Mi Piace! Mi Piace!:  22
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 67

Discussione: Pellet idro: Termocamino, Caldaia o Stufa?

  1. #21
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Dipende tutto dal cop stagionale che avrai. Io quest'anno ho avuto 4,5 di cop stagionale ed abito sulla costa.
    Tu probabilmente avrai un cop intorno a 4.
    Facendo un conteggio molto grossolano abbiamo visto che il pellet ha un cop di pareggio 3 quindi avrai un 25% di risparmio mettendo la pdc questo proprio a tenersi stretti. Potrebbe essere anche qualcosa in più.
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  2. #22
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaleydon Visualizza il messaggio
    mentre sulle pdc idroniche (se ho capito bene aria acqua) come posso quantificarlo?
    per avere un raffronto serve sapere cosa paghi realmente tu l'energia elettrica e cosa paghi il pellet
    con questi due dati, reali, puoi iniziare un raffronto sui costi
    (ipotizzando appunto che la tua casa abbia una tipologia di distribuzione e dimensionamento adatta a una PDC)

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  3. #23
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a Tutti....
    Ciao kaleydon.
    Quote Originariamente inviata da kaleydon Visualizza il messaggio
    Scusa ma andando al nocciolo della questione, il risparmio, sul pellet i conti sono facili da fare mentre sulle pdc idroniche (se ho capito bene aria acqua) come posso quantificarlo?
    Scusa ma non sono d'accordo, anzi casomai è esattamente il contrario!!!
    Stimare con certezza il costo dell'energia generata con il pellet è complesso e non all'altezza di un comune mortale. Le variabili in gioco sono molteplici, si fanno quindi calcoli molto approssimativi andando a sovrastimare quello che invece è il valore REALE.... Per avere un minimo di certezze occorrerebbe installare un conta calorie sul generatore, ma fino ad ora non ne ho mai visto in comuni abitazioni.
    Con l'energia elettrica invece hai numeri e valori CERTI!! Sai quanto hai pagato l'energia elettrica e sai quanta energia termica il generatore ha prodotto.

    In fin dei conti da quello che ho capito l'aumento della temperatura tra l'aria esterna e l'acqua che arriva ai termosifoni viene fatto con la corrente.
    Questa cosa mi sfugge, quantificare il risparmio. Tenendo conto che non ho per il momento la possibilità di mettere pannelli.
    Mi puoi aiutare a capire?
    I generatori a pompa di calore funzionano grazie al ciclo frigorifero. Sono in grado cioè di spostare l'energia termica presente nell'aria esterna all'interno del fabbricato. Su internet trovi molti video che spiegano il funzionamento delle PDC e come sia semplice calcolare i costi di gestione.

    Saluti
    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

  4. #24
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaleydon Visualizza il messaggio
    Scusa ma andando al nocciolo della questione, il risparmio, sul pellet i conti sono facili da fare mentre sulle pdc idroniche (se ho capito bene aria acqua) come posso quantificarlo?
    Dipende in realtà da vari fattori: temperatura esterna, umidità e temperatura di mandata dei radiatori. L'ultima vedo che non è neanche mai stata menzionata finora, ma è molto importante, perchè se hai radiatori dimensionati per temperature molto alte (diciamo pure radiatori piccoli), le rese vanno a farsi benedire. Con la biomassa è difficile sbagliare la potenza (o meglio, si sbaglia spesso, ma in eccesso), mentre con le PDC per via dei costi e dell'assorbimento al contatore, si installano dimensionate *giuste*. Per cui, sconsiglio spassionato, se opti per questa soluzione fatti fare un calcolo del fabbisogno energetico da un termotecnico e un controllo sul dimensionamento dei radiatori....che se sbagli qualcosa il forum non ti scalda e non ti paga le bollette!!!

    PS. Realisticamente 5mila euro non ti basteranno, e per il C.T. scordati le cifre che prenderesti con una caldaietta a pellet (per una questione di potenze)
    Quot homines tot sententiae

  5. #25
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Farsi un idea da profano è molto difficile, sul pellet più o meno qualche conto l'ho fatto e posso raffrontarmi con diverse persone che conosco e di cui mi fido che mi hannno dato tutti ritorni molto positivi. Non dico che andrei sul sicuro perchè le variabili in gioco sono tante, però sono più confidente di una PDC aria acqua sulla quale non so nulla.
    Tra l'altro, non me ne vogliate max c. e daniel1980, ma sulle PDC max mi dice che 5000 € bastano e daniel mi dice che non ci faccio nulla.
    Rimanendo sul tema pellet ormai un idea me la sono fatta e ho capito che le caldaie austriache rappresentano oggi il top nel mercato (pur essendo totalmente fuori dal mio budget), ma non credo però sia giusto derubricare marchi e prodotti italiani defindondoli genericamente delle "caldaiette".
    Attualmente sono indeciso tra 2 prodotti: la Biomatic della Girolami e la Performa della RED, su entrambi ho avuto ottimi ritorni.
    Il mio dubbio continua ad essere lo stesso, le stelle ambientali!!!
    Fermo restando che sia Girolami sia RED sono macchine per quali si può richiedere il conto termico perchè poco inquinanti, ho visto che hanno tutte e due solo 3 stelle.
    Domanda: oggi vale la pena predere macchine a 3 stelle anche se sono marchi di tutto rispetto?

  6. #26
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    dal 01/01/2019 al 31/12/2019 puoi benissimo installare generatori con 3 stelle ambientali, ed essere in regola con la normativa del bacino padano.

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  7. #27
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaleydon Visualizza il messaggio
    ...
    Domanda: oggi vale la pena predere macchine a 3 stelle anche se sono marchi di tutto rispetto?

    Dai un' occhiata anche alla termoboiler della laminox, e se hai dei conoscenti che ne hanno già una, prova a dare un' occhiata di persona...... forse rimarrai impressionato dai tempi di accensione da zero!

  8. #28
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Difficile dire la soluzione pdc , biomassa o altro.... scelte personali tuttavia terrei in considerazione anche l'assistenza , è vero puoi fare un buon impianto , puoi prendere un ottimo generatore , prendere biomassa a buon prezzo o contratto di ee conveniente , ma qualcosa si può rompere è vero che c'è la garanzia ma al freddo ci resti tu.

  9. #29
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo sul discorso garanzia, sicuramente da valutare attentamente un cat affidabile in zona.

    Per il resto a Roma su 110mq in una zona a 15km in linea d'aria dal mare andare a biomassa è davvero un peccato... soprattutto per il portafoglio e l'ambiente
    Da noi una pdc consuma almeno il 30% in meno rispetto al pellet. Questo SENZA fotovoltaico sia chiaro.
    Ma vabbè pazienza.... siccome l'energia elettrica non posso toccarla (per fortuna) penso che costi tanto..... meglio maneggiare le sacchette di pellet che invece le vedo e penso che costino di meno (me tapino)
    A volte chiedo costano di più 600€ di pellet o 600€ di corrente..... qualcuno ha il coraggio di rispondere la corrente

    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  10. #30
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ricordo di aver fatto colazione in terrazza, della zia, piu volte nel periodo Natalizio. Spesso in pigiama
    Detto cio ognuno faccia le proprie scelte.............................con attenzione
    Dimenticavo zona Magliana, Roma
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  11. #31
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaleydon Visualizza il messaggio
    ho capito che le caldaie austriache rappresentano oggi il top nel mercato (pur essendo totalmente fuori dal mio budget)
    non è detto che lo siano tutte, o tutte le soluzioni
    se sei disposto ad alzare un pochino il tuo budget, puoi pensare di entrare nel mondo dei generatori austriaci

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  12. #32
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaleydon Visualizza il messaggio
    Rimanendo sul tema pellet ormai un idea me la sono fatta e ho capito che le caldaie austriache rappresentano oggi il top nel mercato (pur essendo totalmente fuori dal mio budget), ma non credo però sia giusto derubricare marchi e prodotti italiani defindondoli genericamente delle "caldaiette".
    Sono d'accordo con te, e ti posso confermare che le caldaie italiane sono ottimi prodotti.
    Ne ho una da 34 KW che va per l'ottavo anno che ha già lavorato quasi 20.000 ore
    Per curiosità chiedi il preventivo per una caldia austriaca e confronta... prezzo, installazione, conto termico, detrazioni e vedi se la differenza riesci a recuperarla in tot anni.
    La domanda è sempre la solita ... cambio riscaldamento per risparmiare o per ingrassare commercianti e produttori di prodotti di alta gamma?
    Criptovalute, semplice guida per saperne di più
    GUIDA

  13. #33
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stufodellenel Visualizza il messaggio
    Per curiosità chiedi il preventivo per una caldia austriaca e confronta... prezzo, installazione, conto termico, detrazioni e vedi se la differenza riesci a recuperarla in tot anni.
    installazione, canna fumaria, tubazioni, puffer, mix, ecc ecc sono sempre gli stessi, che la caldaia sia italiana o africana o austriaca

    secondo te, a quanto ammonta il materiale di centrale termica per una buona caldaia italiana ? (autopulente, puffer, mix, espansioni, ecc ecc)

    io dico che la differenza è inferiore a quel che pensi.......

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  14. #34
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    ... 10 anni fa la differenza fra una caldaia a pellet austriaca ed una italiana .... erano abissali.

    Nel 2019 rimane abissale solo la differenza di prezzo..... poi il conto termico "lima" un po' il problema...... per la fortuna di chi puo' accedervi.

  15. #35
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    ma qui dite "differenze abissali" di prezzo.....
    ma per curiosità, potete dare degli esempi o sono solo delle leggende ideologiche?
    altrimenti sono solo proclami che nulla aiutano, ma che anzi creano solo confusione

    chi è così gentile o esperto da indicare cosa costa mediamente il materiale di centrale termica di una caldaia italiana che ne sò, 25 kw + puffer riscaldamento/acs + climatica + accessori vari.

    magari si scoprono cose molto interessanti...............

    P.S.: quindi tu scresan, affermi che una caldaia italiana è uguale a una austriaca ? basta che tu risponda si o no.

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  16. #36
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Le termostufecaldaie professionali

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  17. #37
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Dott..........
    Non credo che tu regali e gli altri rubano.............
    Per una Froling da mettere al posto della mia Atmos sono stati chiesti 7000 e oltre euro escluso tramoggia e caricamento, le miscelatrici,puffer e canna fumaria ci sono,
    Installazione compresa arriviamo a 12/13 Keuro
    Una Laminox di pari potenza mi costava meno di 3000 euro e 1000 di installazione, autopulente con compattatore, il preventivo è ancora valido................
    Vedi tu la differenza.......................ancora non è detto che non la possa installare, a Natale vediamo la potenza necessaria eppoi si decide se metano pellet o pdc

    P.s. sempre la solita storia.............................il mio è sempre piu lungo............................................l asciamo perdere senno si va in caciara
    Intervento chiuso
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  18. #38
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    o non ci capiamo o non so che....

    per prima cosa, se mi paragoni la laminox (che nasce per chi non ha spazio e per installatori incompetenti, con i problemi che ha intrinsechi di cui si è parlato in svariate discussion) con una froling, o non sai di cosa parli o lo fai solo per far polemica.....
    è come se io dicessi che ho pagato un bicchiere d'acqua meno di un bicchiere di vino, e mi disseta cmnq....


    ripeto, qualcuno riesce ad indicare il costo di una caldaia autopulente italiana da 25 kW + puffer 500 lt riscaldamento/acs + climatica + accessori? (visto che installazione e canna fumaria sono uguali sia per una che per l'altra)

    magari molte persone che parlano per sentito dire si ricredono......
    in questo modo si fanno confronti seri, altrimenti sono le solite bla bla bla....... e la caciara la fate voi, che parlate parlate parlate, ma mai postate un dato certo.
    avete per caso paura di un confronto? avete paura che vi smentisca in due secondi?

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  19. #39
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    ...
    se sei disposto ad alzare un pochino il tuo budget, puoi pensare di entrare nel mondo dei generatori austriaci

  20. #40
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    ho forse indicato quanto ?
    ripeto.... io non ho problemi a mettere prezzi, ma evidentemente voi si.......
    anzi, chiedo a te visto che sei "moderatore", anzi "Super_Mod"..... posso mettere cosa costa impianto con caldaia austriaca in confronto al prezzo che "forse" qualcuno di voi mette?
    sperando che lo faccia con prezzi realistici.........

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  21. RAD
Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Stufa a pellet idro da aggiungere in parallelo con Caldaia a gas
    Da canaia nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 26-11-2017, 20:33
  2. Stufa IDRO PELLET e Caldaia GAS
    Da supergamma nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 62
    Ultimo messaggio: 09-10-2015, 19:49
  3. Quale caldaia Pellet compatta che non sia una idro stufa rivestita?
    Da kead nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 10-10-2013, 22:55
  4. Termocamino e stufa pellet idro
    Da devilx79 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 111
    Ultimo messaggio: 21-09-2013, 22:17
  5. Termocamino e stufa pellet idro
    Da devilx79 nel forum Pellet idro: Termocamino, Caldaia o Stufa?Solare TERMICO
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 04-02-2009, 21:08

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •