erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  111
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  10
Pagina 3 di 19 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 363

Discussione: rincari 2018

  1. #41
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio

    1- dici una banalità. Si tratta di una ricca minoranza. Informati sulla percentuale di consumatori fino a 2700 kWh/anno

    2- io ho scritto 2-2.5 ..... vedi tu se 2.3 sta nella forchetta....

    3- il cop dipende da diversi fattori, non hai garanzia che sia sempre sopra 3 (in particolare nei mesi freddi, guarda caso quando c’è più bisogno di energia), già in riscaldamento e tantomeno in produzione di acs.
    1- il discorso era rivolto a chi decide di utilizzare la pdc ed aumentare i consumi elettrici annuali a scapito di altre fonti
    2- 2,3 e quanto ho trovato in rete, meglio di un 2,5, ovvero un 8-9 % di differenza
    3- il cop penso anche migliori di 3 nelle mezze stagioni, altrettante rappresentative nell' arco dell' anno.

    Rimane una percentuale positiva a favore delle doppia conversione metano--> EE --> energia termica, ovvero stesso "lavoro" minor emissioni di CO2.

    Per me importante in quanto è un settore che lascia spazi di miglioramento tecnologico al contrario delle altre fonti di energia utilizzate per il riscaldamento delle abitazioni.

    In piu' la rete elettrica diventa strategica per il futuro sviluppo di altre tecnologie come l' accumulo distribuito, il potenziamento del fotovoltaico la possibile gestione automatizzata ed intelligente delle varie risorse disponibili. (smart grid)

    Tutti possono concorrere a produrre EE, dal privato alla grande industria. Insomma l' "internet" dell' energia!

    Piu' consumatori e produttori ci saranno, migliore sarà il sistema per gestirla ed ottimizzarla........minori i costi.

    Per tornare al tema del 3d immagino che i prezzi in generale seguiranno quelli del metano e dell' EE.... come sempre.


    x giburn: diventa produttore di EE come molti di noi!! + SSP.

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao scresan sono già ftv ,ssp ,rid, solare termico con integrazione al riscaldamento, tc ad aria con legna propria (pesche mele) e per ultimo auto ibrida per il resto coibentazione accumulo e pdc aspetto tempi migliori

  3. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    E se arrivano tempi migliori sinceramente piuttosto di investire in accumulo o coibentazione o pdc preferisco auto elettrica ...... odio fare rifornimento

  4. #44
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa ma il RID non è in conflitto con lo SSP?? O l' uno o l' altro!

  5. #45
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Scresan se hai 2 impianti ,uno rid e l'altro ssp

  6. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Col senno di poi avrei fatto ssp da 19,9 visto quello che pagano in rid.

  7. #47
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito rincari 2018

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    1- il discorso era rivolto a chi decide di utilizzare la pdc ed aumentare i consumi elettrici annuali a scapito di altre fonti
    2- 2,3 e quanto ho trovato in rete, meglio di un 2,5, ovvero un 8-9 % di differenza
    3- il cop penso anche migliori di 3 nelle mezze stagioni, altrettante rappresentative nell' arco dell' anno.
    1- AVEVA GIÀ LA D1 !!!!!!!!!

    2- Mi ripeto.... io ho riportato un INTERVALLO COMPRESO TRA DUE E DUE VIRGOLA CINQUE.... mi pare che il 2.3 che hai trovato su google e che manco sapevi cos’è STIA NELL’INTERVALLO CHE HO INDICATO, senza bisogno di fare percentuali da calcolo delle elementari

    3- anche qui tocca ripetermi..... nella mezza stagione non ci sono i maggiori consumi, ci sono nella stagione FREDDA. Che uno faccia COP 10 a ottobre con 15 gradi.... francamente incide poco sul consumo stagionale, che è in gran parte polarizzato DAI GIORNI FREDDI. Peraltro ti svelo un altro segreto.... proprio in quei giorni (e soprattutto in quelle notti) la produzione fotovoltaica nazionale è AL MINIMO.... quindi quel 2.3 medio può crescere e non di poco.... vista l’incidenza del FV sulla produzione energetica nazionale ANNUA.

    Sul resto, belle e suggestive chiacchiere. Ho il fv dal 2009 e in questi 8 anni non ho visto calare il prezzo dell’energia elettrica, ma soprattutto non l’hanno visto calare i miei genitori pensionati, che hanno visto crescere prima la componente A5 del variabile, e poi i fissi per far piacere a qualche riccone con piscina e vasca idromassaggio.

    Quindi non mi pare sia sufficiente diventare autoproduttori..... quantomeno non per la stragrande maggioranza della popolazione. L’autoproduzione ha portato tanti benefici per pochi.... al resto solo inxulate.

    @gibrun: non ho capito quale sarebbe la tua “vision”
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  8. #48
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Vedo che ti piace "maltrattare" chi non la pensa come te, ma poco cambia!

    1- avranno pensato di favorire "vecchietti" che aumentano i consumi elettrici adottando un sistema di riscaldamento a pdc o meglio invogliarli a farlo! Le bollette sono aumentate anche a causa delle rinnovabili!

    2- ho degli amici che lavorano nella centrale a turbogas e mi dicono che la centrale ottiene la massima resa durante le massime richieste di energia elettrica da parte del sistema, quindi massimizza l' utilizzo del metano con rese molto vicine al 60%..... compensando le base rese delle pdc nei picchi di consumo.

    3- le mezze stagioni sono sempre piu' lunghe..... infatti stiamo assistendo ad un costante aumento delle T medie nel ns paese. Ed i "poveri vecchietti" muoiono durante i picchi di caldo estivi, ma non chi puo' permettersi la pdc per condizionare casa!

    Dal mio punto di vista cerco di vedere il mezzo bicchiere pieno, sapendo per logica che l' altra metà è vuota.... ma questa è la vita!

    Cin Cin !

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao S&T in che senso non hai capito la mia vision .......non ho fatto nulla di particolare .....ftv perchè ci credo come molti colare termico per detrazione fiscale e perchè ho radiante , camino ad aria in quanto legna da piante da frutto , e ultimo acquisto auto ibrida ,stanco del diesel che mi faceva nera la cantina e anche se compravo diesel di altra marca il prezzo era uguale......in parole semplici ho fatto come tutti i miei investimenti guardando la parte economica e anche l'ambiente.........se tu e scresan volete continuare a me va bene in quanto visto che non so nulla di cop, energia primaria ecc..... almeno imparo e posso fare le mie valutazioni.

  10. #50
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nel senso che non ho capito su cosa mi chiedi un commento....

    Scresan, io non maltratto proprio nessuno. A me piace ragionare su dati oggettivi, non su quello che dice il tuo amico o sui magari.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  11. #51
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao S&T non ti ho chiesto nulla .....anzi da molti argomenti ho molto da imparare da te e da altri del forum , hai detto te che non sai qual'è la mia vision credo di essermi spiegato dopo sono aperto a tutte le soluzioni

  12. #52
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Gibrun, questa cosa qui sotto l’hai scritta tu:

    Quote Originariamente inviata da GIBRUN Visualizza il messaggio
    Ciao S&T e Scresan complimenti per la discussione tuttavia si parlava di rincari e quindi vorrei una vostra opinione su questo mio ragionamento non fattibile al momento ma forse un domani......
    Non ho capito cosa sarebbe il “non fattibile al momento ma forse un domani” su cui chiedi una mia opinione.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  13. #53
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    OK chiedevo se secondo voi è possibile fare il prezzo della ee come la benzina comprensivo di tutto nulla di più

  14. #54
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Più o meno è quello che stanno cercando di fare eliminando gli scaglioni, ma non si può fare completamente perché il costo dei fissi comunque varia con la potenza richiesta al contatore.

    In ogni caso in ogni tua bolletta c’è scritto quanto ti è costato il kWh “tutto compreso”.

    Anche se si dovesse simulare la benzina però non è che si aiuta la trasparenza: quando aumenta il prezzo della benzina tu sai dire quale sia il motivo (costo del petrolio, costi di raffinazione, tasse....)?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai ragione per quanto concerne trasparenza in quanto il prezzo tutto compreso chissà cosa nasconde quello che non mi piace sono i fissi , per carità si pagano però tutto il nostro senso sul risparmio di corrente , i fissi se lo sono mangiato. Altra cosa che non mi piace , idee personali , sono i scaglioni di consumo , non so se li hanno tolti , ma il mio pensiero è tot consumi tot paghi , non so magari è sbagliato

  16. #56
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito rincari 2018

    Hanno lasciato solo due scaglioni di consumo, quelli più bassi. Per me è un regalo indiscriminato, fatto sia a pochi virtuosi che a molti non virtuosi. Per i virtuosi della pdc c’era la D1, che era esattamente quello che chiedi.

    I fissi si sono mangiati il risparmio solo di quelli che consumavano meno (che sono la stragrandissima maggioranza).


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  17. #57
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve io non so chi e cosa dicessero in merito alle tasse che sarebbero diminuite, ma li si rischia di entrare in politica e penso sia cosa dannosa per qualsiasi forum...dove c'è di mezzo la politica e il calcio il tifo fa perdere la ragione e non è proprio quello che serve.

    Sui rincari riguardo l'energia elettrica penso che penalizzino l'uso delle rinnovabili e in particolar modo l'obiettivo di avere case il più possibile simili alle case passive, perché se prima consumando tanto mi avrebbero "punito" con lo scaglione più alto, io avrei avuto un motivo in più per investire nel l'efficienza energetica, ora chi installerà il FV ad esempio avrà meno vantaggi nel passare da 6 a 4 kw di consumo rispetto a prima

  18. #58
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    La riduzione dei costi dell' energia elettrica ci sono stati con il cambio delle tariffe D2 e D3 in TD.

    Infatti se un utente con classico contratto uso abitazione di 3 kW di potenza disponibile voleva installare una pdc per forza di cose, se non voleva stirare o fare la lavatrice solo in estate a pdc (uso riscaldamento) spenta doveva aumentare la potenza disponibile, tipicamente a 6 kw.

    Questo passaggio (in mezzo c'è stata una tariffa sperimentale ad uso esclusivo di chi aveva sistema di riscaldamento solo pdc) era molto salato, insieme ai costi della EE che aumentavano man mano che si superavano i 3000 kwh/anno.

    La riforma già entrata in vigore consiste nel aver eliminato gli scaglioni, con un aumento dei costi fissi, una diminuzione dei costi necessari a potenziare il POD, la possibilità di potenziarlo a passi di 1 kW e la possibilità di consumare quanta EE si vuole senza incorrere ai super costi pre riforma dei kwh sopra i 3000 all' anno che potevano arrivare a 30-32 cent a kw.

    C'è stato un cambio di paradigma:

    dal punire chi consuma troppa energia (in vigore dagli anni della crisi energetica, e non per aiutare gli incapienti come sostiene qualcuno, infatti se una famiglia è molto numerosa ed incapiente ha consumi maggiori di un single benestante)

    al favorire che la utilizza per altri usi, in special modo le pdc.


    Il bello della EE è che è la forma piu' "democratica" nel senso che non taglia fuori chi vive nei paesini senza metano, e permette chi vive nei centri urbani piu' abitati ed inquinati di non contribuire a riempire l' aria di scarichi di fumi.

    Come ho già sostenuto è anche la forma di energia meglio distribuita, pulita, sicura, "intelligente" e quella che avrà maggiori sviluppi nel futuro, sia in termini di efficienza che di nuove tecnologie.

    Inoltre nessun altro sistema energetico puo' funzionare senza!

    Infine vorrei ricordare che i rincari del 2018 riguardano anche altri settori, e le associazioni dei consumatori parlano di 1000 euro a famiglia, ma dai conti che posso fare, 6000 kwh/anno elettrici sono 1200-1300 euro, cioè 60 euro/anno in piu' per famiglia... poi mancano gli altri 900 e passa......

    "L’Osservatorio dell’Adusbef ha calcolato in circa mille euro (980) la spesa in più che ogni famiglia dovrà affrontare nel nuovo anno, non solo per tariffe e pedaggi ma anche per i consumi. Secondo l’associazione ci saranno rincari medi di 25 euro per le assicurazioni auto, 40 euro per i pedaggi stradali, 97 per altri costi di trasporto, 49 per la Tari (nonostante le «tariffe pazze» dei Comuni che verranno rimborsate), 156 euro per professionisti e artigiani, 55 euro per i ticket sanitari, 18 euro per le tariffe postali e 38 euro per i servizi bancari."

    In conclusione non resta che sperare negli "sconti" dei professionisti ed artigiani!

  19. #59
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    se un utente con classico contratto uso abitazione di 3 kW di potenza disponibile voleva installare una pdc per forza di cose, se non voleva stirare o fare la lavatrice solo in estate a pdc (uso riscaldamento) spenta doveva aumentare la potenza disponibile, tipicamente a 6 kw.
    Con la riforma questo supposto “problema” rimane, la riforma non ti permette di far andare una pdc, il forno, la lavatrice e il ferro da stiro con 3 kW

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Questo passaggio era molto salato....

    La riforma già entrata in vigore consiste nel aver eliminato gli scaglioni, con un aumento dei costi fissi...
    Scusa.... fammi capire. Se con la riforma sono aumentati i costi fissi, non vuol dire che il passaggio da 3 a 6 kW per che vuol mettere una pdc costa ANCORA PIÙ DI PRIMA?

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    C'è stato un cambio di paradigma:

    dal punire chi consuma troppa energia (in vigore dagli anni della crisi energetica, e non per aiutare gli incapienti come sostiene qualcuno, infatti se una famiglia è molto numerosa ed incapiente ha consumi maggiori di un single benestante)

    al favorire che la utilizza per altri usi
    Chiacchiere. I fatti dicono che i costi complessivi sono aumentati per la stragrande maggioranza delle persone, che non si sogna ne può sognarsi “altri usi”.

    Non parlo solo dei “poveri”, questo è un altro modo di buttarla in caciara tipico dei PROFETI di un tempo e che ora hanno deciso di frequentare altre piazze.

    Parlo di chi abita in condomini con riscaldamento centralizzato ad esempio.... parlo di chi non ha alcuna possibilità o prospettiva per fare un investimento importante come quello di una pdc, ovvero della stragrande maggioranza dei pensionati, artigiani, impiegati, negozianti, gente da meno di 2000 euro al mese (anche qui la stragrande maggioranza), anche se non alla soglia di povertà.....

    Ecco, questo “cambio di paradigma” (chissà perché ogni volta che c’è un’inxulata o si usano belle parole o si usa l’inglese) ha aumentato i costi per tutti questi. Però li ha diminuiti per chi se ne fotte allegramente del risparmio energetico, per chi usa i condizionatori in pdc INSIEME al riscaldamento centralizzato in condominio per tenere quei giusti 23-24 gradi in casa, per chi usa boiler elettrici.... beh mi sembra una bella combriccola da invitare sul forum, che ne dici?

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Come ho già sostenuto è anche la forma di energia meglio distribuita, pulita, sicura, "intelligente"....
    Ellapeppa.... manca solo che dici che sia fixa come Claudia Schiffer e poi le ha proprio tutte!

    Pulita: mah.... si, a casa tua si. Se non hai una centrale vicina a casa tua. Quando hai tempo guarda i livelli di PM10 di Tavazzano, ridente località della bassa milanese-lodigiana, dove svetta il bellissimo camino della più grande centrale a gas della Lombardia.

    Sicura: mah.... mai sentito parlare di corti circuiti, incidenti domestici, surriscaldamento di cavi.... no eh?

    Intelligente: beh almeno l’hai messo tra virgolette, sintomo di un minimo di imbarazzo nel dire una cosa del genere.

    Inutile ripeterlo a te, ma se a qualcuno ancora interessa questa discussione ribadisco che:

    1) per chi voleva mettere pdc c’era la possibilità di accedere alla tariffa D1, senza scaglioni. Punto.

    2) per ogni kWh elettrico usato nelle nostre case si consumano 2-2.5 kWh di energia primaria. Quindi piano a dire che l’energia elettrica è pulita, e che conviene sempre all’ambiente rispetto ad altre fonti. E se tutti passiamo ad aumentare l’uso del vettore elettrico per “altri usi” ma al tempo stesso non dovesse crescere la quota di energia elettrica generata mediante rinnovabili, quel fattore di 2-2.5 può solo crescere. Punto.

    @Mirko: hai centrato in pieno un punto importante, e cioè non conviene più puntare a far sì che la propria casa consumi meno. E infatti anche su questo forum sono sempre di più gli interventi a sfavore di cappotti e nuovi infissi. Tanto basta aumentare la taglia della pdc no?
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  20. #60
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ..... li chiamero' "meno ricchi" così sembrerà che li difenda dai "piu' ricchi", ....se ti aggrada!

    Non capisco per quale motivo ritieni che se una casa viene riscaldata ad EE, si tenderà a spendere di piu' ed a non fare il capotto, mentre se riscaldata a legna, si cercherà di risparmiare fino all' ultimo ciocco e si farà il capotto, serramenti tedeschi di ultima generazione.....

    quando invece viene continuamente professato il contrario, ovvero

    nessuno che ha la possibilità di utilizzare combustibili poveri (legna, triti e pellet per capirci) e anche i piu' inquinanti,

    pensa all' isolamento, al contrario di quanti sul forum utilizzano le pdc?????


    Comunque spero di aver chiarito quanto penso e spero accada in futuro, e non posso che augurarti un Buon COP stagionale anche per il 2018.

  21. RAD
Pagina 3 di 19 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Progetto fuoco vr 2018
    Da Dott Nord Est nel forum BIOMASSE
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 24-02-2018, 20:12
  2. detrazioni 2018
    Da biomassoso nel forum BIOMASSE
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 18-01-2018, 21:22
  3. Quota SSP dal 2018
    Da Bematin70 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 02-02-2017, 20:41
  4. SSP nel 2017 e dal 2018...
    Da nammen nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-01-2017, 12:23
  5. rincari bollette corrente....colpa del fotovoltaico?
    Da 3745mat nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 27-08-2012, 13:54

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •