accompagnato dall’installazione di un nuovo impianto di climatizzazione invernale è previsto un incentivo del 55% dell’investimento per entrambi gli interventi. Per gli interventi di trasformazione degli edifici esistenti in “edifici a energia quasi zero NZEB” è previsto un incentivo più generoso, pari al 65% dell’investimento totale.

    Nel nuovo decreto sono previsti degli incentivi anche per le spese per le diagnosi energetiche e la redazione dell’Attestato di prestazione energetica (APE). Tali spese sono incentivabili al 100% per le Pubbliche Amministrazioni e al 50% per i privati, unicamente per gli interventi di trasformazione in edificio a energia quasi zero e gli interventi di isolamento termico delle superfici opache.Per importi inferiori ai 5000 euro, l’incentivo verrà corrisposto in un’unica rata, sia ai privati sia alle Amministrazioni pubbliche.""

    comunque non montiamoci la testa, aggiungono da una parte ma tolgono dall'altra


    per caldaie biomasse il contabilizzatore di calore sarà solo obbligatorio oltre 200 kW di potenza

    ""Nel caso di impianti dotati di pompe di calore o caldaie a biomasse aventi potenza termica utile superiore ai 200 kW, l’intervento è considerato agevolabile solo se accompagnato dall’installazione di sistemi per la contabilizzazione del calore. Tali sistemi dovranno essere previsti anche nel caso in cui siano installati impianti solari termici aventi superficie superiore ai 100 mq.""


    Per l' impianto idraulico molte dritte ed anche materiali me li ha fatti avere un vecchio utente del forum, Tekneri, che ormai visti gli impegni, ci frequenta raramente..... purtroppo per noi! (trovi su youtube molti suoi lavori, e guarda le date per capire che è sempre stato uno dei pionieri in molte tipologie di impianti....)
    concordo, MASSIMO è una gran bella persona
    Ultima modifica di biomassoso; 28-01-2016 a 18:34
    OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

  4. #24
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Bisogna aspettare che il decreto sia pubblicato nella gazzetta o è già ora valido?Nuovo conto termico: accesso semplificato agli incentivi e inclusione impianti a potenza maggiore. 900 milioni a disposizione
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  5. #25
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Bisogna aspettare che il decreto sia pubblicato nella gazzetta o è già ora valido?Nuovo conto termico: accesso semplificato agli incentivi e inclusione impianti a potenza maggiore. 900 milioni a disposizione
    90 gg dalla pubblicazione in gu.
    Ora non so se è gia stato pubblicato, fino alla scorsa settimana no.

  6. #26
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    http://www.gazzettaufficiale.it/atto...o30giorni=true Ora è stato pubblicato nella Gazzetta.Proverò a dargli un occhiata.Si ce quello che speravo,ora ce da attendere il gse per il solare termico?
    Ultima modifica di diezedi; 04-03-2016 a 21:49
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  7. #27
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma le stufe a pellet sono incentivate solo per fabbricati rurali e serre?

  8. #28
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Non capisco bene quella parte però nel Allegato 1 comma 2.2 specificano meglio.Credo che l incentivo non valga solo nei casi da te citati.
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  9. #29
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, avendo riscaldamento solo con stufe a legna ( ad aria, classiche) potrei accedere al CT installando adeguata caldaia a legna, togliendo eventualmente le stufe ( o magari solo una) ??

  10. #30
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    NO, in realtà per le serre e gli edifici rurali sono ammessi all'incentivo solo se in aree non metanizzate o se hanno un generatore a gpl/biomassa.


    2.2 Generatori di calore alimentati da biomassa Di seguito si riportano i requisiti di soglia per l'accesso agli incentivi relativi agli interventi di cui all'art. 4, comma 2, lettera b), del presente decreto. Sono ammessi esclusivamente i generatori di calore di cui alle successive lettere da a) a e) installati in sostituzione di generatori di calore a biomassa, a carbone, a olio combustibile o a gasolio per la climatizzazione invernale degli edifici, incluse le serre esistenti e i fabbricati rurali esistenti.

    Infatti poi recita:


    Per gli interventi effettuati nelle aree non metanizzate esclusivamente dalle aziende agricole e dalle imprese operanti nel settore forestale, e' ammessa agli incentivi di cui al presente decreto la sostituzione di generatori di calore alimentati a GPL con generatori di calore alimentati a biomassa che abbiano requisiti tali da ottenere, ai sensi del presente decreto, un coefficiente premiante riferito alle emissioni di polveri pari a 1,5.

  11. #31
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    anch'io l'ho sempre interpretata cosi eppure più di uno ma detto che potevo accedere al contotermico (casa mia è priva di riscaldamento, 2 stufe ad aria)
    quindi mi chiedo, come avrei potuto e hanno potuto accedere al contotermico persone che sono in area metanizzata?
    un mio paesano ha cambiato la caldaia a gasolio preistorica con pellet+silos e ha fatto il contotermico
    lucamax se non erro è in area metanizzata.
    "non sono una persona mattiniera...penso sia perchè ho cosi tanti pensieri profondi ,che la mia mente ha bisogno di molto tempo per rigenerarsi"

    http://gospa87.blogspot.it

  12. #32
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    @biomassoso e per tutti.

    Gli interventi di isolamento, schermatura e trasformazione in nZEB sono solo per le Amministrazioni pubbliche in quanto non possono detrarre fiscalmente i costi di tali interventi.
    Per questo tipo di intervento i privati accedono alle detrazioni fiscali, mentre possono accedere al Conto Termico per interventi di piccola entità (comunque fino a 2000 kW !!!) per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.
    Ad esempio per sostituire generatori di calore con generatori a biomassa o con Pompe di calore.
    Per quanto riguarda le pompe di calore l'incentivo è quasi raddoppiato rispetto alla prima versione, ma ovviamente il valore dipende fortemente dalle caratteristiche della macchina e dalla zona climatica.
    In ogni caso il valore dell'incentivo non può superare il 65 % della spesa totale.
    Le domande si possono presentare solo dal 1 giugno (90 gg dalla data di pubblicazione in Gazzetta).

  13. #33
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    quindi con una pompa di calore da 5000 euro il conto termico cosa ridarebbe essendo in zona climatica E?

  14. #34
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Dipende molto dalla macchina, quella da 5000 € che dici che potenza riesce a erogare e a quale COP ?
    Per fare un esempio pratico ho fatto il calcolo con una ottima macchina in un progetto in zona E che costa circa 7500 € e di incentivo ne prende quasi 6000 !!!!!!

  15. #35
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    era un caso molto generale, non ho dati in mano, però molto interessante!
    verrebbe alla fine 1500 di pompa di calore...ed anche senza FV diventerebbe ovviamnte super conveniente...poi se si ha già FV diventa un affare sicuro se si ha la possibilità di spende

  16. #36
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Occhio che c'è sempre il limite del 65 % della spesa.
    Comunque è veramente interessante, finalmente si incentivano adeguatamente i sistemi termici efficienti.

  17. #37
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    65% limite per cosa?
    non si ha detraione su FV e conto termico su PDC?

  18. #38
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si esatto.
    Ma nel conto termico è specificato che il valore dell'incentivo non può eccedere il 65% della spesa totale, vale a dire che se spendi € 10.000 al massimo ne puoi ricevere 6.500 anche se i calcoli portano a incentivi più elevati.

  19. #39
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    ok capito
    si devono fare bene i conti per ottimizzare.

  20. #40
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Esattamente.
    Prima di tutto è necessario dimensionare correttamente i componenti (senza fare a occhio che anche se metto una taglia in più sono più tranquillo !!!!) e poi bisogna scegliere dei prodotti che abbiano effettivamente una marcia in più (certificata) perchè solo in questo modo si possono ottenere incentivi alti ma, soprattutto, si realizzano interventi di miglioramento dell'efficienza energetica !!!!!

  21. RAD
Pagina 2 di 27 primaprima 1234567891011121314151622 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. solare termico con il conto termico
    Da felicelucia nel forum Conto Termico 2.0Solare TERMICO
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 16-02-2015, 12:01
  2. Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 13-09-2014, 11:19
  3. Conto termico
    Da analogico nel forum Conto Termico 2.0Solare TERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-05-2014, 13:21
  4. Conto termico
    Da felicelucia nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 13-12-2013, 21:43
  5. Solare Termico mai così conveniente grazie a Templari e al Conto Energia Termico.
    Da Templari energie nel forum Vetrina COMMERCIALE RINNOVABILI
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 14-08-2013, 11:48

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •