Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 16 su 16

Discussione: Nuova caldaia: Okofen o Eta???

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Nuova caldaia: Okofen o Eta???



    Buongiorno,a tutti, sono nel terribile dilemma di scegliere una caldaia a pellet in sostituzione della mia Atlanta che tanto mi fa tribulare. La scelta ricade fra Eta pc 32 ed Okofen pellematic flessibile,32 kw , i venditori sono stati entrambi molto corretti, del resto con caldaie simili non devi nascondere niente , parlano da sole. Non riesco a decidermi quale delle due sia meglio. Parlo di impianto completo...silos caldaia puffer.ringrazio in anticipo buona giornata a tutti.

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Okoeta,

    devi avere una gran bella casa per servirti una caldaia a pellet da 32 kW.
    Comunque sono entrambe ottime caldaie, a sto punto scegli quella con assistenza più vicino a casa e che costa meno, perchè per il resto dipende se ti piace più il colore giallo/nero o verde/grigio/bianco

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie della risposta, ETA avrei assistenza vicina, praticamente nello stesso paese, mi piace molto e come impianto è molto interessante ( gestionalmete semplice ).Okofen, anche lei è molto interessante, diciamo che il braciere e gli scambiatori di calore credo sia migliore il sistema Okofen, mi sembra ben sfruttato ( braciere circolare in inox e scambiatore su tutta la circonferenza ) ; ETA, ha un lato ( quello verso serbatoio pellet) che ha solo della coibentazione ma sembra abbia due giri di fumo verso gli scambiatori, ma la resa alla fine in tutte e due è superiore al 90%; altra differenza è che il sistema di aspirazione del pellet dal silos ETA è integrato, Okofen opzionale, ETA non puoi inserirlo manualmente Okofen apri la portella e carichi i sacchetti se si rompe aspiratore. Sono combattuto non riesco a trovare altri punti in in cui pesare le differenze fra le due e non saprei cosa guardare... Forse la dimensione del braciere ( più e piccolo meno consuma ) il volume di cenere raccolta ...non so...qualcosa che mi spinga più in una direzione che l'altra.

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Puoi fare una cosa semplicissima : parla con gli utilizzatori dell'una e dell'altra caldaia direttamente e fatti dire da loro pro e contro

  5. #5
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Storicamente eta è sempre stata molto forte con la legna, mentre il cavallo di battaglia della okofen è sempre stato il solo pellet.

    Occhio alla scelta della potenza, e perchè non la versione plus?

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    La Potenza è quella già installata ed i termotecnici mi hanno calcolato quella Potenza.Per quanto riguarda la plus il venditore mi ha spiegato che essendo che fa anche condensazione non farebbe al caso mio perché io ho tutti radiatori e quindi temperature di esercizio più elevate. Ho letto che Okofen ha smesso di fare caldaie a legna per dedicarsi esclusivamente al pellet.Eta d'altro canto , praticamente un anno dopo , ha sviluppato anche lei progetti sul pellet. Ho parlato con un possessore di Okofen, mio collega, il quale dice che è una caldaia buonissima ma dice anche che l'elettronica e la gestione di Eta, a vederla dal PC/depliant ,sembri praticamente identica.Il possessore di Eta invece mi dice che Okofen sia una buonissima caldaia ma che secondo lui un po' più complicata come elettronica di impianto. Praticamente sono sempre allo stesso punto.Praticamente non ho molte differenze a confronto...studierò ancora un po' poi credo andrò di pancia per la scelta...

  7. #7
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Considera che i termosifoni con acqua dentro a 60 gradi teoricamente avranno quella T solo nei 10 giorni piu' freddi dell' anno, per cui è stato progettato l' impianto.

    Durante gli altri 170 gg la T di lavoro dei termosifoni potrebbe essere molto piu' bassa, dell' ordine dei 40-55 gradi, buoni per far lavorare la caldaia in condensazione.

    Gestire il riscaldamento con una regolazione climatica, permette un confort in casa non paragonabile con i slito cronotermostato che accende i termosifoni a spot, on-off!

    Chiaramente è un discorso teorico, poi devi valutare quanto ti costa il tutto.

    Di buono la okofen fa delle caldaie tutto in uno, dove non servono altri elementi se non la caldaia, con la possibilità di collegare anche il solare.

    Avere un referente solo (okofen) e l' idraulico che deve solo collegare 4 tubi, permette di ridurre al minimo qualsiasi problema impiantistico e di funzionamento.

    Attenzione alla scelta della potenza della caldaia, che in questo caso deve essere molto mirata!

  8. #8
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie del consiglio, sia Okofen che Eta mi propongono un impianto di gestione simile, andando ad eliminare l'impianto l'effetto on off che ho ora. Avrebbero consiggliato entrambi di montare sonde ambiente al posto dei termostati in casa, sonda temperatura esterna , puffer con sonde e controllo temp di stratificazione collettore per tre zone con relative pompa e sonde su andata e ritorno il tutto collegato alla caldaia la quale modulerebbe temperature di esercizio dell' acqua tecnica in funzione di richiesta temp interna delta temp esterna. Questa gestione che so che Okofen fa la farei anche con Eta.A parte l'impianto una per l'altra mi costano poco di differenza, chiavi in mano, se riuscissi a capire quella che mi fa risparmiare in combustibile o versatilità opterei per quella. Cmq grazie mille

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se posso dire la mia , visto che conosco bene almeno 4 marchi austriaci : la fantasia non fa parte del DNA dei costruttori austroti . A parità di pellet e impianto con gestione climatica la differenza nessuno sa dirla . Forse devi giocartela col venditore che ti dà più fiducia e se neanche lì sai decidere , fai testa o croce .

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Smile

    Grazie ,proverò con la moneta un paio di volte..

  11. #11
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    .... teoricamente vince la okofen, ma solo con condensazione, che pero' costerà di piu'.

    Sul forum ho sentito lamentele sulle compatte della eta, ma non trovo la discussione.
    Utenti okofen (almeno due che ricordi) presentato il loro impianto sul forum , sono spariti...... ne deduco che non hanno avuto finora problemi!

    Condivido e quoto in toto Luga sul DNA d' oltralpe!!!

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao okoeta allora alla fine cosa hai scelto?

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti, scusate l'assenza momentanea, in più avevo anche perso la password.
    Sì, alla fine mi sono deciso ed ho comprato la ETA la PC 32, la motivazione è che l'assistenza della caldaia è praticamente a due passi da casa mia ed il sistema di aspirazione automatica del pellet non è un optional. Unica pecca è che, manualmente, a tutti gli effetti, non puoi caricare il pellet, se si rompe il sistema di aspirazione devi smontare una lamiera, niente di esagerato. Quest'anno prenderò i sacconi e con il sistema automatico dovrei dimenticarmi di averla.

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Okoeta Visualizza il messaggio
    Quest'anno prenderò i sacconi e con il sistema automatico dovrei dimenticarmi di averla.
    Io ho un produttore di pellet qui in provincia, 25 Km, parlando di legna e affini in fiera ad Arezzo mi ha sconsigliato i sacconi per il pellet
    Secondo lui, il produttore, si deteriora troppo per l'umidita residua dell'aria. Un qualsiasi ambiente domestico ha sempre umidita relativa al 60 %, è un valore naturale
    Di piu non so................................

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Può darsi, io alla fine li terrò poi nel locale in cui ho installato la caldaia, in modo da avere tutto a portata di mano. Il primo anno che usai il pellet lo comprai in sacconi tipo big bag e non mi sembrava avesse risentito dell'umidità, ma era la prima volta che li compravo e non ne capivo nulla, alla fine me li sono travasati tutti a secchi della pittura, da lì ho continuato con i sacchetti. Ora che ho la possibilità del saccone ci riprovo e vediamo cosa capita. Alla fine anche i geobox credo siano dello stesso materiale dei big bag.

  16. #16
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Okoeta Visualizza il messaggio
    Alla fine anche i geobox credo siano dello stesso materiale dei big bag.
    esatto, se il locale è asciutto, nessun problema
    se il locale + umido, i problemi ci sono sia con i bags che con i sacchetti (che sono traforati apposta per "respirare", altrimenti farebbero condensa)

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  17. RAD

Discussioni simili

  1. Nuova caldaia froling o okofen?
    Da silens nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 87
    Ultimo messaggio: 24-03-2017, 06:41
  2. OkoFen Smart o OkoFen Smart XS?
    Da Lorenzovicenza nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 25-02-2017, 18:10
  3. Nuova casa , nuova caldaia a pellet
    Da Separato nel forum BIOMASSE
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 13-10-2016, 21:06
  4. Okofen
    Da Caldaiapellet nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 02-12-2013, 08:05
  5. Caldaia Okofen
    Da scooby2003 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 17-02-2011, 08:46

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •