Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Visualizzazione dei risultati da 1 a 13 su 13

Discussione: Caldaia caledo

  1. #1
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito Caldaia caledo



    Buon giorno a tutti, come anticipato in un altra discussione sabato pomeriggio sono andato a vedere e toccare di persona una caldaia caledo funzionante presso un utente residente nell'Alta Val Tanaro. A prima vista la caldaia da l'idea di una struttura consistente, non è la classica caldaia compatta, ma è di stile teutonico possente per rendere l'idea. La piacevole sorpresa è che il proprietario della caledo da 30 Kw con puffer incorporato è un installatore di caldaie della zona. Mi riferiva che per i clienti monta Solarfocus ed Eta, e da qualche tempo anche tecnobioma. La prima domanda che mi sono permesso di fare è stata come mai lui che è un installatore di varie marche, per casa sua ha scelto Caledo. La risposta è stata: le solarfocus e le Eta hanno una resa superiore, ma hanno bisogno di un carburante specifico, praticamente come le formula 1 che hanno prestazioni eccezionali, ma necessitano di carburante con determinate caratteristiche. Io nella caledo ci butto dentro ramaglie e rami che recupero pulendo i miei boschi, l'importante è che siano asciutti. Una carica (siamo in alta montagna all'ombra per tutto l'inverno) dura 8 ore, con due carichi giornalieri ho caldo in casa per 24 ore e non devo mai riaccenderla si riprende da sola. Inoltre nella Caledo non esistono schede e pezzi di ricambio che costano. Mi spiegava che le schede di ricambio di alcune caldaie viaggiano da 500 euro in su e non è così rara la sostituzione.
    La pulizia con legna di scarto deve farla una volta ogni 10 giorni, ha provato a farla funzionare con legna spaccata e la pulizia passa a 20 giorni. Il cassettino della cenere (in acciaio inox) sembra un vassoietto per portare le tazzine da caffè!
    Non ha puffer e per l'acqua calda utilizza la serpentina in dotazione. Ah dimenticavo ha il riscaldamento a pavimento. L'installatore mi faceva notare che in un locale attiguo ha una caldaia a gas collegata al puffer della caledo , da utilizzarsi in casi di emergenza, ad esempio se impossibilitato a recuperare la legna e a caricare la caledo.
    L'installatore-utente, gentilissimo e prodigo di consigli, mi diceva che la Caledo non è una caldaia come le altre. E' costruita in lastre di acciaio da 6 mm di spessore (!! qualcuno mi sa dire che acciaio viene usato nelle austriache ??) , quindi prima di acquistarla occorre capire se è possibile trasportarla nel vano caldaia, dato che a vuoto pesa quasi il doppio delle altre caldaie.
    Come installatore mi spiegava che ha cambiato ad oggi solo i tunnel a delle caldaie Caledo di circa 7\8 anni di vita, ed è dovuto andare da un cliente che si lamentava che la caldaia faceva fumo, perchè il cliente NON LA PULIVA!!. Il camino non ha bisogno di particolare pulizia perchè normalmente si autopulisce. Insomma la presa visione è stata altamente positiva. Dimenticavo di dirvi che ad oggi sulle invignis non ha ancora ricevuto richieste di manutenzione.
    Ora chiederò appuntamento alla Tecnobioma per poter visitare la fabbrica e toccare con mano la consistenza utilizzate, prima della decisione finale.

  2. #2
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gianfranco, vedo un sacco di conferme per quanto riguarda l' "hummer" delle caldaia a fiamma rovesciata!

    L'installatore che in casa sua, pur potendo scegliere fra molte marche trattate, decide per la caledo e proprio per gli aspetti evidenziati qualche tempo fa, è un' ottima notizia per chi, comunque, nutriva dei dubbi a riguardo.

    L' originalità del funzionamento (fiamma rovesciata a tiraggio naturale) ne fa un prodotto esclusivo, rustico ma ecologico, adatto a qualsiasi utente, di facile utilizzo, di facile installazione, completo e duraturo.

    Ne ero convinto tempo fa, ne sono certo ora.

    Spero di avere l' occasione di vederne una in funzione, e perchè no, fare un giro alla tecnobioma a conoscere gli "italiani" che l' hanno inventata!

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    quando vuoi andare io vengo volentieri in compagmia

    Inviato dal mio SM-J500FN utilizzando Tapatalk

  4. #4
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Hai detto giusto Scresan. E' un hummer dove ci butti qualsiasi tipologia di legna e questa brucia. Mi ero dimenticato di dire che in un rifugio hanno la caledo ed il gestore non è molto delicato e lasciava andare lo sportello di chiusura senza accompagnarlo. Alla fine la porta presentava dei difetti, la tecnobioma glielo ha cambiato senza osservazioni.

  5. #5
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nik.pinotti Visualizza il messaggio
    quando vuoi andare io vengo volentieri in compagmia

    Inviato dal mio SM-J500FN utilizzando Tapatalk
    Ho mandato mail per sapere se il sabato sono disponibili previo appuntamento, dato dhe durante la settimana sono impegnato

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ripeto io sono di Mantova,se qualcuno è intenzionato ad andare a vedere e tastare con mano questa fantomatica caldaia io sono ben lieto di condividere il viaggio xché da solo sarebbe una noia mortale [emoji30]

    Inviato dal mio SM-J500FN utilizzando Tapatalk

  7. #7
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Nik io sono di Imperia .
    Ho mandato mail per chiedere se è possibile essere ricevuti al sabato, ovviamente previo appuntamento. Ieri ho chiamato e mi spiegavano che non ci sono problemi per il sabato, ma hanno ricevuto talmente tante richieste di visita nell'ultimo periodo che hanno difficoltà a definire gli appuntamenti! Fossi in te chiederei , come ho fatto io , un utente nella tua zona che sta utilizzando la caledo . Sai come ho già avuto modo di scrivere io voglio toccare con mano e mai fidarmi dei rivenditori che lodano i loro prodotti definendoli come al solito di un altro pianeta.

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Su un forum che si chiama *Energetic ambiente*, l'aspetto ecologico non è mai OFF TOPIC.

    .......

    Cmq, avevi chiesto di che spessore e materiale fossero le caldaie austriche. Normalmente la camera di combustione è in acciaio inox da 6mm, mentre il resto del corpo caldaia in acciaio al carbonio da 8 mm. Questo almeno per le fasce alte (Froling S3 o Windhager Classic sono tutte in acciaio al carbonio, essendo modelli economici).

    Ora però se permetti ti faccio pure io qualche domanda: quant'è il range di modulazione di potenza? Quanto costa?
    Ultima modifica di scresan; 20-03-2019 a 17:56 Motivo: Eliminata parte flame
    Quot homines tot sententiae

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    scusate non volevo alzare polemiche o polveroni.
    io non ne so nulla di Caldaie a legna ma la semplicità di questa caldaia (e mi sembrava anche di aver capito che fosse prestante anche dal punto di vista dei fumi)mi ha incuriosito e l"andrei a vedere volentieri anche per poterla poi confrontare alle altre...

    Inviato dal mio SM-J500FN utilizzando Tapatalk

  10. #10
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    tranquillo nik.pinotti, nessun polverone......
    la questione è datata..... la caldaia non va male, assolutamente, diciamo solo che non è molto attuale con le emissioni e la classe energetica
    da ottobre 2018 sono uscite le nuove norme per le emissioni, sempre più stringenti man mano che si va avanti (c'è già una road map), e molti generatori non sono più a norma con questi nuovi limiti
    tutto qua....
    ripeto, ottima caldaia....... (non voglio certo che si inizi altra polemica), ma per ora poco chiara nelle certificazioni

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , per il tuo riscaldamento
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  11. #11
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Daniel1980 Visualizza il messaggio
    Ora però se permetti ti faccio pure io qualche domanda: quant'è il range di modulazione di potenza? Quanto costa?
    Personalmente non mi reputo la persona adatta a rispondere a dei quesiti precisi quali quelli da te posti, in quanto in questo momento sono un semplice forumista desideroso di accrescere il mio bagaglio culturale nel campo generatori a biomasse. Durante le visite del forum mi svesto della figura professionale e divento un umile forumista alla stregua di tanti altri iscritti in quanto ritengo il forum un luogo di accrescimento culturale dove ogni iscritto può mettere a disposizione quel poco di conoscenza in suo possesso, per ricevere un nuovo bagaglio di nozioni . Ciò premesso da cosciente ed umile ignorante posso solo dirti che sono due mondi diversi. La Caledo è una realtà che si è consolidata nel tempo, che ha avuto le sue evoluzioni ed aggiornamenti, ma che non ha (come ho già scritto e sottolineato da altri forumisti) volutamente a bordo elettronica perchè al momento non serve. Quindi occorre non fossilizzarsi su quesiti tipo il range di potenza perchè semplicemente il range di modulazione di potenza non è necessaria come altre caldaie. Mister Hyde, che ammiro per il suo bagaglio culturale non di poco conto, aveva spiegato con semplici ed elementari spiegazioni di fisica , il funzionamento "teorico" della caldaia in questione. Il punto di forza di quella caldaia è proprio la semplicità di utilizzo e la mancanza di elettronica.
    Non sono in grado di rispondere nenache alla seconda domanda in quanto io sono un probabile futuro acquirente, e dichiaro pubblicamente di non essere nè rappresentante nè rivenditore, nè tantomeno costruttore o il progettista della caledo . Personalmente sono a conoscenza dei prezzi indicativi di varie caldaie, ma non mi sembra corretto indicare sul forum dei prezzi indicativi.
    Comprendendo il tuo desiderio di conoscenza ti consiglierei di rivolgerti direttamente alla Tecnobioma e porre i quesiti direttamente a loro. Credimi sono disponibili e gentili, li ho contattati telefonicamente ieri .

  12. #12
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nik.pinotti Visualizza il messaggio
    scusate non volevo alzare polemiche o polveroni.
    io non ne so nulla di Caldaie a legna ma la semplicità di questa caldaia (e mi sembrava anche di aver capito che fosse prestante anche dal punto di vista dei fumi)mi ha incuriosito e l"andrei a vedere volentieri anche per poterla poi confrontare alle altre...

    Inviato dal mio SM-J500FN utilizzando Tapatalk
    Tranquillo Nik, non hai alzato polveroni . Purtroppo il forum dovrebbe essere un luogo di scambio di opinioni e nozioni. Il fatto è che il forum è aperto a tutti. La caldaia in questione è a norma con le vigenti regole, ivi compreso i fumi. Fino al 1 ottobre 2019 potranno essere installati caldaie a 3 stelle , poi solo a 4 stelle fino al 2020 . Purtroppo qualche forumista fa un po di confusione con le date adducendo come motivazione il conto termico.
    Insomma , per fare una similitudine si miscelano le mele con le pere e poi si sommano dicendo che è frutta.
    Vien da se che rimane sempre il dubbio sulle informazioni, in quanto come gà stradetto il forum è un luogo di scambio di informazioni , ma non può esistere al proprio interno una figura preponderante sulle altre (eccezion fatta per i moderatori o l'amministratore ovviamnete).
    A titolo solo di puro esempio, un professore è giusto che sia chiamato con il giusto titolo all'interno della sua professione, lo stesso dicasi per un ingegnere o dottore. Al di fuori della sua sfera professionale, quindi al di fuori delle ore lavorative, ritorna ad essere il signor o la signora. Siamo in un paese democratico e la legge parla chiaro in merito.

  13. #13
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Mister Hyde, che ammiro per il suo bagaglio culturale non di poco conto, aveva spiegato con semplici ed elementari spiegazioni di fisica , il funzionamento "teorico" della caldaia in questione.
    grazie Gianfranco anche io ti ammiro !!

    cordialmente

    Francy
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  14. RAD

Discussioni simili

  1. Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 01-03-2019, 16:37
  2. Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 03-02-2019, 22:45
  3. Timer caldaia o cambio parametri? - impianto con caldaia, solare e accumulo
    Da Marzi22 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 02-11-2015, 12:46
  4. Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 02-03-2014, 21:20
  5. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 15-09-2007, 13:39

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •