Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 21 a 25 su 25

Discussione: Impianto riscaldamento

  1. #21
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Francesco CN Visualizza il messaggio
    ..... È un rimorchio che utilizziamo in azienda agricola, pesato qualche carico e i quintali circa sono quelli.
    ...
    Occhio perchè il Conto termico se per un' azienda agricola, ti obbliga ad una certa trafila burocratica sulla legna utilizzata.

    Se lo fai come privato, rimane il problema della autofatturazione della legna utilizzata, e sua certificazione (non conosco precisamente la trafila...)

    Una soluzione potrebbe essere quella di non chiedere conto termico, e sfruttare le detrazioni e l' iva in azienda la recuperi.

    Prova a chiedere info sulle caldaia della tecnobioma se finalmente hanno ottenuto le varie certificazioni ambientali necessarie, e credo abbiano il vano di carico della legna necessario a pezzi oltre i 60 cm.

    CALDAIE A LEGNA FIAMMA ROVESCIATA - Tecnobioma Caldaie di Negri Alessandro & C.

  2. #22
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    quante "inesattezze"...... (veramente, non so se create a "ad arte" da qualcuno o perchè non si conoscono le leggi e le norme, e si sparano "castronerie" a raffica)......


    1-
    ScreenShot001.jpg

    2- Attualmente per rientrare nel CT2.0 il generatore deve avere minimo 3 stelle ambientali (4 dal 01.01.2020) ed essere in CL5 energetica (cose che al momento la Tecnobioma non ha, quindi finchè e se le avrà, non potrà essere installata con CT2.0)

    ScreenShot001.jpg ScreenShot002.jpg

    Quindi, riassumendo, se uno è agricoltore non serve nulla, se uno non è agricoltore e compra la legna, va tenuta la fattura x tot anni (come ad esempio per il pellet)

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  3. #23
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    .... la tecnobioma a legna non ha diritto al conto termico, quindi non servono tutte le procedure descritte sopra.

    Se la compra come azienda agricola è uno strumento dell' azienda, e va gestito fiscalmente come tale.

    Se la compra come privato ed utilizza mezzi dell' azienda per produrre la legna deve autofatturarsi la legna.

    Con la caledo della tecnocbioma non servono altre componenti nell sala termica, quindi il costo della sola caldaia è sicuramente inferiore a quello della caldaia + resto della sala termica.

    Stacca la vecchia caldaia a cui è abituato (una bruciatutto ormai fuori nomra) e ci attacca un' altra bruciatutto (legna, mais, cereali, nocciolino, cippati, scarti di potatura.... ) nuova, inox, completa di tutto anche serpentino per il solare se lo vuole, acs

    ma a posto con le nuove norme!

    caledo.JPG


    Qui sono altri a fare continuamente confusione!

  4. #24
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    la tecnobioma a legna non ha diritto al conto termico, quindi non servono tutte le procedure descritte sopra.
    oltre al conto termico, se il propietario non abita in montagna, deve rispettare le norme del bacino padano

    leggere attentamente il pdf allegato art 1, punto 1, lettera g
    filename1.pdf


    Se la compra come azienda agricola è uno strumento dell' azienda, e va gestito fiscalmente come tale.
    esatto

    Se la compra come privato ed utilizza mezzi dell' azienda per produrre la legna deve autofatturarsi la legna.
    esatto

    Con la caledo della tecnocbioma non servono altre componenti nell sala termica, quindi il costo della sola caldaia è sicuramente inferiore a quello della caldaia + resto della sala termica.
    sei sicuro di questo? se fossi in te, mi informerei bene prima di dire questo......


    ma a posto con le nuove norme!
    se è certificata 3 stelle ambientali si, altrimenti no
    dal 01.01.2020 serviranno minimo 4 stelle ambientali
    ma non eri tu che in moltissimi post in molte altre discussioni consigliavi vivamente di installare caldaie con una classificazione ambientale più alta possibile?
    ma guarda te come cambiano in fretta le opinioni, eh........




    Qui sono altri a fare continuamente confusione
    siamo proprio sicuri ?


    Quando la ditta disporrà delle certificazioni obbligatorie per installare questa caldaia nelle regioni che hanno aderito al bacino padano, sarà un piacere vederle. In tal caso, non potrò più dire che non è in regola.

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  5. #25
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Basta chiedere info a chi le vende e le produce, azienda molto seria e con ottime referenze, grazie ad anni di studi e sviluppo.

    Intanto l' utente ha un' informazione in piu' su cui ragionare!

  6. RAD
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Discussioni simili

  1. Consigli impianto termostufa unica fonte di riscaldamento su impianto a pavimento
    Da Durymagno nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 10-10-2018, 14:48
  2. Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 20-02-2016, 10:57
  3. Modifica - Migliorie - Risparmiare - Impianto Riscaldamento Pavimento - Impianto Sanitario
    Da sunenergy nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 06-10-2015, 06:02
  4. impianto di riscaldamento che richieda limitate opere d'impianto
    Da .vito. nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-08-2014, 08:13
  5. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 18-12-2012, 20:40

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •