erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 42

Discussione: pellet o legna ?

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito pellet o legna ?



    Buon giorno a tutti. Scrivo dopo molto tempo...x motivi familiari.
    Situazione: casa 3 piani, piano terra con sistema radiante, primo e secondo viaggeranno insieme con termosifoni in alluminio.
    Gradi giorno 3.684 zona climatica F, abitazione utilizzata per circa 4 mesi all'anno. (3 estivi) e mi auguro uno invernale.
    Dispongo di un tetto con falda a sud ma vista la posizione dell'edificio a fondo valle, non molto soleggiato, sul quale tetto ho predisposto i tubi per il solare fino al "vano" caldaia.
    Dispongo di ampio spazio per la legna esternamente.
    Uno dei limiti strutturali, è lo spazio disponibile nel vano dedicato alla "centrale" ,il suo accesso nel migliore dei casi è una porta da 80 cm..
    Attualmente dispongo di 2 boiler elettrici, un Ariston Velis al secondo piano e uno a piano terra datato ma funzionante.

    credo al massimo sia posizionabile fisicamente un puffer da 7/800 litri.

    La mia idea iniziale era quella di orientarmi verso una caldaia a Pellet (programmazione, buona autonomia,controllo remoto)
    + accumulo (predisposto al solare) (caldaia red o Laminox Hydra ma accetto consigli..)
    Oggi ho qualche dubbio. Nel momento in cui devo inserire il puffer, mi sono chiesto...perchè non caldaia a legna ?

    Tendenzialmente preferisco le soluzioni semplici. Mi rendo conto che oggi ci siano mille soluzioni, ognuna con pregi e con svantaggi.
    Cosa mi piacerebbe:

    un sistema che aiuti i boiler con la produzione di ACS e che in estate mi dia ACS magari senza accendere la caldaia.
    un riscaldamento radiante aiutato dai pannelli solari (quali....? )
    Un sistema che coniughi la possibilità di scaldare la combinazione

    piano terra -bassa t
    piano terra (bassa t) e altri piani (alta t)
    solo altri piani (alta t)


    Ho visitato la fiera di Vr, e ci sono una marea di opzioni e aziende.da mal di testa...
    Leggendo il forum mi sono fatto una ipotesi... (presumo ,anzi ho quasi certezza di dire qualche vaccata...ovviamente perdonatemi)

    caldaia + puffer (pipe in tank) + solare
    2 miscelatrici (sui collettori del radiante e su quello dei termosifoni)
    pompe sui 2 circuiti.
    2 termostati che comandano le pompe


    Escludo a priori le caldaie a legna top di gamma come quelle austriache per motivi di costo.


    Grazie della vostra attenzione, accetto consigli , suggerimenti, considerazioni e quant'altro

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao bkl,

    quanti mq sono per piano ?
    Di quanti litri sono i boiler elettrici ?
    Alla fine devi scaldare forse solo 1 mese l'anno e produrre acs x 4 mesi per quante persone ?
    Ovviamente non sei servito da metano presumo, però fare un impianto con caldaia a legna o pellet per sfruttarlo alla fine forse 1 mese all'anno, non so quanto ne valga la pena, la spesa, se fatto con criterio, anche senza caldaie top di gamma è sempre alta.

  3. #3
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Se nel mese invernale hai possibilità di caricare 2 volte al giorno la caldaia a legna (e hai legna) vai di legna.
    Il vantaggio del pellet è che la carichi ogni 2/3 gg e non ci pensi più.

    Dipende molto dal tuo tempo a disposizione e dal osto che ti fanno per le due soluzioni chiavi in mano

    In estate io vado col sole, che di accendere caldaia (a legna o pellet che sia) proprio non mi va, ora da quanto leggo nei vari post la soluzione più attuale è un boiler a PDC per l'estate
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

  4. #4
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da leaza Visualizza il messaggio
    Il vantaggio del pellet è che la carichi ogni 2/3 gg e non ci pensi più.
    Con l'uso della casa che fa, se può costruire un deposito decente, può anche caricarla ogni 2/3 anni come faccio io...

    Se è una seconda casa in montagna assolutamente pellet anche per altri motivi:
    -puoi accenderlo in remoto e pre-riscaldare la casa prima di arrivare
    -puoi lasciare la casa non occupata per periodi lunghi e usare la caldaia a pellet in funzione anti-gelo (ammesso che abbia la pulizia automatica e caricamento automatico, o almeno un vano settimanale)
    -se la presti ad altra gente non devi addestrarli a fare i fuochisti
    -se non è la prima casa sicuramente la legna non è autoprodotta, e quindi buona parte dei vantaggi se ne vanno...

    e molto altro...

    Domanda banale: il metano non è disponibile, vero?

  5. #5
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da bkl Visualizza il messaggio


    Oggi ho qualche dubbio. Nel momento in cui devo inserire il puffer, mi sono chiesto...perchè non caldaia a legna ?
    semplicemente perchè 7/800 lt sarebbero insignificanti per una caldaia a legna
    sarebbe ingestibile.....

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , per il tuo riscaldamento
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  6. #6
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    .... in montagna, in inverno, sotto le feste di Natale, con la neve fuori.....

    Io mi metterei una bella stufa a legna nella zona giorno, immagino al piano terra, da accendere insieme ad amici e famiglia al bisogno.

    Costa poco, ne esistono si tutti i tipi, non ghiaccia, funziona anche senza energia elettrica, forse è il cuore delle vacanze!

    Per il resto lascerei i boiler elettrici.

  7. #7
    morenorisorti
    Ospite

    Predefinito

    Condivido quanto detto da Scresan......................

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    anche io ho una bella stufa a legna e ci scaldo tutta casetta,quando con la grande nevicata mancò la corrente gli amici col pellet stavano al freddo, io al calduccio!

  9. #9
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Condivido sulla stufa, fermo restando che ti svegli al freddo (a meno di metterne una ad accumulo in pietra ollare o simili, ma il prezzo si avvicina a quello di una centrale termica)

    Altro problema (ma magari non è un problema per lui) se non c'è un generatore che mantiene la temperatura in casa sopra lo 0 bisogna scaricare l'acqua quando si va via.
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Talking

    Innanzitutto grazie a tutti per le vostre attenzioni e opinioni.

    data la conformazione della casa, purtroppo la stufa a legna , caminetto etc non sarebbe godibile.
    la canna fumaria coibentata ecc.. nuova è stata installata sulla parete dove si poteva a causa di vincoli.
    0) Il metano NON è disponibile
    1) eliminiamo quindi anche la legna.
    Quella che nell'immagine è indicata come "cucina" è in realtà il vano tecnico dove nella parete sinistra sale la Canna fumaria.
    I piani superiori come sezione si replicano grosso modo al primo e secondo (termosifoni perchè ci sono tutti i solai con travi e vecchie tavole)

    per avere una idea più chiara ecco una pianta.
    piano terra.jpg

  11. #11
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai spazio all'esterno per un deposito più grande? Io mi oreinterei su qualcosa che abbia almeno pulizia del bracere automatica (tipo la Red Performa Easy clean), e visti i costi non escluderei a priori una caldaia austriaca (che in genere ha già l'elettronica per gestire controllo remoto, 2 circuiti miscelati, rimepimento e monitoraggio e solare... solo questo vale almeno 1000€, e l'aspiratore se hai spazio per deposito remoto, altri 1500€ direi).
    Ci vorrà poi deposito stagionale (se la hai aspirata) o settimanale abbondante (200-400kg), accumulo tecnico ed eventualmente solare-sanitario separato (io tenderei per un pipe in tank con serpentina solare, poi si può discutere a nausea se sia meglio quello o puffer + boiler solare, ma in termini di costi e impiantistica cambia poco), gruppi pompaggio e kit solare a svuotamento.

    Il totale non ha un costo insignificante, è una centrale termica ex-novo d'altro canto, ma non vedo altro modo di usare la casa in inverno. Mi pare di capire poi che hai già ristrutturato (o stai facendo i lavori), quindi hai già predisposto tutto per installare comunque una caldaia, e a parte il sovrapprezzo della caldaia a pellet e per un accumulo più grande installeresti comunque tutto il resto...

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La discriminante come sempre è il tuo budget. Certo che mettere il riscaldamento radiante su una casa per uso saltuario non è che sia stata una grande genialata, spero almeno che la casa sia coibentata bene. In ogni caso, se sistemi ad aria ti sono preclusi dalla struttura interna della casa, io opterei sicuramente più per una caldaia a pellet con un puffer. Per me, visto l'uso, basta e avanza qualcosa tipo la Red Compact Easy Clean o la nuova Performa, entrambe autopulenti, ed entrambe eventualmente modificabili col carico pellet pneumatico. La Performa ha in più la possibilità di telegestione via App. Per il puffer, anche qui, basta qualcosa di più economico di un pipe in tank, i modelli con serpentina in rame costano molto meno. Sempre considerando l'uso scarso che ne faresti, escluderei a priori il solare. Ovviamente le mie considerazioni sono pensate più in un'ottica di contenimento dei costi, se a questi anteponi la massima efficienza e confort, avanti di caldaia austriaca, pipe in tank e solare ......
    Quot homines tot sententiae

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie ancora per la vostra partecipazione e suggerimenti.
    in zona dispongo di un ricovero attrezzi dove posso stoccare una grande quantità di pellet ma nel perimetro della casa non ho possibilità di installare un caricatore.
    Per quanto riguarda il radiante è una soluzione che ho valutato dopo che negli anni ho vissuto e provato svariati sistemi e l'ho trovato in assoluto il più confortevole , ben consapevole dell'inerzia termica. Ricordo comunque che si tratta alla fine di una cinquantina di mq.
    Come indicato in fase iniziale, l'idea è di poter decidere quale parte della casa scaldare (piano terra per lunghi soggiorni invernali ..almeno 1 mese ) e il resto con i radiatori ai piani superiori. Non conosco marche austriache a pellet ma la performa penso la prendero' in considerazione.
    Il solare potrebbe quindi arrivare in secondo momento installando già un puffer che lo preveda ?

  14. #14
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    se vai su marche austriache, il prezzo del generatore cambia di molto......

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , per il tuo riscaldamento
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho vissuto per circa un anno una situazione simile , nel senso che usavo la casa tre giorni e mezzo alla settimana in inverno , oggi invece sono stanziale tutto l'anno .

    Comunque con la caldaia a pellet in firma che si comanda da remoto ho risolto tutti i problemi , come qualità non ha nulla da invidiare alle austriache ma costa la metà o forse meno.

    Il pellet lo carico una volta a settimana, rispetto alla legna non devi farti per forza il deposito, se non trovo del pre stagionale che mi garba compro settimana per settimana 9 sacchi di pellet alla rivendita in paese lo carico nel serbatoio della caldaia ed amen.

    Le legna è un casino , devi essere sicuro che sia ben stagionata , tenerla coperta etc. mentre il pellet è un prodotto standard, in teoria certificato.

    Poi dipende da quanto ne usi, nel mio caso circa 2 bancali all'anno, con la legna risparmierei qualcosa ma visto lo sbattimento non ne vale la pena.
    Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

  16. #16
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie per il tuo intervento.ho fatto una breve ricerca della lazar ma trovo solo doc. in lingua. assistenza ? prezzi ?
    Ho visto la okofel, la froeling... belle ma impossibili onestamente. Riconosco il loro valore e tecnologia . Sembrano fatte davvero bene.

  17. #17
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    dipende sempre dal budget che vuoi mettere a disposizione del tuo impianto.

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , per il tuo riscaldamento
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  18. #18
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    certo , tutto è relativo tranne la velocità della luce.

  19. #19
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    esatto, quindi quando mentalmente ti sei fatto un'idea di cosa vuoi/puoi spendere, allora scegli la fascia da guardare. Io con i clienti porto sempre l'esempio delle automobili: se uno vuole cambiarla, prima di entrare alla Fiat, alla WW o alla Mercedes, deve prima guardare il portafogli.... Inutile entrare alla Mercedes se dentro ho 10.000 euro.... Purtroppo, al di là delle idee o voglie, è sempre il denaro che alla fine taglia la testa al toro....

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , per il tuo riscaldamento
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  20. #20
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    @ bkl , la Lazar l'ho comprata due anni fa dall'importatore italiano che era a 3 km da casa mia , lo scorso anno ha litigato con Lazar perché Lazar dopo un periodo di esclusiva ha dato la rivendita anche a altri rivenditori italiani, ora sul sito Lazar ne risulta solo uno di Bari.

    Quello che c'è di buono nella Lazar a parte la grande qualità costruttiva della mia caldaia è che scrivo una mail in italiano in Polonia direttamente alla Lazar e loro mi rispondono , ad un paio di e-mail in inglese mi ha risposto addirittura il signor Lazar . Questo perché chi mi ha venduto la caldaia non conosceva a fondo un prodotto relativamente nuovo e sofisticato con gestione climatica etc , io ci tenevo ad avere la caldaia che funzionasse al meglio delle sue possibilità e gli ho scritto alcune volte.
    Comunque per finire la storia, con le mie regolazioni la caldaia in due stagioni ha fatto 750 accensioni, il CAT l'altro ieri mi ha detto che la un altra caldaia dello stesso modello con le regolazioni fatte da chi me l'aveva venduta ne ha fatte 1100 in un anno.

    Il prezzo della caldaia completo di modulo Econet per controllo remoto e serbatoio 240 lt, 9 sacchi di pellet, è stato di 3650 euro + Iva , si tratta di una caldaia in classe 5 con pulizia automatica del braciere e degli scambiatori.
    SmartFire 11/15/21/41 - pellet boiler, efficiency 92% - HKS Lazar

    Se oggi come oggi dovessi rifare il tutto ricomprerei la stessa caldaia ma mi farei fare l'impianto da qualcuno di esperto che sappia farmi il miglior lavoro possibile in base alla mia abitazione ed alle mie esigenze di vita.
    Di sicuro ce ne sono diversi in giro , io ne conosco però solo uno e si chiama Giuseppe di nome e Reffo di cognome.

    Ne lui ne la Lazar mi danno alcun che per esprimere quanto sopra (purtroppo )
    Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

  21. RAD
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 29-01-2017, 18:47
  2. riscaldamento a pavimento con caldaia/idrostufa a pellet/pellet+legna
    Da piancada nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 13-01-2015, 14:59
  3. Termocamino legna-pellet o solo legna?
    Da fenders nel forum BIOMASSE
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 18-04-2012, 11:00
  4. termocamino pellet/legna o camino e caldaia pellet/legna ?
    Da dodge nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 15-04-2012, 10:06
  5. Risposte: 44
    Ultimo messaggio: 23-06-2011, 10:06

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •