erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  7
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 38

Discussione: Caldaia che funzioni a cippato e sansa. Assolutamente inesperto

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Caldaia che funzioni a cippato e sansa. Assolutamente inesperto



    Salve a tutti,

    Scrivo per conto di un amico. Spero di non aver sbagliato sezione e magari col vostro aiuto potrei meglio indirizzare i miei quesiti.

    Il mio amico ha necessità di installare una caldaia come da oggetto e l'uso che ne farebbe sarebbe sia per riscaldamento che per l'acqua calda sanitaria. Il suo ambiente è di 250mq per un'altezza di 3 mt.

    Mi ha chiesto di domandare se la soluzione caldaia che vada a cippato e a sansa è la soluzione migliore per le sue esigenze e vorrebbe sapere cosa valutare nella scelta.

    Perdonate la pochezza delle informazioni in mio possesso ma di più non mi ha saputo dire.

    Sapreste comunque darmi un indirizzo, anche eventualmente sulla tipologia di domande da farvi.

    Grazie mille

  2. #2
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    diciamo che servirebbero molte altre info.........
    in special modo capire perchè si sceglie il cippato e la sansa......

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    L'unica cosa che posso pensare è che si tratta di una motivazione economica... ho letto che il cippato costa un po' meno del pellet.

    Se potreste dirmi quali sono tutte le informazioni che vi servono io chiedo tutto al mio amico e poi riporterei tutto.

    Grazie mille per l'aiuto

  4. #4
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    se vuole intraprendere la via del cippato, deve sapere che questa è molto costosa come centrale.
    quindi, mi vien da pensare che se ha chiesto cippato e sansa (quindi ipotizzo sia del sud) non abbia minimamente in testa cosa possa costare.
    in primis chiedi il budget che circa vuole mettere sul piatto, per capire già dall'inizio se è solo utopia o cosa......
    poi chiedi se è attrezzato per il cippato (cippatrice, movimentazione, deposito, ecc ecc), altrimenti meglio che lasci perdere.......
    P.S.: tanto per farti un'idea, per una centrale a cippato quantomeno seria, 20.000 euro sono la base di partenza (più tutto il resto.....)

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Dunque ho racimolato qualche altra informazione. Mi ha detto che lui ha già tutto pronto e che gli serve solo un bruciatore che produca almeno 35kw. Mi ha detto che ha visto un bruciatore Pasqualicchio e voleva sapere cosa ne pensate a proposito di questo marchio.
    Un buon bruciatore con quella potenza quanto dovrebbe costare?

    Grazie

    PS: confermo, viviamo nel sud Italia.

  6. #6
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    il cippato non è uno scherzo.....
    te lo dice chi per 10 anni ha venduto generatori marini tipo Pasqualicchio e altri
    ho solo ed esclusivamente avuto problemi.....
    se vuoi andare su prodotti sicuri e prestanti devi guardare su tipologie ben diverse, e con costi ben diversi
    questa purtroppo la realtà....
    se invece uno si accontenta di rese ridicole, inceppamenti continui, ritorni di fiamma, ecc ecc..... allora continui pure con generatori marini italiani.....

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Dunque se volesse rimanere sul cippato/sansa, su quali marchi dovrebbe orientarsi e quali costi dovrebbe sostenere? Lui mi ha detto che ha visto un bruciatore Pasqualicchio che costava più o meno 6.000 €.

    Se invece volesse valutare un'alternativa al cippato per la produzione di 35kw cose dovrebbe considerare mantenendo una buona resa ed una certa economicità di gestione?

  8. #8
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    già il prezzo la dice tutta......
    se vai su cose "serie", con quel prezzo prendi a malapena la giostra di carico cippato.....

    quindi, secondo il mio modesto parere, piuttosto di accontentarsi di un prodotto che darà sempre problemi, meglio puntare sulla sansa (se vuole usare quella) o su legna.
    visto poi che deve scaldare 250 mt al sud... quindi non certo un'esagerazione

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  9. #9
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    parlando di amici............................
    Lui scalda 160 mq con una semplice pompa di calore da 10 kW........................................il mio amico
    e con il fotovoltaico sul tetto non paga nemmeno energia elettrica......................................o almeno in minima parte
    Dimenticavo di dire che abita nel sud Italia............................................ ..
    Caldaia Atmos dc25s puffer 1000 litri"pochi" laddomat 21/60-78°, Abit: 660 mc, parete termica/antisismica in poroton800/30 + intercapedine +10cm, tetto in legno + coibente 8 cm + ventilazione, pavimento legno 90%
    Radiatori alluminio e acciaio temp media 21 gradi/24h, Controllo caldaia EcoMax200-D, Imp. Fv http://pvoutput.org/intraday.jsp?sid=5962

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah io di questo mondo ammetto di non sapere nulla... sto facendo semplicemente da tramite tra voi e lui che comunque ne sa giusto un po' più di me

  11. #11
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    diciamo che se il suo budget sono 6.000 euro, e vuole usare biomassa.... può solo orientarsi su generatori di fascia bassa che funzionano (con tutti i problemi correlati di resa, pulizia, gestione) al max a sansa o cose simili.
    Infatti, il generatore è solo un componente, poi serve accumulo, acs, miscelatori, accessori, ecc ecc.....

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao consenso,

    sai almeno con cosa si scalda attualmente, con radiatori o radiante e almeno un indicazione della località, perchè al sud potrebbe abitare sulla Sila, come a Trapani a 100 metri dal mare, e quindi i consigli potrebbero essere diversi.

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    diciamo che se il suo budget sono 6.000 euro, e vuole usare biomassa.... può solo orientarsi su generatori di fascia bassa che funzionano (con tutti i problemi correlati di resa, pulizia, gestione) al max a sansa o cose simili.
    Infatti, il generatore è solo un componente, poi serve accumulo, acs, miscelatori, accessori, ecc ecc.....
    Mi ha detto che lui è pronto per l'utilizzo di cippato/sansa (quindi duplice funzione).

    Ha bisogno del solo generatore, quindi vorrebbe qualche consiglio su quale prodotto considerare e che non abbia i problemi sopra descritto e qual è l'ordine di spesa.

    Quote Originariamente inviata da Lore_ Visualizza il messaggio
    Ciao consenso,

    sai almeno con cosa si scalda attualmente, con radiatori o radiante e almeno un indicazione della località, perchè al sud potrebbe abitare sulla Sila, come a Trapani a 100 metri dal mare, e quindi i consigli potrebbero essere diversi.
    Stiamo in Calabria, lui vive ad un'altitudine di 400mt sopra il livello del mare, ed il mare ce l'ha a 500 mt in linea d'aria.

  14. #14
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da consenso Visualizza il messaggio

    Ha bisogno del solo generatore, quindi vorrebbe qualche consiglio su quale prodotto considerare e che non abbia i problemi sopra descritto e qual è l'ordine di spesa.


    se vuoi prodotti seri, tra generatore e sistemi di carico devi considerare almeno 15.000
    se invece vuoi "locomotive a cippato dell'800" sporche, pericolose e con rese ridicole, beh..... ci sono già passato e non voglio più averne a che fare, ma considera circa 6/10.000 (non basta la sola caldaia, si deve pensare anche a come caricare il cippato...)

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Lui mi ha detto che necessita solo della caldaia. Scusate se insisto, quindi solo per una caldaia seria cosa si dovrebbe spendere e quali marchi?
    I 6-10000€ di cui parlavi sono per la sola caldaia?
    Ma se la Pasqualicchio che costa 6000 non va bene su quali marchi devo dirottare le sue scelte?

    Grazie

  16. #16
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    I marchi più all'avanguardia per il cippato, parlo per uso domestico, sono quelli austriaci....Windhager, Solarfocus, Froling, Eta ecc. Ma come detto, hanno costi piuttosto elevati, normalmente ne vale la pena solo se uno il cippato ce l'ha per forza di cose gratis/quasi gratis, e ha consumi elevati. Al livello domestico conviene quasi sempre legna o pellet. Però in italia ,e in particolare nel sud italia, c'è una certa offerta di nocciolino e sansa, che spesso se non sempre è più conveniente del pellet, per cui le policombustibile hanno un loro perchè. Purtroppo però, produttori di caldaie che offrono prodotti moderni per questi combustibili non credo ce ne siano.
    Quot homines tot sententiae

  17. #17
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Daniel1980 Visualizza il messaggio
    I marchi più all'avanguardia per il cippato, parlo per uso domestico, sono quelli austriaci....Windhager, Solarfocus, Froling, Eta ecc. Ma come detto, hanno costi piuttosto elevati, normalmente ne vale la pena solo se uno il cippato ce l'ha per forza di cose gratis/quasi gratis, e ha consumi elevati. Al livello domestico conviene quasi sempre legna o pellet. Però in italia ,e in particolare nel sud italia, c'è una certa offerta di nocciolino e sansa, che spesso se non sempre è più conveniente del pellet, per cui le policombustibile hanno un loro perchè. Purtroppo però, produttori di caldaie che offrono prodotti moderni per questi combustibili non credo ce ne siano.
    Dunque se ho ben capito, se vuole usare solo cippato deve rivolgersi ad uno dei marchi austriaci per avere un prodotto buono e che non risenta di continui malfunzionamenti.

    Se invece lui insiste nel chiedere per qualcosa che funzioni indifferentemente con cippato e sansa deve accontentarsi di prodotti meno buoni rispetto ai primi.
    Ma in questo secondo caso essere un prodotto meno buono significa ritornare a tutti quei malfunzionamenti di cui si è parlato prima oppure i marchi austriaci da te menzionati producono anche caldaie policombustibile solide ed affidabili ma soltanto meno evolute?

  18. #18
    Supporter EA

    User Info Menu

    Predefinito

    gli austriaci non producono caldaie a sansa.....
    loro, per policombustibile intendono ad esempio legna/pellet
    quindi, secondo il mio umile pensiero, con i soldi il proprietario fa ciò che vuole, basta sappia che con 6.000 euro una caldaia funzionante a cippato equivale a...... un'auto fatta di cartone.
    Per carità, sempre 4 ruote ha, ma paragonarla a una mercedes....beh...... punti di vista
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 27-03-2018 a 07:50

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    erregisas.org

    Guarda: OFFERTA DELLA SETTIMANA

  19. #19
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao consenso,

    secondo me dipende tutto da cosa vuole fare il tuo amico.
    Se vuole una soluzione "temporanea", velocemente implementabile senza grosse esigenze metti quella che costa meno, si arrangia per qualche anno e nel frattempo personalmente vista la posizione geografica proverei a vedere una soluzione con PDC che deve scaldare quei pochi periodi invernali e sopratutto gli torna molto utile per raffrescare d'estate.
    Zero sbattimenti, e con FV adeguato risparmia anche rispetto alla sansa e alla fine probabilmente spende come un impianto serio a cippato o anche meno.
    Sempre che non abbia sansa gratis ovviamente, però a sto punto a parte l'investimento iniziale, se avesse sansa la venderei e andrei solo di PDC, sempre comunque molto meno lavoro e manutenzioni e guadagnerebbe/risparmierebbe di più.

  20. #20
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    gli austriaci non producono caldaie a sansa.....
    loro, per policombustibile intendono ad esempio legna/pellet
    quindi, secondo il mio umile pensiero, con i soldi il proprietario fa ciò che vuole, basta sappia che con 6.000 euro una caldaia funzionante a cippato equivale a...... un'auto fatta di cartone.
    Per carità, sempre 4 ruote ha, ma paragonarla a una mercedes....beh...... punti di vista
    Scusa ma non ci stiamo capendo. Il budget di 6000€, per la sola caldaia che funzioni a cippato e sansa, era quello prefissato quando si pensava che con questa cifra si potesse comprare una discreta caldaia. In seguito mi hai detto che con quella cifra non comprerebbe niente di serio e quindi ora vi chiedo (di nuovo) quanto costa una caldaia seria cippato/sansa? O forse una caldaia seria che funzioni con queste due materie prime non esiste?
    Ribadisco chiedo solo per la caldaia perchè a lui di tutto il resto non importa (o gli è già importato e l'ha già messo in conto), vuol sapere solo quanto deve spendere per una caldaia buona e quale prendere.

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 16-09-2014, 11:20
  2. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 02-12-2013, 17:16
  3. Modifica caldaia a sansa
    Da 15011625 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 01-12-2013, 09:47
  4. Regolazioni caldaia a sansa
    Da Tirem nel forum BIOMASSE
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 18-11-2013, 11:06

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •