erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  22
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  6
Pagina 2 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 115

Discussione: Errore banale fatto da molti

  1. #21
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito



    oppure semplicemente non mi va di tirare fuori 50.000 euro sulla casa, per risparmiarne forse 500 all'anno.
    ho forse detto che sto al freddo ?
    no, T° costante a 21° di giorno e 19.5° di notte, spendendo 1500 euro circa all'anno.
    perchè mai dovrei investire 50.000 euro sulla casa ? (con tutte le "rotture" e impegni del caso poi..... Muratori, imbianchini, finestre, porte, marmi, ecc ecc.... Chi me lo fa fare ? )
    Ripeto.... questo NEL MIO CASO.

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  2. #22
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio

    Voglio dire che la storia è sempre la stessa,.... meglio l' uovo oggi o la gallina domani?
    a proposito di "domani", se non erro, su questo forum non c'erano alcune persone che affermavano "con certezza" che nel 2018 sarebbe sceso il costo sia dell'elettricità che del metano ??????

    rincari 2018

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ognuno fa scelte in base alle proprie idee e convenienze economiche , chi ha fatto ftv ha usufruito di incentivi e dopo detrazione , così pure solare termico ecc.....dopo è arrivato conto termico e così via , nel bene o nel male tutto con lo scopo di migliorare i consumi , migliorare edifici, inquinare meno , ecc........ ci sono favorevoli e contrari ma come spesso leggo nel forum siamo quasi tutti a conoscenza dei propri consumi domestici e ognuno cerca di diminuirli con le varie possibilità che il mercato offre .

  4. #24
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    .... che ricordi, pellet e legna in 10 anni sono aumentati del 100%.

    Anzi da noi con la legna è una tragedia:

    Fantoni: investimento da 80 ml con pressa continua piu lunga d’Europa

    Rimane il faidate, un po' complicato con la legna dato che dalle mie parti, dove applicano la legge al mm, se ti beccano con in mano una motosega senza:

    1- autorizzazione preventiva al taglio di piccole quantità in propri terreni della forestale
    2- corso per la sicurezza sull' utilizzo di attrezzi da taglio legname
    3- patentino per la guida delle trattrici o mezzi agricoli
    4- pulizia delle ramaglie, meglio se cippato sul posto (serve l' attrezzatura!)
    5- indumenti anti infortunistici per attrezzi da taglio
    6- serve perfino un cellulare carico in caso di necessità per chiamare il 112.....

    Invece è molto piu' semplice diventare autoproduttore di EE, dato che il fotovoltaico sempbra funzionare sempre e bene, e tutti i produttori conoscono al kwh quanto hanno prodotto, consumato e come e quando rientreranno degli investimenti fatti..... ma questo è un altro argomento!


    Per quanto riguarda il titolo del 3d.......credo che se un utente del forum usa il motore di ricerca ed inserisce le parole "impianto di riscaldamento è un sistema lento" molto facilmente si imbatterà in un mio post!

  5. #25
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    che ricordi.......
    12 anni fa spendevo 4/5000 euro in gasolio
    ora spendo 1500 di pellet......
    vero, ricordi..... amari.....

    per il discorso fotovoltaico, peccato che...... al sole, ai contratti, alle produzioni.... non si comandi mai.
    vero... ricordi.... amari.....

    fortuna che ora, pellet e legna si vendano e si comprano, e quello che spendo è un dato certo.
    vero....ricordi...amari....

    io non ho mai tagliato legna, mai prodotto pellet, ma........ spendo poco per scaldarmi tanto.
    ecco la fine della storia.... semplice.

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  6. #26
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ... io, allora, il pellet lo compravo a 7-8 euro a qle quello di corteccia, 10 euro l' altro, 5 euro la legna di faggio da scarti di lavorazione delle fabbriche (triangolo della sedia)

    Il gpl lo pagavo 1,2 al lt!

    E' anche vero che qualcuno doveva pur finanziare le biomasse, per far partire il settore e questo qualcuno erano le fonti fossili.

    Ora il settore è sano e fra poco si passerà al "raccolto!"

  7. #27
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    .... che ricordi, pellet e legna in 10 anni sono aumentati del 100%.
    io nel 2017 ho pagato il pellet A1 a 22.60 euro al ql, la legna tagliata e imbancalata a 12 euro al ql.
    seguendo il tuo discorso, 10 anni fa il pellet costava 11.30 euro al ql e la legna 6 euro al ql ?
    forse..... qualche conticino non torna.......

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  8. #28
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    ... io, allora, il pellet lo compravo a 7-8 euro a qle quello di corteccia, 10 euro l' altro, 5 euro la legna di faggio da scarti di lavorazione delle fabbriche (triangolo della sedia)

    o parliamo seriamente o cosa ???
    pellet di corteccia ??? legna di scarto ???
    io parlo di pellet A1 e legna secca, tagliata e imbancalata (non certo scarti)....

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  9. #29
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ... si hai ragione, gli aumenti sono stati ancora maggiori, ovvero oltre il 10% all' anno.

    Cavoli, è incredibile come ci fossilizziamo sui soliti prezzi e ci dimentichiamo del resto.... sarà la TV che ci "inquina" con le solite notizie, mezze verità o come le chiamano i ns dipendenti da 15000 euro al mese, fake news!!

  10. #30
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    scresan.... capisco che ti è difficile giustificare l'ingiustificabile..... (infatti ora tiri pure fuori 15000 euro al mese, faken, tv, ecc ecc)
    se tu mi dimostri che 10 anni fa pagavi il pellet A1 a 11 euro al ql, cioè 1.65 euro al sacco da 15 kg..... allora dirò che sono un "asino"....
    per il resto, evitiamo di dire cose che non si riescono a dimostrare..... e a cambiare discorso.

    ecco una discussione a proposito di 10 anni fa (che erano più alti di oggi....): PREZZO PELLET DI LEGNA
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 01-01-2018 a 23:05

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  11. #31
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    10 anni fa, la ditta era della zona (GO) ed il pellet me lo portavano sfuso, 120 qli al colpo.
    La legna la compravo da una azienda sempre della zona ( abito vicino al triangolo della sedia!) che tagliava tronchi ed essiccava il legname proveniente dall' est europa. Le tavole che risultano fallate (nodi o macchie) vengono vendute a pezzi come scarti.

    Da qualche anno vado a nocciolino, a 5-6 euro a qle!

    Comunque ...quelli da 15000 euro al mese.... stanno a Roma e fanno le leggi!!!!!!

  12. #32
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Dott Nord Est,

    i lavori di coibentazione sono come il prezzo del pellet e degli impianti di riscaldamento in generale: il pellet A1 tu lo trovi a 3,29 al sacchetto, altri anche a 5 o 6 euro, tu i lavori di coibentazione li trovi a 50.000 euro altri anche meno, lo stesso per gli impianti di riscaldamento, ripeto detto da uno che vende impianti a biomassa ed ha la fortuna di avere il fornitore sotto casa di pellet, mi sembra un pò di parte.

    Per l'errore di scaldare solo a fasce orarie però farei una distinzione: tra quelli che hanno si casa in classe Z, ma impianto e generatore dimensionato correttamente, quindi non sovradimensionato, anche modulante che permette sicuri risparmi con un riscaldamento costante (come il tuo, ma in % credo siano pochi), e chi invece oltre alla casa in classe Z si ritrova anche impianto e generatore allo stesso livello (e sono la stragrande maggioranza), vecchio, sovradimensionato in maniera scandalosa per i tempi odierni (andava bene quando il gasolio costava una miseria) che non ha un minimo di modulazione e che quindi l'unica maniera per risparmiare e farlo funzionare quando è in casa, tanto con la potenza che ha scalda in un attimo e scalda giusto il tempo minimo indispensabile.

    Quando spendevi 4000/5000 euro di gasolio, avevi sicuramente una bestia sovradimensionata che ti scaldava in attimo casa, che col cavolo modulava in qualche maniera e consumava uno sproposito, poi sei passato ad una locomotiva tatano, che potenza aveva ? In diretta magari senza puffer, perchè gli italiani ancora non conoscevano i benefici del puffer e della gestione climatica, poi pochi anni fa sei passato ad una pellet automatica italiana di piccola/media potenza con climatica mi sembra, sfido che ora consumi meno, anche se faccio fatica a credere che in 10 ore di funzionamento sei passato solo da 17,5° a 19,5°, hai tenuto a mano sul pellet o hai lasciato aperte le finestre ?

    Certo poi è scontato che uno che vende generatori a biomassa dica che a lui non conviene coibentare, mentre uno che vende serramenti direbbe magari il contrario, una cosa è certa, coibentare è un investimento che migliora confort, riduce inquinamento e sopratutto aumenta il valore della casa, il semplice impianto di riscaldamento non credo.
    Ultima modifica di Lore_; 01-01-2018 a 23:37 Motivo: controllo ortografico

  13. #33
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Aggiungerei che scaldare poche ore al mattino e sera è economicamente svantaggioso se si vuole mantenere lo stesso comfort che si avrebbe mantenendo una temperatura costante.
    Se, per mille motivi, mantenere lo stesso comfort non è richiesto (esempio, lavoro fuori casa tutto il giorno) le cose cambiano.
    Infatti non è possibile che un sistema a 19 gradi e che disperde calore per 24 ore, consumi più combustibile (=soldi) di uno a 19 gradi per poche ore e a 15 gradi per il resto della giornata.
    Un corpo più caldo cede più calore all'esterno, e ciò ovviamente si moltiplica per le differenti ore del giorno in cui vi è tale differenza di temperatura.

    Certo, è vero che un generatore a biomassa ha rendimenti bassi finché non è a T di esercizio, ma il confronto dovrebbe essere fra tale appunto iniziale (e temporanea) inefficienza e la maggiore dispersione dell'involucro che, come suggerisci, dovrebbe mantenere una T costante.
    Per una casa poco isolata, quindi è molto probabile che convenga accendere proprio solo quando serve.

    Anche il discorso "volano termico" dipende dal tipo di casa, ma è rilevante più in termini di comfort che sul risparmio.

  14. #34
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    forse "qualcuno" qui non si è accorto di cosa riguardava (e riguarda) la discussione: CASA MIA E IL MIO ESEMPIO.
    se uno vuole vivere a 15°, non è certo compito mio imporgli altro
    se uno vuole spendere 50.000 per coibentare una casa come la mia, non è certo compito mio imporgli di non farlo
    io, da privato (dopo che da professionista) vedo una cosa: con 1500 euro annui scaldo una casa a 21° di giorno e a 19.5° di notte senza aver speso 50.000 euro per risparmiarne forse 500 di combustibile all'anno.
    Scelta giusta? Scelta sbagliata? Scelta che a me piace......
    Ad altri non piacerà, ma sinceramente.. non mi interessa più di tanto.

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  15. #35
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    forse "qualcuno" qui non si è accorto di cosa riguardava (e riguarda) la discussione: CASA MIA E IL MIO ESEMPIO.
    Sei sicuro? Se rileggo il primo post, vedo altro. Penso che tu ti riferisca ad un altro thread.

  16. #36
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    no no, casa mia....
    con l'esempio di una candeletta da sostituire (e sostituita) che ha portato a un qualcosa
    e la candeletta avariata ha portato a un'esempio di casa (non coibentata) scaldata a spot come fanno in molti.

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  17. #37
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Dott Nord Est,

    Ma allora potevi specificarlo nel titolo della discussione : "Errore banale fatto da molti nella casa del Dott Nord Est e a me piace così" così nessuno diceva e consigliava nulla .
    Sai mi sembrava che eri partito come riferimento di una casistica molto usata in Italia, ma credo invece che sia poco significativa in confronto a chi ha case in classe Z, e non vende generatori di riscaldamento
    Ultima modifica di Lore_; 02-01-2018 a 08:41 Motivo: Ortografia

  18. #38
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lore_ Visualizza il messaggio

    Ma allora potevi specificarlo nel titolo della discussione
    primo post......
    se non si legge bene ciò che gli altri scrivono, non è colpa mia......
    Io non ho fatto nessun errore, ma solo un lieve problema tecnico risolto, che ha portato a gestire per un giorno la casa come molti altri fanno (a mio giudizio, erroneamente)
    Tu dici che non è significativo, invece io dico che in Italia le case non coibentate sono una moltitudine......

    ScreenShot001.jpg
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 02-01-2018 a 08:46

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  19. #39
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Dott Nord Est,

    Mi sembra di leggere "fatto da molti" prima e che quello era riferito al problema tecnico della candeletta.
    Poi se leggi bene quello che ho scritto e hai quotato parlo del titolo della discussione

  20. #40
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Al di là della spesa e discorso di risparmi io sono convinto che ognuno di noi deve farsi anche una coscienza ecologica ... ciò significa ragionare e pensare alla salute dei nostri figli e nipoti ... ! Non prendiamoci in giro qualsiasi famiglia media può permetterselo così come il fotovoltaico ! Facciamo prestiti per un iPhone e non puoi farlo per investire in risparmio energetico?? Si spendono un sacco di soldi in cagate! Bisogna rendersi conto della direzione che stiamo prendendo secondo me ! E di ritorno economico non si parla di risparmiare poco perché con un cappotto e un fotovoltaico arrivi quasi ad azzerare i tuoi consumi! Mio padre ha la casa in classe A in montagna a 1200mt di altezza ... stuferà a legna da 5kw ... la accende al mattino e la lascia spegnere ... fino al mattino dopo ! Non arrampichiamoci sugli specchi ! Caro DNE non hai figli p nipoti ? Dici che sei vecchio ma loro? Non bisogna aspettare le nuove generazioni per cambiare le cose .. bisogna farlo tutti ! A prescindere dal eta! Chiunque consumi dell energia deve agire nel suo!

  21. RAD
Pagina 2 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. il mio ingresso nel FV con PDC, ma molti dubbi.
    Da westminzer nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 06-11-2016, 20:03
  2. Domanda banale su tritacarne
    Da carman nel forum BIOMASSE
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 02-12-2012, 17:16
  3. Cippato - molti dubbi
    Da liddi nel forum BIOMASSE
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 15-09-2012, 19:36
  4. Domanda forse banale...
    Da survivors nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 18-01-2010, 08:35
  5. domanda (forse) banale
    Da daniele_pezzano nel forum Errore banale fatto da moltiFOTOVOLTAICO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 30-05-2007, 15:51

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •