Mi Piace! Mi Piace!:  24
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 1 di 4 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 73

Discussione: Questa "brutta moda" del "fai da te" e "mio cugino".... negli impianti.

  1. #1
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito Questa "brutta moda" del "fai da te" e "mio cugino".... negli impianti.



    Questa "brutta moda" del "fai da te" e "mio cugino".... negli impianti.
    Sarebbe ora di finirla..... (che siano condizionatori, PDC o caldaie..... pert tutti vale lo stesso discorso: la legalità e il rispetto delle norme)

    Condizionatori, occhio a regole e multe Vietato il fai da te: sanzioni pesantissime - Eco.Bergamo Bergamo

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    è una notizia del 2016. dopo 3 anni , il problema sarebbe la fuori uscita di gas se l'improvvisato non all'altezza del compito, mentre
    il resto del mondo inquina alla grande

  3. #3
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    no, quello è un semplice esempio per dire che il "fai da te" o il lavoro fatto da "ammiocugino", in qualsiasi caso (PDC, Caldaia a gas, a pellet , a legna, ecc ecc) sono cose da NON FARE.
    Ma è una moda "dura a morire", in special modo in certe zone geografiche.....

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    siamo italiani indisciplinati individualisti, sempre alla ricerca del risparmio della bazza, di vivere al di sopra delle nostre possibilità e come fare
    se non evadendo facendo fare lavori in nero il più onesto ha la rogna, basta guardare i leader dei 5s propugnatori di onestà giustizialismo poi
    scopri che sono cresciuti a pane lavoro nero e abusi nonchè propugnatori di condoni, io da buon italiano il clima me lo faccio installare dal collega
    con cui collaboro come scambio di manodopera, almeno lui e certificato ma non rispetto la trafila e poi sono sotto i 12 kw

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo che fa ridere il fatto di pensare che un patentino dia l'abilitazione ad una persona mediamente senza nessun titolo. Io non so se tu sei fortunato e conosci tutti installatori super preparati e almeno diplomati ma la media di quelli che conosco io è di poco superiore alla semplice alfabetizzazione. Nel mondo delle pdc poi è una battaglia persa....
    Non voglio screditare la categoria ma dovremmo essere obiettivi... Poi potrete dirmi che sono io lo s****to che non conosce persone competenti per carità...
    Comunque non credo sia questo che salvi il mondo dall'inquinamento....
    Anzi spesso questi tecnici non sanno nemmeno impostare in modo basilare e per consumi congrui ciò che installano...
    Senza poi pensare a come vengono presi questi "patentini"...
    Ma questa è l'Italia...
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Purtroppo un patentino ed un abilitazione non servono a nulla, solamente a far cassa e a creare problemi a chi sa lavorare. Max mi trovi d'accordo. Alcuni esempi? Gente che è 40 anni che fa il mestiere (testuali parole) e poi non fissa una canna fumaria; elettricisti che per non perder tempo usano cavi vecchi e sottodimensionati; idraulici che usano tubi fusion sulla caldaia; idraulici che lavorano da 30 anni e non sanno che ci vuole un puffer su una biomassa; termotecnici che installerebbero una 30kw ad occhio quando basta metà.....
    Tutta gente qualificata e di mestiere.


    Un'abilitazione non serve a nulla, si compra e chi tiene il corso tante volte ne sa meno di chi va a farla. Vedi le mille inchieste che tornano fuori ciclicamente (ieri su striscia quella su inglese, rssp, primo soccorso etc).

    Questa la mia opinione, maturata dopo un'infinità di casi di cui sopra!

    Ah, l'alfabetizzazione non c'entra nulla. Una persona può avere la 5 elementare ed applicare sempre e comunque la logica (o la testa come diciamo qui) ed avere risultati 100 volte superiori di chi pensa di sapere perchè ha una laurea ma non capisce il funzionamento degli oggetti.



    Sent from my STV100-4 using Tapatalk

  7. #7
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    tutto vero, ma si presume che se uno ha un'abilitazione qualcosa vuole dire.
    se poi ragioniamo così, a che serve la patente di guida? tanto, si guida anche senza....no? basta saperlo fare..... (basta che non ti fermino o non provochi un'incidente)
    quindi, la professionalità del praticone è una cosa, l'abilitazione abbinata alla professionalità un'altra.
    ah.... non per ultimo ci sono le norme... da rispettare.
    purtroppo, il ragionamento finale è sempre quello....all'itaGGGliana.....
    e così ragionando, cosa serve laurearsi per insegnare? cosa serve essere chirurghi per operare? cosa serve prendere l'abilitazione per manovrare le navi? ecc ecc.......
    dai ragazzi, sono ragionamenti fatti solo per giustificare lo "spendo il meno possibile, se posso, in barba alle norme e alle leggi".

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi spiace non si colga il messaggio che vorrei trasmettere.
    E ti sbagli, soprattutto nel mondo dell'artigianato. Riprendo l'esempio di cui sopra, canna fumaria non fissata: pagato in anticipo, senza nemmeno chiedere sconti, persona da 40 anni nel settore, rilasciato attestato di "conformità alle norme", etc etc
    Una volta che ho esalato il monossido, di tutti gli incartamenti che ho posso tranquillamente farne a meno, sbaglio?

    Nessuno sta dicendo che le abilitazioni non servano, studiare non serva, etc etc. Anzi! Ben venga!
    Semplicemente che le cose vanno fatte come Dio comanda, gli esami devono essere tali, i corsi devono essere tali e le multe devono essere tali.
    Non che tutto si possa comprare e via (ivi comprese le lauree di cui tu parli) :-) A quel punto si sminuisce tutto un settore dove sono presenti anche professionisti nel vero senso della parola.

    a presto

  9. #9
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    sette, ripeto.......
    con lo stesso ragionamento potremmo dire che se uno fa un incidente in auto anche se ha la patente, questa non serve a nulla.
    la responsabilità è personale, non dell'attestazione
    quindi, se tu hai avuto una brutta esperienza, denuncia la cosa, ma questo non vuol dire che è colpa dell'attestato che invece, assieme alla professionalità, serve per legge appunto per certificare che la persona ha seguito un percorso (se poi questo è imbranato, male per lui).
    volente o nolente, le leggi si devono rispettare, e le leggi IMPONGONO l'attestazione (la professionalità dovrebbe essere sottintesa......)
    quindi, tra due persone a parità di professionalità, SI DEVE SEMPRE prediligere chi ha attestazione e fa le cose a norma.

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Gli attestati li vendono a mille euro già confezionati, con pseudo corso di otto ore dove di formazione ci sarà forse mezzora. Visto di persona, e i due che ora hanno il F-Gas sono rimbambiti, li conosco da anni e lo so.
    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

  11. #11
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    quindi, meglio fare da se o usare il cugino del cugino, così si risparmia anche?
    si dai, così si frega anche la legge e le norme.....
    meglio così?
    vendono gli attestati? ok....(e cosa centra con il discorso, non lo capisco)

    o meglio un professionsita bravo e abilitato?

    quindi, se ben ho capito, a te non interessa "la carta" o "il libretto impianto" o cose del genere, ma basta risparmiare e che funzioni.....
    capito.....
    anche le lauree in medicina si "trovano", quindi se ti opera anche uno che non ha studiato e non sia abilitato seriamente a te va bene?

    hai forse letto qualche post dove io scriva "anche se non capace, basta che abbia l'attestato" ?

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Eppure, capire non è difficile... se chiunque può avere l'attestato senza nemmeno sapere di che si tratta, allora l'attestato non ha più alcun significato e si torna al punto di partenza: chi è bravo, chi è incompetente... rimangono tutti come prima... rimane un terno al lotto e si va avanti a casaccio come prima.
    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

  13. #13
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    bene.... (infatti, capire non è difficile...)

    quindi la tua idea quale sarebbe?

    impianto da fare, chi chiami ?

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  14. #14
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Chi ha la patente non è detto che sappia guidare.
    Andate a fare scuola guida all'estero ve la fanno fare su un circuito automobilistico con pioggia e neve.... non so se è chiara la differenza.....
    Qui è tutto all'itaGGGliana compresi i titoli.
    I titoli dovrebbero essere "abilitanti" e invece si comprano...

    Nel mio settore lavorativo c'è chi ci si butta perchè "è di moda e si pensa sia ben retribuito"
    Bene ci si laurea (magari chissà come) e poi?
    Tutti a fare un lavoro tanto per guadagnare. Ma non funziona!
    In tutte le cose oltre il titolo serve l'impegno, la passione, la dedizione! Chi guarda solo al denaro sarà sempre un mediocre.

    Detto questo non sono pro AMMIOCUGINO ma sono pro professionista/appassionato! Perchè? Perchè la passione per il proprio lavoro produce risultati eccellenti! E qui noi Italiani quando abbiamo questo connubio siamo superiori a chiunque altro!
    Detto questo quanti ne conoscete in questo settore? Intendo professionisti con la P maiuscola? Io lo ripeto 1 su 100.... forse
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  15. #15
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    forse non mi sono spiegato o non si vuole capire.......

    le leggi sono chiare, le norme pure........
    il "fai da te" e cose simili negli impianti di riscaldamento, PDC, clima, ecc ecc.... NON SI POSSONO FARE !!!!

    che poi uno sia bravo o meno, non è questo il succo del discorso

    SERVE bravo e in regola !!!!!

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  16. #16
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    bene dunque la vera ricerca è trovarne uno bravo, poi ovviamente se lo è mi accerto che sia ANCHE in regola.

    ma il fatto che sia in regola NON serve a na ceppa ai fini della bravura
    Se mi fa un disastro ma almeno mi rilascia quanto richiesto per legge comunque NON mi farà stare al caldo anzi.... imprecherò ogni santo giorno!

    Quindi se poi dovrò scegliere se stare al caldo o avere quanto per legge beh ognuno SCEGLIE ciò che crede e RISCHIA quello che rischia.

    Io ripeto che un pezzo di carta NON garantisce che costui faccia le cose COME VANNO FATTE e a SALVAGUARDIA dell'ambiente! Per fare questo serve la testa!

    Il resto? è ItaGlia!
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  17. #17
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    inutile, si gira attorno al problema senza capire........ (o non voler capire)
    finchè si mette la legge e la norma on second'ordine, continueranno ad esserci praticoni e professionisti, con e senza attestati
    quando si metterà la legge in testa, si inizieranno ad avere professionisti e attestati
    provate a fare un lavoro fatto male e senza attestato in austria, germania, ecc ecc...... provate, provate.....

    su una cosa concordo.....
    il resto è itaGGGGGGlia...... dove si impreca verso quello che corre forte mentre chi impreca passa con il semaforo rosso.....

    evviva !!!!

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  18. #18
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma se ci fossero leggi VERE che non consentano al "patentato" di fuggire o scappare quando un lavoro è fatto male allora si che tutto tornerebbe!
    Qui il problema è che ci si DEVE affidare al "patentato" che poi però NON risponde di malfunzionamenti.

    Ma di cosa vogliamo parlare? Stiamo guardando la solita pagliuzza invece della trave.
    Questo è un settore che andrebbe rivoluzionato da zero e non con leggINE che servono solo a far cassa.
    La legge NON va tirata fuori SOLO quando fa comodo! Lo vogliamo capire????
    Detto questo chi voleva capire ha capito... chi no continuerà a replicare.
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  19. #19
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    quindi avanti sempre così, senza regole in allegria................

    capito.....

    auguri

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  20. #20
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    senza regole in allegria................
    Servono regole VERE.... non prese per i fondelli
    Quando ci sarà qualcuno che le farà allora il discorso sarà diverso.
    Vogliamo prendere un campione di "patentati" ed andare personalmente tu ed io a fare qualche domanda tecnica?
    Dai su potremmo morire dal ridere.....
    E dunque?
    E' una presa in giro!

    Servono leggi VERE!
    Smettiamola di portare la bandiera di ciò che ci fa comodo!
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  21. RAD
Pagina 1 di 4 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Interpretazione autentica """data di completamento della connessione"""
    Da luciexpo nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 03-05-2011, 08:24
  2. Risposte: 44
    Ultimo messaggio: 23-11-2010, 14:01
  3. Decreto "Alcoa", riconoscimento tariffe incentivanti, tempi connessione, "tempo utile"
    Da reko76 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 70
    Ultimo messaggio: 26-10-2010, 18:15
  4. Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 13-02-2010, 15:10

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •