i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 23

Discussione: Aiuto per scaldare la nuova abitazione dotata di caldaia e termosifoni.

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Aiuto per scaldare la nuova abitazione dotata di caldaia e termosifoni.



    Gentilissimi utenti da tempo vi seguo alla ricerca di informazioni e oggi sono qui a scrivervi per dei consigli riguardo il riscaldamento della casa in cui ci siamo trasferiti da un anno. L'abitazione è dotata di una caldaia Vaillant un pò datata e da dei termosifoni on ogni stanza. Premetto che non ho riscaldamento centralizzato col condominio ma il tutto è gestito dalla bombola da 25 kg che gestisce la caldaia per riscaldamento e acqua calda. Ho fatto un 'esperimento settando la vecchia caldaia a 50° con una pressione dell'acqua intorno a 1,5 Bar e ho impostato una temperatura nel termostato di circa 22°. Premetto che ho eseguito la pulizia dei termosifoni facendo uscire l'aria e il corrispondente di 3 bicchieri d'acqua da ognuno di essi. Il risultato è che la temperatura di casa passa da 15° a 20° in un paio d'ore ed i termosifoni sono tiepidi e non bollenti. Se metto le mani dietro i termosifoni invece sento che sono molto caldi. Non ho aumentato la temperatura della caldaia perchè ho acquistato la bombola da 25kg il 31/12/2018 e ieri notte mi è finita
    Quindi una bombola da 25kg per un uso medio quotidiano di 4-5 ore mi è durata.....una settimana! Non è un pò pochino? La cosa che poi mi fa pensare è che in casa non c'è tutto quel caldo. Se dovessi portare i gradi della caldaia a 60° mi durerebbe 3 giorni una bombola da 25kg(circa 45 euro)???
    Quali sono i vostri consigli in merito?
    Stavo pensando di comprare una stufa a zibro per la disperazione
    Grazie in anticipo a coloro che mi cercheranno di aiutare
    Stelvio

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Cioè. In un appartamento usi una bombola GPL per riscaldamento?
    Ma il condominio non ha una linea dedicata per il collegamento metano o GPL?


    Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Esatto! Uso la bombola per il riscaldamento
    E' un mini condominio e non vi è linea dedicata per il collegamento metano

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Una bombola GPL di media dimensione va bene per cucinare, al limite per ACS, e dura comunque al massimo qualche mese. Con i consumi che si hanno con il riscaldamento dovresti mettere il classico serbatoio da GPL che ti faccia almeno la stagione invernale, perché è normale che 25kg ti facciano una settimana. Al momento potresti rischiare di restare al freddo durante la notte!

    Ma in questa casa ci vivi da un anno e non ti sei mai posto il problema? Come hanno risolto i tuoi vicini?

  5. #5
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    una trentina di anni fa ero esattamente nella tua condizione, mini condominio e bombola GPL da 25 kg.
    Confermo la durata della bombola di circa una settimana a riscaldamento acceso, mentre per cottura e ACS durava diversi mesi.
    Mi ricordo che spesso con i riscaldamenti accesi si ghiacciava il riduttore che era ovviamente esterno insieme alle bombole.
    Avevo collegato con un "T" due bombole al riduttore che entrava in casa, in modo che quando si svuotava una bombola, in pochi secondi commutavo l'altra ed avevo tutto il tempo nei giorni successivi per provvedere alla sostituzione della bombola vuota.
    In questo modo anche se non c'ero io la moglie era in grado di non rimanere al freddo o terminare una cottura.
    Naturalmente ero in affitto, e non potevo fare investimenti su una casa non mia.
    Impianto fotovoltaico 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt (assorbimento 2 da 1,1 kW ed una da 1,3 kW) dal 2007
    Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011
    Caldaia a metano Riello Family 26K
    Zona Climatica D, GG 1532

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Gli altri appartamenti utilizzano solo ed sclusivamente pompe di calore. L'anno scorso appena arrivato in caso e dopo aver cambiato circa 3 bombole al mese ho utilizzato anche io la pompa di calore (datata di almeno 8-10 anni). L'aria condizionata non è il massimo in quanto anche a seguito della pulizia dei filtri non mi pare scaldi a dovere.

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Fortunatamente anch'io ho la bombola di scorta in modo tale che se finisce una..ho la salvezza a portata di mano. Pensavo ci fosse qualcosa che non andasse bene ma se anche tu mi confermi la durata di circa una settimana per 25 kg di bombola...mi sento decisamente rincuorato.
    La casa da un anno è di nostra proprietà quindi gli accorgimenti necessari per migliorare la situazione vanno presi e son qui per chiedervi dei consigli in merito. Al posto mio quale di queste strade percorrereste?
    Opzione A: mi rassegno a cambiare una bombola alla settimana o al massimo compro un più grande che mi durerà il doppio quindi saremo con una spesa che si attesta a circa 120-160 euro al mese.
    Opzione B: stufetta a zibro; come la vedete?
    Opzione C: sostituzione PDC con una 12000 BTU senza andare oltre i 350 euro



    Quote Originariamente inviata da gigisolar Visualizza il messaggio
    una trentina di anni fa ero esattamente nella tua condizione, mini condominio e bombola GPL da 25 kg.
    Confermo la durata della bombola di circa una settimana a riscaldamento acceso, mentre per cottura e ACS durava diversi mesi.
    Mi ricordo che spesso con i riscaldamenti accesi si ghiacciava il riduttore che era ovviamente esterno insieme alle bombole.
    Avevo collegato con un "T" due bombole al riduttore che entrava in casa, in modo che quando si svuotava una bombola, in pochi secondi commutavo l'altra ed avevo tutto il tempo nei giorni successivi per provvedere alla sostituzione della bombola vuota.
    In questo modo anche se non c'ero io la moglie era in grado di non rimanere al freddo o terminare una cottura.
    Naturalmente ero in affitto, e non potevo fare investimenti su una casa non mia.

  8. #8
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Se hai già una pompa di calore ma è vecchia e magari nemmeno inverter ti conviene cambiarla al volo se vedi che non va.
    Il tuo fabbisogno termico è molto basso si parla di 325kwh (ad essere ottimisti) per la bombola da 25kg in una settimana che sono 46kwh al giorno ovvero con uno split da 12.000btu a cop 3 bastano 15kwh elettrici quindi 3 euro al giorno.
    Questi sono conti che in realtà posso essere molto variabili ovvero la tua caldaia a gpl renderà l'80% e magari fai cop 4 e i kwh elettrici diventano 9 ovvero 1,8euro al giorno....
    Magari sarebbe utile capire com'è fatta la casa e studiare un po' meglio la situazione.

    PS la B no ti prego... La C e via se fai la A a fine stagione ti ci eri pagato la pdc
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  9. #9
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Unico problemino è che mia moglie è un pò allergica all'aria condizionata quindi in tale ipotesi dovrei elaborare delle strategie. Che PDC consigli per un budget da 300-350 euro?
    Grazie

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Se hai già una pompa di calore ma è vecchia e magari nemmeno inverter ti conviene cambiarla al volo se vedi che non va.
    Il tuo fabbisogno termico è molto basso si parla di 325kwh (ad essere ottimisti) per la bombola da 25kg in una settimana che sono 46kwh al giorno ovvero con uno split da 12.000btu a cop 3 bastano 15kwh elettrici quindi 3 euro al giorno.
    Questi sono conti che in realtà posso essere molto variabili ovvero la tua caldaia a gpl renderà l'80% e magari fai cop 4 e i kwh elettrici diventano 9 ovvero 1,8euro al giorno....
    Magari sarebbe utile capire com'è fatta la casa e studiare un po' meglio la situazione.

    PS la B no ti prego... La C e via se fai la A a fine stagione ti ci eri pagato la pdc

  10. #10
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma quanti mq è la casa? Numero di stanze?
    A quella cifra ti devi accontentare di prodotti entry level e credo che sia difficile anche sapere quello che riesci a trovare in offerta lì da te.
    Magari facci sapere cosa si trova e facciamo prima.
    Sul problema allergia puoi tenere la ventola al minimo e accesa per più ore in modo da mitigare un po' il problema.
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  11. #11
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Son circa 80 mq totali. Compresa la mansarda dove dormo. Lo istallerei al piano terra nella sala principale con salottino e cucina... Le altre stanze al piano terra Sono il bagno e lo studiolo, quindi per me é importante riscaldare la sala principale. Pensavo alla zibro proprio perché ne avrei voluta prendere una anche per la Zona notte del piano superiore.
    Ma la zibro la sconsigliate per qualche motivo in particolare?
    =max.c;119864658]Ma quanti mq è la casa? Numero di stanze?
    A quella cifra ti devi accontentare di prodotti entry level e credo che sia difficile anche sapere quello che riesci a trovare in offerta lì da te.
    Magari facci sapere cosa si trova e facciamo prima.
    Sul problema allergia puoi tenere la ventola al minimo e accesa per più ore in modo da mitigare un po' il problema.[/QUOTE]

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma escludendo climatizzatore per via dell'allegria voi che consigliate come spesa abbordabile? STUFA A GAS?

  13. #13
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Stelvio credimi ho usato la zibro, è nauseabonda!
    Meglio stare al freddo sotto 10 coperte.
    Se devi usare la stufa a gas lascia la bombola secondo me....

    I climatizzatori li hai già provati immagino? Anche a basse velocità e con buoni filtri?
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  14. #14
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    anche secondo me non è il caso di usare prodotti di combustione in casa, è veramente meglio continuare con le bombole.
    Comunque ho tre PDC aria da più di 10 anni, il problema dei flussi di aria c'è soprattutto quando si usano on/off o se fa veramente molto freddo, se le usi accese con continuità (ovviamente i modelli inverter) raggiunta la temperatura vanno in modulazione e diminuiscono notevolmente rumori e flussi di aria.
    Impianto fotovoltaico 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt (assorbimento 2 da 1,1 kW ed una da 1,3 kW) dal 2007
    Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011
    Caldaia a metano Riello Family 26K
    Zona Climatica D, GG 1532

  15. #15
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Se ti dovesse servire la lavastoviglie da Unieuro prendi climatizzatore Mitsubishi e lavastoviglie
    Potresti finanziarla per non dover tirar fuori tutto insieme e fare la spesa una volta sola invece che spendere soldi poco utili...
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  16. #16
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate la domanda da newbie:ma data la presenza dei termosifoni che ne pensate dell'idropellet e dell`ipotetica
    Opzione conto termico?
    NOn so molto a riguardo dell'idropellet.
    Grazie ancora amici per l`aiuto

  17. #17
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Se proprio non hai altra scelta non è male.... Certo il costo non è proprio abbordabile.... se pensi poi a canna fumaria in condomio... Mamma mia...

    Se prendi ottimi clima con i filtri fatti come si deve spendi meno e accesi h24 non hai movimento di aria eccessivo
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Stelvio Visualizza il messaggio
    Unico problemino è che mia moglie è un pò allergica all'aria condizionata quindi in tale ipotesi dovrei elaborare delle strategie.
    Grazie
    che tipo di strategie?
    Località AltoMilanese, Zona 2600 Gradi Giorno,3 piani con riscaldamento pavimento, 160 m2 riscaldati normalmente 240m2 occasionalmente, Caldaia condensazione Weishaupt ThermoCondens WTC25A con 3 pompe rilancio (una per piano) e 3 Termostati
    Fotovoltaico dal 12.12.18, 20 HECKERT 300w, Inverter SolarEdge hd-wave 6000

  19. #19
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Max ho fatto la pulizia dei filtri della pdc qs estate con l'apposita schiuma. La pdc quando è accesa fa uscire aria che a tratti semmbra quasi fredda.... Nonostante l'allaergia cmq potrei utilizzarlo in estate per deumidificare e in questo modo è più tollerato da mia moglie. Che pdc consigli come modelli?

  20. #20
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Max ho fatto la pulizia dei filtri della pdc qs estate con l'apposita schiuma. La pdc quando è accesa fa uscire aria che a tratti semmbra quasi fredda.... Nonostante l'allaergia cmq potrei utilizzarlo in estate per deumidificare e in questo modo è più tollerato da mia moglie. Che pdc consigli come modelli?

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Acuisto abitazione dotata di impianto fotovoltaico e scambio sul posto
    Da nicola1971 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 17-06-2018, 06:33
  2. Nuova Caldaia (biomassa?) per Ampliamento Abitazione rurale
    Da MARSMALLOW nel forum Aiuto per scaldare la nuova abitazione dotata di caldaia e termosifoni.Solare TERMODINAMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 17-04-2013, 13:39
  3. caldaia policombustibile tedesca/austriaca per nuova abitazione
    Da grego nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 13-02-2012, 22:29
  4. nuova abitazione: caldaia o pdc
    Da fabius84 nel forum In Casa
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 04-06-2010, 21:06
  5. Come scegliere la caldaia per una nuova abitazione
    Da robertaluca nel forum In Casa
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 01-02-2008, 14:32

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •