erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  115
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  25
Pagina 5 di 75 primaprima 123456789101112131415161718192555 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 1496

Discussione: Caldaia a Biomassa. legna/pellet

  1. #81
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    chiedi dove lo compri...oppure a Dr Nord Est...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  2. #82
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Vin, vedo che sei della categoria !! "faidate!", benvenuto nel gruppone!

    Normalmente meglio non mettersi in lavori di cui non si ha proprio alba, nel senso che è giusto informarsi prima per capire quali siano almeno le basi, oppure avere un' infarinatura che arriva almeno dalle scuole tecniche.

    Comunque visto che dici che non hai alba, immagino non nel muovere le mani e le braccia, del resto mettere insieme 4 tubi non servono gli ingegneri della nasa, ti consiglio di dare una letta ad una serie di opuscoli messi a disposizione della Caleffi, un azienda che produce tutta una serie di componenti per gli impianti termici e di ottimo livello, qualità e con spiegazioni molto accurate:

    una base per le norme la trovi qua:

    http://raccoltar.caleffi.it/pdf/racc...ta_caleffi.pdf

    Per gli impianti a biomassa:

    http://www.caleffi.com/sites/default...raulica_40.pdf

    ed infine quatto cose sull' espansione:

    http://www.caleffi.com/sites/default...lica_24_it.pdf.

    Buona lettura.

    Per quanto riguarda l' accumulo combi, 500 euro fra il 880 lt ed il 1000 lt mi sembrano tanti.... direi che 100-150 euro è la normalità!

  3. #83
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Vin, dalla caldaia vai al puffer da 1000 in alto, poi esci in alto verso i termo con una valvola miscelatrice. Scaldi subito i termo e l'accumulo lo fai quando rientri in basso, sempre in basso vai con il ritorno in caldaia.
    TC in basso.
    ACS in alto.
    Valvola anticondensa a 60 gradi tra mandata e ritorno caldaia. Montata sul ritorno.
    Ultima modifica di mgc; 18-02-2017 a 21:26 Motivo: Precisazione
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  4. #84
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Dici così:

    Allegato 59311

    Ma la valvola miscelatrice sull'uscita ai termi a cosa serve? io i termi ho intenzione di farli andare a circa 65-70°...ci vorrei mettere una sonda in alto al puffer che comanda la caldaia impostata a 65-70°....anche se la caldaia se la uso a legna non la posso controllare...
    Ma non serve un altra valvola anticondensa a TC????

  5. #85
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    vin.esa, l'allegato non si riesce a visualizzarlo.. probabilmente hai sbagliato qualcosa..

    65/70° ai termosifoni mi sembra una T troppo alta.. meglio 60° accendendo il riscaldamento magari un'ora prima..
    sarebbe più lineare e giusto.. sempre non ci sia un motivo particolare..
    si la vac devi metterla anche sul tc.

    Ma la valvola miscelatrice sull'uscita ai termi a cosa serve?
    appunto a regolare la T di mandata ai termosifoni.
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  6. #86
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    la VAC va sia su TC che su caldaia.

    Se lo spillamento verso i termi lo fai dal tubo che sta fra CAldaia e Accumulo, fai priorita ai termi, nel senso che appena parte caldaia, puoi subito avere energia che i termi prendono dal tubo prima che essa arrivi al puffer..e a quello ci va solo l'eccesso, ma dopo che hai soddisfatto i termi...si chiama "alla tedesca".
    Ultima modifica di marcober; 20-02-2017 a 07:20
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  7. #87
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Questo è lo schema:
    impianto da realizzare.jpg
    Che ne pensi?se devo spillare la mandata dei termi tra caldaia e piffer dovrei mettere una T e metà acqua calda va nel puffer e metà nell'impianto????
    Ultima modifica di vin.esa; 19-02-2017 a 21:55

  8. #88
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Direi che il lato biomassa potrebbe essere a circuito chiuso, ma non è fondamentale; a circuito aperto risparmi sulle sicurezze.
    Non capisco bene il ritorno ACS, forse hai lasciato dei segni in più.

    Grazie Aldo.
    Ultima modifica di mgc; 19-02-2017 a 22:01 Motivo: Aggiunta
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  9. #89
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Che ne pensi?se devo spillare la mandata dei termi tra caldaia e piffer dovrei mettere una T e metà acqua calda va nel puffer e metà nell'impianto????

    Lascia così com'è, se lo fai alla tedesca, ti complichi la vita. Però è una mia preferenza personale.
    Ci saranno 2 minuti di differenza tra uno e l'altro e adesso hai un progetto.
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  10. #90
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Si hai ragione avevo lasciato qualche linea in più ecco:
    impianto da realizzare.jpg
    Comunque io penso di tenerlo sempre a temperatura il puffer... a casa nostra c'è sempre qualcuno quindi bene o male i termi staranno sempre accesi...solo la notte qualche grado in meno, penso che non conviene far scendere di temperatura il puffer....vorrei tenerlo caldo da ottobre fino a marzo/aprile....di solito si usano così??

  11. #91
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Va bene...ma per assicurare sempre presenza di acs devi inibire funzionamento dei termi se acqua in accumulo scende sotto 45-50 gradi (o come minimo da meta altezza in su)..puo capitare se ad esempio la sera si spegne sia caldaia che TC..e la mattina spillano i termi prima che tu riaccenda un generatore..ma parallelamente serve un buon quantitativo di acs.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  12. #92
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Continuo a preferire il boiler separato, ma, se è tutto proporzionato bene, la mattina alle 8:40 , ti troveresti in queste condizioni, dopo che la caldaia è partita alle 8 di sera. Non è proprio uguale, poichè io ho due puffer da 1500, ma rende l'idea. AvrestCattura.PNGi acqua calda a 70°.
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  13. #93
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si..lo trova cosìin funzione di quando si spegne e di quanto spilla di notte (o mattina presto)
    Però anche io non penso sia un problema ..ma un "limite" di T sotto il quale non farei scendere accumulo (o una parte) lo metterei.
    Se metti 2 accumuli risolvi alla radice..ma il costo aumenta e direi anche le dispersioni
    Ultima modifica di marcober; 20-02-2017 a 13:57
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  14. #94
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Penso sia solo questione di gestione, ovvero imparare a caricare per tempo e quantità di legna. Per fare questo sarebbe meglio avere puffer grande che possa stoccare più energia possibile, compatibilmente con le dimensioni della caldaia e la gestione delle temperature giorno/notte. Più vado avanti e più mi rendo conto della necessità di avere almeno 70 lt/kwh per una gestione corretta di tutto l'ambaradan.

    Capisco il problema dei due accumuli in confronto al serpentino o allo scambiatore a piastre, ma il costo di un boiler da 150/300 litri più un puffer con un serpentino, non penso sia molto differente da quello di un tank con due serpentini. Per la dispersione non sarei sicuro, mentre invece , il boiler slega la propria temperatura da quella del puffer e non rischi di scaldare quest'ultimo con ACS.
    Un boiler lo puoi posizionare più vicino all'utilizzo finale, ma questo, forse, è un problema personale, visto che ho 55 mt. tra puffer e casa.
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  15. #95
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho intenzione di mettere una sonda sulla parte alta del puffer tarata a 60/65* e la sera alle 19/20 circa vorrei modulare la caldaia da legna a nocciolino X far sì che se la notte la temperatura del puffer scende sotto i 60* la sonda mi fa partire la caldaia fino a portare tutto a temperatura....

  16. #96
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dipende dal tipo di caldaia, alcune hanno incorporata la funzione e basta inserire la sonda e stabilire la T di accensione. Occhio non nella parte alta del puffer.
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  17. #97
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    E dove dovrei metterla la sonda?? Se la metti in basso e la taro a 65 poi in alto sicuramente avrò una temperatura più alta!!!

  18. #98
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    a metà altezza o parte medio bassa del puffer..
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  19. #99
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    tarata a 65°??

  20. #100
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    dipende da come vuoi gestire il tutto.. ma penso che 65/70° vadino bene.. comunque queste sono impostazioni che puoi modificare in qualsiasi momento e stabilire
    man mano quale sia l'ideale..
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  21. RAD
Pagina 5 di 75 primaprima 123456789101112131415161718192555 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 05-08-2016, 22:56
  2. caldaia biomassa legna e pellet
    Da mauri_to nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 19-09-2014, 14:56
  3. Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 31-01-2014, 07:28
  4. impianto termico caldaia a biomassa legna/pellet e pompa di calore
    Da Bruno1970 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 17-09-2013, 19:17
  5. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 17-09-2013, 12:44

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •