Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 19 su 19

Discussione: termostato modulante wifi accessibile da remoto

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito termostato modulante wifi accessibile da remoto



    Buongiorno a tutti,
    dovrei sostituire una vecchia caldaia con una nuova a condensazione e vorrei usufruire del 65% di detrazione quindi monterei anche il termostato e le varie valvole termostatiche ecc. Ho già preventivi immergas e saunier duval, immergas a parte il costo più alto non mi ha soddisfatto perchè il termostato non mi sembra molto smart, inevece il wifi migo di saunier duval mi piace abbastanza l'unica pecca è che viene alimentato da presa elettrica e non direttamente dalla caldaia. Guardando un pò su internet mi sono imbattutto nel baxi mago, ma anche questo va installato a parete e il "relé" va alimentato da presa elettrica. Ora volevo sapere da voi se esiste qualcosa tipo netatmo che ha il relè alimentato dalla caldaia e si collega in wifi al termostato che è a pile quindi posso appoggiarlo dove voglio, ma non è modulante. Oppure se si può prendere un termostato non della stessa marca della caldaia con queste caratteristiche, ad esempio nest(lo fa?)? già che ci siete anche qualche consiglio di caldaia, vivo in un appartamento di circa 70mq ad Argelato(BO) con 5 termo in ghisa ed un bagno, serve altro?

    grazie

  2. #2
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    I soldi per sti termostati wifi risparmiateli e investili sulla caldaia.
    E tutta fuffa del marketing, inutile e che userai 3 volte nella vita.
    Servono solo per farvi abboccare a comprare cose moderne che complicano la vita a voi e alle caldaie che sono gia parecchio complicate e delicate di loro, figurati se ci mettete di mezzo anche il wifi, internet, i firewall e mille altre cavolate....

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ma per il 65% sono obbligatori

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma chi l ha detto.
    Per il 65% e obbligatorio la modulazione e le valvole, non di certo la fuffa del wifi creato apposotamente per dare un finto modernismo alla cosa dal markettari della pubnlicita

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie delle risposte, ma anche io so che il termostato è obbligatorio per avere il 65% delle detrazioni. Poi a me piace la tecnologia e lo uso volentieri per programmare e ottimizzare il consumo della caldaia. Altra cosa che mi è venuta in mente, anche se poi non credo avrò la possibilità di detrarre al 65%, esiste una caldaia già wifi? cioè che abbia già integrato il dispositivo a cui poi mi collego direttamente da locale o da remoto con qualsiasi dispositivo?

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    è obbligatorio il termostato modulante che dialoga con la caldaia
    il wifi serve per evitare di doverli collegare fisicamente

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    e fino a qui ci sono, hai qualche consiglio? ora ho un netatmo che va benissimo, solo che non è modulante, quindi con la nuova caldaia a condensazione non sarebbe il massimo. Vorrei sapere se esiste il "netatmo modulante". è possibile che nessuno faccia il dispositivo, che comunica con il termostato a batteria, alimentato direttamente dalla caldaia? mi viene il dubbio che non si possa fare. Richiede un voltaggio differente rispetto al semplice relè dei termostati on/off (tipo netatmo)? il nest come funziona?

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    purtroppo no
    sto cercando anch'io di capirci qualcosa

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate l'ignoranza, ma...cos'é un termostato modulante? [emoji848]

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    è un termostato che, in base alla temperatura che rileva, invece di limitarsi a dire "manda acqua calda" oppure "smetti di mandarla" (on/off) dice "mandala un po' più calda" o "mandala un po' più fredda" (modulazione)

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ne capisco francamente la logica però...é la caldaia che modula, che ha i parametri preimpostati, alla fine dovrebbe essere la caldaia stessa a decidere la temperatura dell'acqua in base ai valori rilevati dalle sonde esterna ed interna...
    Forse é un sistema contrario al mio, io ho una centralina a parte collegata all'impianto che gestisce temperature e caldaia, tramite la rilevazione delle varie sonde e del termostato interno decide la temperatura dell'acqua.
    Quindi questo termostato modulante é collegato a sua volta ad una sonda esterna?

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    sono d'accordo con te, anch'io lascierei fare tutto alla caldaia con sonda, ma i nostri burocrati la pensano diversamente

    — Classe V – Termostato d’ambiente modulante, destinato all’uso con apparecchi di riscaldamento modulanti: un termostato elettronico ambientale che varia la temperatura del flusso dell’acqua lasciando che l’apparecchio di riscaldamento dipenda dalla deviazione fra la temperatura ambientale misurata e il punto d’analisi del termostato stesso. Il controllo è effettuato modulando l’uscita dall’apparecchio di riscaldamento.
    — Classe VI – Centralina di termoregolazione e sensore ambientale, destinati all’uso con apparecchi di riscaldamento modulanti: un controllo della temperatura del flusso in uscita dall’apparecchio di riscaldamento che varia la temperatura di tale flusso secondo la temperatura esterna e la curva di compensazione atmosferica scelta. Un sensore della temperatura ambientale controlla la temperatura del locale e adegua la sfasatura parallela della curva di compensazione per migliorare l’abitabilità del vano. Il controllo è effettuato modulando l’uscita dall’apparecchio di riscaldamento.

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    da quel poco che ho capito la sonda esterna puoi anche non metterla, per dire il netatmo prende le previsioni e le temperature in base alla tua zona da internet, non so se gli altri lo fanno. Sicuramente la sonda e più precisa, ma non indispensabile. La sonda interna dovrai metterla, no? il termostato non è una sonda? non sono un tecnico, sono qui per capire e confrontarmi. Voi cosa avete?

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho il bTicino smart, cronotermostato wi fi collegato direttamente alla pompa di circolazione, la centralina dell'impianto ha sonde secondarie per rilevare le temperature e modulare quindi la mandata dell'acqua

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    quindi hai una caldaia o una pompa di calore? che marca è? la centralina comunica con il termostato? non capisco com'è il tuo impianto. Il bticino smarther è modulante?

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho un impianto con caldaia a biomassa, e solare termico, con puffer da 1000 litri.
    Un'unica centralina gestisce tutto, compreso il riscaldamento tramite valvola miscelatrice.
    Questa centralina può gestire anche segnale pwm per la modulazione della caldaia, nel mio caso non ne ho avuto bisogno facendole gestire il puffer invece della caldaia alla quale invia unicamente il segnale di accensione/stand by.
    A questa centralina sono collegate tutta una serie di sonde, quelle del puffer, quella della caldaia, quella dei pannelli solari, la sonda temperatura esterna e quella interna alla casa.
    Avrei potuto optare per dentro casa per un'altro dispositivo da collegare direttamente a questa centralina, in pratica un termostato compatibile che indicava la temperatura al posto della sonda, ma costava il doppio rispetto a qualsiasi termostato terzo, quindi ho optato per una semplice sonda in luogo di quest'ultima, per consentire comunque la modulazione della temperatura dell'acqua tecnica.
    Infine ho comprato il bticino per il consenso della pompa dell'impianto, é un semplice cronotermostato connesso al wi fi che ti permette di gestire l'impianto anche da fuori casa, ho visto ora le caratteristiche sul sito e non mi sembra sia uno di quelli modulanti.


    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  17. #17
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie, ma è una situazione totalmente diversa dalla mia, attendo altri consigli e pareri. temo dovrò accontentarmi del termostato modulante alimentato con presa elettrica.

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    bravo, che centralina hai, e come ti trovi?

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho una Total Control della Carinci, ho scoperto dopo che si tratta di una Consolar rimarchiata e personalizzata da loro.
    Da sola può gestire due fonti di calore di cui una a legna, la seconda può essere una biomassa o una normalissima caldaia a gas e le gestisce in on/off, modulante per potenza o modulante per temperatura, gestisce allo stesso tempo il solare e l'impianto di riscaldamento a un circuito tramite valvola motorizzata, esiste la versione Plus per gestire 3 circuiti di riscaldamento separati, utile se si ha la casa settoriata come zone di riscaldamento.
    Cosa anche questa che ho scoperto dopo e che mi sarebbe tornata utile avendo casa divisa in 3 appartamenti distinti, per questo gestisco le pompe di circolazione con termostati collegati direttamente alla pompa di circolazione e non alla centralina, ma la funzione climatica la rispetta comunque facendo circolare l'acqua da un minimo di 50 gradi ad un massimo di 60 quando fuori fa il freddo vero.
    Ci vuole un pò a capirla, ma una volta imparato a settarla va tutto da solo, devo solo caricare il pellet una volta a settimana e contemporaneamente pulire la caldaia, in casa si sta a 21 gradi fissi il giorno e 18,5 come temperatura minima la notte, che per mia fortuna non viene mai raggiunta segno che mio padre nell'83 fece un ottimo lavoro sul rivestimento (buon per noi).
    É che non la regalano per niente, costicchia un pò ma rientra tra quelle agevolabili fiscalmente, ma per conto mio sono soldi ben spesi.
    Prima impazzivo per sincronizzare e tarare al meglio il tutto, ora fa tutto lei

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  20. RAD

Discussioni simili

  1. Meglio un termostato modulante o testine termostatiche
    Da bredy nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 14-01-2019, 16:54
  2. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 30-07-2018, 11:19
  3. Modulo remoto Wifi Nordica
    Da meco_28 nel forum Stufe e Camini
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-03-2018, 00:57
  4. Termostato modulante e azionamento circolatore
    Da bredy nel forum Domotica e Automazione
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 29-12-2017, 16:15
  5. Monitoraggio fotovoltaico e consumi da wifi e da remoto
    Da grande4 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 15-06-2017, 17:22

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •