erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  12
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 5 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 143

Discussione: caldaia a legna che perde acqua

  1. #81
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito



    inoltre, se prevendi caldaia da 45 kw (e quindi progetto tecnico), non ti serve nessuno scambiatore per la seconda caldaia
    che tu faccia progetto da 45 kw o da 75 kw, non cambia nulla (tra 35 e 116 kw la normativa, e quindi rispettivi adempimenti, sono gli stessi)

    SOLARBAYER - SOLARFOCUS - RED - HELIOS - KINGSPAN
    Vedi chi sono: ERREGI SAS
    Guarda sempre ultimo lavoro: SOLARBAYER LEGNA HVS 25 + PUFFER + SOLARE

  2. #82
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinciadesso Visualizza il messaggio
    Se nel nuovo impianto a legna, che dovrò fare, metto un altro scambiatore e poi collego i tubi in uscita con quelli in uscita dallo scambiatore esistente, sono in regola o si sommano le potenze? 35+40=70kw. Che dite?
    Se uno dei due generatori è superiore a 35 kW sei già nel campo di applicazione della Raccolta R Inail, quindi devi realizzare una centrale termica ed equipaggiare entrambi i generatori dei dispositivi di sicurezza, protezione e controllo Inail. Il discorso dello scambiatore serve se non vuoi sommare le potenze di generatori, singolarmente inferiori a 35 kW, la cui somma supererebbe i 35 kW.
    R.

  3. #83
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    altro argomento da approfondire

    la pratica conto termico

    - è semplicemente un modulo da compilare e mandare al GSE o serve un progetto con tanto di firma di un tecnico abilitato? cioè posso farla io o sono costretto a rivolgermi ad un tecnico per via di quella firmetta?
    - il tecnico che mi ha proposto il negozio che mi venderebbe la caldaia mi ha detto che la pratica mi costerà 500 € fino a 35 kw e 1000 € oltre
    - ho chiesto se questa spesa rientra nelle altre spese per il calcolo del famoso 65% e lui mi ha detto che NON rientra, io non sono convinto di questa risposta ma non ho trovato che cosa dice la normativa . Qualcuno lo sa?

  4. #84
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    1- per il conto termico servono molti dati, foto, certificati, ecc ecc. Se sei avvezzo, puoi arrangiarti, ma......

    2- io posso dirti il costo orientativo che fa l'ufficio che mi segue

    3- si, rientra anche questa spesa


    Note di Moderazione:
    Non inserire prezzi ed offerte nella sezione tecnica!!! - Eroyka

    Ultima modifica di eroyka; 03-01-2018 a 10:20

    SOLARBAYER - SOLARFOCUS - RED - HELIOS - KINGSPAN
    Vedi chi sono: ERREGI SAS
    Guarda sempre ultimo lavoro: SOLARBAYER LEGNA HVS 25 + PUFFER + SOLARE

  5. #85
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ovviamente non so nulla di come si fa la pratica conto termico ma posso documentarmi e provarci, quello che non so è se è obbligatoria la firma di un tecnico, come ad esempio se devo fare una pratica di ristrutturazione edilizia mi serve obbligatoriamente un geometra, non posso farla io perchè la sua forma certifica che è tutto il regola e così il Comune non è più obbligato a fare controlli

    il mio tecnico è più caro e probabilmente mi ha detto che questa spesa non rientra nel totalone perchè così non fa fattura e risparmia un pò di tasse

  6. #86
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    1- non è obbligatoria la firma di un tecnico, ma la firma del cliente si. Servono molti altri certificati e "carte" però....
    (di norma, gli uffici che fanno le pratiche sono anche assicurati. Se qualcosa "va storto", l'assicurazione garantisce cmnq la cifra)

    2- sulla parte tributaria del tuo tecnico non posso dire nulla

    SOLARBAYER - SOLARFOCUS - RED - HELIOS - KINGSPAN
    Vedi chi sono: ERREGI SAS
    Guarda sempre ultimo lavoro: SOLARBAYER LEGNA HVS 25 + PUFFER + SOLARE

  7. #87
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinciadesso Visualizza il messaggio
    ovviamente non so nulla di come si fa la pratica conto termico ma posso documentarmi e provarci
    c’è una discussione seguita da Scresan se non sbaglio che aiuta alla compilazione dei documenti ...

    Conto termico 2.0 fai da te

  8. #88
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Vinciadesso per quanto riguarda il prezzo di una pratica se vai sul sito di Palazzetti sembrerebbe onesto dagli 80 ai 120 ... oltre sono prezzi definiti eccessivi ...

  9. #89
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    intanto ringrazio ancora una volta tutti per le informazioni che mi date

    oggi volevo aggiornarvi sul mio problema

    nei giorni precedenti ero riuscito a trovare un buchino nella parte interna della caldaia, dove c'è il focolare
    ho chiamato un altro fabbro per cercare di saldare la caldaia
    appena ha toccato la parete con l'elettrodo il buchino è diventato buco e ha incomimnciato a perdere acqua, prima a pressione e poi senza
    pressione, non potendo lavorare con l'acqua ha mollato il lavoro, tornerà sabato
    intanto dopo 3-4 ore la fuoriuscita si è fermata e adesso aspettiamo sabato per saladare un pezzo di lamiera sopra al buco.

    Mi sono fatto una domanda: la famosa condensa dovuta alla temperatura di ritorno troppo fredda rispetto all'acqua di mandata della caldaia,( per la quale si mette la valvola anticondensa), si forma, credo nella parere ESTERNA della caldaia perchè quella interna a contatto con il fuoco è talmente arroventata che l'eventuale condensa evapora in 3 secondi. Dico bene?

    Nel caso mio, che si è bucata invece la parete interna, deve essere qualcos'altro. Tipo, ho letto in altri 3d, il catrame che si forma se la legna non è ben secca e la caldaia va in stand-by per raggiunta temperatura. La legna perde calore e si formano goccioline di catrame che invadono tutto. Questo fenomeno io l'ho visto molte volte. Quando poi la ventola riparte, la legna brucia e sulle pareti rimane uno strato di catrame duro. E sono ca---- toglierlo.

    Se è tutto vero quello che ho detto finora, chi mi garantisce che anche quella nuova non abbia lo stesso fenomeno, anche se dotata di valvola anticondensa?

  10. #90
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    un'impianto fatto a dovere (anticondensa, puffer, sistemi, ecc ecc) DEVE lavorare in accoppiata a legna secca, almeno 1/1.5 anni da taglio
    una buona legna viaggia come umidità tra 15/20%
    basta comprare un misuratore (costa una decina di euro) e testare: vedrete che sorprese.........
    chi pensava di usare legna "secca" si trova legna al 30/35% di umidità.... Ne ho trovata anche al 50% comprata e "garantita" secca dal venditore.....

    SOLARBAYER - SOLARFOCUS - RED - HELIOS - KINGSPAN
    Vedi chi sono: ERREGI SAS
    Guarda sempre ultimo lavoro: SOLARBAYER LEGNA HVS 25 + PUFFER + SOLARE

  11. #91
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    le saldature su caldaie vanno eseguite con caldaia fredda e vuota dell'acqua in essa contenuta , a T ambiente , pulendo bene 10 cm sopra e sotto al buco e andando a riportare la giusta quantità di materiale . La saldatura infatti è fusione di materiale portato a T elevata : elettrodo e acciaio al carbonio generalmente .
    se la caldaia è piena di acqua il materiale di riporto si raffredda troppo velocemente prima ancora di accoppiarsi e non fa tenuta .

  12. #92
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    dove sono le norme per avere un CT a posto con la legge?

  13. #93
    Seguace

    User Info Menu


  14. #94
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ...la tua caldaia era lavorava a vaso chiuso o vaso aperto?

  15. #95
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao vinciadesso,

    Quote Originariamente inviata da vinciadesso Visualizza il messaggio
    Tipo, ho letto in altri 3d, il catrame che si forma se la legna non è ben secca e la caldaia va in stand-by per raggiunta temperatura. La legna perde calore e si formano goccioline di catrame che invadono tutto. Questo fenomeno io l'ho visto molte volte. Quando poi la ventola riparte, la legna brucia e sulle pareti rimane uno strato di catrame duro. E sono ca---- toglierlo.

    Se è tutto vero quello che ho detto finora, chi mi garantisce che anche quella nuova non abbia lo stesso fenomeno, anche se dotata di valvola anticondensa?
    oltre alla valvola anticondensa e legna secca infatti serve anche puffer adeguato, così la caldaia non va in stand-by per raggiunta temperatura, ma scarica eccedenza nel puffer

  16. #96
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    a vaso chiuso

  17. #97
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    dal depliant della Arca leggo:

    NB: per rispettare quanto richiesto dal CONTO TERMICO è necessaria l’installazione di un puffer (accumulotermico) di volume pari a 9 lt/kw quindi, per la caldaia Aspiro Monomatic 34 CT, non inferiore a300 lt. La prescrizione di soli 9 lt/Kw per l’accumulo inerziale è consentita grazie alla modulazione dellapotenza di caldaia 1:5 e alla presenza di uno scambiatore a secco che impedisce problematiche diformazione di depositi catramosi.

    Che cavolo è la modulazione 1:5? che cos'è una scambiatore a secco? Se è vero che impedisce la formazione di depositi catramosi la compro subito.
    Secondo voi, sono i soliti specchietti per acchiappare i gonzi o c'è veramente qualche novità sotto?

  18. #98
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    se usata a pellet, 300 lt sono pochissimi ma ancora si può utilizzare
    se usata a legna, è una "castroneria" dire che bastano 300 lt

    per impedire la formazione catramosa, su qualsiasi caldaia, bisogna fare l'impianto nel modo corretto e usare legna adeguata
    far passare l'idea che basta uno scambiatore a secco, oppure l'acciaio, oppure una costruzione "particolare"... e tralasciare il resto, è una "presa per i fondelli" commerciale.
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 30-12-2017 a 08:38

    SOLARBAYER - SOLARFOCUS - RED - HELIOS - KINGSPAN
    Vedi chi sono: ERREGI SAS
    Guarda sempre ultimo lavoro: SOLARBAYER LEGNA HVS 25 + PUFFER + SOLARE

  19. #99
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok, ma mi è rimasta la curiosità di sapere che cos'è uno scambiatore a secco

  20. #100
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    La modulazione 1:5 è la capacità delle caldaia di modulare la potenza dalla max alla minima. Normalmente la modulazione delle caldaie a fiamma rovesciata arriva a metà potenza (1:2), ma se quelli di arca sono riusciti ad andare piu' in basso..... meglio! Del resto il tipo di fessura di gasificazione con il barilotto centrale aumenta la turbolenza e forse migliora la combustione proprio nel punto cruciale.

    Gli scambiatori a secco non sono altro che quelle lamelle di metallo saldate allo scambiatore vero e proprio (quella culla cilindrica in basso). Avendo l' acciaio un certo tipo di conduzione termica, se ben calcolati, considerando che da un lato la lama è saldata ad una piastra a contatto con l' acqua (raggiungerà max 100 °C) dall' altra potrà raggiungere una T piu' alta, ma non tanto da andare oltre i limiti fisici (fusione, deformazione o ossidazione) del metallo (acciaio speciale utilizzato). In questo modo risulta piu' difficile che si formi condensa acida, in quanto anche a T dell' acqua in caldaia molto bassa, gli scambiatori tendono ad avere una T di lavoro alta.....

    Questa la teoria, poi in pratica ..... vedremo!

  21. RAD
Pagina 5 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Piccola perdita d'acqua in caldaia a legna.
    Da Kerik nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 21-12-2014, 18:03
  2. Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 21-11-2014, 18:30
  3. caldaia a legna anni 70 modifica circolazione acqua riscaldamento.
    Da gorny80 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-11-2014, 23:27
  4. Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 17-08-2012, 14:26
  5. caldaia sime che perde dalla valvola di sfiato
    Da fabrymores nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 11-01-2012, 11:01

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •