erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Lasciare acceso o spegnere?

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Lasciare acceso o spegnere?



    Lo so che è la solita eterna domanda ma voglio capire ...
    Ho una casa singola in sasso a 500 m slm nell'appennino bolognese di circa 180 mq riscaldata con un impianto a pellet di 28 kw con puffer da 800 litri.

    In attesa che l'inps mi permetta di andarci a vivere stabilmente per ora la utilizzo solo nei fine settimana nonostante un passaggio praticamente quotidiano per alimentare i gatti ed altre cosette.

    Quest'anno sono riuscito, fino ad oggi, a tenere l'impianto spento accendendolo il venerdì per un'oretta giusto per avere l'acqua calda per le docce.
    L'ambiente riuscivo a scaldarlo con una stufetta a legna presente nella sala/cucina e riuscivo a portare la temperatura da 17 a 20 gradi e oltre in poco tempo. Per le camere una copertina in più risolveva il problema.

    Adesso le temperature si stanno abbassando ed in casa avrò a breve (se tengo spento) dai 12 ai 15 gradi ... o anche peggio ... quando entro il venerdì.

    Domandona .... mi conviene tenere sempre acceso per mantenere una temperatura interna di 17 gradi (da alzare poi i fine settimana) o c'è più risparmio a tenere tutto spento ed eventualmente accendere a manetta il giovedì per poi rispegnerlo la domenica mattina?
    Nel piano terra il riscaldamento è a pavimento mentre al primo e in mansarda ci sono i termosifoni con termovalvole.

    Il tetto ha una coibentazione di 3 cm e i muri non hanno cappotto e sono in sasso di 50 cm mentre le finestre hanno i doppi vetri.

    Voi come vi comportereste? C'è un metodo empirico per valutare?
    Grazie

  2. #2
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Sempre acceso, ovvero mantenere una T minima di almeno 17 per poi aumentarla qualche ora prima di entrare in casa.

    Se lasci che la casa arrivi a 10 gradi..... impossibile poi portarla a T vivibile.

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho avuto per anni la tua stessa situazione ed alla fine consumi uguale, solo quando salti un weekend risparmi.

    Io avevo installato un termostato a controllo remoto e se sapevo che andavo su accendevo il giovedi pomeriggio, ma il consiglio è di mantenere la casa ad una temperatura bassa ma non farla mai scendere comunque sotto i 12 gradi.

    Quindi se sei sicuro di andare tutti i WE, lascia 16 gradi fissi, se a volte non vai prendi un termostato a controllo remoto e lascia 12 ° come temperatura quandi sai di andare il Giovedi pomeriggio comincia a scaldare.
    Poi molto dipende da quanto radiante hai e quanto ci mette la casa a scaldarsi.

    Isola meglio il tetto 3 cm , non sono nulla, piuttosto controsoffitta l'ìnterno e metti almeno altri 10 cm di polistirene estruso.
    Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

  4. RAD

Discussioni simili

  1. spegnere la tv dalla ciabatta è dannoso?
    Da myabc nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 13-12-2018, 16:45
  2. Camino Bertucci Ventilato: si puà spegnere la ventilazione??
    Da luciopro75 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 06-12-2014, 08:00
  3. Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 25-08-2013, 11:25
  4. Come lasciare impianto non in uso
    Da robix73 nel forum Lasciare acceso o spegnere?Solare TERMICO
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 17-06-2009, 22:05
  5. spegnere il motore ad ogni stop
    Da vento fresco nel forum Fuori casa
    Risposte: 53
    Ultimo messaggio: 13-11-2006, 22:20

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •