Mi Piace! Mi Piace!:  101
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  15
Pagina 2 di 22 primaprima 12345678910111213141516 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 437

Discussione: Indeciso: caldaie a Pellet o PDC ?

  1. #21
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    ciao e grazie, ti credo ci mancherebbe, ma per il fv il mio discorso era riferito al puro consumo dato dalla pdc, logicamente i consumi di casa ci sono e rimangono e nulla mi vieta di installarli anche se optassi per un riscaldamento diverso dalla pdc.

    mi hanno consigliato caloriferi in alluminio.

    è una opzione che sto valutando di creare un'"ibrido" magari per le giornate molto fredde potrei tamponare con la biomassa, potrebbe essere una cosa interessante.
    anche perchè come ho scritto sopra il puffer è una certezza fra molti dubbi.

    noi veniamo da 12 anni di fiamma in casa sempre alimentata a pellet e stiamo cmq valutando di installare una stufa a legna perchè la nostra grossa paura è data anche dall'abituarsi ad un calore diverso, sicuramente più efficace ma non cosi caldo come il fuoco sa darti, a parità di temperatura quando vado dai miei, caldaia metano termosifoni in ghisa, o da mio fratello, pdc, io non sto male ma non ho il caldo di casa mia.

    saluti

  2. #22
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagortex85 Visualizza il messaggio
    mi hanno consigliato caloriferi in alluminio.
    Questo non mi era mai capitato che consigliassero caloriferi in alluminio sulla pdc.... o ho capito male? Ma il mondo è bello perchè è vario.

    In tutti i casi con un accumulo inerziale (non esagerato) potresti mettere insieme le 2 cose, la pdc che lavora durante il giorno magari a cop buoni e con il FV.
    La sera quando rientrate la biomassa potrebbe entrare in gioco.
    Probabilmente scaldando casa tutto il giorno la sensazione di calore sarà diversa.
    Certo se vuoi potresti aggiungere qualche termosifone in alluminio magari in punti facilmente raggiungibili.
    Io non eliminerei i ventilconvettori.
    Altrimenti oggi esistono ventilconvettori che integrano anche una parte radiante che fa da "termosifone" quindi avresti anche una parte del calore ceduta per irraggiamento che fa l'effetto di cui parli.

    Ti racconto la mia esperienza dopo 10 anni di pellet e termosifoni in alluminio.
    Oggi non sento più quel caldo "soffocante" la notte NON mi devo alzare per andare a bere con la gola secca.
    Oggi ho un caldo confortevole credimi e giro comunque in maglietta in casa.
    Inoltre posso stare H24 in maglietta, prima no altrimenti ci voleva il doppio del pellet...
    Poi sarà che ormai mi sono abituato a non avere più 25 gradi la sera e 15 il giorno in casa.... ma non rimpiango per niente il pellet anzi me ne sono liberato!
    Il tutto senza pagare nessun prezzo a livello di comfort anzi stando meglio di prima.
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  3. #23
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    sono andato a rivedere e ho scritto alluminio, anche io ero perplesso perchè pensavo ghisa ma cosi c'è scritto.

    i miei convettori sono relativamente nuovi e mi spiace cambiarli onestamente ma se mi hanno detto che lavorano male con la pdc cosa vuoi che ti dica...
    cmq la tua proposta non è male potrebbe essere un buon compromesso su tutto.
    ti ringrazio gentilissimo.

  4. #24
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagortex85 Visualizza il messaggio
    i miei convettori sono relativamente nuovi e mi spiace cambiarli onestamente ma se mi hanno detto che lavorano male con la pdc cosa vuoi che ti dica...
    Che marca e modello di convettori hai?
    Ora pecco un po' di presunzione a nome del forum... prima di credere a quello che ti "dicono" parlane con il forum....
    A volte (come in questo caso) le baggianate sono davvero grosse.... (in questo caso mia opinione personale vediamo se qualcuno ha altre idee)
    Magari potrebbero esserci interessi dietro da parte di chi te lo dice?

    PS senza grazie zagortex è un piacere
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  5. #25
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Oggi non sento più quel caldo "soffocante" la notte NON mi devo alzare per andare a bere con la gola secca.
    oggi lavori con gli stessi termosifoni?

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  6. #26
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non capisco la domanda dottor nord-est...
    il caldo soffocante è provocato dal cattivo comfort che da un riscaldamento a biomassa ad alta temperatura.
    con la pdc si ha una bassa temperatura e ovviamente non serve cambiare termosifoni ma se si ha la possibilità semplicemente aumentare il numero di elementi cosa che sono riuscito a fare con una percentuale di poco più del 15% da me
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  7. #27
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    la domanda è semplicissima: ora che hai più benessere, i termosifoni sono gli stessi di quando avevi meno benessere?

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  8. #28
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    semplice la conclusione:

    il tipo di produzione calore non centra nulla (biomassa, pdc, gas o altro), ma centra la gestione del riscaldamento
    quindi, se prima avevi problemi, per risolverli bastava una semplice valvola mix ( a punto fisso o climatica, dipende dai gusti)
    mi dispiace che per anni hai sofferto, bastava poco.....

    il tuo ex-cattivo comfort non centra na cippa con la biomassa, ma centra con la gestione del secondario (primario = caldaia/puffer -- secondario = primario/distribuzione)

    quindi dire che ora hai più comfort per merito della PDC è un'errore banale

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  9. #29
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    aermec fcx32 act hanno la predisposizione per il raffrescamento e il termostato integrato.

    probabilmente con il tempo ti sei abituato, ora cosa utilizzi pdc con fv, la tua casa che fabbisogno energetico ha se posso?

    saluti

  10. #30
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si ma gestire la bassa temperatura con una pdc è una cosa che lei fa perché è progettata per fare quello, con la biomassa in zona mia puffer da 1000 litri o più etc etc... Costi di impianto conti alla mano oltre il doppio....
    Senza parlare del rientro con fotovoltaico....
    Ricordiamoci anche della convenienza delle cose
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  11. #31
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo max.c, quindi anche FV.

    Una curiosità: qual'è la cosa più problematica per una PDC ?

    Vedo che tu abiti in zona C....

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  12. #32
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    Una curiosità: qual'è la cosa più problematica per una PDC ?
    Gas injection dice nulla?
    Sai a cosa serve?
    Sai come funziona?
    Basta studiare e farsi spiegare da chi ne sa di più come ho fatto io...
    Poi capisci e sai cosa fare....
    Forse frequenti poco i thread delle pdc ma oggi addirittura una Nimbus che non è nemmeno gas inj riesce a mantenere una casa di 180mq senza coibentazione al caldo sotto la neve per 15-20 gg di fila!!!...
    Magari sfuggono certe cose...
    Per fortuna la tecnologia avanza anche senza che noi seguiamo le cose
    Passione, studio... E il resto viene da se....
    Non star lì ancora con la credenza dell'umidità e della pdc che ghiaccia e ti lascia al freddo.
    Sono frasi del classico commerciale di turno che vuole venderti la caldaia!
    Sono roba di anni fa per fortuna!
    Basta sapere cosa si sta facendo

    E per fortuna che c'è il forum e senza del quale ognuno di noi avrebbe fatto mille e mille sbagli.
    Condividiamo le esperienze, mettiamole a fattor comune e cresciamo grazie anche a chi purtroppo ha fatto sbagli prima di noi.
    Non rimaniamo indietro!

    Ora la smetto perché parla uno in zona C e non sa cosa succede in zona F....
    Peccato che per passione e senza nessun guadagno seguo utenti in tutta Italia fino alla zona F e ad oggi nessuno si lamenta della demonizzata pdc.
    Certo sono impianti progettati prima qui sul forum o da tecnici competenti.
    Non nascondo che anche molti impianti fatti con i piedi sono stati recuperati e messi a regime per fortuna.
    Il sottoscritto alcune volte è un mero osservatore mentre In alcuni casi do consigli per quello dove posso contribuire.

    Ma ripeto il forum è fondamentale e la pdc una risorsa futuristica.
    Dici anche FV come per dire... grazie....
    Ma se praticamente pdc e FV costa poco più di caldaia a pellet e puffer perché non farlo visto che poi mi pagano anche ogni anno????

    Cosa fare quindi?
    Ognuno è libero di scegliere in autonomia ma almeno le ha valutate tutte.

    Per concludere questo è un caso dove la pdc può essere una valida ed efficace integrazione è un dato di fatto. Magari potrebbe anche essere la soluzione addirittura autosufficiente. Io una monetina ce la punterei.
    Qui il rischio di rimanere al freddo è nullo se l'impianto viene fatto come si deve.

    Ora mandatemi a quel paese per questo poema
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  13. #33
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagortex85 Visualizza il messaggio
    la tua casa che fabbisogno energetico ha se posso?
    Ovviamente il mio fabbisogno di 11.000kwh/anno è ben diverso.
    Da te bisognerà valutare un minimo di isolamento a mio parere 7 bancali è una remissione certa...
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  14. #34
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Gas injection dice nulla?
    Sai a cosa serve?
    Sai come funziona?
    emm emm..... nel caso non lo sapessi..... le vendo..... (metto solo questo disegno ritagliato da una mia pagina sito, per non infrangere il regolamento del forum)

    ScreenShot001.jpg

    ma non centra quello che vendo....

    dove leggi che ho scritto che l'umidità ti lascia al freddo?

    la mia spiegazione e risoluzione, sul tuo no-comfort passato, era semplice ed economica
    io non dico meglio PDC o meglio pellet, ho solo spiegato che la PDC non ti ha fatto aumentare un bel niente come comfort
    il comfort è aumentato perchè hai cambiato modo di distribuire il calore, e prima sbagliavi

    ma è mai possibile che uno non posso dare una spiegazione tecnica e subito il "tennico" di turno inizia a arroventarsi parlando di venditori, che gli altri (non lui) non sanno di cosa parlano, ecc ecc

    max.c, sereno.... non agitarti.... ho solo detto che prima ti mancava un componente e per anni hai "sofferto", mica è colpa mia......

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  15. #35
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    Una curiosità: qual'è la cosa più problematica per una PDC?
    Beh allora facci capire a cosa ti riferivi?

    Per il resto peace and love.
    Casa NO GAS - Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  16. #36
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    l'utente non ha FV, ha un fabbisogno di circa 25/26000 kw annui, usa aerotermi e un termoarredo, abita in una delle zone + umide d'italia

    prova a prospettargli un qualcosa con i relativi costi di impianto e gestione (non sta a me dire se PDC, pellet, gpl, o altro......decidi tu, visto che gli altri non sanno nulla.....)

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  17. #37
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione:
    Ho eliminato una serie di messaggi inutili e pieni di battibecchi. FINIAMOLA. Subito.
    Visti i continui comportamenti fuori dallo spirito del forum da oggi si cancellerà e infrazionerà appena si esce dal buon senso. Regola uguale per tutti.
    Mi/ci siamo rotti di dover passare giornate a mettere pace fra utenti rissosi e rompiscatole.

    Adeguatevi o cambiate forum.
    Eroyka

    Comprogreen.it: soluzioni di alta ecologia che supportano il forum. Acquista in piena sicurezza!
    Essere realisti e fare l'impossibile

  18. #38
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Beh allora facci capire a cosa ti riferivi?
    semplice, che il problema principale di una PDC è la diminuzione del COP quando ci si trova con tanta umidità a una T° vicina o di poco superiore allo zero.
    in quel caso, la stragrande maggioranza di PDC va in crisi (a meno che non si disponga di un prodotto che funzioni con iniezioni di vapore o tecnologie simili, ma allora i costi aumentano un bel pò....)
    ogni generatore ha i suoi pro e i sui contro, come tutte le cose.

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  19. #39
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quanto costa una zubadan adatta al suo immobile? E quanto costa un impianto a biomassa equivalente?
    Non credo ci si discosti di tanto con costo di gestione simile ma nel primo caso con tanti sbattimenti in meno.
    Se poi alla pdc decidi di aggiungere il FV ti scaldi con qualche centinaio di euro/anno
    Conti da bar sia ben chiaro.
    Da parlarne prima con il termotecnico e ...poi ...poi... poi... con il venditore
    Criptovalute, semplice guida per saperne di più
    GUIDA

  20. #40
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    secondo il mio umile parere, che può piacere o meno, nella discussione non ci sono dati sufficienti per dare la soluzione migliore (migliore poi è sempre una cosa soggettiva).
    quindi, cosa costa una zubadan o un fv o un'impianto a pellet, non sta a me dirlo (anche perchè sarebbe poco serio dare un giudizio qui con nessun o pochissimi dati), però mi permetto di far presente che ogni sistema ha i suoi pro e i suoi contro (prestazionali, di costo, di gestione, ecc ecc).
    io ne ho evidenziato uno, che è rapportato alla zona in cui l'utente dimora.

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  21. RAD
Pagina 2 di 22 primaprima 12345678910111213141516 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Caldaie a pellet detraibili solo sè alimentate con pellet sfuso.
    Da lorisoko nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 04-02-2016, 13:15
  2. Risposte: 57
    Ultimo messaggio: 27-07-2015, 20:47
  3. Indeciso su due caldaie a pellet
    Da roberto3 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 19-02-2013, 19:48
  4. Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 23-01-2013, 11:31
  5. indeciso... bollitore o scambiatore a piastre??
    Da giuggiolo0107 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 19-01-2011, 18:31

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •